RECENSIONE #106 – SHADOW WEAVER DI MARCYKATE CONNOLLY

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

E buona domenica! Oggi vi parlerò di un libro che mi ha mandato l’editore SOURCEBOOKS Jabberwocky su Netgalley in cambio di un’onesta recensione. Farò qui la recensione in italiano e su Goodreads la recensione in lingua, come su Netgalley.

NB: Vi ricordo che il libro è in lingua inglese!

cover109967-medium

Titolo: Shadow Weaver

Autore: MarcyKate Connolly

Lingua: Inglese

Pagine: 320

ISBN: 9781492649953

Casa editrice: SOURCEBOOKS Jabberwocky

Data di pubblicazione: 01 Gennaio 2018

Trama: Emmeline can manipulate shadows, but what happens when her shadow starts craving a life of its own? Emmeline’s gift to control and manipulate shadows makes her the subject of mockery…and fear. Forbidden to leave home by her parents, Emmeline’s closest confidant is her own shadow, Dar. When a noble stranger visits and offers her parents a cure, Emmeline is terrified of losing her power—and her only friend. So Dar proposes a deal: she will change the noble’s mind if Emmeline will help her become flesh. When the man ends up in a coma, Emmeline is stunned—and blamed. Now forced to flee, her only hope of clearing her name is to find a way to give the shadow she’s no longer sure she can trust what it craves—life.

RECENSIONE:

La storia ha inizio con una nascita. Emmeline viene alla luce ma, essendo nata sotto la benedizione della Cometa Cerelia, che passa ogni venticinque anni, e nasce con dei poteri. Lei non appena viene alla luce non grida ne piange come ogni bambino… lei guarda la sua ombra e le sorride.

Anni più tardi, ormai Emmeline è una giovane ragazza e aspetta una sua amica con cui giocare a prendere il te, che non arriva e si decide ad andare a giocare con la sua ombra, Dar, migliore amica. I suoi poteri non si limitano solo a vedere e parlare con la sua ombra Dar, ma anche di modellare le ombre stesse per farle diventare ciò che vuole. I genitori di Emmeline temono i suoi poteri e cercano di nasconderli e notano che la servitù, nella loro tenuta, ha paura di loro. Tutto cambia, però, quando degli ospiti davvero strani, tra cui Tate e Simone, si accorgono del potere della piccola Emmeline e propongono ai genitori di mandare la figlia con loro da Lady Aisling, per permetterle di curarla. Loro accettano di buon grado ma ne Emmeline ne Dar ha la minima intenzione di andare con loro, così decidono di fuggire. Inoltre Dar le comunica che con un rito speciale lei potrà tornare in vita.

Cosa succederà alla piccola Emmeline? Cosa nasconde Lady Aisling e i loro servitori? Dar le avrà detto la verità? Sarà davvero al sicuro fuori dalla tenuta?

“Thank you for your kindness,” I finally manage to squeak out. Miranda puts her arms around me and hugs me to her, rendering me fully speechless. No one has hugged me in years—not since the incident with Rose—except for Dar, but this is much more solid and welcoming. Her arm remains around my shoulders as we leave the room. “Come on, Lucas has been listening at the door anyway, we might as well go have lunch.” I feel warmer and more grateful than I ever have in my life. I think, finally, I have learned what real friends do for each other.

Immagine correlataLa trama è ben scritta e rispecchia in pieno ciò che accade nel libro.

La copertina è assolutamente magnifica. L’avete vista? Mi ha attirato fin da subito e ne sono rimasta colpita e, dopo aver letto anche la recensione ho inviato subito la richiesta all’editore. Non potevo trattenermi 🙂 Il titolo vuol dire tessitore di Ombre ed è esattamente ciò che la protagonista è: una tessitrice di ombre per l’appunto. Emmeline ha uno straordinario potere e lo maneggia nel miglior modo possibile. 

La storia è ambientata a Zinnia, un posto inventato e l’epoca sembra essere quasi medievale ma non è specificata, quindi ognuno può farsi una sua idea ma di sicuro non è moderna.

I say, feeling oddly bashful all of a sudden. “It’s wonderful!” He laughs at the shadow dogs as they roll in the grass at our feet. I blink a few times to quell the burning sensation forming behind my eyes. I’ve been told countless times to hide my talent, to use it sparingly, not to talk about it—I can’t recall anyone ever telling me my magic is wonderful, except for Dar. A spark of something warm and happy blooms under my ribs. I was right to trust Lucas. But has he really told you everything? Dar whispers. These people are hiding something, I am certain of it.

I personaggi non sono moltissimi ma sono davvero ben strutturati. Fin dal primo momento ho apprezzato la piccola Emmeline ma anche la sua ombra e migliore amica Dar, fa la sua scena. Ve ne parlerò fra poco.

Emmeline, la protagonista di questa storia, è una bambina sostanzialmente buona, non ha amici e le persone la temono e la prendono per pazza solo perchè lei dice di parlare e di essere amica con la sua ombra. La cosa bella, è che lei non è pazza, anzi, la sua ombra le parla (ed è l’unica che la sente), la conosce meglio di chiunque altro e la protagonista sembra fidarsi ciecamente di lei. Per questo Emmeline si ritroverà a mentire sulle sue origini, sui suoi poteri e persino su se stessa. Riuscirà ad essere finalmente in salvo?

Dar è l’ombra della nostra cara protagonista. E’ a tratti perfida e malfidata. In alcuni casi è un bene in altri non sembra esserlo. Dar sembra essere gelosa della protagonista e la spinge persino contro gli altri per cercare di portare a termine il suo rito e tornare finalmente umana. Ma Dar avrà detto tutta la verità?

Lucas sarà una parte molto importante nel libro perchè lo ritroveremo molto spesso all’interno del libro. E’ un ragazzo premuroso e attaccato alla famiglia, un ragazzo d’oro in tutti i sensi. Si perchè lui ha un segreto ma non vi rivelerò oltre.

