REVIEW TOUR: Recensione #412 – LA CITTA’ DI OTTONE DI S.A. CHAKRABORTY.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Cosa mi raccontate? Io sto bene a parte il fatto che sono un po’ stanca per il lavoro e non vedo l’ora che arrivino le vacanze. Oggi voglio portarvi una lettura che ho fatto in questi giorni e spero possa incuriosirvi edita Mondadori che ringrazio per la lettura. Ringrazio anche Miriam del blog Me and books per avermi coinvolto in quest’evento. Ve ne parlo subito.

unnamedTitolo: La Città di Ottone
Serie: The Daevabad #1
Autore: S.A. Chakraborty
Genere: YA, Fantasy
Link d’acquisto: https://amzn.to/3egXsYY
Trama: EGITTO, XVIII SECOLO. Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un’abile guaritrice e di saper condurre l’antico rito della zar. Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori. Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature di fuoco, fiumi in cui dormono i mitici marid, rovine di città un tempo maestose e montagne popolate di uccelli rapaci che non sono ciò che sembrano. Oltre tutto ciò si trova Daevabad, la leggendaria città di ottone. Nahri non lo sa ancora, ma il suo destino è indissolubilmente legato a quello di Daevabad, una città in cui, all’interno di mura metalliche intrise di incantesimi, il sangue può essere pericoloso come la più potente magia. Dietro le Porte delle sei tribù di jinn, vecchi risentimenti ribollono in profondità e attendono solo di poter emergere. L’arrivo di Nahri in questo mondo rischia di scatenare una guerra che era stata tenuta a freno per molti secoli..

RECENSIONE

Tea Reading by simonbon on DeviantArtLa storia ha inizio in Egitto dove Nahiri è una ragazza che per sopravvivere si arrangia nel truffare ricchi ottomani con riti del tè e previsioni ciò che chi ha di fronte si aspetta di sentirsi dire. Ma non è soltanto quello, lei riesce a percepire quando una persona ha qualcosa che non va e sembra riuscire a curare questa cosa con molta facilità se non è un fattore irrimediabile. Nonostante questo, nel corso di una delle sue sedute, accade qualcosa di strano, misterioso e la vita di Nahiri cambia drasticamente. Nel suo cammino incontrerà un essere affascinante, Dara che dapprima si mostrerà enigmatico e le rivela di essere parte di un qualcosa di molto più grande di lei e di esserne l’ultima discendente. Dall’altra parte, abbiamo il Principe Alyzad, che nella capitale di Daevabad si trova a fare tutto ciò che suo padre non si aspetterebbe da uno dei possibili eredi al trono. Le strade dei due li porteranno a doversi incontrare mettendo sul piatto tutto quello che pensavano fossero solo antiche credenze perdute.
 
Cosa succederà a Nahiri? Chi è Dara? Perché vuole portarla nella capitale? Cosa le sta nascondendo? Riuscirà Alyzad a prendere il trono o è troppo giovane per ambire a questo ruolo? Perché si comporta diversamente da suo padre ed è molto attaccato ai piani degli shafit?
 
“Ed essi controlleranno i venti e saranno signori dei deserti. E sarà la fine per ogni viaggiatore che si smarrirà nelle loro terre…” Quei versi le risuonavano nella mente; li aveva uditi negli anni in cui aveva finto di sapere tutto sul soprannaturale. Le parole si riferivano a un essere che terrorizzava incalliti guerrieri e avveduti mercanti dal Maghreb al fiume Indo. Un antico essere, di cui si diceva che vivesse per ingannare e terrorizzare il genere umano. Un jinn. L’Afshin era un jinn. Un vero e proprio jinn.
 
La trama è dettagliata e ci da un quadro abbastanza preciso della situazione anche se si concentra molto su Nahiri nonostante ci siano due POV all’interno della storia che contano entrambi e danno due pesi differenti in questa storia. Quindi si, ci sta ma… perchè non si parla anche dell’altro lato della medaglia? Perchè non si da importanza anche al secondo personaggio di questo volume? Non saprei.

La copertina è molto bella ed è stata utilizzata una delle versioni estere anche se l’altra versione la trovo decisamente più bella visivamente. Questa rappresenta se si guarda bene i dettagli, parte delle cose che troveremo all’interno del volume. Per quanto riguarda il titolo, invece, abbiamo una traduzione semplice e concisa visto che il titolo originale è comunque City of Brass. Posso solo che essere soddisfatta dell’edizione che ne è venuta fuori.

Ci troviamo nel diciottesimo secolo, in Egitto dove ha inizio la storia di Nahiri. Per quanto riguarda invece il principe Alyzad ci troviamo nella capitale daeva, Daevabad soprannominata la città di ottone. Un luogo magico e misterioso.

Discover - INPRNT«Hai… hai un nome?» L’uomo socchiuse gli occhi luminosi. «Dovresti sapere che non si chiedono cose simili.» «Perché?» «C’è potere nei nomi. Non sono informazioni che il mio popolo condivide liberamente.» «Baseema ti ha chiamato Afshin.» Il daeva scosse la testa. «Quello è solo un titolo… E un titolo vecchio e piuttosto inutile, fra l’altro.» «E quindi non mi vuoi dire il tuo vero nome?» «No.»

I personaggi di questa storia sono diversi ma la storia avendo due punti di vista completamente diversi ci permetterà di conoscere sia il principe e possibile erede al trono della capitale Daevabad, sia per quanto riguarda la sventurata Nahiri, apparentemente umana che truffa ottomani pur di sopravvivere.

Nessuno dei due, comunque è ciò che sembra. Nahiri non è umana e scopriremo nel corso della lettura cosa sarà e la cosa avrà inizio quando conoscerà l’affascinante Dara, un misterioso uomo che cerca di trascinarla a tutti i costi e contro ogni pericolo nella capitale d’ottone.

Per quanto riguarda il giovane principe Alyzad, invece, non sembra somigliare molto a suo padre e a suo fratello maggiore ma sembra prediligere delle passioni e delle tendenze verso gli shafit, una comunità che non è proprio daeva ma più umanizzante se così la vogliamo definire, all’interno della capitale stessa. E questo porta il principe in una posizione scomoda persino di fronte a suo padre che propende solo ed esclusivamente sui Daeva e cerca di dare priorità loro pur di mantenere la pace in città. Due personaggi molto diversi fra loro legati da un destino che finisce per avvinarli.

«Ci hai traditi, hai tradito le stesse persone che la tua famiglia doveva proteggere. Pensi che abbia importanza come mi ammazzi? Cento altri prenderanno il mio posto. Tu soffrirai… in questo mondo e nel prossimo.» C’era un’acredine selvaggia nella sua voce. «E Dio ti porterà via le persone che ti sono più care.» A suo padre lampeggiarono gli occhi, ma si mantenne calmo. «Slegategli le mani prima di tornare ai vostri posti» disse alle guardie. «Vediamo come corre.»

The Daevabad Trilogy - Alizayd | art by Slaymate | History nerd ...Il perno centrale di questa storia si trova fra le strade di Daevabad, la città dei daeva e dei jinn e capitale della magia vera e propria. Lì Nahiri scoprirà la verità su se stessa e Alyzad cerca di costruire se stesso e ciò che vorrebbe per il suo popolo.

Lo stile utilizzato è intenso e particolarmente prolisso, sopratutto quando si cerca di dare un quadro alla situazione e al mondo che ci circonda. Infatti la lettura è tutt’altro che veloce e devo ammettere di averci messo un’eternità per finirlo, sembrava non finisse mai.

Non posso sicuramente dare un voto basso per il world-building e per la costruzione sia dei personaggi che sono sicuramente il punto migliore di questo volume. Oltre a tutto ciò che riguarda la cultura, le tradizioni popolari e delle leggende che girano attorno al volume. Su questo niente da dire ed è sicuramente ben costruito, studiato con minuzia, tutto molto interessante. Anche se, in alcuni punti, sarebbe stato utile una sfoltita o una riduzione perchè non rimane particolarmente fluido e finisce per risultare pesante a chi non mastica molto il fantasy.

La storia sembra una preparazione a ciò che ci troveremo per il prossimo volume perchè, sebbene la struttura e la composizione del mondo sia eccellente e ben argomentata, non accade poi granché e finisce per interessare sicuramente più Alyzad che Nahiri anche se devo dire che entrambi se la sono battuta un po’ nel corso del volume. Ci sono dei punti in cui l’erede al trono risulta pesante e ripetitivo, persino noioso e ci sono dei punti in cui Nahiri sembra annullarsi rispetto agli inizi diventando quasi qualcosa che non sembra più essere ciò che ci viene presentato all’inizio. E la storia – colpo di fulmine, amore e love story che avviene all’interno del volume – l’ho trovata piuttosto forzata.

Nel complesso, quindi non posso di certo dire che sia una storia scritta male perché è un volume sicuramente apprezzabile, studiato a livello di dettagli, di poteri, tribù, credenze e chi più ne ha più ne metta ma a livello generale della storia non è riuscito a trasmettere qualcosa di concreto e spero che funga da preparazione per ciò che ci aspetta in futuro. Lo spero seriamente. Probabilmente andrò contro la maggior parte delle persone che l’hanno letto e amato ma non sono riuscita ad affezionarmi e a legare emotivamente con i personaggi e ho fatto difficoltà a comprendere anche le loro scelte. La stessa Nahiri non sembra avere uno scopo preciso all’interno della situazione: ok, sei l’ultima della tue stirpe e quindi sei importante – questo non glielo toglie nessuno – ma quale è lo scopo di tutto questo? Quale è lo scopo di rimettere in piedi di nuovo tutto? Questo sembra non arrivare mai e il lettore – o almeno personalmente – ne sono rimasta appesantita cercando di trovare uno scopo che al momento sembra invisibile. Spero e punto tutto nel seguito.

«I tuoi antenati inorridirebbero se vedessero con che facilità rubi.» «Da quel che dici, i miei antenati inorridirebbero anche solo a sapere della mia esistenza.» Tirò fuori da un involto una crosta di pane raffermo. «È così che va il mondo. A questo punto, di sicuro qualcuno è entrato in casa mia al Cairo e ha rubato le mie cose.» Lui buttò un ramo spezzato sul fuoco, da cui si sollevò una pioggia di scintille. «E questo ti rende migliore?» «Qualcuno ruba a me, io rubo ad altri e sono sicura che, prima o poi, le persone che ho derubato prenderanno qualcosa che non appartiene a loro. È un circolo» 

Il libro è stata sicuramente una scoperta a livello di struttura e trovo che l’autrice abbia reso il mondo originale, unico agli occhi del lettore. Non posso dire lo stesso della storia che mi ha coinvolto ma non mi ha lasciato quello che speravo e che – credo e spero – ci regali il secondo volume visto che ci sono tutti i presupposti.

S. A. Chakraborty ci porta fra l’Egitto e una capitale di potere e creature magiche che uniscono credenze e leggende popolari. Una storia che, nel cuore di Daevabad ci arricchirà di magie e ci mostrerà che i Nahid non sono scomparsi ma sono pronti a risorgere e a portare una nuova luce alla città.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene e mezzo.

tre e mezzo

Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio

Seguite le altre recensioni, mi raccomando. Ecco a voi.

102342747_3440834175946306_6775170279325827072_o


Vuoi acquistare La città di ottone e sostenere il Blog? Acquista da Qui:  o dal generico Link AmazonAmazon.
 
Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!

Cosa ve ne pare? Lo leggerete? Io ve lo consiglio sicuramente! Io vi aspetto come sempre.
A presto,
Sara ©

RECENSIONE #410 – IL RAGAZZO DEL FIUME DI TIM BOWLER.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Sono qui per parlarvi di un volume che sono riuscita a leggere grazie alla Mondadori e di cui non vedo l’ora di parlarvi. E’ stata una lettura veloce ma di cui sono rimasta soddisfatta. Ecco qui , per voi:

978880472281hig-628x965-1Titolo: Il ragazzo del fiume
Autore: Tim Bowler
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 5 Maggio 2020
Link d’acquisto: https://amzn.to/3fhc0Za
Trama: Jess è nata per nuotare. Per lei l’acqua viene prima di tutto e tutti, ma non di suo nonno. Quando scopre che gli resta poco tempo da vivere, decide di aiutarlo a esaudire il suo ultimo desiderio: tornare nel paese della sua infanzia per portare a termine un dipinto misterioso, “Il ragazzo del fiume”. Jess vuole risolvere l’enigma del dipinto e capire perché per il nonno sia tanto importante, ma un secondo mistero le occupa la mente: quello del ragazzo del fiume in carne e ossa, il cui incontro diventa anche l’inizio di una sfida che Jess dovrà vincere prima che sia troppo tardi.

