NOVITA’ E PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA PER CAMELOZAMPA, SPERLING&KUPFER, FANUCCI, MONDADORI, FAZI EDITORE E RIZZOLI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Una nuova serie di libri vi sta aspettando in libreria. Spero che possiate trovare qualcosa di veramente interessante in queste nuove uscite. Prendete carta e penna e fatemi sapere cosa vi piace. Ecco a voi:

CAMELOZAMPA


NEWTON COMPTON

undefined

Titolo: La casa delle bugie
Autore: Sue Watson
Genere: Thriller
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 7 Novembre 2019

Trama: Marianne ha la vita che ha sempre sognato. Una bellissima casa, affacciata sulla strada più esclusiva del quartiere. Tre splendidi bambini, che sono il suo orgoglio e una fonte inesauribile di gioia. A volte soffre ancora per il suo passato: i ricordi vaghi della madre, morta quando lei era ancora piccola, i giorni trascorsi in affidamento… Ma Simon, suo marito, è sempre accanto a lei. È un chirurgo di successo ed è il miglior marito che una donna possa desiderare. Fiori, regali, viaggi. Non c’è niente che non sia disposto a fare per lei. Un giorno però, mentre fanno colazione, Simon le racconta di una nuova collega e il modo in cui si sofferma sulle poche sillabe del suo nome, “Caroline”, scatena in Marianne un’ondata di gelosia. Non vorrebbe saltare a conclusioni affrettate, ma Caroline diventa per lei una vera e propria ossessione. Ha bisogno di notizie sulla donna misteriosa. Più scava nella vita di suo marito, però, più l’ossessione si trasforma in paura. Forse non dovrebbe preoccuparsi di essere stata tradita, dovrebbe solo pensare a mettersi in salvo.


Risultati immagini per La verità è che non ti odio abbastanza Autore: Felicia KingsleyTitolo: La verità è che non ti odio abbastanza
Autore: Felicia Kingsley
Prezzo: 10.00 € / eBook: 5.99 €

Trama: Lexi è una principessa, non delle favole, ma dell’Upper East Side. La sua vita perfetta da facoltosa ereditiera di un impero finanziario scorre tra feste esclusive e shopping sfrenato nel quartiere più lussuoso di New York. A ventisette anni ha già la certezza di un futuro luminoso, di aver vinto la partita, almeno finché un affascinante sconosciuto non le cambia le carte. Il principe azzurro? No, è Eric Chambers, detective di punta dell’FBI, che sta indagando su una truffa miliardaria in cui è coinvolta la famiglia Sloan, venuto a spodestarla dal suo trono. Tanto attraente quanto ruvido e poco disponibile, Eric la reputa viziata e superficiale, e la tratta con distacco e indifferenza. Tra i due è subito guerra. Con tutti i suoi beni confiscati, Lexi si ritrova in mezzo a una strada da un giorno all’altro, ma lei non ha nessuna intenzione di rimanerci. Anzi! Se Eric le ha tolto tutto, dovrà essere lui ad aiutarla e Lexi non accetterà un no come risposta, almeno finché non sarà riuscita a riabilitare il nome della sua famiglia, anche perché lei sarebbe una preziosa risorsa per le indagini. Riusciranno l’ereditiera che cuoce i toast usando il ferro da stiro e l’integerrimo detective di Brooklyn a collaborare senza scannarsi? O senza… innamorarsi?


FANUCCI

Image result for la ragazza nella torre katherine arden
Titolo: La ragazza nella torre
Autore: Katherine Arden
Secondo volume della serie WinterNight
Genere: Historical Fiction/Fantasy
Data di uscita: 14 Novembre 2019
Trama: Orfana e scacciata come strega dal suo villaggio, le opzioni di Vasja sono poche: rassegnarsi a trascorrere la vita in un convento, o permettere alla sorella maggiore di darla in sposa a un principe moscovita. Entrambe le opzioni la condannano a una vita in una torre, tagliata fuori dal vasto mondo che invece desidera esplorare. Così, sceglie l’avventura, travestendosi da ragazzo e cavalcando attraverso il bosco per sfuggire a un destino che altri hanno scritto per lei. Quando una battaglia contro alcuni banditi che hanno terrorizzato la campagna le fa guadagnare l’ammirazione del Grande principe di Mosca, lei deve nascondere attentamente il segreto della sua vera identità per rimanere nelle sue grazie, anche quando si rende conto che il regno è minacciato da una forza misteriosa che solo lei sarà in grado di fermare.

SPERLING&KUPFER

Again 4. Hope again (versione italiana)
Titolo: Hope Again
Autore: Mona Kasten
Genere: Romance
Data di uscita: Novembre 2019
Trama: Everly studia Letteratura a Woodshill e passa le sue giornate a fingere. Di essere felice. Di condividere il sogno di sua madre, che vorrebbe aprire un’agenzia letteraria. Di non avere un passato difficile che la rende diffidente e le impedisce di mostrare chi è davvero agli amici. L’unico in grado di far breccia nella sua corazza è Nolan, sexy e intelligente, che sembra capirla come nessuno mai prima d’ora: la notte, quando Everly è tenuta sveglia dai suoi mostri, le scrive su Skype chiedendole di esprimere un desiderio per distrarla. 

C’è solo un problema: Nolan è anche il giovanissimo professore del laboratorio di scrittura frequentato da Everly e una relazione tra i due è impossibile, se non addirittura proibita. Eppure, tra una lezione e l’altra, tra un sorriso e l’altro, il legame tra i due si fa più intenso e la ragazza vorrebbe superare il confine invisibile che li separa. Quello che lei non sa, però, è che anche nell’animo dell’affascinante professore si nasconde un segreto oscuro che, più del regolamento accademico, potrebbe essere d’ostacolo all’amore tra i due ancor prima che nasca.


Titolo: Storia di un supereroe gentile
Autore: Rhys Thomas
Genere: Fiction
Data di uscita: 5 Novembre 2019
Trama: Notte fonda, strade tenebrose di città. Acquattato nell’ombra, invisibile al mondo, il Fantasma si prepara a proteggere i cittadini ignari dei pericoli che li attendono. Una maschera gli copre il viso, una pettorina gli protegge le spalle e il torace, il suo fido destriero è la bicicletta. Nel suo mirino: un gruppo di teppistelli di quart’ordine che sta per lanciare dei sassi dalla ferrovia. Il Fantasma avanza deciso, rimprovera i malfattori e si dilegua nell’oscurità… senza aver spaventato proprio nessuno e senza aver sortito alcun effetto. Già, perché sotto il costume da supereroe improvvisato si cela Sam Holloway, un ventiseienne goffo e abitudinario, che tre notti a settimana si lascia alle spalle la sua esistenza grigia e assolutamente ordinaria per agire da paladino della giustizia estemporaneo, a beneficio di vecchiette, cani e senzatetto. Per Sam, la maschera di Fantasma è una sorta di valvola di sfogo che gli permette di affrontare la solitudine e la sua vita insignificante, scandita da una ferrea routine e da un lavoro banale in un’azienda che rivende componenti elettronici giapponesi. Finché, un giorno, conosce Sarah, bibliotecaria che gli fa battere il cuore. Pur di conquistarla, Sam è disposto a gettare al vento ogni cautela, e la sua quotidianità semi-tranquilla piomba nel caos. Privato delle sue certezze e in balia degli eventi, Sam dovrà decidere se continuare a nascondersi nell’ombra o se togliersi la maschera, compiendo per amore il suo più grande atto di coraggio. Un romanzo che ci ricorda quanto eroismo possa esserci in un piccolo gesto di gentilezza.

MONDADORI

Il priorato dell'albero delle arance di [Shannon, Samantha]
Titolo: Il priorato dell’albero delle arance

Autore:  Samantha Shannon

Editore: Oscar Mondadori
Genere: Fantasy
Data di uscita: 26 Novembre 2019
TramaLa casa di Berethnet ha regnato su Inys per mille anni ma ora sembra destinata a estinguersi se la regina Sabran IX non si sposerà e darà alla luce una figlia. I tempi sono difficili, gli assassini si nascondono nell’ombra della corte. A vegliare segretamente su Sabran c’è Ead Duryan, adepta di una società segreta che, grazie ai suoi incantesimi, protegge la sovrana. Ma la magia è ufficialmente proibita a Inys… Tra draghi, lotte per il potere e indimenticabili eroine, l’epico fantasy al femminile per il nuovo millennio.

FAZI EDITORE

Autore: Willa Cather
Titolo: Il canto dell’allodola
Pagine: 574
Prezzo in libreria: € 18,50
Data Pubblicazione: 31-10-2019
Trama: Thea Kronborg, figlia di un pastore metodista svedese, vive a Moonstone, una cittadina del Colorado. Quarta di sette fratelli, ha in sé una luce speciale, una notevole propensione per la musica e, fin da piccola, dà prova di un carattere forte.
La prima ad accorgersi delle sue doti è la madre, che la affida al miglior maestro di pianoforte di Moonstone, con cui la giovane stringe una solida amicizia. Ci sono diversi personaggi attratti dalla scintilla di Thea, tutti platonicamente innamorati di lei; e sarà proprio grazie a due di loro, l’affascinante dottor Archie e il macchinista Ray, che la ragazza potrà partire alla volta di Chicago, dove scoprirà che il suo vero talento è la voce.
Ma perseguire la propria vocazione ha un prezzo. Travolta da spettacoli, audizioni e una ferrea disciplina autoimposta, Thea dovrà sacrificare molto all’ideale della perfezione artistica, tra cui i ricordi della giovinezza e gli affetti che potrebbero compromettere la sua ascesa. Sono pochi coloro che davvero capiscono la sua determinazione e che possono sperare di restarle vicini. Soltanto così, con una devozione totale che guida ogni cosa, si può compiere il destino di una stella. Con una prosa raffinata che, senza sentimentalismi, scava a fondo nell’animo umano e dipinge la natura in maniera talmente vivida da solleticare tutti e cinque i sensi, Willa Cather racconta il risveglio spirituale di un’artista e il duro viaggio che bisogna intraprendere per realizzare i propri sogni.

Autore: Jerome Leroy
Titolo: Terminus Nord
Pagine: 240
Prezzo in libreria: € 15
Data Pubblicazione: 31-10-2019
Trama: Nestor Burma è ormai un personaggio di culto. Questo romanzo inaugura una serie a lui ispirata: un omaggio a Léo Malet da parte dei grandi autori del noir francese contemporaneo, che riscrivono le avventure del famoso detective in chiave odierna. Il Burma 2.0 è un quarantenne nella Parigi di oggi: mangia sushi e detesta i social, la sua agenzia si chiama Fiatlux.com ma ha ancora sede in rue des Petits-Champs, dove l’uomo, single, vive. Un Burma più romantico, ma mosso dalla stessa pulsione etica di una giustizia che non necessariamente collima con quella della legge e dei tribunali. Antirazzista, mantiene la sua inconfondibile vena anarchica. All’interno della polizia c’è una corrente passata al lato oscuro, al comando di un anziano uomo di Stato con simpatie fasciste che sogna di instaurare un nuovo ordine antidemocratico in Francia. Insieme a un gruppo di malviventi, di cui fa parte il rumeno Moscovici, questi poliziotti corrotti sono coinvolti nella tratta di bambini stranieri, prevalentemente afgani, di cui si perdono le tracce a Parigi. La stessa sorte toccherà anche alla misteriosa fanciulla bionda che un vecchio amico di Nestor ha incontrato e aiutato innamorandosene perdutamente. Collaborando strettamente con la commissaria di polizia Faroux, Nestor Burma risolverà anche questo mistero, che non mancherà di appassionare tutti i suoi fan.

