BLOGTOUR: JONAS E IL MONDO NERO DI FRANCESCO CAROFIGLIO – UN MONDO SENZA LUCE

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Io bene e vi auguro uno splendido inizio settimana a tutti voi! Sono qui che vi porto un blogtour e una tappa davvero interessante su un libro per ragazzi. Ringrazio molto la Piemme con Il battello a Vapore per la lettura e la possibilità e 
 
downloadTitolo: Jonas e il mondo nero
Autore: Francesco Carofiglio
Editore: Piemme
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 8 maggio 2018
Trama: Jonas ha dodici anni e una vita normale. Almeno così sembra. In realtà nasconde un segreto: vede cose che altri non vedono. Presenze discrete, all’inizio, poi sempre più inquietanti. Arrivano da un’altra dimensione e pare che stiano cercando proprio lui. Un giorno Jonas si ritrova un biglietto in tasca, un messaggio cifrato, che sembra indicargli la strada da seguire. E, a poco a poco, si rende conto che è tutto vero: esiste un mondo sconosciuto, molto vicino a noi, e sta per trasformare la realtà in uno spaventoso universo senza luce. Il Giorno degli Incroci si avvicina e toccherà a Jonas fare la scelta più difficile: un incredibile atto di coraggio per impedire che il Mondo Nero prenda il sopravvento.
La mia tappa è: 

UN MONDO SENZA LUCE


Immagine correlataJonas ha dodici anni e apparentemente una vita normale anche se gli capita spesso di vedere cose che gli altri non vedono. Lui li chiama fantasmi ma non sa esattamente di cosa possa trattarsi. Il medico dice che è normale che il ragazzo abbia degli amici immaginari o cose del genere ma per lui, tanto normale, non è.

La storia è ambientata in una cittadina ma sta per succedere qualcosa, qualcosa che solo Jonas può fermare. Il pericolo era nascosto, nell’ombra e Jonas deve disporre di tutta la forza possibile. Esiste un mondo sconosciuto, il Mondo Nero, che aspetta il Giorno Degli Incroci per trasformare il nostro mondo in un universo senza luce.  

Il Mondo Nero è, in parte, dove sarà ambientata la storia di Jonas e il Mondo Nero. Questo è un luogo, tetro, buio e ovviamente senza luce. E’ un luogo che vuole prendere il sopravvento sul nostro mondo, è l’oscurità e un posto da cui stare alla larga. E’ un posto in cui niente è visibile e tutto si spegne: la vita, come tutto il resto.

Nel Mondo Nero tutto cambia forma e la modella a suo piacimento. Nel Mondo Nero non si può scegliere, non si ha futuro perchè il futuro è nero. Tutto ciò che succede nel Mondo Nero è oscuro, macabro e misterioso. Il Nero inghiotte tutto, nessuna luce lì può salvarti.

Quella voce. Gli era parso di cogliere, per un istante, una nota familiare in quel suono. – Questo è il Buio. La Voce. Quella cosa emetteva un suono che non somigliava a nessun altro suono ascoltato prima. Era come se quel suono fosse solido, oppure liquido, non lo sapeva, insomma non era solo un suono, o forse per niente un suono, ma una nuvola, come una nuvola, sì, una massa di pulviscoli che si spostavano a milioni fino alla sua testa, alle sue orecchie, ai suoi capelli, alle sue guance. Era come se quel suono lo invadesse e si infilasse nel suo corpo come un esercito di piccoli ragni nelle orbite vuote del teschio di un gigante.Immagine correlata

Oltre al Mondo Nero in se, in questo libro si parlerà dell’Extramondo. L’Extramondo è una specie di terra di mezzo, in cui ci sono degli esseri che vivono nascosti dalle civiltà. Questi esseri passano attraverso sotterranei, grotte, vecchie metropolitane,  ecc…posti di cui nessuno si preoccupa e in cui il tempo sembra essersi fermato. Nessuno riesce a vederli a parte qualche persona, una su un milione, proprio come Jonas. Si parlerà del tempo e di quanto esso sia volubile e possa cambiare, rallentare o velocizzarsi come nulla. E si parlerà di Ragazzi Porta, come Jonas. Le Porte collegano i Mondi. Il nostro a quello Nero e Jonas avrà il potere di aprire o chiudere quella porta per sempre in modo da slegare tutto o da unirlo per sempre.

Il Mondo Nero, in base alle descrizioni che vengono fornite e le informazioni che ne derivano, sembra piuttosto somigliante – almeno ciò che ha fatto pensare a me – al Sottosopra di Stranger Things. Risultati immagini per gif buio

Cadde, con un suono osceno, sopra una cosa umida e molle.Viscida, come una distesa di bava di drago. Sentiva puzza e freddo, come se il mondo se lo fosse ingoiato un pozzo putrido e profondissimo. Provò a tastare con le mani intorno a sé, affondavano nella gelatina. Un odore di stantio, di cantina allagata, di certi posti abbandonati da secoli. Provò a parlare, ma la voce non venne fuori. Gli era già capitato, in certi incubi. Quella sensazione di impotenza, aprire la bocca ed essere incapace di emettere un suono, adesso sentiva quella stessa disperazione.

Immagine correlata

Inoltre, il Mondo Nero è quasi un paradosso. E’ tutto ciò che di oscuro in ognuno di noi. Tutto ciò che si nutre di noi e ci rende apatici e oscuri, tutto ciò che ci fa perdere e ci rende diversi. 

Tutto ciò che serve per cancellare l buio e l’oscurità dentro di noi è la Luce. Non dobbiamo mai dimenticare di tenere accesa quella luce che ci salva e ci rende più vivi che mai. 


Seguite le altre tappe qui:

Jonas - calendario


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un bel commentino! Io vi aspetto.

A presto,

Sara ©

Annunci

REVIEW PARTY + GIVEAWAY: “ELEANOR OLIPHANT STA BENISSIMO DI GAIL HONEYMAN” (#178)

BUONGIORNO CARE PARTICELLE!

Oggi vi porto una novità in uscita oggi per la Garzanti che ringrazio per averci permesso la lettura e ringrazio Sara di Bookspedia, come sempre, per avermi coinvolto in questa bellissima iniziativa. Il libro è stato piuttosto interessante e sono sicura che piacerà anche a voi. Ecco qui che ve lo presento:

91dWIhUlFeLTitolo: Eleanor Oliphant sta benissimo
Autore: Gail Honeyman 
Genere: Fiction
Data di uscita: 17 maggio 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2L8BYiW
TramaMi chiamo Eleanor Oliphant e sto bene, anzi: benissimo. Non bado agli altri. So che spesso mi fissano, sussurrano, girano la testa quando passo. Forse è perché io dico sempre quello che penso. Ma io sorrido, perché sto bene così. Ho quasi trent’anni e da nove lavoro nello stesso ufficio. In pausa pranzo faccio le parole crociate, la mia passione. Poi torno alla mia scrivania e mi prendo cura di Polly, la mia piantina: lei ha bisogno di me, e io non ho bisogno di nient’altro. Perché da sola sto bene. Solo il mercoledì mi inquieta, perché è il giorno in cui arriva la telefonata dalla prigione. Da mia madre. Dopo, quando chiudo la chiamata, mi accorgo di sfiorare la cicatrice che ho sul volto e ogni cosa mi sembra diversa. Ma non dura molto, perché io non lo permetto. E se me lo chiedete, infatti, io sto bene. Anzi, benissimo. O così credevo, fino a oggi. Perché oggi è successa una cosa nuova. Qualcuno mi ha rivolto un gesto gentile. Il primo della mia vita. E questo ha cambiato ogni cosa. D’improvviso, ho scoperto che il mondo segue delle regole che non conosco. Che gli altri non hanno le mie stesse paure, e non cercano a ogni istante di dimenticare il passato. Forse il «tutto» che credevo di avere è precisamente tutto ciò che mi manca. E forse è ora di imparare davvero a stare bene.

Anzi: benissimo.

RECENSIONE

Risultati immagini per gif incendioLa storia ha inizio in un giorno come tanti. Eleanor Oliphant è una donna trentenne poco incline alla moda che adora i cruciverba e la vodka. La vita di Eleanor Olphant sembra, in apparenza, andare benissimo. Ogni mercoledì sua madre la chiama dal carcere e lei le racconta la sua triste routine fatta di lavoro, la sua pianta Polly di cui si prende cura e poco altro. Le racconta persino del suo nuovo progetto: conquistare il cuore di un uomo, Johnnie Lomond, un musicista della sua zona di cui lei sembra essersi innamorata. Ma la vita Eleanor Olphant va tutt’altro che bene: lei è una donna sola. Tutto si sconvolge  un giorno in cui il suo Pc sembra non essere funzionante e si rivolge e Raymond, un nuovo collega che si occupa di computer. Lei lo trova sciatto, quasi un bambino. Quando Eleanor si ritrova di ritorno a casa dal lavoro percorre un tratto di strada con il giovane collega. E’ lì, quando un anziano crolla a terra e i due lo soccorrono che la vita di Eleanor Oliphant cambierà passo dopo passo.

Cosa succederà ad Eleanor Oliphant? Cosa cambierà nella sua vita? Basta un gesto per cambiare la vita di una persona? Come riuscirà la nostra protagonista a stare bene, anzi benissimo?

Io ero Eleanor, la piccola, triste Eleanor Oliphant, con il mio lavoro patetico, la mia vodka e le mie cene da sola, e lo sarei sempre stata. Niente e nessuno – e certamente non quel cantante, che si stava sistemando i capelli durante l’assolo di chitarra di un altro membro della band – avrebbe potuto cambiare le cose. Non c’era speranza, le cose non si potevano riparare. Io non potevo essere riparata. Al passato non si poteva sfuggire, né lo si poteva disfare. Un’illusione durata settimane intere, mi resi conto, senza fiato: ecco la verità nuda e cruda. Sentii disperazione e nausea che si mescolavano dentro di me, e poi calò rapidamente quell’umore nero, nerissimo, e familiare.

Risultati immagini per eleanor oliphant is completely fineLa trama è sicuramente curiosa così strutturata perchè sembra essere proprio Eleanor a rivolgersi al lettore. Io me ne sono innamorata praticamente subito e non vedevo l’ora che uscisse questo libro per leggerlo. Ve lo dico, non ne sono rimasta per nulla delusa. E’ un libro davvero brillante e coinvolgente. Eleanor Oliphant non vi deluderà!

La copertina è davvero meravigliosa e sono felice che sia stata mantenuta l’originale. Il fatto che sia rappresentata una casa è il simbolo in cui Eleanor si rifugia. Il fatto che questa sia fatta con dei fiammiferi lascia comprendere quanto “il castello” sia fragile. Oltretutto il fiammifero rappresenta l’incendio per Eleanor e come questo abbia cambiato la sua vita. Davvero particolare. Il titolo originale è Eleanor Oliphant is completly fine e l’adattamento italiano è stato semplicemente tradotto e arrangiato. Non è stato modificato alcunché almeno nell’aspetto del libro, il che è una gioia.