Non conosceremo Lady Ailsing in questo volume ma sono sicura che ce ne saranno delle belle nel prossimo volume, sappiatelo!

“Shadow weaving,” I say, feeling oddly bashful all of a sudden. “It’s wonderful!” He laughs at the shadow dogs as they roll in the grass at our feet. I blink a few times to quell the burning sensation forming behind my eyes. I’ve been told countless times to hide my talent, to use it sparingly, not to talk about it—I can’t recall anyone ever telling me my magic is wonderful, except for Dar. A spark of something warm and happy blooms under my ribs. I was right to trust Lucas. But has he really told you everything? Dar whispers. These people are hiding something, I am certain of it.

Il perno centrale è proprio il potere della nostra piccola protagonista e della sua ombra, che ci porteranno in un’avventura tutta da leggere! Scappare da Lady Aisling sembra facile ma ci saranno tante intemperie nel percorso e poi la domanda più importante di tutte è: chi è Lady Aisling? E perchè vuole così tanto Emmeline?

Lo stile utilizzato è semplice ed intuitivo.  Ha una scrittura fluida, intuitiva ed ho apprezzato la storia sempre di più. Anche l’impaginazione credo sarà meravigliosa: è stupenda già la versione ebook e non oso immaginare il cartaceo cosa sarà. 

L’autrice entra nei panni di Emmeline e la fa sua oltre che farla sembrare una vera e propria bambina facendola sembrare tale: ingenua e buona come solo i ragazzi della sua età sanno essere. Allo stesso modo Dar completa l’altra parte, quella che manca alla piccola Emmeline: la malizia, la furbizia e tanta faccia tosta. 

L’unica cosa che non mi ha colpito molto è stata la parte centrale, dopo l’incontro della protagonista con Lucas, che è stata leggermente pedante e lenta ma è passata in fretta ed è stata per un breve periodo. Niente che intacchi la bellezza o la fluidità del testo. Solo che avrei preferito succedesse qualcosa.

Primo libro di una serie, il finale è più che aperto e ci aspetta sicuramente un continuo interessante che non vedo l’ora di leggere e spero arrivi presto.

I had before meeting Lucas and his family was darkness; I never knew how much I also craved the light. It gives a sharper shape to my shadows. I need them both. Shadows alone are no longer enough. I watch Lucas’s light shift from the usual band into something different this time: a thin golden coil of rope, twisting in the air before us. I clap my hands, and he opens his eyes wide. “I did it!” he says, laughing. When he reaches out, the rope gives resistance, and he lets out a whoop. He grabs my hand and swings me around in a circle, the rope dangling in the air between us. I throw my head back and laugh with him, filled with light and shadow and hope.

Il libro, che nasce come storia per ragazzi può essere letto e apprezzato da lettori di tutte le età. Innanzitutto voglio porre in evidenza il fatto che il libro in questione, anche se in inglese, ha una scrittura facile e di leggera interpretazione e comprensione. Quindi può essere letto facilmente anche da chi con l’inglese non è molto pratico. Questo libro è davvero ottimo per chi ha poche basi di inglese e vuole cominciare a leggere in lingua.

MarcyKate Connolly è stata per me una vera e propria scoperta. Il libro inizia in punta di piedi per poi catapultarti fin nel midollo nel mondo di Emmeline. Davvero una bella storia, ben scritta. Penso che cercherò qualche altro libro della stessa autrice, mi ispira.

Quindi non posso che consigliarlo e mi raccomando: mettetelo in lista. Ci sarà da aspettare fino a gennaio per poterlo acquistare in lingua ma dovete leggerlo assolutamente!!

Il mio voto per questo libro: 4 conchiglie e mezzo.

quattro-e-mezzo


Cosa ne pensate? Vi piace? Io vi consiglio, se volete provare a leggere in inglese, di tentare perchè è molto semplice ed intuitivo. Vi toccherà aspettare soltanto che esca!

A presto,

Sara ©

Annunci

RECENSIONE #105 – THIS SAVAGE SONG DI VICTORIA SCHWAB.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Finalmente ce la faccio! Si, questa recensione viene alla luce! Dite assieme a me: Halleluja! Dovevo farla ad agosto, vi dico tutto, ma col fatto che sono andata a Londra sono rimasta in sospeso, quindi meglio tardi che mai.

23299512Titolo originale: This savage song (#1)

Titolo italiano: Questo canto selvaggio 

Autore: Victoria Schwab

Genere: Young Adult

Pagine: 416

Trama originale: There’s no such thing as safe in a city at war, a city overrun with monsters. In this dark urban fantasy from author Victoria Schwab, a young woman and a young man must choose whether to become heroes or villains—and friends or enemies—with the future of their home at stake. The first of two books. Kate Harker and August Flynn are the heirs to a divided city—a city where the violence has begun to breed actual monsters. All Kate wants is to be as ruthless as her father, who lets the monsters roam free and makes the humans pay for his protection. All August wants is to be human, as good-hearted as his own father, to play a bigger role in protecting the innocent—but he’s one of the monsters. One who can steal a soul with a simple strain of music. When the chance arises to keep an eye on Kate, who’s just been kicked out of her sixth boarding school and returned home, August jumps at it. But Kate discovers August’s secret, and after a failed assassination attempt the pair must flee for their lives.


