IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: INCONTRO GAYLE FORMAN IN MONDADORI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Lunedì 18 febbraio 2019 sono andata in sede della Mondadori a Roma per incontrare Gayle Forman, autrice di Resta anche domani, Resta sempre qui, Il mio giorno Migliore, Laggiù mi hanno detto che c’è il sole e tanti altri. Vi consiglio di sicuro la lettura di Resta anche domani e leggete la Recensione di Il mio giorno Migliore uscita ieri 😀

Risultati immagini per gayle formanAbbiamo fatto tantissime domande all’autrice, con ben 1 ora e trenta di registrazione – che non vi riporterò tutta fedelmente sappiatelo, ma per alcune cose vi farò un riassunto (Abbiate pietà di me).

Si è parlato dell’attivismo dell’autrice, visto che in America è un’attivista politica. L’autrice dice che dopo le elezioni si è iniziata ad interessare molto di politica ed ha partecipato ad organizzazioni che si occupano di cambiare quello che c’è nel paese, cercando di capire quello che vogliono le persone.

“Collegamento tra leggere, scrivere e resistere perchè c’è una mancanza di empatia, c’è un vedere l’altro come una persona diversa da noi. Si tenta sempre di demolire il prossimo e quindi agisco in questo senso e bisogna resistere. E’ molto importante mettersi nei panni degli altri. Il mio intento è cercare di cambiare la politica”

E’ cambiato modo di scrivere dopo tutto questo? E come vede il futuro per i giovani?

“E’ importante scrivere per i giovani, ti da un potere importante. Dopo le elezioni ho sentito il bisogno di esprimere la rabbia come donna perchè dopo le elezioni c’è stata una grandissima espressione di misoginia. In questo ultimo libro infatti parlo di tre protagonisti completamente diversi fra loro ma che hanno molto in comune. E quindi è proprio questo il punto. Mostrare i punti in comune nella differenza. Questa è la mia prima esigenza. La seconda esigenza  è che ho sentito il bisogno di fare qualcosa partecipando ad un’organizzazione che è diventato un lavoro part-time. Non sentirmi confinata soltanto a scrivere e fare qualcosa di concreto. Il mondo oggi è terrificante ed io sono sia pessimista che ottimista essendo una Gemelli. In certi momenti avverto che tutto andrà male visto prima di tutto il cambiamento climatico e la nostra incapacità di porre rimedio. In certi momenti invece, sopratutto quando mi confronto con altri attivisti e le loro azioni sopratutto nei confronti dei giovani, costringono il paese e la gente in generale a focalizzare l’attenzione su ciò che noi chiamiamo Intersezionalità, ovvero l’incrocio fra femminismo, i diritti civili, problemi di razzismo, LGBT+, ovvero quindi questa intersezione di tutti questi problemi che viene affrontata dai giovani in maniera incredibile ed è per questo che sono ottimista. Voi in Europa penserete che sarete pazzi con il problema delle armi in America ma la cosa va contro ogni tipo di buon senso. Non voglio porre tutto l’onere di questo spalle dei giovani ma credo che abbiano una consapevolezza su queste tematiche che se non gli consegneremo un mondo completamente guasto sapranno come gestirlo.


E’ stato chiesto se lei scrivesse di sofferenza, emozioni, disperazione e dolore che ha vissuto o che ha da qualcuno vicino a lei.

“Scrivo di emozioni, emozioni famigliari e che siano universali. Non sono libri dark ma pieni di speranza perchè mostrano dei giovani che si trovano ad affrontare situazioni travolgenti ma che nonostante non sappiano come comportarsi, se si condividono le cose con gli altri si assume molto potere e conforto”.

Gli è stato chiesto se soffre da ansia da prestazione dopo che Resta anche domani sia diventato così famoso, nonostante non sia il primo volume.

Lei risponde ridendo che si. Assolutamente è molto ansiosa. Però dice anche che il successo di un libro è fatto dal 10%  della scrittura del libro e il 90% è il publishing, e molta molta fortuna. Si può controllare solo il 10% e si concentra sulla parte che può controllare, ovvero la scrittura del libro.

978880470274HIG-312x480Personalmente ho fatto due domande all’autrice anche perchè ci sono cose che altri hanno chiesto per me e a cui lei ha risposto, quindi ve ne parlerò comunque, non vi preoccupate. Gli ho chiesto se la musica influenza la sua vita e la sua scrittura come prima domanda. 

“Non sono una musicista. Per l’ultimo libro infatti non ho voluto ascoltare musica perchè mi serviva molta concentrazione. Credo però che c’è qualcosa che nella musica che ha a che fare con uno spazio emotivo profondo che tutti noi abbiamo. Per cui a volte noi ascoltiamo un brano e siamo sopraffatte da una sensazione e da un emozione molto forte. Credo che la musica e l’amore siano fortemente interconnessi. Per questo ho fatto riferimento alla metafora della ragazza che perde la voce perchè credo che in qualche modo la musica ha un significato profondo.”

Come seconda cosa, invece, ho chiesto se sia stato difficoltoso condensare le storie in un solo giorno, come Resta anche domani e Il nostro giorno migliore o meno.

“E’ una grande sfida per me in effetti scrivere storie che sono condensate in un solo giorno, in 24 ore o come nell’ultimo libro in 12 ore, contraendo la time line. Però è bello che si condensi il dramma della storia e che ci sia questo ritmo piuttosto complesso. Adoro questo tipo di esercizio e mi fa concentrare sui punti centrali, sui punti del cambiamento. Non perchè i personaggi cambino in 24 ore perchè poi in realtà la direzione della loro vita cambia dopo sei mesi, un anno. Però, si , è una sfida lavorare su questo arco temporale.”

Se ha dei nuovi progetti?

Risponde che attualmente è un giocoliere e che ha tantissimi progetti in ballo come quello di scrivere un audio libro con un protagonista molto più giovane, target di 10 anni, di questi già descritti ed un romanzo storico ambientato nel 1946. La figlia minore non ha la costanza di leggere un libro e le piacciono audio book e le Graphic Novel e voleva approfondire questo. Ha anche pensato di fare una Graphic Novel con un artista di cui ancora non ha idea ed ha in progetto di fare un distopico femminista. Avremo tante novità, sappiatelo.


9788804646792.1000.jpgCi ha raccontato che lei generalmente scrive da computer e che quando scrive ha un inizio e una fine ma nella parte centrale la costruisce mano a mano facendosi trasportare da ciò che succede e conosce i personaggi mano a mano che va avanti nella storia. Ci ha detto che Resta anche domani nasce come un libro singolo, individuale e poi ha pensato a un sequel perchè i personaggi continuavano a premere per continuare la storia e così ha deciso di scriverlo. Inoltre, scrive ovunque, non solo a casa o in silenzio ma si concentra in silenzio. Ama ascoltare la musica quando non scrive perchè è fonte d’ispirazione, canzoni come Rollin in the Deep di Adele, o Lorde. Ha detto che scrive per un target adolescenziale perchè lei è stata giornalista per una fascia adolescenziale e le piaceva quindi ha continuato a muoversi in una fascia che si conosceva ma che le piaceva. 

