SEGNALAZIONE #116 – SERIE SWISS STORIES DI CARMEN WEIZ.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi sono qui per presentarvi una serie di libri della stessa autrice, tutti autoconclusivi che spero possano catturarvi. Ecco qui:

SERIE Swiss Stories scritta da Carmen Weiz comprende:


Libro 1: ”La Ragazza nel Bosco” – Thriller romanzo

Risultati immagini per carmen weiz

Sinossi

Direttamente dalle foreste di pini in Svizzera arriva…

È un triste scherzo del destino quello che catapulta Anna, giovane ragazza brasiliana, in una realtà più grande di lei. Spinta dal desiderio di fare del bene, si ritrova schiava della tratta di esseri umani, in mano ad aguzzini senza pietà, pronti a venderla al miglior offerente.

Solo la sua astuzia le permetterà di fuggire, aiutata dall’ufficiale svizzero Thomas Graff, uomo dal cuore di ghiaccio e da un passato che non riesce a lasciarsi alle spalle. Uno scontro tra due diverse culture che farà volare scintille!

Questa è la storia di Anna, ingiustamente vittima come tante altre donne. Tra intrighi, tradimenti, crimini e giochi del destino una giovane donna lotterà per la sua libertà e per l’amore.

Primo volume autoconclusivo delle Swiss Stories, consigliato ad un pubblico adulto.

Link vendita:
e-book https://www.amazon.it/dp/B07C6MFFD9 gratis con Kindle Unlimited
Amazon cartaceo http://amzn.eu/jgax5HN
Book trailer Facebook: https://www.facebook.com/carmenweiz.books/videos/vl.299009420861737/950422128472589/?type=1


Libro 2: ”Mistificami” – thriller romanzo

Risultati immagini per carmen weizSinossi:

Direttamente dalle foreste di pini in Svizzera arriva…

“Può un gesto disperato stravolgere la tua esistenza?

Adam Roth ha sempre condotto una vita tranquilla, divisa tra amicizie e indagini per la sicurezza Svizzera, ma il tentato suicidio di una giovane ragazza rimetterà in discussione tutto il suo mondo.

Cosa può spingere una persona a compiere un atto così estremo?

L’indole di Adam e il suo spirito investigativo lo spingono presto a voler scoprire di più. E si renderà conto fin da subito che quel tentato suicidio nasconde ben altro che un gesto disperato…

Tra criminali dell’Eurasia e indagini serrate, lasciati coinvolgere da una storia fatta di segreti inconfessabili, relazioni pericolose e amori proibiti, perché niente è quello che sembra.

Secondo volume autoconclusivo delle Swiss Stories, consigliato ad un pubblico adulto.

Link vendita:
e-book: http://amzn.eu/d/jgG06jF  – gratis con Kindle Unlimited
Amazon cartaceo: http://amzn.eu/d/cM7qsre
Book trailer: Facebook https://www.facebook.com/carmenweiz.books/videos/1281049785381007/


Libro 3. ”Audace” – thriller romanzo

Risultati immagini per carmen weizSinossi:

Direttamente dalle foreste di pini in Svizzera arriva…

In quanti modi diversi ci si può camuffare?

Dietro a quante maschere ci si può nascondere?

Per quanto tempo lui riuscirà a fare il doppio gioco?

Vivendo nella penombra, dissimulando, sfidando costantemente il destino?

Tic… tac…. tic… tac…

Mettendo la sua vita in pericolo, collaborando con il SIC – Servizio di Informazioni della Confederazione Svizzera.

Cercando di fermare uno spietato maniaco, in perenne lotta contro il tempo. 

Sapeva che innamorarsi sarebbe stato uno sbaglio, ma lei… lei non era come tutte le altre donne, non chiedeva niente in cambio, prendeva solamente ciò che desiderava; anche lei indossava delle maschere e quando tutte le maschere cadranno niente sarà più come prima.