RIZZOLI


Let it snow: Innamorarsi sotto la neve di [Green, John, Johnson, Maureen, Myracle, Lauren]Titolo: Let it snow
Autore: John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle
Editore: Young Adult
Genere: Fantasy
Data di uscita: 12 Novembre 2019

TramaÈ la Vigilia di Natale a Gracetown. Scende la neve, i regali sono già sotto l’albero e le luci brillano per le strade. Sembra tutto pronto per la festa, ma una tormenta arriva a sparigliare le carte. Così si può rimanere bloccati su un treno in mezzo al nulla e vagare per la città fino a incontrare un intrigante sconosciuto. Oppure prendere la macchina per raggiungere una festa che promette di essere memorabile, per scoprire che l’amore è più vicino di quanto pensassimo. O ancora ritrovare qualcuno che si credeva perduto, ma solo dopo una giornata piena di imprevisti e di… maiali. Grazie a John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle, affermati autori Young Adult, la magia delle vacanze splende su questi tre racconti d’amore, che s’intrecciano tra loro mettendo in scena baci appassionati e avventure esilaranti.


Titolo: Ti aspetto
Autore: Rebecca Dautremer
Pagine: 210
Prezzo: € 45,00
TramaSiamo tornati nel bellissimo paese di Jacominus Gainsborough. Lui ha preso un appuntamento con la sua amata Douce a mezzogiorno, perché sta per imbarcarsi e ha qualcosa di molto importante da dirle…
Lei verrà? E arriverà in tempo?  Nel frattempo, la immagina: vede con gli occhi, sente con le orecchie… Il lettore attraversa quasi fisicamente questo libro d’artista con pagine finemente intagliate: è allo stesso tempo nella testa di Jacominus, il coniglietto dalla sensibile anima umana, di cui condivide dubbi e impulsi – e in la pelle di Douce, che avanza verso di lui. I dipinti si susseguono mentre cresce l’impazienza di Jacominus: seguiamo il percorso dell’amata, “attraversiamo” il frutteto, la periferia, la piazza del mercato… come se stessimo davvero camminando con lei. Ed è sempre con Douce che si percorrono gli ultimi metri sul porto e che si vede finalmente, sul ponte di una barca in partenza, la piccola sagoma di Jacominus Gainsborough.

Autore: Tanya Lloyd Kyi

Titolo: Il mio piano per salvare il mondo 

Pagine: 232
Prezzo: € 16,00 
Trama: Mya Parsons ha dodici anni e grandi sogni. Vuole lavorare all’ONU, anzi diventare ambasciatrice dell’ONU, e vincere il premio Nobel. Ha a cuore i diritti civili e per questo, insieme all’amica Cleo, ha fondato il gruppo dei Giovani per la Giustizia Sociale. Ma ha anche un desiderio molto più spiccio: vorrebbe tanto un cellulare. Per convincere i genitori, Mya mette a punto una strategia. Lavora come babysitter, si mostra responsabile nel badare alla sorellina mentre la mamma è dalla nonna in Myanmar e il papà annaspa tra il lavoro e i broccoli “caramellati” (o forse bruciati). Non è facile fare tante cose insieme, ma Mya non molla quando vuole qualcosa, soprattutto adesso che l’amica Cleo sembra precipitata in un altro mondo: ha un telefono suo, fa mille foto, chatta con le compagne di scuola e… esce con un ragazzo! Chissà se Mya riuscirà a realizzare il suo sogno: ottenere la pace nel mondo? 


Che ve ne pare? Fatemi sapere, come sempre, se vi piacciono!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #346 -UN LITRO DI LACRIME DI AYA KITO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi vi porto la recensione di questo nuovo libro che spero possa piacervi. Ringrazio la Rizzoli per avermi permesso la lettura del libro di cui sto per parlarvi. Una biografia toccante, un diario che vi entrerà nel cuore. A voi:

4544669-9788817143424-285x424Titolo: Un litro di lacrime
Autore: Aya Kito
Prezzo: 16.00 €
Pagine: 192
Data di uscita: 01/10/2019
Link d’acquisto: https://amzn.to/31OiPdw
TramaNel vasto mondo asiatico, il diario di Kito¯ Aya ha conosciuto un successo inarrestabile: pubblicato sul finire degli anni Ottanta in Giappone, ha venduto oltre un milione di copie. Una platea affollata per il racconto in prima persona di una ragazzina quindicenne che ha ispirato e incantato un intero continente. Aya racconta dieci anni della propria vita, racconta l’adolescenza e l’inizio dell’età adulta, una vita come tante, ma senza prospettiva, un’esistenza minata dalla malattia, ecco la differenza. Ed è racchiusa qui la potenza di queste pagine: nella ribellione, nell’ironia, nella fragilità che si trasforma in forza, che fanno di Aya un simbolo, una figura di culto. Perché, al di là della sua particolare condizione, è riuscita a gridare con voce limpida cosa vuol dire diventare grandi, e a contare quante lacrime servono per affrontare le sconfitte. Inedito per trent’anni in Europa, il diario di Aya arriva oggi a noi con la stessa, rara forza di allora.

RECENSIONE

woman standing on gray floorQuesta è una biografia pubblicata postuma della giovane Kito Aya. La storia ha inizio con la piccola Kito che a scuola comincia ad avere dei problemi alle gambe e a traballare mentre cammina, comincia ad avere problemi di linguaggio e via discorrendo. Kito inizia a seguire una cura e spera di guarire ma comincerà presto a rendersi conto di non avere scampo, che la malattia che l’ha colpita non se ne andrà anzi, peggiorerà sempre. Kito è affetta da atassia spinocerebellare, che intacca il cervelletto a livello neurologico in maniera degenerativa. Il malato così, comincia a non riuscire più a camminare, a parlare, a muovere gli arti e le articolazioni, peggiorando di giorno in giorno sempre di più. Ma Kito è una vera combattente e nonostante tutte le difficoltà a cui andrà incontro riesce sempre a trasmettere tanto coraggio e voglia di vivere.

Come si evolve la malattia di Kito? Cosa proverà lungo il suo difficile percorso con la malattia? Riuscirà questo piccolo diario ad aiutarla a tenere fede dei suoi progressi e dei suoi peggioramenti? 

Non voglio nemmeno pensarci. E’ triste, e difficile da accettare, ma è la realtà. Non mi importerebbe essere stupida, se soltanto avessi un corpo sano.

La trama è ben scritta, leggera e trasmette tutto l’amore e la voglia di vivere, il coraggio e la forza che ha avuto Kito alla sua età nell’affrontare una malattia così disastrosa, così degenerativa. Una trama che mi ha incuriosito a voler conoscere dopo tantissimi anni di attesa, la voce di Kito Aya.

La copertina è davvero meravigliosa e su questo non ho altro da dire. Le nuvole e i colori tenui illustrati sulla copertina ricordano sia la leggerezza della piccola Kyto, sia tutto ciò che lei ha sempre desiderato e voluto nella sua vita e che purtroppo la malattia gli ha tolto. Il titolo è stato tradotto dall’originale  e non è stato cambiato con nessun altro tipo di significato. Ho apprezzato molto questa scelta ed è riferita ad un pezzo che viene citato all’interno del libro in cui Kito si ritrova ad essere costretta ad abbandonare la sua scuola. Verserà un litro di lacrime ed altre ancora anche dopo ma saranno lacrime amare e dolorose.

L’ambientazione è Giapponese e l’epoca va dai dieci anni di Kito, intorno all’anno 1972 fino alla sua morte.

woman wearing gray long-sleeved tops reading bookQual è lo scopo della mia vita?  Vengo sempre aiutata dagli altri, e non c’è nulla che possa fare per sdebitarmi. L’unica cosa che mi fa andare avanti è lo studio, non riesco a trovare niente di importante.

I personaggi di questa biografia sono diversi. Kito è una ragazzina che ama leggere e scrivere, le piace studiare e le piacerebbe un giorno avere una famiglia tutta sua. E’ una ragazza semplice, molto legata agli amici e alla sua famiglia, sopratutto a sua madre. In questa biografia vedremo solidificarsi ancor di più il legame madre-figlia, quello con Kito e i suoi fratelli, quello con Kito e la sua dottoressa e per ultimo, ma non meno importante, quello verso se stessa. E’ vero, per la giovane sarà sempre più difficile fare qualsiasi tipo di cosa ma matura in se un grande senso di maturità, di forza e coraggio che molti non hanno o non avrebbero.

Kito è stata una ragazza e un modello per molti malati di atassia spinocerebellare e questo diario ne sarà la prova inconfutabile.

Con oggi è una settimana che prendo le pastiglie bianche. Riesco a parlare con più scioltezza e deglutire il cibo è meno faticoso. Mi sembra anche che la gamba destra sia un po’ meno rigida, ma il suo aspetto è sempre terribile. E continua a farmi male, di tanto in tanto.

Il perno centrale di questa storia è la malattia di Kito e il fatto che nonostante stia regredendo sempre di più, lei non voglia arrendersi e combatta con tutte le sue forza per cercare di vivere anche solo un giorno in più.

woman in white top under cloudy skyLo stile utilizzato da Kyto Aya è piuttosto semplicistico, quasi fosse una sottospecie di reportage, è sicuramente molto particolare e di difficile approccio, almeno iniziale. In effetti essendo una biografia ed essendo utilizzato come diario l’approccio è stato semplice e funzionale al ruolo che doveva svolgere. Una storia che vi farà entrare Kito Aya nel cuore, ve lo assicuro.

La storia è stata sempre più toccante mano a mano che si procedeva verso la fine. E mano a mano che si procedeva verso la fine dei giorni di Kito ci si rende conto di quanto questa malattia ti rubi ogni cosa tranne la coscienza e il modo di pensare. Ed è questo continuare a pensare e a rendersi conto di essere sempre più inutili che distrugge la persona. Il solo e semplice fatto di essere passata a essere tutto a niente diventa straziante e sempre più triste.

Ho apprezzato molto le parti finali scritte dalla dottoressa che ha avuto in cura Kito e dalla madre che ha combattuto una battaglia grande assieme a sua figlia. La dottoressa prese talmente a cuore Kito da prenderla come modello per altri malati di atassia spinocerebellare e donargli quella forza in più di cui hanno bisogno. La madre di Kito, invece, è stata accanto a lei in ogni momento ed invece di sminuirla o fargli tutto, l’ha sempre spronata a fare di più finché le è stato possibile. E’ stata coraggiosa anche lei perché ha dato la forza a Kito di combattere giorno per giorno.

Che problema c’è a cadere? Puoi sempre rialzarti. Quando cadi, solleva gli occhi al cielo. Anche oggi si stende sopra di te, azzurro e sconfinato.

Questa biografia è stata davvero toccante sotto ogni aspetto possibile. Nonostante la scrittura non mi abbia particolarmente fatto impazzire, la vita di Kito vi toccherà dall’inizio fino alla fine dei suoi giorni. Una storia che vi consiglio di leggere, non ve ne pentirete.

Come dare un voto in una biografia? E’ difficile e senza alcun dubbio lo è anche per questa, o forse dovrei dire sopratutto. La vita di Kito Aya è stata breve ma intensa e allo stesso tempo dura. Kito non è riuscita a fare ciò che voleva nella vita ma è riuscita a trasmettere la forza e la tenacia di affrontare una malattia così grave a testa alta, senza arrendersi mai del tutto.

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Vuoi acquistare Un litro di lacrime e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Un litro di lacrime o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!

Che ne pensate allora? Pensate possa fare per voi? Una lettura che merita molto. Io, nel frattempo, vi aspetto!

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER DEAGOSTINI, GARZANTI E RIZZOLI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccoci di nuovo qui con una serie di nuove ed entusiasmanti uscite che spero vorreste leggere. Siete curiosi? Allora munitevi di carta e penna e segnatevi i prossimi arrivi per le nostre case editrici:

DEAGOSTINI

Titolo: La città dei destini intrecciati
Autore: Katy Mahood
Genere: Fiction
Data di uscita: 5 Novembre 2019
Trama: John e Stella, Charlie e Beth: due coppie, quattro personaggi le cui storie — ora drammatiche, ora ordinarie, ora leggere e scintillanti come le particelle di polvere che volteggiano in un raggio di sole — nascondono punti di contatto e legami inaspettati. Perché in quella “soglia di inizi e di addii” che è Paddington Station, in quel calderone di solitudini e incontri che è la città di Londra, il destino è sempre in agguato. Amori, disamori, morti improvvise, sconfitte brucianti e clamorosi rivincite si alternano in questo affresco narrativo che si dispiega lungo tre decenni. Per raccontare, in un raffinato e incalzante gioco di specchi, due famiglie ostaggio dei sentimenti e dell’inesorabile scorrere del tempo. 

