RECENSIONE #174 – TI ASPETTO DA SEMPRE DI AVA DELLAIRA

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi qui, ancora una volta con una recensione librosa solo ed esclusivamente per voi! Un grazie grandissimo alla Sperling&Kupfer per avermi permesso di leggere questo splendido libro. Ve ne parlerò fra poco, non temete. Ecco qui:
424978882006HIG_1_227X349_exactTitolo: Ti aspetto da sempre
Autore: Ava Dellaira
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Young Adult
Data di uscita: 6 marzo 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2FsiTnV
Trama: Tutti siamo in cerca di qualcosa. Un amore, un nuovo inizio, un futuro. Angie, per esempio, è in cerca di risposte. Ha diciassette anni, ama la storia e le scienze (biologia, in particolare), la corsa, il formaggio alla piastra con i bordi bruciacchiati, il calcio, il caffè schiumato con il latte di soia, i dischi in vinile, la musica hip-hop sparata a palla nelle cuffie; ma tutto questo non le basta per dire chi è veramente. Vive sola con la madre nel New Mexico. Il padre non l’ha mai incontrato, ma sa di assomigliargli molto. E l’unica cosa che la madre riesce a raccontarle, senza affogare tra le lacrime, è che è morto prima che lei nascesse. Un giorno, però, in fondo a un cassetto nella camera di sua madre, Angie trova una fotografia che le fa pensare che finora tutta la sua vita possa essere stata una bugia. Così decide di partire alla volta di Los Angeles, con la speranza che cercare la verità sulle sue origini e sul padre possa aiutarla a capire meglio se stessa. Cosa ci sarà in fondo alla strada, Angie ancora non lo sa. Ma è determinata a scoprirlo.

RECENSIONE

Immagine correlata

La storia ha inizio un giorno qualunque, in una casa qualunque, in New Mexico, dove una diciassettenne di nome Angie che ama biologia, la corsa e la musica hip-hop, come tanto tanto altro, ma ha bisogno di sapere chi è veramente. Non riesce a decidere il suo futuro scolastico ne lavorativo ne riesce a dire che ama ad un ragazzo con cui si rincorre da una vita. Tutto perché lei ha una carnagione scura mentre sua madre è bianco latte e tutti gli ripetono sempre che probabilmente lei è stata adottata. Tutto perchè lei non ha mai conosciuto suo padre, che sua madre Marilyn dice morto, ma di cui non dice nulla più delle lacrime che ogni volta sgorgano prima di riuscire a parlare.

Marilyn da ragazza ha avuto un’adolescenza difficile e combattuta, sua madre voleva farla diventare una star del cinema ma lei non ci ha mai creduto perchè lei voleva solo andarsene lontano e scappare via. Quando però si trasferisce con sua madre a Los Angeles conosce un ragazzo, James, di cui si innamorerà e che le cambierà la vita completamente.

Cosa scoprirà Angie di così grande da farla scappare di casa assieme a Sam alla ricerca di suo padre? Cosa è successo negli anni in cui Marilyn ha conosciuto James? Cosa succederà a madre e figlia, messe di fronte alla dura realtà da affrontare e dalla quale non possono tirarsi indietro?

Adesso James la sta fissando in quel suo modo indecifrabile. Lei non aveva mai detto a nessuno delle sue foto immaginarie, e comincia a chiedersi se non avesse dovuto continuare a farlo. Ma poi lui sorride. Marilyn si rende conto che è la prima volta che le sorride davvero, mostrando i denti e tutto il resto, e probabilmente è una delle cose più belle che abbia mai visto. Tutto il suo viso si anima, ed è così luminoso da squarciare la foschia quasi la bruciasse. «Figo, quello che fai», le dice. «Ti ammiro». Marilyn è raggiante. «Se voi diventare bravo a fare qualcosa, l’unica soluzione è esercitarsi, fare pratica», continua lui. «Vero. (…) Quando ho cominciato io a scattare fotografie, è stato come rimettere insieme dei pezzetti di me».

La trama è molto pertinente e la trovo davvero molto buona e adatta a descrivere questo romanzo. Mi piace molto ed è quella che sicuramente mette curiosità.

Risultati immagini per in search of us ava dellairaLa copertina originale è quella che trovate qui di fianco ma ho potuto vedere che ce n’è una versione estera utilizzata, che è esattamente uguale a quella usata in Italia. Solo nei colori è leggermente più forte quella italiana mentre l’altra è più spenta. Comunque adoro la versione originale che vi ho lasciato qui. Non ha nulla di speciale eppure è davvero unica nel suo genere, non credete?

Il titolo è stato modificato totalmente. Noi abbiamo deciso di far diventare In search of us ovvero “In cerca di noi” in Ti aspetto da una vita. Carino ma, almeno secondo me, poteva essere semplicemente tradotto, no?

L’ambientazione di partenza è il New Mexico precisamente ad Albuquerque e si sposta fino a Los Angeles, nel quartiere di Hollywood dove si svolge quasi tutta la storia. L’epoca si sposta a seconda della protagonista con cui si verrà a contatto. Si passa da oggi con Angie a diciassette anni prima, con Marilyn sua madre.

Marilyn le rilegge, ancora e ancora; comincia a pensare alla bambina di sette anni seduta sulle ginocchia di sua madre, guarda se stessa in tv, con in mano un My Little Pony nuovo di zecca. (…) Pensa anche alla ragazzina di tredici anni che si era spaventata a morte quando aveva cominciato a crescerle il seno. Alla ragazzina che, per un periodo di tempo, aveva smesso di mangiare per vedere se si sarebbe appiattito di nuovo, scomparendo nel suo corpo. Alla ragazzina che non riusciva più a recitare le sue battute senza farsi prendere dal panico. Diventare un’altra persona non è una cosa che succede in un istante. No: i passi per reinventarsi sono lenti. Marilyn pensa alla migrazione verso ovest: chilometri interminabili da percorrere, un carro coperto come unico riparo. Ma se sopravvivevi, i freddi inverni dell’Est diventavano un ricordo lontano. E arrivavi da un’altra parte. Dove diventavi un’altra persona. Eppure. Ciò che la mente con il tempo lascia andare, il corpo se la ricorda. Sempre.

Immagine correlataI personaggi non sono tantissimi ma sono tutti essenziali all’interno di questa storia. Questo romanzo si basa su due protagoniste unite da parentela, con un passato che le unisce, la vita di Marilyn e quella di Angie. Personaggi sviluppati decisamente molto bene ma anche vagamente somiglianti, non a caso sono madre e figlia. Entrambe non sanno cosa le aspetta nel futuro e sono insicure.

Marilyn è una donna apparentemente forte che ha cresciuto sua figlia come meglio ha potuto e che ha avuto un adolescenza difficile, a tratti tormentata ma con un amore per James davvero unico. Quando lei è con James tutto è diverso, quando è con la sua famiglia si sente a casa e sente di appartenere a qualcosa, finalmente.

Angie è una ragazza che ha sempre amato Sam ma non è mai riuscito a dimostrarglielo, non  mai riuscita a dirgli che lo ama come vorrebbe. Si sente ancorata e non sa qual’è il futuro che l’attende. Quindi parte alla ricerca di se stessa, del suo passato e della verità.

La vede anche Sam; senz’altro, perchè accelera per raggiungerla. Sono ancora indietro di un paio di isolati, quando l’auto nera svolta a destra in una strada secondaria. Sam la segue, e percorrono una via piena di auto parcheggiate, buia e silenziosa, una strada come tante. Quanti, tra i sette miliardi di abitanti della Terra, hanno la testa annebbiata? Quanti hanno un desiderio struggente nel cuore? Quanti stanno inseguendo degli estranei? Quanti stanno cercando il loro padre? 

Risultati immagini per gif hollywoodIl perno centrale è la ricerca del suo passato da parte di una delle due protagoniste, Angie. Nel suo passato, inoltre, ricerca anche se stessa e spera che trovando suo padre o qualcosa che lo colleghi a lui, lei possa finalmente crescere, comprendere e cambiare.

Lo stile utilizzato è stato molto semplice e decisamente fluido sotto molti aspetti. La storia si divide su due livelli differenti e su due personaggi che sono estremamente connessi ma che hanno avuto una vita differente. La storia si divide tra Marilyn, di cui conosceremo il suo periodo felice, in cui ha scoperto l’amore e ha avuto sua figlia ed Angie, la quale non riesce a crescere perchè in cerca della verità su suo padre.

