PROSSIME USCITE PER RIZZOLI, FAZI EDITORE, MONDADORI, DUNWICH, DEAGOSTINI, MARSILIO E PIEMME.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Altro giro, altra corsa! Una nuova carrellata di uscite che spero possano incuriosirvi sempre di più. Sono davvero felice di presentarvi tutte queste belle uscite. Preparatevi perchè il mese di settembre sarà davvero pieno di cose belle, una dopo l’altra. Ecco a voi parte di questi bei libri in arrivo:

RIZZOLI

Titolo: L’opale Perduto
Autore: Lauren Kate 
Genere: Historical Fiction
Data di uscita: 3 Giugno 2019
Trama: E Violetta si sente meno sola. Erano due spiriti affini su un tetto.È una cupa notte di dicembre del 1725, Venezia è stretta nella morsa dell’inverno. Violetta, cinque anni, si è rifugiata nella soffitta dell’istituto per trovatelli noto come ospedale degli incurabili, dove vive. Oltre il vetro gelido di una finestra, con la sua bambola stretta al petto, sente il canto soave di una donna, giù in strada, e la vede abbandonare un bambino nella ruota. Dieci anni dopo, in quella stessa soffitta piena di vecchi indumenti e violini rotti dove lei continua a sognare una vita libera, Violetta incontra Mino. Violinista dell’ala maschile dell’orfanotrofio e primo essere umano capace di farle intravedere, attraverso il soffio suggestivo della musica, un orizzonte di speranza. Ma questa inaspettata magia ancora non basta: troppo urgente è il desiderio di Violetta di diventare una cantante, e potrebbe essere un desiderio maledetto…dopo il successo mondiale della saga di Fallen, ecco il nuovo romanzo di Lauren Kate: la storia di un amore ostacolato, in una Venezia magnifica e crudele, città delle maschere, luogo perfetto dove nascondere, fin che si può, i trasalimenti del cuore.


Titolo: Sette abbracci e tieni il resto
Autore: Stefano Tofani
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 3 Settembre 2019
Trama: Ernesto ha dodici anni, occhiali spessi e una camminata sbilenca. È così incidente d’auto che gli ha portato via la nonna, amatissima, la nonna dei proverbi e delle lezioni di vita, la nonna a cui in cambio di un abbraccio strappava quasi tutto. Ernesto ha un amico, Lucio, che come un Grillo parlante gli fa venire mille dubbi e lo mette in guardia su tutto. Ma siamo sicuri che sia sincero? Ha poi anche un altro amico che si chiama e li en e viene da lontano. Ernesto ha una passione per una sua compagna di scuola, Martina, ma sa che lei non lo noterà mai. Finché un giorno Martina non sparisce di colpo, gettando nel panico la comunità. Per Ernesto è l’occasione per ritrovarla, componendo il puzzle di un mistero che gli adulti, neanche quelli che dovrebbero saperlo fare per mestiere, riescono a risolvere. Ed è l’occasione per trasformarsi di colpo da sfigato quattrocchio a magnifico eroe Salvatore. Una storia che fa ridere e che commuove; un protagonista irresistibile che ha coraggio da vendere, anche se non lo sa ancora.


TitoloNella bocca del lupo 
AutoreMichael Morpurgo e Illustrazioni Barroux 
GenereNarrativa 
Data di Pubblicazione3 settembre 2019 
Pagine176 

Trama: Francis e Pieter, due fratelli molto uniti eppure così diversi. Quando scoppia la Seconda guerra mondiale scelgono strade opposte: Pieter si arruola nell’aviazione britannica e va a combattere, mentre Francis, convinto pacifista, fa obiezione di coscienza e si ritira nella campagna francese. Le loro idee sembrano guidarli, ma la guerra travolge tutto e Francis si ritroverà solo di fronte al nemico. Uno dei più grandi autori per ragazzi contemporanei attinge alla storia vera dei suoi zii per dar voce alla lunga e commovente lettera di un uomo che, nel giorno del suo novantesimo compleanno, ricorda il fratello scomparso settant’anni prima. Il testo è accompagnato dalle raffinate ed evocative illustrazioni di Barroux.


PIEMME

Rolando del camposantoTitolo: Rolando del camposanto 
Autore: Fabio Genovesi
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 3 Settembre 2019
Trama: Rolando vive nel cimitero, insieme allo zio che fa il guardiano. Ne esce solo per andare a scuola, dove i compagni lo evitano, e non ha amici, a eccezione di un merlo di nome Cip. Quando un giorno tra le lapidi appaiono i cugini Marika e Mirko Gini, Rolando trova due amici della sua età. Ma i cugini Gini sono dei fantasmi e presto spariranno per sempre nel Grande Buco. Per salvarli, Rolando deve addentrarsi sul Monte Pupazzo, fino al Buio Nero, per trovare la Cosa Rossa entro la mezzanotte del giorno dopo, quando sarà anche il suo compleanno.
Il viaggio insieme a Cip attraverso la natura incontaminata si trasforma in un’impresa clamorosa, in compagnia di personaggi indimenticabili: un robivecchi sbadato, un cacciatore strabico, una femmina di cinghiale elegante e raffinata, e una bambina selvatica che si fa chiamare Tigre e vive nei boschi.


Titolo del libro
Titolo: I cento vestiti
Autore: Eleanor Estes 
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 3 Settembre 2019
Trama: Maddie si sentiva un nodo allo stomaco. È vero, non le era mai piaciuto che Peggy chiedesse a Wanda quanti vestiti avesse, però non aveva mai detto niente in sua difesa. Era rimasta a guardare in silenzio.
Wanda non ha amici. Va a scuola da sola e torna a casa da sola. Indossa sempre lo stesso vestito blu sbiadito che non le sta bene. È pulito, ma sembra non aver mai visto un ferro da stiro. Allora perché Wanda racconta alle altre bambine di avere cento vestiti, uno più bello dell’altro, tutti in fila nell’armadio?

Nessuna descrizione della foto disponibile.
Titolo: L’ultima vita del Principe Alastor
Autore: Alexandra Bracken
Genere: Fantasy
Data di uscita: 17 Settembre 2019
Trama: A Prosper Redding non bastava la sfortuna di ospitare dentro di sé un’entità demoniaca. Ora deve anche andare Di Sotto per ritrovare la propria gemella, rapita dalla subdola regina Pyra. A mostrargli la via come una candela nelle tenebre è proprio il principe Alastor, il suo malefacente ospite. Peccato che, una volta passati oltre lo specchio, i due trovino un regno devastato e irriconoscibile, minacciato da un Vuoto che tutto divora. Che scelta hanno i demoni se non invadere un altro regno… ovvero quello umano?
In un’avventura sempre più esilarante e catastrofica, il nostro improbabile eroe si ritroverà alleati ancora più improbabili di lui, tra cui Nell, aspirante strega ninjia, e il suo Batgatto. Prosper riuscirà a salvare la sua famiglia, la sua città e il mondo intero, magari senza svendere la propria anima?

FAZI EDITORE

Per chi è la notte di [Simeone, Aldo]
Titolo: Per chi è la notte

Autore: Aldo Simeone 
Genere: Fiction
Data di uscita: 5 Settembre 2019

Trama: Mentre la seconda guerra mondiale si avvia verso la fase più cruenta, tra i monti della Garfagnana c’è un paese che sembra rimasto escluso dalla Storia e in cui la vita è scandita da antiche leggende. Per gli abitanti di Bosconero è più forte il divieto di entrare nel bosco del timore della guerra e delle terribili notizie che arrivano dal fronte. In paese si racconta che tra gli alberi si nascondano inquietanti creature: gli streghi, spiriti che, dopo il tramonto, si aggirano con un cero in mano, il loro indice che arde e non si consuma, in un’infinita processione. Chi sono? Qual è la risposta alla loro oscura domanda: «Per chi è la notte?». Francesco, di undici anni, vive con la madre, malinconica e distaccata, e con la nonna che nutre le sue fantasie con i racconti popolari. Il ragazzino non ha amici e vive isolato perché, secondo le dicerie paesane, è figlio di un disertore. Ma quel marchio infame non è la sua unica vergogna. Ancora più inconfessabile è il richiamo del bosco, nonostante la paura di ciò che in esso si annida. All’arrivo dei nazisti, e dopo l’apparizione di strane luci nel fitto degli alberi, sarà Tommaso, un ragazzino dagli occhi verdi e dai capelli rossi, giunto misteriosamente da solo in fuga dalla città, a convincere Francesco a violare quell’estremo confine, oltre il quale bisogna scegliere da che parte stare. Un esordio nitido e visionario che guarda al dramma della Storia con gli occhi candidi e coraggiosi di un bambino. Un romanzo di formazione dallo stile evocativo, suggestivo come il paesaggio magico e incantato dei monti della Garfagnana. Un racconto, tenero e straziante, sulla fine dell’infanzia.