Non siamo mai stati qui di [Prescott, Lara]Titolo: Non siamo mai stati qui 
Autore: Lara Prescott
Genere: Historical Fiction
Data di uscita: 5 Novembre 2019
Trama: Mosca, 1949. È notte fonda quando Olga Ivinskaja viene prelevata dall’angusta cel – la che divide con altre prigioniere. Quello che gli uomini in nero vogliono sapere – e che Olga rifiuta ostinatamente di confessare – è se davvero il grande Pasternak stia lavorando a un’opera sovversiva in grado di gettare cattiva luce sul regime sovietico. Ma invece di mettere nero su bianco le informazioni che l’interrogatore prova a estorcerle, Irina impugna la penna per raccontare la sua storia. La storia di un amore proibito più tenace persino della prigionia. E di un romanzo, Il dottor Živago, più forte di ogni censura. A Washington, intanto, presso la sede centrale della CIA, la giovane Irina viene arruolata come dattilografa e presto promossa al ruolo di spia. In piena Guerra Fredda, tra i suoi obiettivi c’è quello, delicatissimo, di aggirare il bando che vieta la pubblicazione di Živago in Unione Sovietica, e risvegliare la sete di libertà della popolazione sfruttando l’arma più micidiale e sottovalutata che esista: il potere delle parole.

Autore: Cecilia Ahern
Pagine: 224

Titolo: IlClub. PS I love you
Prezzo: 16.00 euro
Data di uscita: 22 ottobre

A 15 anni dopo P.S. I love you l’atteso sequel di un caso editoriale da 1.140.000 copie nel mondo. Ha ispirato un film intenso e commovente con Hilary Swank, vincitrice di due premi Oscar come attrice protagonista, e Gerard Butler. 

Trama: Le storie più belle non finiscono mai: continuano a vivere dentro il cuore dei propri lettori. Quando Holly Kennedy scopre che la sua tragica e romanticissima storia d’amore con Gerry ha ispirato uno strano fan club, la sua prima reazione è di rifiuto: proprio adesso che una persona speciale è entrata nella sua vita e la serenità sembra a portata di mano, tornare a immergersi nel dolore provocatole dalla scomparsa di Gerry è l’ultima cosa che vuole. Ma le ragioni di quanti, alle prese con il difficile compito di dire addio a coloro che amano, si rivolgono a lei in cerca di aiuto sono difficili da ignorare. Se poi si mette di mezzo il destino, con il suo vizio di rimescolare le carte e scombinare anche i piani più meticolosi, allora il colpo di scena è assicurato. Perché l’amore ha sempre l’ultima parola.


Autore: Laurie Frankel
Titolo: Che nome diamo ai baci
Prezzo: 17.00 euro
Data di uscita: novembre 2019
Pagine: 480 
La storia di un bambino che forse vuole diventare bambina. E della famiglia che decide di amarli entrambi.

Trama: Rosie e Penn hanno quattro figli – tutti maschi – e un matrimonio felice. Rosie è un medico di pronto soccorso e Penn un moderno padre-scrittore convinto che fare il “mammo” non significhi per forza abdicare alla propria virilità. Comprensivi, illuminati, anticonvenzionali il giusto: fotogenici persino nei loro difetti. Quando Rosie rimane incinta del quinto figlio, entrambi sperano che sia una bambina. Hanno persino già pronto il nome: Poppy. Invece arriva Claude. Claude che un giorno decide di andare a scuola vestito da femmina. E che il giorno dopo pretende di fare lo stesso, e quello dopo ancora. Claude che si fa crescere i capelli. E insiste per farsi chiamare Poppy. Che nome diamo ai baci è un libro che parla di noi. Del modo in cui viviamo oggi. Nelle nostre case, nelle nostre famiglie, nei nostri corpi. Con un magistrale mix di humor, intelligenza e dolcezza, Laurie Frankel ci invita a guardare oltre le maschere che indossiamo ogni giorno, per abbracciare la bellezza e il coraggio della nostra irriducibile diversità.


Autore: Michel Bussi

Titolo: I viaggi di Corentin 
Data di uscita: 5 novembre
Pagine: 320

Prezzo: euro 15,90

Trama: Corentin è un bambino speciale. Non ci sono vincoli alla sua immaginazione sconfinata. Corentin sa viaggiare nel tempo, nello spazio, nei ricordi. È in grado di trasformarsi in un re che parla coi fiori, sa intrattenere lunghi discorsi con la scala a pioli nel garage dello zio, può sentire i pensieri della vecchia automobile della mamma, e soprattutto… sa riconoscere una strega. Riconoscere e combattere le streghe è fondamentale, perché è colpa loro se nel mondo si sta diffondendo l’anti-fantasia. Le streghe rubano la creatività, il colore, la magia. Ma le bambine e i bambini ribelli e determinati come Corentin possono combatterle.


Autore: Margie Simmons
Titolo: Lostland. La terra degli oggetti smarriti.
Data di uscita: 12 novembre
Pagine 224
Prezzo: 14.90 euro

Trama: Vi siete mai chiesti dove finiscano elastici per capelli, calzini, guanti, e quei giocattoli che a volte sembrano sparire nel nulla? La risposta è Lostland, la terra degli oggetti smarriti. Nessun umano ci ha mai messo piede, ma per Ally niente è impossibile. Ally Solaris ha undici anni ed è la ragazzina più disordinata del mondo. Perde i jeans nuovi, il telefono, gli orecchini della mamma… Ma il giorno in cui a scomparire è la chiave del suo diario segreto tutto cambia. Quella chiave era un regalo di papà, l’ultimo ricordo che Ally ha di lui. Pur di ritrovarla, Ally è disposta perfino a dar retta alle fantasticherie di nonna Clara, che da quando si è ammalata di Alzheimer non fa che parlare con l’armadio in camera da letto. Dice che quella è la porta del magico mondo di Lostland: è lì che la nipote ritroverà ciò che ha perduto. Ally però non è più una bambina, non crede alle favole… per lo meno fino a quando la nonna non scompare dentro l’armadio, inghiottita proprio sotto i suoi occhi. Ally è l’unica a poterla salvare, ma per farlo dovrà varcare la porta di Lostland e tornare indietro prima che si richiuda… o prima che chi l’ha attirata lì dentro la trovi.


GARZANTI

Titolo: Sei il mio inganno
Autore: Jamie McGuire
Genere: Romance
Data di uscita: 7 Novembre 2019

Trama: Naomi non ricorda un tempo in cui la sua vita sia stata facile. Abituata a pretendere il massimo da sé stessa, combatte sempre per ciò in cui crede e non si arrende mai. Eppure, dopo l’ennesima battaglia persa, tutte le sue fragilità, prima dissimulate dietro una facciata da dura, hanno visto la luce. E ora un nuovo lavoro a Colorado Springs le sembra la soluzione migliore per curare il suo cuore spezzato. O almeno così crede, finché non incontra Zeke. Le basta fissare per un istante quegli occhi azzurri, limpidissimi, per intuire che lui non è come gli altri. C’è qualcosa, nei modi gentili con cui si avvicina a lei, che la lascia senza fiato. Naomi sceglie di aprire la porta all’amicizia di Zeke. Giorno dopo giorno, impara a fidarsi di lui. Della straordinaria capacità che ha di capire quello di cui ha bisogno. Riesce persino a lasciarsi andare e a raccontare a Zeke del suo passato. Solo allora si rende conto che tra loro c’è più di una semplice amicizia: Naomi si sta innamorando e non vuole opporsi. Anche se, questa volta, ci pensa una vecchia conoscenza a ostacolarla: si tratta di Peter, che spera di poterla riconquistare dopo anni di lontananza. Ma Naomi non ha intenzione di stare al gioco ed è pronta a tutto per non perdere la persona che ama.


Titolo: Non perdiamoci di vista
Autore: Federica Bosco
Genere: Narrativa
Data di uscita: 7 Ottobre 2019
Trama: È l’ennesimo 31 dicembre, e Benedetta lo trascorre con gli amici della storica compagnia di via Gonzaga, gli stessi amici che, negli anni Ottanta, passavano i pomeriggi seduti sui motorini a fumare e a scambiarsi pettegolezzi, e che ora sono dei quarantenni alle prese con divorzi, figli ingestibili, botulino e sindrome di Peter Pan. Ma quello che, a distanza di trent’anni, accomuna ancora quei «ragazzi» è l’aspettativa di un sabato sera diverso dal solito in cui, forse, succederà qualcosa di speciale: un bacio, un incontro, una svolta. Un senso di attesa che non li ha mai abbandonati e che adesso si traduce in un messaggio sul telefonino che tarda ad arrivare. Un messaggio che potrebbe riannodare il filo di un amore che non si è mai spezzato nonostante il tempo e la distanza, che forse era quello giusto e che torna a far battere il cuore nell’era dei social, quando spunte blu, playlist e selfie hanno preso il posto di lettere struggenti, musicassette e foto sbiadite dalle lacrime.
Una nostalgia del passato difficile da lasciare andare perché significherebbe rassegnarsi a un mondo complicato, competitivo e senza punti di riferimento, che niente ha a che vedere con quello scandito dai tramonti e dal suono della chitarra intorno a un falò. Fino al giorno in cui qualcosa cambia davvero. Il sabato diverso dagli altri arriva. L’inatteso accade. La vita sorprende. E allora bisogna trovare il coraggio di abbandonare la scialuppa e avventurarsi a nuoto nel mare della maturità, quella vera.


Risultati immagini per La foresta d'acqua Autore: Kenzaburo OeTitolo: La foresta d’acqua
Autore: Kenzaburo Oe
Data di uscita: 31 ottobre 2019

Pagine: 500

Prezzo: € 20,00
Trama: La tempesta imperversa sul fiume, ma la luna buca la coltre di nubi e illumina a giorno la figura di un uomo inghiottito dalle onde. È questo il sogno che tormenta Chōkō Kogito da quando suo padre è annegato, anni prima, proprio in quelle acque. Da allora, ha cercato di affidare alle pagine di un romanzo il senso di smarrimento che
ancora prova, ma non ci è mai riuscito. Finché sua sorella Asa lo invita a tornare nella valle natia dello Shikoku: ad attenderlo c’è una valigia rossa che contiene alcuni documenti del padre che potrebbero aiutarlo a sciogliere i nodi del suo passato e a mettere fine a una crisi d’ispirazione durata troppo a lungo. Kogito non esita un istante a lasciare Tōkyō per tornare nel luogo in cui è cresciuto. Qui, giorno dopo giorno, cerca di trovare un senso a eventi che la sua immaginazione ha ormai trasfigurato e di mettere ordine dentro sé stesso. Ma si rende conto che da solo non può riuscirci. Ha bisogno di qualcuno con cui condividere le difficoltà e che sia in grado di guidare il suo sguardo nella giusta direzione. Ed è nella giovane Unaiko che trova l’aiuto desiderato. Come lui, l’aspirante attrice nasconde profonde fragilità e sa cosa significhi passare la vita alla ricerca di un finale che tarda ad arrivare. Dopo il loro fortuito incontro, Kogito e Unaiko iniziano a collaborare alla stesura di una complessa sceneggiatura teatrale. Perché sono convinti che unendo le forze potranno ritrovare la linfa creativa necessaria a dar voce a ciò che finora è stato solo silenzio. Kenzaburō Ōe, premio Nobel per la letteratura nel 1994, ci consegna un romanzo visionario che rappresenta la summa della sua esperienza autoriale. La foresta d’acqua non è solo uno splendido e toccante ritratto dell’artista che si confronta con lo scorrere del tempo, ma anche un’acuta riflessione sulla forza della
narrazione e dei modi in cui può ricomporre fratture emotive, personali e collettive.


