Racconti dal passato Tag. #

A volte ci sono canzoni che ci rammentano nettamente periodi specifici, magari non legati a nessun evento in particolare, solamente periodi della vita in cui è capitato di ascoltare quella canzone e tac… parte un flash mentale infinito riguardo a  mesi interi che si legano indissolubilmente a quella canzone, che magari, appena ascoltata non ci era neppure particolarmente piaciuta, o che era passata solamente come un anonimo sottofondo cui non avevamo neppure prestato attenzione, poi la mente gioca con noi e il tempo, passano mesi e…


Sei in un bar a fare colazione e, all’improvviso, parte quella canzone e boom… vengono in mente cose cui magari non si pensava da un po’.

Se sono cose spiacevoli di solito si tende a trovare quella canzone disprezzabile, mentre se invece sono ricordi piacevoli o anche malinconie dolci va a far parte di quella playlist infinita di momenti della vita.


La mia è una raccolta alquanto varia e bizzarra, ne fanno parte i generi più assurdi e disparati, magari anche artisti che non seguo per niente e non apprezzo particolarmente così mi è venuta l’idea di creare questo tag per vedere se siete bizzarri quanto me!


Regole

1. Cita sempre chi ha creato il tag Racconti dal passato ;
2. Nomina e ringrazia il blog che ti ha nominato, in questo caso Racconti dal passato ;
3.Cita anche la parte iniziale di questo post in modo che tutti comprendano bene a cosa fa riferimento il tag, deve essere musica che si lega casualmente a un periodo, non la playlist che avete scelto di proporre il giorno del vostro matrimonio;
4. Usa come immagine quella in cima a questo post, non temere è un immagine totalmente royalty free creata da me;
5. Nomina almeno 5 blog cui proporre il tag;
6. Condividi tutte le canzoni che ti vengono in mente che ti ricordano un periodo particolare della tua vita, non sei obbligato a spiegare quale o i motivi;
7. Fai una piccola riflessione finale rivelandoci se sono tutte legate a periodi felici o meno e se riscontrano sempre i tuoi gusti musicali o no;
8. DIVERTITI!
Ecco la mia scalata di ricordi:

Daughtry – Life After You

Mi ricorda un vecchio amico che mi ha permesso di conoscere questo gruppo. 

The Script – The man who can’t be moved

Una delle prime canzoni di questo gruppo che amo incondizionatamente. Questo video è una meraviglia, é amore. 

Ed Sheeran – Tenerife Sea

Questa mi ricorda il concerto tanto atteso di Ed a Roma. 

Studio 3 – Non ci sei

Mi ricorda il periodo felice delle scuole medie in cui sentivo spesso questo gruppo assieme ai Blue e le conosco tutte.

Chris Brown – Whit you

Non ricordo a che periodo risalga ma mi sembra se non sbaglio alle superiori.

Mario – Let me love you

La mia canzone preferita dall’infanzia. Non so perché ma mi è sempre piaciuta. 

Sean Kingston – Lettin go (Dutty Love) 

Mi ricorda il primo anno universitario e l’ascoltavo sempre. Non per un particolare motivo ma mi piace.E mi ricorda quel periodo. 

Flo Rida feat Ne-Yo – Be on You 

Eh questa è la più difficile di tutte. Risale al mio primo amore a diciassette anni. L’ascoltavo sempre, non c’entra niente con l’amore ma l’avevo associata a lui e per molto tempo non l’ho più ascoltata. Bella.

E con questo ho terminato la mia lista. 

Nomino:

Luca

La soffitta di Amelia

Mangia Libri Meli

Grazia

The Book of Writer
Alla prossima, 
Sara. ©

Www Wednesday #7

​BUON POMERIGGIO CARI LETTORI se si può definire tale.

Stanotte sono stata in piedi per via del terremoto e sono rimasta terrorizzata.
Non sono nelle zone colpite ma in quelle limitrofe (in Abruzzo) e si è sentito davvero forte.
Ed esprimo tutto il mio cordoglio e la vicinanza alle famiglie di quanto è accaduto questa tragica notte.

Come di routine, però parto con la rubrica del mercoledì.