Una storia ricca di sentimenti e di emozioni completamente contrastanti. Una storia che vi farà innamorare, vi farà piangere e vi farà emozionare. Da un lato l’adolescenza tormentata di Marilyn che vive in una casa con un giocatore di poker incallito che si ubriaca ogni giorno e con sua madre che vuole farla diventare una star e la usa a suo piacimento, costringendola a lunghi digiuni e a estenuanti provini a cui non vorrebbe mai partecipare. Dall’altro lato Angie che è cresciuta senza un padre e trova una fotografia di sua madre e suo padre, e si mette in cerca del suo stesso passato e delle sue origini.

Clic. «Sembri pronta per spiccare il volo», le dice, sottovoce. E’ radiosa, sullo sfondo rosa del cielo della sera. «In certe sere che ho trascorso qui, ho provato esattamente quella sensazione…» Angie guarda la Città degli Angeli, e si ricorda della domanda che le aveva rivolto Sam: «Non credi che, se tuo padre fosse qui, cioè, se potesse parlare con te, ti direbbe che per amore ne vale la pena? Indipendentemente da quanto possa durare?» Si, pensa adesso. Le direbbe così. 

Il libro è stato davvero bello, molto più di quanto effettivamente mi aspettassi. E’ stata una scoperta davvero molto bella, che consiglio di sicuro ad ogni lettore che voglia intraprendere una lettura non troppo impegnativa ma piena di significato, che sappia emozionare sotto ogni sua forma.

Ava Dellaira scrive una storia con valori importanti. Una storia famigliare, di rinascita e di scoperta del proprio passato, delle proprie origini ma anche della scoperta di se stessi. Perchè sulla Terra ci sono miliardi di persone ma a volte l’unica che rincorriamo per tutta la vita è quasi sempre quella che ha iniziato la corsa, ma non ce ne accorgiamo quasi mai.

Il mio voto per questo libro è di: 5 balene.

Senza titolo-1


Vuoi acquistare Ti aspetto da sempre e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Ti aspetto da sempre o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commentino se avete letto questo libro o se lo leggerete e cosa ne pensate!

A presto,

Sara ©

Annunci

PROSSIME USCITE PER LONGANESI, DEAGOSTINI, NEWTON COMPTON, MARSILIO, SONZOGNO, FAZI E RIZZOLI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE BELLE!

Come state? Spero tutto bene. Oggi vi porto una valanga di nuove uscite dei nostri editori. Cosa vi aspetterà in libreria nei prossimi giorni? Lo scopriremo fra poco. Come sempre saranno suddivise per editore e spero che vi piacciano come piacciono a me. Eccole qui:

LONGANESI

Risultati immagini per causa di morte sconosciuta segnalazioneTitolo: Causa di morte sconosciuta
ISBN: 9788830448834
Autore: Tess Gerritsen
Pagine: 384
Trama: Due omicidi, due scene del crimine, due vittime che non sembrano aver nulla in comune. L’enigma sembra irrisolvibile per la detective Jane Rizzoli e il medico legale Maura Isles.
Perché entrambi i cadaveri presentano mutilazioni agghiaccianti, ma non letali. E la causa di morte pare impossibile da determinare. Dentro di sé, Jane Rizzoli ha una sola certezza: quello non è che l’inizio.
Eppure, la verità è là fuori, da qualche parte, qualcuno la sa. Ma chi?
La risposta, che in realtà nasconde altre domande ancor più inquietanti, giunge dalla voce più sconvolgente di tutte: quella di Amalthea Lank. Pluriomicida spietata, incarcerata e ora messa di fronte all’ultimo dei traguardi, poiché afflitta da un male inguaribile, Amalthea non rinuncia a un’ultima manipolazione psicologica, crudele e perversa. E a esserne vittima è proprio sua figlia, Maura Isles.
Amalthea lascia cadere un indizio ermetico sulle strane morti che Jane e Maura stanno cercando disperatamente di spiegare. Qualunque cosa Amalthea sappia, però, non è che una tessera del puzzle: l’indagine sembra portare a un oscuro personaggio, sopravvissuto a una tragica storia di abusi… ma cosa lega quelle morti ai martiri della storia cristiana?
Rizzoli e Isles stanno per mettere l’assassino alle corde, quando il passato le travolge, minacciando di falciare altre vite innocenti, oltre alle loro stesse esistenze…


Risultati immagini per figlie del mare longanesiTitolo: Figlie del mare
ISBN: 9788830447653
Autore: Mary Lynn Bracht
Pagine: 372

TramaCorea, 1943. Per la sedicenne Hana sapere immergersi nelle acque del mare è un dono, un antico rito che si trasmette di madre in figlia. Nel buio profondo delle acque, è solo il battito del cuore che pulsa nelle orecchie a guidarla sino al fondale, in cerca di conchiglie e molluschi che Hana andrà a vendere al mercato insieme alle altre donne del villaggio. Donne fiere e indipendenti, dedite per tutta la vita a un’attività preclusa agli uomini.
Nata e cresciuta sotto il dominio giapponese, Hana ha un’amatissima sorella minore, Emi, con cui presto condividerà il lavoro in mare. Ma i suoi sogni si infrangono il giorno in cui, per salvare la sorella da un destino atroce, Hana viene catturata dai soldati giapponesi e deportata in Manciuria, dove verrà imprigionata in una casa chiusa gestita dall’esercito. Ma una figlia del mare non si arrende, e anche se tutto sembra volerla ferire a morte, Hana sogna di tornare libera. Corea del Sud, 2011. Arrivata intorno agli ottant’anni, Emi non ha ancora trovato pace: il sacrificio della sorella è un peso sul cuore che l’ha accompagnata tutta la vita. I suoi figli vivono un’esistenza serena e, dopo tante sofferenze, il suo Paese è in pace. Ma lei non vuole e non può dimenticare…  In Figlie del mare rivive un episodio che la Storia ha rimosso: una pagina terribile che si è consumata sulla pelle di intere generazioni di giovani donne coreane. E insieme vive la storia di due sorelle, il cui amore resiste e lotta nonostante gli orrori della guerra, la violenza degli uomini, il silenzio di oltre mezzo secolo finalmente rotto dal coraggio femminile. 


DEAGOSTINI

L'ombra di PietraTitolo: Storia dei miei lupi
Autore: Emily Fridlund 
Editore: Dea Planeta
Genere: Fiction
Data di uscita: 17 aprile 2018

Trama: Tra i boschi, le paludi e gli interminabili inverni del Nord Minnesota, Linda Furston è una ragazzina guardinga e affamata come i lupi dei quali scrive (a sproposito) per una competizione scolastica. Un padre “gentile con gli oggetti” e una madre infantile, entrambi reduci di una comune fallita, completano il quadro di una famiglia non troppo a suo agio nel maneggiare gli affetti e la vita. E poi c’è la scuola, dove Linda, con il suo sguardo tagliente e la sua aura di irriducibile stranezza, è destinata a restare sempre in disparte. Quando Patra, una giovane donna con figlio piccolo al seguito, si trasferisce nella casa vicina, una breccia si apre nella perfetta solitudine che ammanta il mondo di Linda. Ma l’accogliente routine di questa nuova famiglia elettiva nasconde più di una crepa. Piccoli, inquietanti segnali alludono a un pericolo la cui esatta natura rimane celata alla vista..


Una casa a Parigi di [Grey, S.L.]Titolo: Una casa a Parigi
Autore: S.L. Grey
Editore: Dea Planeta
Genere: Horror
Data di uscita: 3 aprile 2018
Trama: «Parigi, non sarebbe meraviglioso?».
Parigi è sempre una buona idea, specie quando il matrimonio attraversa acque burrascose e il bisogno di dimenticare un trauma recente accende il desiderio di evadere e di voltare pagina. È così che Mark e Stephanie, affidata la figlioletta ai nonni, partono da Cape Town alla volta della capitale francese, decisi a concedersi una settimana romanticamente perfetta tra pittoreschi bistrot e passeggiate mano nella mano. Ma il “delizioso” nido d’amore promesso dal sito di scambi d’appartamento si rivela molto diverso dalle aspettative; e mentre nulla tra Mark e Steph sembra andare per il verso giusto, a Cape Town non c’è traccia della misteriosa famiglia che avrebbe dovuto installarsi nella villetta dei due. Mano a mano che la vacanza perfetta prende i colori dell’incubo, il sospetto che qualcosa di oscuro possa nascondersi dietro l’intera vicenda si fa strada nella mente di Steph e del lettore. E la chiave di tutto, forse, va cercata nel passato di Mark. Perché non c’è oscurità più terribile di quella che ci portiamo dentro. In corso di pubblicazione in tredici Paesi e opzionato da Steven Spielberg con l’intenzione di trasformarlo in film, Una casa a Parigi è un formidabile thriller psicologico giocato sul filo della paranoia, dei colpi di scena e della paura.

