BLOGTOUR: “FANDOM DI ANNA DAY” – PLAYLIST

BUONGIORNO CARI LETTORI!

Eccoci qui con il continuo di questo BlogTour dedicato ad un libro DeAgostini che vi coinvolgerà! Chi ha sempre sognato di essere il protagonista//la protagonista della storia preferita. Sarebbe davvero un sogno non credete? Eppure qui, in questo libro tutto lo diventa per davvero. Ringrazio la DeAgostini per la possiblità di lettura e a tutte le ragazze che hanno partecipato con me in questo percorso 🙂 .

4177z6kmyfl

Titolo: Fandom

Autore: Anna Day
Editore: De Agostini
Genere: Fantasy
Data di uscita: 6 febbraio 2018
Link d’acquisto: http://amzn.to/2BDUcH0
Trama: Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli. Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.
La mia tappa è tutta da ascoltare perchè vi porto nel mondo di Fandom attraverso la musica. Ecco

La Playlist

Katy Perry – Teenage Dream


Rihanna – What’s My Name? ft. Drake


Bastille – World gone mad


Eminem – Like Toy Soldiers


Daughtry – Waiting for Superman


James Arthur – Recovery



Cosa ne pensate di questa playlist? Ve la consiglio di ascoltarla mano a mano che proseguite nella lettura. Vi assicuro che riprendono molto il libro.


Ecco le altre tappe che potete seguire mano a mano, mi raccomando, ci tengo!

Banner Calendario bt-2



Vi piacciono le canzoni scelte? Che ve ne pare? Fatemi sapere mi raccomando!! Che io vi aspetto 🙂
A presto,
Sara ©

Annunci

FAI VIAGGIARE LA TUA STORIA – II EDIZIONE.

BUON POMERIGGIO PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Oggi ho per voi un comunicato per gli scrittori. Popolo di scrittori avvicinatevi e non temete! Venite a scoprire la seconda edizione di Fai viaggiare la tua storia.

Fai viaggiare la tua storia

Hai un bestseller nel cassetto? 

Ancora fino al 28 febbraio è possibile partecipare al Premio Fai viaggiare la tua storia e provare a pubblicare il vostro libro con Autogrill e Libromania

Dopo il successo della prima edizione, torna infatti il Premio dedicato alla passione per la scrittura. Autogrill, società leader nella ristorazione per chi viaggia, e Libromania, società nata dalla partnership tra DeA Planeta Libri e Newton Compton Editori, attiva nell’editoria digitale e nella promozione editoriale, proseguono la loro collaborazione nel mercato libraio nella ricerca della qualità e del talento.

Fai viaggiare la tua storia si rivolge ai tanti aspiranti autori di narrativa, che hanno un romanzo inedito nel cassetto e sono alla ricerca di una vera opportunità per farsi notare da un editore e arrivare a un vasto pubblico di lettori.

Per partecipare all’iniziativa occorre registrarsi su http://autogrill.libromania.nete candidare la propria opera entro il 28 febbraio 2018. La selezione sarà curata da Libromania insieme a una giuria di esperti, composta dagli scrittori bestseller Anna Premoli e Leonardo Patrignani, editor di narrativa e editori delle case editrici (tra cui Raffaello Avanzini – Newton Compton Editori – e Daniel Cladera – DeA Planeta Libri), e la vincitrice della prima edizione del Premio Irma Cantoni con Il bosco di Mila, che selezioneranno le opere finaliste, decideranno quale premiare con la pubblicazione in edizione cartacea e individueranno i dieci titoli da pubblicare in digitale.

I finalisti e il vincitore di Fai viaggiare la tua storia saranno comunicati in un evento dedicato, nell’ambito del Salone del Libro di Torino a maggio 2018. L’opera vincitrice sarà pubblicata entro luglio 2018 e sarà disponibile contemporaneamente nei punti vendita Autogrill e in tutte le librerie. Tutte le opere finaliste saranno pubblicate in eBook entro luglio 2018.

Il regolamento completo è disponibile sul sito http://autogrill.libromania.net.

Per informazioni sul concorso, scrivere a libromania@libromania.net


Cosa ne pensate? Avete qualche libro da presentare? Fatemi sapere!