Gli è stato chiesto se cambierebbe mai qualcosa delle sue storie e lei risponde che ogni volta che li rilegge cambierebbe sempre qualcosa. Il libro finisce perchè viene pubblicato ma non c’è mai un vero momento in cui è completamente convinta che sia tutto apposto o che tutto sia completamente finito.

Il libro più facile da scrivere è stato Resta anche domani. Non aveva alcuna idea se sarebbe stato pubblicato o meno ed era più semplice perchè in tre mesi lo ha scritto e poi fortunatamente è stata pubblicata. Quello più difficile è stato Il nostro giorno migliore perchè stava vivendo grandi dubbi sulle sue capacità e poi perchè ci sono tre personaggi e sei archi narrativi, il ritmo delle emozioni e la difficoltà di inserire anche cosa succedeva prima. Quindi è stato più difficile.

Ambienterebbe un libro in Italia, di uscire dalla confort zone. Adora Roma e gli piacerebbe molto scrivere qualcosa su Roma.

Le è piaciuto molto il risultato del film ed è rimasta soddisfatta. Quando gli hanno detto che ne verrà fatto un film lei la prima cosa che dice è AUGURI! Ha atteso due anni prima che ne uscisse fuori qualcosa seriamente. Per il personaggio di Mia erano già sicuri di affidarlo all’attrice mentre per Adam c’è stata una selezione e l’attore che è stato scelto si è trovato subito in sintonia con lei. Ha seguito le riprese costantemente e ha dato consigli agli attori così da far conoscere meglio i personaggi quindi quando è finito in realtà aveva già un’idea di come sarebbe stato ed era soddisfatta perchè tutti sono stati dolci e disponibili nei suoi confronti.


Cosa ne pensate? Siete curiosi? Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

IL SALOTTO DELLE PARTICELLE – PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI 2018, LA MIA ESPERIENZA.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi di nuovo con la rubrica Il salotto delle Particelle, che spero vi piaccia ancora anche se la scrivo solo una volta ogni tanto 😀

Quest’anno sono andata al Più Libri, Più Liberi 2018 che si è tenuto lo scorso fine settimana dal 5 al 9 dicembre se non sbaglio. Personalmente ho girato poco la fiera ed anche se mi sarebbe piaciuto soffermarmi di più odio il sabato pomeriggio per questi eventi perchè è strapieno di gente e solo per guardare qualcosa bisogna fare a cazzotti.

Comunque sono felice di aver girato per la fiera con le persone che condividono con me questa passione per i libri, sia il mio ragazzo che Camilla di The reader in the attic ed ho avuto il piacere di conoscere Francesca di A tavola coi libri. Insieme abbiamo anche condiviso una delle esperienze più traumatiche di sempre.

Dovete sapere che la Fazi ha organizzato la presentazione de Il sognatore di Laini Taylor con la presenza dell’autrice stessa e c’erano già solo ad aspettare lì fuori come noi, una mandria di “ragazzine” in una fase di delirio alquanto sconvolgente. Mentre per tutte le altre presentazioni c’era una fila omogenea e composta eravamo tutti compressi e appiccicati senza senso. Le creature indemoniate erano appiccicate a noi e continuavano a spingere verso l’entrata della sala nonostante ci fosse un cordone che chiudeva tutto. Dopo essere stata in piedi per un’ora, incastrata fra gente che continuava a spintonare, gomiti nella schiena, borse appese alle mie braccia perchè non avevo neanche modo di poterle poggiare a terra tant’è che eravamo appiccicati, hanno aperto.


[Non vi dico in che situazione siamo riuscite a raggiungere l’interno. Le ragazze hanno spintonato fino all’inverosimile causando quasi la caduta degli addetti all’apertura della sala. Tutto per dei posti a sedere che non erano neanche in prima fila perchè quelle erano tutte riservate. L’autrice comunque se ne è stata sul palco quindi non ho decisamente compreso il loro comportamento animalesco. Ma passiamo oltre.]


La presentazione è stata comunque molto interessante ed oltre a presentare il libro in sè l’autrice ha dato fondamentali informazioni riguardo a diverse cose e tematiche.

Risultati immagini per laini taylor

La storia – per quanto mi riguarda sono ancora agli inizi e spero di continuare presto visto che sono in piena full-immersion di libri da leggere e per i quali mi devo muovere a portarli avanti – ha come protagonisti Lazlo e Sarai che ritroveremo anche nel secondo volume dell’autrice che si chiamerà La musa degli Incubi (The muse of nightmare in inglese) e che uscirà il 14 febbraio 2019 per Fazi Editore nella collana LainYA.

Questa duologia risulta ancor più interessante una volta che si sente l’autrice parlare del suo libro. Laini Taylor oltre a risultare dolce, sorridente e divertente nei suoi aneddoti, ha un grande spirito di osservazione e carisma che riversa tutto nei suoi libri e nelle sue storie.

L’autrice ci racconta come nascono i suoi romanzi e da come è nato l’amore per la scrittura, a scuola leggendo classici in cui ha avuto un periodo in cui si cimentava a scrivere quel tipo di storia ma delle quali si rendeva presto conto che non avrebbero prodotto alcun risultato soddisfacente. Così ha iniziato a scrivere e produrre i suoi primi romanzi di cui La Chimera di Praga è stato il suo primo vero risultato concreto.

L’autrice fa di una frase il suo vivere nella scrittura “Purity sucks“, ovvero “La purezza fa schifo” e fa in modo che questo porti avanti i suoi scritti. Quindi tutto si basa su una semplice frase che crea incredibili mondi, personaggi e strutture narrative molto belle. Ci ha parlato del fatto che nonostante tutte siano attratte da Lazlo, lui non nasce come personaggio bello e attraente, anzi Lazlo è tutt’altro e voleva creare un personaggio che non sapesse combattere – anzi – ma che semplicemente fosse una persona come tante altre. Quindi ribalta i classici stereotipi fantasy che si creano in questi contesti, ovvero il personaggio bello, forte e potente. Lazlo è un topo da biblioteca, un ragazzo nato orfano e cresciuto in una struttura in cui ha continuato a portare avanti l’amore per i suoi libri e per le cose semplici.

Ha spiegato poi, quanto siano importanti le tematiche nei libri di oggi. Ci sono temi forti nei suoi libri e l’autrice ha ammesso di essersi persino preoccupata del fatto che questi fossero troppo forti per la fascia di lettori al quale sono indirizzati.  Poi ha detto che nel momento in cui ha aperto i giornali e i TG si è resa conto che si sentono cose ben peggiori o comunque allo stesso modo importanti e vuole che i teenager prendano coscienza che queste cose accadono tutti i giorni e che i lettori abbiano l’intelligenza e la forza di affrontare quelle cose.IMG_1672

Laini Taylor è stata sicuramente un incontro interessante. Ho avuto la fortuna di una firma sulla mia copia del libro e una foto con l’autrice che vedete qui sopra. Non avendo letto i suoi lavori precedenti sono stata particolarmente attratta dal sognatore e sono felice di aver preso parte a questa iniziativa anche se ne sono uscita dolorante e stanchissima. Speriamo che gli editori permettano più spesso presentazioni con autori esteri e…vi aspetto al prossimo salotto!