NEWTON COMPTON

undefinedTitolo: Con te sarà colpa mia
Autore: Jessica Sorensen
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Data di uscita: 12 Aprile 2018
Trama: Le cose sembrano finalmente cominciare ad andare per il verso giusto per Callie e Kayden. Nonostante le ardue prove che hanno dovuto affrontare, sono riusciti a far rimarginare le ferite e a guardare avanti. Ora che hanno chiuso con il passato, si tratta di capire che cosa vogliono dal futuro. Ma a complicare le cose ci si mette il destino, una volta ancora, con l’ennesima scelta difficile. Quello che Kayden e Callie hanno imparato, però, è che finché possono contare l’uno sull’altra sono in grado di affrontare qualunque cosa. Ed è proprio questa consapevolezza che, alla fine, sarà in grado di mostrare loro la strada. Una strada che non è frutto di coincidenze, ma di quello che è sempre stato nascosto in fondo ai loro cuori. 

undefined
Titolo: Dentro il bosco
Autore: Lukas Erler
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 12 aprile 2018
Trama: Cornelius Teerjong è uno storico dell’arte, rimasto cieco a causa di una malattia ereditaria. Ha un carattere rigido e una certa tendenza al cinismo. In occasione del “Documenta 13”, un evento culturale a Kassel, in Germania, viene informato del ritrovamento del suo amico Henk de Byl, assassinato da un finto giardiniere. Il delitto è reso ancora più macabro dai segni di tortura sul corpo della vittima: è stato pugnalato e gli sono state asportate le palpebre, come se l’assassino volesse lasciare un messaggio. Nelle trentasei ore successive, a Rotterdam, in Olanda, viene trovato il corpo di Ruud van Bouveret, che presenta le stesse menomazioni del cadavere di de Byl. Teerjong, insieme alla fidanzata, la giornalista Jenny Urban, decide di indagare sugli omicidi, a cominciare da un possibile legame tra le vittime. C’è un filo sottile, infatti, che sembra condurre al passato, a un crimine incomprensibile che scosse il mondo diciassette anni prima. Passo dopo passo, Cornelius e Jenny si avvicinano sempre di più al killer… Ma più cose scoprono di lui, e meno sono sicuri di volerlo davvero incontrare.

MARSILIO

#lamoreaccade
Autore: Dodo Corfù

Titolo: #lamoreaccade

Collana: Romanzi e Racconti
Trama: Lidia, a cinquant’anni, non ha un marito, non ha figli, non ha cani, non ha parenti, non ha un diploma, non ha nessuna esperienza sessuale, non si commuove e non dà segni di commozione. Scrive poesie bruttissime di cui si vanta molto e premedita già dall’adolescenza l’“omicidio” virtuale di suo padre, un ottuso maestro elementare, già gravato dalla disgrazia d’una moglie molto pigra che tuttavia muore di morte naturale. Ma si sa, le migliori aspirazioni restano solo tali e così a Lidia sfugge l’unico magnifico progetto di tutta la sua vita: il parricidio! L’incontro con Facebook, le sue applicazioni, le sue chat, i suoi hashtag, dà l’avvio alla sua vera nascita, quella nel mondo virtuale, in cui Lidia diventa subito una brillante stella, con esiti esilaranti, surreali e una comicità irresistibile. Dopo infinite peripezie, con vicende e personaggi tra follia magia nostalgia, anche per lei “l’amore accade”: è il tenero Paolino, mezzo cieco, basso, grasso, maestro elementare precario, l’opposto del suo tipo ideale, un tenebroso alla Heathcliff. Ma ci si arrende quando #lamoreaccade.

Risultati immagini per Titolo: L’estate senza ritorno. I misteri di SandhamnAutore: Viveca Sten
Titolo: L’estate senza ritorno. I misteri di Sandhamn
Traduzione di Alessia Ferrari
Collana: Farfalle
Pagine: 432
Prezzo: euro 18,00
In libreria dal: 10 maggio 2018
Trama: Weekend di solstizio a Sandhamn. In occasione della tradizionale festa di mezza estate, le barche a vela affollano il porto e i pontili sono presi d’assalto da gruppi di ragazzi che si riuniscono per celebrare il giorno più lungo dell’anno. Nella folla, nessuno sente la disperata richiesta di aiuto di una di loro, che finisce per accasciarsi sulla riva, priva di sensi. Anche Nora Linde si prepara a una serata di festa insieme a Jonas, con cui ha iniziato da poco una relazione. Ma l’entusiasmo lascia il posto all’angoscia quando Wilma, la figlia quattordicenne di Jonas, scompare e sulla spiaggia viene trovato il corpo senza vita di un suo amico.


Risultati immagini per John Ajvide Lindqvist Titolo: L’altro postoAutore: John Ajvide Lindqvist
Titolo: L’altro posto
Traduzione di Alessandro Bassini
Collana: Farfalle
Pagine: 320
Prezzo: euro 18,00
In libreria dal: 24 maggio 2018
TramaJohn Lindqvist ha diciannove anni e vuole diventare un prestigiatore. Il concorso per maghi che si terrà in Danimarca è vicino, e lui si esercita duramente nella speranza di vincere un premio. Viene, invece, arrestato per furto, e quando esce di prigione e torna al suo condominio buio e stretto nei sobborghi di Stoccolma, si accorge che qualcosa è profondamente cambiato. Intorno a lui avverte un movimento strano e spaventoso. Si rende conto che tutto nasce nella lavanderia comune nello scantinato del suo palazzo, dove avvengono esperienze incredibili e meravigliose. Qualcosa che porta i condomini in un luogo che John chiama “l’altro posto”. Dove puoi essere quello che sei davvero. C’è un prezzo, ovviamente. All’inizio sembra un prezzo ragionevole. Solo un po’ di sangue. Ma alla fine John capirà che il vero prezzo da pagare è molto più alto.
Diverso da qualsiasi cosa Lindqvist abbia mai scritto, L’altro posto, seguito indipendente
di Musica dalla spiaggia del paradiso, è un’autobiografia fantastica sospesa tra realtà e
finzione, dove la linea di confine tra il vero e il falso, il reale e il surreale è
ingegnosamente annullata.

SONZOGNO

Non si uccide per amore
Autore: Rosa Teruzzi

Titolo: Non si uccide per amore

Collana: Romanzi
ISBN: 978-88-454-2660-5

Prezzo: 14,00 euro 

Trama: Un biglietto, ormai ingiallito, trovato in una vecchia camicia a quadri nel fondo di un armadio, riporta la memoria di Libera, la fioraia del Giambellino, all’episodio più doloroso della sua vita. Quella camicia è del marito, ucciso vent’anni prima senza che mai sia stato trovato il colpevole, e quel biglietto sembra scritto da una donna. Ma tanto tempo è passato: perché riaprire antiche ferite? Libera ha sempre cercato di dimenticare, piano piano ha messo su un’attività che funziona, se la cava abbastanza bene, altri uomini la sfiorano e la corteggiano. Eppure, quel buco nero della sua esistenza continua a visitare le sue notti insonni, tanto più che – ora lo vede bene – alcuni particolari, nell’archiviazione del caso, la convincono sempre meno. E così, dopo essersi improvvisata detective, nei romanzi precedenti, per risolvere i casi degli altri, questa volta Libera vuole trovare il coraggio per rivangare le vicende del suo passato. Con l’aiuto della madre, eccentrica insegnante di yoga dalla battuta facile e dai costumi spregiudicati, e di una giovane cronista di nera con un sesto senso per i misteri – e nonostante la vana opposizione della figlia poliziotta – Libera si spingerà dalla sua Milano fino in Calabria, per trovare una risposta alle domande che l’opprimono da vent’anni e per guardare in faccia l’amara verità. E per scoprire che forse il nemico si nasconde molto più vicino di quanto avesse mai immaginato.

