RUBRICA: IN VIAGGIO COI LIBRI #1 – INGHILTERRA… in collaborazione con The beauty and a Pile of Books.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi eccomi con la prima tappa del nostro viaggio lungo i luoghi che io e la mia cara The Beauty and a Pile Of Books avremo in comune, avendo però letto due libri diversi. La mia cara amica Deb ha letto un altro libro e vi parlerà di questo, io invece il libro che fra poco vi dirò, di cui trovate già la recensione online.

The Sailor's Club (1)

Questa tappa ci porta in…

INGHILTERRA


Ovviamente io e Deborah abbiamo letto due libri completamente diversi ed io ho letto

I figli del Re di Sonya Harnett.

figlire

Il libro è ambientato ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, nel 1940, e passiamo da Londra, ad un piccolo luogo di campagna chiamato Heron Hall, in cui è presente lo Snow Castle. 

Londra viene citata all’interno del libro ma viene vissuta veramente poco dai protagonisti quindi non avremo modo di scoprire molto della città attraverso le loro parole e le loro azioni se non per uscire dalla città e del fatto che questa, in periodo di guerra sia costantemente sotto bombardamento.

Risultati immagini per london 1940

Molto di più, si avrà modo di scoprire la campagna di Heron Hall e lo Snow Castle. La casa dello Zio Peregrine, il piccolo paese di campagna che, ai tempi in cui è stato ambientato il libro, doveva essere ancora più caratteristico di quanto non lo sia magari oggi. Snow Castle e la sua leggenda si appigliano al cuore del lettore fino a rimanerne ammaliati persino dalle semplici rovine e da immaginarlo proprio come lo Zio Peregrine lo racconta ai suoi nipoti.

Se volete scoprirne i segreti, però, dovrete leggere il libro! Io non vi dirò di più.Risultati immagini per campagna inghilterra e zone collinari

Sinceramente, un bel viaggio nella campagna lontano dalla capitale Londinese lo farei di sicuro. Penso che si scoprirebbero tante cose interessanti o comunque posti che nessuno magari si prende la bega di visitare o anche solo di guardare. A Londra ci sono già stata, ed è stata una bella esperienza, sicuramente da rifare. Oltre alla zona centrale, dei monumenti storici, quella dei parchi e sicuramente Notting Hill, la zona è davvero adorabile.

Adesso, non vi resta che passare da The beauty and a pile of books e leggere il suo unto di vista. ❤


Vi auguro una buona serata. Spero vi sia piaciuto.

A presto,

Sara ©

TEASER TUESDAY #51

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? La settimana è ricominciata da poco ed io vi porto la rubrica che non vi portavo da un po’… ideata da Should be Reading: il Teaser Tuesday! Lo spiego sempre in cosa consiste il (per chi non sapesse di cosa si tratta) ma ve lo ricorderò ogni volta, non temete!

• Prendi il libro che stai leggendo.
• Aprilo in una pagina casuale.
• Condividi un piccolo spezzone di quella pagina ( ” Teaser ” ) .
• Attento a non fare
 spoil
er!
 Riporta Titolo e Autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro Wishlist ( o meglio lista dei desideri !)  se sono rimasti colpiti dell’estratto.

Risultati immagini per ferryman amore eternoHo appena iniziato Ferryman, Amore eterno di Claire McFall edito Fazi editore. E’ un anteprima che aspettavo da molto e sono davvero curiosa di poterlo finalmente leggere.

Vi lascio lo spezzone del prologo: 

Si sedette sul pendio della collina e aspettò. Un altro giorno, un altro incarico. Davanti a lui un binario arrugginito spariva nelle buie profondità della galleria. Il fitto grigiore della giornata nuvolosa impediva alla luce di penetrare oltre l’arco di pietra dell’ingresso. Il ragazzo non staccava gli occhi dall’apertura. Ma era un’attesa priva di tensioni, la sua. Non provava alcun fremito d’eccitazione o d’interesse. La curiosità si era esaurita da un pezzo. Ora l’unica cosa importante era portare a termine il lavoro. Aveva occhi gelidi e impassibili. Intorno a lui si alzò un vento ghiacciato, ma non sentì freddo. Era concentrato, attento. Poteva accadere da un momento all’altro.


