SEGNALAZIONE #125 – LUNA E I MARCHI DEL DESTINO DI VIOLA MUSARAJ.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Io tutto bene! Sono qui per parlarvi di un libro che spero possa interessarvi e incuriosirvi. Vi lascio tutti i dati in descrizione e spero che possiate trovare un nuovo libro da leggere. Ecco qui a voi:

Luna e i marchi del destinoTITOLO: Luna e i marchi del destino

AUTRICE: Viola Musaraj

COLLANA: FantasyBorn

Pagine: 372

ISBN: 9788894921748

PREZZO: 12,00 euro

 

Trama:  Lo buttò giù dal burrone cogliendolo alla sprovvista. Il ragazzo spiegò le maestose ali nere e cercò di scappare, ignorando il dolore delle ferite e il peso al piede. Il suo volo fu fermato dagli arcieri. Numerose frecce infuocate gli bruciarono velocemente le ali. In fondo al burrone fu risucchiato dal Vergessen, un oceano senza fine, e fu avvolto da una sostanza blu che iniziò a consumargli pelle e anima. Mentre iniziava la sua discesa nell’abisso infinito, l’unico suono che udì furono le sue grida strazianti che imploravano la morte.

Biografia dell’Autrice:

Viola Musaraj, nata a Palermo nel 1991, vive in Francia da sei anni. Ha conseguito la laurea specialistica in Scienze Politiche nel 2014 e da allora è diventata scrittrice a tempo pieno. Scrive in inglese online sull’applicazione americana Episode Interactive dove le sue storie hanno più di 37 milioni di letture in tutto il mondo.
Pubblica Dark Dreams (Amazon, 2017) in lingua italiana, inglese e francese.


Cosa ne pensate? Fatemi sapere, mi raccomando, che io vi aspetto come sempre!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE / REVIEW #311 – DEATH OF DREAMS DI SHRUTI AGRAWAL.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Nuovo libro terminato, nuova recensione in arrivo ovviamente. Una piccola raccolta di poesie in lingua inglese che spero possiate prendere in considerazione. Sono molto semplici da comprendere anche per chi ha difficoltà in inglese quindi potete facilmente provare. Ringrazio l’autore per avermi fornito la copia digitale e ve ne parlo subito:

Titolo: Death of Dreams41i-opjgkfl
Autore:  Shruti Agrawal
Genere: Poesie
Lingua: Inglese
Pagine: 56
Link d’acquisto: https://amzn.to/2X5RyAM
Trama originale : “Death Of Dreams” is a cluster of quotes & poems. It is deep dive into emotions, empathy, acceptance, healing and insights into a different perspective towards life. The book embraces you in silence and stillness of thoughts. The book is an attempt to connect to souls, to reflect upon them, unbiased and together embrace a new beginning and a beautiful journey called life.
Trama tradotta:  “Death Of Dreams” è un insieme di citazioni e poesie. È una profonda immersione in emozioni, empatia, accettazione, guarigione e intuizioni in una diversa prospettiva verso la vita. Il libro ti abbraccia nel silenzio e nella quiete dei pensieri. Il libro è un tentativo di connettersi con le anime, di riflettere su di esse, imparziale e insieme abbracciare un nuovo inizio e un bellissimo viaggio chiamato vita.

RECENSIONE

photo collage on wallDeath of Dreams è una raccolta di citazioni e poesie davvero interessanti. Dall’amore alla vita, all’accettazione a piccoli momenti di vita quotidiana che riflettono ciò che portiamo dentro con i suoi pesi e le sue paure.

Connessioni che si intrecciano e frasi che diventano così vere, così intense che sfiorano l’animo di chi legge, invitandolo a portarle con sé.

Cosa si percepirà attraverso la lettura di questo libro? A cosa andremo incontro? Cosa vuole comunicarci l’autrice?

You are a moment to someone,

And to someone
A beautiful memory
You may be the reason
Of someone’s smile
And maybe a chapter
In their love story.

La trama della raccolta è semplice, diretta ed esplicativa di ciò che parla il libro stesso. E’ breve e concisa visto che anche la raccolta di poesie stessa lo è. Incuriosisce ed io da brava lettrice ne ho approfittato per leggere questa raccolta.

La copertina è davvero molto carina ed in tema con la raccolta. I colori sono leggeri, richiamano la pace e la tranquillità e, una volta letta la raccolta, vi sembrerà ancora più bella di prima, ve lo assicuro.

