SEGNALAZIONE #63 – TUTTI SCHIAVI IN PORTOGALLO DI ANDREA D’ANGELO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE BELLE!

Buon fine settimana a tutti! Sono qui con un nuovo libro per voi. Ammetto che adoro la copertina, non so per quale motivo ma è davvero davvero bella. Non lo credete anche voi! Detto questo, vi lascio tutti i dati di questo libro in modo che vedete tutti i dati. Ecco qui:

Risultati immagini per tutti schiavi in portogalloTitolo: Tutti Schiavi in Portogallo

Autore: Andrea D’Angelo

Casa editrice: Ofelia Editrice –http://www.ofeliaeditrice.it/  

Prezzo: Cartaceo : 13,00 euro // ebook 6,49

Data di uscita: 12 febbraio 2018

Sinossi: Da qualche anno, Marta vive a Lisbona. Partita con un sogno da realizzare, si è ritrovata a lavorare in un call center, lavoro che non ama particolarmente, ma che le permette di guadagnare il necessario per vivere dignitosamente nella capitale lusitana. Tanti sono i dubbi che si affollano nella sua testa: si sente a casa in Portogallo? Perché ha accettato un lavoro che avrebbe potuto fare anche in Italia? È quello il posto ideale per realizzare il suo sogno?
Una serie di storie e di eventi la tengono legata quasi indissolubilmente a Lisbona. Tra pulsioni istintive e inevitabili sbagli, Marta rincorrerà la risposta alla sua fondamentale domanda: cosa l’ha portata realmente a Lisbona?
Biografia

Andrea D’Angelo nasce a Napoli nel 1988. È autore di racconti come “Realia” e “Lucifero Vocifero”, pubblicati online da Orientexpress nel 2014, e del romanzo breve “L’inafferrabile estetica delle scelte azzardate”, pubblicato nel 2015 da Erga Edizioni. Dal 2015 cura il blog “Penelope a pretesto”, che definisce come “un posto fatto di racconti da usare come espedienti”. Ama i viaggi dai ritmi lenti e dagli alberghi confortevoli, la letteratura che indaga gli aspetti agrodolci dell’esistenza e tutti i piaceri della vita. Dal 2009 ha vissuto tra Italia, Germania e Portogallo. È ancora vivo, al momento, a Lisbona.


Cosa ve ne pare? Vi piace? Lo leggerete? Fatemi sapere ovviamente! Vi aspetto 🙂
A presto,
Sara ©
Annunci

BLOGTOUR: “FANDOM DI ANNA DAY” – PLAYLIST

BUONGIORNO CARI LETTORI!

Eccoci qui con il continuo di questo BlogTour dedicato ad un libro DeAgostini che vi coinvolgerà! Chi ha sempre sognato di essere il protagonista//la protagonista della storia preferita. Sarebbe davvero un sogno non credete? Eppure qui, in questo libro tutto lo diventa per davvero. Ringrazio la DeAgostini per la possiblità di lettura e a tutte le ragazze che hanno partecipato con me in questo percorso 🙂 .

4177z6kmyfl

Titolo: Fandom

Autore: Anna Day
Editore: De Agostini
Genere: Fantasy
Data di uscita: 6 febbraio 2018
Link d’acquisto: http://amzn.to/2BDUcH0
Trama: Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli. Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.
La mia tappa è tutta da ascoltare perchè vi porto nel mondo di Fandom attraverso la musica. Ecco

La Playlist

Katy Perry – Teenage Dream


Rihanna – What’s My Name? ft. Drake


Bastille – World gone mad


Eminem – Like Toy Soldiers


Daughtry – Waiting for Superman


James Arthur – Recovery



Cosa ne pensate di questa playlist? Ve la consiglio di ascoltarla mano a mano che proseguite nella lettura. Vi assicuro che riprendono molto il libro.


Ecco le altre tappe che potete seguire mano a mano, mi raccomando, ci tengo!

Banner Calendario bt-2



Vi piacciono le canzoni scelte? Che ve ne pare? Fatemi sapere mi raccomando!! Che io vi aspetto 🙂
A presto,
Sara ©

RECENSIONE #151 – SHADOWBLACK IL FUORILEGGE DI SEBASTIEN DE CASTELL

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LIBROSE!

Finalmente ce la faccio a postare questa recensione, penserete voi! E’ così e Sara ce la fa! Sono davvero felice di presentarvi questo libro che avete già visto nella tappa del BlogTour relativo. Ringrazio la Piemme e la collana del Battello a Vapore per avermi permesso la lettura. Ecco qui:

8162733_2936665Titolo: Shadowblack – Il fuorilegge
Autore: Sebastien De Castell
EditorePiemme
Genere: Fantasy
Data di uscita: 30 Gennaio 2018
Link d’acquisto: http://amzn.to/2o5cGIX
Trama: Il sedicesimo compleanno di Kellen si avvicina, il momento in cui dovrà affrontare il suo primo duello e cominciare le quattro prove che lo faranno diventare un mago. C’è solo un insignificante, trascurabile problema: Kellen non ha magia. La disfatta sembra ormai inevitabile, quando una straniera arriva in città e lo sfida a prendere un diverso cammino. Ferius Parfax appartiene al misterioso popolo Argosi – viaggiatori che vivono del proprio ingegno e custodi di grandi segreti racchiusi nelle loro carte – è pericolosa e imprevedibile, ma potrebbe essere l’unica speranza di Kellen…

RECENSIONE

La storia ha inizio con la prima prova. I Maghi si dividono in Jan’Tep e Sha’Tep. I Jan’Tep sono i maghi con la magia, che hanno superato quattro prove per diventarlo mentre gli Sha’Tep sono delle persone che sono nate dai maghi ma senza poteri o comunque troppo flebili per esserlo effettivamente, così diventano servitori per famiglie dei maghi o lavorano nelle miniere. Kellen è all’oasi dove i maghi attingono il loro potere e deve affrontare la prima prova. Tutti cercano di farlo desistere perchè lui non ha magia, è troppo debole per affrontare le prove eppure si sottopone all’incontro contro Tennant, un mago potente e sfacciato che lo maltratta da sempre.

Risultati immagini per gif giovane mago

Ed è lì che Kellen stupirà tutti perchè riuscirà a vincere non con la magia ma grazie alla sua astuzia, ritorcerà la magia contro lo stesso Tennant, che avrà paura e si sentirà attaccato. La paura è una delle più acerrime nemiche della magia e Kellen, dopo averlo scoperto lo fa suo. Viene immediatamente smascherato da sua sorella e poco dopo una donna che si chiama Ferius Parfax si presenta al cospetto dei maghi. Lei ha i capelli rossi e non è una maga. E’ del popolo dei Daroman ed è un Argosi, piena di segreti e misteri con delle carte dai risvolti affascinanti.

Cosa vuole Ferius dai Maghi? Cosa succederà al povero Kellen? Il popolo dei Maghi è al sicuro? Cosa dovrà affrontare Kellen? Si schiererà con i Maghi o seguirà i consigli della strana donna Argosi?

Non mi baciò, non mi chiese scusa né mi promise di restare mia amica. Non mi diede un pegno d’amore né mi bisbigliò una parola in codice. Sapevo che l’indomani avrebbe fatto ciò che aveva detto, proprio come tutti gli altri, perché funziona così quando non ti senti abbastanza forte. Ma per questi pochi secondi in cui la strinsi fra le braccia, sentendo il suo viso premuto sulla mia spalla, e affondai la guancia nei suoi capelli morbidi, non me ne curai. Va bene, non era magia. Ma ci andava molto vicino.

La trama è ben scritta e non lascia presagire nulla di che. Mette la giusta dose di curiosità ma non rivela ciò che accadrà all’interno del libro come gli spoiler. Su questo infatti è ben fatta e ben costruita. Sicuramente un buon punto di partenza.

La copertina è stupenda e sembra proprio una delle tante carte che ha Ferius, la donna Argosi con cui Kellen si ritroverà ad interagire. Son davvero felice che per una volta sia stato portato un bel titolo con la cover mantenuta dall’originale. Voi non pensate lo stesso? Nel titolo c’è qualcosa che non quadra. Il primo di questa saga tra Maghi e Argosi si chiamava Spellslinger e il secondo Shadowblack. A questo punto non capisco perchè abbiano messo il nome del secondo volume al primo. La saga in originale si chiama Spellslinger e noi in Italia cambiamo radicalmente il primo titolo dandogli quello del secondo. Coi titoli (passatemi la battuta) ci hanno giocato proprio a carte.