FAZI

Autore: Mauro Zucconiio qui tu là

Titolo: Io qui tu là
Collana: Le Meraviglie 

Pagine: 222

Prezzo: 16 euro

E se un giorno ti rendessi conto di essere prigioniero di un amore malato? Che faresti? Mollare? Insistere? Esiste una soluzione? Un romanzo vivace che, con estrema leggerezza e ironia, affronta il tema dell’amore e dei rapporti di coppia per una disamina elegante delle dinamiche, spesso perverse, spesso viziate, che stanno al fondo dei legami sentimentali in quest’epoca, ancora incomprensibile e così piena di insidie.

Trama: Eugenio è uno scrittore la cui prima aspirazione è sempre stata quella di essere felice. A trentacinque anni, però, si ritrova stretto in una relazione frustrante, non ha veri amici, è sempre più solo, senza speranze né prospettive. Da troppo tempo ormai vive una storia soffocante con Addolorata: i due si disprezzano, stanno male insieme, ma non riescono a prendere l’unica decisione che sarebbe opportuno prendere, quella di lasciarsi. A salvare Eugenio dallo sconforto e dall’apatia che ormai caratterizzano le sue giornate è l’incontro telematico con un’intraprendente lettrice, nonché sua ammiratrice, che grazie a uno scambio di email dapprima sporadico, poi sempre più intenso, riuscirà a strappare il protagonista alla sua cronica insoddisfazione, dandogli motivo di rinnovare la sua voglia di vivere nella ricerca della felicità. Il vero amore alla fine soppianterà quello malato, portando la storia a un lieto fine che poteva non essere così scontato.


RIZZOLI

Mio assoluto amore di [Tallent, Gabriel]Titolo: Mio assoluto amore
Autore: Gabriel Tallent
Editore: Rizzoli
Genere: Fiction
Data di uscita: 10 aprile 2018
Trama: «Tu sei la cosa più bella che c’è. In te tutto è perfetto, crocchetta, ogni dettaglio. Sei l’ideale platonico di te stessa. Ogni tuo graffio, ogni piccola spellatura è l’inimitabile elaborazione della tua bellezza e del tuo essere selvaggia. Sei come una naiade, come una ragazza cresciuta dai lupi. Tu sei la mia cosa numinosa in un mondo profano, di tenebra.» Mio assoluto amore racconta l’adorazione di un padre per la figlia, un sentimento da lei ricambiato in maniera cupa e alternante. Pressoché isolati in una vecchia casa di legno, in una parte selvaggia della California, eccoli, loro due, meravigliosi e contorti, unici. Il padre violento e sboccato, maniaco delle armi, e sua figlia quattordicenne, Turtle, incapace di parlare alle sue compagne di classe, muta per troppo amore filiale, sopraffatta dal dolore e dalla passione per un uomo che non le ha mai comprato un vestito, che le ha insegnato soltanto a cacciare, uccidere gli animali, scuoiarli, curarsi da sola e che, per anni, le ha sussurrato all’orecchio di un mondo là fuori sfinito, chiuso nella morsa di un consumismo impazzito, un mondo che loro devono rifiutare, sradicare dalle loro menti, odiare insieme.

Cosa ne pensate? Vi piacciono tutte queste novità? Fatemi sapere quale preferite, sono davvero curiosa!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #165 – UNO DI NOI STA MENTENDO DI KAREN MCMANUS.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi, in questo mercoledì con una nuova recensione tutta per voi. Avete seguito l’evento dedicato a questo libro? Io ho partecipato su Instagram e non vi rivelerò se le mie supposizioni sono state corrette o meno altrimenti finirei con fare spoiler. Comunque devo ammettere che è stato davvero un bel thriller e non posso far altro che ringraziare la Mondadori per avermi dato questa possibilità. Ecco il libro:

978880468575HIG-312x480Titolo: Uno di noi sta mentendo
Autore: Karen McManus
Editore: Mondadori
Data: 6 marzo 2018
Pagine: 298
Prezzo: 15 euro

Link d’acquisto: https://amzn.to/2pKdGSM
Trama“Era una bugia che raccontavo perché era più facile della verità. E perché un po’ ci credevo. So cosa significa raccontarsi una bugia così tante volte da farla diventare realtà. Ma la verità viene sempre fuori. Prima o poi.” Cinque studenti sono costretti a trascorrere un’interminabile ora di punizione nella stessa aula. Bronwyn, occhiali e capelli raccolti da studentessa modello, non ha mai infranto le regole in vita sua e vive per essere ammessa a un’università prestigiosa e rendere fieri i suoi genitori. Nate, capelli scuri disordinati e un giubbino di pelle malandato, è in libertà vigilata per spaccio di erba e sembra a un passo dall’andare completamente alla deriva. Cooper, il ragazzo d’oro con cui tutte vorrebbero stare, è la star della scuola e sogna l’ingaggio in una grande squadra di baseball. Addy, una chioma di folti ricci biondi e un viso grazioso a forma di cuore, sta cercando di tenere insieme i pezzi della sua vita perfetta. Infine Simon, l’emarginato, lo strano, che, per prendersi la sua rivincita su chi lo ha sempre trattato male, si è inventato una app che rivela ogni settimana dettagli piccanti della vita privata degli studenti. Pur conoscendosi da anni, non possono certo definirsi amici. Qualcosa li unisce, però. Nessuno di loro è davvero e fino in fondo come appare. Ognuno di loro dietro alla facciata “pubblica” nasconde molto altro, un mondo di fragilità, insicurezze e paure, ma anche di segreti piccoli e grandi di cui nessuno, o quasi, è a conoscenza. Da quell’aula solo in quattro usciranno vivi. All’improvviso e senza apparente motivo, Simon cade a terra davanti ai compagni e muore. Non appena si capisce che quella che sembrava una morte dovuta a un improvviso malore in realtà è un omicidio, il mondo di Bronwyn, Nate, Cooper e Addy inizia a vacillare. E crolla definitivamente quando la polizia scopre che i protagonisti di un ultimo post mai pubblicato di Simon sono proprio loro. In men che non si dica, i quattro ragazzi da semplici testimoni diventano i principali indagati dell’omicidio…

RECENSIONE

Immagine correlataLa storia ha inizio dal lato di Bronwyn che è la ragazza modello a scuola. E’ al suo armadietto che sta guardando le novità di Senti Questa e incontra Simon, il più odiato di tutta la scuola proprio per aver creato l’app Senti Questa in cui lui posta i segreti dei studenti ed afferma “Se la gente non mentisse e non fosse disonesta, io dovrei chiudere“. Entrambi si recano nell’ora di punizione per essere stati beccati dal Professor Avery con il cellulare. Quando arrivano in aula scoprono che ci sono altri studenti lì a scontare la stessa ora di punizione: Nate, Addy e CooperEd è in quell’aula che da cinque studenti ne usciranno soltanto in quattro. Simon si sente male perchè allergico alle arachidi e l’acqua sembra essere stata contaminata con del burro d’arachidi. Le EpiPen erano scomparse dall’infermeria e Simon viene misteriosamente a mancare. Ci sono delle buone ragioni perché tutti volessero Simon morto e tutti hanno un qualcosa che stanno nascondendo.

Chi ha ucciso Simon? Chi di loro sta mentendo?  Cosa è successo in quell’aula? Cosa nascondono i quattro sospettati?

«A ogni modo, la pressione è forte e tu sei già in libertà vigilata, per cui hai… hai bisogno di qualcuno bravo dalla tua parte.» Tu sei l’evidente reietto, il capro espiatorio. È questo che vuole dire, è solo troppo educata per dirlo. Allontano la sedia dal tavolo e la inclino sulle gambe posteriori. «È una buona notizia per te, no? Se si concentrano su di me.» «No!» Lo dice così forte che la gente al tavolo a fianco si volta a guardarla e lei abbassa la voce. «No, è orrenda. Ma stavo pensando… hai mai sentito parlare di Presunto Innocente?» «Cosa?» «Presunto Innocente. Quel gruppo di avvocati a patrocinio gratuito dell’Università della California. Ricordi, hanno fatto scarcerare quel senzatetto condannato per omicidio? (…)» 

Risultati immagini per one of us is lying

La trama è ben scritta e racconta ciò che accade proprio all’inizio di questa storia. Non ci sono spoiler e mette sicuramente la giusta dose di curiosità, come il libro stesso. 

Sulla copertina credo io abbia da dirne molte. Non so come si sia potuta ridurre in questo modo, almeno nella versione italiana. Ne ho viste diverse in rete e sono davvero tutte molto belle, la nostra italiana è piuttosto raccapricciante. Non so chi si sia occupato della copertina ma questa volta ha fatto flop. Probabilmente era impossessato dello spirito del grafico della Newton Compton (scherzo :-P). Il titolo, per fortuna, è stato solamente tradotto, come vedete da One of Us is Lying. Quindi almeno su questo nessuna modifica, ed è un bene.