Link vendita
e-book www.amazon.it/dp/B07Q56YBRC – gratis con Kindle Unlimited
Amazon Cartaceo https://www.amazon.it/dp/1091905975
Book trailer: Facebook https://www.facebook.com/carmenweiz.books/videos/655534118242771/


Cosa ve ne pare? Fatemi sapere mi raccomando, io vi aspetto come sempre!

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #115 – IL KAMIKAZE DI CELLOPHANE DI FERDINANDO SALAMINO

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi qui con una novità per voi che spero possiate apprezzare. Esce oggi e lo trovate negli store online. Si prospetta interessante, ecco qui:

Risultati immagini per DI CELLOPHANE Ferdinando Salamino.

Titolo: Il Kamikaze di Cellophane

Autore: Ferdinando Salamino

Pagine: 240

Data di uscita: 18 aprile 2019

Informazioni essenziali

Trama: Cosa può trasformare un ragazzino mite e amante dei libri in un killer implacabile? Cresciuto all’ombra di un padre violento, umiliato dai compagni di scuola e rinchiuso per quasi tre anni in un ospedale psichiatrico, Michele Sabella è sopravvissuto aggrappandosi all’amore per Elena, una paziente anoressica conosciuta in istituto.
Quando Elena tenta il suicidio, Michele decide di dare la caccia al carnefice silenzioso che la sta spingendo oltre la soglia della follia. Per farlo, dovrà liberare i propri “demoni di cellophane” e abbandonarsi alla violenza dalla quale era sempre fuggito.

Genere:
Un noir psicologico che accompagna il lettore al confine tra bene e male, vendetta e perdono, sanità mentale e follia. Se nessuno può essere assolto, ha davvero senso condannare?

BIOGRAFIA
Ferdinando è nato nel 1971. La sua vita si divide tra Milano, dove è nato, e il Regno Unito,
dove esercita come psicoterapeuta e insegna Psicologia all’Università di Northampton. Il Kamikaze di Cellophane è il suo primo romanzo.

Estratto

Risultati immagini per il kamikaze DI CELLOPHANE Ferdinando Salamino.Per quelli come me arriva sempre il giorno. Quello in cui uccidi o ti fai ammazzare, o entrambe le cose. Perché alla fine è tutta una questione di impulsi, capite?
Di impulsi e di controllo. Prendete due bambini in una sera d’estate, una di quelle dove l’aria è una colata di pece sulla pelle e l’unico rumore è lo sfrigolio degli insetti giustiziati dalle zanzariere elettriche. Due bambini come tanti, sui sette anni, vestiti con una canottiera a righe orizzontali e un paio di pantaloncini di spugna. Due bambini punti da un pappataci nella canicola di agosto. Immaginateli piagnucolare per il prurito, correre dalla mamma, sedersi sulle sue ginocchia. Pensate a questa mamma che sorride, estrae la pomata dalla borsa di vimini e la spalma con
cura sul braccino. “Non grattarti, tesoro. Tra due minuti passa”. Bacio sulla fronte. Carezza sulla testa. Il bambino numero 1 getta un’occhiata al braccio. Gli prude da morire, ma non vuole disobbedire e dare una delusione alla mamma. Stringe i denti, chiude gli occhi. Comincia a pensare alla squadra del cuore, all’album delle figurine, al cartone animato preferito. Due minuti dopo, tre al massimo, non sente più fastidio. La pomata ha fatto effetto, come aveva promesso sua madre.
Il bambino numero 2 non riesce a staccare gli occhi dal braccio. Cerca di pensare ad altro ma non ci riesce. Il prurito è un chiodo arrugginito piantato nella testa. Nessuno al mondo, a parte lui, può sapere quanto pruda quel piccolo punto rosso.
Si gratta. Pianta le unghie sporche di sabbia nella pelle e le trascina avanti e indietro come un aratro, seminando sangue. Il prurito diventa bruciore, il bruciore si trasforma in capriccio, il capriccio genera la punizione. Questi due piccoli esseri umani non possono saperlo, ma i loro destini hanno svoltato per sempre in direzioni opposte. Il bambino 1 impara che c’è una soluzione per ogni cosa e ci sono persone che ne sanno più di te, desiderose di aiutarti; che con una strategia efficace e un po’ di sacrificio qualunque risultato è raggiungibile. Non avrà problemi a rispettare le gerarchie e fare gioco di squadra. Uno così lo vogliono tutti. Potete predirgli un futuro da architetto, medico, ingegnere. Il bambino 2 non tollera la frustrazione. Ha la pelle sottile e una mente che si lascia sopraffare dai sensi. Che destino può avere, questo squinternato? Delinquente, malato psichiatrico. Artista, magari. Uno di quelli che fanno un sacco di soldi, da morti. Impulsi e controllo. Base e altezza. L’area delle possibilità di un essere umano si misura in questo modo. Devo confessarvelo, se qualcosa prude io mi gratto. Sempre. Perché ve lo racconto? Perché sto per fare qualcosa di molto, molto impulsivo. Non avevo mai ucciso prima di stanotte e, se non stessi per morire io stesso, credo lo farei ancora, per la magia dell’istante conclusivo, quando capisci di aver esaurito i trucchi, bruciato l’ultima carta.
Smetti di lottare e ti senti pervadere da una strana calma, a volte persino euforia.
Ti spegni in un fiorire di luci abbaglianti, cori di angeli e persone amate che chiamano il tuo nome e tendono la mano.