Risultati immagini per demons of timeSubito dopo aver finito Ferryman inizierò questo libro in inglese che è da un po’ che devo recuperarlo. Demons of time di Varun Sayal è il primo libro della serie Time Travelers Book e sono sicura che sia interessante proprio come lo è stata la precedente raccolta di racconti dello steso autore.

Two hundred years ago, you wreaked havoc as the bloodthirsty princes Trilesh and Vapt, when you mercilessly incinerated ten thousand large villages and their inhabitants.

Time travel is a power, a blessing, a gift, which you could have used for humanity. Instead, you have abused it to take countless lives…


Cosa ne pensate? Vi piacciono? Fatemi sapere presto cosa ne pensate, mi raccomando! Vorreste leggere uno di questi libri?

A presto,

Sara ©

RUBRICA: “IL CAFFE’ LETTERARIO” #1 – LA FIGURA DELLA MAMMA NELLA LETTERATURA.

BUON POMERIGGIO CARI PARTICELLE LETTRICI!

Oggi iniziamo il primo dei due progetti che abbiamo in porto io e la dolcissima Deb di  The beauty and a pile of books e inauguriamo con il nostro primo Caffè letterario insieme. Essendo a Maggio la festa della Mamma abbiamo deciso di parlare di questo argomento in comune esplorando ognuna delle proprie considerazioni al riguardo.

Caffè Letterario

LA FIGURA DELLA MAMMA NELLA LETTERATURA

person carrying baby on lap

Come sapete, nella letteratura la figura della mamma è sempre stata l’emblema ed ha raffigurato sia un punto di forza per i vari personaggi che come funzione di supporto / consiglio.

E’ sempre stata una figura rilevante che ha ispirato da sempre autori, poeti e artisti di ogni tempo ed epoca. La madre è colei che da la vita e che cresce i figli e che trasforma delle piccole creature negli uomini che siamo. 

Fin dai tempi si è cercato di rappresentare la figura della mamma ed ha sempre avuto un ruolo quasi centrale, il simbolo dell’amore incondizionato, di una forza della natura e di un rapporto che nessuno potrà mai sciogliere. E’ conforto nei momenti di dolore e la prima che condividerà le gioie del proprio figlio.


Dall’antica mitologia greca la figura materna è una figura importante nella crescita del personaggio e dell’autore stesso che si sente ispirato e poi, ne parla o la riproduce nelle proprie opere, in base a come ha vissuto la relazione con la propria madre.

Sicuramente le due madri che mi vengono in mente sono un po’ il simbolo di intere generazioni e sono sicura che almeno una delle due l’avrete sicuramente conosciuta.

Risultati immagini per la signora bennetLa signora Bennet. Ora, io non ho letto Orgoglio e Pregiudizio (e qui lo so parte il BUUUUH facile, lo so. Lo recupererò, appena ne avrò modo, non temete) ma in compenso ho visto il film ed ho potuto notare quanto la Signora Bennet, madre di tanti figli sia davvero una delle mamme che rappresentano la categoria delle mamme super apprensive, che si intrufolano e cercano di intromettono nella vita dei figli in ogni dove.  E questo tipo di madre è presente anche oggi, posso assicurarvelo. Comunque rispecchia molto sia la realtà del tempo a cui era ambientato il libro sia quella attuale.

Immagine correlataE come dimenticare la dolce Margaret Curtis March, di Piccole donne? Io ricordo quel libro con estrema dolcezza ed è stata una delle mie prime letture ai temi. Ero soltanto una bambina quando ho letto questo libro ma ricordo come se fosse oggi il legame che univa le sorelle e la mamma di queste giovani ragazze che da sola, con le proprie forze, si ritrova a dover campare e tirare su l’intera famiglia. E nonostante tutte le difficoltà non abbandona le figlie al proprio destino, anzi le accompagna dolcemente e le indirizza in maniera saggia.