Trama italiana: Kate Harker e August Flynn sono gli eredi di una città divisa – una città in cui la violenza ha cominciato a dar vita a dei veri mostri. Tutto quello che Kate vuole è essere spietata quanto suo padre, che lascia liberi i mostri e fa pagare gli umani per avere la sua protezione. Tutto quello che August vuole è essere umano, buono come suo padre, e di poter fare di più per proteggere gli innocenti – ma lui è uno dei mostri. Uno che può rubare l’anima con una semplice melodia. La tregua sottile tra gli Harker e i Flynn si sta sgretolando, e un tentato omicidio forza Kate e August a una improbabile alleanza. Ma per quanto potranno sopravvivere in una città dove nessuno è al sicuro e i mostri sono reali…

RECENSIONE:

La storia ha inizio con la ribelle, testarda e temeraria Kate. Ha dato fuoco alla cappella della scuola dove andava e tutto va come pianificato, tutto va come aveva previsto. Suo padre la chiama e dopo aver cambiato una serie di scuole in poco tempo decide che è ora che lei torni a casa, a Verity City. Quindi è arrivato il momento di mostrare a suo padre, Callum Harker, chi è Kate e di cosa è capace.

Verity City è una città violenta e questa violenza ha dato vita a dei mostri: i Corsai, i Malchai e i SunaiEbbene, la città è divisa in due parti: lepoca è indefinita ma Verity sembra essere l’ambientazione perfetta. V-City è una città in cui a dominare è la violenza. Al Nord abbiamo Callum Harker, padre di Kate, che offre protezione ai cittadini dando un medaglione in cambio di denaro e al Sud Henry Flynn che cerca di salvare il salvabile combattendo per difendere chi ha con se, tutto questo assieme all’aiuto degli ultimi tre giovani Sunai rimasti: LeoIlsa e August.

August, essendo uno degli ultimi tre Sunai rimasti, i mostri più rari e forti, capaci di divorare anime con la loro musica a chiunque abbia commesso reati gravi o che sia una persona. August vorrebbe essere umano e lo troveremo che studia e si ritrova, come al solito, a pregare suo padre di fare finalmente qualcosa come Leo, suo fratello, che si batte in prima linea per salvare la vita delle persone del sud della città. Perciò cerca di fare qualcosa che pensa possa aiutarli nella causa: iscriversi in una scuola al Nord della città, la stessa alla quale si s’iscriverà la nostra Kate e spacciarsi per qualcuno che non è.

Qui i due protagonisti si conosceranno ma riusciranno ognuno nei propri intenti? Cosa succederà a Verity City? Lo scoprirete se deciderete di leggere il libro.

Corsai, Corsai, tooth and claw,
Shadow and bone will eat you raw.
Malchai, Malchai, sharp and sly,
Smile and bite and drink you dry.
Sunai, Sunai, eyes like coal,
Sing you a soul and steal your soul.

La trama, visto che è uscito anche in Italia ho voluto metterle entrambe, ma io ho letto la versione originale. E’ ben scritta e mette di sicuro curiosità, in entrambi i casi e non ci sono spoiler che intaccano la lettura in nessun modo. 

La copertina è splendida, sia questa che quella del seguito, molto di più della versione inglese (che poi è quella che è stata mantenuta anche in Italia). Mi piace molto di più, però, quella del secondo che è celeste. *_* Il titolo mi piace molto. Fortunatamente, nella versione italiana non è stato cambiato ma semplicemente tradotto, quindi punto a favore senza ombra di dubbio. 

“Am I free to go?” she asked. Landry nodded, and she escaped out from under his gaze and into the empty hall. Kat shook a white tablet into her palm. She looked down at the pill, hesitated. Where are you? she asked herself. Away. Whole. Sane, Happy. A dozen different selves with a dozen different lives, but she wasn’t living any of those. She had to be here. Had to be strong. And if Dr. Landry saw the frayg edges, then so would her father.

I personaggi principali su cui poi si basa tutta la storia sono proprio loro, i due protagonisti. Se devo dirvi di averne preferito uno, mi sono sentita molto come August e l’ho compreso e amato. Kate è stata difficile da digerire ma le sue scelte finali sono state davvero inaspettate e 

Kate è irruenta, coraggiosa, impavida e senza pietà. E’ disposta a fare di tutto pur di arrivare a ciò che vuole. Ha un pugno di ferro ed è arrogante e aggressiva ed è così che si mostra a tutti anche se non è forte come fa sembrare.

August nonostante sia un Sunai, ha un carattere buono e vorrebbe soltanto essere un umano. Ci prova con tutte le sue forze anche se sa che non potrà mai esserlo veramente. E’ forte ma allo stesso tempo buono e 

Someone answered. “Tell Harris and Phillip to take a walk,” he said, them hung up. He drew a folded piece of paper from his pocket and pressed it into August’s hand. “Go eat before you lose more than your temper”. Leo wrapped his fingers around the base of August’s neck and pulled him close. “Pretend it’s chicken,” he said softly. “Pretend you’re normal. Pretend whatever you like, little brother. It does not change what you are.” And with that Leo let go and returned to his place at the table. August didn’t follow.

Il perno centrale è Verity City. Una città che racchiude una violenza inaudita, che divide Nord e Sud e legherà i figli di due acerrimi nemici per cercare di riportare

La scrittura e lo stile narrativo di certo non hanno aiutato nella scorrevolezza del testo. Inizialmente, fin quando troviamo da un lato Kate e dall’altro lato August tutto sembra procedere per il verso giusto. Infatti la narrazione si divide tra i due ma non direttamente in prima persona. Non appena August va a scuola le cose sembrano assumere il piattume più assoluto. Quindi fino alle prime 20 pagine mi ero quasi convinta che sarebbe stato un bel libro, poi fino a dopo la buona metà del libro… il piatto più assoluto. Non succede nulla se non sempre le stesse cose tanto che arrivati ad un certo punto inveivo contro il mondo mentre pregavo che succedesse qualcosa. Niente. Tutto si è risolto alla fine, e per fortuna!