L’epoca è senz’altro moderna. Eleanor si barcamena nel nostro presente cercando di rimanere a galla, nella sua solitudine e nella sua ordinaria routine.

Se qualcuno ti chiede come stai, si aspetta che tu risponda BENE. Non devi dire che la sera prima ti sei addormentata piangendo perché erano due giorni di fila che non parlavi con un’altra persona. Devi dire: BENE. Quando avevo cominciato a lavorare per Bob c’era una donna più vecchia in ufficio, cui mancavano pochi mesi alla pensione. Era spesso assente perché doveva badare alla sorella, che aveva un cancro alle ovaie. Questa collega più vecchia non parlava mai di cancro, non pronunciava nemmeno la parola, e accennava alla malattia solo con i termini più vaghi. Capisco che allora quest’approccio fosse considerato assolutamente abituale. Ai giorni nostri la solitudine è il nuovo cancro, una cosa vergognosa e imbarazzante, così spaventosa che non si osa nominarla: gli altri non vogliono sentire pronunciare questa parola ad alta voce per timore di esserne contagiati a loro volta, o che ciò possa indurre il destino a infliggere loro il medesimo orrore. 

Immagine correlataI personaggi sono davvero ben descritti e ben strutturati. La protagonista è resa così reale da far quasi paura, tutte le sue manie, la sua quotidianità, completa e vera nella sua interiorità ed esteriorità.

Eleanor Oliphant è una donna trentenne, chiusa ed estremamente fragile. Le uniche visite che riceve sono gli assistenti sociali perché sua madre è in carcere. Quest’ultima, invece, le telefona sempre di mercoledì sera e tra un insulto e l’altro parla con sua figlia. E’ una contabile, tiene all’igiene e all’educazione, non ha problemi a dire quello che pensa ed è critica verso gli altri e con se stessa. Inoltre la donna ha un grande sfregio sulla faccia come sulle mani dovuta dall’ustione che si è procurata in un incidente.

Raymond è un ragazzo che si occupa del reparto d’informatica nella società in cui lavora anche Eleanor. E’ lì, infatti, che i due si conoscono. E’ un ragazzo sveglio, intelligente e premuroso. Si prende cura della propria madre e si affeziona quasi immediatamente ad Eleanor, senza un apparente motivo. E’ gentile e aiuterà la nostra protagonista nel corso del libro, diventando il primo vero amico che abbia mai avuto.

«Ci vediamo presto, eh? Stammi bene», disse. Sembrava che parlasse sul serio riguardo a entrambe le cose, che effettivamente ci saremmo rivisti presto e che voleva che io stessi bene. Sentii un calore dentro di me, una sensazione piacevole e radiosa, come un tè caldo in una mattina fredda.«Stammi bene anche tu, Raymond», risposi. E lo pensavo sul serio.

Il perno centrale di questa storia è proprio la protagonista Eleanor. La storia si basa sulla parte della vita in cui le vengono poste davanti delle alternative come dei gesti gentili, delle persone inaspettate a cui volere bene, e l’accettazione di se stessi per ciò che si è elaborando il proprio passato. E’ proprio questo che succederà alla giovane protagonista di questa storia.

Lo stile utilizzato è stato piuttosto semplice anche se non propriamente scorrevole come potrebbe sembrare. La storia, comunque, è coinvolgente e sfacciatamente difficile. La narrazione sbalza tra momenti in cui Eleanor sarà sarcastica e divertente ad altri in cui vi sentirete dannatamente giù di morale. Comunque, nonostante Eleanor non sia una persona facile e fin dalle prime pagine vi sembrerà sfacciata, puntigliosa e precisa, andando avanti nel corso della lettura vi sembrerà tutt’altro che questo. Anzi, vi ritroverete persino a giustificare il suo bizzarro comportamento in determinate situazioni, comprendendola e amandola.

La tematica all’interno del libro, però, è decisamente ben sviluppata ed Eleanor non è certo una persona facile da gestire. Eleanor ha vissuto un passato burrascoso e difficile, ha una madre che la fa sentire una nullità e non ha alcun amico/a con cui confidarsi. Tutti pensano che lei sia strana ma verrà alla luce la cosa più importante di tutte. L’evento che ha vissuto da bambina e di cui ne porta le cicatrici sulla pelle l’ha resa com’è oggi.

 

“Eleanor”, dissi a me stessa, “a volte giudichi la gente troppo in fretta. Ci sono un sacco di ragioni per cui potrebbero non avere l’aspetto delle persone che vorresti vedere sedute accanto a te su un autobus, ma non si può riassumere qualcuno con un’occhiata di dieci secondi. Non è un tempo sufficiente. Non c’è niente di male nell’essere sovrappeso, no? Magari mangiano perché sono tristi, proprio come tu bevevi vodka. Potrebbero avere avuto dei genitori che non gli hanno mai insegnato a cucinare o a mangiare cose salutari. Potrebbero essere disabili e non essere in grado di fare esercizio, oppure avere una malattia che gli fa acquistare peso nonostante ogni loro sforzo. E tu non puoi saperlo, Eleanor. ” La voce nella mia testa – la mia voce – era in realtà molto ragionevole e razionale, iniziavo a rendermene conto. Era la voce della mamma a giudicare in continuazione e a incoraggiarmi a fare lo stesso. La mia voce e i miei pensieri cominciavano a piacermi davvero. Ne volevo di più. Mi facevano sentire bene, calma persino. Risultati immagini per gif ragazza solaMi facevano sentire me stessa.

Il libro in questione è davvero una piccola perla. Sono felice che sia stato portato in Italia e che abbia avuto la possibilità di presentarvelo. Un romanzo unico, un piccolo gioiello che tutti dovrebbero leggere.

Gail Honeyman è un’autrice davvero eccezionale. La sua penna è unica e riesce a rappresentare Eleanor Oliphant rendendola quasi un’amica agli occhi del lettore. Una storia che vi farà commuovere, divertire e riflettere allo stesso tempo. Una storia di una donna che capisce che l’unico modo per vivere davvero è imparare ad aprire il proprio cuore.

Il mio voto per questo libro è: 4 balene e mezzo.

quattro e mezzo


GIVEAWAY

Vuoi provare a vincere una copia di Eleanor Oliphant sta benissimo? Le regole da seguire sono semplicissime: 

Seguire i blog partecipanti
Commentare le recensioni
Seguire su Facebook la pagina Garzanti

Il giveaway va dal 17 al 20 maggio.

Basta che compiliate questo modulo per partecipare e seguiate le regole (che sono le stesse che vi ho elencato poco fa): a Rafflecopter giveaway


Seguite le altre tappe qui sotto, vi aspettano e sono sicuro che andrete a vederle. Eccole qui:

Oliphant


Vuoi acquistare Eleanor Oliphant sta benissimo e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Eleanor Oliphant sta benissimo o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Vi entusiasma, lo leggerete? Fatemi sapere i vostri pensieri!

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER DEAGOSTINI, NEWTON COMPTON, NORD, SALANI, CORBACCIO, GARZANTI, RIZZOLI, FAZI E MONDADORI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Sono qui per voi con un mix di uscite di case editrici con cui collaboro ed altre con cui no ma che mi interessano particolarmente e spero di comprare e leggere. Voi cosa ne pensate? Spero vi piacciano molto. Ecco qui:

DEAGOSTINI

Titolo: L’eredità di mezzanotte
Autore: Irena Brignull 
Genere: Fantasy
Data di uscita: 29 maggio 2018

TramaLa guerra tra i clan delle streghe si è conclusa, la perfida Raven è stata sconfitta e Poppy nominata nuova regina. Ma anziché sedere sul trono, la ragazza abbandona gli amici e in particolare l’amato Leo partendo per lidi lontani… Giunta in Africa, terra della magia, un’anziana sciamana la accoglie e si prende cura di lei aiutandola a coltivare i suoi poteri. Ma quando Poppy decide che è tempo di tornare a casa, la donna la trattiene: vede un’ombra incombere sul futuro di Poppy. Un’ombra nera come la morte. E pur di non lasciar allontanare l’erede al trono, la imprigiona. La prolungata assenza di Poppy però mette a repentaglio il regno intero. I clan si ribellano, le forze del male si risvegliano e Leo, lontano dalla ragazza di cui è innamorato, si sente perduto. Ora che il fantasma di Raven è tornato dal regno dei morti, l’eredità delle streghe è davvero in pericolo. Perché basta una sola parola, un solo segreto, per decretare la fine di tutto…


Titolo: Iron Flowers
Autore: Tracy Banghart
Genere: Fantasy
Data di uscita: 29 maggio 2018
TramaIn un mondo governato dagli uomini, in cui le donne non hanno alcun diritto, due sorelle gemelle non potrebbero essere più diverse l’una dall’altra. Nomi è testarda e ribelle. Serina è gentile e romantica e ha sempre desiderato diventare una delle Grazie, una delle mogli del principe. Ma il giorno in cui le due ragazze si recano a palazzo, Nomi come ancella, Serina come candidata Grazia, accade qualcosa di inaspettato che cambierà per sempre le loro vite. Perché contro ogni previsione è proprio Nomi a essere scelta dal principe come sua donna, non Serina… E mentre per Nomi inizia così una vita a palazzo, tra sfarzo e pericolosi intrighi di corte, Serina, accusata di tradimento per aver mostrato di saper leggere, viene condanata nell’isola di Monte Rovina, una prigione di donne ribelli in cui per sopravvivere occorre combattere e uccidere. Per entrambe, la fuga è impossibile e un solo errore potrebbe signi?care la morte. Quando non c’è soluzione, l’unica soluzione è cambiare le regole, e a volte bastano due sole donne per farlo.

CORBACCIO

Titolo: La scrittrice che decise di voltare pagina

Autore: Jo Platt
Genere: Corbaccio
Data di uscita: 7 giugno 2018
TramaLa scrittrice Grace Waterhouse è convinta di avere proprio toccato il fondo. L’ex marito Aiden ha appena avuto un figlio dalla nuova compagna e l’ultimo romanzo che ha appena concluso è… be’ meglio non parlarne, secondo il suo agente. Scoraggiata, decide di dare un colpo di spugna sul passato e di inventarsi una nuova vita. L’occasione si presenta quando Rose, la sua collaboratrice domestica nonché confidente materna, in partenza per un lungo soggiorno in Spagna, scopre che l’amica che avrebbe dovuto fare le pulizie negli appartamenti affidati a lei, non può più sostituirla. Grace allora ha un’ispirazione folle: prenderà lei il posto di Rose. Così, ragiona, conoscerà nuove persone, abbandonerà la sua quotidianità e potrà magari trovare ispirazione per un nuovo romanzo. Ma improvvisarsi in un nuovo lavoro e cambiare vita di colpo non è facile, e quando Aiden, pentito, chiede di tornare da lei, la tentazione è forte, anche se, certo, fra i suoi nuovi “datori di lavoro” c’è un giovane avvocato, che sembra invitarla a rompere tutti i ponti con il passato…

GARZANTI

Titolo: Ascolta i fiori dimenticati

Autore: Holly Ringland
Genere: Fiction
Data di uscita: 31 maggio 2018
Una bambina che si fida solo dei fiori.
Il giardino è il suo rifugio.
Perché lì sono custoditi i suoi segreti.