DEAGOSTINI

Titolo: Iron Flowers – Regina di Cenere
Autore: Tracy Banghart
Genere: Distopico
Data di uscita: 10 Settembre 2019
Trama: Se c’è una cosa che Nomi ha imparato durante i mesi trascorsi a corte è che non bisogna arrendersi mai. Nemmeno quando tutto sembra perduto. Nemmeno quando Malachi, l’uomo che ama più di se stessa e legittimo erede al trono, viene spodestato dal fratello minore e bandito dal regno. Disperata, Nomi sa che le rimane un’unica speranza: raggiungere la sorella Serina nella prigione di Monte Rovina. Ma al suo arrivo non trova ad aspettarla le donne vinte e ferite che ha sempre immaginato. Perché le prigioniere di Monte Rovina si sono ribellate: alle loro ingiuste condanne, al loro ingiusto destino di donne. E Serina, la dolce, remissiva Serina, è il capo della rivolta. Il dolore, la violenza e la sofferenza hanno cambiato sia Nomi che Serina, eppure le sorelle sono pronte a combattere l’una al fianco dell’altra. Per liberarsi dell’usurpatore e per ristabilire la giustizia – e l’uguaglianza – in tutto il regno. Perché, a volte, per costruire un mondo migliore bisogna prima ridurre tutto in cenere.


Titolo: The warehouse
Autore: Rob Hart
Genere: Distopico
Data di uscita: 17 Settembre 2019
Trama: C’era un tempo in cui guadagnarsi da vivere e metter radici da qualche parte non era poi  tanto difficile. Una casa, un lavoro, una famiglia erano obiettivi alla portata di molti, se non di tutti. Ma quell’epoca, ormai, è solo un ricordo, così distante da sembrare a tratti irreale. Perché oggi è tutto diverso. Oggi c’è Cloud: la mega-corporation leader nella distribuzione e fabbricazione di prodotti di ogni genere – dai libri agli apriscatole – che in due decenni di politiche aggressive ha letteralmente divorato il mercato globale. Per chi, come Paxton, ha mancato d’un soffio il sogno di mettersi in proprio e si ritrova scornato e al verde, Cloud non è tanto l’ultima spiaggia, quanto l’ unica spiaggia: l’occasione di rimettersi in piedi e ripartire da zero, cogliendo al volo l’opportunità di traslocare in una delle tante MotherCloud, le avveniristiche cittadelle in cui gli impiegati del colosso dell’e-commerce abitano e lavorano in perfetta armonia. Anche Zinnia, ex professoressa, ha superato a pieni voti l’intricato processo di selezione messo a punto dai programmatori di Cloud. Ma, dietro la facciata di impiegata solerte, nasconde intenzioni pericolose. Perché Zinnia è una spia per conto di misteriosi mandanti, incaricata di colpire Cloud dritto al cuore, eliminando il suo fondatore, il vecchio, venerabile Mister Gibson. Quando i destini di Paxton e Zinnia si scoprono indissolubilmente legati forse è già troppo tardi. Troppo tardi per chiudere gli occhi sulla realtà di un mondo caduto ostaggio dell’avidità e del cinismo di pochi. Troppo tardi per tirarsi indietro. Troppo tardi per continuare a fingere che la partita sia persa in partenza.

MARSILIO

L'ultima estate Titolo: L’ultima estate
Autore: Andrée A. Michaud
Genere: Thriller
Data di uscita: 12 Settembre 2019
Trama: 1967. A Bondrée, affascinante località di villeggiatura sul confine tra Stati Uniti e Québec, la Summer of Love sembra un’estate come un’altra. Il campeggio sul lago è stracolmo di turisti americani, i cottage sul limitare del bosco ospitano famiglie festanti e allegri barbecue, i residenti canadesi si mescolano senza tensioni ai vacanzieri. L’idillio si rompe dopo che Zaza Mulligan, diciassettenne americana dai capelli rossi, le lunghe gambe abbronzate e il sorriso facile, viene ritrovata senza vita tra gli alberi. Sembra che a ucciderla sia stata una trappola per orsi. Ma quando anche la sua amica Sissy Morgan, bionda lolita che insieme a Zaza attirava gli sguardi di tutti gli uomini di Bondrée, muore in circostanze misteriose, la paura, il sospetto e il senso di colpa si diffondono nella piccola comunità. Le indagini vengono affidate all’ispettore capo Stan Michaud e al suo vice Jim Cusack, accompagnati dall’interprete Brian Larue: all’inedito terzetto spetterà il compito di decifrare i minacciosi silenzi degli abitanti francofoni e di provare ad allentare le tensioni tra americani e canadesi che la morte delle due adolescenti porta alla luce. Tensioni che affondano le proprie radici nella storia del luogo e nell’amore disperato tra un cacciatore solitario e una donna sfortunata. Ma sarà lo sguardo di una bambina ad aiutare davvero gli inquirenti a osservare la realtà da una prospettiva diversa, diradando le nebbie che avvolgono segreti e bugie di una comunità che non ha ancora fatto i conti con il proprio passato.

MONDADORI

Il mondo contro
Titolo: Il mondo contro  
Autore: Jacopo Olivieri
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 3 Settembre 2019
Trama: Un mattino di inizio estate e Sara è agitata. Anzi, molto più che agitata: è pronta a esplodere. Il suo luogo del cuore, l’orto botanico in cui si rifugiava fin da piccola, verrà raso al suolo per fare posto a un centro multifunzionale. Decisa a salvare l’orto a tutti i costi, Sara inizia a fare ricerche sul suo iScroll ed entra in contatto con un’associazione ambientalista clandestina. Riceve uno psy-pod, una sferetta che si infila sottopelle, e una nuova identità: Neurone N6012. I membri di NeuroNet, grazie alle proiezioni visive dello psy-pod, le appaiono vestiti tutti uguali e con i volti irriconoscibili, ma sono ragazzi come lei, con gli stessi ideali, la stessa rabbia, che trova sfogo in missioni sempre più aggressive. Sara, guidata dalla voce suadente di Medulla, è convinta di fare la cosa giusta, ma quanto ci si può spingere oltre?

Nevernight. Mai dimenticare: Libro primo degli accadimenti di Luminotte di [Kristoff, Jay]Titolo: Nevernight
Autore: Jay Kristoff
Genere: Fantasy
Data di uscita: 3 Settembre 2019
Trama: In una terra dove tre soli non tramontano quasi mai, una giovane assassina si unisce a una scuola di assassini, poichè cerca vendetta verso i potenti che hanno ucciso la sua famiglia. 
Figlia di un traditore giustiziato, Mia Corvere riesce a sfuggire viva dalla rivoluzione fallita di suo padre per un pelo. Sola e senza amici, si rifugia in una città costruita con le ossa di un Dio morto, poichè ricercata dal Senato e dai vecchi colleghi di suo padre. Ma il suo dono di essere in grado di parlare con le ombre la conduce alla porta di un assassino in pensione, e verso un futuro che non avrebbe mai immaginato.
Ora Mia è l’apprendista del più pericoloso gruppo di assassini di tutta la Repubblica – la Chiesa Rossa. Se riuscirà a battere gli altri apprendisti in sfide di acciaio, veleno e le arti sottili, sarà accolta tra le Lame della Lady of the Blessed Murder, e sarà un passo più vicina alla vendetta che desidera. Ma un assassino a piede libero si aggira tra le mura della Chiesa, i sanguinosi segreti del passato di Mia tornano a perseguitarla, e una cospirazione per distruggere l’intera congrega inizia a farsi strada tra le ombre che così tanto ama.
Sarà la ragazza in grado di sopravvivere alla sua iniziazione per compiere così la sua vendetta?

DUNWICH

Risultati immagini per Dead Sea Tim CurranTitolo: Dead Sea
Autore: Tim Curran
Genere: Horror
Pagine: 620
Prezzo: 4,99 ebook (offerta lancio € 2,99 fino al 16/8) 16,90 cartaceo
Data d’uscita: 2 agosto 2019 ebook, settembre 2019 cartaceo
SinossiIl mare non rinuncia mai ai suoi morti. Preparatevi a un viaggio in un luogo sconosciuto all’umanità. Uno spazio tra gli spazi. Quando la Mara Corday, una vecchia nave da carico, entra nel Cimitero dell’Atlantico, l’incubo diventa realtà. L’equipaggio si ritrova intrappolato in un mondo in cui il tempo non esiste e in cui dimorano orrori inimmaginabili. Persi in quel mare immobile, in un aldilà dove il male si manifesta in forme terribili, i sopravvissuti della Mara Corday hanno l’eternità per trovare una via d’uscita… se prima non saranno uccisi dalle creature che danno loro la caccia.


Cosa ne pensate? Ci sono dei libri che vorreste leggere? Io in questa lunga lista quasi tutti e alcuni li sto già leggendo. Tenetevi pronti e fatemi sapere cosa avete adocchiato!