photo of mother and child beside body of waterTrovo, però, sotto mio modesto parere, che nella letteratura moderna la madre sia una figura abbastanza sottovalutata se non proprio surclassata. La figura genitoriale, in molti libri, molti molti libri che ho letto, non è quasi mai presente perchè:

  1. Il protagonista è orfano.
  2.  Genitori non menzionati come se effettivamente uno vivesse da solo.
  3. I genitori non hanno più la valenza di una volta, sia perchè le generazioni sono cambiate e tutto si è evoluto sia perchè non si sente più – probabilmente – necessario menzionarli come invece si faceva prima.
  4. Se il protagonista è grande il genitore non viene proprio citato o se viene citato risulta avere un passato catastrofico.

Infatti ultimamente ho riscontrato una carenza effettiva a livello genitoriale, anzi le madri cominciano anche ad essere più “umanizzate” non solo come figura che indirizza. Spesso si da per scontato che, perchè è nostra madre tutto ci è dovuto o che solo noi possiamo soffrire e stare male. Invece anche loro soffrono, sia per i loro che per  nostri problemi. E, spesso, nessuno se ne accorge.

baby clinging on back

Una madre che ha avuto dei problemi potenzialmente problematici a livello emotivo e psicologico è la mamma di Noi siamo tutto, di Nicola Yoon. Per parlarvi della madre di Madeline e farvi degli immensi spoiler se non avete letto il libro quindi me ne baderò bene dal parlarvene. Potrete capire ciò che ho detto soltanto dopo aver letto il libro. O la madre di Stanley e Miren de L’albero delle ossa, che per la piccola figlia malata cerca di fare il possibile ma è quasi sempre assente o da la colpa al piccolo Stanley. In una lettura attuale che invece ho fatto, ho trovato interessante il personaggio della madre ne La madre perfetta, o la madre dei quattro protagonisti de Gli immortalisti, che anche non essendo un personaggio principale fa da collante di tutto senza che nessuno se ne renda conto.

La figura della madre quindi sta variando nel corso del tempo e dall’autorità suprema  che si occupa dei figli e da la vita per loro si modella e diventa anche altro, una persona con anch’essa i suoi problemi, un individuo con le sue debolezze che però resta il fulcro principale, quello che ci da la vita e che ci ama dal nostro primo respiro.


Cosa ne pensate? Vi piace questa rubrica? Non siete curiosi di scoprire quale sarà l’argomento del prossimo mese? Spero che l’articolo possa interessarvi e che passiate a leggere anche la mia dolce collega.

A presto,

Sara ©

PRESENTAZIONE NUOVE RUBRICHE: “Il caffè letterario” & “In viaggio coi libri” in collaborazione con THE BEAUTY AND A PILE OF BOOKS.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

E salve a tutti miei cari lettori! Sono felice di parlarvi di una bella novità per il blog quindi mettetevi seduti perchè sto per illustrarvi due nuove rubriche mensili in collaborazione con la dolcissima Deborah di The beauty and a Pile of Books (Non dimenticate di esplorare il suo blog davvero carinissimo!)

E’ nata questa collaborazione perchè da tempo mi sarebbe piaciuto fare una rubrica in duo/coppia quindi ho colto l’occasione al volo e io e Deb ci siamo trovate subito, tanto che abbiamo deciso di creare ben DUE rubriche e non soltanto una. Ora vi spiego tutto, non temete!

  1. Il Caffè letterario

Caffè Letterario

In questa rubrica si terrà alla metà di ogni mese. Ci teniamo vaghe con le date perchè comunque regoleremo in base alle nostre esigenze ed evitando il sabato e la domenica o, in caso, giorni festivi. In questa rubrica parleremo di un argomento comune ognuna come preferisce, scelto da noi o – perchè no – che anche voi potrete proporre se vi va. Siamo ben disposte a tante idee. Da qui il nome di Caffè letterario. In fondo non è bello poter parlare di tanti bei argomenti davanti ad un bel caffè e in mezzo a tanti libri?