Trama: Alice ha nove anni quando la sua vita cambia per sempre. Tutto quello che conosce sparisce in pochi istanti, lasciandola sola. È per questo che sceglie di non parlare più. Ora a prendersi cura di lei c’è nonna June, di cui non sospettava nemmeno l’esistenza. Con la sua passione e il suo entusiasmo, questa donna amorevole insegna ad Alice a coltivare i fiori. Ad ascoltarli e a imparare i loro significati nascosti. Col tempo, quei fiori diventano le sue parole. Il giglio per l’amore che accoglie e protegge. Le campanule gialle per lo stupore che accompagna le novità. L’orchidea nera per i desideri che bruciano in fondo al cuore. Perché solo qui, nel giardino della nonna, Alice si sente davvero al sicuro. Cullata dalla voce dei fiori, con i quali intreccia meravigliose ghirlande per coloro che desiderano fare un regalo capace di curare l’anima. Ma nel cuore di Alice ci sono ancora ferite che chiedono a gran voce di essere ricucite. Nessun fiore è stato in grado di lenirle. E quando il passato ritorna nella sua vita, Alice non può più far finta di niente. Deve tornare là dove tutto è cominciato per portare alla luce la verità e scoprire che, forse, non è sola come ha sempre creduto ma c’è qualcuno ad aspettarla. Solo così potrà rinascere davvero. Solo così potrà finalmente decidere in quale luogo mettere radici, proprio come un fiore che cresce vigoroso dopo la tempesta.


Titolo: L’aroma nascosto del tè
Autore: Jamie Ford
Genere: Narrativa
Data di uscita: 31 maggio 2018
Due giovani separati dal destino.
Un amore che non conosce ostacoli.
Solo il tempo potrà farli incontrare di nuovo.

TramaSeattle, 1962. Per Ernest Young la storia sembra destinata a ripetersi. Sono passati più di cinquant’anni dall’ultima volta che ha visitato l’Esposizione universale, ma nulla è cambiato. Oggi come allora c’è il padiglione della lotteria, su cui svetta una bandiera gialla e viola. A Ernest basta vederla stagliarsi nel cielo azzurro per sentirsi di nuovo nel lontano 1909. Per lui, appena sbarcato in America dalla Cina a soli dodici anni, quella bandiera è un simbolo di speranza e libertà. Ma conquistarle non sarà facile. Venduto come premio della lotteria, finisce servitore nella casa di una stravagante signora. Fino a quando, proprio qui, nel più insospettabile dei luoghi, incrocia lo sguardo di una ragazzina pura e innocente: è Fehn e il suo viso dagli inconfondibili tratti giapponesi non gli è nuovo. L’ha incontrata sulla nave che l’ha condotto negli Stati Uniti e se n’è subito innamorato. Perché negli occhi smarriti di Fehn, Ernest legge il suo stesso dolore. Le stesse difficoltà, nate dall’essere diversi. Giorno dopo giorno, avvolti dall’aroma del tè che preparano per gli ospiti della casa, la loro amicizia si trasforma in qualcosa di più. Un amore profondo reso impossibile da quel sogno americano in cui entrambi credevano e che, invece, li ha delusi non mantenendo le promesse. Ernest e Fehn sono costretti a separarsi e a prendere strade diverse. Eppure sono sicuri che il loro sentimento, più forte di tutto, riuscirà a sopravvivere e li aiuterà a ritrovarsi. Ora, a più di cinquant’anni di distanza, Ernest torna là dove tutto è cominciato, nella speranza di ritrovare la sua Fehn, il primo amore che, a dispetto del tempo, sente così vicino da poterlo quasi toccare, e di riprendere la loro storia da dove l’avevano lasciata.


Titolo: Frammenti di felicità
Autore: Anne Ostby
Genere: Narrativa
Data di uscita: 17 maggio 2018
Una fabbrica di cioccolato su un’isola esotica.
Cinque amiche pronte a rimettersi in gioco.
TramaNel bel mezzo dell’oceano Pacifico c’è una piccola isola dove la terra incontra il cielo e il mare è così cristallino da riempire gli occhi di meraviglia. È qui che Kat ha scelto di vivere trovando nelle onde calde di sole e nelle distese di sabbia bianchissima frammenti di una felicità più grande. Una felicità costruita con pazienza, pezzo dopo pezzo, e che ora è pronta a condividere con le amiche di una vita. Per questo invia a ognuna di loro una lettera: per sfidarle a rischiare, a lasciarsi alle spalle tutto quello che non ha funzionato e ricominciare insieme all’ombra delle palme fijane. Nessuno saprebbe resistere a una proposta tanto allettante. Nemmeno Sina, madre single con un figlio egoista e arrogante. O Maya, a cui la vita sta scivolando tra le dita un poco ogni giorno. O ancora Ingrid, troppo abituata alla solitudine, e Lisbeth, prigioniera delle apparenze. Armate solo di intraprendenza ed entusiasmo, le quattro amiche trovano il coraggio di trasferirsi sull’isola e, sotto la guida sapiente di Kat, danno vita a una piccola fabbrica di cioccolato. Un luogo speciale, dove imparano a racchiudere in bocconi cremosi e vellutati tutto il loro amore per la vita. Un luogo dove, istante dopo istante, avvolte dall’aroma intenso del cacao, riscoprono una nuova forma di leggerezza e arrivano a gustare il sapore dolce della libertà. Ma anche in un paradiso come questo, dove il tempo sembra essersi fermato in un eterno presente, è impossibile non fare i conti con l’ombra lunga del passato. Sina, Maya, Ingrid, Lisbeth e la stessa Kat non tarderanno a confrontarsi con i segreti che ognuna di loro si porta dentro e che rischiano di mettere a dura prova il loro legame e tutto quello che hanno costruito insieme.

NEWTON COMPTON

undefinedTitolo: Le donne di casa Blackwood 
Autore: Ellen Marie Wiseman
Editore: Newton Compton
Genere: Historical Fiction
Data di uscita: 17 Maggio 2018
Trama: Una sera dell’estate del 1931 Lilly Blackwood intravede le luci abbaglianti del circo dalla finestra spiovente della sua camera da letto. Non ha il permesso di esplorare i dintorni della casa. Non è neanche mai uscita dalla sua stanza all’ultimo piano. Sua madre sostiene che sia per il suo bene e che le persone si spaventerebbero se la vedessero. Ma quella notte calda e stellata è destinata a cambiare ogni cosa: Lilly esce dalla sua prigione e si dirige verso il tendone del circo. Più di vent’anni dopo, la diciannovenne Julia Blackwood ha ereditato dai genitori la tenuta di famiglia e la casa adiacente. Per Julia, quello è un luogo di ricordi infelici, pieno di regole ferree e stanze proibite. Tornare lì dopo tanto tempo potrebbe aiutarla a liberarsi dai fantasmi del passato? Scavare a fondo tra i segreti di casa Blackwood porterà Julia a scoprire verità scabrose e tradimenti di cui si è macchiata la famiglia, perché la sua storia è intrecciata a quella di Lilly, in fuga per trovare la sua strada nel mondo duro, a volte brutale del Circo dei fratelli Barlow.

RIZZOLI

Titolo: Dimmi che ci credi anche tu

Autore: Eleonora Gaggero
Pagine:
204

Prezzo: € 16,00
Trama: Il sogno di Effy di diventare un’attrice sta per trasformarsi in realtà. Dopo aver trascorso l’estate in un campus esclusivo per giovani talenti, si è, infatti, aggiudicata un viaggio nella patria del cinema: Hollywood, Los Angeles, Stati Uniti. Per tre settimane! Non sembra vero. E con lei ci sono anche Stella, Bruce e, soprattutto, James. Questo viaggio è così anche una meravigliosa vacanza con le persone che sono diventate quasi una seconda famiglia, con il ragazzo che è, forse, il primo grande amore. Questa volta però le prove da superare non sono solo quelle del palco. La vita ha in serbo per Effy altre sfide: come la bella Alyssa, che ha puntato James dal primo momento in cui lo ha visto. O Brandon, l’affascinante attore che sembra avere simili intenzioni con Effy. E in mezzo a questo c’è anche la prima importante occasione di lavoro, un’opportunità che porrà Effy di fronte a un dilemma molto più grande di quanto possa immaginare. James, infatti, le nasconde un segreto, un capitolo del suo passato che credeva di essersi lasciato alle spalle e che ora rischia di mandare in frantumi i loro sogni… Eleonora Gaggero ha esordito sul set della famosa serie Disney Alex&Co e ha poi recitato in diverse fiction tv, come la serie “Scomparsa” su Rai 1, e al cinema in “Non c’è kampo” di Moccia. Il suo primo libro Se è con te sempre è diventato un best seller vendendo più di 24 mila copie.


FAZI

Risultati immagini per All’inizio del settimo giornoAutore: Luc Lang
Titolo: All’inizio del settimo giorno
Pagine: 562
Prezzo in libreria: € 18
Prezzo E-Book: € 13.99
Data Pubblicazione: 10-05-2018
TramaAlle quattro di notte squilla il telefono. È la polizia, che informa Thomas che sua moglie è in rianimazione a causa di un incidente d’auto. L’uomo non sa perché Camille si trovasse su quella strada, né perché andasse così veloce e tantomeno come abbia fatto a perdere il controllo del veicolo su un rettilineo. Era in pericolo, o c’è dell’altro? E come dire a Elsa e Anton, i figli di otto e dieci anni, che la madre è in coma e non si sa se tornerà mai a casa? E poi le consegne urgenti per il nuovo progetto, i clienti che scalpitano e la concorrenza dei nuovi soci: Thomas cerca disperatamente di tenere tutto insieme, ma non è facile, qualcosa continua a sfuggirgli. A dire il vero, sono molte le cose che gli sfuggono: segreti nascosti dalla moglie sulla loro vita di coppia, ma anche segreti sepolti nella storia della sua famiglia, che coinvolgono i genitori e i fratelli in vicende dolorose sulle quali tutti hanno sempre preferito tacere. L’infanzia serena e l’incontestato successo della sua vita adulta hanno avuto un costo che qualcuno si è addossato al suo posto. Da Parigi a Le Havre, dai Pirenei al Camerun, Thomas attraverserà territori intimi e distanze incolmabili per andare fino in fondo nella ricerca della verità. La scrittura di Luc Lang, fitta, densa, che dilaga sulla pagina e toglie respiro al pensiero, traccia una geografia dei meandri e degli angoli più impervi delle relazioni sentimentali e familiari. Finalista al premio Goncourt, questo romanzo, che coniuga il ritmo inarrestabile di un thriller e l’aura epica di una tragedia classica, ha assicurato a Luc Lang un posto nel firmamento letterario contemporaneo.