A presto,

Sara

RECENSIONE (#285) – LA RAGAZZA CHE VOLEVA SALVARE I LIBRI DI LISA AISATO E KLAUS HAGERUP.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi con un’altra recensione! Oggi sono qui per presentarvi un’uscita molto carina di cui ringrazio la Rizzoli che me ne ha lasciato una copia. E’ un libricino adorabile che spero possiate apprezzare, voi amanti dei libri. Ecco qui che ve ne parlo:

la-ragazza-che-voleva-salvare-i-libri

Titolo: La ragazza che voleva salvare i libri
Autore: Klaus Hagerup e Lisa Aisato
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 12 Febbraio 2019
Link d’acquisto: https://amzn.to/2v6sXQJ
Trama: Anna adorava i libri. Leggeva tutto il giorno. Leggeva la mattina prima di alzarsi. Leggeva la sera prima di andare a letto. Leggeva la sera dopo essere andata a letto. Quando la mamma o il papà entravano nella sua camera, faceva finta di dormire. Ma non dormiva. Leggeva sotto il piumino. Attraverso i libri si faceva centinaia di nuovi amici. E qualche nemico. Ma, si sa, così è la vita.

RECENSIONE

Risultati immagini per la ragazza che voleva salvare i libriLa storia ha inizio con un sogno. La piccola Anna sogna la sua paura più grande, quella di diventare vecchia. Ha paura di crescere, così si chiude nel suo mondo fatto di libri e letture che la portano in altri mondi e la fanno stare bene. Anche andare in biblioteca la fa stare bene e cerca, su consiglio della bibliotecaria, di leggere tanti libri che altrimenti sarebbero stati buttati via.

Riuscirà Anna a salvare i libri che la bibliotecaria le propone? Cosa scoprirà lungo il suo percorso?

Anna non aveva paura quasi di niente. C’era solo una cosa che le faceva paura. Una notte in cui ebbe un incubo sognò di essere vecchia. Prima appassì come una foglia d’autunno. Poi si sgretolò e si fece polvere. Infine scomparve nel vento.

La trama è parte del libro ma è anche l’essenza del libro stesso. Una storia semplice, dolce e che incuriosisce. 

La copertina è adorabile ed in più sono davvero felice del fatto che al tatto la parte rossa che vedete è di stoffa quindi si ha un effetto incredibile. Sulla copertina troviamo il volto della giovane protagonista Anna e le illustrazioni sono tutte adorabili e ricche di magia oltre che di libri ovviamente.

Il titolo è davvero carino e rispecchia la storia completamente.

Immagine correlataL’ambientazione e l’epoca non sono specificati ma per la maggior parte la giovane protagonista è o nella sua casa o in libreria.

Anna leggeva. E continuava a leggere. E continuava a leggere. E continuava a leggere. E continuava a leggere. Finché non si addormentò e sognò tutti i nuovi amici che aveva incontrato.

I personaggi di questa storia non sono molti vista la brevità dell’opera ma ritengo di dover parlare della protagonista di questa storia, ovvero Anna.

Anna è una giovane bambina intelligente, dolce e sensibile. L’amore per la lettura la porta a salvare tanti libri dove trova tantissimi amici che invece non riesce a farsi nella realtà. E’ una giovane bambina a cui piace esplorare nuovi mondi e nuove dimensioni attraverso la lettura e dei semplici libri. E’ perspicace e vuole salvare quanti più libri possibili, sempre di più.

Anna chiuse gli occhi, ma non riuscì a dormire. Pensava a Bosco Stregato. Si chiedeva cosa mai la nonna potesse aver detto a Waldemar.

Il perno centrale di questa storia sono i libri. Per Anna i libri sono la vita, come per ogni buon lettore che si rispetti. E quando i libri che non si leggono più rischiano di sparire, Anna cerca di salvarli tutti. Una protagonista audace e coraggiosa.

Risultati immagini per la ragazza che voleva salvare i libriLo stile utilizzato è davvero semplice, quasi poetico e, nel mix tra immagini e storia, sembra trasformare il libro in una piccola e tenera favola per ragazzi e bambini.

I disegni di Lisa Aisato sono decisamente incredibili e si possono soltanto amare. Anna viene rappresentata nel suo covo di libri ricco di dettagli e di storie magiche che la stanno soltanto aspettando.

Una storia che ci lascia messaggi ricchi di significato: salvare i libri e quindi leggere, leggere leggere, quei tanti libri che non sono così famosi ma sono comunque lì per essere letti. I libri sono come amici e ci raccontano tante storie, sia simili alle nostre vite che emozionanti e ricche di avventure come non abbiamo mai neanche immaginato. Altro messaggio potente è quello della porta che guarda al futuro. Grazie ad un libro dal finale misterioso, Anna e i suoi compagni di scuola saranno sempre più curiosi su questo libro ed Anna non riesce a darsi pace.

Anna diventerà subito un’amica per chiunque decida di prendere in considerazione e che legga questo volume. Mi sono subito sentita in sintonia con lei e con la scelta di salvare tutti quei libri. Se potessi ne leggerei davvero tantissimi. 😀

Anna voleva sapere come finiva il libro. Decise che doveva parlare con chi l’aveva scritto.

Il piccolo libro è sicuramente un ottimo libro per bambini e ragazzi ma allo stesso tempo anche per chi ama i libri e la lettura. Ho trovato questo libro semplice ma diretto e molto, molto carino.

Klaus Hagerup scrive una storia che parla di passato, presente e futuro illustrandoci a non temere ciò che succederà scrivendo al meglio ciò che accadrà nel nostro futuro. Un piccolo gioiello pieno di libri ed emozioni da custodire gelosamente.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene.

Senza titolo-2

Ringrazio la casa editrice per le copie omaggio

Vuoi acquistare La ragazza che voleva salvare i libri e sostenere il Blog? Acquista da Qui: La ragazza che voleva salvare i libri. o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Fatemi sapere che ne pensate, mi fa piacere parlarne con voi!

A presto,
Sara ©

REVIEW PARTY – BEAUTIFUL BOY DI DAVID SHEFF (#262)

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccoci qui con un altro evento carissimi! Ringrazio tantissimo la Sperling&Kupfer per avermi permesso di leggere questo libro in anteprima e Sonia de Il salotto del gatto libraio per avermi coinvolto in questa iniziativa. Ci tengo col dirvi che questa è un’autobiografia e che è molto profonda. Ecco che ve ne parlo subito:

Titolo: Beautiful Boy
Autore: David Sheff
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Non-Fiction
Data di uscita: 12 Febbraio 2019
Link d’acquisto: https://amzn.to/2GuufwH
Trama: Perché il mio meraviglioso ragazzo si è perso? Che cosa è successo alla mia famiglia? Dove ho sbagliato? Sono le laceranti domande che hanno ossessionato David Sheff in ogni istante dello straziante viaggio nella tossicodipendenza del figlio Nic e nel difficile percorso verso la guarigione. Prima dell’incontro con la droga, Nic era il figlio che ogni genitore vorrebbe: cresciuto con amore dal papà giornalista e dalla mamma artista, era un ragazzo allegro e simpatico, studente modello, campione nello sport, adorato dai fratellini. Ma quando raggiunge l’adolescenza, Nic comincia a sperimentare le droghe, cadendo in una devastante discesa agli inferi, fatta di metamfetamina ed eroina. La dipendenza lo rende un relitto tremante «con due buchi neri al posto degli occhi», e inizia a mentire, rubare, scappare di casa. A chiedere aiuto e a precipitare di nuovo nel tunnel. In questo memoir straziante, spietato e sincero, scritto con il cuore e con le lacrime di un padre che ama disperatamente il figlio, David Sheff racconta i primi segnali d’allarme, le bugie, le telefonate alle tre del mattino (sarà Nic? La polizia? L’ospedale?), i tentativi di disintossicazione, le ricadute. Lo stato di continua preoccupazione diventa per lui, a sua volta, una forma di dipendenza; panico, ansia e stress incessanti richiederanno un prezzo altissimo. Eppure non si è mai arreso e ha sondato e percorso ogni strada possibile per salvare suo figlio.

RECENSIONE

Risultati immagini per gif beautiful boy filmLa storia ha inizio come tante altre storie, un padre che racconta la sua storia e quella di suo figlio, che potrebbe essere quella di chiunque altro. Un padre che racconta della vita di Nic, suo figlio, che ha problemi di tossicodipendenza: i segnali, i segni fisici, i tipi di droghe e le conseguenze che ne derivano. Una strada in cui un padre si addentra sempre di più utilizzando mosse e contromosse di cui  difficile calcolarne i risultati. Un rapporto tra un padre e un figlio. E il cambiamento nelle loro vite da quando Nic ha iniziato a usare la droga.

Quanto è cambiata la vita di David dopo queste esperienze? E’ riuscito Nic a rendersi conto che quella la strada giusta da percorrere? Come riusciranno i due a destreggiarsi lungo il tortuoso e difficile percorso fuori dalla tossicodipendenza?