Per chi non conoscesse il libro – che io sto ancora leggendo in questi giorni – eccolo qui (gli altri libri dell’autrice sono la serie della Chimera di Praga):

81dbkbjdaulTitolo: Il sognatore

Autore: Laini Taylor

Editore: Fazi 

Genere: Fantasy
Data di uscita: 5 luglio 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2Q5HbhG
Trama: In un mondo indefinito, devastato dai postumi di una guerra fra dèi e uomini, il piccolo Lazlo Strange, orfano, viene allevato da monaci arcigni che tentano con la forza di strappare il germe della fantasia dalla mente del bambino. Ma Lazlo è nato sognatore. Rimane impressionato dai racconti di un anziano monaco, che parlano di una misteriosa città, un luogo di cui si è persa la memoria ma nel quale è accaduto qualcosa di tragico, qualcosa di enorme. Conoscere questa città, chiamata Pianto, diventa il suo sogno, la sua ossessione. Anni dopo, ormai ventenne, Lazlo lavora come bibliotecario; passando tutto il suo tempo fra libri e documenti, appaga la sua sete di ricerca e di storie. Finché un giorno arriva nientemeno che una delegazione di guerrieri proveniente proprio dalla mitica Pianto, guidata da un comandante soprannominato il Massacratore degli Dei, il quale spiega che sta girando per tutto il territorio alla ricerca di uomini e donne in possesso di capacità intellettuali e manuali che possano servire a ricostruire la città, devastata dalla guerra. Lazlo chiede di essere arruolato e ottiene il posto. Inizia così un viaggio avventuroso verso la meta cui ambisce fin dall’infanzia…


Il secondo ed ultimo volume della serie, uscirà in Italia il 14 febbraio 2018. Che dite, lo aspettiamo insieme?
 
Fatemi sapere se vi ho incuriositi e vi ho tenuto compagnia.
A presto,
Sara ©

 

 

BOOKCITY MILANO: 15-18 NOVEMBRE 2018 – TUTTI GLI EVENTI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Ecco qui parte degli eventi che si terranno al Bookcity di Milano dal 15 al 18 Novembre. Io non potrò esserci e spero di vedervi al prossimo evento che si terrà a Roma, al Più Libri, Più Liberi, la fiera della piccola e media editoria. Essendo di Roma potrò andarci e quindi non vedo l’ora di incontrare voi lettori proprio lì! Intanto deliziatevi con gli eventi di questo Bookcity:

RIZZOLI

SIMONE TEMPIA
Un anno con Lloyd


ORE 18.30 RIZZOLI GALLERIA
“Il ritorno di Lloyd. Nuovi giorni insieme a un maggiordomo immaginario”
Incontro con l’autore
 


Tornano i dialoghi tra un uomo spaesato e la sua coscienza in livrea. Un anno con Sir e Lloyd, nati dalla straordinaria fantasia di Simone Tempia e dal bisogno che si trova in ognuno di noi di avere sempre accanto un amico con cui cercare di risolvere tutti i dubbi della propria esistenza.

FRANCESCO LORENZI
I segreti della luce


ORE 20.00 SALONE D’ONORE – LA TRIENNALE
“Il sole che porto nel cuore”
Incontro con l’autore
Interviene Gigi Cotichella
 


Dopo aver raccontato ne La strada del sole la conversione da una vita senza luce a un’altra illuminata dal Signore, Francesco Lorenzi, frontman dei The Sun, voce unica di un rock positivo, ci parla di temi che, apparentemente fuori moda, rappresentano la strada verso la felicità.

SABATO 17 NOVEMBRE

MARCO MINNITI
Sicurezza è libertà


ORE 14.00 SALA CORTE – ISPI PALAZZO CLERICI
“Terrorismo e immigrazione. Contro la fabbrica della paura”
Incontro con l’autore
Intervengono Giorgio Gori, Milena Gabanelli e Giuliano Pisapia
 


L’ex ministro dell’Interno esplora dal di dentro le questioni più calde dell’attualità, dall’ordine pubblico al terrorismo, dall’immigrazione al populismo, svelando i retroscena di vent’anni al servizio del nostro Paese. 

LUCA PERRI 
Astrobufale


ORE 18.30 CIVICO PLANETARIO ULRICO HOEPLI 
“Balle spaziali”
Incontro con l’autore
 


Una serata al Planetario con Luca Perri per scoprire come la realtà sia spesso molto più affascinante delle nostre fantasie, e per condividere l’entusiasmo per quella grande avventura che è la scienza. 

ANNA CATALDI
La coda della sirena


ORE 17.00 ANTEO PALAZZO CINEMA 
“Credi che il cinema sia un gioco?”
Incontro con l’autrice
Intervengono Giorgio Amitrano e Paola Jacobbi
 


Una bellissima donna appartenente al jet set internazionale si innamora della storia di Karen Blixen; con sorprendente ostinazione, triangolando tra Kenia, Hollywood e Danimarca, riesce a superare lo scetticismo degli addetti ai lavori e a diventare produttrice associata de La mia Africa.

DACIA MARAINI  
Corpo felice


ORE 19.00 SALA VISCONTEA, CASTELLO SFORZESCO 
“Le donne non sono angeli né fantasmi”
Incontro con l’autrice
Interviene Nadia Terranova
 


Il tema della questione femminile è da sempre centrale nella produzione di Dacia Maraini, che oggi mette nuovamente la sua voce al servizio di un dibattito, quello sui diritti femminili, riportato dall’attualità in primissimo piano. 

LEVANTE  
Questa è l’ultima volta che ti dimentico 


ORE 20.00 SALA PICCOLA  – TEATRO DAL VERME 
“Il passato non è un nemico”
Incontro con l’autrice
Interviene Roberta Scorranese
 


Tutti abbiamo cose che non riusciamo a dimenticare, cicatrici che ci ha lasciato la vita. Eppure, senza questi dolori, non saremmo le persone che siamo. Levante torna alla scrittura dopo il fortunatissimo esordio con Se non ti vedo non esisti.

ROBERTO MARONI 
Il rito ambrosiano


ORE 10.30 SALONE D’ONORE  – LA TRIENNALE 
“La concretezza di Milano contro la palude della politica romana”
Incontro con l’autore
Interviene Dario Di Vico
 


Roberto Maroni, più volte ministro e governatore della Regione Lombardia, traccia l’elogio del “rito ambrosiano”, modello di un’azione di governo votata all’efficienza e al pragmatismo, mossa solo dall’obiettivo di migliorare la vita delle comunità che rappresenta.