Cosa ne pensate? Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

COVER REVEAL # – TRATTIENI IL RESPIRO DI DEBORA FERRAIUOLO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Oggi vi porto un nuovo libro che spero riesca ad incuriosirvi come merita. La cover sta per essere svelata e, tenetevi pronti perchè è molto carina. I dettagli sono tutti qui sotto e spero che possa interessarvi. Ecco qui:

Titolo: Trattieni il respiro
Autore: Debora Ferraiuolo
Serie: The Breathless Series – Volume 2
Genere: Narrativa contemporanea
Casa Editrice: Ultra
Collana: Ultra Romance
Pagine: 282
Copertina: flessibile
Prezzo Cartaceo: 15,90 €
Prezzo ebook: non ancora definito
Data di uscita: 11 Aprile 2019
Trama: Sono passati tre anni da quella sera a Parigi e l’amore tra Daniel e Aurora sembra aver superato tutte le difficoltà iniziali. I loro universi così lontani hanno trovato uno spazio in cui vivere quel sentimento testardo e senza limiti che li unisce. Adesso, sono pronti a tutto pur di difendere ciò che hanno costruito insieme, pur di sfidare ogni ostacolo, perché la vita è un viaggio e quello di Aurora e Daniel non è dei più facili. Basta poco, solo l’essenza di un attimo, e il loro futuro non è più così certo. Basta poco e tutto quello che hanno conquistato può dissolversi nell’aria come una folata di vento. Quando decidono di voler mettere su famiglia, Aurora inizia ad accusare dei malori e scopre che la sua salute e quella della loro bambina potrebbero essere seriamente compromesse. Da questo momento i loro equilibri crollano. Lui è arrabbiato col mondo, ha paura di perderla e le strappa una promessa: esserci, domani e sempre. Lei è spaventata ma determinata a salvare la figlia più di ogni cosa al mondo, anche al costo della sua stessa vita. Riuscirà a non infrangere l’ennesima promessa o dovrà convincere Daniel a sopravvivere ed essere felice senza di lei? Un romanzo doloroso e toccante, capace di scuotere anche gli animi più duri.

LA COVER

Trattieni il respiro - Copertina

Debora Ferraiuolo Nasce nel 1991 nella provincia di Napoli, a Castellammare di Stabia, dove vive. Laureata in economia aziendale, si diletta nella scrittura nel tempo libero coltivando la sua più grande passione fin dall’adolescenza. Nel 2016 conosce il mondo di Wattpad e con le sue storie raggiunge il cuore di milioni di lettori. Nel 2018 arriva in libreria con il suo primo romanzo Tutto quello di cui ho bisogno (Ultra), primo volume della trilogia The Breathless Series, di cui Trattieni il respiro è il secondo episodio.