L’ambientazione e l’epoca sono completamente fantasy. Non abbiamo un epoca precisa su cui ruota questa storia ma di certo i maghi si trovano in villaggi con cui si curano tra pozioni e magia. Capite bene che non è affatto moderno ed è ambientato nella città del Maghi dove Kellen, il nostro protagonista, vive.

La luna era alta e la sua luce fece brillare gli occhi del nekhek. Erano come piccole biglie rosse e scintillanti, circondate dalla pelliccia scura. In quel momento vidi chiaramente il suo dolore. La rabbia.  La paura. E finalmente vidi ciò che Ferius voleva che vedessi. Me stesso. Vidi chi ero e vidi l’uomo che volevo essere. Capii che quell’uomo era diverso dai miei amici, dalla mia famiglia, dalla mia gente. E capii perfettamente cosa avrebbe fatto. Era qualcosa di molto, molto stupido.

Risultati immagini per gif donna capelli rossiI personaggi sono molti nel corso della lettura ma mi pongo di parlarvi solo dei tre che meritano un approfondimento rispetto a tutti coloro che invece girano attorno alla storia.

Kellen è quasi sedicenne e sa che la magia non è il suo forte. Quello che non sa è che il suo mondo è pieno di segreti e di minacce e lui di quella magia ne avrebbe fin troppo bisogno. E’ comunque pronto a tutto pur di non finire fra gli Sha’Tep, è un ragazzo arguto e scaltro sotto tutti i punti di vista. E’ capace a destreggiarsi bene in diversi tipi di situazioni ed è intelligente.

Ferius è una donna Argosi, dai corti capelli rossi, che va in giro a bere fino a tardi per locali ma appare sempre quando c’è bisogno di lei. Le sue carte sono sempre con lei, non ha bisogno di magia per difendersi, anzi ha una soluzione sempre pronta a tutto. L’unica cosa che veramente non le manca è la lingua; quella è anche fin troppo lunga ma è abile e coraggiosa anche se apparentemente strana e misteriosa.

Reichis è un animale. Di che razza sia è tutto dire: c’è chi dica che sia un demone nekhek chi sia un feliscoiattolo de tutto innocuo. Fatto sta che Reichis è si un feliscoiattolo del popolo Nekhek ed è tutt’altro che tranquillo. E’ davvero pronto a tutto, combattivo forte e potente. Sarà un ottimo alleato per Kellen, più di quanto si possa pensare.

Prima che potessi bloccarla si avviò alla porta. -Aspetta – dissi. – Perchè lo fai? Nephenia si fermò. – All’oasi mi hai detto che un giorno avrei scoperto di essere speciale -. Si voltò e mi guardò. Si stagliava contro la pioggia, ponta  rischiare la vita per me. – Sono stufa di aspettare.

Il perno centrale è la magia. La Magia è una grande truffa, proprio come dice la quarta di copertina e Kellen lo capirà vivendolo sulla sua pelle. Da quando Kellen riesce a battere Tennant con l’astuzia, senza magia viene etichettato come traditore, ancor peggio quando conoscerà e proteggerà Ferius. Una storia magica e avvincente.

Lo stile utilizzato è  davvero semplice e scorrevole. Kellen entra dritto al cuore fin dalle prime battute e non si può fare a meno di leggere, leggere, leggere. Una storia che si destreggia fra Maghi, Argosi e strane creature felpate che tesseranno un quadro di una storia fantasy ben più grande di loro. Nonostante possa sembrare una semplice storia per ragazzi ha il suo perchè e non è affatto scontata, infatti ha diversi messaggi velati che l’autore ha voluto lasciare al lettore, come quello della forza di volontà. La Magia non è sempre la soluzione a volte nella vita serve ingegno, astuzia e tanta forza di volontà per superare le difficoltà.

Inoltre, la grafica che è stata utilizzata è davvero bella, infatti, all’interno del libro troveremo a tempo stabilito le immagini raffiguranti le carte di Ferius che sono state mantenute rispetto al libro originale.

Mi resi conto allora che qualcosa dentro di me stava cambiando, forse già da un po’. Poteva essere un effetto collaterale dell’erba del fulmine, oppure la conseguenza dello strano legame che si stava formando tra me e il feliscoiattolo. O magari era solo perché ora sapevo, senza ombra di dubbio, che non mi sarei più sentito parte del mio clan o della mia famiglia. Per tutta la vita avevo creduto che, per via dei miei genitorii sarei diventato un grade mago, un eroe Jan’Tep come quelli delle storie con le quali ero cresciuto. Solo che non ero un eroe. Non ero speciale. Ero solo molto, motlo arrabbiato.

Il libro è stato molto fluido e carino nella sua integrità. Sicuramente una bella storia piena di risvolti unici che continueremo con i seguiti, che spero arrivino presto in Italia. Una storia estremamente coinvolgente.

Sebastien De Castell certo non avrà ancora scoperto qual’è il lavoro della sua vita come dice la sua divertente biografia ma una cosa sa farla bene e scrivere si rivela sorprendente se sono questi i risultati. Una storia che si dibatte fra Magia e Ingegno, fra poteri e forza di volontà. Una valanga di sentimenti traboccano dal cuore di Kellen ed arrivano dritti al lettore. Consigliato.

Il mio voto per questo libro è di: 5 balene

Senza titolo-1


Vuoi acquistare ShadowBlack – Il fuorilegge e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Shadowblack. Il fuorilegge o dal generico Link Amazon: Amazon

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Fatemi sapere con un bel commento quello che ne pensate e se vorrete leggerlo!

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER NEWTON COMPTON, DEAGOSTINI, PIEMME, MONDADORI, SPERLING&KUPFER E FANUCCI.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

E buon inizio settimana! Sono qui oggi con la solita rubrica a cadenza settimanale in cui vi lascio tutte le uscite che ci saranno in questa settimana e un po’ più in là! Curiosi? Non vedete l’ora?! Spero di si! Come sempre saranno divise per editore! Ecco qui:

NEWTON COMPTON

undefinedTitolo:  Roseblood
Autore:  A.G. Howard
Genere: Fantasy
Data di uscita: 22 Febbraio 2018
Trama: Rune Germaine ha una splendida voce, paragonabile a quella di un angelo, ma è afflitta da una terribile maledizione: ogni volta che si esibisce, infatti, si sente malata e stanca, come se la bellezza del suo canto le rubasse ogni volta un po’ di vita. Sua madre, nel tentativo di aiutarla, decide di iscriverla a un conservatorio poco fuori Parigi, convinta che l’arte potrà curare la strana spossatezza di Rune. Poco dopo il suo arrivo nel collegio di Roseblood, la ragazza comincia a rendersi conto che c’è qualcosa di soprannaturale nell’aria. Il misterioso ragazzo che vede spesso in cortile, infatti, non frequenta nessuna delle classi a scuola, e scompare rapidamente come è apparso, non appena Rune distoglie lo sguardo. Non ci vuole molto perché tra i due nasca un’amicizia segreta. Thorne, è questo il nome del ragazzo, indossa abiti che sembrano provenire da un altro secolo e in sua presenza Rune comincia a sentirsi meglio, quasi cominciasse davvero a guarire. Ma tra i corridoi di Roseblood c’è una terribile minaccia in agguato, e l’amore tra Rune e Thorne, che comincia a sbocciare, verrà messo a dura prova. Dalla scelta di Thorne, infatti, potrebbe dipendere la salvezza di Rune o la sua completa distruzione.

undefined

Titolo:  La misteriosa scomparsa della collana di perle

Autore: Claire McMillan
Editore: Newton Compton
Genere: Historical
Data di uscita: 22 Febbraio 2018