DOMENICA 18 NOVEMBRE

ANDREA GIULIODORI
Riconquista il tuo tempo


ORE 12.30 BORSA ITALIANA – AREA SCAVI  
“Per tornare a investire, saggiamente, sul tempo della vita”
Incontro con l’autore
Interviene Rossana Campisi
 


Ingegnere, ex-manager e autore del seguitissimo EfficaceMente.com, Andrea Giuliodori ci accompagna lungo una giornata immaginaria, svelandoci strategie pratiche e concrete per riappropriarci del nostro bene più prezioso e fare spazio ai nostri veri sogni.

ROBERTO EMANUELLI 
Buonanotte a te


ORE 12.30 AGORÀ  – LA TRIENNALE
“La tua vita, il tuo amore sono nelle tue mani”
Incontro con l’autore
Interviene Annarita Briganti
 


Dopo il successo strepitoso dell’ultimo romanzo E allora baciami, nel 2017 tra i primi dieci libri di narrativa italiana nella classifica di vendite di “Repubblica”, Roberto Emanuelli ci incanta ancora una volta con una storia di emozioni e di vita che parla un linguaggio universale.

MASSIMO CARLOTTO
GIANCARLO DE CATALDO
MAURIZIO DE GIOVANNI 

Sbirre


ORE 14.30 SALONE D’ONORE – TRIENNALE DI MILANO 
“Il nuovo noir italiano comincia dalle donne”
Incontro con Massimo Carlotto e Giancarlo De Cataldo
Interviene Piero Colaprico
 


Le Sbirre sono creature di confine, paladine mancate, soggiogate dalla vendetta, in bilico tra bene e male. Sono la nuova frontiera del noir italiano in un’Italia al tempo dell’illegalità globalizzata, delle fake news, del condizionamento di massa, narrate da due maestri del genere. 

LILLI GRUBER  
Inganno


ORE 14.30 SALA VISCONTEA – CASTELLO SFORZESCO 
“Le colpe dei padri, le debolezze dei figli, le ambiguità della storia”
Incontro con l’autrice
Interviene Vittorio Sgarbi
 


Sullo sfondo di temi attuali come la radicalizzazione, l’identità nazionale e i separatismi europei, il terzo libro della saga che Lilli Gruber dedica al Sudtirolo, sua terra d’origine, esplora il passato – tra bombe, terrorismo e Guerra fredda – con due potenti strumenti narrativi: le voci dei testimoni e un’appassionante fiction.

MARCELLO SIMONETTA 
Caterina de’ Medici


ORE 15.00 CASA MANZONI
“Storia segreta di una faida famigliare”
Incontro con l’autore
Interviene Marco Pellegrini
 


Quella della giovane Caterina è la storia romanzata del lungo apprendistato di una bambina che tra lutti, pericoli e tradimenti si prepara a diventare regina di Francia. Un riscatto quasi inverosimile, dietro le quinte del Rinascimento.

PAOLO FRESU  
Poesie jazz per cuori curiosi 


ORE 16.00 SALA PICCOLA – TEATRO DAL VERME  
“Perché l’immaginazione è un fiore giallo, spunta, si affloscia
e, annaffiato, si riprende”
Incontro con l’autore
Interviene Andrea Laffranchi
 


Riflessioni nate dal quotidiano e suggerite da uno dei più acclamati musicisti italiani, che con la stessa bravura passa dagli assoli di tromba a racconti in poesia e in prosa su mille temi, dalla funzione dell’arte all’accoglienza del diverso fino ai capricci del cuore.


NEWTON COMPTON EDITORI 

Sabato 17 novembre – ore 16.00
I miei romanzi storici preferiti da Manzoni a Follett
Con Marcello Simoni e Alessandra Tedescol maestro del romanzo storico Marcello Simoni, scrittore bestseller tradotto in tutto il mondo, ci conduce in un viaggio nel tempo dentro un genere letterario amatissimo. Da Alessandro Manzoni a Sir Walter Scott, da Umberto Eco ai Wu Ming e a Ken Follett: autori di ieri e di oggi sono i modelli delle sue narrazioni, dal libro di esordio fino all’ultima saga ambientata nel Quattrocento.

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Sala Colonne – Via San Vittore, 21 – Milano

18 novembre 2018 – ore 14:30

Tutti pazzi per i Medici.

Perché il Rinascimento è entrato nel nostro immaginario?

Con Barbara Frale e Andrea Purgatori

Con la serie televisiva e la saga bestseller di Matteo Strukul, i Signori di Firenze sono diventati protagonisti delle nostre letture e delle nostre visioni. Il perché ce lo spiega Barbara Frale – storica del Medioevo, consulente scientifica della serie tv «I Medici» e autrice del romanzo su Lorenzo il Magnifico In nome dei Medici – in dialogo con il giornalista e conduttore di Atlantide Andrea Purgatori.

Castello Sforzesco – Sala della Balla – Milano

Domenica 18 novembre – ore 16.30

E se Michelangelo fosse stato un eretico?

Con Matteo Strukul e Daniele Bossari

Matteo Strukul, vincitore del Premio Bancarella, dopo avere scalato le classifiche italiane e internazionali con la saga «I Medici», presenta il suo nuovo romanzo dal titolo Inquisizione Michelangelo. Frutto di un lungo lavoro di ricerca, Strukul ci racconta in modo avvincente la straordinaria e sconosciuta storia del grande artista rinascimentale deluso dalla corruzione della Chiesa e osteggiato dalle alte sfere del clero che sospettavano della sua eresia. Tormentato dalla forza delle sue idee eversive Michelangelo decise di lasciare una testimonianza del suo pensiero in una delle sue opere più famose, il Mosè. Dialoga con l’autore il conduttore radiofonico e televisivo Daniele Bossari.

Castello Sforzesco – Sala della Balla – Milano


GARZANTI

venerdì 16 novembre:

Andrea Vitali presenta Gli ultimi passi del Sindacone

ore 17.30 – Società Umanitaria, Auditorium


sabato 17 novembre:

Cristina Caboni presenta La stanza della tessitrice

ore 14.30 – GAM


Antonio Riccardi presenta Tormenti della cattività

ore 15 – Museo Storia Naturale


Bruno Morchio e Renzo Bistolfi presentano Uno sporco lavoro (Garzanti) e Il segreto del commendator Storace (TEA)

ore 15.30 – Arci Bellezza, Palestra


Vito Mancuso presenta La via della bellezza

ore 18 – Teatro Franco Parenti (Sala A come A)


Nicola Gardini presenta Istruzioni per dipingere

ore 18.00 – Istituto dei Ciechi, Sala Stoppani


Elvira Sastre presenta La solitudine di un corpo abituato alla ferita

ore 18 – Fondazione Adolfo Pini


domenica 18 novembre:

Gianni Barbacetto presenta Angeli terribili

ore 14 – Casa della Memoria


Giuseppe Festa presenta I figli del bosco

ore 19 – Museo di Storia Naturale


Autori Mondadori a Bookcity Milano 2018


Venerdì 16 novembre
Ore 17:30 Circolo Filologico Milanese, Sala Liberty
Vittorio Messori, autore di Quando il cielo ci fa segno, dialoga conCesare Cavalleri
Piccoli, grandi segni dall’Aldilà nella nostra vita quotidiana
L’Aldilà ci invia dei «segni», a volte grandi e vistosi (i miracoli, le apparizioni), a volte piccoli e privati, che spesso trascuriamo di interpretare, preferendo parlare di «coincidenze», di «casualità», magari di «eventi bizzarri». Dunque, non è che il Cielo non ci parli: siamo noi a essere sordi. Vittorio Messori racconta alcuni «segni» ricevuti nel corso della sua vita.
Ore 18:00 Mondadori Megastore Duomo, Sala Eventi
Vittorio Feltri, autore de Il Borghese, dialoga con Giulio Giorello 
La mia vita e i miei incontri da cronista spettinato
Vittorio Feltri, sempre in bilico tra cinismo e ironia, racconta una vita costellata da innumerevoli soddisfazioni professionali e anche di memorabili incontri con grandi nomi del giornalismo e protagonisti del panorama politico, di ciascuno dei quali ricorda pregi e difetti, schizzandone ritratti ricchi di aneddoti gustosi.
Ore 18:30 Acquario Civico Milano 
Giovanni Storti e Franz Rossi, autori di Niente panico. Si continua a correre, dialogano con Monica Nanetti
Si può correre per sempre?
Giovanni Storti e Franz Rossi ci dimostrano che anche se il corpo invecchia non si può dire altrettanto dello spirito. Correre dopo i 60 anni non solo è possibile, ma quello che si impara percorrendo di corsa chilometri lungo strade e sentieri è un vero e proprio stile di vita, in grado di migliorare la qualità della nostra esistenza.
Ore 18:30 GAM – Galleria d’Arte Moderna Milano
Marco Franzoso, autore de L’innocente, dialoga con Daria Bignardi
La musica dell’innocenza
Daria Bignardi ci accompagnerà nel mondo de L’innocente, ultimo romanzo di Marco Franzoso (Mondadori). Una conversazione a due con l’autore che ci farà entrare in punta di piedi nel mondo di Matteo, il protagonista, e ci aiuterà a scoprire il suo ricco universo di bambino. Proprio a lui verrà data voce con la lettura di brani del testo accompagnati dalla musica di Chiara Voltolina  e del suo suggestivo handpan.
SABATo 17 novembre
Ore 11:30 Libreria Rizzoli
Incontro con Carlo A. Martigli, autore de Il settimo peccato 
La Venezia dei Sette Peccati
Con il suo nuovo romanzo Carlo Martigli ci conduce per mano tra le calli della Venezia del ‘500 e tra i suoi misteri. Con un cicerone d’eccezione: una delle figure più affascinanti e scandalose della storia dell’arte, il pittore Hieronymous Bosch.
Ore 12:00 Teatro Elfo Puccini, Sala Fassbinder
Incontro con Federico Rampini, autore di Le mappe della nostra storia
Le grandi svolte del passato che hanno disegnato il mondo in cui viviamo
Dopo il successo di Le linee rosse, Rampini segue lo stesso metodo proponendo un nuovo approccio alla storia. Dietro ogni conflitto presente, sotto i focolai di tensione geopolitica, affiorano storie più antiche: l’influenza di imperi e civiltà che credevamo tramontati, la traccia di eventi cruciali del passato, le ricadute di rivoluzioni economiche o tecnologiche di cui bisogna ritrovare la genesi.
Ore 14:00 Circolo Filologico Milanese, Sala Liberty
Alberto Mantovani, autore di Bersaglio mobile, dialoga con Luigi Ripamonti
Nuove frontiere nella lotta contro il cancro
Alberto Mantovani racconta il complesso mondo del cancro e le varie fasi della guerra condotta da secoli dalla medicina per debellarlo, una straordinaria avventura fatta di alti e bassi, di successi e momenti bui, ma caratterizzata da costanti progressi nella conoscenza, nella diagnosi e nella terapia.
Ore 14:30 Teatro Franco Parenti
Michele Bravi, autore di Nella vita degli altri, dialoga con Omar Schillaci. Interviene Cheope
Nella vita degli altri: le nuove pagine di Michele Bravi
Al suo esordio narrativo Michele Bravi racconta una storia che gli appartiene da molto tempo, complessa, intima, fatta di vite che si intrecciano e si influenzano e che sarebbe stato impossibile racchiudere in una canzone o in un album.
Ore 14:30 Libreria Rizzoli
Flaminia Cruciani, autrice di Lezioni di immortalità, dialoga conMaria Cristina Olati
La vita, gli antichi e il senso dell’archeologia
Flaminia Cruciani, poetessa e archeologa, ha fatto parte per diversi anni della Missione archeologica italiana a Ebla, in Siria.  Ci racconta in modo sincero e appassionato la più bella lezione di immortalità che abbia ricevuto dalla vita: l’archeologia in Siria con la sua straordinaria gente.
Ore 14:30 Mondadori Megastore Duomo, Sala Eventi
Serena Venditto, autrice di Aria di neve, dialoga conMarco Malvaldi e Manuel Figliolini
Quando gatto ci scova
“Se siete disposti a credere che un gatto possa aiutare una traduttrice a indagare su un delitto, Aria di neve è il libro che fa per voi. Se non siete disposti a credere a queste cose, scusate, ma che leggete a fare?” Marco Malvaldi, che racconta così il libro di Serena Venditto, dialoga con la giovane giallista, sulla prima avventura del suo gatto detective.
Ore 15:00 Sala Polifunzionale, Fondazione Feltrinelli
Incontro con Eraldo Affinati, autore di Tutti i nomi del mondo, e Pietro Bartolo, autore di Le stelle di Lampedusa
Dall’altra parte del mare 
Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, accoglie e cura “i migranti” quando arrivano sulla sua isola. Eraldo Affinati, scrittore e professore, insegna l’italiano “ai migranti”. Due uomini che hanno deciso di dedicare il loro lavoro e impegno per aiutare queste persone.
Si incontrano ora per un intenso dialogo per farci capire grazie alle loro esperienze che cosa succede davvero dall’altra parte del Mediterrano.
Ore 16:00 Mondadori Megastore Duomo, Sala Eventi
Reading musicale a cura di Francesco Sole, autore di L’aggiustacuori.
#Poesia
Ore 16.00 Libreria Rizzoli
Rachele Ferrario, autrice di Regina di quadri, dialoga con Andrea Kebarker
Da Margherita Sarfatti a Palma Bucarelli: un secolo di storia dell’arte italiana raccontata attraverso due donne straordinarie
Margherita Sarfatti e Palma Bucarelli, due protagoniste non solo dell’arte ma della cultura italiana. Due donne molto diverse e controverse, contraddittorie, spregiudicate nell’uso del potere e della cultura in un mondo che alle donne non lasciava spazio. La storia ufficiale e pubblica della Sarfatti finisce dove comincia quella della giovane Bucarelli, soprintendente antifascista impegnata nella difesa del patrimonio artistico italiano durante i bombardamenti.