Quando nacque, era impossibile immaginare che Nic avrebbe sofferto in quel modo. I genitori vogliono soltanto il meglio per i loro figli. E io ero un tipico genitore convinto che questo non sarebbe accaduto a noi, non a mio figlio. Ma per quanto Nic, sia unico, lui è ogni figlio. Potrebbe essere il vostro.

Immagine correlataLa trama è ben descritta e rappresenta pienamente questa storia e questo libro. Una storia difficile, piena di scelte dure e di racconti di vita. Una storia che tutti dovrebbero leggere.

Per la copertina è stata utilizzata la locandina del film che è stato prodotto. Il film potete trovarlo su Amazon Prime se siete interessati a vederlo. L’originale per questa storia la vedete qui di lato. E’ sobria e sicuramente azzeccata per questa storia. Io non sono un’amante delle locandine dei film come copertine ma gli editori le utilizzano sempre più spesso e dobbiamo conviverci. Resta comunque il fatto che la copertina era migliore l’originale, come al solito. Per quanto riguarda iltitolo è stato lasciato come l’originale. 

L’ambientazione è americana, dove David Sheff vive ed è una storia che segna diversi anni nel corso della lettura. Come specifica anche l’autore adesso suo figlio ha 40 anni e vive in una casa per tossicodipendenti. Ma questa storia doveva essere raccontata.

Il venerdì successivo, dopo scuola, Nic e un amico da cui trascorre la notte giocano a calcio in giardino di Inverness. Gli preparo la borsa per la notte e cerco un maglione nel suo zaino. Non trovo il maglione, trovo invece un sacchetto di marijuana.

Risultati immagini per gif beautiful boy filmI personaggi di questa storia sono reali, veri e il lettore lo percepisce fin dal primo istante, fin dalle prime parole dell’autore. Essendo un’autobiografia è difficile parlare di se stessi come dei propri cari, io non credo ne sarei mai capace e l’autore si mette in gioco raccontando una cosa difficile, che ha segnato la sua vita e quella di suo figlio. 

David è una persona straordinaria. Per quanto possa aver fatto o meno delle scelte sbagliate (che non ritengo siano da giudicare visto che se uno non ci passa, non può dirlo cosa avrebbe o non avrebbe fatto in quel caso) è un padre che ama suo figlio e farebbe di tutto perchè lui sia felice. Non c’è momento in cui non si percepisca l’amore che ha nei confronti di Nic. Nic nonostante la sua dipendenza viene descritto sempre come un ragazzo originale, mai banale e spettacolare. E’ innovativo nella musica, nei libri e in tutto ciò che fa, o almeno così la pensa suo padre.

Nel frattempo, la nostra vicinanza mi avrebbe permesso di capire immediatamente se ne avesse fato uso. Ero ingenuamente convinto che, se fosse stato tentato dalle droghe, me l’avrebbe detto. Ma mi sbagliavo.

Risultati immagini per gif beautiful boy filmIl perno centrale di questa storia è proprio la droga. La storia di Nic può essere la storia di chiunque e David ha voluto condividere con tutti la sua esperienza, se così si può chiamare. Ha raccontato dalla nascita di suo figlio tutti gli avvenimenti importanti che hanno segnato entrambi e che li hanno cambiati.

Lo stile utilizzato è piuttosto semplice e molto fluido. David parla in prima persona lasciandoci prima un’introduzione su ciò che ci aspetta e poi partendo dalle origini, fin da quando Nic è piccolo. Ci sono delle parti in cui David si sofferma sulla sua adolescenza e sul fatto che anche lui abbia provato delle droghe ma non ai livelli del figlio. Il suo compagno di stanza invece si, e Nic gli ricorda quel suo vecchio compagno.

Questa storia è l’autentico amore di un padre verso un figlio. David cerca di fare di tutto per suo figlio anche se è difficile e sembra quasi impossibile e Nic gli da del filo da torcere in tutti i modi possibili. La famiglia lo ha sempre sostenuto nelle scelte e nonostante sia stato difficile per tutti, David ci lascia un pezzo grande della sua vita e del suo dolore.

La storia è descrittiva dal punto di vista della droga e l’autore tende anche a mostrare al lettore tutti gli aspetti negativi e le ripercussioni che la droga può causare sull’essere umano. Non risparmia niente e mostra queste cose insieme alle paure da padre sul fatto che suo figlio possa avere le stesse identiche cose o i stessi anni neurologici, psichici e fisici.

E’ stata una lettura intensa, che non risparmia la sofferenza e le difficoltà. Ho provato angoscia durante la lettura (positiva s’intende!). E’ difficile anche solo pensare una situazione del genere e le scelte che possono derivarne. E‘ una storia incredibilmente toccante. Da leggere.

«Se vuoi continuare a vivere qui, se vuoi che ti aiuti, che ti paghi il college, se vuoi ancora vederci…» Lo fisso negli occhi e concludo: «Vuoi morire? E’ questo che vuoi?» Nic tira un calcio contro il muro, batte i pugni sul tavolo e scoppia a piangere. «Andiamo», faccio io. Lui protesta ancora un po’ e poi mi segue fino alla macchina.

Il libro è ben scritto e approfondisce diversi aspetti. E’ interessante, inquietante e sconvolgente. Sicuramente ne consiglio la lettura a tanti ragazzi che pensano di sapere tutto della vita, che rischiano di giocarsi l’esistenza senza sapere a cosa vanno incontro.

David Sheff scrive un’autobiografia sconvolgente, che racconta tutte le sofferenze di una famiglia che lotta contro la dipendenza dalla droga del proprio figlio. Una storia forte e struggente che lascia comprendere quanto le scelte giuste o sbagliate possono fare la differenza.

Il mio voto per questo libro è abbastanza relativo. Non perchè  sia negativo o positivo ma semplicemente perchè è impossibile dare un voto alla vita di qualcun altro, sopratutto dopo tutto quello che può aver passato. Se comunque dovessi dare un voto al libro a prescindere dall’autobiografia, complessivamente darei un quattro e mezzo.

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Seguite le altre tappe, mi raccomando. Qui sotto:

Beautiful boy


Vuoi acquistare Beautiful Boy all’inizio del ventunesimo secolo e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Beautiful boy (versione italiana)  o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Lo leggerete? Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

 

BLOGTOUR: IL DESTINO DIVIDE DI VERONICA ROTH – CHE FINE FARANNO CYRA E AKOS?

BUONGIORNO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Spero bene! Oggi per voi ho un articolo davvero interessante che riguarda la nuova uscita tanto attesa! Ecco a voi la mia tappa del BlogTour del secondo volume della serie che ha avuto inizio con Carve The Mark. Ringrazio la Mondadori per la lettura e l’opportunità e Sara di Bookspedia che mi ha invitato a partecipare! Ve ne parlo subito:
978880468771HIG-312x480Titolo: Il destino divide
Autore: Veronica Roth
Genere: Distopico
Data di uscita: 26 Giugno 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2MyY65Z
Secondo ed ultimo volume della duologia iniziato con : Carve The Mark (Recensione QUI)
Trama: Non ci si può opporre al proprio fato. Sarebbe sciocco, oltre che inutile, perché non si può andare contro qualcosa di inevitabile. Lo sanno bene Akos Kereseth e Cyra Noavek, eppure, fin dal momento in cui è stato reso pubblico il loro, di fato, si trovano in bilico tra l’accettazione del proprio destino e il desiderio di tentare l’impossibile e cambiarlo. Akos non ha potuto fare a meno di innamorarsi perdutamente di Cyra, nonostante il suo fato preveda che lui morirà proprio al servizio della famiglia Noavek. E quando il padre di lei, Lazmet – un tiranno spietato e senz’anima che tutti avevano creduto morto -, torna alla ribalta reclamando per sé il trono degli shotet, il ragazzo si convince che la sua fine è ormai vicina. Nel momento in cui Lazmet innesca la tanto temuta guerra tra thuvhesiti e shotet, i due ragazzi sanno di non avere scelta, devono cercare di fermarlo in tutti i modi possibili. Anche se per Cyra questo potrebbe significare togliere la vita a suo padre, e per Akos perdere la propria. In un colpo di scena sbalorditivo, i due scopriranno quanto il fato che guida le loro vite possa sorprenderli in modi assolutamente inaspettati.
La mia tappa è:

Che fine faranno Cyra e Akos?

Immagine correlata

Il secondo volume riprende dove l’abbiamo lasciato. Voglio parlarvi dei due personaggi che ora sono più che mai uniti per cercare di fermare chiunque si opporrà e per trovare finalmente un po’ di serenità per i loro mondi e i loro popoli.