A presto,

Sara ©

COVER & SINOSSI REVEAL: QUICKIE DI MARGHERITA FRAY

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

E buona domenica! Come va? Io oggi ho per voi una nuova lettura della Delrai edizioni. Ecco che vi lascio subito, velocemente, le info che vi servono da sapere:

Quickie, novella di Margherita Fray, disponibile dal 21 Dicembre!

Titolo: Quickie

Autore: Margherita Fray

Data d’uscita: 21 dicembre 2017

Gratuito su tutti gli store online!

Trama: Come è fatto un miracolo?
Un miracolo è a forma di Morgan Williams.

Cameron Wilde è un professore di Letteratura Inglese fuori dalle righe ed è durante la notte di Capodanno che si scontra con la cruda realtà della sua vita: Morgan Williams lo farà diventare un dannato “feticista delle scarpe”. Lui, che non voleva proprio cedere – anzi sì, a chi vogliamo darla a bere – alla tentazione di passare una nottata folle con Tamara, la padrona di quella villa, e adesso si ritrova a scappare. E poi lo scontro… Oh, Miss Williams, cosa ci fa lei qui e come fa a saper annodare così bene le cravatte? Una divertente novella che ci mostra uno spaccato della mente del professore di Letteratura Inglese più sexy di tutti i tempi, dalla penna romantica e divertente di Margherita Fray.

Ecco qui la COVER:

Risultati immagini per Quickie MARGHERITE FRAY

Margherita Fray: Nata e cresciuta in un paese della provincia laziale, ha studiato Lingue e Letterature Moderne laureandosi in Letteratura Inglese.
Ha trascorsi da ficwriter sotto l’accattivante pseudonimo di Fragolottina.
Vive in campagna con sua madre e le sue due sorelle, una delle quali ha quattro zampe ed è pelosa. Alterna la sua vita da scrittrice a un’occupazione da segretaria.
Ritiene che questa biografia sarebbe stata molto più divertente se sua sorella, quella non pelosa, non si fosse impicciata.


Cosa ne pensate? Fatemi sapere, mi raccomando con un bel commentino.

A presto,
Sara ©

THORNY BLOGGERS: CATENA DI DISCUSSIONI LETTERARIE – TEMI NELLA LETTERATURA YA, COSA ABBONDA E COSA MANCA.

BUONA SERA PARTICELLE LETTRICI!

Oggi, scusate il ritardo ma non ho avuto modo di preparare il post prima e ho dovuto scriverlo in tutta fretta ma eccovi il nostro appuntamento mensile. SAREMO Spinose anche stavolta! Ci baseremo per la maggior parte sui libri, su argomenti di ciò che leggiamo o tutt’altro.

Ecco a voi i blog partecipanti:

La lettrice in soffitta – Tempo di libri  I miei magici mondi – Milioni di Particelle (io)  Anima in penna  The avid reader – Loving Books


Negli Young Adult mancano molte cose e sembrano per la maggior parte creati tutti con lo stampino. Probabilmente libri con queste categorie che reputo mancanti ci sono ed io non li ho letti ma sono comunque una parte che secondo me risulta essere carente allo stato attuale:

Mancano storie vere (con vere non intendo autobiografiche) ed effettivamente reali. Un personaggio non può essere sempre figo, super fortunato o incontrare qualcuno che è così. Per carità esistono persone belle o brutte (anche se non è una classificazione che io non farei ma sono stereotipi dettati dalla società e non dico altro altrimenti dovrei aprire una parentesi lunghissima) ma non possiamo sempre leggere di lei/lui che incontrano la persona più bella del mondo e che gli cade irrimediabilmente ai piedi. E poi da adolescenti sappiamo benissimo tutti che è difficile avere una storia duratura. Quindi REALTA’, prego! Non è chiedere troppo?!

La storia d’amore. Perchè dobbiamo metterla per forza?! Se non s’innamorano non sono felici?! Io penso che si possa creare una buona storia anche senza la storia d’amore. O no?! E poi anche se ci fosse perchè dobbiamo per forza ridurci a parlare di amori eterosessuali?! Mi piacerebbe leggere anche di storie diverse, perchè sono realtà che ci appartengono. E poi perchè sempre il sesso? Anche no.