Il legame tra August e Kate non mi ha colpito particolarmente ma sono comunque rimasta contenta che non ci sia la classica storia d’amore fra i due. [NB: Parlo generalmente e non in riferimento solo a questa storia] Felice perchè questo genere di storie si risolvono sempre in questo modo e i lettori sbavano dietro a queste cose. Ma una storia per essere bella non deve per forza avere la storia d’amore. Toglietevelo dalla testa se pensate di leggere una storia con sfondo amoroso, perchè non c’è.

“Henry Flynn is my family,” he snarled. “And I’m willing to bet he’s been a better father than yours”. “Fuck off” Kate slumped back, breathing through gritted teeth. ” Why would you even want to be human? We’re fragile. We die.” “You also live. You don’t spend every day wondering why you exist, but don’t feel real, why you look human, but can’t be. You don’t everything you can to be a good person only to have it constantly thrown in your face that you’re not a person at all.” He stopped, breatless.

Il mio dubbio rimane: perchè tutti l’hanno osannato così tanto? Questo è un mistero. Personalmente non mi ha fatto impazzire. Per carità l’idea è carina ma niente di speciale anche perchè per la maggior parte è rimasto piatto, senza eventi che mi facessero sperare in un buon libro.  Spero il secondo sia migliore. LO SPERO CON TUTTA ME STESSA.

Detto questo, spero ancora nella saga di A darker Shade of Magic, sempre della stessa autrice, Victoria Schwab, in italia Magic per la Newton Compton a ottobre. Perchè se sarà anche quello come questo, addio Schwab è stato un piacere.

Il mio voto per questo libro è di: 3 pesciolini

picsart_09-22-09.39.42-3.jpg


Cosa ne pensate lettori? Lo avete già letto? Vi è piaciuto? Attendo i vostri pareri.

A presto,

Sara ©

COVER REVEAL: “IL MOMENTO GIUSTO” DI SUSY TOMASIELLO.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Eccomi qui! Oggi inizio il fine settimana con una novità! E sono felice che l’autrice mi abbia scelto per presentarla perchè Susy è sempre gentile e carina quindi sono entusiasta di presentarvi questo:

Oggi presentiamo la Cover Reveal di Susy Tomasiello.

 
Una storia romantica intitolata Il momento giusto edito dalla Titani Editori.
 

Trama

Victor ha un lavoro e una vita soddisfacente. Manca una ragazza nella sua vita, ma per lui non è un grande dramma. Sua madre invece la vede diversamente. Quando incontra Evelin, capisce che lei potrebbe essere la soluzione al suo problema. Le chiede di essere la sua ragazza per finzione, certo che così metterà a tacere sua madre. Quello che non si aspettava, era che Evelin si rivelasse davvero la ragazza perfetta e che infondo averla al suo fianco per davvero, non è niente male. Dal suo canto, Evelin, non avrebbe mai immaginato che un viaggio studio le avrebbe fatto trovare il grande amore. Perchè Victor è per lei, la cosa migliore che le poteva capitare. Si sono trovati al posto giusto al momento giusto e adesso devono fare di tutto per non perdersi.

Questa storia è nata come una storia breve e infatti Susy ha pubblicato i primi due capitoli sulle piattoforme gratuite on line, poi è diventata un vero e proprio romanzo e ha ricevuto la proposta di edizione.

Per poter leggere i primi due capitoli, ancora disponibili, bisogna andare QUI per WattpadQUI per EFP Fan Fiction.

E ora vediamo insieme gli Estratti con Card realizzati da BookCreativa mentre la copertina è realizzata da Umberto Marino.

Sono innamorato di te e non posso evitarlo, ogni formula matemica che conosco non trova soluzione di fronte a questa verità e volevo che lo sapessi.

Mi piace sentirlo parlare di una prossima volta, rende tutto ancora più reale. E sorrido ancora quando vado a casa. Sono certa che faticherò ad addormentarmi, perchè quegli occhi grigi occuperanno i miei sogni stanotte, ma li attenderò con ansia.
 
Il libro sarà disponibile solo in formato cartaceo.
 
L’autrice
Susy Tomasiello ama leggere ed è amministratrice del blog I miei magici mondi
Ama anche scrivere ed ecco tutti i suoi libri
Solo con te non ho paura, Ritornare a sorridere, Serenity Village, Voglio solo te, Puoi fidarti di me fino a quest’ultimo Il momento giusto.
Contatti sul suo blog personale o sulla Pagina Facebook

 

Cosa ne pensate cari lettori? A me la copertina piace molto! E il romanzo? Segnatelo, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #104 – LA DONNA NEL BUIO DI ALEXANDRA OLIVA

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Per voi ho una recensione di un libro davvero intenso e particolare. Di chi sto parlando? Scopriamolo assieme! Nel frattempo, io ringrazio la Sperling&Kupfer per avermi inviato la copia e avermi permesso la lettura di questo bel libro!

la-donna-nel-buio-coverTitolo: La donna nel buio

Autore: Alexandra Oliva

Pagine336
Prezzo: Euro  19,90
Uscita:  29 agosto 2017

TramaDodici concorrenti si sfidano in un reality show ambientato in una foresta nel New England. Impegnati in una difficile gara di sopravvivenza che mette a dura prova i talenti di ognuno, non avranno modo di accorgersi che nel frattempo, nel giro di pochissimi giorni, una violenta epidemia uccide migliaia di persone. Alla fine, dei dodici concorrenti, ne resta soltanto una, Zoo, che scambierà la desolazione del mondo per una nuova fase del gioco. Determinata a non arrendersi di fronte a prove sempre più estreme e accompagnata da Brendan, un ragazzino sopravvissuto incontrato per strada, la donna prenderà drammaticamente coscienza della realtà e capirà quanto sia importante, ora più che mai, non darsi per vinta.

RECENSIONE:

La storia ha inizio coi tecnici della produzione. Il primo a morire, vittima dell’epidemia sarà proprio lui. Ignaro di questo però, controlla i monitor e decide su chi puntare le telecamere e ne discute assieme al presentatore.