L’ambientazione è Bayview e la sua scuola superiore; tutto ruota attorno ad essa. L’epoca è moderna, infatti Simon ha l’app Senti Questa, ed utilizza Tumblr, un sito molto conosciuto tra gli adolescenti.

Quattro giorni dopo la nostra apparizione sui notiziari locali, la storia approda alla rete nazionale, in “Le indagini di Mikhail Powers”. Sapevo che sarebbe successo, dal momento che i produttori di Mikhail hanno cercato di contattare la mia famiglia per tutta la settimana. Non abbiamo mai risposto, per semplice buon senso ma anche grazie ai consigli legali di Robin. Neanche Nate l’ha fatto, e Addy ha detto che anche lei e Cooper si sono rifiutati di parlare. Per cui la trasmissione andrà in onda tra quindici minuti senza i commenti di nessuna delle persone coinvolte. A meno che uno di noi stia mentendo. Che è sempre una possibilità.

I personaggi di cui vi parlerò sono i portavoce di questa storia e i quattro sospettati per la morte del loro compagno di studi, Simon. Ognuno di loro nasconde un qualcosa di potenzialmente compromettente e ognuno di loro è stato assolutamente ben descritto e sviluppato in maniera chiara e trasparente. Si possono distinguere i personaggi e protagonisti senza che vengano confusi ed ognuno nella loro parte all’interno della storia ha un qualcosa da mettere in discussione. Eccoli qui:

Immagine correlataNate è un ragazzo problematico. Ha precedenti per spaccio di droga ed ha una famiglia praticamente assente. E’ un ragazzo chiuso, adora Stan, il suo animale domestico ed è un tipo a cui basta poco per conquistare e portare a letto una ragazza. E’ stato il mio preferito, assieme a Bronwyn, non so dirvi per quale motivo ma è un tipo che è tutto fumo e niente arrosto.

Bronwyn è la classica ragazza modello. Si occupa del comitato studentesco ed è sempre la migliore della classe. E’ determinata, sfrontata e nasconde il suo lato ribelle molto bene. Ha una famiglia che la adora e una sorella molto intelligente.

Addy è la bella. E’ fidanzata con Jake, uno dei migliori ragazzi della scuola. E’ una tipa apatica, asociale e che si lascia comandare dal suo lui. Una ragazza che ama andare in bicicletta e che si riscoprirà nel libro mano a mano che si andrà avanti.

Cooper è una promessa del football. E’ oppresso un po’ da suo padre che si aspetta sempre molto da lui e nasconde un profondo segreto che non vorrebbe rivelare. Un ragazzo particolare ma buono e ingenuo sotto diversi aspetti.

È un’innocua conversazione mondana a paragone di quella del pranzo di ieri, quando ci siamo scambiate gli aggiornamenti sul mio colloquio con la polizia, sulla madre di Nate e sul fatto che anche Addy è stata convocata in commissariato, per rispondere di nuovo ad altre domande sulle EpiPen mancanti. Ieri eravamo indiziate di omicidio con vite personali complicate, oggi siamo solo ragazze. Finché una voce acuta alcuni tavoli più in là interrompe la nostra conversazione.«È quel che gli ho detto» sta dicendo Vanessa Merriman.«Quali voci su quali persone sono sicuramente vere? Chi è andato completamente a pezzi dopo la morte di Simon? Quella persona è l’assassino che cercate.» «Di che parla ora?» mormora Addy, sbocconcellando un crostino gigante, come uno scoiattolo.

Immagine correlataIl perno centrale è la morte misteriosa di Simon che porta ad indagare e a sospettare dei quattro compagni di classe con lui presenti in quel momento. E il fulcro risiede proprio nel suo titolo; uno di loro sta mentendo, CHI?

Lo stile utilizzato è stato molto semplice ed essenzialmente fluido. E’ scritto di diversi quattro punti di vista che si suddividono in intervalli regolari nel corso della narrazione. Ognuno con i propri segreti e i propri misteri.

L’unica cosa che non ho particolarmente gradito è stata la superficialità su cui la polizia ha fondato le sue accuse. Non tanto sui ragazzi in questione ma il fatto di non pensare minimamente anche al professore che era in classe, presente come tutti gli altri.

Per il resto, la vita dei quattro studenti all’interno della scuola ma anche fuori si trova a cambiare drasticamente e ognuno deve combattere coi mostri nell’armadio se vuole uscirne sano e salvo. Personaggi si uniscono, si creano un’infinità di dubbi e di sospetti ma chi è l’assassino? Su questo, non posso che complimentarmi con l’autrice che ha fatto davvero un’ottimo lavoro non essendo mai scontata e sempre sul pezzo.

Alza una mano di fronte alle sopracciglia sollevate di Addy. «Ehi, non sei tu il nuovo indiziato numero uno, okay? Io sono disperato.» Non stiamo andando da nessuna parte con questa discussione. Ma mi colpiscono due cose mentre li ascolto parlare.Primo: mi piacciono tutti più di quanto avrei pensato. Bronwyn ovviamente è stata la sorpresa più grande e dire che mi piace non è abbastanza. Ma anche Addy è diventata una tipa tosta e Cooper non è monodimensionale come pensavo. (…)

Il libro è stato sorprendente e davvero molto bello. Non posso far altro che consigliarvelo, un thriller davvero ben strutturato che vi farà stare sulle spine per tutto il tempo. Un libro incredibilmente particolare che vi consiglio.

Karen McManus parla di una storia macabra ma allo stesso tempo unica nel suo genere. La storia si muove e stravolge l’opinione del lettore pagina dopo pagina. Un thriller intenso, pieno di segreti, misteri e scoperte sconvolgenti che vi terranno con gli occhi incollati al libro fino a quando non sarà finito.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene e mezzo.

quattro e mezzo


Vuoi acquistare  Uno di noi sta mentendo e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Uno di noi sta mentendo o dal generico Link Amazon: Amazon
Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Vi intriga questo thriller? Io spero di si perchè è stato davvero molto bello.

A presto,

Sara ©

 

REVIEW TOUR: HAI BUSSATO AL MIO CUORE DI BRITTAINY C. CHERRY (#164)

BUONGIORNO PARTICELLE LETTRICI!

Oggi  ho per voi un Review Tour! E’ una recensione come tutte le altre ma è fatta da vari blog, una per ogni blog su questo libro davvero molto carino.
banner
Ringrazio la Newton Compton per avermi permesso la lettura di questo bel libro e Susy per aver organizzato questo bell’evento a cui sono stata molto felice di partecipare. Spero piaccia anche a voi, ecco qui il libro: 
hai-bussato-al-mio-cuore-x1000Titolo: Hai bussato al mio cuore
Autore: Brittainy C. Cherry
Pagine: 320
Genere: New Adult Adult
Data di uscita: 8 Marzo 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2GaTCQg
Trama: Io e Graham Russell non eravamo fatti per stare insieme. Sono sempre stata una persona sensibile, lui invece è un pezzo di ghiaccio. Sognavo a occhi aperti mentre lui lottava con i suoi incubi. Io piangevo spesso, Graham sembrava non avere lacrime da versare. Ma nonostante le differenze, ci sono stati istanti in cui i nostri occhi si sono incontrati, in cui sembrava sapessimo tutto l’uno dell’altra. Istanti in cui le sue labbra hanno assaporato le mie paure e io ho respirato il suo dolore. Istanti in cui entrambi abbiamo creduto di sapere che cos’era il vero amore. Quegli istanti ci hanno illuso di poter avere un po’ di pace. Ma quando la realtà è tornata a scuoterci, siamo precipitati al suolo. Graham Russell non è in grado di amare e io non sono capace di insegnargli come si fa. Eppure, se avessi la possibilità di innamorarmi ancora, mi innamorerei di lui. Un’altra volta. Persino se fossimo destinati a precipitare di nuovo, distruggendoci.