What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

Sto leggendo Emerald Gloom di Elle Caruso. Sembra davvero molto carino, l’idea mi piace e la trama mi ha catturato da subito.
Presto avremo il banner del gruppo che gestisce il Leggere Italiano BT, un gruppo di Blogger che si sono unite per leggere e promuovere autori italiani emergenti che hanno aderito all’iniziativa.

Ma ve ne parlerò meglio in un post a parte così che possiate comprendere i blog partecipanti e i libri che ho scelto anche perché l’iniziativa andrà in porto a settembre.
 


What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere? 

Ho finito di leggere La ragazza di mezzanotte di Melissa Grey.
Presto lascerò una recensione adeguata.


What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito? 



Leggerò Tutta la verità su Gloria Ellis di Martyn Bedford.

Detto questo vi auguro una buona giornata!

Alla prossima,
Sara. ©

Teaser Tuesday #8

Buon pomeriggio cari Lettori!

Ecco per voi, la rubrica del martedì. Vi spiego in cosa consiste il Teaser Tuesday (per chi non sapesse di cosa si tratta) ma ve lo ricorderò ogni volta, state tranquilli!

Prendi il libro che stai leggendo.
• Aprilo in una pagina casuale.
• Condividi un piccolo spezzone di quella pagina ( ” Teaser ” ) .
• Attento a non fare spoiler! 
• Riporta Titolo e Autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro Wishlist ( o meglio lista dei desideri !)  se sono rimasti colpiti dell’estratto.

Attualmente sto leggendo Emerald Gloom di Elle Caruso.
Ecco a voi lo spezzone:

Lo applaudirono di nuovo, più forte. Eccolo, l’unico momento in cui sentiva di essere davvero in contatto con il mondo: quando lui suonava e la gente applaudiva, quando lui faceva musica e la gente la ascoltava. Non sapeva quanto tempo avesse passato su quei gradini, ma seppe quando fu il momento di tornare a casa. Qualcuno gli chiese di suonare un’altra canzone, ma lui ringraziò tutti e iniziò a rimettere a posto le sue cose. La ragazza che lo aveva riconosciuto si presentò come Cecily e lo invitò a prendere un caffè, ma lui declinò gentilmente. La sua testa in quel momento era impegnata altrove, molto più lontano di quanto lei o chiunque altro potesse mai immaginare. Mentre raggiungeva l’uscita del parco il cellulare prese a squillare. Suo padre. «Aaron, dove sei?». Il suo tono era stranamente teso. Suo padre non era mai agitato…

Che cosa ne pensate?
Il libro è molto ben strutturato e ben scritto.

Vi auguro una buona giornata.

Alla prossima,
Sara.©

Echi lontani, voci vicine. #11

​BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!
Eccomi sui per un nuovo lunedì di agosto fresco e spumeggiante.

Ed ora che ne dite di partire con la rubrica del lunedì?!

Ecco la citazione di oggi:

La vera seduzione è entrare dentro a un cuore e riuscire a spogliarlo delle sue paure.

– Dal libro “Un anno per un giorno” di Massimo Bisotti.


Massimo Bisotti (1979) è uno scrittore italiano.

E voi, cosa ne pensate?
Siete d’accordo?

Con questo vi auguro buona giornata!

Alla prossima, 
Sara. ©

Recensione #8 – Le ore invisibili di David Mitchell. 

​Buona sera Cari lettori! 

Scusate la mia assenza ma essendo in vacanza tendo a perdere il senso dei giorni e ho alcune difficoltà di linea internet quindi mi devo adattare con il cellulare.
Bene, non cincischiamo.

Quest’ oggi vi farò la recensione del libro che ho terminato da qualche giorno.


Autore
: David Mitchell
Titolo
: Le ore invisibili.
Editore
: Frassinelli
Pagine
: 600
Sinossi
: «Perché un nuovo viaggio cominci, un vecchio viaggio deve finire, più o meno.» Il viaggio di Holly Sykes comincia a Gravesend nel 1984, in pieno thatcherismo, quando lei ha quindici anni, strane visioni notturne, una madre insopportabile e un ragazzo che pochissimi defi nirebbero bravo. E finisce, più o meno, sessant’anni dopo, quando Holly si trova sulla costa atlantica dell’Irlanda, insieme alla nipotina, sull’orlo della catastrofe climatica, ancora una volta messa di fronte a un decisione epocale contro forze ultraterrene. Nel frattempo, la vita di Holly si dipana tra i luoghi più diversi e i personaggi più inaspettati, attraversando un conflitto invisibile nel quale potrebbe essere l’arma decisiva. Nell’arco di sei decenni e fino all’ultimo respiro Holly dovrà trovare la forza di sopravvivere e salvare chi ama, muovendosi sempre in quel precario, misterioso, fuggevole e struggente equilibrio tra volontà e caos, tra devozione e disperazione, tra amore e distruzione, che è la vita umana.


