TEASER TUESDAY #22

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI !

Ieri sono stata ad una premiere di Miss Peregrine con la presenza di Tim Burton. La serata è stata senza dubbio carina ma vi spiegherò il film probabilmente in una mini recensione a parte perché non si può descrivere qui! Dunque, come ogni martedì  ecco a voi la rubrica del giorno ideata da Should be ReadingVi spiego in cosa consiste il Teaser Tuesday (per chi non sapesse di cosa si tratta) ma ve lo ricorderò ogni volta, non temete!

• Prendi il libro che stai leggendo.
• Aprilo in una pagina casuale.
• Condividi un piccolo spezzone di quella pagina ( ” Teaser ” ) .
• Attento a non fare spoiler!
• Riporta Titolo e Autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro Wishlist ( o meglio lista dei desideri !)  se sono rimasti colpiti dell’estratto.

Sto leggendo due libri questa settimana che mi hanno mandato le case editrici. Sembrano entrambi molto carini quindi spero nel fine settimana di farvi sapere come sono con delle belle recensioni!

Sto leggendo I racconti dei Speciali di Ransom Riggs edito Rizzoli ed è una parte aggiuntiva di Miss Peregrine. Una cosa che non rientra nella linea del libro ma è solamente accessoria. Ovviamente io che sto seguendo la saga non potevo lasciarmelo sfuggire!

Ecco lo spezzone (ho preferito inserire la intro che è veramente carina piuttosto che uno dei diversi racconti che ci sono all’interno):

Caro lettore,

il libro che hai in mano è destinato soltanto a occhi Speciali. Se per caso non fai parte della truppa degli irregolari – in altre parole, se non ti ritrovi a fluttuare fuori dal letto nel bel mezzo della notte essendoti dimenticato di legarti al materasso, o a far sorgere fiamme dai palmi delle mani in momenti inopportuni, o a masticare con la bocca che hai sulla nuca – allora ti prego di riporre all’istante il libro dove l’hai trovato e dimenticartene. Non ti preoccupare, non ti perderai niente. Sono certo che riterresti le storie qui racchiuse strane, angoscianti e nient’affatto di tuo gusto. E comunque, non ti riguardano.

Saluti molto Speciali, 

Il curatore


Inoltre sto leggendo La Profezia di Mezzanotte di Irena Brignull edito DeAgostini.

Ecco lo spezzone anche per questo:

Poppy trascorse i giorni seguenti a studiare più di quanto non avesse mai fatto. Ogni minuto libero, memorizzava incantesimi e rimedi in modo da conoscerli a memoria e si esercitava nella magia, che divenne per lei così naturale. Nel recitare le formule magiche a bassa voce, le sue labbra erano in costante movimento, al punto che i suoi compagni iniziarono a pensare che, alla fine, avesse perso la testa. Non era più né inquietante né stramba, era solo malata di mente. Si aggirava per la scuola talmente assorta nei suoi pensieri che persino gli insegnanti non poterono fare a meno di notarlo. Attenti, iniziarono a preoccuparsi che potesse essere sotto l’effetto di alcol o droghe. Un paio di loro le chiesero di fermarsi dopo le lezioni, sperando che si sarebbe aperta, fornendo una spiegazione per il suo comportamento. Ma rimasero a mani vuote, perché Poppy restò chiusa nel suo guscio senza dire una parola. Continuava semplicemente, in modo lucido e freddo, a negare che ci fosse alcun problema.


Cosa ne pensate? Vi aspetto con un commento!

A presto,

Sara. ©

RECENSIONE #27 – NON DIRGLI CHE TI MANCA DI ALESSANDRA ANGELINI.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Questo lunedì comincia alla grande con la recensione di questo libro edito Newton Compton che mi è stato mandato proprio da loro e che ringrazio molto.

Titolo: Non dirgli che ti mancaRisultato immagine per NON DIRGLI CHE TI MANCA
Autore: Alessandra Angelini
ISBN: 9788854197657
Data di Pubblicazione: 17 Novembre 2016
Pagine: 448
Prezzo: € 9,90
Sinossi: Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita
è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo  batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza  del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e  Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo  stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle  melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più.

RECENSIONE:

Bene, si comincia.

La storia ha inizio con la giovane protagonista nel pieno della caduta dal suo mondo perfetto. Max, il suo ex, la tradisce e suo padre la comanda a bacchetta cercando di mettere in ogni modo i bastoni fra le ruote.

Da qui vi è una sorta di rinascita e di riscatto della giovane Isabella che cerca di prendere in mano la sua vita cercando di dipendere soltanto da se stessa. Ma a volte può sembrare più difficile di quanto si immagina.