Cyra è una Shotet. Il suo donocorrente è pericoloso e potente perchè può torturare le persone e farle del male solo toccandole. E’ fragile e finalmente ha trovato un modo per far si di riuscire a placare il suo donocorrenteCyra ha “pubblicamente” ucciso suo fratello per dimostrare al popolo di non essere più una loro marionetta ma è stato tutto camuffato perchè suo fratello è vivo per cercare di aiutare Akos in qualcosa di importante.

Akos è un Thuvesita. Akos è un tipo semplice, che arrossisce per ogni cosa, un tipo buono e devoto alla famiglia tant’è che tiene in vita il più temuto degli Shotet solo per cercare di salvare suo fratello e la sua famiglia. Però ha anche il suo fato: “Morirai per via degli Shotet” e questo, nonostante ami Cyra più di ogni altra cosa ha paura per la sua sorte.

Cyra ed Akos sono due poli opposti di un mondo diviso a metà che sembra essersi ricongiunto. Ma forze oscure tramano ancora nell’ombra. Cosa succederà ai due protagonisti?Immagine correlata

Non avevo mai baciato nessun altro prima di lui, per cui per me c’era ancora tanto da imparare. Questa volta scoprii, sfiorandolo, il bordo dei denti, e poi la punta di una lingua; scoprii l’insinuarsi di un ginocchio tra le mie gambe e il peso di una mano dietro la schiena che mi spingeva più vicino, più forte, più in fretta. Non respiravo, non volevo fermarmi a respirare, e così ben presto finii ad ansimare contro il suo collo, facendolo ridere.«Lo prenderò come un buon segno. » «Non diventare arrogante, Kereseth. » Non riuscivo a smettere di sorridere. Lazmet e tutti gli interrogativi sulle mie reali parentele non mi sembravano più così pressanti. Ero al sicuro su una nave che navigava in mezzo al nulla, insieme ad Akos Kereseth. E poi si sentì un grido dal livello inferiore. La voce pareva quella della sorella di Akos, Cisi.

I due, uniti da uno strano legame che li avvicina sempre più, sono in viaggio verso le terre di Ogra assieme a Cisi, sorella di Akos, a sua madre e altre due donne che li stanno aiutando, che sono parte integranRisultati immagini per carve the mark fanartte dell’Assemblea dei mondi.

Le voci imponenti in questo libro non saranno più solo quelle di Akos e Cyra ma si aggiungerà quella di Cisi, sorella di Akos, avremo scorci dei pensieri del fratello di Akos e sarà interessante il punto di vista di Cisi in tutto questo.

Cisi ha un donocorrente particolare che non le consente di esprimere le proprie emozioni in pubblico e riesce a manovrare quelle degli altri lasciando correnti che riescono a placare gli animi nervosi o riesce a provocare gioia. Tutto di lei è particolare e unico.

La storia diventa più scorrevole e decisamente interessante sotto tutti i punti di vista. E voi, non dovete perdervi questa avventura! Cosa state aspettando? Questa duologia aspetta solo voi!

 


Qui trovate tutte le tappe del Blog Tour che potete seguire con entusiasmo! A voi, eccole:

63093180-thunder-wallpapers-wallpaper_20180622183619056


Cosa ne pensate? Vi piace? Leggerete questa saga? 🙂 Vi aspetto!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE IN ANTEPRIMA #144 – BY A CHARM AND A CURSE DI JAMIE QUESTELL

BUONASERA CARE PARTICELLE!

Oggi ho per voi una novità che approderà nelle librerie estere ma anche internazionali domani. Scusate se non ho scritto questa oggi pomeriggio ma non sono stata a casa e ho dovuto recuperare tutto in fretta adesso. Spero ci siate ancora! Ecco qui un nuovo edito in inglese:

34921588Titolo: By a Charm And A Curse
Autore: Jamie Questell
Pagine: 306
Lingua: Inglese
Editore: Entangled: Teen
Data di uscita: 6 febbraio 2018

Link d’acquisto: http://amzn.to/2Eh8dw7
Trama originale: A kiss is never just a kiss. Le Grand’s Carnival Fantastic isn’t like other traveling circuses. It’s bound by a charm, held together by a centuries-old curse, that protects its members from ever growing older or getting hurt. Emmaline King is drawn to the circus like a moth to a flame…and unwittingly recruited into its folds by a mysterious teen boy whose kiss is as cold as ice. Forced to travel through Texas as the new Girl in the Box, Emmaline is completely trapped. Breaking the curse seems like her only chance at freedom, but with no curse, there’s no charm, either―dooming everyone who calls the Carnival Fantastic home. Including the boy she’s afraid she’s falling for. Everything―including his life―could end with just one kiss.

Trama tradotta:  Un bacio non è mai solo un bacio. Le Grand’s Carnival Fantastic non è come gli altri circhi itineranti. È legato da un fascino, tenuto insieme da una maledizione secolare, che protegge i suoi membri dal diventare grandi o dal farsi male. Emmaline King è attratta dal circo come una falena dalla fiamma…e viene involontariamente reclutata nelle sue pieghe da un misterioso ragazzo adolescente il cui bacio è freddo come il ghiaccio. Costretta a viaggiare attraverso il Texas come nuova “ragazza nella scatola”, Emmaline è completamente intrappolata. Spezzare la maledizione sembra essere l’unica possibilità per la libertà, ma senza alcuna maledizione, non c’è nemmeno il fascino, che distrugge tutti quelli che chiamano la casa del Carnevale Fantastico. Compreso il ragazzo ha paura . Tutto – compresa la sua vita – potrebbe finire con un solo bacio.

RECENSIONE

Risultati immagini per gif circoLa storia ha inizio dal punto di vista di Emmaline. Arrivata da poco in città da suo padre, a Claremore in Oklahoma. Le Grand’s Carnival Fantastic è in città ed Emmaline e la sua amica Jules stanno per entrare e per vedere il bellissimo circo che l’aspetta. Tutto è colorato, ci sono parrucche, vestiti e trucco sgargianti e spettacoli davvero strabilianti. Emmaline si divide da Jules ed è lì che succederà un guaio. Emmaline conoscerà un giovane ragazzo che la ammalierà, portandola su una ruota panoramica e la bacierà. Il primo bacio di Emmaline non è ciò che si aspetta: sente freddo e il corpo si irrigidisce irrimediabilmente. Poco più tardi, Emmaline scoprirà di essere finita vittima della maledizione del circo stesso e che sarà la nuova “Ragazza nella scatola”, lei da lì non potrà andarsene e dovrà rinunciare alla sua famiglia, a suo padre, suo fratello e sua madre.

Cosa succederà ad Emmaline? Benjamin aiuterà la giovane Emma nel suo percorso all’interno del circo? Cosa succederà ai nostri personaggi? Come si libereranno della maledizione e del fascino del Le Grand’s Carnival Fantastic?

“From right now until the minute you pass on the curse, we are linked,” Leslie says. “The Carnival thrives when you thrive. It suffers when you suffer. We need you and you need us, and there is nothing that will change that fact”.

La trama è ben scritta anche se la parte finale me la sarei risparmiata per tenere un po’ più di suspance per la storia in se. Comunque la trovo ben fatta ai fini di lettura e di curiosità del volume in questione.

La copertina la trovo davvero fantastica. E’ questo e la trama che mi hanno portata a voler leggere questo libro. Il colore del titolo in contrasto con lo sfondo rende tutto accattivante e bellissimo. Credo sia una copertina davvero stupenda, mi piace davvero molto. Non lo credete anche voi?

Il titolo è il fulcro di tutto il libro. E credo sia ben costruito ai fini della storia, infatti anche per questo sono stata subito tentata di leggere questo libro. Ovviamente a voi non dice granché così posto ma vi lascio la traduzione così che voi possiate capire. Da un fascino e da una maledizione”. Non vi piace?

In fatto di ambientazione ci si sposta da Claremore in vari punti in cui il circo si sposta, ovvero il Texas. L’epoca in cui è ambientata questa storia sembra abbastanza moderna anche se non è proprio specificata un periodo in cui essa si svolge.

I want my home. I want my bed and four walls I’ve made mine. And if I can’t have that, then I want the room in my dad’s house with its shittygarage-sale bed and the water stain on the ceiling. I want to hear Dad and Thomas argue about which college team does or doesn’t deserve a spot in the playoffs. Hell, right now, I’d walk across a fire pit of Jonah’s Legos and smile like a pageant queen when I got to the other side if it meant I could wake up from this nightmare tomorrow.

I personaggi che incontreremo all’interno della lettura sono molti ma i due più importanti sono i protagonisti stessi di questa storia. Fra i due, quello meglio costruito è sicuramente Benjamin ma troveremo anche Emmaline.

Emmaline è una ragazzina testarda, impulsiva e per nulla simpatica. Almeno così si presenta all’inizio poi cambierà nel corso della lettura, devo ammetterlo, diventando piacevole rispetto a come era prima. E’ una ragazza che ama il circo talmente tanto da ritrovarsi al suo interno come Ragazza nella scatola.