Mancano diverse etnie razziali e diverse culture. Gli americani/ inglesi che siano o l’uomo bianco in generale lo conosciamo tutti e ne abbiamo fin sopra i capelli. A quanti piacerebbe leggere qualcosa di effettivamente diverso, con dei giovani ragazzi cinesi (tanto per fare un esempio?!).

L’amicizia è talvolta surclassata dall’amore. E’ davvero più importante un fidanzato/a rispetto ai propri amici? (Oddio non metto in dubbio che c’è chi farebbe una cosa simile ma… Coerenza?!)

Cosa importante e da non sottovalutare. La pubblicità che ne viene fatta del libro in questione. Ma questo viene dopo che esso è stato scritto. Per la maggior parte delle volte viene esaltato un libro – qualsiasi – con una storia simile ad altre, vista e rivista e non il libro che tratta una tematica importante, con valori importante e con protagonisti importanti.


Per il momento non ho altro in mente, mi sto “scervellando” ma non mi viene niente di più al momento. Voi, invece cosa ne pensate? Vi ricordo che sulla pagina facebook del blog ha avuto inizio un GiveAway! 🙂

A presto,

Sara ©

 

APPUNTAMENTI AD EVENTI SUI LIBRI IN GIRO PER L’ITALIA.

BUON POMERIGGIO LETTORI!

Come state? Io bene! Eccomi che vi scrivo i nuovi eventi in arrivo e in programma in giro per l’Italia! 🙂 ci andrete? Io – purtroppo – no.

Eventi di Newton Compton a Bookcity (16/19 novembre 2017).

Sabato 18 novembre – ore 17.00

STREGATA DAL FANTASY. SCARLETT THOMAS TRA HARRY POTTER E FAHRENHEIT 451

Con Scarlett Thomas e Alessandra Tedesco

Castello Sforzesco – Sala Viscontea – Piazza Castello, 1


Sabato 18 novembre – ore 19.30

GIALLO STORICO VS NOIR CONTEMPORANEO

Con Marcello Simoni, Nicola Verde, Marilù Oliva e Romano De Marco

Palazzo Morando – Costume Moda Immagine – via Sant’Andrea, 6

Un evento a cura di Bookteller Eventi Letterari


Sabato 18 novembre – ore 21.00

SIRIA, FOREIGN FIGHTERS: PADRI E FIGLI

con Dimitri Bontinck, Lorenzo Cremonesi e Paolo Giordano

Fondazione Corriere della sera – Sala Buzzati – via Balzan, 3


Domenica 19 novembre – ore 15.00

SAGHE DA OSCAR. NAPOLEONE E I MEDICI STAR DELLA LETTERATURA

Con Simon Scarrow, Matteo Strukul e Massimo Lugli

Castello Sforzesco – Sala Viscontea – Piazza Castello, 1


Sabato 18 novembre – ore 10.00

SCRIVERE, PUBBLICARE, VENDERE LIBRI TRA CARTA E DIGITALE

Con Irma Cantoni, Anna Premoli, Leonardo Patrignani, Stefano Bordigoni, Clelia Frasca e Stefano Izzo

Terrazza Aperol – Piano 1 – Piazza Duomo


Domenica 19 novembre – ore 17.00

5000 SFUMATURE DI MR DARCY. Il personaggio maschile nella narrativa rosa

Con Agostina Costa, Stefania Pescali, Virginia Bramanti, Ledra, S.M. May, Raffaella V. Poggi

Centrale District Starhotels Anderson – Piazza Luigi di Savoia, 20

Un evento a cura di Sognando tra le righe


Eventi della DeAgostini a Bookcity (16/19 novembre 2017)

Giovedì 16 novembre 

Scritture diffuse: premiazione della selezione per racconti inediti RaccontALI
ore 18.00 – Filiale Intesa San Paolo (Piazza Cordusio, 4)
Premiazione di RaccontALI, il concorso organizzato da ALI – Associazione Lavoratori Intesa Sanpaolo e Libromania. 