Cosa ne pensate? Fatemi sapere, mi raccomando, ci tengo!

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #114 – IL CARNEVALE DELLA VITA DI DEBORAH CAPPA.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccoci qui con una nuova segnalazione fresca fresca solo per voi. Spero che possano piacervi le poesie e che possiate apprezzare queste raccolte dell’autrice. Ecco a voi:

Titolo: Il carnevale della vita
Autore: Debora Cappa
Genere: Poesia
Data di uscita: 30 aprile 2006
Editore: Tracce
Prezzo: € 5,66
Pagine: 72

“Questa raccolta di poesie di Debora Cappa, giovane autrice emergente, si caratterizza per una tematica legata all’amore e ai sentimenti, che trova una modalità espressiva particolare e convincente grazie all’essenzialità e alla coerenza della forma stilistica. […] L’Autrice mostra una sua peculiare dimensione allegorica attraverso immagini nitide e immediate, che assumono l’aspetto di simboli universali, quasi per avvicinare al lettore le motivazioni e i significati di una scrittura poetica che si presenta senza troppe maschere, alla ricerca di una propria verità personale” (Ubaldo Giacomucci).


Immagine correlata

L’Autrice

Debora Cappa è una giovane scrittrice e poetessa pescarese, che al momento ha all’attivo la pubblicazione di otto libri.

La giovane autrice ha già pubblicato un’antologia di sessanta poesie, “Il Carnevale della Vita”, ricerca sul senso dell’esistenza, che si articola in due sezioni strettamente connesse tra loro, di cui la seconda “A briglia sciolta” prelude a nuove successive evoluzioni.

“Amore, l’incompiuto” , sua opera successiva, è una raccolta di quaranta componimenti poetici incentrati sull’Amore, inteso come un’entità universale in continuo divenire.

L’Anima e il Mare”, sua terza pubblicazione, è costituita da trentacinque scritti poetici, che si basano su una personale visione della spiritualità, cui la natura assurge a cornice e consolatrice.

“Il Corpo e la Terra”, sua quarta opera, consta anch’essa di trentacinque poesie, che si fondano su una concezione fisica e realistica, circa vari aspetti del comportamento umano.
Questi ultimi due libri sono complementari e dicotomici nonché contrapposti tra loro.

A marzo è stata pubblicata la sua quinta silloge di trenta liriche, “I Sentieri della Mente”,che riguarda i percorsi consci ed inconsci, liberi e coatti, presenti, passati e futuri, tracciati dai meandri imperscrutabili del pensiero.

A luglio è uscita la sua sesta raccolta di poesie, intitolata “Intime Evoluzioni” composta da trenta liriche. Concerne le trasformazioni che la sensibilità, rimanendo in equilibrio tra i molteplici ostacoli dai quali è ferita, attraversa senza cadere nel più facile cinismo.

A dicembre la sua settima opera: “Sembianze dei Silenzi”, trenta liriche, in cui, quasi in una voluttuosa danza, s’alternano instancabilmente tracce di luminosa felicità a schegge di malinconica tristezza, frammenti di vita che via via prendono corpo.

In uscita nello stesso mese anche la sua ottava silloge “Petali di Speranze”,  composta da trenta liriche, di cui l’immagine di copertina anticipa il contenuto quasi in una sorta di preludio.

“Spes ultima dea est et omnium rerum pretiosissima, quia sine Spe homines vivere nequeunt”.

Ulteriori informazioni sul sito web ideato e realizzato dall’autrice stessa


Cosa ve ne pare? Spero vi piacciano 😀 Cosa ne pensate?