Risultati immagini per Luci di guerra Autore: Michael OndaatjeTitolo: Luci di guerra
Autore: Michael Ondaatje

In libreria dal: 17 ottobre 2019
Prezzo: € 20,00

Pagine: 250

Trama: È il 1945 e Londra, al termine del conflitto, sta gradualmente tornando alla normalità. Una normalità estranea alla vita di Nathaniel e della sorella Rachel, cui la madre dà una notizia inaspettata: sta per trasferirsi a Singapore per lavoro e ha deciso di
lasciarli in custodia a un conoscente, che i ragazzi hanno soprannominato «Falena». Di fronte a una scelta tanto categorica, Nathaniel e Rachel sono costretti ad accettare, anche se quell’uomo ambiguo non ispira loro la benché minima fiducia. Con il suo fare elusivo e criptico non ha l’aspetto di un tutore, e si accompagna spesso a un gruppo di personaggi eccentrici dall’aria poco raccomandabile. Eppure, giorno dopo giorno, Falena diventa per i due ragazzi una guida insostituibile, iniziandoli a un mestiere per cui non esistono manuali: farsi strada in un mondo dove niente è come sembra. Nathaniel e Rachel ci mettono poco a rendersi conto che è sempre meglio dubitare anche di chi crediamo di conoscere. Chi è davvero la loro madre? Come mai è partita in fretta, senza bagagli e senza dare notizie? Sono queste le domande che tormentano i fratelli e a cui ora, a quasi quindici anni di distanza dal giorno in cui tutto è cambiato, tocca a Nathaniel trovare una risposta. Deve farlo per soddisfare una curiosità che si è trasformata in bisogno di verità. Perché tutti portiamo dentro di noi tante storie quante sono le persone che attraversano la nostra esistenza, e ogni storia è il tassello di un mosaico più grande, la nostra memoria. Vincitore del Booker Prize e del Golden Man Booker Prize con il bestseller Il paziente inglese, Michael Ondaatje ci consegna un nuovo straordinario romanzo, che la stampa internazionale ha incluso nella lista dei migliori libri dell’anno. Luci di guerra è una vivida ed emozionante riflessione sull’incertezza che accompagna ogni ricerca della verità e sull’identità come prodotto di un complesso e fragile equilibrio tra ricordi e immaginazione.


RIZZOLI

TitoloSebastian
AutoreCesare Picco
GenereNarrativa Contemporanea
Data di Pubblicazione8 ottobre 2019
Pagine108

Trama: «Mi chiamo Johann Sebastian Bach, ma puoi chiamarmi Sebastian.» L’aspetto impacciato e gli occhi impazienti, la giacca di una taglia più grande, le tasche piene di spartiti. «Facciamo due passi?»Georg Erdmann è interdetto: quel ragazzino è più giovane di lui, ma al liceo di Ohrdruf è già famosissimo grazie al suo orecchio prodigioso, capace di riconoscere le note in ogni cosa – dal fruscio delle foglie nel viale alla risata della figlia del pellaio. È l’estate del 1698, ed è così che tra i due studenti nasce un’amicizia fatta di sogni di gloria e concerti improvvisati all’organo, che presto li condurrà alla più grande avventura della loro vita: un viaggio fino a Lüneburg, trecento chilometri a piedi, quindici giorni nel cuore della Germania tra cime nebbiose, grandi foreste e suoni sconosciuti, tutti da scoprire. Lungo il cammino, Sebastian troverà il coraggio di seguire il proprio talento e trasformarsi nel celebre Bach, il primo compositore in grado di tradurre la melodia del mondo. A metà tra biografia e romanzo di formazione, Sebastian è l’esordio letterario di uno dei concertisti più eclettici e originali di oggi. Con amore e dedizione, Cesare Picco ci mostra un Bach inedito, colto nel momento di passaggio dall’adolescenza all’età adulta, e ci racconta una storia in cui l’amicizia e la musica si mescolano con la magia delle prime volte.


TitoloRavnica: La guerra della scintilla
AutoreGreg Weisman
GenereFantasy
Data di Pubblicazione: 22 ottobre 2019
Pagine384

Trama: Teyo verada ha un solo desiderio: vuole essere un Monaco dell’Ordine degli scudomanti per proteggere il popolo di gobakhan dalle violente tempeste di diamanti che spiazzano quelle terre. Sepolto vivo mentre affronta la sua prima, vera bufera, il giovane e ambizioso mago rischia di morire anzitempo. Ma un potere arcano, a lui sconosciuto, si manifesta per portarlo via da casa e lo trasporta in un mondo di pietra, di vetro e di prodigi: ravnica. Teyo – un planeswalker, ovvero un “viandante” dotato del potere della scintilla, che lo rende capace di spostarsi da un piano all’altro del Multiverso – è stato attirato lì da Nicol bolas, l’antico drago. Il tiranno dei mondi è infatti giunto a ravnica per dominare, e con il proposito di annientare la città e l’intero piano su cui si trova. A opporsi alle sue macchinazioni, però, trova i guardiani, cinque ardimentosi planeswalker che hanno giurato di proteggere il Multiverso dal male. E che si ritrovano presto in trappola. Se non vogliono veder calare per sempre il sipario sull’età degli eroi, e guardarlo sollevarsi sul regno del terrore infinito, i planeswalker questa volta non possono fallire.


Copertina di: Un litro di lacrimeTitolo: Un litro di lacrime

Autore: Aya Kito

Prezzo: 16.00 €

Pagine: 192

Data di uscita: 01/10/2019

Trama: Nel vasto mondo asiatico, il diario di Kito¯ Aya ha conosciuto un successo inarrestabile: pubblicato sul finire degli anni Ottanta in Giappone, ha venduto oltre un milione di copie. Una platea affollata per il racconto in prima persona di una ragazzina quindicenne che ha ispirato e incantato un intero continente. Aya racconta dieci anni della propria vita, racconta l’adolescenza e l’inizio dell’età adulta, una vita come tante, ma senza prospettiva, un’esistenza minata dalla malattia, ecco la differenza. Ed è racchiusa qui la potenza di queste pagine: nella ribellione, nell’ironia, nella fragilità che si trasforma in forza, che fanno di Aya un simbolo, una figura di culto. Perché, al di là della sua particolare condizione, è riuscita a gridare con voce limpida cosa vuol dire diventare grandi, e a contare quante lacrime servono per affrontare le sconfitte. Inedito per trent’anni in Europa, il diario di Aya arriva oggi a noi con la stessa, rara forza di allora.


Titolo: L’ultima rivale di Coco Chanel
Autrice: Jeanne McKin
Genere: Narrativa storica
Uscita: 29 ottobre
Pagine: 400

Trama: Fu il blu a rendere unico l’audace colore creato da Elsa Schiaparelli, il rosa shocking: un rosa permeato di blu, che muta un pudico rossore del viso in una scossa elettrica. Con quel tocco di blu, Schiaparelli trasformò il rosa da fanciulle nel colore della seduzione. Le dame della moda francese: Coco Chanel ed Elsa Schiaparelli. La Parigi degli anni Trenta è il loro campo di battaglia. Coco, fino ad allora regina incontrastata dell’haute couture, innovatrice del vestire femminile con la sua idea di libertà e praticità, è obbligata al confronto con l’irriverente ed eccentrica Schiap. Una diversa rivoluzionaria, che con un gusto surrealista irrompe sulla scena: veste la principessa di Windsor, propone l’indimenticata collezione “Circo” e inventa il rosa shocking. Due couturier entrate nel mito, due visioni differenti della moda, frutto di biografie distanti che si intersecano con gli eventi tragici della Seconda guerra mondiale nella Parigi occupata.


Titolo: Kill Creek
Autore: Scott Thomas
Genere: Paranormal/ Horror
Uscita: 29 ottobre
Pagine: 512

Trama: In fondo a una strada sterrata, mezzo dimenticata nel cuore del Kansas, sorge la casa delle sorelle Finch. Per molti anni è rimasta vuota, abbandonata, soffocata dalle erbacce. Adesso la porta sta per essere riaperta. Ma qualcosa, o qualcuno, aspetta nel profondo delle sue ombre, e non vede l’ora di incontrare i suoi nuovi ospiti… Quando Sam McGarver, autore di best seller horror, viene invitato a trascorrere la notte di Halloween in una delle case infestate dai fantasmi più famosa del mondo, accetta con riluttanza. Se non altro, non sarà solo: con lui ci saranno altri tre acclamati maestri del macabro, scrittori che come lui hanno contribuito a tracciare la mappa moderna di quel genere letterario. Ma quella che inizia come una trovata pubblicitaria si trasformerà in una vera e propria lotta per la sopravvivenza. L’entità che hanno risvegliato li segue, li tormenta, li minaccia, fino a farli diventare parte della sanguinosa eredità di Kill Creek.


Cosa ne pensate? Vi piace qualcosa? Cosa vorreste leggere? Io vi aspetto, come sempre!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #338 – LETTERE DALL’UNIVERSO DI ERIN ENTRADA KELLY.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Sono qui con una nuova recensione per voi che spero possa incuriosirvi e piacervi. Ringrazio tantissimo la Rizzoli per avermi permesso la lettura di questo volume di cui vi parlerò subito. Siete pronti? Tutto per voi:

51njvzdpcblTitolo: Lettere dall’universo
Autore: Erin Entrada Kelly
Editore: Rizzoli
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 19 Marzo 2019
Link d’acquisto: https://amzn.to/328YsZD
Trama: Virgil Salinas è gracile, timido e insicuro: i suoi genitori lo chiamano Tartaruga perché non esce mai dal suo guscio. Valencia Somerset è intelligente e determinata, e non importa che sia sorda dalla nascita. E poi ci sono Kaori Tanaka, che legge le stelle, consulta i cristalli e predice il futuro, e Chet Bullens, il peggior bullo del quartiere. Non sono amici, non frequentano la stessa scuola. Ma quando Chet fa un brutto scherzo a Virgil e a Gulliver, il suo porcellino d’India, i destini dei quattro ragazzini si incatenano in modo sorprendente. Solo una coincidenza? O ogni storia – come sostiene Kaori – è scritta dall’Universo? 