RECENSIONE

aerial photography of body of water with trees aroundLa storia ha inizio prima della partenza per le vacanze. Jess è una ragazzina che ama nuotare ed è con suo nonno in piscina che è lì che la assiste e la supporta come sempre. Ma Jess nota che c’è qualcosa che non va e, quando suo nonno cade in piscina all’improvviso, il suo mondo si destabilizza. Nessuno della famiglia ha più voglia di andare in vacanza con il nonno che peggiora a vista d’occhio ma insiste purché si parta per andare in un luogo in cui lui ha vissuto i primi quindici anni della sua vita e dove non è più tornato. Un luogo con un fiume misterioso che finisce per attirare Jess sempre di più.
Cosa succederà in quella vacanza? Chi è il ragazzo del fiume? Perchè il nonno non le dice il motivo del suo dipinto? Cosa sta succedendo a Jess e alla sua famiglia e, soprattutto, a suo nonno?

Non cominciò con il ragazzo del fiume. Ma cominciò, come erano cominciate tante cose, con il nonno e con una nuotata. Soltanto più tardi, ripensandoci, Jess si rese conto che il ragazzo del fiume era sempre stato parte di lei, come un frammento di sogno. E quel sogno era la sua vita.

La trama di questa storia è molto bella ma persino troppo descrittiva quindi consiglio di leggere le prime righe e non addentrarsi troppo nella lettura della stessa. Non ci sono spoiler salienti nell’aria ma dopo aver letto il libro vi dico che se avessi letto tutta la trama probabilmente non avrebbe avuto lo stesso sapore la storia. 

La copertina di questa edizione, rispetto alle precedenti è sicuramente fantastica e rende molto ciò che il nonno della protagonista cerca di trasmettere nel suo quadro. Una copertina favolosa ed emozionante che, dopo aver letto il libro non riuscirà più ad abbandonarvi per via del suo significato. 

Il titolo di questo volume chiude il cerchio, assieme alla copertina, di tutto ciò che questo volume può rappresentare. Laddove la copertina rappresenta il vero e proprio quadro, il titolo ne fa da cornice e rende quest’edizione davvero meravigliosa. Davvero molto, molto bella la struttura visiva del volume.

Eppure stava tornando là. Lo guardò, rannicchiato sul sedile e immerso in un sonno profondo. Forse li avrebbe sorpresi.Forse, durante quella vacanza, avrebbe riacquistato la salute e sarebbe tornato forte come una volta. Ma più Jess lo guardava, più si sentiva spaventata. Alla fine, anche lei si addormentò.

man wearing teal and black shorts standing beside waterfallsI personaggi di questa storia non sono molti ma sono assolutamente ben caratterizzati. La protagonista Jess e suo nonno sono uniti da un legame unico e indissolubile che si nota pagina dopo pagina e continua a unirli sempre più, uniti dallo strano ragazzo del fiume.

Jess è una ragazzina curiosa, è un abile nuotatrice ed ama molto suo nonno che a sua volta si rivede in lei. E’ una ragazzina determinata, perspicace e intuitiva che ha un profondo legame con l’acqua e con suo nonno.

L’anziano nonno di Jess, Pop, è un uomo che ama la pittura ed è da sempre un tipo da non contraddire, ostinato e determinato nelle sue scelte, portandole a termine in un modo o nell’altro. Quel fiume è una cosa che gli è rimasta sempre impressa, visto che ci ha vissuto i primi 15 anni della sua vita vicino a quel fiume, in quel piccolo paesino sperduto.

L’acqua fluiva scura e lucente, gorgogliando tra le rocce, per poi allontanarsi verso la campagna, più in basso, oltre la casa. E Jess sentiva che una parte di lei se ne andava insieme a quell’acqua, fino al mare. Sospirò. Quel posto aveva qualcosa di strano, che forse la turbava, ma non la spaventava. Era come se lì ci fosse uno spirito, non un demone o un fantasma, ma uno spirito del fiume, degli alberi e delle colline, uno spirito che trasformava ogni cosa in un incantesimo.

grayscale photography of man swimmingIl perno centrale di questa storia sta tutto nel titolo e nella copertina di questo volume. Il ragazzo del fiume è una figura misteriosa che incuriosirà Jess nella sua dimora sul fiume nel corso delle sue vacanze. Chi è quello strano ragazzo che lei vede notte e giorno nei pressi del fiume? Perchè è lì e da dove viene? Cosa vuole da lei?

Lo stile utilizzato è semplicissimo, fluido e scorrevole adatto anche a giovani lettori, si riesce a terminare tranquillamente in qualche ora. Scritto in terza persona, questo romanzo porta con se qualcosa di magico e allo stesso tempo unico che ci trascina all’interno di quel fiume assieme a Jess e al suo strano ragazzo che appare e scompare quasi per magia. E’ una storia di un legame fra nonno e nipote, e un luogo magico e misterioso. Una storia di accettazione della perdita e del dolore. Una storia che rileggerei sicuramente.

Nonostante questo ragazzo del fiume sia una figura che si spiegherà poi nel corso della lettura non sono riuscita davvero a comprendere il “come sia possibile”, perchè questo non viene spiegato ma lasciato alla semplice e tacita unione delle cose. Ok, la lettura ha la sua magia che in qualche modo deve rimanere sospesa e deve lasciarci la curiosità ma quella stessa curiosità non è stata colmata dalle spiegazioni derivanti dal ragazzo del fiume. Quindi la lettura è poetica ed è riuscita ad appassionarmi ma non ha il voto pieno che avrei voluto proprio perchè c’è qualcosa che resta sospeso e non sono riuscita a spiegarmi del tutto. Così mi sono limitata a dargli io stessa una spiegazione mia come interpretazione personale. Ovviamente con questo non voglio dire che il finale sia aperto. Il finale è chiuso e la storia si conclude.

«Non riesci a dormire?» le chiese. Jess scosse la testa. «Nemmeno io. Continuo a pensare a quanto è diverso questo posto da quello che ricordo. » La guardò intensamente, con gli occhi che brillavano nell’oscurità. «Tutto cambia, Jess. Tutto. Niente resta uguale. Niente dura per sempre. Non possiamo farci nulla. Dobbiamo accettarlo.» Jess capiva quello che le stava dicendo, ma non voleva sentirlo. Detestava l’idea che le cose potessero cambiare. Avrebbe voluto che tutto restasse uguale per sempre. E anche se qualcosa doveva cambiare, non voleva che accadesse in quel momento.

Il libro è una lettura dolce, veloce e che mi sento di consigliare sopratutto ai più piccoli. Nei più grandi troverete la consapevolezza, la malinconia e la nostalgia di quei ricordi che credevate perduti. Una lettura che emoziona. 

Tim Bowler scrive una storia che porta con sé la bellezza del passato, della consapevolezza della perdita e del dolore che ne deriva. Il ragazzo del fiume saprà addentrarsi nel cuore come lo stesso corso del fiume che sa essere impetuoso o calmo.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene e mezzo.

quattro e mezzo

Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio

Vuoi acquistare Il ragazzo del fiume e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Il ragazzo del fiume o dal generico Link AmazonAmazon.
Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Lo leggerete? Io ve lo consiglio sicuramente! Io vi aspetto come sempre.
A presto,
Sara ©

REVIEW TOUR # – HUNGER GAMES (PREQUEL), BALLATA DELL’USIGNOLO E DEL SERPENTE DI SUZANNE COLLINS.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi vi porto una lettura che non vedevo l’ora giungesse in Italia e arrivasse nelle nostre librerie: il prequel della saga di Hunger Games dove il protagonista sarà il nostro Corolanius Snow da giovane. Siete curiosi di saperne di più?

libro-hunger-games-copertina-ballata-usignolo-serpenteTitolo: Hunger Games – Ballata dell’usignolo e del serpente
Autore: Suzanne Collins
Genere: Distopico
Data di uscita: 19 Maggio 2020
Link d’acquisto: https://amzn.to/3gqgRbL
Trama: L’AMBIZIONE LO NUTRE, LA COMPETIZIONE LO GUIDA, MA IL POTERE HA UN PREZZO. È la mattina della mietitura che inaugura la decima edizione degli Hunger Games. A Capitol City, il diciottenne Coriolanus Snow si sta preparando con cura: è stato chiamato a partecipare ai Giochi in qualità di mentore e sa bene che questa potrebbe essere la sua unica possibilità di accedere alla gloria. La casata degli Snow, un tempo potente, sta attraversando la sua ora più buia. Il destino del buon nome degli Snow è nelle mani di Coriolanus: l’unica, esile, possibilità di riportarlo all’antico splendore risiede nella capacità del ragazzo di essere più affascinante, più persuasivo e più astuto dei suoi avversari e di condurre così il suo tributo alla vittoria. Sulla carta, però, tutto è contro di lui: non solo gli è stato assegnato il distretto più debole, il 12, ma in sorte gli è toccata la femmina della coppia di tributi. I destini dei due giovani, a questo punto, sono intrecciati in modo indissolubile. D’ora in avanti, ogni scelta di Coriolanus influenzerà inevitabilmente i possibili successi o insuccessi della ragazza. Dentro l’arena avrà luogo un duello all’ultimo sangue, ma fuori dall’arena Coriolanus inizierà a provare qualcosa per il suo tributo e sarà costretto a scegliere tra la necessità di seguire le regole e il desiderio di sopravvivere, costi quel che costi.

RECENSIONE

Coriolanus Snow | The Hunger Games Wiki | FandomLa storia inizia agli albori del decimo anno degli Hunger Games. La guerra ancora è viva nei cuori degli abitanti di Capitol e per gli abitanti dei distretti. Corolanius Snow se ne sta in casa con sua cugina Tigris e va all’accademia anche se sa che la sua famiglia rischia molto, di perdere tutto il denaro e la fama della loro famiglia. Il giovane Snow di soli diciotto anni è all’Accademia e neanche immagina che gli Hunger Games stiano cambiando e loro studenti siano una prima parte del cambiamento: diventeranno mentori dei tributi. Vuole cercare di recuperare la fama perduta ma sembra difficile anche quando gli viene assegnato il tributo femmina del Distretto 12, Lucy Gray, una ragazza esuberante e canterina.

Come riuscirà Corolanius a convincere di essere il migliore sulla pista? Come può cercare di far vincere il suo tributo? Cosa succederà al giovane Snow e al suo tributo? 

Corolanius si trascinò per le scale, i pensieri più cupi che mai al ricordo della povera cameriera stramazzata in stada per la fame. Quanto poteva aspettarsi che reggesse, Lucy Gray? Deperiva in fretta. Era debole e assente. Ferita e spezzata. Ma sopratutto moriva di  fame a poco a poco. Era possibile che l’indomani non sarebbe riuscita a stare in piedi. Se non avesse trovato un modo per sfamarla, sarebbe morta ancora prima che gli Hunger Games iniziassero.

La trama è audace e curiosa anche se racconta anche troppo di ciò che ci troveremo davanti. Fossi stato in loro avrei tentato di restare sul vago, cercando di svilupparmi sulla politica e sul fatto che Corolanius Snow sta per intraprendere la sua prima annata di Hunger Games partecipando come mentore.

La copertina è molto bella e intrigante. Il verde, colore del serpente misto all’oro della spilla che contraddistingue la ghiandaia imitatrice anche se qui non parleremo di lei. Nell’intreccio al centro c’è l’usignolo che contraddistinguerà il tributo femmina del Distretto 12, Lucy Gray adorabile cantate provetta e il serpente che contraddistingue – diciamo – lo Snow che tutti conosciamo. Una copertina particolare e rappresentativa. Il titolo racchiude tutto ciò che c’è da sapere su questo prequel e, si ritrova a completare la copertina.

Posts tagged as #presidentsnow | PicbabunAmbientato ai decimi Hunger Games in una Panem ancora devastata dalla guerra, ci troviamo ancora una volta a Capitol City, ma molto diversa da come la conoscevamo. Una Capitol povera e a rischio, persino per quanto riguarda l’arena dei giochi e i giochi stessi.

«Guardate tutte quelle persone» disse la dottoressa Gaul. «Mandano pane ad una ragazzina con il cuore spezzato anche se non sono convinte che possa vincere. Cosa ci insegna questo?» (…) «La gente è pazza» sogghignò Livia.