RECENSIONE
:

Il libro narra la vita di Holly Skyes e varia in epoche a se stanti e diverse fra loro.
Dal 1984 in cui ha inizio la storia al 2043 in cui termina.

Il punto forte di questo libro è l’estremo dinamismo dei personaggi e dei punti di vista che si intrecciano nella vita della protagonista.


Holly Skyes
è speranza, emozioni e scoperta.
Hugo Lamb
è egoismo, malvagità e ipocrisia.
Ed Brubeck
è coraggio, amore e dedizione.
Crispin Hershey
è fallimento, vendetta e scrittura.
Iris Fenby
è mistero, magia e devozione.

Tutti si intrecciano, s’ incontrano, e conoscono Holly in varie fasi della sua vita ognuno con il suo modo di essere, di vivere e di approcciare alla vita.

Sotto le mie scarpe le foglie cadute scricchiolano o fanno cic ciac, mentre dall’alto scendono goccioline atomizzate dai germogli rigonfi, e il bosco è in collegamento Bluetooth con il canto degli uccelli. Alla base di un tronco che ha la circonferenza di un brontosauro vedo una tomba. 

Le epoche effettivamente esistenti, quindi dal 1984 al 2015, sono effettivamente consistenti e reali nei fatti narrati. Il tutto è trascinato poi nel futuro che – probabilmente – immagina lo scrittore.

< Io… > lo yeti batte le palpebre, spaventato < …non ho fatto nessun colpo. > I tormentatori si guardano ridendo: non è un suono gradevole. < Domando… Domando solo qualche monetina. L’ostello ne costa tredici a notte. >

Ho trovato pesanti alcuni tipi di fatti descritti, estremamente pesanti, ed ho fatto seriamente fatica a continuare.

Non perché fosse particolarmente difficile ma perché i termini utilizzati erano minuziosi e troppo approfonditi.

Alcuni dettagli erano trascurabili insomma.
Però nelle ultime due/tre fasi, il tutto prende una piega più veloce.

Se dovessi definire questo libro con una sola parola direi assolutamente Pragmatico.


Ho apprezzato il fatto che fosse tutto suddiviso in più punti di vista, non solo da quello del protagonista principale. Anche da chi lo vede insomma.

Nel complesso bello e ben scritto, minuzioso e preciso.
Il mio giudizio è positivo e consiglio vivamente la lettura.

Con questo vi saluto.
Alla prossima,
Sara. ©

Echi lontani, voci vicine #10

BUONA SERA CARI LETTORI!

Prima di tutto vi auguro buon ferragosto
Ed ora Partiamo con la rubrica del lunedì!

Ecco la citazione di oggi:

“C’è un’apertura tra i due mondi: il mondo degli stregoni e quello degli uomini viventi. C’è un luogo dove i due mondi si incontrano: l’apertura è lì. Si apre e si chiude come una porta al vento.”

CARLOS CASTAÑEDA

Carlos Castañeda (25 dicembre 1925 – 27 aprile 1998), è stato uno scrittore peruviano /statunitense nel 1957.

Con questo vi auguro buona giornata! 

Alla prossima, 
Sara. ©

Book Challenge 30 Day-#2

BUONA SERA CARI LETTORI!

Stasera ecco che ripresento la Book Challenge 30 Day al giorno numero 2.

Day 02 – A Book that you havs read more 3 times. 

Bene bene bene.

images.jpegIl libro che ho letto più di una volta é stato Se tu mi vedessi ora di Cecelia Ahern.

 

Un bellissimo, bellissimo libro che rileggerei ancora una volta.
Assolutamente il mio preferito – non so se ve ne siete accorti. 

Con questo vi auguro buona serata.

Alla prossima, 
Sara. ©