Il titolo della raccolta lo trovo davvero significativo. Death of Dreams, la morte dei sogni, è qualcosa di così triste che non vi riesco neanche a spiegare. Trovo sia poetico molto più il titolo di tutto il resto. Non per sminuire il lavoro, ci mancherebbe, ma è stato davvero ben scelto e incuriosisce già di per sè.silhouette of person sitting on green grass during golden hour

If your heart gets broken,
It can also shine
And reflect love
You just need to have
The right one
In your fate.

Il perno centrale di questa raccolta di poesie risiede in parte nel titolo, in parte nei stessi scritti che sembrano quasi degli incoraggiamenti alla vita. Una raccolta piccola ma piena di significato.

Lo stile utilizzato dall’autrice è molto semplice e sicuramente scorrevole. Il libro si legge in davvero poco tempo essendo una raccolta piccolina ma, nel complesso, è anche un insieme ricco di emozioni, sensazioni e consapevolezze.

Quelle che ho citato in questa recensione sono alcune delle mie preferite che ho letto e che ho trovato molto belle. Ce ne erano anche altre ma ovviamente non potevo citarvele tutte quante. 

Ho trovato questi testi davvero molto brevi e leggeri, molto più somiglianti a delle citazioni che a delle vere e proprie poesie. Questa è l’unica cosa che non mi è andata particolarmente a genio, nonostante siano davvero belle e interessanti. Sicuramente delle poesie sarebbero arrivate di più però non posso dire che le parole utilizzate non siano belle. 

I have always felt in love,
With stories of pain
And hardships
Maybe because they
Make me realize
That I am not struggling alone
In the battle of life

Una raccolta ricca di emozioni e verità in cui il cuore e la penna dell’autrice incontrano quello del lettore e lo trasportano attraverso un lungo viaggio chiamato vita. Una raccolta piccola piccola, che vi invito a leggere.

Shruti Agrawal racchiude la vita in ogni piccola sfumatura. Trasforma dei sentimenti in piccole frasi che si porteranno nel cuore sempre. 

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene e mezzo.

tre e mezzo

Si ringrazia la l’autore per la copia omaggio

ENGLISH REVIEW

Death of Dreams is a collection of really interesting quotes and poems. From love to life, to acceptance into small moments of daily life that reflect what we carry within with its burdens and fears. Connections that intertwine and phrases that become so true, so intense that they touch the soul of the reader, inviting them to take them with them.

What will be perceived by reading this book? What are we going to meet? What does the author want to tell us?

The plot of the collection is simple, direct and explanatory of what the book itself speaks. It is short and concise since even the collection of poems itself is. Intrigues and I as a good reader I took the opportunity to read this collection.

The cover is really very nice and in theme with the collection. The colors are light, recalling peace and tranquility and, once the collection is read, it will seem even more beautiful than before, I assure you.

I find the title of the collection really significant. Death of Dreams is something so sad that I can’t even explain it. I find the title of everything else to be much more poetic. Not to diminish the work, God forbid, but it was really well chosen and already intrigues itself.

The central pivot of this collection of poems lies partly in the title, partly in the same writings that seem almost to encourage life. A small collection but full of meaning.

The style used by the author is very simple and certainly smooth. The book is read in very little time being a small collection but, overall, it is also a rich set of emotions, sensations and awareness. The ones I mentioned in this review are some of my favorites that I read and which I found very beautiful. There were also others but obviously I could not quote them all of them.

I found these texts really very short and light, much more like citations than real poems. This is the only thing that I didn’t particularly like, even though they are really beautiful and interesting. Surely poems would have arrived more but I cannot say that the words used are not beautiful.

A collection full of emotions and truth in which the author’s heart and pen meet that of the reader and transport it through a long journey called life. A small little collection, which I invite you to read.

Shruti Agrawal encloses life in every little nuance. Transform feelings into small phrases that will always be carried in the heart.

My vote for this book is 3 stars and a half

We thank the author for the digital copy

Vuoi acquistare Death of Dreams e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Death Of Dreams o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Vi aspetto come sempre con vostre opinioni! Vi auguro un buon inizio settimana.