Ore 16:00 Archivio di Stato
Nicola Gratteri, autore di Storia segreta della ‘ndrangheta, dialoga con Attilio Bolzoni
La storia della ‘ndrangheta
Nicola Gratteri e Antonio Nicaso nel loro ultimo libro raccontano per la prima volta la storia della ’ndrangheta, spazzando via i molti luoghi comuni su questa organizzazione criminale cresciuta nel silenzio. I due autori accompagnano il pubblico nella comprensione di un fenomeno che oggi condiziona pesantemente la politica e l’economia nazionale e internazionale.
Ore 16:00 Fondazione RCS
Carlotta Fruttero, autrice de Il cretino è per sempre, dialoga con Michele Serra. Modera Mario Baudino
Il cretino: prevalenza o dittatura?
Lo sguardo profetico e implacabile di F&L per aiutarci a capire come l’Italia, trent’anni dopo, sia cambiata senza cambiare
Ore 16:30 Teatro Franco Parenti
Kekko Silvestre, autore di Cash. Storia di un campione, dialoga con Francesco Renga. Modera Alberto Rollo
Storia di una grande anima, di un eroe dei nostri tempi
Kekko Silvestre, frontman dei Modà, ha scritto il suo primo romanzo. La storia di un eroe umile e inconsapevole, della sua battaglia per la vita, del suo riscatto.
Una grande storia di sentimenti, di sogni, di passioni violente, vissuta attraverso gli occhi di un bambino in ascolto.
Ore 17:30 Castello Sforzesco, La libreria
Mauro Corona, autore di Nel muro, dialoga con Paolo Foschini
La baita del mistero
Per sfuggire alla crudeltà del mondo un uomo si ritira nei boschi. Ristrutturando una vecchia baita appartenuta ai suoi antenati trova i corpi mummificati di tre donne. Sulla loro pelle sono incisi dei segni misteriosi. Inizia così una ricerca destinata a portarlo alla perdizione definitiva o alla salvezza. Un romanzo gotico, lirico e visionario sulla maestosità della natura e la cattiveria degli uomini.
Ore 17:30 Libreria Rizzoli
Marco Amerighi, autore di Le nostre ore contate, dialoga con Mario Santagostini
La difficoltà di diventare adulti: storie di adolescenza e amicizia in un paese di provincia
La storia di quattro adolescenti, in un paese sperduto tra i colli toscani, in lotta con un mondo in cui non si riconoscono. Nel suo potente romanzo d’esordio Marco Amerighi descrive con maestria il disagio dell’adolescenza e la forza salvifica dell’amicizia.
Ore 18:00 Fondazione Feltrinelli, Sala lettura
Carmine Abate, autore di Le rughe del sorriso, dialoga con Silvio Perrella
Raccontare la migrazione ai tempi dei social
Da un villaggio di orfani alla violenza di Mogadiscio, dall’inferno del deserto e delle carceri libiche fino in Calabria: la storia misteriosa e attualissima di una giovane somala che sparisce da un centro di seconda accoglienza. Dopo aver raccontato l’emigrazione italiana in Europa e nel mondo, Carmine Abate affronta di petto la drammatica migrazione dall’Africa verso l’Italia e lo fa con un romanzo corale e potente, restituendoci un sentimento del mondo che – malgrado tutto – si apre alla meraviglia di esistere.
Ore 18:00 Fondazione RCS
Incontro con Aldo Cazzullo autore di Giuro che non avrò più fame. L’Italia della Ricostruzione. Letture di Massimo Brusadin
L’Italia della Ricostruzione
Il primo film che le nostre nonne e le nostre madri andarono a vedere dopo la guerra fu “Via col vento”. Molte si identificarono in una scena: Rossella torna nella sua fattoria, la trova distrutta, e siccome non mangia da giorni, strappa una piantina, ne rosicchia le radici, la leva al cielo e grida:”Giuro che non soffrirò mai più la fame”. Quel giuramento collettivo fu ripetuto da milioni di italiane e di italiani. Fu così che settant’anni fa venne ricostruito un Paese distrutto.  
Ore 18:00 Palazzo Reale, Sala Conferenze
Incontro con Flavio Caroli, autore di L’arte italiana in 15 week end e mezzo. Letture di Rossana Valier
Alla scoperta di grandi artisti in 15 week end e mezzo
Flavio Caroli è uno storico dell’arte dalle indiscusse capacità narrative. In questo saggio che diventa un romanzo, dialoga con un’amica accompagnandola per 15 week end e mezzo alla scoperta di grandi artisti, monumenti universalmente noti e gioielli nascosti nei luoghi nevralgici dell’arte italiana. Un viaggio indimenticabile passeggiando per le vie dei centri storici o raggiungendo musei fuoriporta.
Ore 18:00 Mondadori Megastore Duomo, Sala Eventi
Caterina Balivo, autrice di Gli uomini sono come le lavatrici, dialoga con Andrea Pinna
Uomini e lavatrici
Caterina Balivo racconta le rocambolesche avventure di Lara, la protagonista del suo primo romanzo Gli uomini sono come le lavatrici.
Ore 18:00 Arci Bellezza
Tavola rotonda con Giuseppina Torregrossa, autrice di Il basilico di Palazzo Galletti, Margherita Oggero, autrice di La vita è un cicles, Claudia De Lillo, autrice di Nina Sente e Nora Venturini, autrice di Lupo mangia cane. Modera Federica Tronconi
Ora indagano le donne
Claudia De Lillo, Margherita Oggero, Giuseppina Torregrossa e Nora Venturini, partendo dai propri romanzi in cui la vita quotidiana si intreccia con le indagini, svelano come nascono i loro gialli, i retroscena e la loro officina di scrittrici. Tra Milano, Torino, Roma e Palermo ci raccontano le atmosfere e i luoghi in cui si muovono le loro detective.
Ore 18:30 La Triennale, Agorà
Luca Bianchini, autore di So che un giorno tornerai, dialoga con Ambra Angiolini
Una famiglia diversa
Cos’è veramente una famiglia? Luca Bianchini racconta la ricerca  delle nostre origini, la scoperta di chi siamo e la magia degli amori che sanno aspettare. Con ironia e un pizzico di nostalgia, ci prende per mano e ci porta a conoscere i sentimenti più  nascosti in ognuno di noi, per scoprire che non hanno confini.
Ore 21:00 Planetario
Sandra Savaglio, autrice di Tutto l’universo per chi ha poco spazio-tempo, dialoga con Chiara Valerio e Marco Malvaldi
Astrofisica per chi ha poco spazio-tempo
Sandra Savaglio e Chiara Valerio guardano il cielo e raccontano come è fatto l’universo. Con la partecipazione di Marco Malvaldi.
DOMENICA 18 novembre
Ore 11:30 Mondadori Megastore Duomo, Sala Eventi
Cristina Giordana, autrice di Portami Lassù, dialoga con Andrea Delmonte e Flavio Troisi
La montagna nel cuore
Cristina Giordana racconta il sogno infranto di suo figlio, morto sul Cervino, diventato una scalata dell’amicizia.