Trama: Nell, da sempre la pecora nera dei Quincy, è molto sospettosa quando viene convocata nell’elegante residenza di famiglia dopo la morte della sua prozia Loulou. L’accoglienza tiepida dei parenti si fa persino più fredda quando si scopre che Loulou le ha lasciato un gioiello di grande valore: una splendida collana indiana che Nell trova nascosta in fondo a un armadio. Più i parenti si fanno sospettosi e più la ragazza decide di fidarsi dell’aiuto dell’attraente e ambizioso avvocato che segue la causa. Ma la collana è molto più di un semplice gioiello prezioso. Il monile infatti è legato a un antico segreto di famiglia. Tutto ebbe inizio quando Ambrose Quincy tornò da un lungo e pericoloso viaggio in India, nel 1920, con un regalo per May, la donna che intendeva sposare. Ad attenderlo però trovò una brutta sorpresa: May aveva sposato suo fratello Ethan, il ragazzo d’oro dei Quincy, devoto a suo padre. Se vuole scoprire il vero significato di quel gioiello antico, Nell dovrà tornare indietro di quasi un secolo, per riportare alla luce i segreti più nascosti della sua famiglia.


undefinedTitolo: Honor
Autore: Jay Crownover
Genere: New Adult
Data di uscita: 22 Febbraio 2018
Trama: Non farti ingannare. Non cercare giustificazioni per me. Non sono un uomo per bene. Ho visto cose che non avrei dovuto vedere, fatto cose di cui nessuno dovrebbe parlare. Nella mia vita non c’è posto per onore e coscienza. Ma ho combattuto e sono sopravvissuto. Ho dovuto farlo. 
Quando l’ho vista ballare in un club, ho sentito il mio cuore battere per la prima volta. Keelyn Foster era troppo giovane, troppo piena di vita per quel posto, e ho saputo in un istante che doveva essere mia. Ma prima di averla, avrei dovuto trascinare me stesso fuori dai problemi. Per avere qualcosa di decente da offrirle. 
Adesso sono qui. I soldi non sono più un problema e non c’è niente che io non possa ottenere. Eccetto lei. È scomparsa, introvabile. Ma non intendo arrendermi. La troverò e la reclamerò. Sarà mia.
Perché, come ho detto, non devi farti ingannare. Non sono un diavolo sotto mentite spoglie… Sono un diavolo che padroneggia la scena.

DEAGOSTINI

Red Sparrow di [Matthews, Jason]Titolo: Red Sparrow
Autore: Jason Matthews
Genere: Thriller
Data di uscita: 13 Febbraio 2018
Trama: Nella Russia di Putin, Dominika Egorova è un’agente speciale dei servizi segreti. La sua missione è delicata e pericolosissima: agganciare con una “honey trap”, una trappola di seduzione, Nathaniel Nash, agente della CIA, e scoprire l’identità della talpa che da quattordici anni passa informazioni sensibili agli americani facendo saltare la copertura degli infiltrati russi in America. Ma nel mondo dell’intelligence tutto è labile e opaco, soprattutto se l’incognita dell’attrazione arriva a confondere ulteriormente le carte. Dominika inizia così una doppia vita, in cui la dissimulazione e il desiderio di vendetta si mescolano alla passione.
Film al cinema a marzo. Trailer:

Ready Player One. Edizione Tie-In 2018
Autore: Ernest Cline
Titolo: Ready Player One
Uscita: 6 marzo
Acclamato come il primo, grande romanzo dell’Era digitale, Ready Player One è un vero e proprio trionfo dell’immaginazione. Dal 29 marzo nelle sale cinematografiche con un film di Steven Spielberg.
Trama: Chiunque abbia la mia età ricorda esattamente dove si trovava e che cosa stava facendo nel preciso istante in cui, per la prima volta, sentì parlare della Caccia. È una fredda mattina di gennaio del 2045 quando la notizia destinata a sconvolgere la vita del giovane Wade rimbalza sugli schermi di tutto il mondo: il creatore di videogiochi più prolifico e geniale di sempre, James Halliday, è morto nella notte senza lasciare eredi. Che ne sarà adesso di OASIS, il formidabile contenitore di universi virtuali da lui ideato? E dei milioni di persone che, ogni giorno, scelgono di trascorrere la propria esistenza nei suoi strabilianti meandri, piuttosto che nella realtà di un pianeta devastato dalle guerre, dalle carestie e dall’ingiustizia sociale? La risposta è contenuta in un video che Halliday stesso ha diffuso poco prima di morire: una caccia al tesoro globale, una sfida virtuale ispirata ai mitici videogiochi della sua (e della nostra) adolescenza.
Presto al cinema — Trailer:

PIEMME

Titolo: Nowhere Girls
Autore: Amy Reed
Genere: Young Adult

Data di uscita: 27 Febbraio 2018 

Trama: ATTENZIONE! ATTENZIONE!
AI RAGAZZI DELLA PRESCOTT HIGH
Ora basta! Non giocherete più con i nostri corpi.
Non sono pedine da manovrare come vi pare e piace. Non è una guerra. Vi vogliamo dalla nostra parte. Sappiamo che potete fare di meglio, ragazzi. Non restatevene zitti, quando assistete a qualcosa di sbagliato. Non voltatevi dall’altra parte. Noi non lo faremo. Non più.

MONDADORI

36 domande per farti innamorare di meTitolo: 36 domande per farti innamorare di me
Autore: Vicki Grant 
Genere: Young Adult
Data di uscita: 13 Febbraio 2018
Trama: Hildy ha diciotto anni e frequenta l’ultimo anno di liceo. Di buona famiglia, è una studentessa modello fin troppo rispettosa delle regole.
Paul ha quasi diciannove anni, non ha un lavoro fisso ed è meravigliosamente sfrontato e intrigante. Hildy e Paul non si conoscono e appartengono chiaramente a mondi distanti anni luce. È probabile che non si sarebbero mai incontrati se non avessero deciso di partecipare, ognuno per le proprie ragioni, a un esperimento organizzato dal dipartimento di psicologia dell’università. Una ricerca che si propone di rispondere a un quesito semplice quanto ambizioso: può l’amore – sentimento nobilissimo e raro di cui grondano romanzi, film e canzoni pop – essere “pilotato” se non addirittura costruito a tavolino? Per capirlo, Hildy e Paul (vedi alla voce cavie) dovranno rispondere insieme a un questionario di 36 domande.
Di risposta in risposta, alternando le risate ai pianti e passando attraverso arrabbiature, segreti inconfessabili, bugie, fughe improvvise e ritorni inaspettati potrebbero accorgersi che forse, al di là delle loro evidenti differenze, qualcosa di profondo li unisce. Che si tratti di quella cosa che inizia per A di cui tutti sembrano andare in cerca?

SPERLING&KUPFER

Titolo: Again
Autore: Mona Kasten
Genere: Romance
Data di uscita: 20 marzo 2018
Trama: Nuovo nome, nuovo taglio di capelli, nuova città. Così Allie Harper, diciannove anni, è pronta a scrivere la sua storia, a un migliaio di chilometri di distanza dal suo passato, all’università di Woodshill, dove si è iscritta a Letteratura. Ma c’è ancora un tassello mancante per rendere davvero perfetto questo nuovo inizio: un alloggio.

La ricerca si sta rivelando più difficile del previsto e Allie ha smesso di contare i tentativi andati male. Finché, all’ultimo appuntamento in agenda, finalmente arriva lei: la casa perfetta. Pulita, luminosa e accogliente. Peccato per la compagnia: con i suoi tatuaggi e l’aria strafottente, Kaden White è l’ultima persona con cui Allie vorrebbe condividere un appartamento. E Kaden, dal canto suo, non vuole affatto una coinquilina, che lo tramortisca con tutte le sue chiacchiere da donna. Purtroppo per loro, però, le circostanze non lasciano altra scelta. Non resta quindi che arrendersi e stabilire immediatamente le tre regole fondamentali per la convivenza perfetta: niente sentimentalismi, nessun’interferenza nei fatti altrui e, soprattutto, nessun contatto fisico. Ma le regole sono fatte per essere infrante…


Titolo: Ti aspetto da sempre
Autore: Ava Dellaira
Genere: Young Adult
Data di uscita: 6 marzo 2018
Trama: Questa storia introduce ai lettori la coppia madre e figlia Marilyn e Angie.
Per la diciassettene Angie, che è una ragazza di razza mista, Marilyn è l’instancabile e devota mamma bianca single.
Ma anche Marilyn una volta era giovane.
Quando la donna aveva diciassette anni si è innamorata del padre di Angie, un uomo afro americano. Angie però non l’ha mai incontrato e la madre le ha sempre detto che era morto prima che lei nascesse. Quando Angie scopre l’esistenza di uno zio che non ha mai conosciuto inizia a chiedersi: e se il padre fosse ancora vivo?
Così inizia un viaggio per trovarlo, facendosi dare un passaggio da Los Angel al New Mexico dal suo ex ragazzo Sam.
Durante il tragitto scopre alcune dure verità su se stessa, su sua madre e su quello che è davvero successo a suo padre. 