Immagine correlataBenjamin è un giovane circense che si ritroverà subito affascinato dalla giovane e nuova ragazza nella scatola. Non può fare a meno di contraddire sua madre, tanto da fare l’esatto opposto di ciò che gli è stato ordinato. Da subito mi è sembrato un personaggio davvero molto carino e buono. 

I don’t have the nerve to ask Sidney why he chose me — I kow what he’ll say and I don’t think my delicate ego can take it. I was alone and I was gullible as hell. In a word – perfect. None of the patrons so far fit that description.

Il perno centrale è per l’appunto il fascino e la maledizione che circondano da anni questo circo. Niente sembra poterla spezzare e chiunque lavori per il circo non può ne invecchiare ne farsi male. Emmaline si ritroverà coinvolta in questa situazione e dovrà convinverci?!

Lo stile utilizzato non è stato abbastanza fluida, anzi tutt’altro. Inizialmente non ho sopportato granché Emmaline, non è una tipa facile da digerire ne il modo di narrare ha aiutato nel corso della lettura.

Ci sono diverse cose che non mi sono andate giù nel corso di questa lettura e ve le spiegherò passo passo.

Emmaline non si fa problemi sulla maledizione? Possibile che per lei sia tutto così normale? Non provare a scappare e assecondare coloro che ti tengono costretti in un posto che non è la tua casa. La maledizione l’ha colpita è vero ma quando la polizia viene a cercarti tu addirittura ti imponi di restare “perchè c’è qualcosa di strano in questa maledizione”. Ma cosa? Cosa dici Emmaline? L’autrice qui ha deciso di non immedesimarsi proprio nella protagonista femminile.

L’inizio è essenzialmente molto lento e ripetitivo. Ok le spiegazioni ma non succede niente di niente nel primo 30%; la cosa più interessante è stato l’arrivo della polizia per cercare Emmaline ma anche lì è durato tutto ben poco, tutto troppo facile. 

La soluzione della storia è fin troppo scontata. Non posso, ne voglio fare spoiler al riguardo ma ho trovato tutto molto semplicistico. E’ possibile che sia tutto così semplice? Che si riduca tutto così? Che non ci sia un pizzico di enfasi in più, di trama e di storia? Possibile che questa trama e questa bella copertina mi hanno illuso così tanto?

Leslie smiles at the girl with a mixture of pride and tentative hope. “It took us a few days to get Sidney set up somewhere else, and I’m sorry about that. But this wagon belongs to the occupant of the box.” Leslie strokes the side of the ladder that leads to the door. “What you’re going through is terrible, we know it is, though we can never truly understand. It’s a small comfort, but we want you to have a place that’s just your own, a place that you can use to escape.” A weak, wobbly smile lifts the corners of the girl’s mouth as her gaze roves over the outside of the wagon, a shadow of the smile I saw the other night, when she was with her friend.

Ero stata davvero positiva su questo libro nel momento in cui mi è stato rilasciato su Netgalley. Purtroppo non mi ha convinto come doveva e me ne dispiace perchè avevo enormi aspettative al riguardo.

Il contesto del circo creato dalla Questell è stato tutto molto bello peccato la banalità su cui ruota attorno. Purtroppo, e me ne dispiace davvero molto, il libro mi ha deluso avendo aspettative piuttosto alte al riguardo. Il fatto è pur sempre soggettivo ma non so se vi consiglierei di leggerlo. Forse solo come lettura leggera e nient’altro.

Il mio voto per questo libro è di: 2 balene e mezzo.


Vuoi acquistare By a Charm and A Curse e sostenere il Blog? Acquista da Qui: By a Charm and a Curse o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Seguite il Giveaway sulla recensione inglese, in cui avrete modo di vincere una copia del volume che ho recensito.

Cosa ne pensate? Vi piace? Volete leggerlo? 

A presto,

Sara©

PROSSIME USCITE PER NEWTON COMPTON, FAZI, MONDADORI, MARSILIO E FANUCCI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Buon mercoledì! Quante novità ci sono pronte per voi! Ed io in quest’articolo ve le ho raccolte tutte in modo che voi possiate scegliere quella che preferite!  Come sempre suddivise per casa editrice eccovi qui che ve le presento:

NEWTON COMPTON

Titolo: Al servizio di Adolf Hitler

Autore: V.S. Alexander

In uscita il: 25/01/2018

Prezzo: 7,43 euro
Pagine: 352

La dittatura è un veleno che contamina ogni cosa

La storia mai raccontata dell’assaggiatrice del Führer
Trama: All’inizio del 1943 i genitori di Magda Ritter inviano la loro figlia presso alcuni parenti in Baviera, sperando di tenerla al sicuro dalle bombe alleate che piovono su Berlino. Dalle giovani donne tedesche, in tempi così duri, ci si aspetta che facciano il loro dovere lavorando per il Reich e sposandosi per dare alla patria figli forti e in salute. Assegnata al rifugio di montagna di Hitler, solo dopo settimane di addestramento Martha scopre ciò che dovrà fare: sarà una delle giovani donne che assaggiano il cibo del Führer, offrendo la propria vita per evitargli di essere avvelenato. Così sperduto tra le montagne, il rifugio sembra lontanissimo dalla cruda realtà della guerra. Ma Magda, nonostante abbia cominciato ad abituarsi a quella pericolosa occupazione, non può fare a meno di accorgersi delle atrocità del Reich e si trova sempre più invischiata in intrighi che metteranno alla prova la sua lealtà. In gioco ci sono la salvezza, la libertà e la vendetta.


undefinedTitolo: Dieci piccoli indizi
Autore: Joy Ellis
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 25 gennaio 2018

Trama: Nikki Galena è una detective in gamba, ma non gioca secondo le regole. Sta pianificando la sua vendetta contro i malviventi che gestiscono il traffico di droga locale, responsabili dell’incidente che ha mandato in coma sua figlia Hannah. È una solitaria, per niente brava nel gioco di squadra. E invece è costretta a lavorare in coppia con Joseph (Joe) Easter, l’ultimo arrivato in centrale, con una pessima reputazione. Insieme dovranno affrontare due casi apparentemente semplici, che ben presto si riveleranno l’epicentro di una spirale di morte e metteranno a dura prova le loro abilità di investigatori. La città infatti è terrorizzata da gruppi di violenti che indossano delle maschere e il compito di Galena e Easter è scoprire chi si nasconde dietro quelle maschere. Quello che stanno per scoperchiare, però, è qualcosa di terrificante, ben oltre ogni possibile immaginazione.


cover Italiana
Titolo: Dimmi che ti manco
Autore: L.E. Bross
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Data di uscita: 25 gennaio 2018
Trama: Tess è una ragazza testarda. Forte. Indipendente. Determinata. Completamente sopraffatta dalla responsabilità di dover crescere il suo fratellino. Ma può farcela. Deve farcela. Perché non lascerebbe a nessun altro al mondo il compito di occuparsi di Noah. Ryan è felice della sua vita spensierata. Non ha intenzione di farsi coinvolgere, perché ha già percorso la strada che portava a una delusione in amore e adesso che ha imparato la lezione non intende cascarci ancora. Allora perché non riesce a stare lontano dalla donna che gli ha spezzato il cuore? Tess sa esattamente perché Ryan continua ad apparire proprio quando ha più bisogno di lui: ama calarsi nel ruolo dell’eroe che salva la damigella in difficoltà. Ma Tess non è quel tipo di ragazza, e non lo lascerà entrare nella sua vita. Neanche quando Noah comincia ad affezionarsi a lui. Neanche dopo aver trascorso una notte insieme. Neanche quando comincia a innamorarsi…

Titolo: Nati sotto la stessa stella
Autore: Alessandra Angelini
Pagine: 416
Data di uscita: 25/01/2018

Se ami qualcuno devi inseguirlo
TramaAmelia studia Medicina all’Università di Bologna, ha un rapporto conflittuale con i suoi genitori ed è abituata a fuggire dai problemi. Fan e amica della band del momento, i Bad Attitude, ha una storia altalenante con il cantante. A sostenere Amelia ci sono le sue amiche Isabella e Caterina, ma soprattutto Nico, il bassista del gruppo. Amelia è sempre in cerca di emozioni che le facciano battere il cuore, mentre Nico vorrebbe soltanto evitare altri problemi: quelli lui li conosce fin troppo bene. Basta poco per rendere i confini del loro rapporto indefiniti… È un’estate piena di musica e di magia quella che vivono, un’estate unica in cui tutto è possibile. Ma come in ogni sogno, dal quale prima o poi bisogna svegliarsi, Amelia e Nico dovranno decidere se la paura è più forte dei sogni che vogliono realizzare. La felicità è a portata di mano, devono solo trovare il coraggio di afferrarla…