Non volevo nascondergli nulla, non intenzionalmente almeno, ma mi infastidiva il modo in cui riusciva a cogliere ogni mio pensiero. Di continuo. Man mano che prelevavo i libri, li divisi per genere, poi in ordine alfabetico per autore e titolo. Il pavimento era una griglia di pile ordinate. Mi aggiravo pensierosa per quel terreno minato, quando sentii il peso del suo sguardo insistere su di me.

La trama è semplice anche se troppo prolissa. Alcune cose potevano essere evitate o almeno rese più semplici. Il titolo invece non l’ho capito. Non veste il libro e sembra non c’entra molto con il testo.

La copertina, rispetto a tante che sono fuori tema, rappresenta piuttosto bene la protagonista della nostra storia. Una ragazza qualunque che cammina nel vento, quello del cambiamento. Quindi la copertina non mi è dispiaciuta ed è estremamente positiva.

L’ambientazione e l’epoca è tutta italiana in un ambito molto moderno ed attuale. Si viaggerà da Roma a Bologna fino ad arrivare anche a Milano. Quindi si gioca in casa.

 Il perno centrale è la vita di Isabella che, dando una svolta alla sua vita, lascia spazio alla musica e all’amore.

«Tu non adori vederla imbarazzata per quel rossore che ti intenerisce ed eccita al tempo stesso. A te non interessa la luce che le illumina gli occhi quando ti ascolta suonare e parla con un entusiasmo da farti credere di poter fare qualsiasi cosa. Tu non puoi farla felice come merita». Denis mi guardava, come se in quella stanza non ci fossimo che noi.

I personaggi che si incontrano in questa lettura non sono di certo pochi e sono sicuramente molto variegati.

Isabella è il perno su cui ruota tutta la storia. Un personaggio chiuso ed a volte enigmatico. Bella è una ragazza semplice ed anche piuttosto fragile.

Denis è il classico bello e dannato. Batterista dei Bad Attitude, incontrerà Bella al momento giusto? Tra fascino e musica, un uomo che saprà stupire.

Julien, da quanto ho percepito, è una figura importante per Bella, forse tanto quanto Denis anche se non specificato abbastanza. E’ il cantante e fondatore della Band di cui anche Denis fa parte.

Nico e P.E. sono gli altri due componenti della Band dei Bad Attitude. Non meno importanti, rendono la storia più vivace e viva. Due personaggi semplici ma d’effetto.

Caterina è la classica amica che tutti vorrebbero. Unisce il gruppo e tiene a bada una banda di uomini divisi fra ormoni, alcool e musica. Sarà un’ottima amica per Bella.

Il signor Colonna è il classico padre dispotico a cui non può e non deve sfuggire niente. Tutto deve essere e deve andare secondo i suoi piani.

Max, detta molto francamente, l’ho trovato molto inopportuno in alcuni momenti. E’ sembrato forzato ecco. E’ il rivale in carica, un musicista di un’altra band agli esordi proprio come i Bad Attitude.

Ho trovato il personaggio di Jessica l’unico meglio costruito rispetto a tutti gli altri. E’ una tipa eccentrica e viziata.

«Non devi andartene, nessuno lo vuole». «Cosa vuoi saperne?», domandò con la disperazione che lo agitava. «Perché sono come te». «Certo». Sei vivo finché senti qualcosa. E in quegli occhi dal colore indefinito, mutevoli come i suoi stati d’animo, intravidi una scintilla. La fiamma era ancora accesa. «Abbiamo quel qualcosa che ci rode dentro, ognuno cerca di fuggire a modo suo».

La scrittura utilizzata è stata in prima persona dal punto di vista, per l’appunto, di Isabella la protagonista.

 Ho trovato alcune mancanze all’interno della lettura e mi spiegherò meglio possibile:

Primo. In più di un punto è sembrato che molte cose fossero date per scontate. Come se il lettore dovesse già conoscerle, quindi poco descritte e piuttosto fini a se stesse. Non posso approfondire altrimenti finirei per fare spoiler. Infatti mi sono più volte posta domande sperando di ricevere risposte nel corso della lettura, che invece non ho avuto. Come si fa a conoscere già determinate cose?

Secondo. L’arco temporale in alcuni casi corre via senza comprendere quanto tempo sia passato ed in altre è specificato ma sembra passa(re) molto più veloce di come invece viene descritto.