Titolo: Sola sull’oceano
Autore: Mary Higgins Clark
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Thriller
Data di uscita: 27 marzo 2018
Trama: Alvirah e Willy Meehan – la simpatica coppia di umili origini già nota ai lettori per la grande vincita alla lotteria che l’ha resa milionaria, e per le straordinarie doti investigative di Alvirah – festeggiano il loro anniversario con una crociera di lusso. A bordo c’è anche lady Emily Haywood, una ricca e anziana signora nota per i suoi gioielli e soprattutto per una collana di smeraldi appartenuta a Cleopatra: secondo la leggenda, la collana è maledetta, e chi la porta in mare non vivrà abbastanza da tornare a riva. Quando lady Emily cade vittima della maledizione, il fiuto dei Meehan si mette al lavoro per trovare il vero colpevole.

Titolo: La scatola di bottoni di Gwendy
Autore: Stephen King e Richard Chizmar
Pagine: 256
Prezzo:  17,90 euro
Data di uscita: 20 marzo 2018
Trama: Gwendy Peterson ha dodici anni e vive a Castle Rock, una cittadina piccola e timorata di Dio. È cicciottella e per questo vittima del bullo della scuola, che è riuscito a farla prendere in giro da metà dei compagni. Per sfuggire alla persecuzione, Gwendy corre tutte le mattine sulle Suicide Stairs (un promontorio sopraelevato che prende il nome da un famoso suicidio avvenuto anni prima). Ha un piano per l’estate, correre tanto da diventare così magra che l’odioso stronzetto non le darà più fastidio. Un giorno, mentre boccheggia per riprendere il respiro, Gwendy è sorpresa da una presenza inaspettata: un singolare uomo in nero. Alto, gli occhi azzurri, un lungo pastrano che fa a pugni con la temperatura canicolare, l’uomo si presenta educatamente: «Ciao, sono Mr. Farris, ti osservo da un pezzo. Mi dici il tuo nome?». Come tutti i bambini, Gwendy si è sentita mille volte dire di non dare confidenza agli sconosciuti, ma questo sembra davvero speciale, dolce e convincente. E ha un regalo per lei, che è una ragazza tanto coscienziosa e responsabile. Una scatola, la sua scatola. Un bell’oggetto di mogano antico e solido, coperto da una serie di bottoni colorati. Che cosa ottenere premendoli dipende solo da Gwendy. Nel bene e nel male.

FANUCCI

Titolo: Persepolis Rising. La rinascita 

Autore: James S.A. Corey

da mercoledì 14 febbraio in eBook, €4.99

da mercoledì 28 febbraio in libreria, €19

Il settimo romanzo di una grandiosa space opera, un viaggio entusiasmante verso la nuova frontiera della fantascienza.

Trama: Nella rete di migliaia di nuovi mondi possibili dopo l’espansione dell’umanità, le colonie stanno lottando con determinazione per cercare la propria strada. Nell’ampio spazio tra la Terra e Giove, i pianeti interni hanno costituito un’alleanza provvisoria e molto instabile, perseguitati da una storia di lunghe guerre e forti pregiudizi duri a morire. All’equipaggio della navicella spaziale Rocinante spetta ora un compito davvero delicato: mantenere il più a lungo possibile la sempre più fragile pace. Ma il tutto sarà complicato da un imprevisto e, nel mondo della perduta colonia di Laconia, un nemico nascosto ha in mente oscuri progetti per l’intera umanità e vuole a tutti costi far prevalere il suo potere… Le nuove tecnologie stanno per scontrarsi con il passato e la tradizione, mentre la storia del conflitto tra gli uomini ritorna al suo antico schema di guerra e sottomissione. Ma in questo nuovo scenario la natura umana non è più l’unico nemico a preoccupare, perché anche le oscure forze che si stanno creando hanno il loro peso… un peso che cambierà la forma dell’umanità in maniera inaspettata e definitiva.


Titolo: I figli del tempo 

Autore: Adrian Tchaikovsky

da mercoledì 14 febbraio in eBook, €4.99

da mercoledì 28 febbraio in libreria, €20

Un’avventura interstellare per la sopravvivenza. Due civiltà in rotta di collisione per decretare il destino del nuovo pianeta.

Vincitore nel 2016 del Premio Arthur Clarke come miglior romanzo di fantascienza.

Trama: Anche gli ultimi umani sopravvissuti alla rovina della Terra stanno ormai fuggendo nel disperato tentativo di trovare una nuova casa tra le stelle. Seguendo le orme indicate molto tempo prima dai loro antenati, riescono a scoprire un pianeta apparentemente perfetto per ospitare vita umana. Ma la realtà sulla nuova Terra non si rivelerà così tranquilla e pacifica come avevano sperato… Nei lunghi anni trascorsi dal giorno del loro arrivo, il faticoso lavoro dei predecessori ha dato vita a frutti disastrosi e controproducenti, e il pianeta adesso è tutt’altro che incontaminato e ospitale. In più, l’incontro con una nuova specie aliena non farà altro che complicare i progetti iniziali degli umani… Lo scontro tra le due civiltà, in lotta per raggiungere lo stesso obiettivo, appare ormai imminente e inevitabile. E mentre il destino dell’intera umanità resta appeso a un filo sempre più sottile, una domanda risuona più minacciosa che mai: chi saranno gli eredi della nuova Terra?

 


Cosa ve ne pare di tutte queste novità? Io vorrei leggerli tutti (o quasi) ma avere il tempo! Sembrano tutti fantastici! E voi cosa ne pensate?

A presto,

Sara ©

REVIEW PARTY: IL REGNO DEL MALE DI SANDRO RISTORI (#149)

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE BELLE!

Ristori banner.png

Eccomi con una bella novità in arrivo per voi! Oggi sono davvero felice di presentarvi una novità fantasy tutta italiana. Ringrazio Susi e la Newton Compton per averci permesso la lettura di questo libro. Sono davvero felice di parlarvene quindi comincio subito. Ecco qui:

51shatpauol-_ac_us218_Titolo: Il Regno del male

Autore: Sandro Ristori

In uscita il: 15/02/2018

Pagine: 480
Link d’acquisto: http://amzn.to/2Gf240y
Un esordio epico e grandioso

Il primo episodio di una saga travolgente
TramaQuando il sacerdote avvicina la fiamma al braccio di Kausi e Coral, il segno si accende subito. E la loro vita è condannata: chi porta il Segno non può vivere con gli altri. I due ragazzi devono abbandonare il villaggio, valicare le Grandi Paludi, inoltrarsi in una terra di cui si parla solo nei miti e nelle leggende, e dalla quale nessuno ha mai fatto ritorno. Tutto il Regno è in ginocchio: da ovest una terribile epidemia di peste infuria e decima intere Regioni; il re è troppo debole e pavido per opporsi ai suoi avidi duchi e ai barbari che premono alle frontiere del nord; a sud intere popolazioni sono in marcia per sfuggire alla fame e alla guerra. E quando nella Tredicesima Regione l’erede del duca Courtenaray finisce nelle mani di Rakha, ragazza dal fascino misterioso e con una strana luce negli occhi, gli eventi iniziano a vorticare sempre più velocemente, scatenando una tempesta capace di travolgere ogni cosa. Nobili corrotti schiacciano la miseria della plebe, l’ambizione e la sete di potere spingono oscuri personaggi a tramare nell’oscurità. Quale sarà il destino del Regno?