PIEMME


Titolo: Shadowblack – Il fuorilegge
Autore: Sebastien De Castell
EditorePiemme
Genere: Fantasy
Data di uscita: 30 Gennaio 2018
Trama: Il sedicesimo compleanno di Kellen si avvicina, il momento in cui dovrà affrontare il suo primo duello e co­minciare le quattro prove che lo fa­ranno diventare un mago. C’è solo un insignificante, trascurabile problema: Kellen non ha magia. La disfatta sembra ormai inevitabile, quando una straniera arriva in città e lo sfida a prendere un diverso cammi­no. Ferius Parfax appartiene al miste­rioso popolo Argosi – viaggiatori che vivono del proprio ingegno e custodi di grandi segreti racchiusi nelle loro carte – è pericolosa e imprevedibile, ma potrebbe essere l’unica speranza di Kellen…

FAZI

la felicità domesticaAutore: Lev Tolstoj

Titolo: La felicità domestica

Collana: Le Strade

Pagine: 144

Prezzo: 17 euro 

Con grande finezza e attraverso uno sguardo molto moderno, il romanzo racconta le incomprensioni, le incrinature sempre più profonde nei rapporti coniugali e il loro sfociare nel distacco e nell’indifferenza reciproca. Scritto nel 1859 da un Tolstoj trentaduenne che in queste pagine adotta per la prima volta il punto di vista della donna, La felicità domestica segna una tappa importante per la nascita della consapevolezza femminile in Europa. Nella traduzione magistrale di Clemente Rebora, un imperdibile romanzo di Tolstoj su quella felicità familiare che l’autore non smise mai di cercare per sé.

 

Trama: Rimasta orfana a diciassette anni, Mascia vive con Sonia, la sorella minore, e Katia, la governante. L’inverno è lungo e cupo, nella campagna russa: le finestre gelate, le stanze vuote, le persone silenziose. Finché a portare un po’ di luce arriva lui, Serghièi Mikhàilovic, un vecchio amico di famiglia: aveva lasciato una bambina e ritrova una giovane donna avvenente. Dopo un corteggiamento fatto di bisbigli, mezze confessioni e impacciati camuffamenti, Mascia e Serghièi si sposano, lei più che mai convinta che i vent’anni di differenza non intaccheranno il loro amore, lui, dall’alto della sua età, ben più dubbioso eppure disposto a illudersi. Ma come l’innamoramento, anche la consunzione del rapporto è una cronaca annunciata. Ben presto la ragazza scoprirà che la vita coniugale e i propri sentimenti nei confronti del marito sono molto più complessi di quanto immaginasse e hanno poco a che fare con le nozioni di vita matrimoniale che aveva appreso da bambina.


MONDADORI

Finché c'è musica di [Barukh, Sarah]Titolo: Finchè c’è musica
Autore: Sarah Barukh
Editore: Mondadori
Genere: Narrativa
Data di uscita: 23 gennaio 2018
Trama: 1946. La guerra è finita da qualche mese quando la piccola Alice incontra per la prima volta sua madre. Ha trascorso otto anni senza sapere chi fossero i suoi veri genitori, vivendo nascosta in una fattoria della campagna francese insieme a Jeanne, la balia incaricata di prendersi cura di lei fino al loro ritorno. Ora deve lasciare un mondo pieno di affetti per seguire una donna di cui non sa niente e che non è forte ed elegante come se l’era immaginata, ma silenziosa, dura, chiusa in se stessa, e con uno strano tatuaggio sul braccio. Parigi è caotica, rumorosa, Alice si sente subito spaesata. Ma è l’incapacità di rapportarsi con la madre che la fa soffrire di più: è evidente che durante la guerra Diane ha subito dei traumi (“tua madre ha fatto grandi cose” le aveva raccontato un giorno Jeanne) e ora è in preda a continui incubi notturni. Ma proprio quando madre e figlia cominciano a stabilire una connessione, Diane si ammala di tubercolosi e la vita di Alice viene di nuovo stravolta: la madre viene ricoverata e l’assistente sociale le dice di aver rintracciato suo padre…
È l’inizio di un importante viaggio che da Parigi la porterà a New York: grazie all’incontro con lo zio Vadim, cieco e scorbutico, ex reporter di guerra che ha girato l’Europa, Alice scoprirà che il suo passato nasconde un segreto imprevisto e si lascerà per sempre l’infanzia alle spalle.

MARSILIO

Cartoline dalla fine del mondo Autore: Paolo Roversi

Titolo: Cartoline dalla fine del mondo

Pagine: 272
ISBN: 978-88-317-2850-8

Prezzo: 17,50 euro

Trama: Milano. Durante un party all’interno del palazzo dell’Arengario, sede del museo del Novecento – uno degli invitati viene misteriosamente ucciso sotto al quadro “Il quarto Stato” di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Il vicequestore Loris Sebastiani, incaricato dele indagini, capisce subito che in quel delitto qualcosa non torna e che avrà bisogno di aiuto per catturare un misterioso e geniale hacker che si fa chiamare Mamba Nero e che tiene in pugno la polizia. Solo una persona può fare al caso suo: il giornalista e hacker Enrico Radeschi. E’ tempo che rientri in servizio, ovunque si nasconda. Così, dopo otto anni trascorsi da fuggitivo in giro per il mondo, Radeschi viene richiamato a Milano per seguire il complicato caso. Una vera e propria partita a scacchi con Mamba Nero, i cui delitti sempre più efferati sembrano direttamente ispirati da Leonardo da Vinci.

FANUCCI

Titolo: The Long Way. Il lungo viaggio
Autore: Becky Chambers
Editore: Fanucci
Genere: Sci-Fi
Data di uscita: 17 gennaio 2018
Trama: Quando Rosemary Harper si unisce all’equipaggio della navicella Wayfarer non ha grandi aspettative: questa è stata costruita per creare tunnel spaziali che consentano il passaggio immediato da un capo all’altro della galassia. Tutto ciò che desidera è trovare un posto tranquillo, da poter chiamare “casa”, e avventurarsi verso angoli lontani e inesplorati, lasciando su Marte il suo passato travagliato e doloroso. Da quel lungo viaggio, invece, Rosemary otterrà molto di più… A bordo della Wayfarer la vita è proprio come se l’aspettava, più o meno pacifica anche se caotica, e conoscere i membri dell’equipaggio, composto sia da umani che da intelligenze artificiali, si rivela un’avventura interessante. Ma soprattutto, per la prima volta nella sua esistenza, Rosemary ha la possibilità di esplorare la galassia e confrontarsi con una moltitudine di culture e specie differenti, capaci nonostante tutto di convivere. E queste scoperte la porteranno a capire il vero valore della famiglia e dell’amore perché a volte il proprio posto è nello spazio aperto, buio e illimitato.

Titolo: Doppia verità
Autore: David Baldacci
Editore: Fanucci
Genere: Thriller
Data di uscita (ebook): 17gennaio 2018

Data di uscita (cartaceo): 24 gennaio 2018

Trama: John Puller non è semplicemente un agente speciale dell’Esercito degli Stati Uniti, ma la punta di diamante della Criminal Investigation Division, l’uomo a cui ci si affida per risolvere i crimini più complessi ed enigmatici. Questa volta, però, Puller è alle prese con un caso anomalo, dai delicati risvolti personali… Il cadavere di sua zia è stato rinvenuto a Paradise, una tranquilla cittadina della Florida, considerata un vero e proprio paradiso in terra dai numerosi turisti che ne affollano le incantevoli spiagge. Mentre la polizia locale è fermamente convinta che si tratti di uno sfortunato e tragico incidente, il ritrovamento di una lettera dal contenuto misterioso, scritta dalla donna poco prima di morire, rimette le carte in tavola e induce Puller a indagare sulla vicenda. Quello che l’agente speciale scoprirà gli infonderà il sospetto che la morte della zia non sia affatto casuale e che le bellezze naturali di Paradise nascondano una fitta rete di cospirazioni e depistaggi che, se portati a galla, potrebbero condurre a una sconvolgente verità…

Cosa ne pensate di tutti questi bei libri? Quale vi ispira di più? Quale vi piace di più? Fatemi sapere con un commentino!

A presto,

Sara ©

 

 

RECENSIONE #21 – LA LETTRICE DI TRACI CHEE

 

BUONA SERA CARI LETTORI!

Oggi, quando leggerete questa recensione sarò tornata dal “bighellonaggio”in libreria, assieme alla mia amica La lettrice in soffitta! Ma non temete io vi seguo comunque in tempo reale!


Ecco qui la recensione di questo libro della Newton Compton Editore, che mi ha gentilmente inviato e che ringrazio ancora DA OGGI STESSO disponibile in tutte le librerie:

Titolo: La lettrice
Autore: Traci Chee
ISBN: 9788854195011
Vertigo n. 157
Pagine: 384
Prezzo: € 9,90
In un mondo parallelo dove leggere sarà illegale l’unica arma è un libro
Una terra dove i libri sono banditi
Una ragazza che non smette di lottare
Sinossi: Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita con la misteriosa zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma quando Nin viene rapita, Sefia rimane completamente sola. L’unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre ha gelosamente custodito fino al giorno della sua morte. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un’attività proibita. Con l’aiuto di questo libro e di un ragazzo che nasconde oscuri segreti, Sefia cercherà di salvare la zia Nin e scoprire che cosa sia realmente accaduto il giorno in cui suo padre è stato ucciso. Con un meraviglioso alternarsi di storie di pirati, duelli di cappa e spada e assassini spietati, La lettrice è un’avventura raccontata in modo magistrale da uno straordinario nuovo talento.