RECENSIONE

Immagine correlataLa storia ha inizio con Virgil, un bambino chiuso e insicuro che viene sempre emarginato a scuola e bullizzato da un suo compagno Chet, soprannominato il Toro. L’unica persona di cui Virgil si fida e a cui vuole un bene dell’anima è sua nonna che lo difende in ogni caso ed è l’unica in casa a chiamarlo con il suo nome, non come i genitori che lo soprannominano Tartaruga. Quando un pomeriggio Virgil esce di casa assieme al suo porcellino d’india per raggiungere Kaori Tanaka, una ragazzina bizzarra che legge le stelle e prevede qualcosa del futuro, un brutto scherzo viene fatto lui dall’arrogante Chet. E Valencia, compagna di Virgil di cui lui è tanto innamorato, sorda dalla nascita 
Cosa succederà ai quattro personaggi? Cosa li lega irrimediabilmente? Sono tutte coincidenze o l’universo ha deciso che qualcosa doveva accadere? L’universo cosa ha in serbo per loro?
«Non ho sorelle, ignorante» avrebbe detto il Virgil parallelo. Poi lo avrebbe afferrato per il colletto della camicia, con la sua manina magra che aveva le dita da pianista, e lo avrebbe sbattuto contro l’albero più vicino. «Rimangiati quello che hai detto» gli avrebbe intimato (…) Ma il Virgil parallelo non esisteva. Esisteva soltanto la Tartaruga. Così, invece di spiccicare parola, si mise a correre. Il Toro non lo inseguì. Si spanciò dal ridere.
Risultati immagini per erin entrada kelly bookLa trama del volume è ben costruita e rappresenta la storia così com’è. Non ci sono fronzoli ne spoiler anzi, si mantiene anche molto sul vago rispetto a cosa succede all’interno del volume. 
La copertina italiana è molto semplice, dai colori e tratti leggeri che ricorda un po’ ciò che accade nel libro ma non è così comprensibile come lo è la copertina originale. Infatti è preferibile di gran lunga quella originale a quella che è utilizzata anche se non è male. E’ molto bello il cartonato sotto la sovraccoperta che dà l’idea di un cielo ricco di stelle, un po’ come l’universo. Davvero carino. Il titolo della storia è stato cambiato dall’originale. E’ diventato Lettere dall’universo, e forse suona meglio di Ciao, Universo o cose di questo genere essendo l’originale Hello, Universe. Avrei apprezzato anche che fosse lasciato come l’originale, non suona male e sicuramente è comprensibile per chiunque, non credo non sia comprensibile il significato.
Pensare a una persona e vedersela comparire davanti dava una sensazione curiosa. Quasi i pensieri prendessero vita. Deve essere il destino, si disse Virgil. Non sapeva se ci credeva, nel destino, ma aveva un senso. Come spiegare una coincidenza del genere? In undici anni, prima di quel giorno, non aveva mai visto Valencia Somerset fuori della scuola. «Le coincidenze non esistono».
Risultati immagini per hello, universe erin entrada kellyI personaggi di questa storia sono i protagonisti della stessa. Principalmente avremo modo di scoprire le voci di Virgil e di Valencia che sono quelle preponderanti all’interno della storia. Avremo odo però di conoscere anche Kaori e Chet che si faranno strada fra le pagine uscendo allo scoperto sempre di più.
Virgil è un Pesci, timido, chiuso e insicuro. Ama sua nonna e le leggende che gli racconta da cui lui prende spunto e su cui si affida a volte. Ha un porcellino d’india ma vorrebbe per lui un compagno di giochi per non vederlo morire solo. E’ innamorato della dolce Valencia ma non ha mai avuto il coraggio di parlarle davvero e viene spesso preso di mira da Chet, un ragazzino che fa il bullo. Un personaggio che ispira subito tenerezza ed entra nel cuore.
Valencia è una ragazzina sorda. Non lo è dalla nascita per cui riesce a parlare e a comprendere qualcosa di suoni con l’apparecchio acustico e leggendo il labiale delle persone solo se le stanno di fronte. E’ una Scorpione indipendente e sa il fatto suo e, anche se viene emarginata in parte non si lascia scoraggiare del tutto. Adora un cagnolino randagio e gli porta sempre da mangiare perchè i suoi genitori non vogliono animali in casa, per cui se ne prende cura come può.
Chet è il ragazzino bullo del quartiere. Virgil lo chiama Toro e somiglia in tutto e per tutto a suo padre. Suo padre è arrogante e prende in giro le persone e pur di compiacerlo, Chet fa il bullo e prende in giro gli altri. Ama il basket e vorrebbe diventare molto più bravo di così, per questo passa tutti i pomeriggi fuori a tirare a canestro.
Kaori è una ragazzina bizzarra che legge le stelle e fa da consulente e “chiromante” per i ragazzi e bambini. Ha una sorella più piccola a cui bada quando i genitori non ci sono e riesce a vedere oltre a tante cose. Non crede nelle coincidenze ma nell’universo e nel destino che ha sempre in serbo qualcosa per le persone che la circondano, persino per se stessa. Una ragazzina davvero singolare che si lascia amare pagina dopo pagina proprio come Virgil e Valencia.
«Chiudi gli occhi e la bocca e manda i tuoi pensieri nell’universo» disse Ruby. «Ma come fa la mia famiglia a ricevere un pensiero?» chiese Virgil. «Tu non senti mai le cose?» Si. A scuola, per esempio, certe volte sentiva che il Toro era nei dintorni. «E’ l’universo che ti manda una lettera» disse Ruby. «Le riceviamo tutti. Però alcuni sono più bravi ad aprirle».
Risultati immagini per hello, universe erin entrada kellyIl perno centrale di questa storia sta nell’universo e in tutte le sfumature che la vita a volte può regalarci. Sta nel destino e in tutto ciò che succede e quanto questo possa trasformare le cose e unire le persone. Una storia particolare, quasi magica. 
Lo stile utilizzato dall’autrice è molto semplice e scorrevole, essendo una lettura prevalentemente per un pubblico di bambini e ragazzi. La storia è particolare, persino surreale sarebbe da dire in certi punti e per cosa succede all’interno del volume. 
Le tematiche trattate sono molte e sono importanti. C’è del bullismo con Chet che continua costantemente ad impaurire Virgil chiamandolo mongoloide e impaurendolo. C’è l’invalidità di Valencia che con la sua sordità la rendono un personaggio allo stesso tempo fragile e forte. C’è la fragilità e il riscatto di se stessi, prendendo coscienza di ciò che si e cosa si può diventare. C’è la forza dell’unità che fra i giovani ragazzi riesce molto più di quanto riesca fra adulti.
Il libro è stato carino e dolce ma allo stesso tempo non è riuscito a convincermi pienamente come invece è accaduto con altri volumi per ragazzi. Una storia che si fa amare per i suoi personaggi e per la loro tenerezza ma che allo stesso tempo lascia tanti buchi che resteranno incompresi.
Una fra queste sono le leggende che la nonna racconta a Virgil. Le leggende sono interessanti e saranno da spunto per il ragazzino oltre che sono avvincenti per il lettore. Ma il fine stesso di queste leggende oltre a cambiare il punto di vista di Virgil e ad ispirarlo lungo il suo cammino, qual’è? Oppure il fatto della nonna. Perchè il ruolo della nonna non viene spiegato molto più chiaramente ma lasciato al caso?
Il finale è abbastanza aperto ma in questo caso, devo dire, ho apprezzato che lo fosse e che non sia andato oltre. E’ un finale degno di questa storia e capirete il perchè se deciderete di leggere questo volume.
«Ci vediamo». Dopo tutto quello che ci è successo è un po’ ridicolo, ma certe volte le cose non finiscono come vorresti.
Il libro è stata una lettura leggera e carina. Consiglio questa lettura a ragazzi che si sentono soli ed emarginati, a coloro che pensano che essere considerati diversi o sentirsi anche solo insicuri sia una cosa sbagliata. L’universo ha in serbo per voi cose bellissime, molte più di quanto immaginate.
Erin Entrada Kelly è un’autrice che entra nel cuore per la delicatezza con cui compone i suoi personaggi, per la visione dell’universo e per le incredibili storie e leggende che vengono narrate all’interno del volume.
Il mio voto per questo libro è di: 3 balene e mezzo.
tre e mezzo
Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Vuoi acquistare Lettere dall’universo e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Lettere dall’universo o dal generico Link Amazon: Amazon.
Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!

Che mi dite? Credete possa piacervi? Fatemi sapere con un bel commentino o con un like. Io vi aspetto come sempre!
A presto,
Sara ©

 

PROSSIME USCITE PER MONDADORI, DEAGOSTINI, CAMELOZAMPA, NEWTON COMPTON, PIEMME, RIZZOLI E GARZANTI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Una serie di nuove uscite che aspettano soltanto voi. Prendete carta e penna e scrivete tutte le nuove uscite che stanno per arrivare. Sono tantissime e bellissime. Ecco qui per voi:

NEWTON COMPTON

undefinedTitolo: Il ladro di tatuaggi
Autore: Alison Belsham
Genere: Thriller
Data di uscita: 26 Settembre 2019
Trama: La città di Brighton pullula di vicoli, segreti e sussurri. C’è un intero mondo sommerso che sfugge al controllo della polizia, governato dalle leggi della strada. Nel cuore dell’estate una giovane donna viene ritrovata in fin di vita e, dopo aver trascorso ventiquattro terribili ore di agonia in ospedale, muore in circostanze misteriose. Sul suo corpo è stato lasciato un marchio: un tatuaggio. Quando anche un’altra donna scompare, l’ispettore Francis Sullivan e la sua squadra temono che ci sia un serial killer per le strade della città. Un assassino collegato in modi ancora tutti da chiarire al mondo dei tatuaggi. Ma non appena la polizia identifica un sospetto, Alex Mullins, le cose per Francis si fanno tutt’altro che semplici. Alex, infatti, è il figlio della donna con cui ha un legame molto particolare: Marni, una tatuatrice. Riuscirà a non farsi coinvolgere dai suoi sentimenti per risolvere il caso e fermare l’assassino prima che altre donne muoiano?

MONDADORI

Il re malvagioTitolo: Il re malvagio 
Autore: Holly Black
Genere: Fantasy
Data di uscita: 24 Settembre 2019
Trama: Le piaceva la sua rabbia, il suo fuoco. La rabbia era sempre meglio della paura. Sempre meglio che ricordarsi di essere una mortale che viveva in mezzo ai mostri. Per tenere al sicuro il fratello più piccolo, Jude è stata costretta a legare a sé Cardan, il re malvagio, mettendogli a disposizione, in cambio, il proprio potere, indispensabile per mantenere saldo il trono.

Ma per la ragazza la convivenza con lui non è affatto semplice, visto che alla già difficile situazione della corte, dove le alleanze sono tutto tranne che stabili, si somma l’estrema imprevedibilità di Cardan. Quest’ultimo, infatti, incapace di liberarsi della fascinazione che prova per Jude, fa di tutto per umiliarla e comprometterne la credibilità.
Inoltre, qualcuno di molto vicino alla ragazza sta per tradirla, minacciando la sua vita e quella di chiunque lei ami. Venuta a conoscenza del pericolo imminente, Jude, sempre in lotta coi suoi sentimenti per Cardan, si lancia alla ricerca del traditore…


Titolo: Sei di Corvi
Autore: Leigh Bardugo
Genere: Fantasy
Data di uscita: 24 Settembre 2019
Trama: A Ketterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c’è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nei vicoli bui e dannati del Barile, la zona più malfamata della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz, detto anche Manisporche, è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare.

DEAGOSTINI

Titolo: The warehouse
Autore: Rob Hart
Genere: Distopico
Data di uscita: 17 Settembre 2019
Trama: C’era un tempo in cui guadagnarsi da vivere e metter radici da qualche parte non era poi  tanto difficile. Una casa, un lavoro, una famiglia erano obiettivi alla portata di molti, se non di tutti. Ma quell’epoca, ormai, è solo un ricordo, così distante da sembrare a tratti irreale. Perché oggi è tutto diverso. Oggi c’è Cloud: la mega-corporation leader nella distribuzione e fabbricazione di prodotti di ogni genere – dai libri agli apriscatole – che in due decenni di politiche aggressive ha letteralmente divorato il mercato globale. Per chi, come Paxton, ha mancato d’un soffio il sogno di mettersi in proprio e si ritrova scornato e al verde, Cloud non è tanto l’ultima spiaggia, quanto l’ unica spiaggia: l’occasione di rimettersi in piedi e ripartire da zero, cogliendo al volo l’opportunità di traslocare in una delle tante MotherCloud, le avveniristiche cittadelle in cui gli impiegati del colosso dell’e-commerce abitano e lavorano in perfetta armonia. Anche Zinnia, ex professoressa, ha superato a pieni voti l’intricato processo di selezione messo a punto dai programmatori di Cloud. Ma, dietro la facciata di impiegata solerte, nasconde intenzioni pericolose. Perché Zinnia è una spia per conto di misteriosi mandanti, incaricata di colpire Cloud dritto al cuore, eliminando il suo fondatore, il vecchio, venerabile Mister Gibson. Quando i destini di Paxton e Zinnia si scoprono indissolubilmente legati forse è già troppo tardi. Troppo tardi per chiudere gli occhi sulla realtà di un mondo caduto ostaggio dell’avidità e del cinismo di pochi. Troppo tardi per tirarsi indietro. Troppo tardi per continuare a fingere che la partita sia persa in partenza.