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #124 – METEMPSICOSI DI STEFANO CARUSO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Ecco qui un’altra novità che spero possa incuriosirvi per bene. Sembra davvero molto interessante e mi sento di consigliarlo in qualche modo, anche se non l’ho letto. Ecco qui, che vi lascio tutti i dati:

MetempsicosiTitolo: Metempsicosi
Autore: Stefano Caruso
Contatti Autore: Calvin_Idol (Instagram), Stefano Caruso – Protowrite (Facebook)
Editore: Self-Published (mia etichetta indipendente Protowrite)
Genere: Thriller/Paranormal
Uscita: 29/06/2019
Prezzo: 3€ ebook (preorder, dal 29/06, 5€) – 14€ cartaceo

Booktrailerhttps://www.youtube.com/watch?v=JETAPE_hzEs

Sinossi: “Quando si fa notte l’uomo mi aspetta, perché l’uomo mi aspetta di notte?
Quando chiudo gli occhi l’ombra mi osserva, perché l’ombra mi osserva tutte le volte?
Nel buio l’uomo mi guarda, perché l’uomo mi guarda se muoio?
Quando sono solo l’uomo mi parla, perché l’uomo mi parla se non voglio?
Negli specchi la sua ombra mi trova, e io non ho ancora capito perché…
Quando mi nascondo l’uomo mi scova, e la sua ombra mi osserva quando lui non c’è.” Non c’è redenzione per i dannati. Sebastian ha perso tutto: amicizie, amori, sicurezze, e sa che la colpa è solamente sua. Non vive più, guarda la sua vita scorrere e si rifugia in una realtà fittizia, creata dalla droga da cui è dipendente, il Nac-B, che gli permette di volare lontano dal proprio corpo, dove è tutto perfetto. Questa è la traslazione. Ma i mondi in cui si trasla sono abitati, la droga lo mette a contatto con delle entità, esseri di altre dimensioni in grado di manipolare il comportamento di chi assume il Nac-B.
Sebastian utilizza le conoscenze delle entità e si guadagna da vivere come sensitivo.
Una chiamata per un lavoro come tanti lo porta lontano da tutto, la scomparsa di alcuni
ragazzi in un villaggio sperduto in mezzo al deserto. L’entità del luogo è diversa da qualsiasi altra avesse mai affrontato prima.  I fantasmi del passato riemergono e gli offrono la possibilità di redimersi, ma il prezzo è l’umanità. Quanto ci si può spingere oltre per riavere chi si ama? Chi si può sacrificare per la propria felicità?
Si possono correggere gli errori passati? Questo è Metempsicosi.


ESTRATTO

Luce. Un fascio passò sotto lo spiraglio della porta. Sebastian agitò la testa, rinsavì. Sentiva il collo a pezzi, così come la schiena. Si alzò leggermente sulle gambe e si massaggiò i glutei indolenziti. “Questa dannata sedia.” La luna illuminava a malapena la stanza. Osservò Emlyn, gli occhi che si muovevano sotto le palpebre chiuse. Non riusciva a vedere il volto di Philip, ma ne scorgeva i piedi, immobili sul letto. “Forza, so che ce la puoi fare.” Un dolore acuto si materializzò nella sua tempia destra, portò la mano e premette sopra, massaggiando il punto. “Non ho un attimo di pace.” Il pomello della porta si girò, prima in senso orario e poi antiorario. 
Scattò in piedi, puntò la Colt, tenendola con entrambe le mani. Tirò indietro il cane, il colpo andò in canna con uno scatto. La maniglia girò ancora e cadde a terra con un tonfo secco. I muscoli tesi, una goccia di sudore gli andò a finire nell’occhio, costringendolo a chiuderlo, lo pulì nella spalla. La porta si aprì senza emettere suono. Rimase senza fiato.
Una figura umanoide entrò nella stanza, aveva un braccio solo che teneva alzato, in mano reggeva una sfera luminescente. Dal bacino in giù, il corpo della creatura era ridotto in brandelli. La figura fluttuava, sospesa a mezz’aria. Emetteva una cantilena, dapprima impercettibile, poi ne riconobbe le parole… «…nel buio l’uomo mi guarda, perché l’uomo mi guarda se muoio?»


Che ve ne pare? Fatemi sapere mi raccomando, ci tengo molto!