RECENSIONE

Risultati immagini per gif games of thronesLa storia ha inizio con una leggenda. Coral la racconta a suo fratello nel pieno della notte, per cercare di spaventarlo ma è una storia tutt’altro che da spavento. E’ vera più che mai.

Un uomo potente a capo del regno volle prendere come moglie una semplice popolana – nonostante abbiano cercato più volte di farlo desistere perché si diceva fosse portatrice di una maledizione. Lui voleva dei figli, degli eredi per la sua dinastia mentre lei avrebbe voluto che il corpo non cambiasse; lei non avrebbe voluto dei figli. Così che tutte le sere si prepara una brodaglia per non rimanere incinta. Quando l’uomo scopre ciò che lei sta tramando la lega per diversi mesi a letto fino a quando lei non resta incinta inizialmente di un primo figlio, poi di altri tre fino  un totale di quattro. La sua bellezza andò piano piano a morire, la donna impazzì e dopo essere stata rinchiusa per diversi anni senza vedere il mondo esterno uccide i suoi figli lasciando l’uomo completamente distrutto. La donna fu uccisa ma ormai era troppo tardi, il Regno era vittima della Maledizione e, sul punto di morte, l’ultima cosa che l’uomo riuscì a scrivere fu una “L” sul suo braccio.
La stessa L che il sacerdote troverà sulle braccia di Kausi e Coral perchè questa maledizione si tramanda ormai da secoli.
Cosa succederà ai due ragazzini? Cosa succederà nella tredicesima regione dove loro vivono? E cosa succederà nelle altre regioni? Qual’è, come dice anche la trama, il destino del Regno?

Non esiste il bene, non esiste il male. Il bene e il male sono un’unica cosa, e questa cosa è il Flusso. Il Flusso è l’Energia, l’Energia è la vita. I sacerdoti di primo mistero devono curare la vita. I sacerdoti di primo mistero devono curare il bene e devono curare il male. Il primo mistero, nella sua brutale semplicità. Nella sua incomprensibile semplicità. Una manciata di parole, più che sufficiente a cambiare un uomo per sempre. Sono poche le persone che le sentono pronunciare.

La trama mi ha incuriosito da subito, non c’è che dire. Come l’ho visto all’incontro con l’editore ne sono rimasta colpita e mi sono subito detta: lo leggerò senza dubbio. L’unica cosa che non mi è piaciuta della trama, dopo aver letto il libro è parlare del segno dei due ragazzi buttandolo lì come se fosse proprio all’inizio della storia. Forse io avrei introdotto la leggenda e ciò che succede nei vari angoli del Regno. Forse avrebbe reso ancora meglio.

La copertina sembra quasi la copertina di un videogioco e non saprei dire se mi piace o meno. Mi piacerebbe comunque sapere se all’autore piace o se aveva pensato a qualcosa di diverso per la sua storia. Il titolo mi piace molto ed è assolutamente in linea con ciò che la storia narra. Cosa c’è di meglio de Il regno del Male in questo caso? Sicuramente titolo e copertina insieme hanno un’effetto che affascina e cattura.

L’ambientazione è tutta fantastica. Ci troviamo in un mondo diviso per regioni e noi ne visiteremo più di una ascoltando le voci di vari personaggi che si muoveranno all’interno dei territori. L’epoca si aggira attorno al 433 d.f.C. altrettanto fittizia ma tutt’altro che moderna. Ci troviamo in un mondo in cui ci sono duchi, la plebe, sacerdoti e strane maledizioni. Un fantasy classico azzarderei anche se molto storico sugli eventi. 

Coral tende il braccio nudo verso la fiamma. Il calore del fuoco che lambisce la carne. Dopo pochi istanti, una figura si forma sulla pelle. Il sacerdote di primo mistero non ha mai visto un Segno così netto. «Il Segno!», urla Uls. La parola si ripete tra la folla come un unico grido di sdegno. Qualcuno mette mano alla pietra. Una donna sviene. Alcuni ragazzi urlano. Tutti fanno un passo indietro. Il sacerdote sa cosa ci si aspetta da lui. Eppure viene colto da un pensiero improvviso. Senza aspettare Uls, avvicina il fuoco al braccio dell’altro ragazzo, Kausi. Leggermente visibile, ma innegabile, la linea verticale più lunga si interseca con quella orizzontale. Due ragazzi del Segno in un’unica Ispezione. Da quanti anni non si verificava un abominio del genere? 

I personaggi sono tanti e diversi, ognuno per ogni luogo in cui veniamo trasportati. Trovo però di dover porre attenzione maggiore su i protagonisti che almeno io ritengo principali. La storia si snoda su più voci ed anche se non c’è una sola voce il libro e i protagonisti riescono ad essere coinvolgenti in tutti i sensi.

Coral è un ragazzino apparentemente detestabile sotto diversi punti di vista ma che nel corso della lettura è difficile odiare completamente. E’ sveglio, perspicace e destinato, assieme al suo compagno Kausi al Segno. E chiunque porti il segno – una L sul braccio – deve essere allontanato dal posto perché portatore di sventura e del male stesso. Due ragazzini che amerete e odierete in egual modo ma che vi accompagneranno in un lungo viaggio in questo libro.

Rakha è una ragazzina, una delle balie che si occupa del piccolo duca che erediterà il potere nella tredicesima regione, dove vivono Coral e Kausi. E’ loro amica ma allo stesso tempo sfacciata che per colpa della sua sconsideratezza pagherà pegno.

Un altro personaggio che ha rilievo nel corso della storia è il Re Dun I. E’ un uomo colto ma piuttosto superfluo nel suo territorio. E’ a capo di Carasma, la capitale della prima regione e del Regno stesso ma l’asticella su di lui si muove tra le decisioni semplici e quelle giuste. Niente è lasciato al caso ma nonostante lui sia la figura a capo di tutto è un uomo debole perchè a comandare sono i duchi di tutte le regioni.

«Se il bene e il male sono un’unica cosa, perché noi puniamo il male? Perché premiamo il bene? Se bene e male sono solo parole prive di significato, che senso abbiamo noi?». Il sorriso torna sul volto del sacerdote. «(…) Noi non puniamo il male, fratello. Il male è indispensabile. Senza il male non ci sarebbe cambiamento. Ciò che i giusti chiamano male è il cambiamento del mondo. E il cambiamento è l’essenza del Moto Eterno». «Quindi il male è l’essenza del Moto Eterno?» «Calmati, ragazzo, non far correre troppo la tua mente, o rischia di spezzarsi come un ferro che non sia stato temprato a sufficienza. Ricordati che il male non esiste, il bene non esiste». «Ma allora perché lo puniamo? Perché?»

Risultati immagini per gif world of warcraft humanIl perno centrale è il Male e il Bene. Il perno centrale sono un insieme di voci che racchiudono il regno stesso. Sono Coral e Kausi con il loro Segno, è Rakha, del Re Dun I in ballo fra le scelte giuste per il popolo, dei comandanti capaci e giusti ed della plebe stessa.

Lo stile utilizzato è stato piuttosto fluido e scorrevole nonostante i repentini cambiamenti di personaggi e i capitoli decisamente brevi.

Il libro in alcuni tratti è crudo e brutale ma mantiene un andatura veritiera e decisamente unica nel suo genere. Infatti, si riesce a percepire tutto questo arrivando dritto al lettore. Nonostante la lettura sia dura e ripeto, brutale, non perde la bellezza della storia, anzi trattiene e rende reale la storia sotto tutti i punti di vista. Nonostante all’inizio i vari punti di vista possano confondere si ritroveranno a convergere rendendo la storia ancora più avvincente.

Non lo avrei mai detto ma questo libro mi è piaciuto davvero tanto e mi ha sorpreso sotto ogni aspetto. L’autore ha fatto davvero un ottimo lavoro, non riuscivo a staccare gli occhi dal libro, un esordio unico e sorprendente; inoltre ha saputo destreggiarsi fra nobiltà e povertà in maniera veramente ottima laddove pochi scrittori riescono.

Anche i temi trattati sono più che convincenti. Il fatto della religione, la donna come oggetto e la donna al potere, sono tutte cose attuali che l’autore ha messo sul piatto e le ha amalgamate con determinazione, rendendo le cose ancora più vere.