Terzo. Isabella sembra essere a pezzi. Ma in alcuni casi tutto questo scivola via con niente. Si, dice nei discorsi di essere triste o costernata dal peso di ciò che le accade ma descrittivamente non è stato mai appesantito questo stato d’animo. Cioè… una che si ritrova a dover prendere medicinali per riuscire a dormire o che comunque vive male la sua situazione dovrebbe provare qualcosa a livello emotivo… Qualcosa dentro, non so se mi spiego. (Lo dico anche per vecchia esperienza personale quindi non ne faccio una questione d’incomprensione per capriccio). Isabella è chiusa come personaggio e va bene assolutamente ma non può essere chiusa anche nelle descrizioni dei suoi stati d’animo.

«Perché devi rendere tutto così dannatamente complicato?!» «Perché è la vita a esserlo, devi metterti in gioco ogni benedetto giorno, ma è vera e reale. Tutto il resto è una bugia. Io ci ho vissuto nell’annebbiamento che cerchi tanto e guarda dove sono. Al tuo stesso punto, a lottare. Perché un solo istante con voi vale più di mille anni in quel limbo senza senso». «Ragazzina testarda!», sbuffò. «Non voglio farla finita e non voglio ricominciare, soltanto, non riesco a smettere di ricordare».

Inizialmente ero partita molto positiva avendo letto da mie colleghe molte recensioni positive su questo libro ma mano a mano la cosa è peggiorata. Per quanto mi sia sforzata nel leggerlo ho fatto davvero fatica, in alcuni punti, ad andare avanti.

La storia in sé non mi è dispiaciuta, anzi, è stata molto carina, ma ho trovato (come ho specificato prima) diverse incomprensioni. Inoltre non l’ho trovato coinvolgente come avrebbe dovuto essere.

Alcune frasi erano belle e le ho apprezzate molto ma questo libro non ha ne coinvolto, ne colpito.

Quindi mi trovo costretta a dare la mia sentenza. (!!!)

Il mio voto per questo libro è di 3 Pesciolini.

picsart_09-22-09-39-42-3


Fatemi sapere con un commento se lo avete letto o se lo leggerete!

Alla prossima,

Sara. ©

Liebster Award

BUONASERA CARI LETTORI!

Ecco qui che stasera pubblico questa nomina recente che mi è stata fatta:

download

Il metodo d’azione è sempre lo stesso: ringraziare il blogger nominatore con tanto di link, copiare il logo, nominare 5 blog da 200 o meno followers, riferire la nomina.

L’aggiunta sta nel dichiarare undici cose a caso sulla nostra persona …

Quindi, ringrazio Lettere a un lettore sperduto – Stella Marina e passiamo nel dichiarare queste undici cose su di me.

Iniziamo:

  1. Adoro i fumetti e i manga/anime. Ho  comprato la saga completa della CLAMP di Sakura.
  2.  Amo il caramello. Dove c’è caramello c’è casa. Amo le bevande con il caramello, i dolci al caramello, te al caramello, un pò di tutto al caramello ecco.
  3. Mi sono dovuta arrendere alla tecnologia comprando il Kindle per questione di spazi oltre che di comodità. (Sigh!)
  4. Adoro ascoltare le canzoni di solo pianoforte, hanno un effetto di tranquillante. Ascoltate Nuvole Bianche di Einaudi.
  5. Adoro i Cartoni Animati, la Disney è mia amica xD
  6. Ho una mania per le agende, quelle belle, tutte decorate o con i disegni figheiri. Le colleziono e non le uso.
  7. Adoro il mare e voglio andare a vivere in un posto al mare.
  8.  Leggo sempre prima i libri e poi vedo i film per curiosità. E poi alla fine non c’è quasi mai nessun film migliore del libro. Solo nel caso di Noi siamo Infinito.
  9. Adoro il celeste, è il mio colore preferito assieme a tutte le sue tonalità. Anche il Turchese ed il verde petrolio.
  10.  Il primo Funko Pop acquistato è stato Piton e ne acquisterò altri o almeno è questa la mia idea. Ho acquistato Piton perchè lo adoro, adoro il suo personaggio e la sua storia.
  11. Risparmiatemi, non so più cosa scrivere!

 

Ora faccio le mie nomine:

 

 


A domani e restate connessi perchè arriverà la Recensione di Non dirgli che ti manca. 

A presto,

Sara. ©

RECENSIONE #26 – VIETATO DIRE NON CE LA FACCIO DI NICOLE ORLANDO E ALESSIA CRUCIANI.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Oggi ecco a voi la recensione del libro che ho letto la settimana scorsa e che finalmente riesco a recensire! 

Ringrazio innanzi tutto la Piemme per questa bella lettura!