MONDADORI

Titolo: Aria di neve
Autore: Serena Venditto
Editore: Homo Scrivens
Pagine: 165
Genere: Giallo

TramaAriel è una ragazza italo-americana che ha girato mezzo mondo e ora vive nell’adorata Napoli. Lavora come traduttrice di romanzi rosa dai titoli immancabilmente profumati di agrumi e, dopo quattro anni di fidanzamento e due di convivenza, è appena stata lasciata da Andrea, l’uomo perfetto, ispettore di polizia e compagno dolce e premuroso. In lei si aggrovigliano sconforto, delusione, rabbia, ma soprattutto la fastidiosa sensazione di vivere in una di quelle storie melense e scontate che le consentono di pagare l’affitto. È necessaria una svolta, qualcosa di tanto imprevisto quanto atteso. E così, facendosi coraggio Ariel si mette alla ricerca di un luogo dove ricominciare da zero, e presto si imbatte nel coloratissimo e disordinato appartamento di via Atri, dove vivono altri tre ragazzi: Malù, sagace archeologa con una passione per i romanzi gialli, Samuel, rappresentante di articoli per gelaterie di origini sardo-nigeriane, e Kobe, talentuoso quanto sgrammaticato pianista giapponese. Un terzetto strambo e caotico cui si aggiunge la presenza fissa di Mycroft, uno stupendo gatto nero dagli occhi verdi che, coi suoi eloquenti miagolii, non ha bisogno della parola per farsi capire alla perfezione. Ariel si sente subito a casa, e tra una chiacchiera in cucina, un concerto e una passeggiata in una Napoli infuocata di sole, le cose per lei riprendono a girare per il verso giusto, al punto che dimenticare Andrea sembra quasi possibile. Ma proprio allora un evento tragico che si consuma molto vicino ai coinquilini rimetterà tutto in gioco e sconvolgerà il microclima di via Atri. Un suicidio molto sospetto o un vero e proprio delitto della camera chiusa? Le “celluline grigie” di Malù non potranno che essere stuzzicate da questa sfida e l’archeologa-detective coinvolgerà tutto il gruppo nelle indagini, cui parteciperà anche Mycroft dando sfoggio di tutta la sua sottile, felina intelligenza.


Titolo: Tutto il tempo del mondo 
Autore: Sara Purpura
Data di uscita: 8 maggio 2018
Genere: Young adult 
Prezzo: € 8.99 

TramaAnais Kerper è la ragazza che tutte vorrebbero essere. Bella, intelligente, di famiglia benestante. Ha al suo fianco il ragazzo ideale e davanti a sé un futuro radioso. Eppure, dietro questa patina di perfezione, lei sta andando in pezzi, incapace di ribellarsi a una vita che non le corrisponde affatto. Una vita di cui ha il pieno controllo solo quando, chiusa fra le quattro mura del suo bagno, cerca il dolore per sfuggire alla realtà. Desmond Ward è un ragazzo difficile. Orfano da quando aveva sette anni, ha alle spalle un passato di continui abbandoni e un’anima rattoppata. Nera. Sporca. Marcia. Ma il destino sembra finalmente tornare a sorridergli il giorno in cui una facoltosa famiglia decide di prenderlo in affido, regalandogli così la possibilità di una vita diversa, e forse perfino il sogno di diventare un giocatore professionista di football. Una volta giunto nella loro villa, però, conosce Anais, la sua futura sorellastra, stupenda e fragile. E, subito, quello che è stato il loro mondo fino a quel momento si sgretola. L’uno coglie negli occhi dell’altra il suo stesso tormento e l’attrazione si fa largo dirompente. Incontrollabile. E proibita. Ciononostante Des e Ana non possono smettere di cercarsi, desiderarsi, e amarsi, perché solo l’uno tra le braccia dell’altra, per la prima volta, capiscono cosa significhi vibrare e sentirsi vivi. Ma il mondo “fuori” non si lascia mettere in un angolo, al contrario si fa avanti minaccioso e li costringe a chiedersi fino a dove sono disposti a spingersi per difendere il loro amore. Quella di Anais e Des è una scelta difficile. Un sì o un no che richiederebbero un istante per essere pronunciati. Ma «la vita è fatta di istanti. E di respiri impigliati in gola, e del cuore in fondo allo stomaco che li precede. E poi c’è il “mentre”: quell’attimo in cui decidi se essere felice o soffrire».


SALANI EDITORE

Titolo: L’unico ricordo di Flora Banks
Autore: Emily Barr
Genere: Young Adult
Data di uscita: 24 maggio 2018
Trama: Tutti ricordano per sempre il primo bacio. Flora non ricorda nient’altro.
TramaFlora Banks, diciassette anni, non ha la memoria a breve termine. I suoi ricordi si sono fermati a quando aveva dieci anni: da allora, dopo che una malattia le ha colpito il cervello, deve continuamente fissare i momenti che vive, scrivendoli su un quaderno, su post-it, oppure direttamente sulle mani e sulle braccia. Quello che sa di sé è che mamma e papà le vogliono bene, così come Jacob, il suo adorato fratello maggiore, e che Paige è la sua migliore amica, quella che si prende cura di lei nel difficile mondo esterno. Ma una sera, durante una festa, Drake, il ragazzo di Paige, la bacia sulla spiaggia e stranamente questo ricordo non svanisce come gli altri. Flora ricorda il bacio, ricordale parole di Drake, ricorda ogni singolo istante di quell’episodio. Possibile che Drake sia l’artefice del miracolo? Peccato però che il ragazzo sia partito per studiare in Norvegia… Flora non ha dubbi: deve raggiungerlo, solo così potrà capire veramente chi è e cominciare a vivere davvero. Ma come può fidarsi degli altri se non può fidarsi nemmeno di se stessa? 
La sensibilità di John Green si unisce al fascino misterioso di un thriller, in un romanzo di segreti e bugie, amore e perdita, con una protagonista fragile e coraggiosa, alla ricerca di un passato senza il quale non può conoscere la verità su se stessa.

NORD

La casa in mezzo al mare di [Reina, Miquel]Titolo: La casa in mezzo al mare
Autore: Miquel Reina 
EditoreNord
Genere: Fiction
Data di uscita: 17 maggio 2018

Trama: Sembrava una domenica di luglio radiosa come poche a Brent, una remota isola vulcanica circondata da un mare freddo e ostile. Invece, gradualmente, una densa coltre di nubi ha coperto il cielo e, all’improvviso, è scoppiato un acquazzone. Harold e Mary Rose Grapes sono barricati nella loro villetta gialla, a picco sulla scogliera. Sei mesi prima, hanno ricevuto un’ingiunzione di sfratto: quella casetta sulla falesia, in cui la coppia di pensionati ha vissuto per trentacinque anni, non è sicura e va abbattuta. L’indomani devono lasciarla e trasferirsi in una casa di riposo. Gli scatoloni non bastano a contenere i ricordi: quella casa è tutto ciò che li lega alla memoria del figlio, perso troppo presto, e ai sogni di gioventù cui hanno da tempo rinunciato, in favore di una vita tanto rassicurante quanto noiosa. Ma ecco che, durante la notte, avviene un fatto straordinario. Un fulmine colpisce la scogliera e crea profonde crepe nella roccia. E, con un tonfo, la casa scivola in mare.
È così che i Grapes diventano due naufraghi a bordo di una casa galleggiante. È così che ha inizio il loro viaggio alla deriva in un mare irto di pericoli. Per sopravvivere dovranno affrontare insieme le avversità quotidiane, dire addio ai fantasmi del passato e dimenticare i vecchi rimorsi. Come i più grandi avventurieri, impareranno che non è mai troppo tardi per realizzare i propri sogni e che, a volte, è necessario perdersi per riuscire a ritrovarsi.




Cosa ne pensate di tutte queste uscite? Fatemi sapere con dei bei commentini, io vi aspetto come sempre!

A presto,
Sara ©

COVER REVEAL # – TRAVOLTI DALL’AMORE DI SUSY TOMASIELLO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi si svela il cover reveal dell’ultimo libro di Susy Tomasiello, Travolti dall’amore. Come sempre un grande in bocca al lupo all’autrice, per questo nuovo libro.

Risultati immagini per travolti dall'amore susy tomasiello

La storia è edita dalla Collana Un cuore per capello. Un romance contemporaneo adatto per chi ama il rosa e le storie d’amore a lieto fine.

Trama: Emma ha due convinzioni nella vita: sua nonna e la fotografia. Quando però viene licenziata, capisce che deve rivoluzionare la sua vita se non vuole andare a lavorare dai suoi genitori che sono dentisti. Per un pò decide di rifugiarsi a casa di sua nonna, ed è proprio lì che scopre per caso delle lettere tra Lorenzo e Giulia.La loro storia è stata interrotta sul più bello senza un motivo e quando sua nonna le
racconta che Giulia è stata una grande amica, decide di rintracciarla. Grazie a Internet non è difficile e senza pensarci due volte parte con nonna Chiara per Napoli. Non si è mai allontanata così tanto da Firenze e l’impatto è forte, soprattutto quando scopre che Giulia ha un nipote davvero insopportabile: Alessandro. Alessandro non sopporta l’idea di rintracciare Lorenzo, un uomo di cui non conosce nemmeno l’esistenza e in più non sopporta Emma e la sua invadenza. Tra equivoci, scontri verbali e
baci infuocati, Alessandro ed Emma scopriranno che l’antipatia reciproca forse può essere superata. Tra amori vecchi e nuovi, tutti saranno travolti dall’amore.

Ecco un paio di estratti:

Risultati immagini per travolti dall'amore susy tomasiello

Leggendo principalmente storie d’amore, ho sempre sognato segretamente un principe azzurro per la vita. E poi è arrivato Alessandro e tutto il mio mondo è stato travolto. Con lui non mi accontento, con lui vivo.


“Zitta e baciami” m’interrompe Alessandro e l’attimo dopo le sue labbra sono sulle mie come se fosse la cosa più normale del mondo. Vorrei mandarlo al diavolo, respingerlo con forza, urlargli di smettere, ma il mio corpo non la pensa così. Lo accoglie prontamente ed io non posso fare altro che assecondarlo.


Il libro sarà disponibile il 20 maggio in tutti gli store in edizione digitale e a brevissimo anche in edizione cartacea.


Spero che vi piaccia la notizia e il libro in questione. Vi aspetto con dei commentini!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE / REVIEW #177 – THE CASTOFFS V.3 RISE OF THE MACHINES DI M.K. REED, BRIAN SMITH, KENDRA WELLS E WYETH YATES.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Buon inizio settimana! Ho ricevuto questa copia digitale da leggere grazie a NetGalley e all’editore, in cambio di un’onesta recensione. Quindi vi parlo di questo libro, questa graphic Novel, il terzo volume cominciato con The Castoff v.1: Mage against the Machine, che ho recensito: QUI. Il secondo volume è recensito QUI.

39789811

Titolo: The Castoffs, V.3: Rise of the Machines

Autore: M.K. Reed, Brian Smith, Molly Ostertag, Kendra Weels  e Wyeth Yates
Pagine: 137
Editore: Lion Forge
Lingua: Inglese
Link d’acquisto: https://amzn.to/2jTD4mj

Trama originale: Our intrepid heroes―mages Trinh, Charris, and Ursa―have made great strides in learning to work together as a team. But the darkness is coming, and a foe from their past has grown more formidable. Will their combined talents be enough to defeat the ever-expanding Surrogate army? An army that has swallowed up so many mages more powerful than they are?