RECENSIONE

Risultati immagini per gif sorelleLa storia ha inizio con due punti di vista. Si parte con Lucille, o Lucy, nel 2015 che ricorda ciò che la madre ha donato alle tre figlie. A lei a lasciato il compito più difficile: il cuore per tenere salda tutta la famiglia. Lyric è un’avvocato di successo che non ha molto tempo per le proprie sorelle e Mari è una donna che ama suo marito e che ha un tumore. Lucy si sta prendendo cura di lei e il marito, Parker, decide di sparire proprio nel momento in cui tutto si mette male. Mari ne resta sconvolta ma Lucy fa con lei un patto: le due avrebbero aperto un negozio di fiori non appena Mari sarebbe stata meglio. Così si passa a Graham nel 2017 uno scrittore di fama a cui è morto suo padre, anche lui autore affermato. L’uomo non è per niente dispiaciuto della morte del padre ma è costretto a partecipare all’evento che si terrà allo stadio cittadino.  Lucy adesso ha realizzato il suo sogno e quello di sua sorella Mari, lavorano in un negozio di fiori e si ritrova in quel giorno a combattere con una partita di fiori piuttosto ingente per un funerale. Il funerale del padre di GrahamE’ lì che i due si incontreranno/scontreranno e Lucy farà una scoperta che la lascerà senza parole. In quel momento nessuno dei due ne è consapevole ma le loro vite si uniranno indissolubilmente e si ritroveranno a cambiare drasticamente fondendosi l’una con l’altra.

Cosa succederà a Graham? Cosa lo renderà diverso e meno chiuso dopo aver incontrato Lucy? Cosa succederà nella vita di Lucy? Cosa si ritroveranno a condividere i due?

A me, mamma regalò il suo cuore. Era una piccola pietra a forma di cuore che portava al collo da quando era adolescente e per me era stato un onore riceverla. «È il cuore della nostra famiglia», mi disse. «Da una ribelle a un’altra ribelle, perché non dimentichi mai di amare con tutta te stessa, Lucille. Sarai tu a dover tenere unita la nostra famiglia ed esserci per le tue sorelle nei momenti difficili, d’accordo? Sarai la loro forza. So che è così perché sai già amare tanto. Anche le anime più cupe trovano un po’ di luce nel tuo sorriso. Proteggerai questa famiglia, Lucy, so che lo farai ed è per questo che non ho paura di dirti addio». Non mi toglievo quella collana da quando mamma se n’era andata, anni fa, ma quel pomeriggio d’estate la tenevo stretta in mano mentre guardavo la sedia a dondolo di Mari.

La trama è un pezzo del libro. E’ un bel pezzo anche se non spiega proprio chi sono o ciò che succede. La cosa che spiega bene è come sono i due protagonisti e come si sono relazionati fra loro. E’ stato un libro davvero molto carino, ve l’assicuro.

Risultati immagini per brittainy c. cherry the gravity of usLa copertina, nonostante le copertine della Newton siano abbastanza stereotipate, mi piace. E’ sobria e non ha troppi ghingheri ne una coppia che sembra del tutto finta. Il problema della coppia scelta è che è abbastanza giovane rispetto ai due del libro ma su questo, diciamo, si può sorvolare. Nonostante questo è sicuramente più azzeccata e migliore dell’originale che vedete qui di lato. Il titolo originale è molto carino ma non mi dispiace neanche l’adattamento italiano. Hai bussato al mio cuore sa di qualcosa di delicato, semplice ma allo stesso tempo deciso e da l’idea di ciò che accade all’interno del libro, trattandosi di una storia d’amore.

L’epoca, come potete vedere anche da ciò che ho scritto all’inizio, è moderna. E’ ambientata tra il 2015 e il 2017. 

Ero un maestro di storie. Sapevo come nasceva un grande romanzo. Un grande romanzo non è un insieme di parole scollegate tra loro. In un grande romanzo, ogni frase è importante, ogni parola ha un significato nell’arco narrativo generale. Ci sono sempre degli indizi riguardo agli sviluppi della trama, così come riguardo ai diversi percorsi che intraprenderà il romanzo. Se un lettore è abbastanza attento, riesce sempre a cogliere certi segnali. Può assaporare fino in fondo ogni parola che affiora sulla pagina e soddisfare pienamente il suo palato una volta arrivato alla fine. Una grande storia ha sempre una struttura. La vita però non è una grande storia. La vita vera è una confusione di parole che a volte funzionano e a volte no. La vita vera è una serie di emozioni che hanno a stento un senso. La vita vera sono delle prime bozze con scarabocchi e frasi cancellate, scritte a matita. Non è bella. Si presenta senza preavviso. Si presenta senza agio. E quando il romanzo della vita arriva al punto di fregarti, lo fa lasciandoti senza fiato e gettando ai lupi il tuo cuore sanguinante.

I personaggi chiave di questa storia sono i due protagonisti. Due personaggi agli antipodi ma costruiti molto, molto bene. Non potrete non amare Lucy ma è lo stesso anche per Graham. Anzi, per me è stato più facile apprezzare lui a lei perchè ha avuto un infanzia difficile e tutto ciò che si porta dietro e tutto ciò che è, è stato spiegato molto bene senza sembrare banale.

Lucy è una fricchettona, almeno così la descrive Graham. E’ una ragazza solare, allegra e ottimista. Cerca di mantenere in piedi la sua famiglia a cui è devota, ed ama le sue sorelle. E’ una donna che ama lo yoga, porta con se cristalli scaccia fortuna – o roba simile – e non smette mai di parlare. E’ pura, dolce ed estremamente semplice.

Graham è un uomo duro e pragmatico. E’ un uomo realista e inquadrato, che ama il suo lavoro e lo fa bene, scrivendo i suoi libri in maniera autentica e vera. E’ un uomo che ha subito molto in passato ed ora è chiuso, freddo e razionale. E’ un calcolatore di ogni cosa che fa nella sua vita, dalla più semplice alla più difficile e mai avrebbe pensato che potesse accadergli tutto ciò che accade all’interno di questo volume. Di incontrare una come Lucy e di innamorarsi di lei, di sciogliere il suo cuore fatto di ghiaccio. Un uomo difficile ma che non potrete non apprezzare.

«Ieri ho fatto due liste», mi disse. «Sono stato tutto il giorno seduto alla mia scrivania a elencare tutti i motivi per cui non dovrei provare quello che provo per te, ed è una lista lunga. È dettagliata con dei punti elenco che esprimono ogni singola ragione per cui questo qualsiasi cosa ci sia tra noi è una cattiva idea». «Capisco, Graham. Non devi spiegarti. So che non possiamo…». «No, però aspetta. C’è l’altra lista. È più corta, molto più corta, ma in quella lista ho cercato di non essere altrettanto razionale. Sto cercando di essere più come te». «Come me? In che senso?» «Sto cercando di sentire. Ho immaginato come sarebbe essere felice e penso che tu sia la definizione di felicità». (…) «Stare vicino a te mi provoca una cosa strana, una cosa che non mi capitava da tanto tempo». «Cosa ti succede?». Mi prese una mano tra le sue e la portò al petto, poi le sue parole vennero fuori in un sussurro. «Il mio cuore ricomincia a battere».

Risultati immagini per gif padre con figliaIl perno centrale è il legame che viene a crearsi fra Graham e Lucy, e ciò è merito per buona parte della piccola Talon, figlia di Graham. Cosa succederà fra i tre?

Lo stile utilizzato è stato decisamente fluido ed essenzialmente scorrevole. Ho letto questo libro in poche ore ed è stato davvero sorprendente. Scritta su entrambi i punti di vista, quello di Lucy e quello di Graham, questa storia viaggia su livelli caratteriali diversi ma segue una linea temporale decisa e ben costruita. Infatti i due personaggi si dividono la scena equamente.

Il valore della famiglia è fondamentale all’interno di questo libro sul fronte di entrambi i protagonisti. 

Per Lucy la famiglia è un dovere e un piacere. Ama le sue sorelle ed in memoria di sua madre si sente in dovere di fare qualsiasi cosa per la famiglia.

Per Graham è diverso, non ha avuto un padre presente, tutt’altro. Suo padre era aggressivo, beveva e lo trattava sempre male. Ed è per questa situazione famigliare che Graham non avrebbe voluto figli ed è sempre stato chiuso con se stesso, con i suoi sentimenti e con gli altri. Chiude tutto in una cassaforte dentro di se perchè pensa che così non può fare male, ma quando questa cassaforte viene aperta o comincia ad essere troppo piena, che ha troppo da contenere, si può ancora essere freddi e chiusi? Davvero si può riuscire a non sorridere per tutta la vita?

Ed è quando i due si conosceranno sul serio che cominceranno a mettere in dubbio il loro modo di essere e di vedere le cose. Una storia sorprendente sopratutto su questo lato che su quello dell’amore fra i due.