I personaggi di questa storia sono diversi anche se ci concentreremo sicuramente a conoscere meglio colui che diventerà il Presidente di Capitol City con la fama che lo contraddistingue. Una serie di personaggi come Tigris e il Capo Stratega e molti altri personaggi sono sicuramente importanti alla costruzione di Snow stesso. Persino i singoli tributi dei Distretti faranno la loro parte.

Corolanius Snow ha le basi pragmatiche ed enigmatiche che lo contraddistinguono ma è sicuramente molto diverso da ciò che troveremo nella serie di Katniss. Si può comprendere il fatto del veleno, delle sue scelte in fatto di uccisioni e di comprendere determinate cose molto prima degli altri ma il suo carattere resta comunque quello di un giovane che cerca di riscattarsi e  resta invischiato nella sua stessa rete non riuscendone più ad uscire. Nonostante lui non faccia parte degli Hunger Games sembra quasi che questi costituiscano tutta la sua vita e che anche lui vi sia all’interno, in modo completamente diverso e del tutto inaspettato persino per lui.

Lucy Gray, tributo del Distretto 12, dall’altro lato è il tributo che nessuno si aspetta e, personalmente, mi ha fatto più tenerezza che altro. E’ priva di alcun particolare che la faccia spiccare se non quello del canto anche se rispetto agli altri sembra decisamente molto più sveglia e lo capirete da alcune sue frasi nei confronti del giovane Snow.

«Come ti sembra il tempo nel Distretto 12, Jubilee? Eh, proprio freddo, Lucky. Freddo in luglio, Jubilee? Sicuro, freddo come uno Snow!»

President Snow - The Hunger Games - Taking of Lives -Il perno centrale di questo volume è la politica che ruota attorno a Capitol City, il dopo guerra ed i primi anni degli Hunger Games dove Snow comincia la sua ascesa nonostante sia nel periodo più nero della sua vita. E questa, comincia proprio dalla decima edizione degli Hunger Games.

Lo stile utilizzato dall’autrice è sicuramente molto più concentrato, molto più descrittivo e politico rispetto a quanto abbiamo trovato negli Hunger Games precedenti. Non particolarmente fluido e sicuramente più brutale rispetto a ciò che conoscevamo prima ma assolutamente in linea, anche inaspettato per certi aspetti.

Scritto il terza persona e già da questo si differenzia dai precedenti, ci mostra Capitol City e gli Hunger Games, il loro rapporto con la città e come questi siano nati a poco a poco diventando poi quelli che troveremo ai tempi di Katniss evolvendosi di anno in anno. Riusciremo a comprendere la politica e le dinamiche che si nascondono all’interno della struttura gerarchica della Capitale e di come i ragionamenti di coloro che comandano porteranno alle modifiche degli Hunger Games, spettacolarizzandoli sempre più. E’ sicuramente intrigante questo punto di vista e il pensiero che viene a svilupparsi anche se corrotto, spregevole e cudele. E’ comunque la base degli Hunger Games.

Nonostante questo ho trovato il personaggio di Lucy Gray soltanto di contorno, poco all’interno della struttura complessiva del volume e la sua stravaganza dovuta al cantare davvero poco inerente al contesto. Non so perchè ma il personaggio non è riuscito davvero a convincermi come doveva e speravo fosse più incisivo non solo per Snow ma anche per il contesto stesso. Anche il legame con Snow si regge su un filo sottile e l’ho trovato poco intenso, forse volto solo a dare un sentimento o un lato più umano al Corolanius che noi non conoscevamo. Nonostante questo, Lucy non è riuscita a toccarmi ed ho apprezzato molto più Corolanius e qualche personaggio che lo circonda da vicino, nella stessa Capitol City.

Un libro sicuramente non per tutti, molto più intenso, riflessivo e politico rispetto ai precedenti. Ci mostra la base degli Hunger Games, il serpente e l’usignolo, la vita vera e il reality show così come è stato progettato. 

Ecco cosa gli avevano ricordato i serpenti la prima volta che li aveva visti. Erano uguali al vestito di Lucy Gray. Quali fossero sempre stati il suo destino…

Per chi ha letto la trilogia degli Hunger Games sicuramente questo è un libro da non perdere. Consiglio la lettura agli amanti della saga e, per chi volesse avvicinarsi alla lettura di questo volume consiglio prima la lettura della trilogia e poi di questo volume.

Suzanne Collins ci riporta all’interno dell’arena attraverso gli occhi del ragazzo che diventerà il potere di Panem. Un prequel potente, devastante e brutale che ci mostra un’altra Capitol City, un ragazzo che ci mostra la riconquista di se stesso e del suo nome.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene.

Senza titolo-2

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia omaggio

Seguite le tappe dei prossimi giorni e quelle di questa settimana. Eccole a voi, parti di esse:

95870273_10221029083184244_1089230747379695616_n


Vuoi acquistare Hunger games, Ballata dell’usignolo e del serpente e sostenere il Blog? Acquista da Qui: QUI o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate?

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER NEWTON COMPTON, MARSILIO, DUNWICH EDIZIONI, RIZZOLI, FANUCCI, DEA PLANETA, MONDADORI E FRASSINELLI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Siete pronti per una nuova valanga di letture per le nostre care case editrici. Suddivise come sempre per editore, vi lascio le letture che arriveranno nelle nostre librerie in questi e nei prossimi giorni. Vi abbraccio forte. Vi presento:

NEWTON COMPTON

Sei tutti i miei sbagli eBook: Ward, Penelope: Amazon.it: Kindle StoreTitolo: Sei tutti i miei sbagli
Autore: Penelope Ward
ISBN: 9788822740298
Pagine: 320
Prezzo: € 9,90
Trama: Dopo essere stata scaricata dal suo ex, Chelsea Jameson non desiderava altro che pace e tranquillità per curarsi le ferite. E invece si ritrova a fare i conti con un nuovo, insopportabile vicino di casa: non solo Damien ha due cani che abbaiano in continuazione, ma assomiglia anche in modo fastidioso all’uomo che le ha spezzato il cuore. L’unica possibilità per Chelsea è ignorarlo, far finta che non esista. E ci
riesce alla grande, almeno fino a quando una notte non lo sente ridere dall’altra parte del muro nella sua
camera da letto e realizza con orrore che il vicino ha appena ascoltato l’intera sessione telefonica di Chelsea con il suo terapista. Una sessione, neanche a dirlo, in cui spiattellava ad alta voce tutti i suoi segreti più inconfessabili. Da quel momento Damien si sente autorizzato a sommergerla di pareri non richiesti sulla sua vita sentimentale. Il problema è che più passa il tempo e più Chelsea, suo malgrado, si rende conto di essere attratta da lui. Se vuole proteggere il suo cuore già duramente messo alla prova, deve stare molto attenta a non lasciarsi coinvolgere…


La vittima sbagliata - Newton Compton EditoriTitolo: La vittima sbagliata
Autore: Helen Fields
ISBN: 9788822739650
Pagine: 384
Prezzo: € 9,90
Trama:
Nel bel mezzo di un festival rock, un volontario è stato accoltellato allo stomaco ed è morto dopo pochi minuti. Nella confusione, nessuno ha visto l’assassino, nessuno è stato in grado di tracciare un identikit. La settimana seguente il corpo di una maestra elementare è stato ritrovato in un cassonetto: la donna era stata strangolata con la sua sciarpa di lana. La polizia brancola nel buio. I detective Ava Turner e Luc Callanach non hanno indizi per collegare i crimini, né prove sufficienti a formulare le prime
ipotesi, fino al momento in cui sui muri della città appaiono graffiti che fanno esplicito riferimento alle vittime degli omicidi. È il gesto sbruffone di un mitomane o è la firma del killer? Quando scoprono che i murales sono stati preparati prima degli omicidi e non dopo, per Ava e Luc ha inizio una corsa contro il tempo che si rivelerà molto più pericolosa di quanto avrebbero potuto immaginare. Perché l’assassino è pronto a colpire ancora…


Il mio rischio sei tu (Briar U Series Vol. 1) eBook: Kennedy, Elle ...Titolo: Il mio rischio sei tu
Autore: Elle Kennedy
ISBN: 9788822739421
Pagine: 384
Prezzo: € 9,90
Trama: Non sono mai stata una brava ragazza. Non mi lascio frenare da qualche stupida regola e non ho paura di ciò che la gente pensa di me.Questo non vuol dire che non abbia un mio personalissimo codice di condotta. Come ad esempio non tradire la fiducia di mio padre. Sarebbe un grosso scandalo se la figlia del coach della squadra universitaria cominciasse a frequentare un giocatore del college rivale… Jake Connelly è la personificazione del mio suicidio sociale: una star dell’hockey arrogante quanto insopportabile, affascinante in modo ridicolo. Il suo talento ha messo più volte la squadra di mio padre in difficoltà. E allora perché perdo tempo con lui? Perché Jake è la chiave per un tirocinio da sogno, anche se fa di tutto per rendermi le cose difficili. Ho bisogno che finga di essere il mio fidanzato. Ma per ogni finto appuntamento, pretende che gliene conceda uno vero.Questo significa che sono in guai molto seri.


Staci Hart - Mille lettere d'amore (2020) | DOWNLOAD FREE PDF-EPUB ...Titolo: Mille lettere d’amore
Autore: Staci Hart
ISBN: 9788822745804
Pagine: 282
Prezzo: € 4,99
The Austens Series
Trama: Ci sono scelte che cambiano la vita. Ho passato ogni giorno degli ultimi sette anni a rimpiangere la mia: lui se n’è andato e io non l’ho fermato.Gli ho scritto mille lettere senza ricevere risposta: le mie parole si sono disperse come petali al vento, lasciandomi sola con il mio rimorso. E ora è tornato. Riconosco a malapena l’uomo che è diventato, ma vedo ancora in fondo ai suoi occhi un barlume del ragazzo che mi ha chiesto di essere sua per sempre, il ragazzo a cui ho spezzato il cuore. Forse, se le cose fossero state diverse, avremmo potuto essere felici. Ma adesso ho una seconda occasione, e sono disposta a fare qualunque cosa per non lasciarmela sfuggire.


MARSILIO

Una giornata nera

Autore: Aldo Costa

Titolo: Una giornata nera

Pagine: 256
Collana: LUCCIOLE
ISBN: 978-88-297-0514-6

Prezzo: Cartaceo 14,00 EURO / EBOOK: 7,99 EURO 

Trama: Una brutta costruzione di cemento in equilibrio su un precipizio appare tra le curve della strada costiera. Sarà un bar? Una trattoria per camionisti? È comunque il primo locale pubblico dopo chilometri di curve percorse sotto il peso di un’afa opprimente. L’uomo e la donna viaggiano da ore sotto il sole implacabile, e sono di pessimo umore per qualcosa che è successo la sera prima. Quella breve vacanza avrebbe dovuto riavvicinarli, ma niente sta andando per il verso giusto. Hanno proprio bisogno di un caffè, così decidono di fermarsi. La breve pausa distensiva si prolunga però oltre ogni possibile previsione, caricandosi di una tensione crescente. L’oste, un personaggio sgradevole e untuoso, li stordisce di chiacchiere e continua a servirgli piatti che loro non hanno ordinato. All’arrivo del conto, esorbitante, l’irritazione dell’uomo raggiunge il culmine. È una catena di eventi che sarebbe possibile spezzare in qualsiasi momento, e che invece si dipana inesorabilmente fino all’attimo in cui tutto collassa, così che una giornata storta come ne possono capitare a chiunque si trasforma in un incubo senza ritorno. Tra Friedrich Dürrenmatt e Patricia Highsmith, un thriller psicologico ad altissima tensione e di grande livello letterario. Con una magistrale abilità nel dosare la tensione drammatica e scandagliare le pieghe più riposte dell’animo dei suoi personaggi, Aldo Costa cesella un piccolo grande gioiello narrativo che avviluppa il lettore nelle spire di una suspense sottile e implacabile.