Sabato 18 novembre

E se non ci fosse nulla di più speciale che essere assolutamente normali?
ore 10.30 – Biblioteca Sicilia (via Luigi Sacco, 14)
Mavis Miller presenta Lisbeth e il segreto della città d’oro (DeA) e Lisbeth e il giardino dei fiori incantati (DeA)


Scrivere, pubblicare, vendere libri tra carta e digitale
ore 10.30 – Terrazza Aperol (Piazza Duomo)
Inaugurazione della seconda edizione di Fai viaggiare la tua storia, la selezione per opere di narrativa inedita organizzata da Autogrill e Libromania. Partecipano:Irma Cantoni, vincitrice della prima edizione con Il bosco di Mila, gli autori bestseller Anna Premoli (Newton Compton Editori) e Leonardo Patrignani(DeA), Stefano Bordigoni (Ad Libromania), Clelia Frasca (Newton Compton Editori) e Stefano Izzo (DeA Planeta).

Caccia al topo con Annalisa Strada
ore 15.00 – Muba (via Enrico Besana, 12)
Una caccia al topo che si trasforma nell’avventura più divertente di sempre. 
Annalisa Strada presenta il suo nuovo libro Topi ne abbiamo? (DeA)

Educazione giovanile: la parola a insegnanti e psicoterapeuti
ore 16.30 – Fondazione Adolfo-Pini
Alberto Pellai, autore di L’età dello tsunami (De Agostini) dialoga con Enrico Galiano e Isabella Milani

Ricette sane, semplici, buone e trasportabili per genitori e bambini in movimento
ore 17.00 – Libreria Colibrì (via Laghetto 9/11)
Alessandro Vannicelli presenta il suo ultimo libro Baby Schiscetta (De Agostini) insieme a Francesca Valla (Tata TV). 


Domenica 19 novembre

Hyperversum e Time Deal: viaggio nella narrativa fantastica italiana contemporanea
ore 10.30 – Castello Sforzesco
Leonardo Patrignani, autore di Time Deal (DeA), dialoga con Francesco Trento e Cecilia Randall, autrice di Hyperversum (Giunti).


Eventi della Mondadori a Bookcity (16/19 novembre 2017)

VENERDI 17 NOVEMBRE

Malleus                               

Scriptorium                                                               18.30              Libreria Rizzoli

Teresa Ciabatti

La più amata                                                             19.30              Sala Lab, Triennale

Daria Bignardi

Con Marc Augé                                                         20.30              Teatro Dal Verme


SABATO 18 NOVEMBRE

Shi Yang Shi                                  

Cuore di seta                                                             11.00              Fondazione Feltrinelli

Davide Mosca

Le notti nere di Praga                                                12.00              Palazzo Morando

Pierluigi Battista

A proposito di Marta                                                  12.00              Sala del Grechetto/Sormani

 Pinuccio

Trumpadvisor                                                            14.00              Teatro Parenti

 Fabio Volo

Quando tutto inizia                                                   14.30              Teatro Elfo Puccini

Maria Pia Ammirati

Due mogli, 2 agosto 1980                                         14.30              Sala Lab, Triennale 

Giorgia Lanzilli, The Pozzolis Family

La famiglia va in scena                                              15.00              Sala del Grechetto/Sormani

Carlo De Filippis

Il paradosso di Napoleone                                         15.00              Arci Bellezza 

Fabio Genovesi

Il mare dove non si tocca                                          15.00              Teatro Parenti

Caringella

Dieci lezioni sulla giustizia                                        16.00              Archivio di stato

Matteo Righetto, Mauro Corona

Madre natura                                                            16.00              Museo Scienza e Tecnologia

Antonio Dikele Distefano, Luca Bianchini

Come eravamo e come possiamo essere                    16.00              Teatro Dal Verme

Giorgio Montefoschi

Il corpo                                                                     16.30              Libreria Rizzoli

Paolo Crepet

Il coraggio                                                                 16.30              Sala del Grechetto/Sormani

 Maurizio Martina

Dalla terra all’Italia                                                    18.00              Museo Scienza e Tecnologia

 Simon and the stars

Oroscopo 2018                                                         18.00              Teatro Dal Verme

 Michele Dalai

La lentezza della luce                                                18.30              Fondazione Pini

 Piccoli/Palumbo

Escobar                                                                     20.00              Spazio Base


DOMENICA 19 NOVEMBRE

Piero Angela                                              

Il mio lungo viaggio                                                   11.00              Teatro Parenti

Vittorio Sacchini, Sergio Perego

Andrà tutto bene                                                      11.00              Libreria Rizzoli