Poco dopo ci ritroveremo assieme a Zoo, che in mezzo a lande desolate, cercherà provviste per il reality a cui sta partecipando. Ad ogni partecipante, all’inizio del reality è stato assegnata una bandana con un proprio colore identificativo, quindi Zoo crede, ed è convinta che tutte le cose che troverà azzurre siano lì per lei e siano un indizio messo lì dai produttori del programma. Peccato che non sa che un’epidemia ha colpito e ha ucciso tante persone e quindi si ritroverà a vagare da sola da un posto all’altro in cerca di indizi inesistenti. Brennan, il bambino che troverà, l’aiuterà nel lungo viaggio che la porterà alla ricerca degli indizi che la porteranno alla verità.

Cosa succederà a Zoo? E il reality show? Leggete per credere.

Tracker, Zoo e Air Force fanno un passo avanti e formano le squadre, scegliendo un membro alla volta. Tracker ha in mano una torcia ancora impacchettata, che non vuole. Il primo nome che fa lascia perplessi: Rancher, con la sua tazza di metallo. Una tazza di metallo quando potrebbe avere acqua extra, fiammiferi o le compresse di iodio? Serve un chiarimento. Più tardi, a Tracker verrà chiesto di sedersi e rispondere a una semplice domanda, e la sua spiegazione verrà mostrata agli spettatori. «Non mi piace il sapore dello iodio. Preferisco bollire l’acqua, prima di berla.» Zoo sceglie Engineer con il suo kit da pesca (…)

La trama è accattivante e non appena mi è arrivata la segnalazione dell’uscita sono rimasta colpita tanto da volerlo leggere e quando mi è arrivato ero super felice. Però, c’è un piccolo però. Nella trama c’è un grandissimo spoiler che rovina parte della lettura. Ho notato però che “lo spoiler” è stato fatto direttamente dall’editore originale e l’italiano è stato solo tradotto.

La copertina è molto bella e mi piace molto. L’unica cosa che mi ha disturbato è stato il titolo così modificato dall’originale, The Last One ma probabilmente capisco la scelta perchè mettere l’utima sarebbe stato ridicolo. A quel punto poteva essere lasciato come l’originale o chiamato semplicemente Nel Buio che sarebbe senza dubbio suonato figo. Ma sono solo mie congetture.

L’ambientazione, come avete letto nella trama, è una foresta nel New England e l’epoca è moderna, tutto ai giorni d’oggi, quasi fosse il grande fratello odierno solo in mezzo ai boschi.

Il gatto salta da dietro il letto e con il suo passo felpato attraversa il suo piumone spiegazzato. Mi guarda, e io guardo lui. Poi avanza piano e china la testa. La solleva di nuovo, e la china. Si direbbe che stia mangiando. E finalmente riesco a capire in che cosa consiste il suo pasto: è una mano pallida, gonfia, con le unghie scure. Il gatto sta mordicchiando la parte tra pollice e indice, da cui strappa un frammento di carne che non sanguina. Per alcuni secondi sono come bloccata, lo sguardo fisso. Non è una mano. Non è una mano.

I personaggi, ovvero i concorrenti del reality sono tanti e tutti diversi fra loro. Vi accennerò qualcosa su ognuno di loro ma dovrete scoprirli da soli leggendo il libro. Posso dirvi soltanto che sono stati ben costruiti e differenziati l’un l’altro e, questo, moltiplicato per dodici personaggi vuol dire che è stato fatto davvero un bel lavoro. Ecco qui:

Zoo è il soprannome che viene dato alla protagonista all’interno del reality show nel nostro libro e la sua voce sarà quella preponderante. E’ carismatica, piena di risorse

Non mancherà pero, la visione in terza persona degli altri concorrenti, ognuno con i propri soprannomi proprio come la protagonista:

Abbiamo Engineer, Air Force, Cheerleader Boy, Black Doctor, Rancher, Biology, Asian Chick, Banker, poi ci sono quelli che spiccano più di tutti perchè sono quelli che si fanno notare di più degli altri:

Tracker è l’uomo che tutti vorrebbero. Conosce un sacco di cose sulla sopravvivenza, sa orientarsi, trovare tracce e così via. E’ un tipo di poche parole, ma sa il fatto suo. Io lo vorrei di sicuro in squadra con me.

Exorcist è il più antipatico del gruppo e quello che ritroveremo un pò più presente perchè lui e Waitress, battibeccano sempre. Comincia a parlare da solo e dal suo soprannome potete ben capire cosa fa nella sua vita.

Waitress è una ragazza dai capelli rossi, che nel programma c’è soltanto capitata perchè mancava la ragazza immagine all’interno del programma. E’ la classica tipa che ha paura di rompersi le unghie, il classico peso inutile in casi come questi.

Brennan invece, è il bambino che incontrerà Zoo e che gli permetterà di rendersi conto che tutto ciò che sta succedendo è realtà. E’ un bambino in gamba e pieno di qualità. Si affeziona a Zoo da subito.

Zoo apre gli occhi. C’è una figura scura e sfocata davanti all’apertura del rifugio che divide con Tracker. Sta bloccando la luce dell’alba. Per un attimo, il giocane dimentica dove si trova, dimentica di aver dormito accanto al partner della sfida. Cerca gli occhiali. La memoria e la vista risolvono tutto. Vede il suo compagno accovacciato, girato dall’altra parte, la padella accanto a lui. «Colazione a letto?» gli chiede ma, mentre pronuncia quelle parole, impallidisce. Tracker la guarda, poi si volta verso una scatoletta vicino ai suoi piedi e tira fuori l’indizio successivo.

Il perno centrale è appunto il reality show Nel Buio. I partecipanti al reality sono parte attiva del libro e di tutto ciò che succederà nei giorni a venire.