Trama tradotta da meI nostri intrepidi eroi – maghi Trinh, Charris e Ursa – hanno fatto grandi progressi nell’imparare a lavorare insieme come un team. Ma l’oscurità sta arrivando e un nemico del loro passato è diventato ancor più formidabile. I loro talenti combinati saranno sufficienti per sconfiggere l’esercito Surrogate (delle Macchine) in continua espansione? Un esercito che ha inghiottito tanti maghi molto più potenti di loro?

RECENSIONE

La storia ha inizio esattamente dove l’avevamo lasciata e per non farvi troppi spoiler ne parlerò in modo molto ampio. Inizialmente le nostre tre Maghe sono partite in missione per conto del loro capo villaggio. Dopo aver affrontato varie incombenze e svolto diversi compiti, CharrisUrsa e Thrin si trovano in un villaggio umano dove hanno avuto uno scontro nell’episodio precedente. Il villaggio è semi distrutto ma loro non si danno per vinte e trovano diverse cose da fare. Nel frattempo Amira e le Macchine diventano sempre più potenti e avanzano pronte a distruggere i Maghi. 

Cosa succederà alle nostre tre protagoniste? Chi incontreranno nel villaggio? Chi cambierà le loro vite? Cosa succederà quando i Maghi si scontreranno con le Macchine? La guerra avrà finalmente inizio?

7878798952

La copertina, stavolta è davvero meravigliosa. Questa batte sicuramente le precedenti e ne sono rimasta piacevolmente colpita. Quella che vedete in copertina è Amira, la madre di Ursa, che da Maga quale è, è passata dal lato nemico ed è a capo delle Macchine. 

Il titolo, The Castoffs: Rise of the Machine lascia intendere molto, soprattutto nel sottotitolo,  L’ascesa delle macchine già mette sull’attenti e ci da un messaggio. Quello che speravo, ovvero una svolta dal lato della storia, in questo volume ci sarà e spero che venga mantenuta nei successivi a venire.

Questa volta siamo in un villaggio umano, Plumstead , dove le nostre eroine erano arrivate nel corso del secondo volume. Non ci sposteremo da qui, se non alla fine o nei pezzi in cui vedremo all’opera la madre di Ursa, terribile Maga che ha acquisito in se le Macchine, da sempre acerrime nemiche dei Maghi.

thtth

I personaggi che troveremo, almeno i principali sono sempre gli stessi essendo le tre protagoniste principali. L’unica cosa che cambia tra ThrinUrsa e Charris è che finalmente le ragazze riescono a lavorare di squadra. 

Un nuovo personaggio introdotto è Omarion, padre di Ursa che conosceremo in questo volume e che oltre ad essere, almeno apparentemente una brava persona ha un lato misterioso avendo perso la memoria tanti anni prima e non ricordando di avere avuto Ursa come figlia. Amira, la madre di Ursa, è a capo dei Surrogati/ Macchine e, in questo volume, posso assicurarvi che le cose si faranno un tantino più complicate. Sono curiosa di sapere come sarà il quarto volume essendo entrati in modalità scontro.

Altro personaggio che avremo modo di approfondire è Rosalba o Ro, che si è unita alla squadra ed essendo più grande delle ragazze si occupa della situazione e della loro incolumità, nonostante le tre siano abbastanza in grado di prendersi cura di se stesse. Inoltre, conosceremo meglio un personaggio che abbiamo incontrato alla fine del secondo volume e che è un Mago abbastanza svampito e discutibile. Sto parlando di Duncan, che darà una mano al villaggio, si innamorerà e scopriremo diverse cose su di lui. Un personaggio sicuramente discutibile ma ben fatto.

lll

Il perno centrale in questo volume, comincia a delinearsi, rispetto ai precedenti. Le Macchine si avvicinano, la guerra sembra essere alle porte e le tre metteranno a repentaglio la loro vita assieme a Rosalba, Duncan e altri tre Maghi che sono con loro per salvare gli altri. Riusciranno nell’intento? Lo sapremo nei prossimi volumi.

La grafica utilizzato è la stessa del libro precedente e mi piace molto. E’ sicuramente questo che mi spinge a leggere questi volumi oltre alla curiosità di sapere se la storia prenderà una piega interessante.

Resto dell’opinione della scorsa recensione. Non capisco perché creare questi volumi separati quando la storia, almeno nei primi due poteva essere senz’altro compressa e passare alla parte interessante come ciò che accade in questo volume. Questo non ci è dato saperlo, fatto sta che la storia in questo terzo volume di questa saga tra Maghi e Macchine, prende una piega decisamente interessante rispetto ai precedenti.

Sono curiosa di sapere che piega prenderà il quarto volume che si prospetta interessante, visto il finale di questo volume. Spero solo che i combattimenti non siano scontati ne di scontati altrimenti invece di migliorare, peggioriamo.

L’unica cosa che non ho apprezzato particolarmente in questo volume è stata l’accoglienza di Omarion nei confronti di Ursa. Troppo semplice, troppo facile, troppo veloce. Non come mi sarei aspettato che reagisse. Cioè, scopri di avere una figlia in più e – si, hai perso la memoria e tutto il resto – ma seriamente la inviti subito a casa tua e l’abbracci come se niente fosse. Un po’ difficile almeno a mio parere.

Sono invece particolarmente felice per Thrin, ma non voglio dirvi nulla altrimenti non c’è gusto, no?!

7878.JPG

Spero che la storia vada sempre a migliorare e che finalmente sia i personaggi che la storia acquisiscano un senso molto più ampio di ciò che hanno inteso nei primi due volumi. Ci sta bene il conoscere i personaggi ma mettere in evidenza quello invece del filo conduttore e del combattimento tra Maghi e Macchine fa perdere molto. Spero che d’ora in avanti si migliori soltanto.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene e mezzo.

tre e mezzo



Review

The story begins exactly where we left it and not to make too many spoilers I will talk about it very broadly. Initially, our three Mages went on a mission on behalf of their village chief.  After having faced various tasks and performed various tasks, Charris, Ursa and Thrin are in a human village where they had a fight in the previous episode. The village is semi-destroyed but they do not give up and find different things to do. Meanwhile Amira and the Machines become more and more powerful and advance ready to destroy the Mage.

What will happen to our three protagonists? Who will meet in the village? Who will change their lives? What will happen when Wizards clash with the machines? Will the war finally start?

The cover, this time is really wonderful. This certainly beats the previous ones and I was pleasantly surprised. What you see on the cover is Amira, Ursa’s mother, who from Mage as she is, has passed from the enemy side and is head of the Machines.

The title, The Castoffs: Rise of the Machine suggests a lot, especially in the subtitle, The rise of the machines already puts to attention and gives us a message. What I hoped, that is a turning point on the side of the story, in this volume will be there and I hope it will be maintained in the following to come.

This time we are in a human village, Plumstead, where our heroines had arrived during the second volume. we will not move from here, if not at the end or in the pieces where we will see at work the mother of Ursa, terrible sorceress who has acquired in itself the Machines, always bitter enemies of the wizards.

The characters we will find, at least the main ones are always the same being the three main protagonists. The only thing that changes between Thrin, Ursa and Charris is that finally the girls are able to work as a team.

A new character introduced is Omarion, father of Ursa whom we will know in this volume and who besides being, at least apparently a good person has a mysterious side having lost his memory many years ago and not remembering to have had Ursa as a daughter. Amira, Ursa’s mother, is in charge of the Surrogates / Machines and, in this volume, I can assure you that things will be a little more complicated. I’m curious to know how the fourth volume will be, having entered the clash mode.

Another character that we will investigate is Rosalba or Ro, who has joined the team and being bigger than the girls takes care of the situation and their safety, despite the three are able to take care of themselves. Moreover, we will know better a character that we met at the end of the second volume and that is a fairly fading and questionable magician. I’m talking about Duncan, who will help the village, fall in love and discover several things about him. a certainly questionable but well done character.

The central pivot in this volume begins to take shape, compared to the previous ones. The Machines are approaching, the war seems to be at the door and the three will jeopardize their lives together with Rosalba, Duncan and three other Wizards who are with them to save the others. Will they succeed? We will know it in the next volumes.

The graphics used are the same as the previous book and I really like it. This is surely what drives me to read these volumes as well as the curiosity to know if the story will take an interesting turn.

Rest of the opinion of the last review. I do not understand why creating these separate volumes when the story, at least in the first two could certainly be compressed and move to the interesting part as what happens in this volume. This is not known to us, the fact is that the story in this third volume of this saga between Magicians and Machines, takes a decidedly interesting turn than the previous ones.

I’m curious to know that fold will take the fourth volume that is interesting, given the final of this volume. I only hope that the fights are not discounted or discounted otherwise instead of improving, we get worse.

The only thing that I did not particularly appreciate in this volume was the welcoming of Omarion towards Ursa. Too simple, too easy, too fast. Not as I would have expected it to react. That is, discover you have one more daughter and – yes, you have lost your memory and all the rest – but seriously invite her to your home and hug her as if nothing had happened. A bit ‘difficult at least in my opinion.

I’m particularly happy for Thrin, but I do not want to tell you anything, otherwise there’s no taste, no?

I hope that history always goes on improving and that finally both the characters and the story acquire a much wider sense of what they understood in the first two volumes. It’s good to know the characters but to highlight that instead of the common thread and the fight between Mage and Machines makes you lose a lot. I hope that from now on it will only be improved.

My rating for this book is: 3 stars and a half.


Vuoi acquistare The Castoffs V.3 e sostenere il Blog? Acquista da Qui: The Castoffs 3: Rise of the Machines o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commentino se siete curiosi, a presto!

A presto,

Sara ©

REVIEW PARTY: “L’AMICA PERFETTA DI EMILY LOCKHART” (#175)

BUONGIORNO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccoci qui con un nuovo Review Party ragazzi! Era da un po’ che non ce n’era uno ed era ora di tornare in pista con una novità DeAgostini che ringrazio per averci permesso la lettura. Ringrazio anche Sara, la banana di Bookspedia  che mi ha invitato a partecipare! Ecco qui:

L'amica perfetta di [Lockhart, E.]Titolo: L’amica perfetta
Autore: E. Lockhart
Pagine: 315
Genere: Young Adult
Data di uscita: 8 maggio 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2jrPK3L
Un’amicizia ossessiva.
un amore sbagliato.
un omicidio, o forse due.