Ore 14:00 Palazzo Reale, Sala Conferenze
Stefano Zecchi, autore di L’amore nel fuoco della guerra, dialoga con Dino Messina. Interviene Rosita Missoni
L’amore al tempo della guerra
Passione e impegno civile, arte e distruzione: la storia di un grande amore nella Zara italiana durante il secondo conflitto mondiale.
Ore 14:00 Circolo Filologico Milanese, Sala Liberty
Paolo Crepet, autore di Passione, dialoga con Francesca Delogu
PASSIONE: il sentimento che muove il mondo
Uno dei più noti psichiatri del nostro paese ci guida alla scoperta di uno dei sentimenti più potenti: la passione. E spiega perché spiegare ai giovani che cosa significhi la passione, il fuoco interiore necessario per tenere accesi i propri desideri e cercare di soddisfarli, è oggi un compito fondamentale, se si vuole davvero «sostenerli nella scoperta e costruzione di sé, alimentare la loro gioia, coltivare i loro entusiasmi, non anestetizzarli o assopirli».
Ore 14:00 Museo della Scienza e della Tecnologia, Sala Cenacolo
Paolo Soffientini, autore di Cent’anni da leoni, dialoga con Luigi Ripamonti
Sani ma non troppo
I consigli “rock”di un ricercatore IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) per vivere a lungo senza rinunce. Modera l’incontro Luigi Ripamonti. A seguire concerto “Prote_In Music”.
Ore 14:00 Istituto dei ciechi
Il collettivo La Buoncostume, composto da Carlo Bassetti, Simone Laudiero, Fabrizio Luisi e Pier Mauro Tamburini, autori di Millenials, dialoga con Tim Small e Stanlio Kubrick dei 400 Calci  
Perché i dischi volanti non atterranno mai a Milano? 
Il collettivo La Buoncostume presenta il suo primo romanzo “Millennials – Il mondo nuovo”, post-apocalittico utopico action-horror-psichedelico.
Ore 14:30 Libreria Rizzoli Galleria
Licia Troisi, autrice di La Saga del Dominio – 3. L’isola del santuario, dialoga con Roberta Bellesini
Eroine fantastiche
Licia Troisi, l’autrice fantasy italiana più venduta al mondo, in occasione dell’uscita dell’ultimo volume de “La Saga del dominio”, ci racconta i suoi mondi e personaggi fantastici.
Ore 15:00 SIAM, Aula Magna
Incontro con Monica Antonacci autrice de L’istinto della cura. Intervengono la psicoterapeuta Francesca Maisano e lo scrittore Guido Marangoni. Modera Isabella Fava
L’istinto femminile del prendersi cura
Cosa spinge una donna a stare accanto a un uomo di cui non è più innamorata ma che ha bisogno delle sue cure? E quali sono i “doni” che riceve in cambio chi si prende cura dell’altro?
Se ne parla con Monica Antonacci, autrice di L’istinto della cura (Mondadori), la psicoterapeuta Francesca Maisano, autrice insieme a Luca Bernardo de L’età dei bulli (Sperling & Kupfer), lo scrittore Guido Marangoni, autore del romanzo Anna che sorride alla pioggia (Sperling & Kupfer), modera Isabella Fava. Evento in collaborazione con Donna Moderna.
Ore 16:00 Mondadori Megastore Duomo, Sala Eventi
Incontro con Mirko Sbarra, autore di Come battiti del mare
I battiti del mare
Con i suoi aforismi sull’amore, la libertà, il sogno e la ricerca della felicità, Mirko Sbarra dà voce ai sentimenti e alle emozioni, nelle quali, moltissime persone possono ritrovarsi.
Ore 16:00 Central District, Hernandez Art Gallery
Isabella Leardini, autrice di Domare il drago e Francesco Sole, autore di L’aggiustacuori, dialogano con Maria Teresa Veneziani
La poesia aggiusta i cuori
Isabella Leardini e Francesco Sole spiegano perché i ragazzi amano scrivere e leggere la poesia.
Ore 16:30 GAM – Galleria d’Arte Moderna Milano
Incontro con Daria Bignardi, autrice di Storia della mia ansia. Intervento musicale di Gianni Fusco
La coscienza dell’ansia
Nessuno è contento come un ansioso, un depresso o uno scrittore quando gli succede qualcosa di grosso. Una lettura di Storia della mia ansia partendo da La coscienza di Zeno di Italo Svevo.
Ore 16:30 La Triennale, Salone d’Onore
Incontro con Valerio Massimo Manfredi, autore di Quinto Comandamento. Interviene Padre Angelo Pansa. Modera Carlo Carabba
Il templare di fine millennio
Valerio M. Manfredi, ispirandosi liberamente alla storia vera di un missionario guerrigliero, scrive uno straordinario romanzo epico, partendo da fatti della nostra storia recente che non molti conoscono e, raccontandoli con maestria narrativa, mostra le amare radici di ciò che abbiamo oggi sotto gli occhi. Un libro indimenticabile come i personaggi che animano le sue pagine ed entrano indelebilmente nel cuore dei lettori.
Ore 17:00 Museo della Scienza e della Tecnologia, Sala Cenacolo
Incontro con Raffaele Morelli, autore de Il meglio deve ancora arrivare
Il meglio arriva dopo i quaranta
Raffaele Morelli spiega come attivare l’energia che ci fa ringiovanire e cogliere i doni dell’età che avanza.
Ore 17:00 Libreria Rizzoli 
Incontro con Matteo Righetto, autore di L’ultima patria e Alessandro Barbaglia, autore di L’atlante dell’invisibile
Quando il bosco s’abbuia
Matteo Righetto e Alessandro Barbaglia prendono spunto dai propri romanzi, raccontando la montagna, i suoi boschi, le sue storie. Quelle che si raccontano al calar del sole: quando il bosco s’abbuia e una storia è l’unico modo per scaldarsi un po’.
Ore 17:30 Mondadori Megastore Duomo, Sala Eventi
Adriano Barone, autore di Ride, e Fabio Guaglione e Maurizio Temporin, autori di IF La fondazione immaginaria, dialogano con Marina Pierri
L’evoluzione dell’intrattenimento 
Adriano Barone, Fabio Guaglione, e Maurizio Temporin partendo dai propri romanzi, si confronteranno su dove sta andando e come si sta evolvendo il mondo dell’intrattenimento e la cross-medialità oggi in Italia e nel mondo.
Ore 18:30 Libreria Rizzoli
Carlo Maria Lomartire, autore de Gli Sforza, dialoga conPaolo Del Debbio e Giovanna Milella
Gli Sforza. La storia della dinastia che fece grande Milano
L’autore ci guida alla scoperta delle appassionate e turbolente vicende degli Sforza, le spietate lotte tra fazioni, gli intrighi di corte, le gesta eroiche di uomini e donne.
Ore 18:30 Castello Sforzesco, Sala Bertarelli
Franco Nembrini e Gabriele Dell’Otto presentano una nuova versione di Inferno di Dante Alighieri
Dante Oggi – Inferno
Il più importante disegnatore italiano delle nuove e generazioni e un professore appassionato conoscitore della Divina Commedia raccontano il viaggio di Dante per il terzo millennio in modo originale con delle meravigliose illustrazioni, un nuovo commento e parafrasi in italiano dei canti dell’Inferno, completa il volume un’introduzione di Alessandro D’Avenia.