«Io non ho amici, non ho nessuno con cui confidarmi. Ogni giorno parlo con più di cento persone. Ognuno di loro, nessuno escluso, mi sta mentendo, mi ha mentito o mi mentirà. Sono la seconda persona più potente di tutto il ducato, (…) eppure in realtà non credo che ci sia persona più miserabile di me, neppure nei bassifondi».

Primo di una serie, Il regno del Male è una storia che cattura e che, nonostante sembra che ogni voce sia a se stante dispiega una storia che va oltre ogni logica e comprensione. Un libro che mi sento veramente di consigliare, non leggevo un fantasy in vecchio stile così ben fatto da parecchio tempo. Aspetto davvero con molta curiosità il seguito.

Sandro Ristori ha creato un fantasy davvero degno di nota. Una storia avvincente, che ci porta in un mondo in cui il Male e il Bene sono tutto e niente allo stesso tempo ma basta che uno dei due prenda una piega avversa per far si che il mondo si pieghi. Una storia corale, un viaggio attraverso i segreti più reconditi di un regno senza precedenti, Il Regno del Male.

Il mio voto per questo libro è di: 5 balene.

Senza titolo-1


Seguite le altre tappe negli altri blog partecipanti all’evento! Eccoli qui elencati:

La lettrice sulle nuvole – Milioni di particelle – The mad otter – Niente di personale – Libri libretti libracci – Libri al caffè – Devilishly stylish – La tana di una booklover – Wonderful monster – Lultima riga – Il colore dei libri – Esmeralda viaggi e libri – Bookspedia – Lily’s bookmark – Bookish Advisor – She was in wonderland – Emozioni di una musa.


Vuoi acquistare Il regno del Male e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Il regno del male o dal generico Link Amazon: Amazon

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate di questo libro? Lo leggerete? Fatemi sapere, vi aspetto carichi e pieni di commentini!

A presto,

Sara ©

 

RECENSIONE #147 – LA MANUTENZIONE DEI SENSI DI FRANCO FAGGIANI

BUONA SERA PARTICELLE LETTRICI!

E buon inizio settimana! Sono qui di nuovo con un libro edito Fazi Editore, che ringrazio per questa lettura e per l’entusiasmo dimostrato nei miei confronti. Di cosa vi sto parlando? Con calma, un bel caffè alla mano ed ecco che vi lascio tutto:

9788893252744_0_0_0_75Titolo: La manutenzione dei sensi
Autore: Franco Faggiani
Collana: Le strade
Pagine: 254
Prezzo Cartaceo: € 16,00
Prezzo ebook: € 5,99 
Link d’acquisto: http://amzn.to/2EmtvZR
TramaLeonardo Guerrieri, vedovo, un passato brillante e un futuro alla deriva, prende in affido temporaneo Martini Rochard, un ragazzino taciturno che sembra affrontare in solitudine le proprie instabilità emotive. Leonardo e Martino hanno origini ed età diverse ma la stessa indole un po’ misantropa. Così come il padre adottivo, Martini non chiede, non pretende, non racconta: al ragazzo però è diagnosticata la sindrome di Asperger. Per allontanarsi dalle sabbie mobili dell’apatia che sta per risucchiare entrambi, Guerrieri decide di trasferirsi in una grande casa in mezzo ai boschi e ai pascoli d’alta quota delle Alpi piemontesi. E’ proprio nella solitudine della montagna, a contatto con le cose più semplici e le persone genuine, che il ragazzo troverà se stesso e il padre una nuova serenità.

RECENSIONE

Risultati immagini per gif montagneLa storia ha inizio con Leonardo Guerrieri, un brillante scrittore, dal meccanico. La macchina non funziona e lui deve con urgenza tornare a casa dove stanno per andare a prendere tutte le loro cose per effettuare il trasloco. Purtroppo l’uomo deve tornare a casa a piedi ma si ritrova ad attendere i traslocatori per un bel po’ di tempo. Dopo anni di tempo passati a rimuginare sul suo passato e sulla sua vita, Leonardo ha deciso di andare a vivere a Fenils, un piccolo paesino montano in provincia di Cesana Torinese. Ha fatto ristrutturare la casa acquistata da un architetto e ci si trasferisce assieme a Tommaso e Nina, i suoi due figli. Nina è la sua vera figlia, Tommaso è un curioso ragazzo che è stato preso in affido da Nina e Leonardo da poco tempo, dopo la morte di Chiara, moglie di Leonardo. E’ proprio a Fenils che la vita di Leonardo e Tommaso, a seguito della partenza di Nina, cambierà.

Cosa succederà a padre e figlio? Cosa scopriranno in quei monti? Cosa troveranno che cambierà loro la vita?

Ogni volta che arrivavo in quel punto mi fermavo e stavo lì a lungo, quasi senza respirare. Sapevo che non avrei mai più sentito il calore delle dita intrecciate quando ci prendevamo per mano o il gelo dei suoi piedi quando, stando sdraiati sull’erba, me li ficcava sotto il maglione per scaldarli. Ero consapevole che i ricordi sarebbero stati sempre più ovattati. Ma a volte, tendendo l’orecchio, mi sembrava di sentire chiaramente, sul sentiero, appena dietro di me, lo scricchiolio del suo passo lento e regolare e perfino il suo respiro. Quieto, nonostante lo sforzo per la salita. Quel prato nascosto dagli abeti, ma molto vicino al cielo, era un po’ il mio piccolo luogo solitario della memoria. Il posto dove il dolore si era tramutato prima in rimpianto e poi, col tempo, in nostalgia. Con quest’ultima almeno provavo a conviverci, a volte riusciva perfino a piacermi. Il dolore e il rimpianto, per le cose a lei mai dette o con lei mai fatte, mi erano invece insopportabili. Ma poi, col tempo, s’erano attenuati fin quasi a sparire dentro la terra.

La trama è ben scritta, rappresenta bene il libro e presenta la storia così com’è. Una trama che mette sicuramente curiosità, così come ha fatto per me.

La copertina è davvero carina. In perfetto stile Fazi ma anche assolutamente in tema con la storia. Un’ottima copertina, davvero soddisfatta di questo lavoro grafico. Il titolo mi piace davvero tanto. Questo libro è stato tutto concentrato all’interno del titolo stesso. E’ un viaggio, un percorso e una manutenzione di se, dei sensi e dell’animo stesso. Un’adorabile biglietto da visita.

L’ambientazione della storia si svolge principalmente a Fenils, un piccolo paesino montano in provincia di Cesana Torinese. Tutto parte da Canessa e ogni tanto i due si recheranno anche a Milano ma è molto raro. L’epoca è assolutamente moderna e contemporanea, adattata ai nostri giorni.

Quel suo modo particolare di prendere il bicchiere mi aveva ricordato che pure io lo avevo spesso afferrato e stretto a due mani nei mesi successivi alla morte di Chiara, con l’intento di farmi compagnia e annegare i ricordi nel liquido violaceo versato fino all’orlo. Per fortuna Nina, il dover provvedere a lei, mi aveva fatto mollare presto la presa. Quando il buio aveva preso possesso dei boschi e dei pascoli, i due erano ancora dentro. Sarebbe stato interessante capire almeno le intenzioni del professore, così avevo lentamente aperto la porta, dopo aver bussato timidamente.

I personaggi non sono tantissimi ma sono ben studiati. Sicuramente il mio preferito è Tommaso, senza ombra di dubbio.

Tommaso è il figlio affidatario di Leonardo, un ragazzo speciale in tutti i sensi. E’ intelligente, sa fare origami fantastici, sa lavorare il legno in maniera fantastica e se ne intende di computer. E’ un ragazzo da mille qualità. Ha anche la Sindrome di Asperger che a volte lo rende scontroso e irritabile, chiuso e non ama essere abbracciato ma è anche tremendamente bravo in ogni cosa che fa. E’ curioso e il punto che ha in comune con Leonardo è il fatto di essere piuttosto chiuso.

Leonardo è un uomo solitario, chiuso e taciturno. Ama la natura ed ama sua figlia come amava sua moglie Chiara. Imparerà ad amare anche il piccolo Tommaso stando a contatto con la natura e assieme ad altri personaggi che lo aiuteranno ad aprirsi e a diventare una persona migliore, più aperta.