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #123 – SUL RACCONTO DI MAURIZIO VICEDOMINI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Sono qui oggi per presentarvi un nuovo libro che spero possa incuriosirvi e che possiate apprezzare. Vi lascio qui sotto tutti i dati. Se cercate notizie sull’autore, qui sul blog trovate la recensione online della raccolta di racconti OGNI ORIZZONTE DELLA NOTTE. Ecco qui:

Risultati immagini per Maurizio Vicedomini Sul raccontoAutore: Maurizio Vicedomini
Titolo: Sul racconto
Data di pubblicazione: 20 febbraio 2019
Prezzo: € 14
Pagine: 162
Link: https://www.lesflaneursedizioni.it/product/sul-racconto/

Sinossi: Che cos’è un racconto? Siamo soliti attribuire a questa parola un significato ben
preciso: è un breve testo narrativo. La lunghezza, però, non può essere una caratteristica
valida per qualificare una differenza nell’ambito della forma. Al di là del conteggio di pagine e
parole, dunque, da cosa un racconto differisce da un romanzo? Sul racconto nasce per
rispondere a queste domande. E prova a farlo tramite diversi approcci, che mettono al centro
tre elementi fondamentali del rapporto con il libro: il testo stesso, l’autore, il lettore.
Attraverso le definizioni dei critici del passato e le parole di scrittori come Calvino, Cortázar, Hemingway, James e Wallace, Sul racconto segue un percorso critico chiaro e sfaccettato, che apre la strada a una teoria della forma breve del narrare.

L’autore

Maurizio Vicedomini è scrittore, editor, direttore della rivista culturale Grado Zero.
Appassionato di forma breve, studia il racconto dal tempo dell’università e continua ad
approfondire nei campi della critica, della teoria letteraria e della comparatistica. Negli anni vince il premio Mondadori Chrysalide e pubblica racconti e articoli su riviste e antologie. Ha all’attivo diversi libri di narrativa, fra cui Ogni orizzonte della notte (Augh, 2017), una raccolta di racconti sull’incomunicabilità e la soggettività del vivere contemporaneo. Ha di recente collaborato a Il romanzo in Italia (Carocci, 2018), opera in quattro volumi sulla forma lunga nel nostro Paese.


Che ve ne pare? Fatemi sapere mi raccomando! Vi aspetto in tanti 😀

A presto,

Sara ©

COVER REVEAL # – LO ZINGARO DI JANE HARVEY-BERRIK.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

Come va cari lettori?! Oggi vi presento una novità che sono sicura vi piacerà. Per gli amanti di questa serie non potete lasciarvi sfuggire questa novità targata Delrai Edizioni! Non trovate meravigliosa la copertina? Occhi a cuoricino. Ecco qui:

Titolo: Lo zingaro
Serie: The Traveling Series 
Autore: Jane Harvey-Berrick
Disponile in ebook dal 20 giugno
e in cartaceo dal 25 giugno
Prezzo: 
ebook 4,99 /  cartaceo 16,50

SinossiVuoto dentro, il cuore gelido, Zef si rivolgeva a whiskey e droghe per riempire il vuoto che provava. Ora, invece, dopo una condanna e la detenzione, una nuova determinazione cresce dentro di lui: vuole fare qualcosa della sua vita. Da quando è uscito di prigione, ha trovato il suo posto in un circo itinerante e lavora come motociclista acrobatico. 

Vive all’insegna della velocità, vive intensamente e non rimane mai fermo troppo a lungo nello stesso posto. Non vuole essere legato a qualcuno o qualcosa. Leale e orgoglioso, le uniche persone di cui si preoccupa sono suo fratello e la sua famiglia circense. Fino a quando una ragazza entra nella sua vita, scappata dal passato per rifugiarsi al circo, e il suo mondo all’improvviso cambia. Zef deve scegliere chi vuole essere davvero e ha davanti a sé una nuova strada, quella dell’amore.

Una storia autoconclusiva della serie Traveling, che ha saputo emozionare con i suoi protagonisti molti lettori in tutto il mondo, ricordandoci che il diverso non fa paura se a muoverci sono umanità e sensibilità.