Lo stile utilizzato è stato semplicemente unico. Alexandra Oliva è stata minuziosa e precisa, ogni singola cosa era celata nel dettaglio. E’ vero che è stato lento considerando la lettura sommaria ma è stato ben scritto e mi sono facilmente ritrovata al posto del lettore. Certo, l’unica cosa che mi è dispiaciuta è stato il fatto che non ci sia spiegata una vera e propria causa dell’epidemia. Si espande ma non c’è una vera e propria spiegazione sul come sia avvenuta ne sul come si sia diffusa.

Riesce a coinvolgere e a farti entrare nel reality oltre che a metterti nei panni della protagonista Zoo. Il libro inoltre è suddiviso capitolo per capitolo: alternati, uno parla dei concorrenti quando ha avuto inizio il reality e uno di Zoo nel momento in cui si è manifestata l’epidemia, 38 giorni dopo l’inizio del reality e delle riprese. Quindi si entra sia nei panni della protagonista e si vivono le sue emozioni, sia si capisce tutto ciò che c’è dietro al reality e come sono tutti i partecipanti, soggetto per soggetto.

Comincio a credere che sia la mia reale destinazione, e non una semplice direzione; che l’abbiano fatto sul serio, che mi abbiano sgombrato il cammino per condurmi là. «Cerchiamoci un posto in cui trascorrere la notte», dico a Brennan. «Domattina attraverseremo il fiume». Il mio annuncio sembra dargli nuova energia e accelera il passo, quasi iniziando a correre.

Per essere un esordio, è stato fatto un lavoro davvero coi fiocchi. E’ vero, a volte mi è sembrato lento e macabro, sopratutto quando Zoo vede i morti e li scavalca come niente fosse pensando che fossero manichini o quando aprivano gli animali e toglievano le interiora in maniera assai descrittiva.

Il libro quindi, è stato particolare ma bello. Ti permette di conoscere tante cose nuove: dai retroscena che può avere un reality show alle tecniche di sopravvivenza escogitate come scuoiare un animale, accendere un fuoco…. E ammetto di esserne rimasta colpita. Consiglio vivamente la lettura di questo libro davvero unico e interessante!

Il mio voto per questo libro è di: 5 pesciolini.

picsart_09-22-09.39.42-1.jpg


Cosa ne pensate? Lo leggerete? Dovete, perché merita!

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #44 – INNOCENT DEMONS LEGAMI DI SANGUE (VOL I) DI TIANA LORENA.

BUON POMERIGGIO LETTORI!

Come state? Io tutto bene! Siamo a metà settimana e tutto procede per il verso giusto. Oggi ho per voi una nuova segnalazione. Di chi sto parlando? Lo scoprirete fra poco!

Titolo: Innocent Demons-Legami di sangue (Volume 1) Risultati immagini per Innocent Demons-Legami di sangue
Trilogia-Volume due in corso

Autore: Tiana Lorena
Genere romanzo: Fantasy
Casa Editrice: Youcanprint -Self Publishing anno 2017
Pagine: 296
Formato: cartaceo, ebook pdf
Prezzo: cartaceo 17,90 / ebook 3,99

Innocent Demons è un romanzo fantastico, con venature horror e soprannaturali. Ed è in realtà il primo capitolo di una trilogia, che e ambientato in America. La trama ruoterà attorno ai due gemelli Kate e Nickolas che pero diventerà sempre più misteriosa e passionale. I protagonisti combatteranno contro il male, affronteranno difficolta, troveranno l’amore, la passione e tanti segreti.

Trama: Alexa, scrittrice di successo, conosce l’affascinante Gabriel a un party e ci finisce a letto. Dopo quel rapporto resta incinta di due gemelli, ma la sua gravidanza non è affatto normale, e scopre presto il significato della vita e che il vero amore può essere più forte dell’odio dei pericoli, della morte stessa. Dà alla luce i figli, Kate e Nicholas che condannati dalla nascita e dotati di poteri straordinari, scopriranno la loro vera natura, che sconvolgerà il loro legame. Nel giro di poco tempo il mondo cambierà in modo radicale e dovranno lottare contro il caos generato dal male che vuole condannare il destino dell’intera umanità. Inizierà una battaglia tra il bene e il male, tra angeli e demoni, e i due ragazzi dovranno decidere da che parte stare. Tutto dipenderà da loro e dal fragile equilibrio tra bene e il male.

Estratto

«Lei ci voleva bene! Anche se eravamo il motivo per cui perdeva la vita! Tutto per colpa di quel bastardo!» disse Nicholas asciugandosi le lacrime.
«Non possiamo sapere se era veramente cattivo!» disse Kate guardandolo negli occhi.
«Ma hai letto ciò che racconta la mamma? Se pensi così rimarrai delusa e ferita, fidati!»
«Hai dimenticato cosa ha detto il nonno? L’uomo non era cattivo, ma il male era dentro di lui!» disse lei senza distogliere lo sguardo da suoi occhi. «Come fa lui a saperlo? » le chiese.
«È da quando eravamo piccoli che studia molto approfonditamente questo argomento. Avrà pure imparato qualcosa! Ci sono cose che non possiamo cambiare, però ci sono anche quelle destinate a cambiare! Nella vita si deve provare tutto, magari possiamo salvarlo da quell’essere malvagio!»
«Non ti illudere, Kate, dopo così tanto tempo come facciamo a sapere se è ancora vivo? O peggio, magari ha l’inferno nascosto dentro di lui!»
«Nick, i demoni del passato tornano sempre! Meglio se facciamo noi il primo passo, ci sarà un motivo per cui ci ha fatto nascere! Non lo vuoi scoprire? Non vuoi sapere chi è? Sei sempre così testardo! Non ti importa niente!» disse Kate perdendo la pazienza. Sentì il potere crescere dentro di lei; i suoi occhi fissavano Nicholas, e fu sommersa da una sensazione soprannaturale che voleva manifestarsi nella sua vera essenza. Lui si era portato una mano alla nuca, la testa gli pulsava, tirò un profondo respiro e si pulì con la manica il sudore che gli colava sulla fronte. Si voltò di scatto, e vide gli occhi rossi e furiosi di Kate. Un urlo le rimase strozzato in gola.
«Con i tuoi poteri, la tua forza e la mia intelligenza riusciremo a salvarlo, se no non ci rimane altra alternativa che ucciderlo! I tuoi poteri sono sorprendenti e al di fuori di ogni limite, ma sei troppo testardo per usarli! Con me imparerai a controllarli! Capisco il tuo sguardo, sei sorpreso che i miei poteri si siano manifestati. Sì, ho il potere di leggere nella tua mente e di controllarti!» disse confermando quello che pensava lui. «Ora ti lascerò parlare, ma non urlare!» continuò.
«Che stai facendo?» chiese impaurito. 
«Tu non vuoi complicarti la vita, Nick, l’ho letto nella tua mente, non avevi intenzione di aiutarmi a cercarlo, non ti interessa affatto chi è! Ti sei rassegnato a questa miserabile vita, senza sapere chi sei, o da dove vengono i tuoi doni! Ma io non sono come te, voglio di più, voglio sapere perché e che intenzioni aveva, e tu mi aiuterai a scoprirlo, che ti piaccia o no!»