RECENSIONE: 

 Il primo di una saga (Sea of Ink and Gold), The reader o come lo conosciamo in Italia, La lettrice, ha inizio con una piccola intro dedicata a Kelanna (il mondo in cui è ambientato il tutto) e alla magia dei suoi libri. Subito dopo, la storia comincia con Sefia e Nin che nascoste alla piazza del mercato cercano di attuare un modo per fare soldi, per partire da Oxcini velocemente. Le giubbe rosse stavano cercando Nin, abile ladra. Così manda Sefia allo scoperto, a vendere delle pelli per ricavare dei soldi per partire.

Nin viene brutalmente picchiata e catturata e la nostra Sefia rimane sola. Da qui ha inizio la magia e l’immersione in questo nuovo mondo.

Non rimase sorpresa quando scoprì che il ragazzo sapeva maneggiare anche il coltello con destrezza. Riusciva a trasformare ogni cosa – un bastoncino, una manciata di fango o un brandello di stoffa – in un’arma. In tutto il resto era lentissimo: non sapeva spellare le prede, prepararle, cucinare, accendere il fuoco e neppure rubare.

I personaggi sono veramente numerosi e di vario genere e natura:

Sefia è la protagonista di questo romanzo. Quando Nin viene rapita, si sente sola ed i ricordi dei suoi genitori riaffiorano talvolta. Fragile ma forte ha un grande potere dentro di lei che deve solo cercare di scoprire.

Nin è colei che Sefia chiama zia. L’ultima le sia rimasta. Il suo soprannome è il Fabbro; Nin sa scassinare ogni genere di serratura ma non solo quello. Nin insegna a Sefia tutto ciò che c’è da sapere sulle tecniche di sopravvivenza, come rubare facilmente,…

Arciere è stato salvato dai Marchiatori. E’ un ragazzo dolce ma forte, coraggioso, pericoloso ed abile. Proteggerà la protagonista dalle difficoltà. E’ muto ma il suo sorriso vale più di mille parole per Sefia che trova con lui un’intesa particolare ed un modo di comunicazione alternativo.

Lon è un giovane apprendista bibliotecario. Ha grandi poteri ed impara in fretta a gestirli. E’ molto impulsivo.

Erastis è il maestro di Lon. Un uomo buono e capace. Devoto e determinato a svolgere ciò per cui è stato incaricato.

Tanin è una donna forte e autoritaria. o almeno quello che è sembrata a me nel corso del romanzo. Spia Sefia cercando di catturarne ogni piccola essenza e movimento.

L’Assassino è il fedele seguace di Tanin. E’ il suo braccio destro, forte e capace.

e tanti altri che intrecciano e incontrano i nostri personaggi elencati.

Accanto a lei, l’Assassino si tagliava le unghie con la punta del pugnale, gettando piccole schegge biancastre nell’acqua verde e melmosa in basso. Il pontile sotto di loro era scivoloso, impregnato del sangue della sentinella che ora giaceva morta stecchita ai piedi dell’albero maestro. « Continuo a credere che stiamo solo perdendo tempo », disse l’Assassino.

La trama è giusta. La storia narra di Sefia e le sue vicende alla scoperta dei misteri legati alla morte dei suoi genitori e dello strano oggetto che porta con se: un Libro.

La copertina non so per quale ASSURDO motivo è stata cambiata rispetto all’originale. Guardatela bene! Se andaste in libreria e lo vedeste lì bello sopra uno scaffale, non pensereste che sia una storia d’amore? Io lo penserei. Ecco, NON LO E’. Tutto tranne che una storia d’amore.

Ecco l’originale qui di lato che preferisco alla copertina italiana. Non è sicuramente migliore secondo voi?

L‘epoca è indefinita. Signori, siamo in un Fantasy bello e pieno. Comunque di certo non è un epoca tecnologica se può consolarvi. Siamo nel pieno uso di spade, mercati di pelli,  velieri e pirati. La storia è ambientata in un mondo in cui i libri sono proibiti. Nessuno sa leggere – o forse – chissà, dovrete, voi stessi, leggere per riuscire a capire quali segreti nasconde il misterioso Libro che porta con se la nostra giovane eroina Sefia.

Navigava senza alcuno sforzo, come se negli oceani formassero delle strade appositamente per lui. Nessuno conosceva il mare quanto lui. « C’è qualcosa la fuori », bofonchiò. « La nave di quella donna? », chiese il primo ufficiale. « Non so ». Sefia guardò il ponte principale alla fine delle scale. Se c’erano altre persone in arrivo per il libro, dovevano andarsene. Arciere era in infermeria.

 Il perno centrale è per l’appunto il mistero del libro e della scrittura/lettura stessa.

Il mondo in cui è ambientato mi ha ricordato molto le Burning Steppes con Stormwind e i suoi territori, villaggio di un gioco a cui giocavo: Word Of Warcraft.

Porto di Stormwind. Un po’ come era nella mia mente ecco.

Lo stile di scrittura utilizzato mi ha ricondotto, invece, al caro e bellissimo: Hunger Games. Semplice, diretto e intuitivo.

Niente di male fin qui, giusto? Ma vi elencherò i pro e i contro così da essere più chiara possibile:

PRO:

Il libro è molto particolare. Al suo interno si può trovare una mappa di kELANNA, mondo in cui è ambientata la storia – che ho trovato molto bella per capire il tutto; si trovano pagine quasi come se fossero cancellate o bruciate ed anche le pagine del libro che Sefia ha con sé.  Ci sono simboli, inchiostro ai bordi, parole che spariscono.

In più se fate estrema attenzione, accanto al numero della pagina in alto nel corso della lettura, troverete delle parole che riconducono a delle frasi.

Quindi, il libro è essenzialmente unico nel suo genere, ed anche la storia in sé non è da meno.

CONTRO:

La storia è a tratti molto lenta. Rispetto a molti libri che ho praticamente divorato, non mi è riuscito lo stesso. La storia mia ha affascinato ma non abbastanza per una serie di rallentamenti forse, in alcuni casi, inopportuni.

La storia sbalza, a tratti, ad altri personaggi come Lon e fin qui non c’è nulla di male se si vuol capire anche l’altra parte della storia; quindi, è giusto. Ma ci sono alcuni pezzi che ripetono ciò che è accaduto sia sotto il punto di vista di Sefia sia sotto il punto di vista di altri personaggi. Quindi il tutto è ripetuto per due.

Non nascondo che possa essere carino conoscere altri punti di vista ma, questo, ha reso tutto molto più lento. A volte, ho avuto l’impressione come se l’autrice avesse forzato ad allungare con alcune parti, rendendolo pesante.

Quando arrivarono in fondo si ritrovarono in una bassa stanza di pietra con una folla di gente rumorosa e puzzolente stretta al centro. Urlavano – numeri, scommesse – e ridevano fragorosamente. I muri di pietra erano bagnati di condensa, e l’aria calda e umida puzzava di sudore metallo e liquore. Arciere iniziò a respirare più velocemente. Scosse di nuovo la testa, tenendo l’elsa della spada così forte che le nocche diventarono bianche. Da qualche parte in mezzo alla stanza uscì fuori un rumore sordo: Bang! Bang! Bang! Metallo su legno. Arciere sussultò. «Oh no…», Sefia sentì un colpo improvviso al cuore. « E’ una fossa dei combattimenti ».

Ho trovato molto affascinante questo mondo sotto il punto di vista dei libri, dell’ambientazione e del mistero che circonda tutto questo. Quindi sicuramente leggerò i libri seguenti.

Purtroppo, non mi ha convinto pienamente come un Signor Fantasy dovrebbe. E mi dispiace per questo perché avevo riposto in questo libro alte aspettative.

Avrei voluto mi coinvolgesse molto di più ed invece di leggerlo volevo soltanto lasciarlo lì. Non mi ha coinvolto molto. E’ stato frammentario e molto lento. Nel finale assolutamente aperto ha avuto una specie di svolta che pero porterà a qualcosa di positivo nei libri seguenti che verranno.

Detto questo non voglio scoraggiarvi dal provarlo. E’ assolutamente particolare, cosa che non mi sarei minimamente aspettata. Per chi ama i libri, non può non apprezzarne il filo conduttore, essendo i libri stessi.

Però, per questo libro il mio voto è di: 3 Pesciolini e mezzo.

picsart_09-29-08.44.45-3.jpg

Alla prossima,

Sara. ©