C’erano dei piccoli momenti in cui mi capitava di vedere con i miei occhi quanto Graham volesse bene a sua figlia. Erano gli istanti a cui mi aggrappavo quando lui diventava invece più gelido del ghiaccio. Spesso lo trovavo senza camicia, steso sul divano con Talon tra le braccia. Ogni giorno faceva la marsupio-terapia, per il timore di non riuscire a stabilire un legame con Talon. Eppure erano legati più di quanto lui potesse immaginare. Lei lo adorava, proprio come lui adorava lei. Una volta, mentre mi stavo riposando in soggiorno, lo sentii parlare con sua figlia attraverso l’interfono, mentre cercava di farla smettere di piangere. «Ti voglio bene, Talon. Ti prometto che mi prenderò sempre cura di te. Ti prometto di essere migliore per te». (…) Dunque la bestia non era un mostro, dopo tutto. Era solo un uomo che in passato era stato ferito e stava ricominciando ad aprirsi, lentamente, grazie all’amore della figlia.

Non avevo ancora mai letto libri di quest’autrice ma di sicuro non mi farò mancare gli altri titoli perché è stato un libro davvero interessante sotto molti punti di vista. Ho sentito i personaggi vicini in modi diversi e la storia d’amore non scontata come spesso accade in romanzi dello stesso genere. Un libro che consiglio vivamente; se vi piacciono le storie d’amore, non potete perdervelo.

Brittainy C. Cherry ha scritto di una storia semplice ma allo stesso tempo forte e interessante. Pieno di frasi vere e significative, questo libro vi trascinerà in un vortice di emozioni e sentimenti contrastanti ma profondi e autentici.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene e mezzo.

quattro e mezzo


Qui sotto, trovate le altre tappe che potrete andare a leggere ed io sarei felicissima se voi lo faceste! Ecco qui:

calendario.jpg


Vuoi acquistare  Hai bussato al mio cuore e sostenere il Blog? Acquista da Qui:   Hai bussato al mio cuore  o dal generico Link Amazon: Amazon
Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere se vi piace questo libro davvero molto carino, che vi consiglio di sicuro.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #162 – TI HO TROVATO FRA LE STELLE DI FRANCESCA ZAPPIA.

BUONGIORNO PARTICELLE LETTRICI!

Non vedo l’ora di parlarvi di questo libro! Come state? Io molto bene e sono super euforica di parlarvi di una delle uscite più belle dell’ultimo periodo edita Giunti che ringrazio per l’opportunità che mi ha dato e per avermi permesso la lettura. Ecco qui:

8097372_3058918Titolo: Ti ho trovato fra le stelle
Autore: Francesca Zappia
Editore: Giunti
Genere: Young Adult
Data di uscita: 7 Marzo 2018
Link d’acquisto: http://amzn.to/2IyrB73
Trama: Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida, poco socievole e solitaria. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di «Monstrous Sea», un webcomics adorato da milioni di followers in tutto il mondo. Eliza non si sente mai sola, la sua comunità digitale la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante. Poi a scuola conosce Wallace, un ragazzo che non parla con nessuno ma decide di aprirsi proprio con lei, ed Eliza comprende che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze e i suoi punti fermi – online e offline – vanno in frantumi..

RECENSIONE

Risultati immagini per eliza and her monster fanart
La storia ha inizio con Eliza Mirk. Eliza è una ragazza semplice, che ama le felpe e adora disegnare e postare il suo fumetto Mare di Mostri, online sul suo sito web dove è letta da milioni di persone. Online lei è LadyConstellation “sotto copertura”, ovvero nessuno sa che dietro quel nickname si cela lei.

Mare di Mostri narra di un popolo, i Nocturniani, nel cui sangue scorrono le stelle. Questo popolo è abile nel tracciare costellazioni e stelle ed è la loro missione. Per Eliza questo è tutto il suo mondo e le va bene così.
Fino a quando a scuola arriva Wallace, un ragazzo silenzioso ma che è un fan di Mare di Mostri e ne sta scrivendo una Fanfiction. Quando Eliza scoprirà tutto questo si ritroverà catapultata in un mondo in cui il confine tra realtà e il mondo virtuale sono appesi ad un filo e dovrà riconsiderare tutto ciò che è sempre stata.

Cosa succederà ad Eliza? Chi è Wallace, l’unico che sembra capirla veramente? Cosa succederà fra i due? Cosa succederà a LadyConstellation ed a Mare di Mostri?

Non ho creato Mare di Mostri perchè diventasse un fenomeno, l’ho fatto perchè era la storia che volevo. E continuo a farlo perchè c’è qualcosa dentro di me che mi preme sul cuore e mi dice di andare avanti. Sono venuta sulla Terra per creare questo, per me e per i miei fan. Questa storia. E’ mia ed è mio dovere farla venire al mondo. Vi sembro presuntuosa? Non mi importa. E’ la verità.

La trama è ben scritta. Non capisco solo perchè è stato chiamato «Monstrous Sea» quando all’interno del libro è chiamato propriamente Mare di Mostri. Cioè, non ha senso logico, ma va bene. Comunque l’ho trovata molto buona ai fini della descrizione della storia, solo che quando viene svelata l’identità di Lady Constellation è passata la metà del libro quindi magari questo particolare l’avrei evitato ai fini della lettura. Per il resto nulla da dire visto che mette la giusta curiosità.Risultati immagini per eliza and her monster

La copertina, nonostante quella inglese forse è più azzeccata in termini di rappresentazione, trovo che quella italiana sia davvero fantastica. Fa un effetto davvero meraviglioso e colpisce di sicuro. Anche all’interno, il libro è assolutamente identico all’originale che ho potuto visionare tramite l’anteprima di Amazon. Un ottimo lavoro di sicuro. L’originale la trovate qui di fianco così da poter avere un’idea completa della situazione e farmi sapere un’opinione magari. Il titolo mi piace ugualmente ma avrebbe fatto sicuramente più effetto se avessero deciso di tradurre l’originale: Eliza and her Monster che sarebbe venuto Eliza e i suoi Mostri.

L’ambientazione è americana e ci muoviamo tra casa di Eliza e la scuola, insomma, i piccoli impegni di un adolescente; l’epoca è moderna, la storia è ambientata oggi, con tutte le situazioni del caso: i social network, …

Wallace si copre gli occhi con le mani. Quanto sarebbe facile adesso chinarmi su di lui e dargli un bacio… ma non mi pare il momento adatto. Che magari non arriverà mai. Non arriverà mai perchè io sono Eliza Mirk, campionessa nell’evitare la vita e tutte le sue conseguenze. Com’è possibile desiderare così tanto una cosa e allo stesso tempo sentirsi paralizzati al solo pensiero di averla?

Di personaggi ce ne sono diversi all’interno della lettura ma penso sia importante focalizzarmi su i due principali che si muovono all’interno di questo romanzo con un passo simile fino ad incrociarsi e a trovarsi complici di un mondo virtuale e reale al tempo stesso.

Eliza è una ragazza chiusa ma dotata di un talento innato: sa disegnare in maniera fantastica. Infatti lei è conosciuta sul suo sito come Lady Constellation, una vera e propria star sul web dove pubblica pagine e pagine del suo fumetto chiamato Mare di Mostri. Ecco, Mare di Mostri è proprio la sua casa, in tutti i sensi. Eliza ama disegnare tanto da farlo anche a scuola lontano dagli occhi indiscreti dei compagni e a casa dove passa la maggior parte del tempo online. Ama le felpe,

Wallace è un tipo chiuso anche lui. E’ quando conoscerà Eliza che comincerà ad aprirsi. Inizialmente si scriveranno con dei bigliettini, poi inizieranno a dialogare sempre di più aprendosi l’una con l’altro. Wallace è un ragazzone piazzato, con il fisico da giocatore di football ed ama scrivere. E’ la sua più grande passione e lo fa con cura e dedizione, come Eliza ama i suoi fumetti.

Due ragazzi così simili, due storie che si uniranno e che creerà scompiglio nelle loro vite e in quelle di coloro che li conoscono e li circondano.

C’erano anche momenti bui, ovviamente. Lui cercava di tenerceli nascosti, ma un paio di volte sono andato in cucina di notte e l’ho trovato chino sul tavolo con la testa fra le mani. (…) E’ successo anche a te, con i tuoi genitori? Renderti conto che non sono solo i tuoi genitori, ma sono persone? Io credo di si. E’ una sensazione che ti prende alle spalle, di sorpresa, non è così? Il giorno prima sono i tuoi genitori, e quello dopo li scopri razzisti, o magari si fanno un taglio che non guarisce mai, o fanno un errore stupidissimo al volante, mandando in frantumi quella facciata perfetta e rivelandosi per la prima volta mortali come tutti noi. E quando crolla la facciata, è impossibile ritirarla su. Quel buio l’ha reso mortale.