Autori: Nicole Orlando con Alessia Cruciani
Titolo: Vietato dire non ce la faccio.
Editore: Piemme
Prezzo: 16
Pagine: 160 
Sinossi: Nicole Orlando è nata ventidue anni fa a Biella con un pezzettino in più rispetto agli altri bambini: quel pezzettino è il cromosoma della Sindrome di Down, quello che lei chiama “il cromosoma della felicità”. Sì, perché Nicole è una ragazza tosta (non per niente il suo motto è “Spacca”!). Inserita da subito nel mondo dello sport dai suoi genitori, presto è diventata un’atleta a tutto tondo. Tanto che a novembre 2015 è entrata nella leggenda: i suoi 4 ori e 1 argento ai Mondiali per atleti con Sindrome di Down in Sudafrica sono stati perfino ricordati dal Presidente Mattarella nel suo discorso di fine anno. E in attesa di nuovi exploit sportivi, Nicole continua a mettersi alla prova… ecco perché si è trasformata perfino in ballerina per Milly Carlucci e il suo Ballando con le stelle. In questo libro racconta la sua storia insieme ad Alessia Cruciani, giornalista della Gazzetta dello Sport e autrice di Un leone su due ruote.

RECENSIONE:

Ciancio alle bande e iniziamo questa recensione!

La storia ha inizio con Nicole la sera di Capodanno e il messaggio di un uomo alla tv che lei non conosce e di cui non interessa poi così tanto. Lei vuole cambiare canale ma quell’uomo è su ogni canale. E’ il Presidente della Repubblica e, nel suo discorso, nomina anche lei. 

Perchè lei è una Campionessa Italiana. Perchè lei è un esempio per tanti ragazzi. Perchè lei è diversa ma la diversità non è incapacità o debolezza. La diversità, a volte, è anche migliore della comune normalità.

Da lì inizia il racconto della vita stessa di Nicole. Si, proprio lei, Nicole Orlando.

Però, anche se litighiamo tutti i giorni, io e Caroline ci vogliamo molto bene lo stesso. E continuiamo a farlo anche adesso che siamo due giovani donne. Io la ammiro, perchè lei è dolce e carina e mi dà tanti consigli sull’abbigliamento. Le dico sempre che è la mia stilista preferita. Carolingia, invece, ripete sempre di invidiarmi perchè riesco a fare tutto quello che voglio. E adora la mia capacità di vedere il bene in ogni cosa.

La trama è assolutamente corretta e rientra in ciò che è il libro stesso. Giusta e precisa, non fa una piega.

La copertina… beh, niente di più semplice della protagonista stessa con le sue vittorie al collo. Un orgoglio tutto Italiano.

La storia è biografica. Racconta la vita dalla nascita alle ultime conquiste della nostra giovane campionessa.

Mi bastano tre mesi e so già fare le bracciate, la respirazione, le virate. E le vittorie! I successi coincideranno con una nuova fase della mia vita. Sto entrando nell’adolescenza e sto per andare al liceo. Mi avvertono che è l’età dei dubbi, delle insicurezze. E dell’amore. Perchè la sindrome Down è anche instabilità.

Il perno centrale è Nicole e la sua vita. La sua sindrome è assolutamente una cosa secondaria. E’ vero, ciò la rende diversa, ma speciale. Lei non è come tutti gli altri ed è proprio questo che la rende migliore, speciale.

Nicole è una forza della natura. E’ semplice, spontanea e spensierata. Non ha problemi nel dire ciò che pensa ed ama lo sport. Ne fa praticamente la sua vita; nuoto, basket, atletica e persino la danza scoperta attraverso Ballando sotto le stelle. Niente e dico niente riesce a fermarla.

Le persone che la circondano sono molto importanti per lei e l’aiutano, la sostengono, la proteggono e la amano più di ogni altra cosa. Come è giusto che sia. 

Micheal è il fratello maggiore di Nicole, il suo Mishi, mentre Caroline è la sorella più piccola. Entrambi sono uno stimolo grandioso per la vita di Nicole.

Una figura “che spacca“, proprio come afferma la giovane protagonista, è sua NONNA. Nel libro si parla della foto che vedete sulla destra. Personalmente, non l’avevo mai vista ma una volta terminato non ho resistito a guardare dei video e fra le mani mi è capitata questa foto. Tutti pensavano lei piangesse per la sua vittoria ma quella vittoria era tutta per sua nonna.