Matteo Lancini       

Abbiamo bisogno di genitori autorevoli                    12.30              Libreria Rizzoli

Licia Troisi, Roberto Recchioni

Il linguaggio delle storie                                            12.30              Spazio Base

 Michelle Hunziker

Una vita apparentemente perfetta                            14.00              Museo Scienza e Tecnologia

 Daniele Doesn’t Matter

E buonanotte                                                            14.30              Teatro Maciachini

 Maria Rita Parsi                 

Se non ti amo più                                                      15.00              Libreria Rizzoli

 Vanni Santoni

L’impero del sogno                                                   15.30              Libreria Mondadori Duomo

 Fabio Genovesi, Teresa Ciabatti

Compleanno Lettura/Corriere della sera                    16.00              Fondazione RCS

 Federico Rampini

Le linee rosse                                                            16.00              Museo Scienza e Tecnologia

 Gratteri/Nicaso

Fiumi d’oro                                                               16.00              Archivio di stato

 Lisa Casali                                      

Quanto basta                                                            16.00              Palazzo Greppi

 Alessandro Perissinotto                                       

La neve sotto la neve                                                16.30              Palazzo Morando

 Sofia Viscardi                                                        

Dal romanzo al film                                                   16.00              Teatro Maciachini

 Raffaele Morelli                 

Prenditi cura di te                                                     17.00              Circolo Filologico Colonne

 Francesco Sole

#poesia                                                                     17.00              Arci Bellezza

 Chiara Barzini

Terremoto                                                                 17.00              Libreria Mondadori Duomo

 Paola Calvetti

Gli innocenti                                                             19.00              Galleria d’arte moderna


NOVITÀ PISA BOOK FESTIVAL – 10, 11, 12 NOVEMBRE DELRAI EDIZIONI

Ardenti deliri di Alessandra Paoloni

In anteprima al PISA BOOK FESTIVAL
un ARTBOOK firmato Alessandra Paoloni, Catnip Design e Delrai Edizioni.

Genere: Artbook
Collana: Cassiopea
Pagine: 76
Data di uscita
Cartaceo: dicembre 2017
Prezzo: Cartaceo: 18,00 euro
IBSN 9788899960322

Trama: Una serata danzante tra lo sfarzo di una villa ottocentesca, i profumi delle donne dagli appariscenti abiti e uomini colti ed eleganti. L’anima dei pensieri si tramuta in pieno ardore, mentre lo spirito dei presenti rimugina sulla vita e i perché dell’esistenza. Tante domande, risposte, personalità, si soffermano sulla realtà in un avvicendarsi di motivazioni che conduce chissà dove. E non c’è essere umano che non pensi, non c’è vita separata da un’altra, persiste l’atmosfera calda e magica di una serata di fine Ottocento, dove il mistero dell’umanità si dispiega e diventa afferrabile al lettore che si immerge tra le immagini e i monologhi interiori. Dunque, benvenuto, questa sera balleremo io e te e rifletteremo su chi tu sia veramente.

Alessandra Paoloni vive in un paesino alle porte di Roma. Fin da bambina nutre un interesse viscerale per la lettura e per la scrittura, tanto da credere di essere nata con la penna già in mano, pronta a volare in luoghi lontani e mondi diversi con la fantasia. Ama trarre ispirazione dalle piccole cose, anche quotidiane, e non rinuncerebbe 

 

mai al freddo autunnale, alla cioccolata calda e a un buon libro. La passione con cui vive la scrittura le ha regalato un percorso editoriale che ha avuto inizio dieci anni fa, un viaggio che dura tuttora e che l’ha vista cimentarsi in tanti generi diversi, senza mai porsi limiti. E chissà dove la porterà la voglia di andare lontano… Questo è il suo primo libro per la Delrai Edizioni con cui ha intrapreso un’originale collaborazione. 


Ci andrete a questi due eventi? A me piacerebbe andarci purtroppo, invece, me ne sto a casa. Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #49 – SARAH GILMORE: LA CUSTODE DI FABIO FANELLI

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

E’ venerdì! Finalmente! Non siete contenti? Non sentite l’aria del fine settimana in arrivo? o si, non vedo l’ora che arrivi il sabato per riposarmi.