A presto,

Sara ©

COVER REVEAL # – SWEET LIKE YOU DI GIOIA DE BONIS.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Sono qui con un nuovo cover reveal che spero possa interessarvi. Mi fa piacere portarvi questo libro qui visto che Gioia è delle mie parti e sono felice di poterla aiutare 😀 Ecco qui che ve ne parlo:

Titolo: Sweet Like You
Autore: Gioia De Bonis
Data di pubblicazione: Aprile/2019
E-book: € 1,99
Cartaceo: € 13,00
Pagine: circa 450
Editore: Self-Publishing
Genere: Contemporary romance

LA COVER

Sweet Like You

TRAMACallum Sawyer ama tre cose: il suo lavoro, la sua famiglia e le donne. E non sempre in quest’ordine. La sua vita scorre tranquilla, fino a quando la sua strada non si scontra con quella di Jesse, la migliore amica di Nate Calder. Jesse è bellissima e fin dal primo momento in cui la vede, Callum vuole farla sua. In ogni senso. Jesse Collins è una ragazza come tante, che nasconde però un passato che l’ha resa insicura e alla
costante ricerca di una relazione stabile. Cosa che crede di aver trovato con Martin, anche se tutti le dicono il contrario e anche se, soprattutto, lei stessa comincia a dubitarne. Un solo bacio rubato fa perdere la testa a tutti e due. Diventa il loro pensiero fisso. Per Jesse è difficile collaborare con Callum, quando l’unica cosa che dovrebbe fare è stargli lontana: perché Jesse sa che Callum non va bene per lei, perché è tutto tranne che un ragazzo che ispira sicurezza. Ma sarà davvero così? Oppure quella di Callum è solo una facciata e dietro quegli sguardi maliziosi e quei comportamenti sopra le righe si nasconde un cuore sincero? Saranno capaci di scoprire cosa si nasconde nei loro cuori, prima che la paura del futuro li divori, proprio come farebbe un incendio?


Cosa ve ne pare? Vi piace la cover? E la storia? Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #113 – IL RICHIAMO DELLA DEA DI ELIZABETH N. LOVE.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi qui con voi per una nuova e interessante segnalazione. Spero che possa piacervi visto che è un nuovo romance distopico e sembra prospettarsi carino. Ecco qui che ve ne parlo:

Risultati immagini per Il richiamo della Dea Elizabeth N. LoveTitolo: Il richiamo della Dea
Serie: Stormflies #1
Autrice: Elizabeth N. Love
Genere:  Distopia / Romance
Data pubblicazione: 13 dicembre 2018
Prezzo: $ 3,53
Pagine:   458
LINK DI ACQUISTO: 
Altri store sono in lavorazione…
SINOSSI: In una colonia lontana istituita da un antico popolo i guai sono in agguanto. 
La giovane telepata Axandra viene scelta come matriarca e sovrana di Bona Dea, nonché ospite di un’entità misteriosa e potente conosciuta come la Dea. Cercando di proteggere il suo popolo che ama e allo stesso tempo riluttante di ospitare la Dea, Axandra lotterà contro il destino. Capirà presto che è solo una pedina tra due fazioni e inizierà a sospettare una cospirazione più grande di lei.
Ben presto il futuro di tutta la colonia sarà a rischio. Axandra avrà la forza per proteggere il popolo? L’aiuto del suo caro amico Quinn sarà abbastanza forte per salvare la fragile anima di Axandra?
Il richiamo della Dea è una combinazione unica di fantascienza e romanticismo, nonché primo romanzo della saga Stormflies.

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE:

Elizabeth N. Love viene da una piccola cittadina del Kansas. Si è interessata per la prima volta alla scrittura quando aveva nove anni, quando per un progetto di classe ha dovuto completare un libro che sarebbe stato letto da bambini di prima elementare. Da quella volta raramente era senza un blocco appunti o un computer. Elizabeth è laureata in Inglese con enfasi in scrittura creativa all’università del Kansas. 
Nel 2001 si è classificata quinta nella competizione di scrittori di fantascienza, dove la sua storia breve “Look Through” si è sfidata con altre 230 storie da tutto il mondo. Le sue principali letture e interessi riguardano il fantasy e la fantascienza.