Un viaggio italiano

Autore: Philipp Blom

Titolo: Un viaggio italiano – Storia di una passione nell’Europa del Settecento

Pagine: 320
Collana: Nodi
ISBN: 978-88-297-0494-1
Trama: Che cosa si nasconde dietro la vicenda di un oscuro liutaio del Settecento emigrato in cerca di fortuna dalla Baviera alle terre dell’odierno Nord Italia? Quali imprevedibili sviluppi può generare per uno storico il tentativo di risolvere l’enigma di un violino? Come si intreccia uno sguardo su una realtà tanto lontana con le osservazioni sul nostro presente di cittadini europei? Punto di partenza di Philipp Blom è la cittadina di Füssen, in Algovia, ai piedi delle Alpi. Apparentemente è un anonimo borgo, ma qui si sono formati per secoli centinaia di liutai attivi da Parigi a Praga, da Londra a Napoli, che hanno segnato la fabbricazione e il commercio dei violini. Mescolando conoscenza e intuito, grandi eventi e microstoria, seguendo i flussi degli uomini e le rotte delle merci, la ricerca di Blom si snoda lungo varie direttrici: una più ampia e prettamente storica, dalla Guerra dei Trent’anni ai giorni nostri, e una connessa all’evoluzione del gusto musicale, tra Mozart, Beethoven, Vivaldie le raffinate tecniche delle migliori botteghe artigiane; una più personale, ispirata dal viaggio in Italia di Goethe e in grado di restituire il fermento che all’epoca animava il Vecchio Continente, da Vienna e Venezia. Nel descrivere la parabola di un centro fiorente nell’Europa di più di tre secoli fa, Blom suggerisce che anche fama e prestigio possono nascere dalla necessità, come per i liutai di Füssen diventati tali per far fronte all’infertilità dei terreni nelle aree alpine. Allo stesso modo, la spinta a spostarsi può essere determinata da un cambiamento climatico, da una catastrofe ambientale o da una curiosità vitale, elementi che in ogni tempo influenzano l’esistenza degli individui.

DEA PLANETA

Titolo: A un respiro da te
Autore: Katie McGarry
Genere: Young Adult
Data di uscita: 12 Maggio 2020

Trama: Si dice che il destino sia già scritto, ma non è sempre così. Per decenni una tremenda maledizione ha perseguitato i Lachlin, facendo soffrire tutti coloro che li amavano. Succede anche a Jesse, che a diciassette anni rimane solo al mondo. Jesse ha una zazzera di capelli rossi, occhi profondissimi e un grande legame con la sua terra, la proprietà in cui è nato e vissuto per anni. Ma ha anche un enorme peso sul cuore: un vecchio litigio che l’ha allontanato da Scarlett, la sua migliore amica d’infanzia. E Scarlett ora è bella, ricca, felice, impossibile da avvicinare; Jesse può solo restare a guardarla da lontano. Anche lei però ha un segreto. La sua perfezione nasconde qualcosa di pericoloso e oscuro che nessuno, da fuori, dovrebbe mai vedere. Sembra che Jesse e Scarlett possano solo essere spettatori delle proprie vite. Sembra che i loro destini siano già stati scritti. Eppure, saranno proprio l’amata terra di Jesse e la misteriosa perfezione di Scarlett a far incrociare nuovamente i loro sguardi. A far emergere i loro segreti. E a insegnare loro che, forse, il destino può anche essere cambiato.


FRASSINELLI

Titolo: Lasciami andare
Autore: Katie M. Flynn
Genere: Sci-Fi
Data di uscita: 12 Maggio 2020
Trama: Lilac ha sedici anni, ma non è propriamente una ragazza, almeno non la ragazza che è stata. Quello che è rimasto di lei è la sua coscienza, diventata proprietà della Metis, una società high-tech che conserva le memorie dei morti per reinstallarle in nuovi «corpi»: alcune sono inserite in oggetti di uso comune: droidi molto poco sofisticati e ricoperti di plastica a cui vengono negati i diritti umani fondamentali. I più fortunati diventano umanoidi tanto raffinati da sembrare donne e uomini. Sono i “compagni”, androidi di nuova generazione, venduti a caro prezzo dalla Metis a chi è rimasto solo dopo un’epidemia che ha decimato la popolazione. Per sopravvivere, i più ricchi si sono rinchiusi in grandi torri dotate di tutti i comfort. Completamente isolati. Lilac è stata assegnata a una ragazzina della sua età, che intrattiene raccontandole com’era la vita di prima. Ma così facendo, ricorda che la sua morte è stato un omicidio. In seguito a questa consapevolezza ed essendo in pericolo di “disattivazione” anche nella nuova casa, decide di sfidare la propria programmazione e di attraversare il nuovo mondo per scoprire la verità sul suo assassino. Il suo destino si unirà a quello di altri personaggi le cui vite si intersecano e le cui prospettive aiutano il lettore a riflettere.

DUNWICH EDIZIONI

La Morte Apre una Finestra di [Mikel J. Wilson, Marco Garofalo]Titolo: La Morte Apre una Finestra (Mourning Dove Mysteries – Libro Secondo)
Autore: Mikel J. Wilson
Genere: Giallo
Pagine: 290
Data di uscita: 15/5/2020
Prezzo: ebook € 4,99 / Cartaceo € 14,90
TramaAncora impegnato a fare i conti con le conseguenze dell’ultimo caso, Emory deve risolvere l’inspiegabile morte di un impiegato federale in un grattacielo di Knoxville. Ma mentre lo schivo investigatore è impantanato in una profonda pozza di sospetti – da una vecchia strega di montagna alla potente Tennessee  Valley Authority – non nota un pericolo maggiore che striscia nell’ombra. L’uomo con il passamontagna torna a
mostrarsi, ma non solo. Qualcuno vicino a Emory ha commesso un crimine scioccante… che sta per essere dissotterrato.


RIZZOLI

Tutta Colpa Dei Libri: Anteprima "Élite. In fondo alla classe" di ...Autore: Abril Zamora
Titolo: Élite – In fondo alla classe
Dal teen drama spagnolo targato Netflix, gli intrighi, le storie d’amore e le invidie
di un gruppo di adolescenti, nel primo romanzo della serie record d’ascolti.
Data di uscita: 12 maggio 2020
Trama: Paula soffre per un amore impossibile di cui non può parlare con nessuno. Janine nasconde un segreto inconfessabile e pericoloso. Gorka, ossessionato dal sesso, inizia a provare qualcosa di più per la persona sbagliata. Mario, il bullo, si trova improvvisamente sotto ricatto. María Elena, dietro una facciata di glamour e opulenza, vive una situazione familiare disperata. Ma cosa succede quando Marina, alla festa di fine anno, viene trovata morta a bordo piscina e nelle mani di un investigatore viene recapitato un diario pieno di insulti diretti alla vittima? Qualcuno la odiava e tutto fa sospettare che il colpevole sia un suo compagno di classe. Paola, Janine, Gorka, Mario e María Elena finiranno coinvolti, in un modo o nell’altro. Ma chi è l’autore del diario? Chi l’ha consegnato alla polizia? E perché l’assassino odiava così tanto la ragazza? Cominciamo dall’inizio e rimettiamo insieme i pezzi.


FANUCCI

Titolo: Navarro.
Serie:
La trilogia del mondo di sotto #1
Autore: Andrea L. Gobbi
E se nel 1492 Cristoforo Colombo, anziché arrivare in America, avesse scoperto che il Mondo finisce? Che la Terra è piatta?
E che dall’altra parte – sotto il nostro, ma capovolto – si nasconde un altro Mondo?

Totalmente nuovo e fantastico?
Sinossi: Anno 1492. La Terra è piatta. È quanto scopre Cristoforo Colombo al comando della sua missione nell’oceano Atlantico: non le Indie come credeva (e neppure l’America), ma la fine del Mondo. Delle tre navi – la Nina, la Pinta e la Santa Maria – partite da Palos il 3 agosto 1492 soltanto la prima, capitanata dal grande navigatore, riesce a far ritorno nel Vecchio Continente. Le altre due, invece, finiscono disperse. O almeno questo è ciò che viene fatto credere. Un anno dopo, infatti, un ragazzo viene a conoscenza di un segreto insospettabile per cui nulla sarà più come prima. È una sera piovosa quando in occasione del suo tredicesimo compleanno Pedro Navarro riceve dalle mani di un uomo, un marinaio sopravvissuto alla grande spedizione, una lettera scritta da suo padre Franco, fino ad allora creduto disperso su una delle due caravelle. Ai confini del mondo, a quanto racconta, esisterebbe uno stretto canale dove convergono tutte le correnti dell’oceano Atlantico. Nessuno sa dove esso conduca, eppure Franco ne è convinto: si tratta della via che conduce al Nuovo Mondo. Secondo lui la Terra rassomiglierebbe a un’enorme moneta, di cui il mondo conosciuto rappresenta solo una faccia. Ma che cosa si cela dall’altra parte? Franco si è lanciato per scoprirlo, lasciando nelle mani del figlio un prezioso amuleto. 
Pedro allora non ha dubbi e inconsapevole dell’avventura che lo attende salpa da Palos assieme ai suoi più cari amici per ritrovare suo padre, le cui orme finiranno per guidarlo sulle tracce di un antichissimo mistero: il leggendario segreto di Atlantide.


MONDADORI

Titolo: La ragazza falco
Autore: Joseph Elliott
Genere: Fantasy
Data di uscita: 5 Maggio 2020
Trama: Agatha è un Falco, impavido e fiero. Con orgoglio pattuglia le mura della sua enclave per sventare gli attacchi dal mare: è il suo compito sebbene qualcuno nel suo clan insinui che non dovrebbe averne uno per via della condizione con cui è nata. Jaime, riflessivo e ansioso, è una Manta ma ha il terrore del mare. Sulle sue spalle pesa un’enorme responsabilità: rinnegando il divieto di sposarsi che vige da generazioni sull’isola di Skye, gli anziani hanno offerto la sua mano a una ragazza di un vicino clan per rafforzare le alleanze. In realtà tacciono una minaccia che significherebbe la fine per tutti loro. Quando il nemico li assale, uccidendo e rapendo i sopravvissuti sotto i loro occhi, Agatha e Jaime intraprenderanno un pericoloso viaggio fino in Norveg per salvarli. Ma prima dovranno attraversare la Scotia, l’arcana terraferma dove, dopo la peste, si dice siano morti tutti e si aggirino solo terribili bestie e le ombre assassine. Non sanno che qualcuno è ancora vivo, né che il segreto dono di Agatha potrà cambiare le loro sorti…

Cosa ve ne pare di tutte queste bellissime uscite? Io non vedo l’ora, per alcune, di averle fra le mani. Vi aspetto, come sempre per vostri pareri e opinioni.

A presto,

Sara ©

 

 

BLOGTOUR # – LA CITTA’ DI OTTONE DI S.A. CHAKRABORTY: LETTURA DELLE MANI E TAROCCHI (IL RITO DEL Tè)

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

E buon inizio settimana! Oggi sono qui con una nuova uscita che spero possa incuriosirvi e ammaliarvi, portandovi nel cuore dell’Egitto e di Daevabad, una città magica e ricca di insidie. Ringrazio la Mondadori per questa lettura e Miriam per avermi coinvolto in questo evento. Ecco che ve ne parlo:

unnamedTitolo: La Città di Ottone
Serie: The Daevabad #1
Autore: S.A. Chakraborty
Genere: YA, Fantasy
Data d’uscita:
Link d’acquisto: https://amzn.to/3egXsYY
Trama: EGITTO, XVIII SECOLO. Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un’abile guaritrice e di saper condurre l’antico rito della zar. Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori. Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature di fuoco, fiumi in cui dormono i mitici marid, rovine di città un tempo maestose e montagne popolate di uccelli rapaci che non sono ciò che sembrano. Oltre tutto ciò si trova Daevabad, la leggendaria città di ottone. Nahri non lo sa ancora, ma il suo destino è indissolubilmente legato a quello di Daevabad, una città in cui, all’interno di mura metalliche intrise di incantesimi, il sangue può essere pericoloso come la più potente magia. Dietro le Porte delle sei tribù di jinn, vecchi risentimenti ribollono in profondità e attendono solo di poter emergere. L’arrivo di Nahri in questo mondo rischia di scatenare una guerra che era stata tenuta a freno per molti secoli.

La mia tappa parlerà di:

LETTURA DELLE MANI E TAROCCHI

Per quanto riguarda la lettura delle mani e dei tarocchi, in questo volume è pressoché assente quindi vi parlerò di come la nostra protagonista cercherà di truffare i suoi clienti e del rituale del thè che viene usato da Nahri e che in Marocco, è molto utilizzato – anche se non per scopi o rituali magici.

Nella cerimonia “Atay Naa Naa” il protagonista è il tè verde alla mentaIn marocco, la cerimonia del tè simbolo da sempre di ospitalità, viene chiamato Atay Naa Na. Il tè che viene preparato è alla menta, utilizzando il tè verde, una manciata di menta fresca chiamata Naa Naa in marocchino oltre ad una grande quantità di zucchero.