2. In viaggio coi libri

The Sailor's Club (1)

Questa rubrica si terrà ogni fine del mese ed anche qui con le date ci riserviamo di scegliere la data precisa. Dal nome della rubrica è abbastanza intuibile ciò di cui potremo parlare e vi spiego in cosa consiste. Ogni mese io e Deborah di The Beauty and a Pile of Books leggeremo un libro che tratta un luogo comune, anche in epoche diverse. Il libro sarà lo stesso se tratta un luogo fantasy, diverso se tratta un luogo realmente esistente. E nell’articolo che vi presenteremo in questa rubrica, parleremo dei luoghi del libro che ci piacerebbe visitare o che consigliamo di visitare e come sono stati posti e trattati nel volume che abbiamo letto. Interessante no? Esplorare le meraviglie del mondo leggendo tanti bei libri attraverso i secoli, lo spazio e le dimensioni. 


Cosa ne pensate? Fatemi sapere cosa ne pensate e se siete curiosi di scoprire cosa combineremo assieme 😀

A presto,

Sara ©

WWW WEDNESDAY #58

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

In questa settimana vi riporto nuovamente il WWW Wednesday – rubrica ideata da Should Be Reading – in cui vi mostro le mie letture di questa settimana. Ci terrei che anche voi mi facciate sapere le vostre! Ecco qui:

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

9788851168278_0_0_300_75Immagine correlataHo appena cominciato La ragazza invisibile di Blue Jeans edito DeA Planeta. Un thriller che si prospetta davvero molto interessante. Ho saputo che di questo saranno tre libri e speriamo che siano portati tutti in Italia. Tutto dipende se ci saranno dei lettori entusiasti e voi lo siete, giusto? Curiosi? Io spero di si.

Spero di finire in tempo La ragazza Invisibile così che possa leggere un libro in inglese che è una raccolta di racconti inviatami dall’autore. E’ stato strano ricevere una mail con una richiesta di recensione in inglese perchè, si collaboro anche con un editore straniero ma da autori non mi era ancora mai capitato. Comunque, detto questo, la raccolta mi sembrava interessante ed ho deciso di leggerla. Spero di fare in tempo per il fine settimana. Di chi si tratta? Time Crawlers di Varun Sayal. Ho letto molte recensioni positive al riguardo e spero sia accattivante.


What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?

519ytsozw2l

f6dec6d259734893a03b5bcafad37d76-PU5WQ2CUHo finito di leggere La casa che mi porta via di Sophie Anderson edito Rizzoli. E’ stata una storia molto carina e potete leggere la mia recensione QUI, se volete saperne di più. E’ una storia per ragazzi che passa tra vivi e morti. Una storia particolare.

Altro libro che ho appena terminato è Butterfly di Yusra Mardini, un’autobiografia edita Giunti di cui avrete recensione domani. Una piccola anticipazione posso dirvela…. la storia è stata molto intensa e profonda, mi ha colpito davvero e vi invito a leggerla di sicuro.


What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Risultati immagini per non qui nonaltroveLa prossima lettura è Il fabbricante di sogni di R.M. Romero edito DeAgostini per un evento che si terrà l’8 marzo. Mi raccomando, non dovete perderlo perchè sembra essere davvero interessante. Questo libro ha tutti i presupposti giusti per essere una bella storia.

Altro libro che devo leggere prossima settimana? Tanti. Spero di iniziare Non qui, non altrove di Tommy Orange edito Frassinelli. Questo ve lo dirò nel corso della prossima settimana visto che sono strapiena di libri e devo recuperare un sacco di cose. Quindi stay tuned!



Voi cosa state leggendo? Cosa leggerete? Cosa avete letto? Rispondete alle domande, mi raccomando, che io vi aspetto per sapere tutte le vostre letture!

A presto,

Sara ©

WWW WEDNESDAY #57

BUON POMERIGGIO PARTICELLE LETTRICI!

Era un po’ che non tornavo con questa rubrica ma volevo portarvi qualcosa che non vedevate da un bel po’, così eccomi qui. Per questo WWW Wednesday – rubrica ideata da Should Be Reading – vi porto le mie letture di questa settimana, anche se una l’ho finita proprio ieri.