Cosa ne pensate? Vi piace? Fatemi sapere, mi raccomando!
A presto,
Sara ©

SEGNALAZIONE #112 – L’AMORE BRUCIA COME ZOLFO DI LUCIA MARIA COLLERONE.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Oggi sono nuovamente con una nuova segnalazione per voi che spero vi interessi e che possa piacervi. Ecco a voi tutti i dettagli:

Risultati immagini per Lucia M. Collerone L'AMORE BRUCIA COME ZOLFO

Autore: Lucia Maria Collerone

Titolo: L’amore brucia come zolfo

Pagine: 208

Data di uscita: 12/12/2018

Link acquisto: http://www.writeupsite.com/l-amore-brucia-come-zolfo.html

Link acquisto Amazon:  https://amzn.to/2CAn6qb

Genere : romanzo storico

Link autrice: 

Pagina FB autrice: https://www.facebook.com/luciamariacolleroneART/?ref=bookmarks

Canale Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=FOB0lzzqMf4

Sito: www.luciamariacollerone

Trama / SinossiL’opera è un romanzo storico ambientato nella città di Caltanissetta nel momento in cui essa è il centro mondiale dello zolfo, la grande storia dell’Indipendenza dell’Italia e dell’economia basata sull’estrazione dello zolfo fanno da sfondo alle vicende sociali e umane di due classi sociali: quelle degli zolfatari e delle loro donne, che lottano duramente per sopravvivere in condizioni di vita e di lavoro disumane e aberranti e dei nobili padroni delle miniere che gestiscono la ricchezza e governano le povere, disperate dei “diavoli della pirrera”.

Molte storie s’intrecciano con il loro carico di sofferenza e umanità, esseri umani schiacciati dalla povertà assoluta e dalla disperazione, che si ergono a titani e non arretrano davanti al dolore, alla crudeltà del reale e rispondono alla vita con coraggio e forza sorprendenti. Ci sono uomini che le convenzioni sociali stigmatizzano e costringono a scelte di vita senza scampo, senza libertà.

Protagonista è Cecilia eroina tragica che spicca prepotentemente per la  sua bellezza d’animo, la sua capacità d’amore abnegazione per la famiglia, per la sua capacità di sognare oltre il reale e che accetta la prigionia di un amore dorato per sfuggire all’abbandono, alla solitudine,  ai pregiudizi che la avvolgono in una comunità becera e incapace di condivisione, troppo oppressa dalle sofferenza di una vita meschina, simbolo di tutte le donne che in ogni epoca, compresa la presente, sono abbandonate e scelgono di perdersi ,rinunciando a ciò che hanno di più caro, i figli.

Cecilia sa che un uomo può trasformarsi da diavolo in angelo attraverso le mani di una donna sapiente e che sappia prendersi cura di lui, non solo in modo materiale, ma dandogli amore e donandosi a lui.

Cecilia è sola in un mondo dove l’anello debole è la donna, dove quando una donna non ha un uomo a proteggerla, può solo diventare una prostituta. La sua bellezza particolare, diversa, quasi regale e la sua furbizia arguta, nonché la sua intelligenza operosa, la rendono appetibile agli occhi del barone che lei incontra e seduce quando è poco più che una bambina.

Il destino poi, combina le carte e lei diventa la preferita del Barone che diventa il suo Nonò. Cecilia cerca di evitare questa scelta, ma la via è segnala e a lei non resta che tentare si avere una vita vivibile concedendosi a quest’amore che la conquista, ma che porta con sé il dolore più grande, quello del dover rinunciare ai figli nati da tale unione. L’intreccio assorbe per il turbinio degli eventi, per il continuo cambio di azione e di situazione, per i capovolgimenti, che non coinvolgono solo Cecilia, ma tutto il mondo che è intorno a lei sia umano che storico.

La scrittura è veloce e curata nei particolari, crea immagini vivide e forti che nella mente del lettore diventano come scene da un film.

La storia narrata ha la sua fonte in una storia vera, realmente vissuta, i personaggi sono realmente esistiti e l’impianto della cornice è storicamente circostanziato e corrispondente al vero storico. Ciò che, invece, è frutto della creatività dell’autrice, è la ricostruzione della storia d’amore, che pur essendo realmente esistita, nell’evolvere dei fatti, è frutto della fantasia narrativa dell’autrice e della narrazione orale di chi è stato realmente a contatto con i protagonisti.