Biografia dell’autrice:

Tiana Lorena, 29 anni, aspirante scrittrice. Vive in provincia di Pisa con il marito e il figlio di due anni. E appassionata di tutto ciò che e bello, tutto ciò che regala un nuovo modo di vedere la vita. La fotografia, il disegno, la musica, il cinema. La sua passione per la scrittura nasce per caso. È una volta cominciato sì e lasciata guidata da questa passione, desiderando di imparare e sperimentare per raggiungere il suo sogno.

Ha pubblicato: Innocent Demons (Legami di Sangue#1)

Acquista il libro QUI
Su Instagram QUI
Per altre info: blog


Vi piace? Volete leggerlo? Allora non vi resta che acquistarlo! Vi aspetto con un bel commentino!

A presto,

Sara ©

NOVITA’ IN LIBRERIA PER DEAGOSTINI EDITORE.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Avremmo dovuto ospitare un BlogTour su questo libro ma per problemi vari non è stato possibile. Ma siccome esce oggi e avevo da sbolognare la mail che mi è arrivata, ho deciso di approfittarne e pubblicizzarlo oggi. Ecco a voi:

81un6gvqe4l2b252812529Autore: Cath Crowley
Titolo: Io e te come un romanzo.
Data di uscita: 19 settembre 2017
Pagine: 352

Prezzo: 14,90 euro
Un romanzo indimenticabile sui sentimenti, sulla perdita e sulla forza delle parole che guariscono ogni ferita.
Trama: Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi. 

«Uno dei libri più belli che io abbia mai letto…
Non l’ho solo letto, l’ho vissuto pagina dopo pagina!»
Jennifer Niven

«Una storia d’amore brillante, originale, semplicemente perfetta.
Un inno alle parole e alla vita.»
Kirkus Reviews, Starred Review

«Leggere questo romanzo è come ballare un lento, scoprire il primo amore nuotare nell’oceano in un giorno di pioggia. Cath Crowley è semplicemente magica.»
 Krystal Sutherland, autrice di I nostri cuori chimici


Cath CrowleyCath Crowley è un’affermata autrice di libri per ragazzi. I suoi romanzi, tra cui Graffiti Moon, hanno ricevuto i maggiori riconoscimenti per la letteratura young adult. Insegna scrittura creativa a Melbourne, in Australia, dove vive.


 

 

Cosa ne pensate? Vi entusiasma, vi piace? Personalmente preferivo la versione originale ma vi dirò di più se lo recensirò!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #102 – IL SEGRETO DELLA LIBRERIA SEMPRE APERTA DI ROBIN SLOAN.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Buon pomeriggio cari lettori! Finalmente riesco a fare la recensione di questo libro. Sto recuperando più in fretta possibile, sappiatelo! E’ un vecchio libro che aveva comprato mia madre e che non avevo avuto modo di leggere fin’ora. Cosa ne penso? Lo saprete fra poco! 

robin-sloan-1367344540Titolo: Il segreto della libreria sempre aperta

Autore: Robin Sloan
Collana: Narratori Corbaccio
Pagine: 320 
TramaLa crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora…

RECENSIONE:

La storia ha inizio con Clay Jannon in libreria. Il pezzo iniziale lo troverete proprio nello spezzone qui sotto. Poi la storia “prende vita” (se così si può dire) da un ricordo e come tutto è cominciato.

Clay è un web designer, sa occuparsi di informatica ma è disoccupato. Trova lavoro in una piccola libreria bistrattata in un angolo sperduto in città, dal signor Penumbra. Clay accetta di buon grado l’assunzione ma si fa sempre più curioso davanti le bizzarre richieste del signor Penumbra. Lì, Clay conoscerà Kat e assieme a lei e al suo amico Neal cercheranno di decifrare un antico manoscritto che li incuriosisce.

Quale sarà il segreto della libreria sempre aperta? Cosa scoprirà Clay? Cosa nasconde il signor Penumbra?

Perso tra le ombre degli scaffali, quasi ruzzolo giù dalla scala. Sono esattamente a metà. Il pavimento della libreria è lontano sotto di me, come la superficie di un pianeta che mi sono lasciato alle spalle. Le cime degli scaffali mi sovrastano là dove dominano le tenebre: non c’è molto spazio tra i libri e la luce non riesce a filtrare. Forse anche l’aria è più rarefatta. Mi pare di scorgere un pipistrello. Mi sto reggendo con tutte le forze, una mano sulla scala, l’altra sul bordo di un ripiano, le dita rattrappite fino a sbiancarsi. Guardo oltre le nocche, passando in rassegna i dorsi, finché non lo trovo. Eccolo lì, il libro che sto cercando.