Mi concentro e mi ripeto: vietato dire non ce la faccio. Fisso la pista, ripasso come le mie gambe dovranno trovare la giusta velocità. Nessuno può parlarmi in questo momento. Ascolto solo una voce, quella di mia nonna. Mi sembra di sentire mentre mi dice: «Dai Mamola, fai vedere chi sei!».

Poi ci sono i suoi genitori, che l’hanno sempre sostenuta e stimolata, e suo nonno altra figura importante per lei.

I genitori sono parte fondamentale nella vita di Nicole:

VIETATO DIRE NON CE LA FACCIO è (si il titolo del libro) il motto con cui i genitori hanno sempre spronato la piccola Nicole. Lei se lo ripete continuamente ed è quello che fa: combatte, non si arrende davanti a niente, neanche davanti alla sindrome che l’accompagna.

Il punto di vista è in prima persona quasi fosse Nicole stessa a raccontare e a scrivere questo libro. E sono assai curiosa  di sapere se alcune frasi o, comunque, alcune parti siano pensate da lei.

In più sono stata davvero colpita del modo in cui è stato scritto e strutturato. Lo stile utilizzato è semplice e diretto. Come se Nicole fosse una ragazza come tutte le altre con i problemi degli ragazzi della sua età. E penso che è stato in parte anche questo a renderlo speciale.

A casa sembrano dare molto meno peso a questi ultimi risultati. Mi fanno tanti complimenti. Però mi accorgo che i volti di tutti, inclusi quelli di nonni e degli zii, sono tesi. Ascoltando le loro conversazioni inizio a capire, purtroppo. Perchè la sindrome di Down è anche dolore.

Il libro mi ha fatto sorridere per la spontaneità e per la forza di volontà della protagonista che con tutte le forze vince la battaglia più grande di tutte: quella con se stessa e con la sua diversità.

Al termine del volume avrei voluto abbracciare Nicole che si è fatta amare nel corso di questo libro come si fa amare attraverso le sue vittorie, la bontà e la genuinità che la racchiude.

Ho letto un libro su questa disAbilità qualche tempo fa, Mio fratello rincorre i dinosauri, ed ho trovato in entrambi i libri un messaggio forte e deciso.

Un libro per ragazzi assai semplice e leggero che consiglio a ragazzi ma anche agli adulti perché no.

Per questo libro il mio voto è di: 4 Conchiglie.picsart_09-22-09.39.42-2.jpg


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commento!

Alla prossima,

Sara. ©

NOVITA’ IN LIBRERIA PER DEAGOSTINI, PIEMME, NEWTON COMPTON, RIZZOLI E MARSILIO EDITORI.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Oggi vi lascio molte novità divise per editore naturalmente ! Oggi escono molti libri in più c’è qualche novità saliente uscita da poco in libreria.

DEAGOSTINI:

La profezia di mezzanotte di [Brignull, Irena]Titolo: Irena Brignull
Autore: La profezia di mezzanotte
Pagine: 416
Editore: DeAgostini.
Prezzo: 14,90 euro
Sinossi: Per quattordici, lunghi anni Poppy Hopper ha cercato di ingannare tutti, persino se stessa. Ha finto di essere una ragazza come tante, mentre i gatti la seguivano ovunque, i ragni tessevano tele complicate intorno a lei e gli elementi della natura sembravano rispondere al suo volere. Anche Ember Hawkweed ha sempre fatto di tutto pur di sentirsi normale: una normalissima strega come le altre. Ma se le sue amiche eccellevano nelle arti magiche, creando pozioni e incantesimi, lei riusciva solo a preparare unguenti e bolle di sapone. Quando Poppy ed Ember si incontrano, però, le cose cambiano. Le due ragazze capiscono subito di essere più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare. Entrambe sanno di non appartenere al mondo in cui vivono, ed entrambe vogliono scoprire la verità. Chi sono realmente? Quale legame misterioso le unisce? Insieme, Poppy ed Ember sono pronte a qualsiasi cosa pur di trovare le risposte che cercano. Anche ad affrontare una pericolosa profezia che affonda le radici nella notte dei tempi.


Animali fantasticiAnimali fantastici – colouring book 
(De Agostini)
Una galleria di creature fantastiche, mostri mitologie e bestie imponenti da scoprire e colorare. Salpa per un viaggio in mondi remoti e antiche civiltà, attraverso i quattro elementi di Terra, Aria, Acqua, Fuoco: troverai gli incredibili animali del mito e del folklore. Dai draghi alle arpie, dagli orchi alla fenice, più di 90 magnifiche creature da scoprire.