Titolo: La città dei destini intrecciati
Autore: Katy Mahood
Genere: Fiction
Data di uscita: 17 Settembre 2019
TramaJohn e Stella, Charlie e Beth: due coppie, quattro personaggi le cui storie — ora drammatiche, ora ordinarie, ora leggere e scintillanti come le particelle di polvere che volteggiano in un raggio di sole — nascondono punti di contatto e legami inaspettati. Perché in quella “soglia di inizi e di addii” che è Paddington Station, in quel calderone di solitudini e incontri che è la città di Londra, il destino è sempre in agguato. Amori, disamori, morti improvvise, sconfitte brucianti e clamorosi rivincite si alternano in questo affresco narrativo che si dispiega lungo tre decenni. Per raccontare, in un raffinato e incalzante gioco di specchi, due famiglie ostaggio dei sentimenti e dell’inesorabile scorrere del tempo.

CAMELOZAMPA

Titolo: La bambina di ghiaccio e altre fiabe
Autore: Mila Pavićević
illustrato da: Daniela Iride Murgia
Pagine: 72
ISBN: 9788899842598
Prezzo: euro 12,90
in libreria dal: 26 settembre 2019
Trama: Una raccolta di fiabe poetiche e raffinate, che combinano il soprannaturale e il reale, il possibile e l’impossibile. Dalla Repubblica dei Sogni (perché le monarchie sono state abolite), alla ragazza di ghiaccio che non può guardare il sole, Mila Pavićević gioca sapientemente con il materiale fiabesco, con esiti ironici, arguti e di grande fantasia.

 


MAPPE DELLE MIE EMOZIONI
scritto e illustrato da Bimba Landmann
Pagine 48 pp.
ISBN: 9788899842635
Prezzo: euro 20
in libreria dal: 26 settembre 2019
Trama: Un bambino in partenza per un viaggio, che lo porterà a esplorare i luoghi della sua interiorità. Le uniche parole, in questo albo che è quasi un silent book, sono quelle che indicano i luoghi nelle mappe del suo viaggio. Luoghi fantastici ed evocativi, che esprimono con grande inventiva e varietà di registri tutte le sfumature delle emozioni, dalla gioia alla vergogna, dalla meraviglia alla tristezza, fino all’amore.

RIZZOLI

Jack Bennet e il viaggiatore dai mille volti di [Manni, Fiore]Titolo: Jack Bennet e il viaggiatore dai mille volti
Autore: Fiore Manni
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 24 Settembre 2019
Trama: Ogni sabato e ogni domenica Jack Bennet indossa un completo di velluto nero, si lega un odioso fiocco al collo e aspetta che alle nove in punto il suo maestro arrivi a prenderlo. È diventato l’apprendista del Padre di Tutte le Cose. Ma come si fa a imparare il mestiere dell’uomo che regge l’equilibrio dell’universo? Jack spera di tornare a viaggiare in Mondi straordinari come l’Oceano di Foglie o il Palazzo dell’Architetto dei Sogni, ma sembra che il Padre di Tutte le Cose abbia altri progetti per lui. Più percorrono insieme le piovose strade d’Inghilterra e più il ragazzo freme d’impazienza.
Un sabato mattina il maestro non si presenta, e nemmeno il giorno dopo né quello dopo ancora. Jack ha con sé la chiave passe-partout per aprire ogni serratura, lo strumento magico per passare in altri Mondi, ma il Padre di Tutte le Cose gli ha raccomandato di non usarla senza il suo permesso. Che cosa fare, allora? Aspettare, magari all’infinito, o farsi coraggio e infilare quella chiave in una serratura che potrebbe portarlo in luoghi tenebrosi, dove il pericolo è in agguato e la vita sempre a rischio?
Armato come sempre di gentilezza e curiosità, Jack Bennet torna, ci prende per mano e ci trascina in avventure mozzafiato, perché ora è pronto ad affrontare la paura e a confrontarsi con l’oscurità.


Autore: John Boyne
Titolo
: Mio fratello si chiama Jessica
Una storia potente sull’identià di genere e l’accettazione dell’altro

Pagine: 240
Prezzo: € 16,00
Dai 12 anni
Trama: Che cosa fai se un giorno tuo fratello di diciassette anni annuncia in famiglia di non chiamarsi più Jason ma Jessica? Di essere una ragazza e di essersi sempre sentita tale? È quello che succede a Sam, tredici anni, proprio quando l’adolescenza comincia a bussare alle sue porte, con tanto di nuove amicizie e possibili amori. Il mondo per Sam si capovolge di colpo: non solo il fratello, la sua roccia, non è più lo stesso, ma neanche i suoi genitori sono le persone aperte e tolleranti che lui ha sempre creduto di conoscere.
Un romanzo di grande forza, che con empatia ma anche leggerezza e ironia, raccolta la difficoltà e l’importanza di accettare l’altro.

GARZANTI

Titolo: Non avremo più paura
Autore: Jenni Hendricks e Ted Caplan 
Genere: Young Adult
Data di uscita: 12 Settembre 2019

TramaTutti conoscono Veronica come la ragazza che non fa passi falsi. Prima della classe in ogni materia, sa esattamente cosa le riserverà il futuro. O almeno così crede. Finché non fallisce il suo primo test e si ritrova incinta. Un incidente di percorso di cui non può fare parola ai genitori e nemmeno alle presunte amiche che, come lei, non ammettono imprevisti sulla strada per il successo. C’è solo una persona in grado di capirla e a cui non avrebbe mai pensato di rivolgersi per un aiuto: il suo nome è Bailey Butler. Dal look alternativo e dall’atteggiamento anticonformista, Bailey non si lascia mettere i piedi in testa, soprattutto da chi la considera diversa. Veronica non è certa di potersi fidare, ma, quando Bailey le propone di partire per un viaggio insieme, per quanto l’idea le suoni assurda, decide di accettare. A bordo di un’auto sgangherata, tra un battibecco e un maldestro tentativo di riconciliazione, le due ragazze macinano chilometri, rischiando più volte di finire nei guai. Sotto cieli stellati e lungo strade sconfinate, Veronica e Bailey si rendono conto che, malgrado le incomprensioni passate e presenti, la loro amicizia è ancora viva e possono riuscire a ricostruirla, un passo alla volta. Perché entrare nel mondo degli adulti e assumersi le proprie responsabilità richiede coraggio e spregiudicatezza, ma tutto è più semplice se al nostro fianco abbiamo un amico pronto a sorreggerci.


Titolo: La libertà ha i tuoi occhi
Autore: Ronald H. Balson
Genere: Historical Fiction
Data di uscita: 19 Settembre 2019
Trama: Lena ha ottantotto anni, ma ancora una promessa da mantenere: ritrovare le gemelle dell’amica Karolina con cui ha vissuto l’orrore di Auschwitz. Più volte ha cercato l’aiuto di familiari e conoscenti, invano. Ma adesso ha finalmente
trovato qualcuno disposto ad ascoltarla: l’investigatore Liam Taggart e l’avvocato Catherine Lockhart sono certi di poterle dare una mano, a patto che lei racconti tutta la sua storia. Una storia che li riporta indietro a una Polonia
invasa dai nazisti e a una giovane Lena che è costretta a sopravvivere cucendo uniformi per gli stessi tedeschi che odia. Finché ogni speranza di salvezza si dissolve e Lena, insieme a Karolina, sale su un treno diretto ad Auschwitz.
Entrambe sanno di andare incontro a un destino a cui è impossibile sfuggire. Un destino che non può essere riservato a due bambine innocenti. E così devono prendere la decisione più difficile: abbandonare le figlie di Karolina per dar loro una possibilità di salvezza. A distanza di anni Lena sente che è arrivato il momento di rintracciare le gemelle e dimostrare a Karolina che il suo sacrificio non è stato vano. Eppure non riesce a essere completamente sincera con Liam e Catherine. Perché nasconde un segreto che finora non ha mai osato confessare, per paura di ferire le persone a lei più vicine. Un segreto che ora tocca proprio a Liam e Catherine portare alla luce, perché è il solo modo che hanno per offrire a Lena l’aiuto che cerca e merita.

Titolo: La casa degli specchi
Autore: Cristina Caboni
Genere: Narrativa
Data di uscita: 19 Settembre 2019

Trama: La villa di Positano è l’unico posto che Milena riesce a chiamare casa. Cresciuta lì insieme al nonno, ne conosce ogni angolo, come il maestoso ingresso circondato da dodici specchi dalle cornici d’argento intarsiate. Milena li ha sfiorati mille volte in cerca di chissà quali risposte, ma quel giorno trova qualcosa di inaspettato: un gancio nascosto che apre una porta su una piccola stanza. All’interno le pareti sono tappezzate di locandine di vecchi film. Quando Milena legge il nome della protagonista, non riesce a crederci. È un nome proibito in casa, il nome di sua nonna, che all’improvviso è scappata in America senza lasciare traccia. Tra quelle carte, scopre che la donna era un’attrice nell’epoca d’oro della Dolce Vita romana e che i suoi sogni erano vicinissimi ai propri. Perché anche Milena vuole calcare il palcoscenico, ma ha paura di mettersi in gioco. Leggere della nonna è come leggere di sé stessa. Fino a quando non si imbatte in alcuni indizi che raccontano qualcosa di misterioso, di minaccioso. Milena non può fare a meno di chiedersi cosa sia successo e perché nessuno le abbia mai parlato della nonna. C’è solo una persona a cui chiedere: il suo amato nonno. Ma lui è restio a parlarne. Milena è convinta che nel passato della sua famiglia ci sia un segreto che può aiutarla a capire il suo presente. Eppure, a volte, quello che è stato sepolto dagli anni è meglio che rimanga tale. Perché in gioco possono esserci bugie molto pericolose.


Titolo: Il paese del sale e delle stelle
Autore: Zeyn Joukhadar 
Genere: Fiction
Data di uscita: 19 Settembre 2019
Trama: Il mondo di Nour è circondato dai colori. Per lei che ha la sinestesia, davanti ai suoi occhi tutto si tinge di verde, rosso, giallo, blu, non appena sente una voce, legge una lettera o un numero. Ma da quando dagli Stati Uniti si è trasferita in Siria, dopo la morte del padre, intorno a lei vede solamente grigio. Perché ora deve occuparsi da sola delle sue sorelline. A dodici anni è un compito troppo difficile, soprattutto se sei in una terra che ti è estranea. Una terra dove il pericolo è a ogni angolo. Eppure Nour ha le sue storie a farle compagnia. Quelle storie che il padre le raccontava prima di dormire. Ed è a quelle parole che si aggrappa per trovare il coraggio di affrontare tutto. In particolare alla sua leggenda preferita in cui Rawiya, una ragazzina come lei, è costretta a fingersi uomo per seguire il suo sogno: far parte di una spedizione per disegnare la carta geografica del mondo. Nour conosce quella storia a memoria, ma, ora che ha trovato la mappa tra i documenti della sua famiglia, assume un valore speciale. Forse è la strada da seguire per portare in salvo sé stessa e le sue sorelle. Ma prima dovrà imparare che ci sono indicazioni tracciate sulla carta e indicazioni tracciate nel cuore. E che anche le parole a volte possono essere una guida e una protezione. Soprattutto se arrivano da chi l’ha amata di più al mondo.