Biografia autrice

Lucia Maria Collerone ha 54 anni.Insegnante di lingua inglese in una scuola superiore; è PhD in Scienze cognitive e ricercatrice sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Vive a Caltanissetta con il suo Totò con il quale è sposata da oltre 30 anni. Ha tre figli ed è nonna di Gioia una meravigliosa bimba di quasi 7 anni. Questo è il suo terzo romanzo. Il primo “Lungo il cammino” ha vinto il premio Cimitile sezione inediti nel 2003 ed è stato pubblicato da Guida editore (fuori catalogo in self sui principali store e on demand in libreria); il secondo è un romanzo Young adult sulla dislessia dal titolo “200 giorni. La dislessia tra i banchi di scuola e le pieghe della vita” edito per Arethusa Editrice (To) nel 2010 e disponibile in self publishing su Amazon. Scrive anche romance che sono la sua passione perché cambiare il mondo bisogna iniziare dalle donne. Il suo ultimo romance passio “La “Terra di Gelsomina” è su Kobo.

Curiosità su “L’amore brucia come zolfo”

Ho conosciuto questa storia dalla viva voce di una delle persone che l’hanno vissuta, una discendente di Cecilia. Avevo 17 anni e non sapevo niente di miniere di zolfo nè  di quel periodo della storia della mia città. Era una storia così triste che la lasciai seppellita i sotto il trascorrere della mia vita,ma iniziai a fare ricerca storica sulle miniere. Nel 2000 dopo 17 anni, quando la persona che me l’aveva raccontata morì, sentii il bisogno di scriverla perchè non venisse dimenticata e taciuta. Ci sono voluti altri 17 anni perchè la pubblicassi. Moltissime donne in quei terribili tempi, subirono il destino di Cecilia e nessuno ne ha mai parlato.La sua storia è uguale a quella di tutte le donne di ogni tempo e luogo che,senza nessuno che si prenda cura di loro devono abbandonare i frutti migliori della loro esistenza e perdersi. Volevo riscattare il suo nome e lavaro dall’ignominia che l’avvolgeva e restituirle un poco dell’amore dono che non ha mai ricevuto. Chi legge la sua storia non può che amare Cecilia è tutte le donne eroine dell’amore come lei. Questa è una seconda edizione; la prima in self, pubblicata l’anno prima, ha ricevuto ottine critiche e recensioni e ha trovato la casa editrice che l’ha reso edito dopo 17 mesi dalla prima pubblicazione.


Estratti

Il Barone Ferdinando M. Tremò e si rituffò nei profondi occhi verdi di quel giovane uomo adirato. Sentì una morsa al cuore, un piacere sottile, una paura folle. Sì infilò in quelle fibre di vetro e, cercando appoggiò nella carrozza, disse: “Salvatore, tu sei Salvatore…”. 


Aveva un profumo dolce, di mandorla, e Cecilia si calmò. Ferdinando si staccò da lei e le prese la mano. La portò sotto il fico e sedettero a terra,Uno vicino all’alara. “Dove sei stata Cecilia, perché sei andata via”, chiese con un filo di voce Ferdinando. 

“Sono scappata via da voi, Signore. Provavo questo desiderio di stare con voi, e pensai che non era giusto, così me ne andai, ma la vita mia ha riportato da voi,ed eccomi!”, disse semplicemente lei.  “Non chiamarmi Signore, ti prego.Ferdinando, il mio nome è Ferdinando”, disse stringendole le mani. “Quanto è lungo il vostro nome!”, sussurrò sorridendo Cecilia. “Farmene uno tu di nome, Uno che ti piace, e tu mi chiamerai sempre così” propose il giovane con le parole che sorridevano. “Nonò” disse dopo averci pensato solo un poco. “Sì mi piace, Nonò. Nonò dI Cecilia”… sono il tuo Nonò e tu sei la mia Piccola Fiamma…


Cosa ne pensate? Vi incuriosisce? Aspetto opinioni, mi raccomando!

A presto,

Sara ©