Trama: È furba, decisa, determinata. Jule West Williams nella vita ha subito tante ingiustizie e sa che cosa significa non avere niente. È per questo che ora nulla la spaventa. Jule non ha paura di scappare, innamorarsi, reinventarsi in mestieri e vite sempre nuovi, ma anche sempre più pericolosi. Ed è proprio tra una vita e l’altra che incontra Imogen. Le due ragazze non hanno praticamente niente in comune. Immie è ricca, di buona famiglia, vive tra New York, Londra e Martha’s Vineyard. Ha tutto ciò che Jule ha sempre desiderato. Eppure tra loro c’è subito intesa. L’intesa diventa amicizia e poi ossessione: improvvisamente a Jule la vicinanza di Imogen non basta più. Lei vuole essere Imogen. In un attimo, il legame tra loro diventa un vortice che gira sempre più veloce. E da cui, una volta risucchiati, è impossibile uscire… vivi.
Dalla penna magistrale dell’autrice bestseller di L’estate dei segreti perduti, una nuova suspense psicologica che non lascia scampo: un romanzo unico, diabolicamente congeniato e sorprendente.

RECENSIONE

Risultati immagini per gif donna cambia identitàLa storia ha inizio nella camera di un resort, il Playa Grande, nella Bassa California dove Jule era ospite da quattro settimane. Jule è una diciottenne orfana decisamente molto particolare. Sta fuggendo da qualcosa o da qualcuno ma è ancora tutto un mistero. Jule, però. è combattiva, ruba carte di identità, documenti e passaporti di altre donne o ragazze, cambia parrucca e si spaccia per altre persone perchè a lei piace vestire i panni degli altri. In particolare, sente la mancanza di una vecchia amica di scuola, Imogen Sokoloff. Una ragazza con un portamento innato, che l’ha accolta e l’ha accettata quando nessuno l’aveva mai fatto prima. A Jule, Imogen piace. Piacciono i suoi viaggi, i suoi soldi e tutto quello che lei avrebbe sempre voluto per se ma che, purtroppo, non ha.

Cosa succederà a Jule? Cosa si scoprirà mano a mano che la storia prenderà vita e si tornerà indietro di un anno? Come si sono ritrovate le due amiche? Come è nato tutto questo?

Ora, prova a immaginarti protagonista di un film. Ombre fugaci accarezzano la tua pelle liscia, mentre cammini. Sotto i vestiti affiorano i primi lividi, ma i tuoi capelli sono perfetti. Hai a disposizione minuscoli dispositivi, armi metalliche potenti, frutto di una tecnologia eccezionale. Puoi contare su veleni e antidoti. Sei il centro della storia. Tu, e nessun altro. La tua storia inizia in modo interessante, con quell’educazione così insolita. Ora sei spietata, sei brillante, non hai paura di niente e di nessuno. Ti sei lasciata alle spalle una scia di cadaveri, perché sei disposta a tutto pur di sopravvivere: ma è normale amministrazione, nient’altro. Sei uno schianto, nella luce che filtra dalle vetrine del bar messicano. Hai le guance arrossate, dopo aver lottato. E i tuoi vestiti, be’, ti donano parecchio.

La trama è ben scritta e mette sicuramente curiosità. Io ero già curiosa di mio ma è un caso a parte. Ho amato il libro precedente, L’estate dei segreti perduti che, se non avete letto dovete assolutamente farlo perchè ne vale la pena. Ed è sicuramente più bello anche di questo che vi sto presentando adesso.33843362

La copertina italiana almeno secondo il mio parere, che è modestamente soggettivo, non c’entra nulla con la storia. Invece trovo che l’originale, che vedete qui di lato, sia molto, molto bella e sicuramente rappresentativa di questa storia. Non credete?

Il titolo originale, come potete vedere, è Genuine Fraud che letteralmente è “Vera Frode“. Noi l’abbiamo trasformato in L’amica perfetta, che ci sta e rimane in tema con la storia ma forse smorza un po’ il lato thriller che c’è in questa storia.

L’ambientazione si sposta in varie parti del mondo: si passa da San José del Cabo a Los Angeles, a New York, Londra e Martha’s Vineyard. E questi sono solo alcuni dei posti citati. e l’epoca è moderna ed è tutto ambientato tra il 2016 e il 2017 in cui la storia prosegue a sbalzi. Si passa da un mese all’altro, si retrocede e si va avanti scoprendo i fatti passo dopo passo.

Si svegliò in preda a uno stato d’euforia. Era in una città nuova, in un Paese nuovo, la città di La fiera delle vanità e Grandi speranze. Era la città di Immie, ma sarebbe diventata anche la sua, proprio come i libri che Immie amava erano diventati una parte di lei. Aprì le tende. Londra era proprio davanti ai suoi occhi: autobus rossi e taxi neri come la pece formicolavano nel traffico, su e giù per le strade strette. Gli edifici sembravano vecchi di secoli. Jule pensò a tutte le esistenze che si stavano consumando di fronte a lei, persone che guidavano a sinistra, che mangiavano pudding, bevevano tè, guardavano la TV. Jule non provava rimorsi, né dolore, era come se avesse cambiato pelle. Pensò a se stessa come a un giustiziere solitario, un supereroe a cui era stata concessa una tregua momentanea, una spia. Era più coraggiosa di qualsiasi altra persona in quell’hotel e in tutta Londra, era la più coraggiosa in assoluto.

Immagine correlataI personaggi non sono poi tantissimi all’interno di questa storia ma sono decisamente elaborati e ben descritti.

Jule è una ragazza  davvero particolare. Non si può definire in qualche modo perché non ha un carattere tutto suo, è un misto preso dalle persone che incontra. In particolar modo cerca di somigliare in tutto e per tutto a Imogen. E’ proprio Jule che condurrà il gioco all’interno di questo libro.

Imogen è una ragazza ribelle, che ha un patrimonio enorme e lo spende andandosene in giro quando le pare e piace. Si stufa presto delle persone che ha intorno, come trova qualcuno di più interessante, lo rimpiazza con qualcuno di nuovo. E’ una tipa decisamente poco interessante che Jule venera. Vorrebbe essere esattamente come lei.

Prese anche a vedere le mostre che le suggeriva Maddie. Pensando a Imogen, Jule rallentava il passo mentre attraversava le sale e lasciava vagare i pensieri. Immie non avrebbe mai dedicato particolare attenzione a nessun museo. Non avrebbe cercato di approfondire la storia dell’arte, né di memorizzare date e nomi di opere. No, lei li avrebbe visitati pigramente, permettendo allo spazio esterno di influire sul suo stato d’animo. Si sarebbe fermata ad apprezzarne la bellezza, limitandosi a esistere, senza desiderare nient’altro. Ormai c’era così tanto di Immie, dentro Jule. Era una consolazione.

Il perno centrale è l’ossessione di Jule per Imogen tanto da farla diventare un’ombra di se stessa e della sua stessa amica. Un’ossessione talmente forte da confondere se stessa con la persona che finge di essere. 

Lo stile utilizzato è stato decisamente fluido e scorrevole, su questo l’autrice sa sicuramente distinguersi ed ho potuto notare che ha maturato il tipo di scrittura passando da andare a capo per ogni singola e piccola frase a un evoluzione, rimanendo sempre nel suo stile.

La cosa che apprezzo particolarmente è il modo in cui l’autrice riesce a districare la storia, passando per ogni capitoli a momenti antecedenti a quello appena narrato o avanti, mescolando fatti e azioni ma lasciando tutto perfettamente chiaro al lettore. Chi legge non sarà confuso, anzi, tutt’altro.

Ci sono diverse cose che ho riscontrato in questo volume e che non sono state molto chiare. Troppe cose rimaste in sospeso e troppe cose di cui non si sa dove l’autrice volesse andare a parare. Vi spiego.

Ho trovato tutto molto ovvio e persino banale. Il fatto che la casa editrice abbia sponsorizzato il libro parlando di omicidio non ha decisamente aiutato. Già il libro è scontato di suo (SPOILERed è percepibile cosa possa essere successo ad Imogen già con ciò che viene narrato nel libro. Poi la casa editrice scrive in prima pagina Facebook: “Un omicidio, forse due”. E’ ovvio che non sono d’aiuto ed hanno spoilerato una parte fondamentale del libro che era meglio non rivelare.

Per non parlare del fatto di Paolo. Apparso due o tre volte nel corso della lettura, è stato lasciato sempre un po’ al margine ma, in fin dei conti… che fine fa Paolo? Tutto resta in sospeso e non si riesce a capire esattamente che piega doveva prendere quel povero personaggio, sedotto e abbandonato. Era passeggero? Possibile ma allora perché introdurlo, renderlo accattivante e intrigante agli occhi della protagonista e poi mantenerlo in sospeso senza dargli una giusta collocazione?

Infatti, l’autrice non è riuscita a chiudere il cerchio perfettamente. Non come ha fatto con il suo primo volume, che ripeto, ho adorato. Questo mi ha lasciato una scia di “Mah…” uno dopo l’altro. Infatti è rimasta sospesa Noa, è rimasto sospeso Forrest ed è rimasta sospesa persino la protagonista stessa. Non voglio entrare nello specifico per non fare spoiler ma ci sono troppe cose che l’autrice non ha valutato nel modo corretto e che mi hanno lasciato spiazzata sotto diversi fronti.

«Mi piaci» mormorò. «Penso… immagino che ormai tu l’abbia capito, ma dovevo dirtelo.» Anche a Jule lui piaceva. E si piaceva, insieme a lui. Ma non era se stessa, insieme a Paolo. Non sapeva quale parte di lei gli piacesse. Non sapeva nemmeno chi fosse, la persona che gli piaceva. Forse era Immie. O forse era Jule. Non sapeva più come fare a distinguerle. Jule profumava di gelsomino come Imogen, parlava come Imogen, amava gli stessi libri di Imogen. Quelle cose erano vere. Jule era orfana come Immie, una persona che si era fatta da sé, una ragazza con un passato misterioso. Sentiva che c’era tanto di Imogen in lei, e viceversa. Ma Paolo pensava che Patti e Gil fossero i suoi genitori. Credeva che Jule fosse stata al college con la povera Brooke Lannon. Era convinto che fosse ebrea e ricca e che possedesse un appartamento a Londra. Quelle menzogne erano parte di ciò che lui amava di lei.

Non c’è sicuramente il miglior libro riuscito di sempre. Dalla Lockhart sicuramente mi aspettavo molto di più. Questo libro mi ha lasciato una scia di forse e in alcuni punti completamente in sospeso. Oltretutto non ha dato un senso completo, una piena visione al quadro generale e credo sia una pecca fondamentale in questa storia. Carina per passare il tempo ma davvero niente di che.

Emily Lockhart ha cercato di creare una storia di amicizia possessiva tanto da diventare pericolosa. Una storia sicuramente particolare ma purtroppo non riuscitissima. Una storia di un’amicizia che si trasforma in ossessione e in molto, molto di più.

Il mio voto per questo libro è di: 2 balene.

Senza titolo-4


Ecco le altre tappe, se volete seguirle:

Amica perfetta


Vuoi acquistare L’amica perfetta e sostenere il Blog? Acquista da Qui: L’amica perfetta o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commentino se avete letto questo libro o se lo leggerete e cosa ne pensate!

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER NEWTON COMPTON, DUNWICH EDIZIONI, GARZANTI, DEAGOSTINI, PIEMME, MONDADORI, LONGANESI E DELRAI.

BUON POMERIGGIO PARTICELLE BELLE!