Chiara in questa storia non è effettivamente presente ma è dentro Leonardo in ogni suo movimento, in ogni suo gesto, in ogni suo ricordo. Chiara si muove all’interno della storia in punta di piedi e si lega ad ogni passo di Leonardo.

Come i rami sottili d’arbusto che tremolano al vento lieve, un cumulo di neve che diventa liquido e trasparente e si immerge nella terra, un pipistrello in caccia che sfreccia silenzioso tra gli alberi. I nostri sicuri cammini notturni, ben diversi da certi nebbiosi e inquietanti ritorni a casa nelle serate milanesi, erano contemplati da Martino come “la manutenzione dei sensi”. 

Risultati immagini per gif padre e figlioIl perno centrale risiede tutto nel titolo: La manutenzione dei sensi. Come dargli torto?! Questa storia è un mix di sentimenti e di emozioni contenute e rivelate.

Lo stile utilizzato è stato decisamente semplice ma poco fluido, sopratutto in certi momenti. E’ stato piuttosto carino il tema di fondo che è stato trattato dall’autore. Il fatto che vivere fra quelle montagne aiuti Leonardo ad elaborare il lutto di sua moglie, che impari ad amare Tommaso come se fosse suo figlio e che il piccolo ricambi senza remore. Una storia famigliare che rivela tanto ma che in certi momenti non mi ha catturato.

A lungo andare il libro mi è sembrato ripetitivo. Non è mai successo granché ed oltre determinate frasi – bellissime fra l’altro – e di manutenzione dei sensi, a livello di contenuti è stato piuttosto scarno. In certi momenti non vedevo l’ora di andare e più leggevo più il libro sembrava allungarsi drasticamente.

Lo stile narrativo è si semplice ma anche molto lento, sopratutto in determinati momenti. Forse questo, però, è influenzato dal fatto che il libro sia sembrato ripetitivo e non ha aiutato nello scorrere.

«Dico che le stesse cose cambiano se si vedono in occasioni o in momenti diversi. Che non c’è un solo punto di vista». «Oh là, Guerrieri, ci siamo, quasi quasi la promuovo. Ancora una domandina, facile: tutto questo, trasferito su un ragazzo che ha la sindrome di Asperger, come lo tradurrebbe?». Ci avevo pensato un po’. «Che l’imprevedibilità fa parte del gioco». «L’imprevedibilità, Guerrieri, fa parte del mondo. Cambiano le luci, gli effetti, le nuvole, i colori degli alberi, le persone, le loro storie. Ma tutto è marchingegno di un progetto armonico».

Il libro è stato carino e sommariamente buono, peccato che non mi abbia convinto fino in fondo. Consiglio comunque la lettura di questo libro perché pieno di significato a livello comunicativo.

Franco Faggiani scrive una storia di un padre che si ritrova ad esserlo per la seconda volta nonostante non fosse quello che voleva. Una storia che parla di rinascita e di amore verso la propria famiglia e verso le persone che non lo sono ma sanno esserlo.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene e mezzo.

Senza titolo-3 (2)


Vuoi acquistare La manutenzione dei sensi e sostenere il Blog? Acquista da Qui: La manutenzione dei sensi o dal generico Link Amazon: Amazon

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate di questo libro? Fatemi sapere, vi aspetto con tante opinioni.

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER NEWTON COMPTON, FAZI EDITORE, LONGANESI, DUNWICH E MARSILIO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

Come state, miei bei lettori? Sono felice, come tutte le settimane di portare tra voi delle novità in uscita per diverse case editrici! Spero che fra queste troverete qualche lettura che intraprenderete prima o poi! Ecco qui che vi lascio i libri divisi per casa editrice:

NEWTON COMPTON

undefinedTitolo: Il nostro piccolo pazzo condominio
Autore: Fran Cooper
Genere: Fiction
Data di uscita: 8 Febbraio 2018
Trama: Edward arriva a Parigi in una caldissima giornata di giugno, ancora sconvolto per la morte di sua sorella. Per ritrovare un po’ di serenità, sta per trasferirsi nell’appartamento vuoto di un’amica, al numero 37 di una strada anonima. La Parigi in cui si trova immerso non è quella che credeva di conoscere: niente boulevard e luci romantiche, ma il palazzo dove arriva pulsa dei segreti dei suoi inquilini. Tra le sue mura, c’è chi parla, chi si bacia, chi ride e chi piange; alcuni sono contenti di starsene da soli, mentre altri vorrebbero una compagnia. La donna dai capelli color argento gestisce una bizzarra libreria al piano terra, un vecchietto, tutti i giorni, dà da mangiare ai passeri sul davanzale della finestra, mentre una giovane madre è sull’orlo di un crollo nervoso. Anche se le pareti dei loro appartamenti si toccano, gli inquilini stanno ben attenti a rimanere dei perfetti estranei. Ben prima che se ne accorga, Edward si trova impigliato in questa rete di straordinaria umanità che sempre più lo avvinghia a sé, facendogli risvegliare sensazioni che pensava sopite…

undefinedTitolo: La poesia dell’anima
Autore: Patrisha Mar
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Data di uscita: 10 Febbraio 2018
Trama: Giulio Dante è un giovane meccanico che vive ad Ancona, ha una passione segreta per la poesia e fa da padre al fratello Tommaso, che ha la sindrome di Down. Nella sua vita non c’è posto per l’amore, ma solo per avventure mordi e fuggi. Solo che Giulio non ha fatto i conti con il destino: sarà proprio una delle sue “avventure”, infatti, la prorompente Dafne, a presentargli Anna Prete, futura impiegata dell’officina. Chissà se il loro rapporto resterà puramente professionale…
Una storia d’amore delicata e romantica, in cui i protagonisti sono alla ricerca di se stessi e del proprio posto nel mondo. Sentimenti, voglia di riscatto, rimpianti, equivoci, paura, amicizia e amore: gli ingredienti perfetti per un romanzo che punta dritto al cuore.

undefinedTitolo: Incontro reale
Autore: Emma Chase
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Data di uscita: 8 Febbraio 2018
Trama: Il principe Henry John Edgar Thomas Pembrook, fratello minore dell’erede al trono di Wessco, non si è mai dovuto preoccupare di nulla in vita sua. Almeno finché il destino non gli ha giocato uno scherzo, e si è ritrovato improvvisamente a essere lui il prossimo in linea di successione per la corona, con tutte le responsabilità che ciò comporta. Prima di dire definitivamente addio al suo passato di donnaiolo, Henry decide di prendere parte a un reality show in edizione “regale”: le concorrenti sono le più belle sangue-blu di tutto il mondo, ma solo una di loro, quella che farà breccia nel cuore del principe, vincerà la tiara di diamanti. Ma tra tutte è una ragazza tranquilla – con la voce di un angelo e un corpo che farebbe venire pensieri impuri persino a un santo – a catturare la sua attenzione, con la sua bellezza autentica, la sua forza d’animo e il suo sfacciato umorismo. Se intende correggere i propri difetti per conquistarla, Henry dovrà lottare per imparare il vero significato di dovere, onore e, più di ogni altra cosa, amore.

FAZI EDITORE

Titolo: La manutenzione dei sensi
Autore: Franco Faggiani
Collana: Le strade
Pagine: 254
Prezzo Cartaceo: € 16,00
Prezzo ebook: € 5,99      
Trama: Leonardo Guerrieri, vedovo, un passato brillante e un futuro alla deriva, prende in affido temporaneo Martini Rochard, un ragazzino taciturno che sembra affrontare in solitudine le proprie instabilità emotive. Leonardo e Martino hanno origini ed età diverse ma la stessa indole un po’ misantropa. Così come il padre adottivo, Martini non chiede, non pretende, non racconta: al ragazzo però è diagnosticata la sindrome di Asperger. Per allontanarsi dalle sabbie mobili dell’apatia che sta per risucchiare entrambi, Guerrieri decide di trasferirsi in una grande casa in mezzo ai boschi e ai pascoli d’alta quota delle Alpi piemontesi. E’ proprio nella solitudine della montagna, a contatto con le cose più semplici e le persone genuine, che il ragazzo troverà se stesso e il padre una nuova serenità.