MARSILIO:

Ungaretti, poeta

 Autore: Carlo Ossola
Titolo: Ungaretti, poeta
Data di pubblicazione: 24/11/2016
Pagine: 288
ISBN: 978-88-317-2235-3
Prezzo: 17 cartaceo / 9,99 ebook.
Sinossi:  «Sono un frutto/ d’innumerevoli contrasti d’innesti». Così si definisce Giuseppe Ungaretti nella poesia Italia, manifesto del Porto Sepolto, 1916. Tale l’origine, e pari il destino: nato ad Alessandria d’Egitto nel 1888 da genitori lucchesi emigrati al momento delle opere di scavo del canale di Suez; studente a Parigi, alla Sorbona e al Collège de France, nel crogiolo delle avanguardie e della lezione di Henri Bergson; soldato e poeta sul fronte del Carso (1915-1918), e poi in Francia e nuovamente in Italia, indi in Brasile (1936-1942), e infine per sempre a Roma. In questo libro Carlo Ossola presenta ai lettori del XXI secolo l’opera poetica di un autore che è stato un classico del Novecento europeo e la consegna alle nuove generazioni. Il volume abbraccia l’intero arco della creazione letteraria di Ungaretti, ricostruendo la lezione dei classici – soprattutto Petrarca, Racine, Shakespeare –, ripercorrendo l’attività di traduttore e i rapporti con i contemporanei, da Saint-John Perse a Henri Michaux, da Murilo Mendes a Francis Ponge. Di Ungaretti richiama infine il «ruolo essenziale che svolge nella poesia del Novecento italiano, quello di aver fatto – come pochi altri artisti del xx secolo – della propria poesia crogiolo e specchio delle tradizioni europee, e dell’Europa una sola patria di arti e civiltà».


Tra cielo e terra

Autore: Patrizia Zucchinelli
Titolo: Tra cielo e terra – Poesie alla madre
Pagine: 64

ISBN: 978-88-317-2567-5

Prezzo: 7,99 ebook
Data di pubblicazione: 01/12/2016
Sinossi: Il libro racchiude quaranta poesie scritte dall’autrice in ricordo dell’amatissima madre. Una raccolta intensa, preceduta da uno scritto di Fausto Gilli, che a proposito delle due donne annota: «Amore, dispiacere, compianto, sensazione di essere unite in due mondi diversi ma trattenute da un solo legame sono segno inequivocabile di simbiosi tra le due anime: quella ascesa al cielo e quella rimasta sulla terra». Poesie sospese, appunto, tra cielo e terra.


La complicità del perdono

Autore: Luigi Mazzella
Titolo: La complicità del perdono
Pagine: 416
ISBN: 978-88-317-2602-3
Data di pubblicazione: 01/12/2016
Sinossi: Gertrude Cristianini – 45 anni, affermata esponente del foro amministrativo di Roma, divorziata e madre di due figli – decide di fare chiarezza nella sua vita e di analizzare il rapporto con la famiglia d’origine, l’ex marito, i figli, le persone che ha conosciuto, la società e i problemi del suo tempo tenendo un diario. Vuole vedere chiaro nel groviglio d’idee che ha ereditato e nelle scelte fatte nel corso della sua partecipazione alla vita pubblica del Paese. Il diario diventa per lei una sorta di strumento terapeutico, intervallato da molte conversazioni con gli amici su problemi di attualità. Resta però incompiuto un giorno di primavera davanti a un avviso di garanzia intimato al figlio prediletto…



 NEWTON COMPTON:

Titolo: Non aspetterò che te
Autore: Alessandra Paoloni
ISBN: 978-88-227-0241-8
Data di pubblicazione: 01/12/2016
Narrativa n. 1450
Pagine: 128
Prezzo: € 0,99
Sinossi: Clarissa, costretta a partecipare alla festa in maschera organizzata dal suo capo, non vede l’ora di tornarsene a casa, quando a un certo punto la serata prende una piega inaspettata: un uomo misterioso celato dietro la maschera del Fantasma dell’Opera la seduce come nessuno ha mai osato fare. Sconvolta e sorpresa, Clarissa si chiede chi sia l’affascinante e audace sconosciuto, senza riuscire a darsi una risposta. Almeno fino a quando non scopre che Lorenzo, un suo vecchio compagno di classe del liceo, lavora nella sua stessa azienda. Proprio quando il mistero sembrerebbe risolto, al lavoro iniziano a verificarsi alcuni inspiegabili incidenti… Cosa nasconde Lorenzo? Quella nuova e improvvisa attrazione, riaccesa a distanza di anni, basterà per salvarli entrambi? O il tempo è destinato ad avere la meglio sul sentimento?