E buon inizio settimana! Eccoci qui con una valanga di nuove uscite che vi aspettano una dopo l’altra in libreria nei prossimi giorni! Io sono entusiasta e non vedo l’ora che tutte queste uscite approdino in libreria, specialmente alcune che aspetto! Voi cosa state aspettando? Come sempre vi suddivido tutto per editore e spero che vi piacciano tanto. Ecco qui: 

NEWTON COMPTON

undefined
Titolo:  Il tatuatore
Autore: Allison Belsham
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 3 maggio 2018
Trama: Brighton. L’ispettore Francis Sullivan, giovane e ambizioso, è stato appena promosso, e questo è il suo primo caso importante. Marni Mullins, una tatuatrice di Brighton, ha trovato un corpo orribilmente scuoiato. Dalle prime indagini sul cadavere risulta chiaro che non si tratta di un omicidio isolato ma dell’opera di un serial killer. Il modus operandi e la firma sono agghiaccianti: mentre la vittima era ancora in vita, l’assassino ha rimosso intere porzioni di pelle, presumibilmente tatuate. Questa pista porta Sullivan a credere che una come Marni, che conosce il mondo dei tatuaggi come le sue tasche, sia l’unica persona in grado di aiutarlo. Ma lei ha tante ragioni per non fidarsi della polizia. E quando riuscirà a identificare il prossimo bersaglio del killer, lo dirà a Sullivan o si metterà da sola alla ricerca del “Ladro di Tatuaggi”? 

undefined

Titolo: Bellezza selvaggia

Autore: Anna-Marie McLemore
Editore: Newton Compton
Genere: Fantasy
Data di uscita: 10 maggio 2018
TramaL’amore fiorisce nei luoghi più misteriosi
Per quasi due secoli le Nomeolvides sono state legate al giardino della Pradera, la splendida tenuta che incanta i visitatori di tutto il mondo, giunti appositamente per ammirare le sue piante rigogliose. La bellezza del giardino, infatti, dipende direttamente dai poteri delle donne che lo custodiscono e che sono in grado di far sbocciare i fiori più belli con un solo tocco. Ma il loro legame con la terra è connesso a una maledizione: se si innamorano, i loro amanti svaniscono nel nulla. Dopo generazioni di inspiegabili scomparse, all’improvviso nel giardino viene ritrovato uno strano ragazzo. È Estrella, una delle ragazze più giovani, a prendersi cura di lui, mentre le Nomeolvides si interrogano sul misterioso nuovo arrivato, che ricorda a malapena il suo nome: Fel. La ricerca della verità nel passato della Pradera e di Fel porterà Estrella a scoprire segreti tanto magici quanto pericolosi, che affondano le radici in eventi accaduti secoli prima.


undefined
Titolo: Innamorarsi è la parte più facile
Autore: Andy Jones
Genere: Romance
Data di uscita: 10 Maggio 2018
TramaInnamorarsi è la parte più facile… ciò che conta è quello che succede dopo!
L’amore è ricco di sfumature. Ognuno può dargli un significato diverso… Qualcuno dice che è tutta questione di chimica. E forse è persino vero. È qualcosa che scatta a livello molecolare… Oppure genetico. Non che importi davvero. Ciò che conta invece è quello che succede dopo che ci si è innamorati. Fisher e Ivy stanno insieme da appena diciannove giorni. Sono nella fase di entusiasmo iniziale, una sorta di luna di miele in cui non fanno altro che pensarsi, cercarsi, coccolarsi. Ogni particolare della loro vita è filtrato attraverso le lenti rosa dell’amore e il fatto che abbiano avuto pochissimo tempo per conoscersi è un dettaglio minimo… O almeno ne sono convinti. Nel corso di dodici mesi, durante i quali le loro vite sono destinate a cambiare per sempre, Fisher e Ivy affronteranno le sfide della vita di tutti i giorni, che richiedono impegno e responsabilità. Quando Ivy scoprirà di aspettare un bambino, sarà chiaro a entrambi che innamorarsi è un discorso, ma costruire insieme con convinzione il futuro è tutta un’altra storia.

DUNWICH EDIZIONI

Long Black Coffin: Una Lunga Bara Nera di [Tim Curran]

Titolo: Long Black Coffin
Autore: Tim Curran
Genere: Thriller
Pagine: 328
Data di uscita: 9 maggio 2018
Trama: La Bara è una GTO del ‘67. Come una tomba aperta, è affamata di morte. Vic Tamberlyn vi si è suicidato dentro. Suo figlio Kurt vi è morto asfissiato. Forse non vi è nessuna connessione, ma il migliore amico di Kurt, Johnny Breede, non ne è convinto. Comincia a notare degli oscuri segnali, sicuro che sotto la pelle della Bara batta un cuore nero e terribile. Ma è persino peggio di quanto possa immaginare. Perché la Bara ha una storia. E quella storia condurrà Johnny in una ragnatela di omicidi, follia e perversioni sessuali. Verrà a conoscenza di orribili segreti di famiglia che collegano una serie di bambini scomparsi a un male primordiale che vive nell’auto sotto forma di una sadica ragazza adolescente. Una ragazza la cui madre era umana, ma il cui padre era tutt’altro…

PIEMME/ BATTELLO A VAPORE

Titolo: Jonas e il mondo nero
Autore: Francesco Carofiglio
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 8 maggio 2018
TramaJonas ha dodici anni e una vita normale. Almeno così sembra. In realtà nasconde un segreto: vede cose che altri non vedono. Presenze discrete, all’inizio, poi sempre più inquietanti. Arrivano da un’altra dimensione e pare che stiano cercando proprio lui. Un giorno Jonas si ritrova un biglietto in tasca, un messaggio cifrato, che sembra indicargli la strada da seguire. E, a poco a poco, si rende conto che è tutto vero: esiste un mondo sconosciuto, molto vicino a noi, e sta per trasformare la realtà in uno spaventoso universo senza luce. Il Giorno degli Incroci si avvicina e toccherà a Jonas fare la scelta più difficile: un incredibile atto di coraggio per impedire che il Mondo Nero prenda il sopravvento. 

Titolo: Quel giorno a Nagasaki 
Autore: Jackie Copleton
Genere: Historical
Data di uscita: 8 Maggio 2018

Trama: Ci sono colpe sepolte nelle pieghe del tempo. E a volte non basta una vita per espiarle. Amaterasu Takahashi non abita più a Nagasaki. Il Giappone dei suoi trent’anni non esiste più da tempo, spazzato via dalla guerra e dalle beffe della Storia. Ma non è solo un intero mondo a essere svanito, adesso che Ama conduce la sua vita silenziosa in America, lontana da tutto ciò che le ricorda il suo passato. È anche sua figlia Yuko, persa quel nove agosto del 1945, con il suo bambino, il nipote di Ama, Hideo. Il passato, però, ritorna prepotentemente nella vita dell’anziana donna quando, un giorno, uno sconosciuto giapponese bussa alla sua porta. È una vittima di pikadon, un uomo che porta su di sé le cicatrici della bomba. E che dice di chiamarsi Hideo. La vita intera di Ama le scorre improvvisamente davanti, tumultuosa come il viso sfigurato dell’uomo che dice di essere suo nipote. La sua vita e quel nodo che l’ha tenuta prigioniera tutto questo tempo, la domanda cui non ha mai avuto il coraggio di rispondere: e se non avessi amato mia figlia abbastanza? Perché non è stata solo la bomba a uccidere Yuko: è stata lei, per amore, ad andare incontro alla morte. Una passione segreta, che divenne anche la sua condanna. Ama sapeva, e sa ancora oggi, che avrebbe potuto fare qualcosa per sua figlia. E forse solo adesso, di fronte a quest’uomo che dice di essere suo nipote, è disposta a confessare la ragione, anche e soprattutto a se stessa.


Titolo: Nuno di niente
Autore: Roberto Morgese
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 8 maggio 2018
Trama: Nuno vive in una discarica immensa ai margini di Rio de Janeiro. La sua vita è fatta tutta di rifiuti: il suo lavoro è raccogliere quello che gli altri buttano via e trovare cose con cui arredare la casa, da mangiare o da rivendere. Un giorno, su uno dei camion che arrivano alla discarica, Nuno trova uno strano pacco e un messaggio di Mariana, una ragazza dei quartieri ricchi. Inizia così una conversazione a distanza, che si trasformerà prima in una bellissima amicizia, e poi in un’occasione, per Nuno, di iniziare un viaggio alla scoperta delle sue origini.

GARZANTI

Titolo: Vorrei che fosse già domani
Autore: Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti 
Genere: Narrativa
Data di uscita: 3 maggio 2018

Trama: Al liceo è giorno di manifestazione. Nei corridoi deserti, Paolo cerca agitato tra i suoi post-it quello su cui ha annotato le coordinate per arrivare in classe. Ormai non può più farne a meno. Perché da quando, tre anni prima, un brutto incidente gli ha fatto perdere il senso dell’orientamento, la sua vita è diventata un insieme di istruzioni numeriche, che gli permettono di confondersi tra gli altri, di sembrare uno come tanti. Ma all’improvviso, in un momento di distrazione, il suo sguardo incrocia due profondi occhi verdi. Quelli dell’esuberante Cristina che, dopo settimane di assenza, si è decisa a darla vinta a sua madre e a rientrare a scuola, anche se non ne ha alcuna voglia. Il loro incontro dura un attimo. Ma quell’attimo indimenticabile è sufficiente a cambiare ogni cosa. A poco a poco, tra bigliettini scambiati di nascosto sotto il banco e pomeriggi passati sui libri, Cristina, mossa da una curiosità che non riesce neanche a spiegarsi, rompe il guscio dentro al quale Paolo si è rinchiuso. Gli fa capire che l’invisibilità non è la soluzione a tutti i problemi. E Paolo, finalmente pronto a lasciarsi andare di nuovo, convince Cristina a non rinunciare alla propria unicità. Insieme sentono di poter superare ogni ostacolo ed essere sé stessi di fronte al mondo, che fa sempre un po’ paura. Per questo vorrebbero che il tempo a loro disposizione non finisse mai e che fosse sempre domani, per iniziare ogni giornata mano nella mano. Ma il passato torna a far visita a Paolo e lo costringe a prendere una delle decisioni più difficili. Perché non c’è legame più forte di quello che si conquista ogni giorno. Un legame che niente può spezzare. Nemmeno un tempo che sembra infinito.