Risultati immagini per eliza and her monster fanart
Il perno centrale è Mare di Mostri, il fumetto che impazza sul sito web, la storia di Lady Constellation (Eliza) che è per tutti un vero mistero e prodigio al tempo stesso. Una storia che colpisce milioni di lettori in tutto il mondo e li unisce come non mai.

Lo stile utilizzato è leggero e fluido, tanto che il libro si riesce a leggerlo davvero in poche ore. Scritto in prima persona dal punto di vista di Eliza, questa storia è intervallata da messaggi, email e i disegni / storia di Mare di Mostri della nostra protagonista Eliza.

Inoltre, questa storia porta con se un tema molto profondo che, oltretutto, mi è particolarmente a cuore avendolo vissuto in prima persona. Gli attacchi di panico che Eliza avrà nel corso del libro sono cose che sono successe in prima persona anche a me e mi sono rivista in lei sotto questo profilo psicologico. E’ veramente difficile interagire in quei momenti, il cuore batte forte ed ogni cosa sembra andare per la propria strada, a rotoli, non come avevi previsto. Il mondo si sfalda e sembra non si riassembli più. Credo che in Eliza ci sia anche un principio di fattore depressivo e che tutto questo la porta su un binario che sembra apparentemente in disuso. Conoscerete una ragazza chiusa, che ama la sua passione più di ogni cosa e il suo cambiamento. Una storia commovente, ironica, riflessiva e tenera al tempo stesso. Una storia da non sottovalutare.

«Perchè hai disegnato proprio questa?» gli chiese lei. «Perché questa è la tua». Faren le prese il foglio dalle mani e lo girò nel verso giusto. Non c’è, in realtà, una direzione giusta per le costellazioni, ma in basso aveva scritto AMITY. «L’ho trovata qualche anno fa. Prima del Guardiano. Amity non è il suo vero nome, ovviamente. Non so quale sia. Mi piacerebbe potertelo dire. Ma ho pensato che… per questa volta si poteva fare un’eccezione». Lei guardò di nuovo il disegno. «Tu… tu hai trovato il mio nome in una costellazione?».

Il libro è stato una fonte inesauribile di perle e di frasi davvero profonde che fanno da sfondo ad una storia tenera, forte e decisa. Un libro che rileggerei nuovamente e che ogni adolescente dovrebbe leggere ma che consiglio vivamente anche ad ognuno di voi. A tutti voi, se avete amato Fangirl, questo lo amerete ancor di più.

Francesca Zappia racconta una storia, quella di Eliza e dei suoi mostri del web come quella di tutti i Mostri che nella nostra vita popolano il nostro mare e navigano assieme a noi. Una storia profonda che narra le difficoltà relazionali di un’adolescente attraverso disegni e parole meravigliose.

Il mio voto per questo libro è di: 5 balene

Senza titolo-1


Vuoi acquistare Ti ho trovato fra le stelle e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Ti ho trovato fra le stelle

dal generico Link Amazon: Amazon
Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Vi piace? Spero di si. Vi aspetto come sempre fra i commentini!
A presto,
Sara ©

BLOGTOUR: IL SOLE A MEZZANOTTE DI TRISH COOK – PRESENTAZIONE E COVER A CONFRONTO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state cari lettori? Oggi abbiamo un bell’evento in partenza per voi! Ringrazio Claudia per avermi invitato a questo BlogTour e la Fabbri che ci ha permesso di leggere questo libro! Di cosa sto parlando? Tenetevi forte! Un film che è in arrivo anche al cinema.
Ecco qui:
Titolo: Il sole a mezzanotte
Autore: Trish Cook
Editore: Fabbri Editore
Genere: Young Adult
Data di uscita: 13 Marzo 2018
Trama: Katie, adolescente con la passione della musica, è affetta da una grave malattia che la rende vulnerabile alla luce del sole: per questo vive reclusa da anni in casa con il padre ed esce soltanto dopo il tramonto. La scuola, le feste, le partite di football non sono per lei altro che delle fantasie, da immaginare da dietro il vetro della finestra. E anche l’amore. Da anni infatti osserva Charlie, il ragazzo per cui ha una cotta, passare ogni giorno davanti a casa sua, sognando una storia romantica ma impossibile. Almeno finché una notte i due si incontrano per caso e tutto cambia…

La mia tappa consiste nel presentarvi il romanzo, come ho appena fatto e di parlarvi delle:

Cover a confronto:


COVER INGLESE (originale)

cover originale
E’ da diverso tempo che ho scoperto questo libro che ho conosciuto proprio tramite Bookspedia e mi sono innamorata della trama da subito anche se ricorda molto Noi Siamo Tutto. Trovo che questa, almeno per me, sia la cover migliore. Infatti sono un po’ rimasta delusa da quella italiana ma è questione di gusti. A voi piace?


COVER ITALIANA

Questa è la cover italiana. E’ stata presa la locandina del film e non dico che sia brutta, perché – per carità – sommariamente è anche carina, ma l’originale non ha rivali. Non si capisce perché noi italiani affibbiamo sempre la locandina dei film ai libri. Forse perché attira visivamente il lettore che ha visto il film e non sapeva del libro?! Spero non sia per quello.


COVER TEDESCA

Midnight Sun
Presa sempre da una scena del film (suppongo anche perchè gli attori sono questi). Comunque Trovo migliore sempre quella originale ma se devo scegliere fra quella italiana e questa tedesca, dieci volte quella italiana.


Seguite le altre tappe qui, mi raccomando:

tappe_sole1823593149..jpeg


Cosa ve ne pare? Vi piacciono? E sopratutto, quale cover delle tre preferite? Lasciatemi un commentino!
A presto,
Sara ©

WWW WEDNESDAY #51

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

Eccomi che torno alla carica con questa rubrica. Con un po’ meno tempo ma è giusto per tenervi aggiornati sulle mie letture, almeno un quadro generale ce lo abbiamo, no?! Ecco allora le mie risposte al WWW Wednesday ideato da Should be Reading :

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

4177z6kmyfl

Risultati immagini per ingraham di colin andrewsSto leggendo Fandom di Anna Day edito DeAgostini per il BlogTour che trovate online in questa settimana, domani ci sarà la mia tappa. Un libro carino almeno fino alla metà dove sono rimasta io. Vi farò sapere, oggi andrò avanti ancora.

In più leggerò un libro molto vecchio ma che devo assolutamente recuperare perchè deve tornare alla legittima proprietaria: ovvero mia nonna. Me lo ha prestato diverso tempo fa ma non ho mai avuto tempo ma siccome vorrei ridarglielo anche per cercare ad iniziare a fare spazio a casa per altri libri in entrata ho deciso di darmi da fare! Di chi si tratta? Di un thriller, Ingraham di Colin Andrews. Lo avete sentito? 

 


What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?

978880468559hig-312x48051shatpauol-_ac_us218_La settimana precedente ho letto Luna 2 di Nick Cave che è stato un libro davvero molto carino edito Mondadori, di cui trovate la recensione QUI. Sono davvero entusiasta di aver partecipato a questo evento assieme alle altre.

L’altro libro è edito Newton Compton e nonostante a molte non sia andato giù completamente io lo ritengo davvero un ottimo libro. Lo rileggerei volentieri e sono assolutamente curiosa del secondo volume. Trovate la recensione QUI. Vi sto parlando de Il regno del male di Sandro Ristori a cui ho partecipato alla presentazione e di cui vi trascriverò l’intervista all’autore a breve.

 


What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Risultati immagini per nowhere girls piemmeLeggerò Il leone ama l’ariete di Anyta Sunday per un’iniziativa dettata da un’editore//traduttrice inglese che mi ha contattato. Sarò ben felice di partecipare ovviamente! Curiosi?

E inizierò Nowhere Girls di  Amy Reed edito Piemme che sono super super curiosa di leggere. Non potete immaginare quanto. Una di quelle uscite che aspettavo e di cui sono doppiamente felice perchè è stato mantenuto come l’originale. 

 


Voi cosa state leggendo? Cosa leggerete? Cosa avete letto? Rispondete alle domande anche voi, io vi aspetto!

A presto,

Sara ©