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

Risultati immagini per non era vero clare mackintoshAl momento sto leggendo Non era Vero di Clare Mackintosh per via dell’evento al quale sto partecipando. Il 12 troverete online, infatti, le recensioni online per questo libro in un bel review party. Ho iniziato la lettura da poco e spero, visto che l’autrice non mi è nuova (ho letto della stessa autrice So tutto di te che mi è piaciuto) che sia ancora più bello del precedente.

Risultati immagini per Roland Schimmelpfennig, ovvero In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo edito FaziAltro libro che sto leggendo o che comunque leggerò in settimana è il libro di Roland Schimmelpfennig, ovvero In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo edito Fazi che ringrazio anche qui per avermi permesso la lettura. Fin da subito mi ha affascinato la copertina e il titolo così particolare. Spero che la storia sia altrettanto bella perchè mi incuriosisce davvero molto. Voi che ne pensate? Vi farò sapere presto, non temete!


What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?

Ho finito di leggere Sempre e solo Leah di Becky Albertalli edito Mondadori, autrice di Tuo, Simon che riprende la migliore amica di Simon, ovvero Leah e ci mostra la sua storia. Personalmente, sin dall’inizio mi sono trovata molto di più in questa storia che in quella di Simon e la protagonista mi è piaciuta molto di più. E’ strano che io dica questo visto che difficilmente amo un personaggio femminile nei libri. Ma Leah è incredibile e penso la amerete anche voi. Trovate la Recensione QUI.

Risultati immagini per La donna Perfetta di Magda Stachula edito Giunti

Altro libro che ho letto è stato La donna Perfetta di Magda Stachula edito Giunti, che ringrazio ancora per l’opportunità di lettura che mi ha dato. Un libro ricco di punti di vista e di personaggi diversi che – in alcuni momenti – confondono il lettore. Un thriller psicologico di cui vi parlerò in settimana, quindi tenetevi pronti, mi raccomando!

 


What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Risultati immagini per sette giorni perfettiSapere che dovrò leggere in seguito con esattezza è quasi un eufemismo. Sinceramente ho due eventi alla fine del mese ma penso di riuscire a leggerli entrambi nella settimana che va dal 18 al 24 febbraio. Per quanto riguarda la prossima settimana spero di recuperare qualche lettura in arretrato perché sono strapiena di libri da leggere. LETTERALMENTE.

Quindi per aggiornamenti sulle prossime letture, lo saprete in settimana, non temete. Probabilmente Sette giorni perfetti che devo ancora iniziare e qualcos’altro. Vi farò sapere!



Voi cosa state leggendo? Cosa leggerete? Cosa avete letto? Rispondete alle domande anche voi, io vi aspetto!

A presto,

Sara ©

PRESENTAZIONE “CHRISTMAS: BOOK AND FOOD.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi sono qui per presentarvi un nuovo progetto che vi terrà compagnia da qui alle vacanze natalizie e che spero vi delizierà e vi riempirà oltre di belle letture anche di tante ricette culinarie per il Natale.

47378621_1003058409902391_8868276733665607680_o

Le ideatrici di questo progetto sono Susy de I miei magici Mondi ed Ely di Il regno dei Libri, che hanno progettato questa cosa di Natale molto carina. Francesca di Libri, Libretti, Libracci invece si è occupata della carinissima grafica assieme a loro 😀 Speriamo che questo progetto vi piaccia!

Christmas: Book & food consiste in questo: leggeremo un libro a tema natalizio (vecchio o nuovo non importa) e scrivere la recensione. Nello stesso articolo parleremo poi di una cibaria natalizia – ricetta o no – per rimanere in tema. Spero che la cosa vi incuriosisca, insomma e che vi accompagni dolcemente verso il Natale.

Spero sia tutto chiaro e che vi piaccia. La mia recensione arriverà il 10 Dicembre, con allegata una gustosa ricetta 😀

Eccovi il Calendario dell’evento! Non perdetevelo e seguiteci, mi raccomando:

47578706_1005773069630925_7626358679142400000_o


Vi aspettiamo in tantissimi. Tenetevi pronti a recensioni natalizie e cibi di natae da leccarsi i baffi.

A presto,

Sara ©