La cerimonia del tè è assolutamente particolare, condivisa con le persone e con il quale s’inebriano strade e luoghi di odore di menta, essendo consumato più volte nel corso di una giornata e preparata rigorosamente dal padrone di casa. Da tradizione devono essere bevuti tre bicchieri di questo tè per assaggiarne tre diversi gusti, probabilmente in base alla quantità di zucchero che viene versata al suo interno.

Rifiutare questo tè è simbolo di scortesia ed è usanza del marocco fin dal 1600, portato dagli inglesi per la prima volta. Divenne un’usanza però dal 1850, in cui questo diventa un vero e proprio distintivo di ospitalità. 

“Il primo bicchiere è gentile come la vita, il secondo bicchiere è forte come l’amore, il terzo bicchiere è amaro come la morte.” 

– Antico Proverbio.

Viene utilizzato dalla nostra Nahri ma per scopi totalmente diversi, con cui lei cerca di ingannare con quelle poche abilità, i propri clienti, cercando di racimolare qualche guadagno per poter vivere. E questo le riesce piuttosto bene. Un personaggio davvero incredibile di cui scopriremo le vere abilità nel corso della lettura.


Vi aspettiamo! Seguite le nostre tappe, vi aspettiamo, come sempre ovviamente.

98119672_3399338210095903_9049014918895894528_n


Che ne pensate? Siete curiosi di scoprire questa lettura? Vi aspetto ovviamente con vostre opinioni e pareri.

A presto,

 Sara ©

RECENSIONE IN ANTEPRIMA #401 – LE BLACK HOLES DI BORJA GONZALES.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Per questo libro devo ringraziare tantissimo la Oscar Vault che mi ha permesso la lettura visto che è da diverso tempo che l’ho puntato e volevo leggerlo. Sono davvero felice che mi sia stato permesso per cui sono felice di parlarvene. A voi:

foto-generiche-88638Titolo: Le Black Holes
Autore
: Borja Gonzales

Genere: Graphic Novel
Uscita: 19 Maggio 2020
Prezzo: Ebook 12,99 euro / Cartaceo 20,00 euro
Link d’acquisto: https://amzn.to/364E6Dq
TramaGloria, Laura e Cristina vogliono mettere su una band punk chiamata “The Black Holes”. Hanno tutto ciò che serve: talento, presenza, istinto. Solo il loro background musicale è un po’ debole. Ma non è questo il loro principale problema: non appena iniziano a provare, infatti, un’aura di inquietudine  pervade la loro vita quotidiana. Ricorda dei fatti avvenuti 160 anni prima che continuano a perseguitare una di loro.

RECENSIONE

La storia ha inizio nel 1856 in un bosco vicino al lago dove una ragazza, Teresa, incontra uno scheletro. Teresa non è spaventata da quest’incontro anzi appare interessata e comincia a fargli domande, tipo se fosse morto. Lo scheletro sembra evasivo, cerca le stelle allontanandosi dalla giovane curiosa sempre di più cercando di evadere attraverso le stelle, il cielo e Teresa resta lì fino a che non torna a casa. Poi passeremo nel 2016 dove Gloria, Laura e Cristina, in cui tre amiche vogliono creare un gruppo punk rock chiamato Le Black Holes.

Cosa accomuna le tre ragazze del 2016 con la giovane del 1856? Riusciranno le tre a creare il gruppo punk rock? Riuscirà Teresa ad essere se stessa e ad esprimere la sua passione come meglio crede?

zostańwdomu i czytaj komiksy. Przegląd premier kwietnia – Między ...

La trama della storia è semplice e descrive a grandi linee ciò che ci troveremo a leggere. Personalmente ad avermi incuriosito sono state le tavole presentate dall’editore e i disegni dell’autore che sono veramente particolari e unici nel suo genere. Scoprirete che questa è una storia quasi “psichedelica“, mettiamola così.

La copertina è assolutamente fantastica, che riporta una scena all’interno del volume assolutamente particolare e fuori dal comune. Una copertina strampalata ma che porta con sé l’essenza del libro stesso assieme a tutti i colori principali utilizzati. Il titolo completa la copertina ed è anch’esso parte del tutto, rappresenta questa storia chiamata come la Band che le tre giovani cercano di creare.

L‘ambientazione è una cittadina che costeggia un lago in entrambe le poche che si sviluppano in questa storia. E’ lo steso luogo e la storia si suddivide, come già vi ho esposto tra il 1856 e il 2016, in cui qualcosa lega le due date.

The Black Holes. - Gildia.pl - księgarnia internetowa - komiksy ...

I personaggi di questa storia si suddividono nel gruppo delle giovani ragazze e la giovane del 1856.

Teresa quindi, nel 1856, è una giovane che ama viaggiare la fantasia, le piacciono le storie particolari, fantastiche e questo le piace se non che per questo rischia di essere scambiata per pazza e rinchiusa. Con sua sorella ha un legame particolare che vive, a volte, sul filo del rasoio, in cui le due si ricattano ma poi si riavvicinano, come bisticciano tutte le sorelle. 

Le tre amiche, invece, Gloria, Laura e Cristina cercano un modo per evadere dal quotidiano volendo creare questa band che prende il nome da una passione di una delle tre per Stephen Hawking. Nessuna delle tre sa suonare alcuno strumento ma sembrano tutte o quasi convinte di riuscire in questo. Tre amiche differenti fra loro, tra le quali una si distinguerà di più delle altre. 

The Black Holes', un cómic sobre sensaciones - RTVE.es

Il perno centrale di questa storia sta nel legame che sta fra il 1856 e il 2016, un legame che il lettore scoprirà nel corso della lettura.

Lo stile e la grafica utilizzata sono, come avete potuto notare, assolutamente di colori che si distanziano da loro addirittura contrastandosi fra loro. Il nero, il bianco, il verde bottiglia e un rosso che tende quasi al rosa sono i colori che contraddistingueranno questa Graphic Novel scorrevole, leggera e di lettura veloce.

I personaggi sono stilizzati, i dettagli delle figure umane stilizzate, tendente quasi a Nightmare Before Christmas seppur non sia tridimensionale. E’ infatti, sotto  questo punto di vista, davvero incredibile. La storia fin dal primo momento ci appare particolare, non si riesce a capire la connessione che l’autore cerca di dare alle due epoche così diverse e distanti fra loro. Mano a mano che la storia prende piede questo comincia a delinearsi e si capirà il perchè di tanti dettagli e di tante cose che non si riuscivano davvero a comprendere.

L’unica cosa che, seppur su tanti aspetti l’autore abbia spiegato e reso chiaro ciò che voleva dirci, su altre lascia un dubbio profondo, non spiegando davvero cosa le unisce lasciando tutto molto sospeso. Spero che l’autore ci chiarirà con un secondo volume perchè, se dovesse finire così, ho davvero dei seri dubbi che devono assolutamente essere chiariti. Quindi spero bene e confido che questo secondo volume venga scritto e prodotto dall’autore. Speriamo bene.

La librería Mercurio se llena de las figuras de Borja González | Hoy

Un libro assolutamente particolare, sia per i suoi colori che per i suoi disegni che per la storia stessa. Una storia che mi sento di consigliare sopratutto agli amanti delle graphic novel o a chi ama storie che lasciano il segno per il loro aspetto e per la loro storia.

Borja Gonzales illustra e scrive una storia che unisce due diverse generazioni, che saprà stupirci con i suoi colori e con i suoi disegni misteriosi ed intriganti. Una lettura intrigante.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene e mezzo.

tre e mezzo

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Vuoi acquistare Le Black Holes e sostenere il Blog? Acquista da Qui:  Le Black Holes o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate di questa Graphic Novel? Vi piace? Siete curiosi? Fatemi sapere cosa ne pensate, perchè sono davvero curiosa di avere vostre idee e opinioni.

A presto,

Sara ©

REVIEW PARTY: Recensione #397 – HEARTSTOPPER V1 DI ALICE OSEMAN

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi sono qui per portarvi una nuova e bella recensione che spero possa piacervi. Ringrazio la Oscar Vault per questa lettura in anteprima di cui sono davvero felice che sia in Italia finalmente e Miriam del blog Me and Books. Ecco che ve ne parlo qui:

Heartstopper - Volume 1 di [Alice Oseman]Titolo: Heartstopper 
Autore: Alice Oseman
Editore: Mondadori
Genere: Graphic Novel
Data di uscita: 12 Maggio 2020
Link d’acquisto: https://amzn.to/2VSzcWH
Trama: Charlie e Nick frequentano la stessa scuola ma non si sono mai conosciuti. Fino a un giorno in cui si trovano casualmente seduti l’uno accanto all’altro. Diventano subito amici. Anzi di più. Charlie si innamora perdutamente di Nick anche se pensa di non avere alcuna possibilità. Ma l’amore è sempre sorprendente e anche Nick si scopre attratto da Charlie. Molto di più di quanto i due ragazzi potessero immaginare. Le piccole cose che Nick e Charlie vivono compongono qualcosa di grande, che parla a tutti noi di amore, amicizia, lealtà così come dei momenti difficili della vita.

RECENSIONE

Dal principio conosceremo prima Charlie. E’ un ragazzo esuberante che si incontra con il suo innamorato nelle ore di buco scolastiche, quasi esclusivamente di nascosto. Quando incontra Nick però, per la prima volta sente qualcosa di completamente diverso da ciò che prova con il suo amore attuale. Il cuore si ferma, il mondo sembra cominciare a girare nel verso giusto e il mondo prende improvvisamente un’altra direzione: quella verso il cuore di Nick. Un giorno i due capitano vicini di banco e da lì inizia l’ascesa di Charlie verso il cuore del dolce e adorabile Nick

Riuscirà Charlie a conquistare Nick? Riuscirà Nick a farsi trascinare dal vortice di Charlie o per lui è solo una semplice e pura amicizia? Cosa scopriranno i due personaggi? Quali consapevolezze raggiungeranno, assieme?

Recensione

La trama è semplice, anche se piuttosto spoilerosa. Non avrei cercato di definirla in questo modo perchè racconta abbastanza di ciò che accade in questo primo volume. E’ anche vero che la serie di questi fumetti si compone di tre volumi, quindi questo è semplicemente l’inizio ma lo trovo abbastanza sfrontato e l’avrei reso molto più leggero e vago, trattandosi anche di una graphic novel.

La copertina è davvero adorabile e sono davvero entusiasta del fatto che sia stata mantenuta esattamente come l’originale. E’ a colori il che lascia presupporre – come avevo pensato ingenuamente anche io – che la grafica all’interno sia a colori, invece no. Al suo interno il volume è in bianco e nero ma questo non si sminuisce, anzi. La copertina è adorabile e descrittiva della storia che andremo a trovare all’interno. Il titolo è stato anche questo mantenuto così come l’originale e non è stato variato. Un’edizione che sicuramente sarà apprezzata in italia, o almeno spero perchè merita.

L’epoca in cui è sviluppata questa storia è ai giorni nostri, in una scuola come tante altre in cui si vengono a creare situazioni fra ragazzi adolescenti che ci sono nelle nostre scuole, costantemente. 

Heartstopper - Volume 1: la recensione | Cultura Pop

I personaggi di questo bel fumetto sono Charlie e Nick che non possono che essere più diversi fisicamente ma con lo stesso grande e immenso cuore.

Nick è un giocatore di rugby dal fisico grande e possente, è un amicone per tutti ed è un personaggio tenero, dal cuore d’oro. E’ un tipo estroverso che sa farsi amici facilmente e che tutti, bene o male, conoscono. Un ragazzo tenero, dolce, che ha una dolce cagnolina e che riesce ad entrare nel cuore del lettore per i suoi dubbi, le sue fragilità che solo dopo aver conosciuto Charlie comincia a riconoscere.

Charlie è un tipo introverso per quanto riguarda i sentimenti verso Nick, è un ragazzo che  abituato ad essere deriso per la sua sessualità, per il solo fatto di essere gay, e per il fatto di averlo manifestato. E’ un ragazzo fragile, insicuro ma da un cuore incredibilmente grande.

Heartstopper - Volume 1: la recensione | Cultura Pop

Il perno centrale di questa storia è proprio le sensazioni del primo amore, l’amicizia che sembra diventare qualcos’altro e tante altre tematiche che portano alla riuscita di questo fattore.