Risultati immagini per Sarah Gilmore: La CustodeTitolo: Sarah Gilmore: La Custode
Autore: Fabio Fanelli
Serie: La Custode
Data uscita: 19 giugno 2017 
Editore: self publishing
Pagine: 361
Genere: Fantasy Young
Sinossi: Il mondo magico è in grave pericolo. Il nemico è in agguato pronto ad agire. Solo una ragazza può salvarlo: una ragazza comune del destino speciale.
Sarah è testarda, caparbia, coraggiosa e determinata, ma non sa di possedere queste doti fin quando non si scontra con il suo destino: diventare la Custode di un potente Grimorio. Il suo cuore puro le permetterà di accedere al grande potere che custodisce il libro ma, poco avvezza alla magia e a ciò che ne deriva, riuscirà a fronteggiare gli Oscuri che vogliono conquistare il potere assoluto? 
Saprà adattarsi a una nuova vita piena di pericoli ed ostacoli da affrontare? 
Che aspettate? Immergetevi nel mondo di Sarah Gilmore. 

Amore, Amicizia, Intrigo, Mistero e Magia sono gli ingredienti perfetti per un romanzo che vi stupirà!

Chi sono? Sono un semplice ragazzo che ama leggere.
Detto così sembrerebbe molto riduttivo ma vi dirò di più: è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Ricordo che, quando ero piccino, correvo in edicola per acquistare i Piccoli Brividi. Dopo aver impietosito mia madre, mio padre o il malcapitato di turno, per acquistarli, li leggevo in tutta fretta per poterne comprare un altro e un altro ancora. Devo ringraziare una persona in particolare, è merito suo se il mio amore per i libri continua a crescere giorno dopo giorno: la mia Professoressa di Italiano. Fu lei che mi fece appassionare ai classici. Pirandello, Victor Hugo, Primo Levi, Antonio Fogazzaro e tanti altri hanno saputo catturare la mia attenzione, coinvolgendomi nel loro mondo, nel loro stile e nel loro modo di vedere la vita. Il cammino verso la scoperta dei libri era appena iniziato, pian piano il sentiero si divise e di classici passai ai romanzi contemporanei. Approdai al genere Fantasy, al Thriller e ai gialli.

Qual è il mio libro preferito? Questa domanda per molti potrebbe sembrare difficile, ma per me non lo è affatto. I miserabili, senza ombra di dubbio. Una storia struggente che mi ha fatto piangere, sorridere, arrabbiare e mi ha fatto comprendere quanto la vita possa essere difficile.

Estratto:

Electra digrignò i denti, ‹‹me la pagherai!›› disse.
Madida di sudore, portò allo stremo il suo corpo. I muscoli tesi delle braccia deviavano le sfere di fuoco lanciate da Connor. Forte, veloce e scattante, Electra colpì duramente Xaviar che si piegò in due dal dolore. Scavalcandolo con un salto, fece perno su di lui assestando un calcio sul volto di Connor, che venne catapultato a qualche metro di distanza.
‹‹Damian non è il momento giusto per fare un sonnellino…›› urlò Electra, ma il ragazzo inerme, rimase sdraiato sull’asfalto.
Quattro sfere di fuoco le vennero lanciate contro, Electra recuperò tutte le sue energie e deviò ancora una volta l’attacco di Xaviar. Le sfere esplosero inghiottendo tra le fiamme un lampione, distruggendolo completamente.
Era in difficoltà. Le gambe le tremavano, cadde in ginocchio esausta. 
Carpe diem. Connor raccolse tutte le sue energie, scagliando una sfera più grande e minacciosa delle altre, Electra non riuscì a contenere l’attacco. Il muro di protezione innalzato venne neutralizzato, la sfera lo attraversò, ferendole il braccio e facendole perdere l’equilibrio. Barcollò e cadde per terra, in balia del nemico.
Sanguinava copiosamente. Ferita e stordita non riusciva ad alzarsi. Connor in piedi vicino alla ragazza ansimante era pronto a scagliare il suo ultimo attacco.
‹‹No!›› Damian riaprì gli occhi appena in tempo, si rialzò gettandosi a peso morto contro Connor, bloccandolo a terra. 
Damian occupato com’era a fronteggiare Connor non sarebbe stato d’intralcio, Xaviar non perse quell’occasione, una volta eliminata la ragazza sarebbero passati in vantaggio. Prese il pugnale dalla sua cintura. Electra sfinita, crollata a terra, seguiva con lo sguardo l’Oscuro ma non riusciva a gestire il suo corpo. Cercò di alzarsi inutilmente, non le era rimasto un briciolo di energia. Ormai era giunta la sua fine! ‹‹Electra!›› urlò Damian.