PIEMME:

Autori: Nicole Orlando con Alessia Cruciani
Titolo: Vietato dire non ce la faccio.
Editore: Piemme
Prezzo: 16
Pagine: 160 
Sinossi: Nicole Orlando è nata ventidue anni fa a Biella con un pezzettino in più rispetto agli altri bambini: quel pezzettino è il cromosoma della Sindrome di Down, quello che lei chiama “il cromosoma della felicità”. Sì, perché Nicole è una ragazza tosta (non per niente il suo motto è “Spacca”!). Inserita da subito nel mondo dello sport dai suoi genitori, presto è diventata un’atleta a tutto tondo. Tanto che a novembre 2015 è entrata nella leggenda: i suoi 4 ori e 1 argento ai Mondiali per atleti con Sindrome di Down in Sudafrica sono stati perfino ricordati dal Presidente Mattarella nel suo discorso di fine anno. E in attesa di nuovi exploit sportivi, Nicole continua a mettersi alla prova… ecco perché si è trasformata perfino in ballerina per Milly Carlucci e il suo Ballando con le stelle. In questo libro racconta la sua storia insieme ad Alessia Cruciani, giornalista della Gazzetta dello Sport e autrice di Un leone su due ruote.




 RIZZOLI:

The Chemist – La specialistaTitolo: The Chemist – La specialista
Autore: Stephenie Meyer
Data di pubblicazione: 24/11/2016
Marchio: Rizzoli
Collana: NARRATIVA STRANIERA
Prezzo: 20.00 €
Pagine: 544
Autrice di TWILIGHT e L’OSPITE
Sinossi: Lei lavorava per il governo degli Stati Uniti, per un’agenzia così segreta che non ha neanche un nome. È un’esperta nel suo campo, ma adesso sa qualcosa che non dovrebbe sapere, e i suoi ex capi la vogliono morta. Subito.Non può restare a lungo nello stesso posto, né mantenere la medesima identità per troppo tempo, e l’unica persona di cui si fidava è stata uccisa. Quando le viene offerta la possibilità di mettersi in salvo, in cambio di un ultimo lavoro, lei accetta, ma nel momento in cui si prepara ad affrontare la sfida più dura, si innamora di un uomo. E sarà una passione che può soltanto diminuire le sue possibilità di sopravvivenza. Mentre tutto si complica, la Specialista sarà costretta a mettere in pratica il suo «talento» come mai prima. In un mondo in cui i rapporti di fiducia mutano di continuo, dovrà muoversi con ingegno e astuzia per proteggere se stessa e l’uomo che ama. Stephenie Meyer ha creato un’eroina affascinante e feroce e dato vita a un romanzo potente che trascina il lettore in un vortice ad alto tasso adrenalinico: crimini, fughe, torture, giochi e doppi giochi di spionaggio, in bilico tra passioni e ragioni assolute.


Titolo: I racconti degli SpecialiI racconti degli Speciali
Autore: Ransom Riggs
Data di pubblicazione: 24/11/2016
Marchio: Rizzoli
Collana: NARRATIVA STRANIERA
Prezzo: 18.00 €
Pagine: 224
Dall’autore di MISS PEREGRINE. LA CASA DEI RAGAZZI SPECIALI
Sinossi: Quella degli Speciali è una storia antica, che comincia molto prima dell’arrivo di Miss Peregrine; è una storia che riecheggia mi-steri e stravaganze, ed è custodita in questa raccolta di racconti curata proprio da uno Speciale, Millard Nullings, il ragazzo invisibile ospite della casa di Miss Peregrine. All’interno di queste storie dal retrogusto fiabesco, e talora venate da un’atmosfera gotica, si muovono personaggi fantastici, spesso spaventosi, ma anche divertenti e assolutamente bizzarri: una principessa squamosa dalla lingua biforcuta; una ragazzina spericolata, amica degli incubi; un ragazzo capace di parlare al mare; e una strampalata comunità di facoltosi e raffinati cannibali. Tutti ci accompagnano in un singolare viaggio agli albori della società degli Speciali, trasportandoci nella sala macchine di un universo parallelo e affascinante. Superbamente illustrata dai disegni di Andrew Davidson, I racconti degli Speciali è un’antologia che non può mancare nella biblioteca di tutti i fan di Miss Peregrine, e che catturerà per sempre chi ancora non lo è. Qui, fra queste pagine, ogni storia è un mondo, lo stesso mondo che Jacob, Emma e la loro multiforme comitiva di ragazzi e bambini attraversano nelle fantastiche avventure della trilogia di Ransom Riggs.