Lo stile utilizzato dall’autrice è semplice e la grafica lo è altrettanto. Disegnato e mantenuto in bianco e nero, la storia è allo stesso tempo dolcissima e importante che porta con se temi davvero importanti che meritano considerazione al riguardo.

In Heartstopper sono tante le tematiche affrontate a partire dal bullismo particolarmente evidente in cui Charlie viene spesso preso di mira dai suoi compagni di scuola sia per cose che vengono dette su di lui, sul suo fisico sia per quanto riguarda la sua sessualità. Tutto questo in un contesto scolastico unicamente maschile. La storia ci mostra il modo in cui Charlie affronta il tutto, quasi esclusivamente da rassegnato, abituato a ciò che accade attorno a lui e contro di lui. Questo viene reso assolutamente in maniera realistica e devo dire di essermi sentita assolutamente vicina a Charlie, si capisce perfettamente il suo disagio, la frustrazione e che questo lo rende particolarmente fragile e insicuro nei confronti degli altri.

Altro punto forte sono la scoperta di se stessi, della sessualità e il coming out per quanto riguarda il nostro giovane Nick. Stando così a stretto contatto con Charlie, Nick sente di provare qualcosa per lui mettendo in discussione ogni cosa su se stesso. Questo lo mette in difficoltà, comincia a cercare informazioni su internet, comincia a fare caso ai discorsi che gli altri fanno sull’argomento, alle derisioni e ai pettegolezzi che ci sono a scuola. Comincia a sentire qualcosa per Charlie e si domanda se sia giusto provare questi sentimenti o se sia solo confuso di quello che prova davvero. E’ solo amicizia o sta diventando molto di più?

Altre tematiche forte di questa storia sono l’amicizia che per Charlie è assolutamente qualcosa di unico e fondamentale, come per quanto riguarda l’amore e le emozioni che aggrovigliano lo stomaco quando si sente che è vero; sensazioni che ci fanno sentire quasi come se stessimo volando o galleggiando. E ognuno di noi può rispecchiare queste cose all’interno di questa lettura anche per questo perchè ci riporta a quando eravamo adolescenti, a quanto ogni scusa bastava per vedersi, a quanto l’amore ci renda belli dentro e faccia uscire il meglio di noi.

Punto focale di questa storia è anche il finale che laddove rende felici ci mantiene sulle spine e si vorrebbe sapere di più cercando di voler avere subito il secondo volume fra le mani. Infatti sono super curiosa di saperne di più e di vedere come si sviluppa e si evolve questa storia.

Heartstopper di Alice Oseman - Recensione - Libri&Popcorn

Il libro in questione è un vero e proprio gioiello e sono davvero felice di averlo letto. Spero che i seguiti arrivino presto, perchè questa storia si compone di tre volumi, è davvero molto dolce.

Alice Oseman è un’autrice che sicuramente terrò in considerazione anche per altri libri. Riesce a trasportare il lettore all’interno del libro e lo rende realtà, trattando i temi con delicatezza e semplicità ma in maniera unica ed efficace.

Il mio voto per questo libro è di: 5 balene.

Senza titolo-1

Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio

Ecco qui le altre recensioni che troverete oggi e nei prossimi giorni sugli altri blog

Heartstopper


Vuoi acquistare Heartstopper V1 e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Heartstopper: 1 o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne apre di questo libro? Una lettura molto carina. Vi aspetto, come sempre!

A presto,

Sara ©

REVIEW PARTY: Recensione #396 – FALCE DI NEAL SHUSTERMAN.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi vi porto un nuovo evento che spero anche qui, possiate apprezzare. Ringrazio la Mondadori per averci permesso la lettura e ringrazio Beatrice di Eynys Paolini Books per averci permesso di prendere parte a quest’evento. Ecco che ve ne parlo subito, rimanete sintonizzati:

download

Titolo: Falce
Autore: Neal Shusterman

Serie: Arc of a Scythe
Data di pubblicazione: 2020
Pagine: 448
Link d’acquisto: https://amzn.to/3bW7Hkw
Trama: Un mondo senza fame, senza guerre, senza povertà, senza malattie. Un mondo senza morte. Un mondo in cui l’umanità è riuscita a sconfiggere i suoi incubi peggiori. A occuparsi di tutte le necessità della razza umana è il Thunderhead, un’immensa, onnisciente e onnipotente intelligenza artificiale. Il Thunderhead non sbaglia mai, e soprattutto non ha sentimenti, né rimorsi, né rimpianti. Quello in cui vivono i due adolescenti Citra Terranova e Rowan Damisch è davvero un mondo perfetto. O così appare. Se nessuno muore più, infatti, tenere la pressione demografica sotto controllo diventa un vincolo ineluttabile. Anche l’efficienza del Thunderhead ha dei limiti e non può provvedere alle esigenze di una popolazione in continua crescita. Per questo ogni anno un certo numero di persone deve essere “spigolato”. In termini meno poetici: ucciso. Il delicato quanto cruciale incarico è affidato alle cosiddette falci, le uniche a poter decidere quali vite devono finire. Quando la Compagnia delle falci decide di reclutare nuovi membri, il Venerando Maestro Faraday sceglie come apprendisti proprio Citra e Rowan. Schietti, coraggiosi, onesti, i due ragazzi non ne vogliono sapere di diventare degli assassini. E questo fa di loro delle falci potenzialmente perfette.

RECENSIONE

JEMLIN CREATIONS on Instagram: “Did you enjoy any sequels this ...

La storia ha inizio a casa di Citra mentre le sta studiando. Una falce bussa alla loro porta e subito per Citra e la sua famiglia sembra prospettarsi il peggio. Quando una falce arriva, ci si aspetta una spigolatura, ovvero un uccisione. Quella falce, però, attirata dal buon profumo della cena, era arrivata solo per quello ma avrebbe spigolato altro. Dall’altro lato, conosceremo Rowan, un giovane studente che a scuola si trova di fronte una falce e non sa se sia venuta per lui o per qualcun altro. E così si ritrova ad assistere alla morte di uno dei più importanti studenti della scuola. Entrambi legati dal destino di aver conosciuto la stessa falce, il Venerando Maestro Faraday, i due si ritroveranno improvvisamente apprendisti di un’arte che non vorrebbero davvero imparare: quello di diventare a loro volta delle falci.

Riusciranno Citra e Rowan nell’intento? Chi dei due verrà scelto dal Maestro Faraday? Cosa scopriranno sulla società? Cosa comporterà tutto questo cambiamento, per loro?

“Per chi è venuto? Sarà passato per me? O dovrò sopravvivere alla perdita di una persona cara?” (…) «Ho appena cucinato degli ziti, eccellenza. Niente di speciale.» Fino a quel momento, Citra non aveva mai visto sua madre comportarsi con tanta timidezza. «Ottimo» replicò la falce. «Perché non chiedo niente di speciale.»

La trama è piuttosto esplicativa della situazione che avremo all’interno del volume anche se questa non verrà a delinearsi così chiaramente fin da subito ma verremo a scoprirla mano a mano e non in modo così chiaro. Il fatto delle falci e del Thunderhead, però, è assolutamente ben spiegato quindi, niente da dire al riguardo. Ci si perde molto di più nella spiegazione del contesto in cui ci troveremo che nella storia stessa e questo è un bene almeno non si finisce in spoiler gratuiti. Funzionale, semplice ed esplicativa.

La copertina è assolutamente fantastica e sono felice che la Mondadori abbia mantenuto l’originale non alterando nulla. E’ assolutamente in tema con la storia e rappresenta in quanto ci stiamo per immergere. Davvero una copertina fantastica, senza ombra di dubbio. Il titolo è la mera traduzione di quanto abbiamo nel titolo originale, quindi niente in entrambi i casi è stato variato. Nella versione italiana, però, troveremo un’aggiunta semplicemente favolosa ovvero le pagine colorate di nero nel bordo, cosa che non c’è per l’edizioni originali. La Mondadori si sta decisamente distinguendo e sta portando sul terreno editoriale delle perle davvero uniche. Quindi sicuramente un punto a favore per questo.

L’ambientazione è il Midmerica, un luogo che somiglia molto all’America ma del futuro, in un’epoca in cui tutto è diverso, in cui tutto sembra essere perfetto, persino le stesse spigolature.

«Tu vedi oltre le apparenze del mondo, Citra Terranova. Saresti una buona falce.» Citra si ritrasse. «Non vorrò mai diventarlo.» «Già questa è la prima condizione.» E con quelle parole uscì per andare a uccidere la loro vicina.

I personaggi di questa storia sono diversi ma quelli con cui ci troveremo a stretto contatto sono coloro che poi faranno da apprendisti per diventare falci, ovvero Citra e Rowan. Nonostante sembrino personaggi totalmente diversi, hanno un fondo molto simile che li avvicinerà nonostante siano rivali in ciò che stanno facendo. La caratterizzazione dei personaggi è ben strutturata anche se viene a delinearsi abbastanza con calma all’interno del volume, in quanto viene dedicato molto più spazio all’ambientazione e alla struttura per quanto riguarda il World Building.

Citra è un personaggio determinato. Nonostante non sia particolarmente avvezzo o incline a ciò che le viene proposto, non si tira indietro e si scopre curiosa, studiosa e determinata ad addentrarsi sempre di più in questo ruolo.

Rowan, dal canto suo, utilizza la scusa dell’apprendista falce per fuggire dal mondo scolastico che aveva cominciato a denigrarlo e da un apparato familiare disinteressato e poco a lui vicino. E’ un ragazzo superficiale, che si accontenta della sufficienza piuttosto che cercare di fare di più, visto che sa e riconosce che può farlo.

Anche il coltello era pulito: lo porse a Citra. «Non lo vogliamo» replicò lei, prendendo l’iniziativa di parlare anche a nome dei genitori. «Non lo useremo mai più.» «Ma voi dovete usarlo» insistette. «Per ricordarvene.» «Ricordarci di cosa?» «Che una falce è semplicemente uno strumento di morte, ma è la vostra mano che la muove. Tu e i tuoi genitori, e tutti gli abitanti di questo mondo, siete voi che brandite le falci.» Le mise con delicatezza il coltello tra le mani. «Siamo tutti complici. Dovete condividere la responsabilità.»

Il perno centrale di questa storia sono le falci e le loro spigolature. Tutti hanno timore di loro e le rispettano, le adulano per ottenere qualche privilegio in cambio o scappano a gambe levate. Le falci sono per la spigolatura e sono costretti ad un numero di spigolature l’anno così e vengono costantemente monitorate. E’ un mestiere difficile, che non può fare chiunque e due giovani ragazzi stanno per diventare delle falci.
Thresh's Chain Scythe & Lantern | Wallpapers & Fan Arts | League ...

Lo stile utilizzato dall’autore è semplice, fluido ed intuitivo. La storia infatti scorre ad una velocità sorprendente e nonostante ci siano anche molte parti in cui si spiega un po’ di più come funziona sia l’ambiente che il conclave delle falci e la loro struttura all’interno della società.

Nonostante questo volume nasca come uno young adult e porti con sé la leggerezza di questa tipologia di libro, le tematiche che in esso riporta non sono poi così scontate come sembrano. La morte in sé, nonostante sia già di per sé un argomento difficile da affrontare perché porta dolore, viene visto e spiegato dalle falci in modi variegati visto che – si ci sono delle regole che le falci devono rispettare – ma che allo stesso tempo ognuno affronta in base al proprio carattere e alla propria indole. Il Maestro Faraday, infatti, cercherà di trasmettere dei valori e dei principi ”sani” ai suoi piccoli apprendisti.

«Un momento» disse Citra. «Andiamo al suo funerale?» «Credevo che avesse detto che era meglio non indugiare» disse Rowan. «Indugiare e rendere omaggio sono due cose diverse. Partecipo ai funerali di tutte le mie vittime.» «È una regola delle falci?» chiese Rowan, che non era mai stato a un funerale. «No, è una mia regola» rispose. «È quello che si chiama “avere un minimo di rispetto”.»

Il libro è davvero interessante, un primo volume di una trilogia che si prospetta interessante. Consiglio a chi ama il fantasy, lo young adult e a chi si voglia addentrare in un mondo sicuramente diverso dal solito.