LONGANESI

Titolo: Come quando la piscina dorme
Autore: Stefania Nanni & Maria Ghiddi 
Genere: Narrativa
Data di uscita: 15 Febbraio 2018
Trama: Luca vive in un mondo pieno di cose strane: ama i treni a due piani, cantare, e la piscina dove si allena. A scuola lo chiamano Mr Be Free, perché nessun altro è libero quanto lui. Fin dalla nascita Luca è un bambino speciale: non cresce come gli altri, non cammina come gli altri, non parla come gli altri. Ci vogliono tre anni perché questa condizione trovi un nome: sindrome dell’X fragile, che causa ritardo mentale e per cui non esiste cura. All’epoca della diagnosi nessuno scommetterebbe sul futuro di Luca, che infatti cresce chiuso in un mondo di cui sembra impossibile trovare l’accesso. Forse ha ragione chi, in quel bambino ipercinetico e a volte aggressivo, vede solo un problema da contenere in aule speciali, lontano dagli altri, i normali. O forse ha ragione Stefania, sua madre, che rifiuta di arrendersi e dichiara battaglia al pregiudizio e alla paura del diverso. E Maria, la vicepreside della scuola superiore a cui Luca approda ormai adolescente, che crede nel potere del confronto con ciò che non ci somiglia. Fatto sta che il miracolo (che poi un miracolo non è) si compie, e l’ex bambino prigioniero di un mondo impenetrabile si trasforma in un ragazzo solare, portatore di una ventata di surreale allegria nella vita di chi lo incontra, beniamino della sua scuola e infine star del web, grazie a un delizioso video rap prodotto dai suoi compagni ma scritto, in un certo senso, da lui stesso. Come quando la piscina dorme racconta in che modo tutto questo sia potuto accadere. Ma è anche e soprattutto una storia di formazione e d’amore, quello che ha sempre circondato Luca e che lui, nel suo modo unico, restituisce ancora più luminoso a chi ha la fortuna di stargli accanto.

MARSILIO

La Montagna rossa
Autore: Olivier Truc

Titolo: La Montagna rossa

Collana: Farfalle / I GIALLI
ISBN: 978-88-317-2853-9

Prezzo18,50 euro 

Prezzo: L’inverno è alle porte tra i pascoli di renne all’ombra della Montagna rossa, nella Lapponia svedese. Sotto una pioggia che scende incessante da giorni, gli allevatori del clan Balva devono completare la soppressione annuale del bestiame, prima che la tundra si copra di ghiaccio e neve, e parallelamente difendere dinanzi alla corte suprema il diritto alla terra dei sami, il popolo lappone, contro le rivendicazioni dei proprietari dei boschi. Ma il rinvenimento di uno scheletro umano senza cranio cambia le carte in tavola, costringendo il capo del Balva, Petrus Eriksson, a contattare la polizia delle renne per l’identificazione. Non si tratta di un’indagine di routine per Klemet Nango e Nina Nansen: i primi rilievi mostrano che le ossa risalgono al Diciassettesimo secolo, e se appartenessero a un uomo sami potrebbero essere la prova di una presenza ancestrale del suo popolo nella regione. Un popolo sempre più emarginato e condannato all’estinzione, vilipeso dal razzismo e ridotto a elemento di folklore, senza memoria né futuro. Un popolo il cui destino ricorda quello delle vittime dei nazionalismi novecenteschi, ma anche quello dei rifugiati di oggi, nomadi per necessità alla ricerca di una vita migliore. Agli agenti Nango e Nansen spetta il compito di immergersi negli archivi di storici e antropologi, nelle collezioni di antiquari e musei, per illuminare i meandri di una storia di odio e sopraffazione che le istituzioni svedesi vorrebbero cancellare. Tra misuratori di crani e ladri di vestigia aborigene, massaggiatrici thailandesi e ambigue giocatrici di bingo, nel cuore di montagne incantate e foreste senza fine, la pattuglia P9 della polizia delle renne dovrà scoprire la verità e allo stesso tempo restituire dignità alla gente della tundra, dalla cui vita in armonia con la flora e la fauna del Grande Nord il nostro presente miope ha tutto da imparare.

1918. L'influenza spagnola
Autore: Laura Spinney

Titolo: 1918. L’influenza spagnola

Collana: Nodi
ISBN: 978-88-317-2859-1

Prezzo: 19,00 euro 

Trama: Può una pandemia cambiare il mondo? Nel 1918 è successo. L’influenza spagnola è stata il killer più feroce del xx secolo: uccise in soli due anni milioni di persone. Tra le vittime anche artisti e intellettuali del calibro di Guillaume Apollinaire, Egon Schiele e Max Weber. Nonostante l’entità della tragedia, le conseguenze sono rimaste a lungo offuscate dalla devastazione della prima guerra mondiale e relegate a un ruolo secondario. Laura Spinney ricostruisce la storia della pandemia seguendone le tracce in tutto il globo, dall’India al Brasile, dalla Persia alla Spagna, dal Sudafrica all’Ucraina. Inquadrandola da un punto di vista scientifico, storico, economico e culturale, l’autrice le restituisce il posto che le spetta nella storia del Novecento quale fattore in grado di dare forma al mondo moderno, influenzando la politica globale e il nostro modo di concepire la medicina, la religione, l’arte. Attraverso queste pagine si legge il passato, ma si può tentare di immaginare il futuro: la prossima pandemia influenzale, le armi a disposizione per combatterla e i potenziali punti deboli dei nostri sistemi sanitari. Arriveremmo preparati ad affrontare un’eventuale emergenza?

DUNWICH

Risultati immagini per L'oscuro caso delle luci di Roccaverde di Claudio Vastano.Titolo: L’Oscuro Caso delle Luci di Roccaverde

Autore: Claudio Vastano

Genere: Giallo/Umoristico

Pagine: 218

Prezzo: ebook € 3,99 cartaceo € 14,90

Data di uscita: 2 Febbraio 2018

Link di acquisto: ebook https://goo.gl/mY3NPg

QUARTA DI COPERTINA:

Casper A. Pestalozzi è un investigatore privato un po’ particolare. Odia i ricchi, veste esclusivamente un trasandato impermeabile nocciola e vive in uno scalcinato appartamento alla periferia di Lucca. È anche in grado di prevedere i cambiamenti del tempo, e il suo solo amico è un ex psicologo che ha come unica prospettiva di vita il suicidio. La sua ragazza, poi, non perde occasione per coprirlo di vergogna. Casper A. Pestalozzi, insomma, è un relitto alla deriva. Ciononostante, quando il dottor Michael Colmer viene misteriosamente ucciso nel suo laboratorio, il piccolo paese di Roccaverde necessiterà del suo talento investigativo. E la morte di Colmer sembra a dir poco inspiegabile: il suo corpo è stato dilaniato da decine di piccoli fulmini globulari verdi. Da dove proviene l’insolito fenomeno luminoso che prende il nome di luce di Roccaverde? Per quale motivo sembra avercela tanto con i ricercatori dell’Istituto di Scienze dello Spazio? E cosa nascondono le viscere della montagna su cui sorge l’ormai dimenticato Castello della Siepe? Per rispondere a queste domande, Casper Pestalozzi ripercorrerà uno per uno i segreti della silenziosa cittadina, svelando gli enigmi delle luci di Roccaverde e giungendo a un inaspettato confronto finale.

L’AUTORE

Claudio Vastano è nato e vive a Lucca. Laureato in Scienze Naturali e in Geologia all’università di Firenze, si divide fra la scrittura e la professione di consulente scientifico presso il laboratorio di analisi Bio-Gen di Lucca. Prima de L’Oscuro Caso delle Luci di Roccaverde ha pubblicato vari libri fra cui i romanzi Ragni, L’Agghiacciante Caso del Gatto nella Minestra, Il Pozzo delle Tenebre (Dunwich Edizioni) e il saggio scientifico Garfagnana, la valle dei terremoti (Garfagnana editrice).


Cosa ve ne pare? Vi piacciono? Quale preferite? Fatemi sapere con un commento!

A presto,

Sara ©