Titolo: Unravel meUnravel Me
Autore: Tahereh Mafi
Data di uscita: 1 Dicembre 2016
Prezzo: 17,50 €
Pagine: 544
SinossiJuliette è sfuggita alla Restaurazione e al suo leader che intendeva usarla come arma. Da quando vive al Punto Omega è libera di amare Adam, ma non sarà mai libera dal proprio tocco letale, né da Warner, che la desidera più di quanto lei credesse possibile. Tormentata dal passato e incapace di pensare al futuro, Juliette sa che dovrà compiere delle scelte difficili. Accettare il proprio potere distruttivo per metterlo al servizio della resistenza e, soprattutto, allontanare Adam pur amandolo con tutta se stessa.



Cosa ne pensate? Aspettavate uno di questi libri? Quale vi interessa? 

Vi aspetto con un commento!

A presto,

Sara. ©

WWW WEDNESDAY #20

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI !

Eccomi oggi, come ogni mercoledì, la rubrica  ideata da Should be Reading, per questa giornata. Ecco le risposte alle domande!!!

Bene, ecco a voi le mie risposte alle tre W:

Risultati immagini per non dirgli che ti mancaWhat are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

Ho cominciato stamattina Non dirgli che mi manca di Alessandra Angelini che mi ha inviato la Newton Compton e che ringrazio ancora! Sembra carino tutto sommato ma vi farò sapere in modo più approfondito appena lo termino!

 

 

 


What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?Ad ogni battito del tuo cuore di [Chille', Roberta]

Risultati immagini per i nostri cuori chimici

Ad ogni battito del tuo cuore di Roberta Chillè e potete leggere la recensione: QUI.

Ho letto anche I nostri cuori chimici di Krystal Southern ed è stata veramente una bella lettura. Potete leggere la recensione QUI.

 

Risultati immagini per vietato dire non ce la faccio

 

In più ho letto Vietato dire non ce la faccio di Nicole Orlando. Appena riesco lo recensisco.

 

 

 


 

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

 

La prossima lettura sicuramente sarà l’ultimo libro della saga di Miss Peregrine. Poi leggerò Una ragazza fuor d’acqua di Nat Luurtsema che mi ha inviato la Piemme e che ringrazio!


Avete letto questi libri? Voi cosa state leggendo? Sono ansiosa di conoscere le vostre letture, vi aspetto con un commento!!

Alla prossima,

Sara. ©

TEASER TUESDAY #21

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI !

Ecco per voi,  come ogni martedì  ecco a voi la rubrica del giorno ideata da Should be Reading . Vi spiego in cosa consiste il Teaser Tuesday (per chi non sapesse di cosa si tratta) ma ve lo ricorderò ogni volta, non temete!

• Prendi il libro che stai leggendo.
• Aprilo in una pagina casuale.
• Condividi un piccolo spezzone di quella pagina ( ” Teaser ” ) .
• Attento a non fare spoiler!
• Riporta Titolo e Autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro Wishlist ( o meglio lista dei desideri !)  se sono rimasti colpiti dell’estratto.

Sto leggendo Non dirgli che ti manca di Alessandra Angelini edito Newton Compton Editore.

Avevo già lasciato un vecchio spezzone la scorsa settimana pensando di riuscire a fare in tempo nella lettura invece poi ho letto Vietato dire non ce la faccio di Nicole Orlando. Ve ne lascerò comunque uno nuovo.

Ecco lo spezzone di nuovo per Non dirgli che ti manca:

L’idea di tornare in appartamento e aspettare una sua telefonata mi faceva impazzire. L’ansia mi stava mangiando viva. Rintanata sui gradini del portone, dondolavo il busto con le braccia allacciate al petto, strette attorno a quella cartella che cullavo come un tesoro. Non sentivo il freddo o la pioggia, non sentivo più nulla. Una vecchia utilitaria verde petrolio girò l’angolo, accostò davanti alle saracinesche chiuse. Il motore in folle borbottava leggero, i tergicristalli spazzavano i vetri. Le portiere si aprirono con uno scatto secco. «Ti devo un favore. Se avessi preso un taxi non sarei arrivato prima delle dieci», la voce di Denis spezzò il silenzio. «Mi accontento del mio nome dato al tuo primogenito». «Mi costa caro questo passaggio. Ricordamelo un’altra volta». «Denis, ma…». Nico non terminò la frase, la voce gli morì in gola. Lui era impietrito, mi fissava sotto la pioggia battente.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere se lo avete letto o se lo leggerete!

 Vi aspetto! Alla prossima,

Sara. ©