Neal Shusterman scrive una storia originale e unica nel suo genere che ci mostra un lato davvero singolare e unico di vedere la morte, la decisione con cui la scelta viene effettuata e come viene affrontata. Una storia che non dimenticheremo tanto facilmente.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene e mezzo

quattro e mezzo

Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio

Seguite le altre recensioni oggi fino alla fine del mese per cercare di capire se questa è la lettura giusta che fa per voi. Ecco la lista delle partecipanti:

95874519_4335798933112628_6395658220202885120_o


Vuoi acquistare Falce e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Falce o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere bei lettori se può piacervi e se lo leggerete. Mi piacerebbe avere vostre opinioni.
A presto,
Sara ©

PROSSIME USCITE PER DEAGOSTINI, DUNWICH EDIZIONI, DELRAI EDIZIONI, SPERLING&KUPFER, NEWTON COMPTON, FANUCCI E MONDADORI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Torno finalmente con qualche uscita che esce nelle librerie nei prossimi giorni. Sempre suddivisi per casa editrice vi porto diverse uscite che spero possano piacervi e che possiate trovare interessanti. Io alcune di queste non vedo l’ora di leggerle, per cui state attenti, ce ne sono di davvero interessanti.

SPERLING&KUPFER

Titolo: Promised
Autore: Kiera Cass
Data di uscita : 26/05/2020

L’amore è una promessa che non sempre si può mantenere.
Trama: Come tutte le ragazze che vivono nel castello di Keresken, Lady Hollis Brite sogna di fare innamorare di sé Jameson, l’affascinante re del regno di Coroa, che sposandola la renderebbe non solo regina, ma una vera e propria leggenda. Quando, inaspettatamente, il giovane regnante si accorge di lei e comincia a corteggiarla con doni stravaganti, Hollis è incredula e lusingata dalle sue attenzioni. Ben presto, però, si rende conto che essere la prescelta non è il sogno che immaginava, soprattutto nell’istante in cui incrocia i penetranti occhi azzurri di Silas, un ragazzo misterioso venuto da lontano, che comincia a farle battere il cuore e le scatena dentro una vera e propria tempesta. Mentre gli sguardi di tutta la corte sono puntati su di lei, Hollis si troverà costretta a scegliere tra la vita che ha sempre desiderato e una vita che non avrebbe mai e poi mai pensato di desiderare. 
Dopo lo straordinario successo della serie The Selection, che ha scalato le classifiche internazionali e diventerà un film Netflix, torna in libreria Kiera Cass, autrice bestseller del New York Times e amatissima dalle lettrici italiane. Promised, primo capitolo di una nuova saga, è molto atteso in tutto il mondo ed è in corso di pubblicazione in sedici Paesi.


Titolo: Le ragazze non devono parlareAutore: Mary Higgins Clark, Sarah Ladipo Manyika
Pagine: 368
Data di uscita: 05/05/2020
Trama: Quando la giornalista d’inchiesta Gina Kane riceve una misteriosa email in cui viene accusata REL News, rete televisiva tra le più quotate d’America, capisce subito di dover indagare su questa storia. A spedirgliela è una giovane ex dipendente, Cathy Ryan, che sostiene di aver subito abusi sessuali da uno dei suoi superiori e pare non essere stata l’unica. Gina non riuscirà mai a incontrare Cathy, che, poche settimane dopo, rimane vittima di un tragico incidente. Il suo istinto infallibile, però, le dice che questa vicenda è solo la punta di un gigantesco iceberg. Per la celebre emittente televisiva è un momento delicatissimo: l’azienda ha avviato le procedure per la quotazione in borsa e non può permettersi alcuno scandalo. Così i vertici di REL affidano al loro avvocato, Michael Carter, il compito di risolvere la questione, offrendo alle vittime un risarcimento in denaro in cambio del silenzio. Man mano che emergono nuove accuse, i tentativi di impedire che la storia venga a galla devono fare i conti con la determinazione di Gina a scoprire la verità: la morte di Cathy è stata davvero un incidente? Quante altre donne sono coinvolte? Chi sono i responsabili? Quando un’altra ex dipendente viene trovata senza vita, la giornalista si rende conto che qualcuno sta facendo di tutto per proteggere la reputazione di un predatore sessuale. Contro la macchina da guerra architettata dall’azienda, c’è solo un’arma con cui difendersi: la verità.


DELRAI

Lo scrigno delle letture: COVER REVEAL | Semper Eadem di ...Titolo: Semper Eadem
Autore: Alessandra Paoloni
Prezzo: 2,99 € (1,99 € in offerta al lancio)
Data uscita: 8 maggio 2020
Formato: ebook
Trama: Fin dal principio Bene e Male, Luce e l’Oscurità, angeli e vampiri sono in lotta tra loro. Il mondo non è altro che una società sull’orlo del caos. Bisogna semplicemente scegliere da che parte stare. Rachel Arville è una giovane ragazza che vive a Crosswinds Grange coi genitori. Una notte fredda e piovosa di dicembre segna la fine della sua vita mortale: un vampiro di nome Blaine la trasforma in una creatura della notte assetata di sangue. Rachel dunque non esiste più, al suo posto c’è Leilamira, una vampira inesperta e spaventata. In suo aiuto accorre un angelo mandato da Dio, Cahetel, che ha il preciso ordine di salvare l’anima di quella creatura prima che sia troppo tardi. Ora Leilamira deve fare la sua scelta: soccombere alla dannazione eterna o correre verso la Luce? Quel che è certo è che i vampiri non lasceranno vincere il Bene. Ma è veramente tutto così come sembra?


NEWTON COMPTON

Come Pioggia su di Me di Brittainy C. Cherry – ANTEPRIMA – Liberi ...Titolo: Come pioggia su di me
Autore: Brittainy C. Cherry
ISBN: 9788822746023
Pagine: 350
Prezzo: € 4,99
Trama: Greyson East ha lasciato un segno su di me.Quando mi sono innamorata di lui, non sapevo ancora nulla della vita. Mi accontentavo dei suoi sorrisi, delle sue risate e dei brividi che mi dava la gioia di essergli accanto. La vita era perfetta, ma le cose sono cambiate da allora. Abbiamo preso strade diverse e io ho lentamente superato la mia prima cotta, anche se non ho mai smesso di desiderare il giorno in cui ci saremmo incontrati di nuovo. Non potevo sapere, quando ho trovato lavoro come babysitter, che avrei badato ai suoi figli.


Gli imprevedibili effetti dell'amore eBook: Cioce, Grazia: Amazon ...Titolo: Gli imprevedibili effetti dell’amore
Autore: Grazia Cioce
ISBN: 9788822744531
Pagine: 288
Prezzo: € 4,99
Trama: Emma Russo ha venticinque anni e lavora in uno studio che aiuta le aziende a rendere i propri dipendenti più coesi tra loro e quindi più efficienti. È l’ideatrice del Jungle Team Building, che consiste nel mandare il gruppo di lavoro in un luogo sperduto per una vacanza avventurosa e molto estrema… Nella vita privata Emma non lascia mai niente al caso: preferisce avere tutto sotto controllo piuttosto che improvvisare. Per questo, quando il capo decide che i suoi dipendenti – ultimamente troppo litigiosi –
dovranno vivere in prima persona l’esperienza che propongono ad altri, è convinta che l’esperimento si trasformerà in un vero e proprio incubo. Non può prevedere che cosa le accadrà e soprattutto chi incontrerà. Per esempio Samuel, il veterinario del parco dove lei e i suoi colleghi trascorreranno la loro “vacanza”, che sarà anche il loro istruttore: un uomo che si fa beffe delle rigide regole secondo cui Emma si ostina a vivere. Tra risate, liti e battibecchi Emma dovrà trovare un modo per far fronte a tutti gli imprevisti che le capitano. E chissà che non riesca anche ad abbattere il muro con cui protegge il suo
cuore…


FANUCCI

In difesa di Jacob” di William Landay, recensione libroTitolo: In difesa di Jacob
Autore:
William Landay

Pagine: 496
Sinossi: Andy Barber, da più di vent’anni braccio destro del procuratore distrettuale, è un uomo rispettato, un marito e un padre devoto, e ha davanti a sé una carriera sicura. Sa bene cosa può nascondere la vita di una persona, quali colpe possono essere taciute, ma la sua è un’esistenza serena e l’amore per la moglie e il figlio non ha limiti.

Tutto sembra andare per il verso giusto per lui e la sua famiglia. Ma certe convinzioni a volte sono esposte ai capricci del destino o alle conseguenze di piccoli gesti. Così, un giorno, quasi per caso, piomba su di loro un’accusa inaudita: il figlio di Andy, Jacob, poco più che un bambino, viene indagato per omicidio. Un suo compagno di classe è stato accoltellato nel parco poco prima dell’inizio delle lezioni. Il ragazzo proclama la propria innocenza e Andy gli crede. Ma c’è qualcosa che non torna, l’impianto accusatorio è dannatamente convincente: e se qualcosa fosse sfuggito all’attenzione di Andy? E se i quattordici anni di vita del figlio non fossero sufficienti per capire chi è realmente? E se Jacob, suo figlio, fosse alla fine un assassino? In difesa di Jacob è un thriller che tiene col fiato sospeso, ed è anche una straordinaria radiografia dei rapporti familiari; uno specchio feroce in cui realtà e giustizia si mostrano inesorabilmente implacabili, fino alla rivelazione di una sorprendente e inaspettata verità che si svela solo all’ultima pagina.


DUNWICH EDIZIONI

Redemption (I Figli degli Dei - Vol. III) di [Jessica Therrien, Giulia Mariotti]Titolo: Redemption (I Figli degli Dei – Vol. III)
Autrice: Jessica Therrien
Genere: Urban Fantasy/Young Adult
Pagine: 300
Prezzo: ebook € 4,99 (offerta lancio a € 0,99 fino al 1 maggio 2020)
Data di Uscita: 24 aprile 2020
Sinossi: Il capo del Consiglio, Christoph, è morto per mano di Elyse e i Discendenti iniziano a uscire allo scoperto, rivelando il loro segreto al mondo. Alcuni credono che sia
la Profezia che giunge a compimento, ma tale profezia comporta anche delle conseguenze drammatiche. Non era destinata a essere pacifica come molti avevano
sperato. Umani e Discendenti lottano per convivere in un mondo che non è pronto a un cambiamento del genere. L’America è divisa. Coloro che glorificano questa razza
sovrannaturale credono che i Discendenti siano sul serio le divinità di cui sostengono di portare il sangue. Altri li vedono come una minaccia. Quando Elyse dà alla luce l’oracolo della nuova generazione, ha un’ultima visione: una guerra. La distruzione delle principali città del Paese e la fine dell’America come la conosciamo. Dopo la nascita di sua figlia, Elyse si ritrova priva della capacità di prevedere il futuro. Nel disperato tentativo di salvare il mondo dal conflitto, ripone la sua fede nella speranza che i Discendenti siano la chiave per la sopravvivenza. Dopotutto hanno le abilità per fornire a una società distrutta i mezzi per resistere. Solo dalle ceneri può nascere un nuovo mondo.


DEAGOSTINI

A un respiro da te eBook: McGarry, Katie, Fortunato, Alessia ...Autore: Katie McGARRY
Titolo: A un respiro da te
Data di uscita: 12 maggio 2020
Pagine: 480

Prezzo: euro 16,00

Target: 14+
Trama: Si dice che il destino sia già scritto. Ma non è così. Ne è convinta Scarlett: lo ha capito il giorno in cui una cartomante le ha predetto il futuro e le ha rivelato che presto avrebbe perso completamente la ragione. Ma Scarlett sa bene cosa è reale e cosa no. Sa per esempio che suo padre nasconde dei segreti pericolosi e che l’unico al mondo che potrebbe aiutarla è il ragazzo che le ha spezzato il cuore…

Le luci di Anemone - Ylenia Bravo - eBook - Mondadori StoreAutore: Ylenia Bravo
Titolo: Le luci di anemone
Data di uscita: 12 maggio
Pagine 208
Prezzo: euro 11,90
Target: 7+
Illustrazioni di Carla Manea
 

Le luci si spengono, le tenebre avanzano, i lampionai si disperano e tutti scappano. Ma una bambina coraggiosa è pronta a salvare la sua città e i suoi amici.