La trama è lunga, forse anche troppo e poteva essere decisamente più concisa ma non ricade in spoiler gratuiti quindi tutto rientra nella norma. Oltretutto sembra essere fuorviante, speravo veramente fosse migliore.

La copertina non è niente di speciale anche se devo dire che rispecchia il libro in tutta sincerità. Manca il pc e il quadretto è completo. Il titolo è lungo ma rispecchia molto il libro, anche se “La libreria del signor Penumbra” mi sarebbe piaciuto di più.

L’epoca è senza dubbio contemporanea e l’ambientazione è americana.

« Dimmi », continuò lui, « qual è il tuo libro preferito? » Avevo la risposta pronta. Non c’era storia. « Signor Penumbra, non è uno solo, ma una trilogia. Non è scritta benissimo e forse è troppo lunga e la fine è tremenda, ma l’ho letta tre volte, e ho incontrato il mio miglior amico perché entrambi ne eravamo appassionati in prima media. » Tirai il fiato. « Il mio libro preferito è Le cronache del canto del drago.» Penumbra inarcò un sopracciglio e poi sorrise. « Bene, molto bene. » Le sue labbra si allargarono, mettendo in mostra due file di denti serrati e bianchissimi. Strizzò di nuovo le palpebre, squadrandomi. « Ma sei capace di salire su una scala? »

personaggi sono molti ma alla fine se andiamo a stringere, quelli importanti sono veramente contati.

Risultati immagini per gif libreria

Clay Jannon è un web designer che si ritrova disoccupato e riesce a trovare lavoro nella piccola libreria del signor Penumbra. E’ un tipo molto curioso e decisamente intelligente ma non particolarmente interessante. E’ scialbo e privo di interessi a parte il suo computer e l’insana fissazione per il segreto di Penumbra.

Kat è un genio dell’informatica, non a caso lavora da Google. La cosa che mi ha fatto più ribrezzo di questo personaggio è stato il fatto che sembrava non lavarsi. Ogni volta che Clay la guardava aveva indosso sempre la stessa maglietta. Cavolo, o hai un’intera fornitura di magliette tutte uguali o fai schifo da paura. Come fa a essere affascinante una così?! Inoltre non sapeva parlare altro che di computer, codici e lavoro lavoro lavoro. Ma quanto sei noiosa, no?

Il signor Penumbra è un vecchietto simpatico ma ambiguo ed enigmatico. Nel suo negozio da ordini strani e scompare misteriosamente ma dopo tutto sa il fatto suo. E’ un tipo in gamba.

e altri personaggi che scoprirete se deciderete di leggere il libro.

Kat aggrotta la fronte «Perchè?» «Non hai a disposizione sufficiente memoria.»
«Oh, ma fammi il piacere…»
«Nossignore»
«Non esiste un computer abbastanza potente. Nemmeno la tua…»
«BigBox»
«Per la precisione. Troppo piccola. Spiacente.»
Allarga le braccia, come a cingere il marciapiede, il parco, le strade poco oltre.
«Questo è più grande».
Il serpente di folla continua indomito ad avanzare.

Il perno centrale è, come dice il titolo del libro, il segreto della libreria sempre aperta, quella del signor Penumbra. Cosa nasconde il signor Penumbra? Tutto sembra essere così strano, gente bizzarra, archivi lunghissimi….

Lo stile è monotono e per niente accattivante.  Ho fatto molta fatica a leggere questo libro. Inizialmente le mie aspettative erano davvero alte, tutto è andato svanendo mano a mano che andavo avanti nella lettura.

Il mistero/segreto di questa libreria sempre aperta è davvero sciocco e di poco impatto. Tutto il libro Clay cerca di far decifrare un codice che non ha alcuna rilevanza o almeno lo ha in maniera davvero superficiale ma sembra essere di vitale importanza. Penumbra è l’unico personaggio che mi è piaciuto perchè l’unico che effettivamente trasmetteva un minimo di mistero, anche se si riferiva infondato.

L’unica cosa che inizialmente sembrava riconducibile a qualcosa di strano e misterioso potevano essere le persone che venivano a prendere dei libri nella libreria e il fatto che doveva essere annotato sul registro come erano vestiti, come era il tempo di fuori, che accento aveva la gente che visitava la libreria e cose del genere.

Ci ho provato, lo giuro, ci ho provato ma è una delle storie più bizzarre che abbia mai letto con il meno senso logico.

A mezzanotte, penetrerò nella Sala di Lettura portandomi dietro il mio marchingegno. Non ci sarà nessuno a disturbarmi. Con massima velocità e discrezione, scansionerò non uno ma due volumi, e poi mi volatilizzerò. Deckle mi ha avvisato che il lavoro dovrà essere finito per l’alba, senza lasciare tracce.

Il libro è stato noioso e ridondante. Clay cercava di risolvere un mistero – giuro faccio fatica a chiamarlo mistero perchè per me non lo era. Non mette curiosità e sembra anonimo. L’unica cosa su cui si rivela interessante e su cui l’autore sa ritrovarsi bene è il fatto di Google e tutto ciò che ne consegue con tutti i termini informatici del caso. (Non a caso l’autore Robin Sloan è ex dipendente della Twitter).

Purtroppo, chiunque voglia provare a leggerlo può farlo. Il mio è soltanto un parere personale, quindi può darsi che voi riusciate ad apprezzarlo meglio di quanto abbia fatto io.

Il mio voto per questo libro è di: 2 conchiglie 

picsart_09-22-09-39-42-5


 Cosa ne pensate? Lo avete letto in precedenza visto che è vecchio come libro? Lasciate i vostri pareri/commenti/opinioni qui sotto, io vi aspetto!

A presto,

Sara. ©