Cosa ne pensate? Fatemi sapere mi raccomando, che io vi aspetto!
A presto,
Sara ©

SEGNALAZIONE #122 – FERMO! CHE LA SCIMMIA SPARA DI DAVID CINTOLESI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

La PSEditore è lieta di annunciare la pubblicazione di Fermo! Che la scimmia spara, un libro di David Cintolesi. Spero possa interessarvi, ecco qui i dettagli:

Risultati immagini per Fermo! Che la scimmia sparaTitolo: Fermo! Che la scimmia spara

Autore: David Cintolesi
Editore: PSEditore
Data di uscita: 8 novembre 2018
Pagine: 209; prezzo: 12,66 (copertina flessibile)
ISBN-10: 8832021161

ISBN-13: 978-8832021165
Trama: Cosa succederebbe se la notte di due ragazze sotto allucinogeni si trasformasse improvvisamente in un set
di un film horror, con zombi assassini e cantanti che si tramutano in bestie cannibali? Se un ragazzo,
senza arte né parte, fosse tormentato dalla sua pornostar preferita? E se tua moglie ti stesse osservando di
nascosto da delle telecamere, e la tua sorte dipendesse da un dipinto di Banksy? E se la notte di due ladri
strampalati, durante l’ultimo colpo prima di cambiare vita, fosse minacciata da un serial killer che taglia i piedi alle sue vittime? Dieci racconti che mescolano tutti i generi: grottesco, commedia, pulp, horror, thriller, noir ma che trovano, in una vena ironica, il loro punto in comune. Dieci storie apparentemente isolate fra di loro: le scorribande stile “Telma e Louise”, il tradimento sospettato o vissuto, la violenza sulle donne e la violenza fra donne, la difficoltà di vivere la sessualità e l’aberrante mondo della droga; e ancora le imprese di un efferato killer taglia-piedi, la fine surreale di una bravata allo zoo o la svolta di uno studente universitario, trasformatosi da vittima in carnefice. Dieci storie diverse, ma tutte accomunate da una vena ironica nero shocking.

L’AUTORE:

David Cintolesi è nato a Firenze nel 1988, dove vive tuttora. È studente universitario iscritto al corso “P.r.o.Ge.A.S.” (Organizzazione e Gestione di Eventi Imprese per l’Arte e lo Spettacolo) al terzo anno, e per pagarsi gli studi svolge saltuariamente piccoli lavoretti.
Dopo aver avuto alcune esperienze nel campo della musica come cantante singolo e con gruppi, con i quali ha inciso demo e realizzato concerti, ha capito che la scrittura narrativa e la vita degli altri era ciò che gli interessava veramente. E, influenzato dai romanzi di Stephen King, Niccolò Ammaniti e i minimalisti americani, ha deciso di provare a raccontare storie. L’8 novembre 2018 è uscito il suo primo libro di racconti, dal titolo Fermo! Che la scimmia spara.


Che ve ne pare? Vi incuriosisce? 😀 Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #121 – FIGLIA DELL’OSCURITA’ DI MARYON GARRETH.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi qui con una bellissima nuova uscita in arrivo. Come l’ho vista mi sono innamorata e devo dire che non mi succede spesso questo tipo di cosa. Invece sono davvero davvero felice di presentarvelo qui e spero di leggerlo presto – dopo che avrò recuperato un’altra valanga di libri. Ecci qui a voi:

9791220048231.1000Titolo: Figlia dell’Oscurità – primo volume della saga “Le Tenebre dell’Anima”

Autrice: Maryon Garreth
Genere: Paranormal Romance
Editore: Self Publishing
Data di uscita: 17/04/2019
Pagine: 278
in vendita online su Amazon in versione ebook a € 2,99
e in versione cartacea con copertina flessibile su Amazon e negli store online affiliati € 11,80 varia a seconda dello store
 
 
TramaReina è un’immortale spietata nata con un grande potere che l’ha resa preda del Signore degli Inferi, che per poterla catturare scatena un’epica battaglia distruggendo ogni cosa a lei più cara.Reina miracolosamente sopravvissuta all’attacco, ha portato avanti in silenzio la sua battaglia contro l’Inferno, ma quando in una notte di caccia ai demoni il suo destino si intreccia con quello di Sam, un angelo guerriero attraente e misterioso, la vita della donna viene stravolta. Un oscuro segreto da secoli sepolto nel passato torna a galla spazzando via ogni sua certezza.Nella lotta contro demoni e mostri che cercheranno di trascinarla all’Inferno in ogni modo, Reina e Sam proveranno a far sopravvivere il loro sentimento, che nonostante una passione ardente e sfrenata sembra ormai destinato a finire.

Cosa ve ne pare? Io lo trovo davvero meraviglioso, sicuramente lo leggerò perchè mi intriga molto.
A presto,
Sara ©