Trama: Anemone è una bambina di nove anni che vive in una città molto piccola chiamata Farola. Non è particolarmente coraggiosa e non ama l’avventura. Ma il giorno in cui Farola sprofonda nel buio e la gattina Mila scompare, Anemone capisce che deve trovare dentro di sé il coraggio di affrontare la paura. Se solo ci fosse qualcuno accanto a lei a farle luce…! È così che Anemone, mentre cammina a tentoni nel buio più profondo in cerca di Mila, va a sbattere contro uno strano spilungone di nome Malamalama. Lo spilungone è un lampionaio, e il suo obiettivo è illuminare il mondo intero. Purtroppo però da quando i lampioni di Farola si sono spenti irreversibilmente, i guai sembrano non avere fine. Gli abitanti di Farola sono spaventati, i suoi colleghi dell’Ordine dei Lampionai sono infuriati. E in tutto questo… al buio stanno crescendo gli incubi. Incubi grossi, terribili e prepotenti. Ma Anemone questa volta non intende essere una ragazzina spaventata: questa volta è pronta a tutto pur di salvare la sua amata gattina e la sua città.


I sognatori eBook: Thompson Walker, Karen, Zago, Francesco: Amazon ...Autore: Karen Thompson WALKER
Titolo: I sognatori
Data di uscita: 5 maggio 2020
Pagine: 352
Prezzo: 17,00 euro
Trama: Silenzio, come quando nevica. Una pace gelida, totale, a intorpidire le membra. E poi sogni, profondi quanto oceani, uno dopo l’altro, sogni senza tregua.  È ciò a cui va incontro chiunque si ammali del misterioso “virus di Santa Lora”, dal nome della cittadina in cui tutto ha inizio. È una tersa notte di inizio autunno quando una studentessa del college del piccolo centro californiano lascia una festa, va a dormire e non si sveglia più. Pochi giorni dopo è il turno di un’altra ragazza. Sebbene le autorità si affrettino a mettere il college in quarantena, il contagio si diffonde, dapprima tra i residenti del dormitorio e presto anche all’esterno. Di casa in casa, di famiglia in famiglia, di sogno in sogno, Santa Lora soccombe alla misteriosa epidemia. Ma dietro lo schermo di quei corpi immobili, nei recessi di quelle coscienze solo apparentemente sopite, un turbinio instancabile di visioni, falsi ricordi, mezzi presagi – ora indecifrabili, ora più lampanti della realtà stessa – rimescola e sconvolge i destini di tutti.  Straordinario romanzo corale sui temi dell’amore, del tempo e del senso della vita, I sognatori scava a fondo nei personaggi e nelle dinamiche di una comunità in pericolo per disegnare una mappa precisa delle nostre paure, dei nostri infinitesimali trionfi e della nostra irrimediabile vulnerabilità.

MONDADORI

HUNGER GAMES – NUOVO ROMANZO
Titolo: Hunger Games
Autore: Suzanne Collins
Genere: Distopico
Data di uscita: 19 Maggio 2020
Trama:
Il mondo di Panem sessantaquattro anni prima degli eventi che hanno visto protagonista Katniss Everdeen.
Tutto ha inizio la mattina della mietitura dei Decimi Hunger Games…

REVIEW PARTY: Recensione #391 – LA NONA CASA DI LEIGH BARDUGO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi sono qui per portarvi una nuova uscita molto particolare e anche piuttosto attesa. Ringrazio innanzi tutto la Mondadori per avermi permesso la lettura in anteprima e ringrazio il Blog Divoratori di Libri per aver gestito quest’evento e avermi permesso questa lettura. Ecco a voi:

978880472187higTitolo: La nona casa
Autore: Leigh Bardugo
Editore: Mondadori
Genere: Fantasy
Data di uscita: 17 Marzo 2020
Link d’acquisto: https://amzn.to/2x5zj7A
Trama: Galaxy “Alex” Stern è la matricolaè abbastanza semplice e descrive generalmente cosa succede a Yale. più atipica di tutta Yale. Cresciuta nei sobborghi di Los Angeles con una madre hippie, abbandona molto presto la scuola e, giovanissima, entra in un mondo fatto di fidanzati loschi e spacciatori, lavoretti senza futuro e di molto, molto peggio. A soli vent’anni, è l’unica superstite di un orribile e irrisolto omicidio multiplo. Ma è a questo punto che accade l’impensabile. Ancora costretta in un letto d’ospedale, le viene offerta una seconda possibilità: una borsa di studio a copertura totale per frequentare una delle università più prestigiose del mondo. Dov’è l’inganno? E perché proprio lei?
Ancora alla ricerca di risposte, Alex arriva a New Haven con un compito ben preciso affidatole dai suoi misteriosi benefattori: monitorare le attività occulte delle società segrete che gravitano intorno a Yale. Le famose otto “tombe” senza finestre sono i luoghi dove si ritrovano ricchi e potenti, dai politici di alto rango ai grandi di Wall Street. E le loro attività occulte sono più sinistre e fuori dal comune di quanto qualunque mente, anche la più paranoica, possa immaginare. Fanno danni utilizzando la magia proibita. Resuscitano i morti. E, a volte, prendono di mira i vivi.

RECENSIONE

brown wooden cabinet

La storia è particolare ed ha inizio con Galaxy “Alex” Stern appena entrata a Yale. Dimenticatevi la Yale che tutti conoscete perché, qui, sarà sicuramente diverso da tutto ciò che avete sempre conosciuto fino ad ora. Qui ci sono confraternite e società segrete occulte che si occupano di magia oscura e pericolosa, un mondo in cui i Grigi (i fantasmi) sono in mezzo a noi ma solo alcuni prescelti possono vederli. Alex è una di questi e per quanto riguarda alcuni riesce anche a interagire con loro anche se apparentemente sembra impossibile. Alex è stata presa come matricola per entrare a far parte della Lethe proprio per la sua dote particolare che potrebbe rivelarsi utile per la società. Lei è una Dante e deve sopravvivere alla Lethe, alla Yale e ai Grigi.

Cosa scoprirà la giovane matricola? Cosa succederà all’interno della Lethe? Cosa vogliono i Grigi da lei? Perché qualcuno dovrebbe volerla morta?

Fu contenta di non vedere più quel corpo martoriato. Quella faccenda era sgradevole, orrenda, ma non significava che Tara fosse collegata alle società. La gente non aveva bisogno della magia per comportarsi in modo orribile con il prossimo.

La trama è abbastanza semplice e generica di cosa succede a Yale. Ammetto che, se non avessi letto la trama, questa volta, non avrei davvero capito il vero senso di questa storia perché l’inizio della storia è molto teorico e poco pratico e si cerca un costante motivo per cui la storia effettivamente si muova.

La copertina è molto molto bella e sono felice che sia stata mantenuta l’originale esattamente come all’estero. Trovo assolutamente originale il fatto del serpente che all’inizio non avevo compreso ma si spiega nel corso della lettura. Il titolo, è stato semplicemente tradotto dall’originale e non è stato variato, quindi sicuramente il connubio fra i due è interessante.

L’ambientazione è la Yale, una delle scuole più famose al mondo, nel Connecticut. L’epoca sembra essere moderna anche se all’interno della scuola stessa tutto sembra essere completamente diverso da ciò che c’è all’esterno. Tutto ruota intorno a strane congreghe, particolarità magiche e pratiche assolutamente fuori dal normale.

“Se me lo permetterai.” Allora Alex sorrise, un piccolo accenno, un’immagine fugace della bambina che si nascondeva dentro di lei, una bambina felice, meno tormentata. Questo faceva la magia. Svelava il cuore della persona che eri prima che la vita ti portasse via la capacità di credere nel possibile. Restituiva il mondo che tutti i bambini solitari avevano desiderato. Questo aveva fatto la Lethe per lui. Forse l’avrebbe fatto anche per Alex. Mesi dopo, si sarebbe ricordato del peso delle falene nel suo palmo. Avrebbe ripensato a quel momento, e a quanto era stato stupido ad aver creduto di conoscerla.

gray chain padlock on door in closeup shot

I personaggi di questa storia sono diversi ma quelli con cui avremo maggior contatto non sono molti.

Alex è un personaggio all’apparenza abbastanza enigmatico. Dal passato poco felice, è sempre stata presa per pazza o con problemi per il solo fatti di vedere i Grigi. Nonostante non sia il classico personaggio che si vede in questi romanzi, è proprio questo che ho apprezzato di lei: il fatto che si distingua da altri tipi di personaggi e che il suo passato complicato la rendano misteriosa, ma anche umana con fragilità annesse e connesse. Un personaggio che fin dal primo momento appare interessante e che resterà tale perché scopriremo sempre più cose su di lei che ci permetteranno di apprezzarla ancor di più.

Darlington è quello che fin dal primo momento appare leggermente più cristallino degli altri. Di buona famiglia di discendenza molto promettente, è un ragazzo che ha molto a cuore la società e la Lethe stessa. È un ragazzo studioso, disciplinato che allo stesso tempo cerca di fare da Virgilio alla sua nuova Dante, Alex.

Lei aveva ragione. Non gli era importato. Per la Lethe lei era stata una persona da studiare e osservare da lontano. Lui si era convinto di essere generoso a relazionarsi correttamente con quella ragazza che la corrente aveva gettato sulla sua sponda. Ma aveva pensato a lei come una persona che aveva sbagliato tutte le sue scelte e che incespicava su una cattiva strada. Non gli era venuto in mente che potesse essere inseguita.

Il perno centrale di questa storia è la Lethe, congrega particolare di Yale in cui Alex viene assegnata al ruolo di Dante, la matricola a cui vengono impartiti gli insegnamenti che la porteranno ad avanzare di grado nel cercare di aiutare la Lethe nei suoi affari oscuri e occulti.

Lo stile è sicuramente particolare, prolisso e poco fluido anche particolarmente incentrato molto più sulla descrizione sia generale della storia sia della stessa Yale, la Lethe e di tutto quello che concerne l’ambiente.

Nello stile mi ha ricordato vagamente Nevernight, sia per come è scritto sia per come la storia sia particolarmente oscura anche se siamo su due livelli completamente differenti. Non amo molto quando ci sono fasi concentrate e molto descritte di cui il succo è veramente poco ma se dovessi continuare a fare un paragone fra i due libri, Nevernight vince a occhi chiusi. Sia per la storia che è coinvolgente e interessante sia per il semplice fatto che ha uno scopo, una bellezza particolare che qui ho stentato a trovare se non nell’utilizzo dei personaggi.

La magia, l’occulto e i Grigi sono sicuramente il punto centrale su cui verte la società anche se la società stessa finisce irrimediabilmente per annoiare il lettore.

selective focus photography of books on bookcases near people sits in chairsHo trovato interessanti, invece, i personaggi e la loro caratterizzazione particolare e originale. Sicuramente la preferita è Alex che si svela pagina dopo pagina portando con sé anche tutto il suo passato e ciò che si è lasciata alle spalle. Altro pezzo forte è Darlington che si fa strada anche lui all’interno della storia e se ne scopre il suo passato, riuscendo a farsi amare come la stessa protagonista, Alex.

Un libro interessante che non è riuscito a coinvolgermi come avrei sperato. Per quanto riguarda i volumi successivi, spero riescano a coinvolgermi molto più di questo.

“Quando li hai visti per la prima volta?” Alex gli aveva detto la verità. Non ricordava la prima volta in cui aveva visto i morti. Non li aveva neanche chiamati così nella sua testa. La ragazza in bikini con le labbra livide in piscina; l’uomo nudo dietro la recinzione metallica del cortile della scuola, che giocava pigramente con se stesso mentre la sua classe si allenava nella corsa a scatti; i due bambini con le magliette sporche di sangue seduti a un tavolo di In-N-Out che non ordinavano mai. Per lei erano solo i Silenziosi e, se non vi prestava troppa attenzione, la lasciavano in pace.

Il libro è stato interessante e sicuramente ben fatto dal punto di vista della struttura dell’ambiente e della società. Consiglio la lettura di questa storia se siete amanti di libri oscuri, pericolosi e particolarmente intensi a livello narrativo, altrimenti sappiate che non fa per voi.

Leigh Bardugo scrive una storia sicuramente originale dal punto di vista della creazione di un ambiente unico, particolare, occulto, misterioso di cui spero avremo un coinvolgimento maggiore nel secondo volume. Preparatevi ad evitare i Grigi, perché la Lethe vi coinvolgerà.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene e mezzo.

tre e mezzo

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Seguite le altre recensioni oggi e nei prossimi giorni, mi raccomando! Ecco a voi la lista dei partecipanti:

94231241_816324505443168_2257326109450305536_o


Vuoi acquistare La nona casa e sostenere il Blog? Acquista da Qui: La nona casa o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!

Che ve ne pare? Pensate possa fare per voi? Fatemi sapere, io, nel frattempo, vi aspetto!
A presto,
Sara ©