Cosa ne pensate? Vi piace? Fatemi sapere con un commentino!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #102 – IL SEGRETO DELLA LIBRERIA SEMPRE APERTA DI ROBIN SLOAN.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Buon pomeriggio cari lettori! Finalmente riesco a fare la recensione di questo libro. Sto recuperando più in fretta possibile, sappiatelo! E’ un vecchio libro che aveva comprato mia madre e che non avevo avuto modo di leggere fin’ora. Cosa ne penso? Lo saprete fra poco! 

robin-sloan-1367344540Titolo: Il segreto della libreria sempre aperta

Autore: Robin Sloan
Collana: Narratori Corbaccio
Pagine: 320 
TramaLa crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora…

RECENSIONE:

La storia ha inizio con Clay Jannon in libreria. Il pezzo iniziale lo troverete proprio nello spezzone qui sotto. Poi la storia “prende vita” (se così si può dire) da un ricordo e come tutto è cominciato.

Clay è un web designer, sa occuparsi di informatica ma è disoccupato. Trova lavoro in una piccola libreria bistrattata in un angolo sperduto in città, dal signor Penumbra. Clay accetta di buon grado l’assunzione ma si fa sempre più curioso davanti le bizzarre richieste del signor Penumbra. Lì, Clay conoscerà Kat e assieme a lei e al suo amico Neal cercheranno di decifrare un antico manoscritto che li incuriosisce.

Quale sarà il segreto della libreria sempre aperta? Cosa scoprirà Clay? Cosa nasconde il signor Penumbra?

Perso tra le ombre degli scaffali, quasi ruzzolo giù dalla scala. Sono esattamente a metà. Il pavimento della libreria è lontano sotto di me, come la superficie di un pianeta che mi sono lasciato alle spalle. Le cime degli scaffali mi sovrastano là dove dominano le tenebre: non c’è molto spazio tra i libri e la luce non riesce a filtrare. Forse anche l’aria è più rarefatta. Mi pare di scorgere un pipistrello. Mi sto reggendo con tutte le forze, una mano sulla scala, l’altra sul bordo di un ripiano, le dita rattrappite fino a sbiancarsi. Guardo oltre le nocche, passando in rassegna i dorsi, finché non lo trovo. Eccolo lì, il libro che sto cercando.

La trama è lunga, forse anche troppo e poteva essere decisamente più concisa ma non ricade in spoiler gratuiti quindi tutto rientra nella norma. Oltretutto sembra essere fuorviante, speravo veramente fosse migliore.

La copertina non è niente di speciale anche se devo dire che rispecchia il libro in tutta sincerità. Manca il pc e il quadretto è completo. Il titolo è lungo ma rispecchia molto il libro, anche se “La libreria del signor Penumbra” mi sarebbe piaciuto di più.

L’epoca è senza dubbio contemporanea e l’ambientazione è americana.

« Dimmi », continuò lui, « qual è il tuo libro preferito? » Avevo la risposta pronta. Non c’era storia. « Signor Penumbra, non è uno solo, ma una trilogia. Non è scritta benissimo e forse è troppo lunga e la fine è tremenda, ma l’ho letta tre volte, e ho incontrato il mio miglior amico perché entrambi ne eravamo appassionati in prima media. » Tirai il fiato. « Il mio libro preferito è Le cronache del canto del drago.» Penumbra inarcò un sopracciglio e poi sorrise. « Bene, molto bene. » Le sue labbra si allargarono, mettendo in mostra due file di denti serrati e bianchissimi. Strizzò di nuovo le palpebre, squadrandomi. « Ma sei capace di salire su una scala? »

personaggi sono molti ma alla fine se andiamo a stringere, quelli importanti sono veramente contati.