L'equilibrio delle illusioni di [Frontani, Antonella]
Titolo: L’equilibrio delle illusioni
Autore: Antonella Frontani 
Genere: Narrativa
Data di uscita: 10 maggio 2018

Trama: Agnese è una manager di successo che non ama i cambiamenti. Soprattutto quelli che minacciano di sconvolgere una vita all’insegna della più rigorosa disciplina. Adesso è costretta a trasferirsi a Erice per sei mesi. Un tempo troppo lungo che rischia di distruggere la sua rassicurante routine. Sull’aereo, poi, si trova come vicino Adriano, un insolente che ostenta il suo fascino da inguaribile dongiovanni. Il tipo di uomo che Agnese ha sempre cercato di evitare, perché incapace di offrire affetto e comprensione. Quella comprensione di cui lei avrebbe bisogno. Perché il suo è un animo ferito, segnato da un conflitto interiore che nemmeno la sua condotta irreprensibile è riuscita a mettere a tacere. Così, lontano da tutte le sue sicurezze, si sente sola. Ha paura di mettere a nudo la vulnerabilità che per anni ha nascosto dietro una corazza impenetrabile. Ma forse, proprio in Sicilia, è arrivato per lei il momento di lasciarsi andare e imparare a fidarsi di chi le tende una mano. Di aprirsi proprio a quell’Adriano che ha incontrato sull’aereo, il responsabile del progetto a cui collabora. Nella quotidiana frequentazione sul lavoro, Agnese capisce che Adriano nasconde le sue stesse fragilità. Anche lui ha bisogno di condividere quei rimpianti che nascono da decisioni imposte ed errori passati. Quegli stessi errori responsabili di ferite ancora aperte che chiedono di essere ricucite per portare a una vera rinascita.


Mamme coraggiose per figli ribelli di [Sundas, Giada]
Titolo: Mamme coraggiose per figli ribelli
Autore: Giada Sundas 
Genere: Fiction
Data di uscita: 10 maggio 2018
TramaGiada è mamma di Mya, una vivace bambina di tre anni. Da quando l’ha abbracciata per la prima volta, la sua vita si è trasformata in un’altalena di momenti indimenticabili e crisi impreviste a cui nessun manuale del genitore poteva prepararla. E se superato il primo anno si crede che il peggio sia passato, ci si sbaglia di grosso. Nessuno lo sa meglio di Giada. Ora che sua figlia sta crescendo, le sfide quotidiane si moltiplicano. A due anni inizia la vera ribellione dei figli. Ninnananne e pannolini sono niente in confronto alle storie della buonanotte che sembrano non finire mai, ai «perché» che entrano in testa come tormentoni estivi o ai «no» che diventano mantra e unica risposta a tutte le domande. Giada capisce che non bisogna allarmarsi se non si ha la soluzione subito. Perché quando si tratta di fare la madre non esistono istruzioni. Ci vuole solo coraggio a volontà. Perché l’imperfezione è l’unica regola universalmente valida. È l’insieme di tutti questi istanti imperfetti ed esilaranti a rendere le mamme sempre più coraggiose e i figli meravigliosamente ribelli.

MONDADORI

Una capra sul tetto di [Anne, Fleming]
Titolo: Una capra sul tetto
Autore: Anne Fleming
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 15 maggio 2018

TramaKid si è trasferita con i genitori a New York per prendersi cura dell’appartamento di un ricco parente (e del suo cane col nome da gatto, Cat). Il palazzo si rivela bizzarro sin da subito: si mormora che sul tetto viva una misteriosa capra e che porti sette anni di fortuna a chiunque la veda! Kid è così timida da non riuscire a rivolgere la parola a nessuno, ma per scoprire la verità sulla capra dovrà conoscere i nuovi e stravaganti vicini di casa: Jonathan, il pensionato che ha subito un ictus e cerca un modo diverso per comunicare; Kenneth P. Gill, appassionato di opera lirica e criceti; e Joff Vanderlinden, scrittore di fantascienza cieco che ama andare in skateboard. Per fortuna Kid incontra un nuovo amico, Will, che ha paura delle altezze e ha una nonna iperprotettiva, ma è pronto a indagare insieme a lei sulla leggendaria capra sul tetto. Un romanzo sulle piccole e grandi paure, pieno di personaggi imperfetti e umani che tutti vorremmo avere come vicini di casa.


La donna alla finestraTitolo: La donna alla finestra
Autore: A.J. Finn
Genere: Thriller
Data di uscita: 8 Maggio 2018

Trama: Anna Fox vive rinchiusa nella sua casa di New York e la sola idea di mettere piede fuori dalla porta rischia di provocarle un attacco di panico.Passa le sue giornate vagando da una stanza all’altra con un bicchiere di Pinot in mano, chattando con uomini sconosciuti, guardando vecchi film noir – la sua passione – e soprattutto… spiando i vicini con l’aiuto della sua Nikon D5500. Nel mirino ora ci sono i Russell, che da poco si sono trasferiti nella villetta al lato opposto del parco. Una madre, un padre e un ragazzino adolescente: la famiglia perfetta, quella che Anna rivorrebbe con sé. Una notte però alla finestra dei Russell, Anna assiste a qualcosa di terribile, qualcosa di così sconvolgente che sgretolerà il suo fragile equilibrio e metterà a nudo la verità che ha sepolto per mesi. Ma il giorno dopo un dubbio spaventoso si insinua nella sua mente: la scena che ha visto è reale o frutto della sua immaginazione? Qualcuno è davvero in pericolo o a terrorizzarla è solo la sua paranoia? Diabolico, potente e pieno di colpi di scena, La donna alla finestra è un thriller psicologico sofisticato e magistrale, degno del miglior Hitchcock.


DEAGOSTINI

Rolling star: Come una stella che rotola di [Zannoner, Paola]
Titolo: Rolling star: Come una stella che rotola
Autore: Paola Zannoner 
Genere: Young Adult
Data di uscita: 8 Maggio 2018

TramaEstate, 1968. Max ha diciassette anni e il desiderio inguaribile di viaggiare. Per lui la vita ha il sapore della libertà, della leggerezza e dell’amore per Bea. Bea bellissima, bionda e luminosa come la Primavera di Botticelli. Adesso che la scuola è finita – che si sono chiusi i battenti di quella prigione immobile – è arrivato il momento di partire per il sud della Francia: zaini in spalla, vestiti a fiori impalpabili, la musica di Bob Dylan nel cuore e la voglia di lasciarsi indietro un mondo vecchio, stantio. La loro avventura è costellata di artisti, personaggi ambigui e una compagnia teatrale di hippie. E poi c’è David il rivoluzionario, uno che le cose le vuole cambiare per davvero, pronto a mettere in gioco tutto, anche se stesso. David, che tira Max fuori dai guai e diventa un prezioso alleato per Bea. Ma il sottile equilibrio su cui si regge il rapporto tra i tre amici è destinato presto a spezzarsi, e nella magica, calda estate del ’68, tra feste, corse in moto e colonne sonore indimenticabili, Max imparerà che il suo ideale di libertà ha un prezzo. Un prezzo caro da pagare. 


L'amica perfetta di [Lockhart, E.]Titolo: L’amica perfetta
Autore: E. Lockhart
Genere: Young Adult
Data di uscita: 8 maggio 2018
TramaUn’amicizia ossessiva. un amore sbagliato. Un omicidio, o forse due.

È furba, decisa, determinata. Jule West Williams nella vita ha subito tante ingiustizie e sa che cosa significa non avere niente. È per questo che ora nulla la spaventa. Jule non ha paura di scappare, innamorarsi, reinventarsi in mestieri e vite sempre nuovi, ma anche sempre più pericolosi. Ed è proprio tra una vita e l’altra che incontra Imogen. Le due ragazze non hanno praticamente niente in comune. Immie è ricca, di buona famiglia, vive tra New York, Londra e Martha’s Vineyard. Ha tutto ciò che Jule ha sempre desiderato. Eppure tra loro c’è subito intesa. L’intesa diventa amicizia e poi ossessione: improvvisamente a Jule la vicinanza di Imogen non basta più. Lei vuole essere Imogen. In un attimo, il legame tra loro diventa un vortice che gira sempre più veloce. E da cui, una volta risucchiati, è impossibile uscire… vivi. 


LONGANESI

Così crudele è la fine di Mirko ZilahyTitolo: Così crudele è la fine
Autore: Mirko Zilahy 
Data di uscita: Maggio 2018 
Genere: Thriller 
Pagine: 420

«Dal fondo dello scavo abbandonato, una forma scivola fuori. S’arrampica, circondata dai marmi puntati di muffe, fiutando l’aria fresca della notte. Supera un gruppo di mezze colonne e lancia uno sguardo giù nella fossa. Non è la prima volta che esce di lì. E non sarà l’ultima. Illuminato da faretti terrestri, il Portico di Ottavia nasconde un dedalo di strade striminzite su cui stanotte balbettano due tacchi prepotenti. Un’altra forma attraversa il cuore del ghetto
ebraico: le botteghe, l’odore del cibo, il lastrico umido di luce albicocca.»

Trama:  Arriva oggi in libreria il nuovo romanzo di Mirko Zilahy, Così crudele è la fine. Dopo aver descritto la Roma delle periferie e dei mostri urbani in È così che si uccide e dopo aver tratteggiato la città dei grandi parchi e degli immensi spazi verdi in La forma del buio, Mirko Zilahy mostra la Roma più classica ma meno turistica e conosciuta, raccontandone i luoghi legati a episodi e atti criminosi della storia antica. Insieme alla capitale torna protagonista Enrico Mancini, il commissario creato dalla penna di Mirko Zilahy. Il commissario Mancini è chiamato a seguire una scia di delitti enigmatici e silenziosi che uno sfuggente serial killer compie sullo sfondo dei monumenti romani. È tornato in forze, non è più l’uomo fragile e abbattuto dagli eventi che era diventato: la morte della moglie e le macabre vicende che lo avevano messo di fronte a una delle sfide più angoscianti e letali della sua carriera, lo avevano reso l’ombra di se stesso. Grazie all’aiuto fornitogli dalla psichiatra della polizia e alla fedele squadra che lo segue nelle indagini, si lancia alla ricerca di indizi che possano delineare il profilo del killer. Si tratta di un assassino dall’identità sfuggente, e in una corsa irrefrenabile tra passato e presente, il commissario si ritroverà ad esplorare la multiforme idea dell’identità, non solo dell’assassino ma anche la propria.


DELRAI

Titolo: Echo
Autrice: Rachel Sandman
Genere: Contemporary Romance
Data di uscita: 17 Maggio 2018
Prezzo ebook: 3,99 € 
Prezzo cartaceo: 16,50 € 

Trama: Uno sguardo a volte può cambiare la vita. Ne sa qualcosa Tomas Riley in una Boston estiva, quando incrocia gli occhi di una sconosciuta e ne rimane folgorato. Lei, Samantha Bennett, è una ragazza sfuggente, inafferrabile, che guarda il mondo attraverso una solida corazza. Il loro primo incontro avviene un po’ per caso, ma il secondo… è destino. La sorte inizia a giocare le sue carte e Tom cerca in ogni modo di farsi notare, con battute e gaffe che attirano l’attenzione di Sam. Lei non capisce se il ragazzo è solo un presuntuoso o vuole farla arrabbiare. La passione per la musica avvicinerà due personalità diverse, ma uniche, in una storia come tante altre – o forse no –, perché spesso, se si tratta di emozioni, non è facile capire dove inizia il proprio cuore e finisce quello dell’altro.

Cosa ne pensate di tutte queste uscite? Vi piacciono? Siete curiosi?
Spero di si e vi aspetto con tanti commenti per sapere cosa ne pensate e cosa preferite.
A presto,
Sara ©