Sigrid Nunez L'amico fedele garzanti copertina Titolo: L’amico fedele

Autore: Sigrid Nunez
Genere: Fiction
Data di uscita: 26 Settembre 2019
TramaKaren Blixen era convinta che si potesse rendere tollerabile ogni sofferenza inserendola in una storia. Come se le parole avessero un grande potere. In questo momento della sua vita si domanda se sia davvero così. C’è un’unica persona a cui potrebbe chiedere: il suo amico più caro. Ma, ora, non può più farlo. È passato tanto tempo da quando si sono conosciuti, lui, professore di un corso di scrittura, e lei, la sua studentessa più promettente. Quelle lezioni le hanno aperto un mondo fatto di libri. Le hanno insegnato che nessuna pagina scritta è mai sprecata, perché anche se viene gettata via, l’autore impara qualcosa. Le hanno infiammato il sogno di fare della letteratura la ragione della sua esistenza. Da quelle ore nelle aule dell’università sono diventati inseparabili. Un’amicizia che si è nutrita del sapere, del ragionamento, della poesia. È a questo che Karen si appiglia mentre accoglie l’eredità inaspettata che le ha lasciato: un simpatico e ingombrante alano. Forse dietro quel regalo si nasconde qualcosa. Perché il tempo passa e la natura di quello che la legava al suo amico assume forme diverse, sopite, mai confessate. Chissà se con davanti la pagina bianca è arrivato il momento di dare vita a quel romanzo che non ha mai avuto il coraggio di scrivere.

PIEMME

Titolo: La regina del Nord – L’ombra della rivolta
Autore: Rebecca Ross
Genere: Fantasy
Data di uscita: 24 Settembre 2019
Trama: Regno di Maevania, 1566. Dopo essere uscita vittoriosa dall’insurrezione per riportare sul trono la legittima regina Isolde, Brianna deve affrontare altre sfide: ora che è entrata nella famiglia di lord MacQuinn, riuscirà a farsi accettare anche dal suo popolo? E di chi può fidarsi tra i nobili, se il suo stesso padre la voleva morta? Intanto Cartier, riappropriatosi del suo ruolo di capoclan, sta cercando di ridare prestigio al casato dei Morgane.

Nel farlo, sogna di avere Brianna al proprio fianco ma i due sono costretti a mettere da parte i propri sentimenti per fronteggiare un nemico più grande. I sostenitori del vecchio regime non vedono l’ora di trovare il nervo scoperto delle forze ribelli per riguadagnare la corona. Tra complotti e giochi di potere, segreti legami di sangue, torture e rapimenti, cosa, più dell’amore, è in grado di sparigliare le carte in gioco?


Nessuna descrizione della foto disponibile.
Titolo: L’ultima vita del Principe Alastor
Autore: Alexandra Bracken
Genere: Fantasy
Data di uscita: 17 Settembre 2019
Trama: A Prosper Redding non bastava la sfortuna di ospitare dentro di sé un’entità demoniaca. Ora deve anche andare Di Sotto per ritrovare la propria gemella, rapita dalla subdola regina Pyra. A mostrargli la via come una candela nelle tenebre è proprio il principe Alastor, il suo malefacente ospite. Peccato che, una volta passati oltre lo specchio, i due trovino un regno devastato e irriconoscibile, minacciato da un Vuoto che tutto divora. Che scelta hanno i demoni se non invadere un altro regno… ovvero quello umano?
In un’avventura sempre più esilarante e catastrofica, il nostro improbabile eroe si ritroverà alleati ancora più improbabili di lui, tra cui Nell, aspirante strega ninjia, e il suo Batgatto. Prosper riuscirà a salvare la sua famiglia, la sua città e il mondo intero, magari senza svendere la propria anima?

Titolo: L’estate dell’incanto
Autore: Francesco Carofiglio
Editore: Piemme
Genere: Fiction
Data di uscita: 24 Settembre 2019
Trama: È l’estate del 1939, Miranda ha dieci anni e il mondo è sull’orlo dell’abisso. Ma lei non lo sa. Quell’estate sarà la più bella della sua vita. Miranda parte con sua madre da Firenze per raggiungere Villa Ada, la casa del nonno paterno, il marchese Ugo Soderini, sulle colline pistoiesi. Suo padre è altrove. La cascina del nonno e il bosco misterioso che la circonda sono il teatro perfetto per le avventure spericolate insieme con Lapo, il nipote del fattore, le scorribande in bicicletta, le scoperte pericolose, il primo, innocente bacio. Ma il bosco è anche il luogo abitato dalle creature parlanti che l’anima di bambina vede o crede di vedere. E la foresta compare sempre, e misteriosamente, nei quadri del nonno, chiusi nel laboratorio che nessuno ha il permesso di visitare. C’è come una luce magica che rischiara quella porzione di mondo. Miranda, ormai novantenne, ce la racconta, fendendo le nebbie della memoria. Tornare a quei giorni, a quella bambina ignara, che ancora non ha visto, vissuto, sofferto, perduto è più che una consolazione, è un antidoto. È l’incantesimo di una giovinezza improvvisa.

Titolo: L’apicultore di Aleppo
Autore: Christy Lefteri
Genere: Fiction
Data di uscita: 24 Settembre 2019

Trama: Le api non avevano segreti per Nuri, negli anni felici della sua vita ad Aleppo: le conosceva, ne sapeva interpretare le danze, i ritmi, l’incredibile miracolo della loro società perfettamente unita. Non come il suo paese, la Siria, che cade a pezzi; non come la sua famiglia, che da quando suo figlio, il piccolo Sami, è morto sotto le bombe, non esiste più. Afra, sua moglie, dopo la morte di Sami è rimasta cieca: nei suoi occhi che hanno improvvisamente smesso di vedere, Nuri rivede ogni giorno il suo stesso dolore, ma anche una ragione per lottare, per continuare a vivere. Per tornare, un giorno, a sentire la risata di Afra, che era la cosa più bella del mondo. Lottare per lei come per la piccola ape senza ali che adesso Nuri sta curando proprio lì, in un campo rifugiati in Inghilterra, dove sono arrivati dopo un viaggio sfiancante e dove ora sono in attesa di ricevere l’asilo politico che permetterà loro una nuova vita. Con la speranza di tornare un giorno a vedere il mondo con gli occhi di prima.


Che ve ne pare? C’è un uscita che aspettate particolarmente? Fatemi sapere, ci tengo!

A presto,

Sara ©

 

RECENSIONE #331 – SETTE ABBRACCI E TIENI IL RESTO DI STEFANO TOFANI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi vi porto la recensione di questo nuovo libro e spero che possa incuriosirvi. Io sono rimasta colpita sia dalla trama che dalla copertina e non ho potuto non leggerlo subito. Ringrazio la Rizzoli per avermi permesso la lettura e ve ne parlo subitissimo. Spero siate curiosi anche voi:

51r0ax0bxtlTitolo: Sette abbracci e tieni il resto
Autore: Stefano Tofani
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 3 Settembre 2019
Link d’acquisto: https://amzn.to/2ZQ8sJT
TramaErnesto ha dodici anni, occhiali spessi e una camminata sbilenca. È così incidente d’auto che gli ha portato via la nonna, amatissima, la nonna dei proverbi e delle lezioni di vita, la nonna a cui in cambio di un abbraccio strappava quasi tutto. Ernesto ha un amico, Lucio, che come un Grillo parlante gli fa venire mille dubbi e lo mette in guardia su tutto. Ma siamo sicuri che sia sincero? Ha poi anche un altro amico che si chiama Elien e viene da lontano. Ernesto ha una passione per una sua compagna di scuola, Martina, ma sa che lei non lo noterà mai. Finché un giorno Martina non sparisce di colpo, gettando nel panico la comunità. Per Ernesto è l’occasione per ritrovarla, componendo il puzzle di un mistero che gli adulti, neanche quelli che dovrebbero saperlo fare per mestiere, riescono a risolvere. Ed è l’occasione per trasformarsi di colpo da sfigato quattrocchi o a magnifico eroe Salvatore. Una storia che fa ridere e che commuove; un protagonista irresistibile che ha coraggio da vendere, anche se non lo sa ancora.

RECENSIONE

silhouette of child sitting behind tree during sunsetLa storia ha inizio con una grande scoperta per Ernesto. Ha appena saputo che due suoi compagni di scuola sono riusciti a vedere Martina, la persona che lui ama più di ogni cosa al mondo,  sotto la doccia. E’ arrabbiato perché loro l’hanno fatto ma allo stesso tempo non vede l’ora di avere un’occasione anche lui. 

Ernesto è un bambino principalmente solo. Dopo aver perso la nonna che teneva a lui in maniera particolare, l’unica persona che sembra interessarsi a lui è Lucio, il suo migliore amico. La mamma è sempre impegnata con altre cose e non si interessa mai a lui, suo padre vive ormai con un’altra compagna e al piccolo ragazzo non serve altro. Gli basta la compagnia di Lucio e di un nuovo compagno, che conoscerà grazie al suo nascondiglio segreto. Quando Martina sparisce misteriosamente nel nulla partono le ricerche ed Ernesto cercherà di mettersi sulle sue tracce.

Cosa scoprirà il giovane protagonista? Riuscirà a trovare Martina, la sua innamorata? Cosa succederà nel corso delle indagini in solitaria di Enrico?

Che invenzione! Peccato che Martina o la mamma non fossero lì per ammirarla, avrebbero capito che razza di genio sono. Solo la nonna s’era accorta della mia intelligenza, per la fronte spaziosa.

La trama è carina e ben scritta. Rappresenta questa storia e suscita sicuramente curiosità visto sia il protagonista sia la storia. Non ci sono spoiler, quindi potrete leggerla tranquillamente rimanendone sicuramente colpiti dalla dolcezza di un protagonista che vi emozionerà.

La copertina è assolutamente meravigliosa. Lo ammetto e sarò totalmente sincera, questa e il titolo sono state le cose che mi hanno colpito prima di ogni cosa. Poi ho letto la trama ed ho deciso che avrei dovuto leggerlo il prima possibile. L’illustrazione in copertina è l’emblema di questa storia ed è assolutamente in linea con la storia. Una delle copertine più belle di libri per ragazzi, di quest’anno almeno. 

Il titolo di questa storia riprende proprio da un pezzo all’interno del libro che mi ha sinceramente emozionato. Ernesto teneva e tiene tutt’ora alla sua amata nonna, l’unica che sapeva amarlo come si deve, l’unica che si accorgeva dei suoi cambi di umore, delle sue scoperte e con cui faceva i cruciverba e tante cose belle. E’ un titolo emozionante e toccante, sicuramente fra copertina e titolo c’è un ottima sintonia e li trovo davvero belli insieme.

Com’è bello abbracciarti, Martina, e che buon profumo che hai... Non era il suo profumo però. Era quello della mamma: era seduta sul letto e mi guardava. «Ernesto, che succede?» «Stavo sognando» le ho detto, e mentre un lampo illuminava il bianco e il marrone dei suoi occhi sono scivolato sul cuscino. Ho affondato la faccia dentro il materasso e ho cominciato piano piano a piangere.

shallow focus photography of two boys doing wacky facespersonaggi, in questo volume, non sono poi tantissimi. Ce ne sono di vari ma alla fine colui che è ben delineato e rende in ogni minimo particolare è il protagonista assoluto, Ernesto, e narratore di questa storia misteriosa che ci permette di innamorarci pagina dopo pagina di lui.

Ernesto ha dodici anni, una camminata zoppicante per via dell’incidente d’auto, ed è un bambino curioso e innamorato. Martina, infatti, è colei di cui è sempre stato segretamente innamorato anche se lei non gli rivolge nemmeno la parola. Ernesto è un bambino solitario perché viene spesso bullizzato, ha il suo amico Lucio e un nuovo amico, il clandestino Elien. A casa, invece, la madre non c’è mai. Oltre a non essere mai presente, la madre di Ernesto non si interessa minimamente a lui, infatti, l’unica persona che Ernesto rimpiange tantissimo è sua nonna. Con lei faceva di tutto e lei lo amava calorosamente. Ernesto non è un tipo particolarmente sveglio ma è tenero, coraggioso e si lascia amare pagina dopo pagina.