Risultati immagini per gif libreria

Clay Jannon è un web designer che si ritrova disoccupato e riesce a trovare lavoro nella piccola libreria del signor Penumbra. E’ un tipo molto curioso e decisamente intelligente ma non particolarmente interessante. E’ scialbo e privo di interessi a parte il suo computer e l’insana fissazione per il segreto di Penumbra.

Kat è un genio dell’informatica, non a caso lavora da Google. La cosa che mi ha fatto più ribrezzo di questo personaggio è stato il fatto che sembrava non lavarsi. Ogni volta che Clay la guardava aveva indosso sempre la stessa maglietta. Cavolo, o hai un’intera fornitura di magliette tutte uguali o fai schifo da paura. Come fa a essere affascinante una così?! Inoltre non sapeva parlare altro che di computer, codici e lavoro lavoro lavoro. Ma quanto sei noiosa, no?

Il signor Penumbra è un vecchietto simpatico ma ambiguo ed enigmatico. Nel suo negozio da ordini strani e scompare misteriosamente ma dopo tutto sa il fatto suo. E’ un tipo in gamba.

e altri personaggi che scoprirete se deciderete di leggere il libro.

Kat aggrotta la fronte «Perchè?» «Non hai a disposizione sufficiente memoria.»
«Oh, ma fammi il piacere…»
«Nossignore»
«Non esiste un computer abbastanza potente. Nemmeno la tua…»
«BigBox»
«Per la precisione. Troppo piccola. Spiacente.»
Allarga le braccia, come a cingere il marciapiede, il parco, le strade poco oltre.
«Questo è più grande».
Il serpente di folla continua indomito ad avanzare.

Il perno centrale è, come dice il titolo del libro, il segreto della libreria sempre aperta, quella del signor Penumbra. Cosa nasconde il signor Penumbra? Tutto sembra essere così strano, gente bizzarra, archivi lunghissimi….

Lo stile è monotono e per niente accattivante.  Ho fatto molta fatica a leggere questo libro. Inizialmente le mie aspettative erano davvero alte, tutto è andato svanendo mano a mano che andavo avanti nella lettura.

Il mistero/segreto di questa libreria sempre aperta è davvero sciocco e di poco impatto. Tutto il libro Clay cerca di far decifrare un codice che non ha alcuna rilevanza o almeno lo ha in maniera davvero superficiale ma sembra essere di vitale importanza. Penumbra è l’unico personaggio che mi è piaciuto perchè l’unico che effettivamente trasmetteva un minimo di mistero, anche se si riferiva infondato.

L’unica cosa che inizialmente sembrava riconducibile a qualcosa di strano e misterioso potevano essere le persone che venivano a prendere dei libri nella libreria e il fatto che doveva essere annotato sul registro come erano vestiti, come era il tempo di fuori, che accento aveva la gente che visitava la libreria e cose del genere.

Ci ho provato, lo giuro, ci ho provato ma è una delle storie più bizzarre che abbia mai letto con il meno senso logico.

A mezzanotte, penetrerò nella Sala di Lettura portandomi dietro il mio marchingegno. Non ci sarà nessuno a disturbarmi. Con massima velocità e discrezione, scansionerò non uno ma due volumi, e poi mi volatilizzerò. Deckle mi ha avvisato che il lavoro dovrà essere finito per l’alba, senza lasciare tracce.

Il libro è stato noioso e ridondante. Clay cercava di risolvere un mistero – giuro faccio fatica a chiamarlo mistero perchè per me non lo era. Non mette curiosità e sembra anonimo. L’unica cosa su cui si rivela interessante e su cui l’autore sa ritrovarsi bene è il fatto di Google e tutto ciò che ne consegue con tutti i termini informatici del caso. (Non a caso l’autore Robin Sloan è ex dipendente della Twitter).

Purtroppo, chiunque voglia provare a leggerlo può farlo. Il mio è soltanto un parere personale, quindi può darsi che voi riusciate ad apprezzarlo meglio di quanto abbia fatto io.

Il mio voto per questo libro è di: 2 conchiglie 

picsart_09-22-09-39-42-5


 Cosa ne pensate? Lo avete letto in precedenza visto che è vecchio come libro? Lasciate i vostri pareri/commenti/opinioni qui sotto, io vi aspetto!

A presto,

Sara. ©