Quando ero piccolo la nonna in cambio delle cose voleva gli abbracci. Una caramella costava un abbraccio, il pane con la Nutella ne costava tre. Una volta le chiesi di portarmi a fare un giro al mare e lei non se la sentiva perché aveva mal di schiena. «Cinque abbracci» mi disse dopo che avevo insistito chissà quanto. Io gliene diedi sette, e lei mi guardò stupita. Tieni il resto, le dissi. Le venne da ridere e da piangere, poi mi accompagnò al mare.

shadow of boy and man near fenceIl perno centrale di questa storia è la sparizione misteriosa di Martina, compagna di classe di Ernesto di cui lui è innamorato da sempre. Quando Martina scompare, il mondo sembra crollare attorno ad Ernesto ma lui non si abbatte e cerca di trovare subito una soluzione: se trova Martina lui sarà un eroe e lei finalmente lo vedrà diversamente dal solito e comincerà a considerarlo.

Lo stile utilizzato è semplice e piuttosto diretto. Scritto in prima persona da parte di Ernesto, la storia si sviluppa su capitoli brevi in cui dapprima si delinea la vita e ciò che circonda Ernesto, poi alla sparizione di Martina. Il tipo di scrittura non mi è arrivato come credevo ma, essendo un libro per ragazzi, sono riuscita subito a comprendere il motivo di questa scelta. Infatti la storia sembra davvero scritta dagli occhi di un dodicenne e questo, nel corso della storia, è quel fattore che la rende unica e ancor più veritiera.

Le tematiche affrontate all’interno del libro sono tante, moderne e al passo con i nostri tempi. A partire dal bullismo subito da Ernesto, c’è la solitudine sia emotiva che famigliare dettata da genitori distratti e poco attenti alla vita dei figli, come la  madre di Ernesto. Inoltre, c’è anche la tematica dell’immigrazione e dei clandestini, che riguarda Elien, il nuovo amico di Ernesto. Anche la scomparsa di Martina avrà il suo motivo e la sua tematica anche qui legata a dei fattori che oggi influenzano la vita di tutti i giorni ma non vi farò spoiler al riguardo e lo scoprirete da soli.

Nonostante però, Ernesto sia così legato a sua nonna e citi più volte il fatto che avrebbe preferito averla vicino come una volta, sarebbe stato molto bello il fatto di inserire dei ricordi che legavano Ernesto a sua nonna, più spesso. Avrebbero anche giustificato molto di più il fatto del titolo (solo quella scena è spiegata) e avrebbe consolidato molto di più il legame che c’era fra loro e il lettore che li legge.

Era rischioso, ma non importava. Se aspettavo che la trovassero i carabinieri, campa cavallo. Pazienza se i rapitori mi ammazzavano, avrei fatto ricredere un sacco di persone. “Che ragazzo coraggioso!” avrebbero detto inzuppando di lacrime i microfoni. “Un angelo!” Da morto mi avrebbero adorato, e io, dentro la bara, sarei stato la persona più felice del mondo: Martina salva e io un eroe!

Il libro è stato molto dolce nel complesso. Il tipo di scrittura non mi ha completamente catturato ma posso dire di essere rimasta piacevolmente colpita da questa storia. Consiglio questa lettura a bambini e ragazzi in primis ma anche agli adulti che vogliono una storia leggera ma allo stesso tempo importante.

Stefano Tofani scrive una storia di un amore che ci riporta a quando eravamo bambini, di una scomparsa e di un piccolo eroe che nella vita quotidiana affronta milioni di difficoltà ma che trova sempre il coraggio di andare avanti. 

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene.

Senza titolo-2

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Vuoi acquistare Sette abbracci e tieni il resto e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Sette abbracci e tieni il resto o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Vi piace? Fatemi sapere mi raccomando, io ci tengo e vi aspetto!

A presto,

Sara ©

 

RECENSIONE #330 – NELLA BOCCA DEL LUPO DI MICHAEL MORPURGO E BARROUX

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi vi porto un libro per ragazzi, che sono sicura possa piacere a grandi e piccini, davvero particolare e interessante. La storia vera di due fratelli e della guerra, la seconda guerra mondiale, che ha cambiato per loro ogni cosa. Ringrazio la Rizzoli per avermi permesso la lettura di questo bel libro. Ecco a voi la recensione:

nella-bocca-del-lupoTitolo: Nella bocca del lupo
AutoreMichael Morpurgo e Barroux
GenereNarrativa
Data di Pubblicazione3 settembre 2019
FormatoCartaceo
Pagine176

Link d’acquisto: https://amzn.to/2N3dYlQ

TramaFrancis e Pieter, due fratelli molto uniti eppure così diversi. Quando scoppia la Seconda guerra mondiale scelgono strade opposte: Pieter si arruola nell’aviazione britannica e va a combattere, mentre Francis, convinto pacifista, fa obiezione di coscienza e si ritira nella campagna francese. Le loro idee sembrano guidarli, ma la guerra travolge tutto e Francis si ritroverà solo di fronte al nemico. Uno dei più grandi autori per ragazzi contemporanei attinge alla storia vera dei suoi zii per dar voce alla lunga e commovente lettera di un uomo che, nel giorno del suo novantesimo compleanno, ricorda il fratello scomparso settant’anni prima. Il testo è accompagnato dalle raffinate ed evocative illustrazioni di Barroux.

RECENSIONE

Risultati immagini per barroux in the mouth of the wolfLa storia che viene narrata e illustrata in questo libro, è la vita di Francis Cammaerts, un uomo che ha dedicato la sua vita al pacifismo ma che lo hanno portato a far parte della Resistenza nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Francis ha appena festeggiato i novantanni ed è lì che si ritrova a ricordare tutte le persone che sono state fondamentali per lui nel corso della sua vita. A partire da suo fratello Pieter, la storia sarà una serie di ricordi in maniera molto delicata e semplice della vita di un uomo che ha fatto la sua parte lungo il corso della Guerra.

Cosa ricorderà Francis? Cosa succederà nel corso della sua vita? Cosa porta dentro di se alla fine del suo percorso?

Tu hai raggiunto le stelle, Pieter. Vedo il Grande carro dalla finestra. Il Grande carro è sempre stato il tuo predefinito. Tu sei lassù da qualche parte, Pieter, a solcare il cielo, e ogni tanto mi guardi, vegli su di me. Da allora hai sempre vegliato su di me.

Risultati immagini per in the mouth of the wolfLa trama incuriosisce, almeno è quello che ha fatto con me. Inizialmente n on ero troppo convinta devo ammetterlo ma sono stata definitivamente convinta quando ho visto che c’erano delle bellissime illustrazioni all’interno. Sono rimasta incuriosita e ho deciso di voler leggerlo e così proporlo a voi in qualche modo.

La copertina è davvero molto carina e la trovo davvero in linea con il resto della storia oltre che uguale all’originale, come potete vedere qui di lato. Mi piace la tonalità utilizzata per lo sfondo e le illustrazioni di Barroux sono davvero molto carine. Il titolo della storia è stato semplicemente tradotto dall’originale, quindi non posso che essere felice della scelta italiana e dell’adattamento che ne è stato fatto.

L’ambientazione del libro varia a seconda di dove si troverà Francis, principalmente si svolge in Francia e l’epoca è quella della Seconda Guerra Mondiale, in cui quest’uomo ha cambiato se stesso e coloro che gli stanno attorno.

Devo stare sveglio e invece sento il sonno sopraffarmi. Voglio che siano tutti qui non per festeggiare – la festa è finita, bere, mangiare e le chiacchiere e le risate, e i discorsi e le canzoni tutto finito – ma per ricordare, anche se a volte è doloroso.

personaggi di questa storia non sono tantissimi, vista comunque la mole del libro, molto molto piccola. Il personaggio principale che ci narrerà questa storia attraverso una serie di ricordi riportando alla mente altre persone che hanno condiviso delle cose con lui e che ricorda con piacere.

Francis è un uomo che dedica la sua vita al pacifismo fin da bambino. Non ha mai sopportato la guerra anche quando questa, purtroppo lo raggiunge da vicino. Pieter è suo fratello ed è il primo ricordo che torna alla mente perchè, morto in guerra giovanissimo, sarà per Francis una guida in tutte le occasioni della sua vita. Altro perno fondamentale della sua vita è Nan, quella che sarà sua moglie – con figli annessi al seguito. Lei sarà un pilastro che lo condurrà lungo le sue scelte accompagnandolo lungo un difficile percorso che lo metterà a rischio più di una volta. Sono fondamentali anche Harry e August, due persone da cui Francis ha imparato tanto e di cui ogni cosa ha fatto tesoro. August è quello che più di tutti ha segnato la sua vita a parte suo fratello. Da lui ha imparato tanto, a nascondersi e a mimetizzarsi ma anche tante cose che gli serviranno nella vita di tutti i giorni. C’è Christine e c’è Paul. Ognuna di queste persone hanno creato 

Facemmo una lunga passeggiata fra i campi. Gli dissi che detestavo sempre l’idea di uccidere. Volevo trovare un modo di combattere la mia guerra, nella maniera che volevo io, dove sapevo che potesse fare la differenza.

Risultati immagini per barroux in the mouth of the wolfIl perno centrale di questa storia è la vita di Francis che ci racconta gli anni più importanti della sua vita attraverso le persone che ha incontrato lungo il suo cammino. Una biografia delicata, dolce e autentica.

Lo stile utilizzato dall’autore è piuttosto semplice e molto minimalista. Michael Morpurgo si limita a narrare e a descrivere ciò che potevano essere i pensieri di Francis Cammaerts prima di morire, all’età di novantanni, riportando alla mente le persone che ha amato e a cui ha voluto bene nel corso della sua vita. Dico minimalista perchè in alcuni momenti sembra semplicemente limitarsi a raccontare dei fatti accaduti senza metterci sentimento e in altri invece esprime sentimenti ed emozioni verso coloro che sono state delle persone importanti per lui ma lo fa con una cadenza particolare e semplicistica.

Il libro essendo molto piccolo può essere letto anche in una mezz’ora scarsa. E’ una storia che porta alla luce la storia di un uomo che ha lottato per le proprie idee e per la Resistenza in un periodo difficile, di guerra, in cui sarebbe potuto morire da un momento all’altro. Nonostante però la trama narri questa vicenda come se fossero i due fratelli ad essere un vero e proprio connubio di sentimenti, possiamo vedere l’amore per Pieter soltanto nello spazio dedicato a lui, poi non viene citato in altro modo e sembra quasi svanire un po’ rispetto al resto. Su questo, infatti, mi sarei aspettata molti più riferimenti e ricordi che legavano i due.

Le illustrazioni di Barroux sono sicuramente la parte più bella di questa storia. Non che tutto il resto non lo sia, non fraintendetemi, ma sono davvero adorabili ed è impossibile non innamorarsi dello stile semplice ma accattivante di questo disegnatore che arriva dritto al cuore.

Avresti dovuto conoscere Auguste, Harry. Un uomo grande e umile, oltre a essere intelligente e intrepido. L’operatore radio, come sai, era il mestiere più pericoloso della Resistenza. Li catturavano spesso, e quando succedeva li uccidevano. Auguste no. Era più furbo dei tedeschi, li vinceva in intelligenza, in astuzia. Tu mi avviasti al mestiere, Harry. Auguste mi insegnò come farlo, come mantenere il vantaggio e restare vivo. Siete tutti e due cari amici, vecchi compagni, fratelli.

Il libro è stata una lettura piacevole che consiglio sopratutto ai più piccoli, per avvicinarli a ciò che è stato la guerra fino a scoprire il punto di vista di un uomo come tanti. Consiglio la lettura, piacevole.

Michael Morpurgo Barroux hanno creato un connubio perfetto insieme fra storia e illustrazioni, riportando quasi in vita la storia di un uomo che ha fatto molto per il suo paese, in memoria di Francis e suo fratello Pieter. Una storia dolce, di ricordi e memorie di un uomo che ha fatto la storia, come tanti.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene.

Senza titolo-3 (2)

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Vuoi acquistare Nella bocca del lupo e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Nella bocca del lupo o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Lo leggerete? Fatemi sapere mi raccomando,  vi aspetto!

A presto,

Sara ©