Cosa ne pensate? Ci andrete? Fatemi sapere, che sono curiosa io!

A presto,

Sara ©

IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: PRESENTAZIONE LA MUSA DIMENTICATA DI EMILIA CINZIA PERRI E DEDA DANIELS

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi con il salotto delle particelle voglio parlarvi dell’incontro con Deda Daniels ed Emilia Cinzia Perri per la presentazione del loro nuovo libro assieme.


Deda Daniels disegnatrice a tutto tondo, nella vita insegna a Singapore ed ha girato il mondo. E’ una Storyboard Artist, Background Designer e Product Designer per Disney, Hasbro, Mattel e Nickelodeon. E’ la disegnatrice di questa storia particolare, che dovete assolutamente leggere e di cui vi parlerò nelle prossime recensioni.

Emilia Cinzia Perri è un insegnante di italiano ed ha scritto altri libri tra cui Freccia Senzapaura che non so se lo ricordate ma è davvero un libro per ragazzi molto carino. Eccolo QUI per chi è curioso e non l’aveva visto e per chi se lo fosse dimenticato.


image002Il libro è stato presentato a Roma in una piccola Libreria vicino a Vittorio Emanuele e mi sono incontrata con le autrici prima della presentazione per conoscerci – finalmente – e devo dire che sono entrambe due persone deliziose e simpatiche. Emilia è quella un po’ più riservata ma tranquilli che Deda fa per due, è un vulcano in tutto e per tutto e la sua energia e il suo entusiasmo sono coinvolgenti.

Nonostante il luogo fosse piccolo è stato davvero bello perchè raccolto e concentrato; le autrici, inoltre, sono state simpatiche, alla mano e davvero coinvolgenti.

Abbiamo conosciuto storie come quelle del Gallo Adolfo, disegnata da Deda in  non mi ricordo quale sito in cui racconta l’avventura da bambina con il suo gallo che lei chiamava Adolfo perchè territoriale e abbastanza “nervoso” se così vogliamo definirlo. Insomma è stato tutto molto divertente e leggero.

La storia de La Musa Dimenticata, primo volume di una duologia Graphic Novel, quindi interamente illustrata da Deda Daniels con la storia di Emilia Cinzia Perri, è una storia che nasce nella mente di Emilia tanto tempo fa ma prima che ne venisse fuori qualcosa ma con il passare del tempo è diventato sempre più una certezza fino a diventare il prodotto finale che poi è in vendita negli store e che, fra qualche giorno vi recensirò.

Osamu Tezuka è la fonte d’ispirazione di entrambe per questo libro ed è un omaggio proprio a questo autore che ha fatto tanto nel mondo dei fumetti giapponesi. Infatti anche all’interno del volume, sia nello stile dei disegni richiamano lo stile dell’autore, sia con la presenza del personaggio fatto fumetto che come signore  si aggira in città.

Risultati immagini per la musa dimenticataQuindi abbiamo avuto una bella introduzione su questo autore, sulle sue opere e su tutto ciò che lo riguarda, coinvolgendo La Musa Dimenticata in tutto questo. La Musa Dimenticata è una storia storica, ambientata in Germania, che sono sicura che apprezzerete. Ringrazio ancora le autrici per la loro simpatia e per aver condiviso con me un pezzo del loro bellissimo lavoro assieme.

Vi lascio qui la trama:

Una storia originale che omaggia Osamu Tezuka mettendo in scena i suoi personaggi tipici e dando loro una nuova vita e una rinnovata veste grafica. Non è un segreto, infatti, che il “dio dei manga” nelle sue opere utilizzasse come “attori” i personaggi di un suo personale cast, ritagliando di volta in volta per essi delle parti su misura.
In questa loro opera in due volumi, Emilia Cinzia Perri e Deda Daniels mettono Ochanomizu dal grande naso nel ruolo di mentore del protagonista Markus Hoffmann, quest’ultimo è un po’ Atom e un po’ Kenichi, Acetylene Lamp indossa i panni di un avido commerciante mentre l’antagonista per antonomasia, Rock, interpreta il ruolo del suo affascinante quanto enigmatico figlio, una piccola Melmo diventa l’amica sbarazzina del protagonista, Adolf Kamil si trasforma nell’amico fidato e Ham Egg in un notaio ligio al suo dovere, mentre a Shunsaku Ban tocca la parte di Otto von Bismarck in persona. E chi sarà la Musa dimenticata, il personaggio ispirato all’ancestrale Barbara e alla fatale Zephyrus? Ambientata nel secondo Ottocento fra Lubecca e Amburgo, La Musa Dimenticata è la storia di un artista e della sua ispirazione. Riuscirà il giovane Markus, insofferente alle regole, a trovare la sua strada nella disciplinata Germania dell’epoca bismarckiana?


Cosa ne pensate? Fatemi sapere, mi raccomando. Io spero che deciderete di leggere questo volume!

A presto,

Sara ©

 

IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: INCONTRO CON ROBERTO EMANUELLI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi con il mio salotto torno con una nuova cosa per voi e vi parlerò dell’incontro con Emanuelli, autore Rizzoli alla libreria Mondadori a Roma. Ecco qui:

L'immagine può contenere: 1 persona, testoIl 26 giugno sono stata alla libreria Mondadori in Via Tuscolana a Roma all’incontro/festa con Roberto Emanuelli.

Io non ho letto ancora i libri di Roberto ma ho accompagnato mia madre che, invece, li ha letti e sono stata felice di prenderne parte. L’organizzazione della libreria non è delle migliori avendo messo a disposizione uno spazio veramente ristretto in cui siamo state in fila senza riuscire a vedere granchè e due file con una ventina di sedie contate davanti.

Per il resto è stato un evento in cui l’autore ci ha parlato dei suoi vecchi volumi: E adesso Baciami e Davanti agli occhi per parlarci del suo nuovo libro che arriverà nelle librerie ad ottobre sempre in casa Rizzoli.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.Ha annunciato anche che verrà pubblicato in Spagna ed ha ringraziato tutti i suoi follower italiani che lo hanno sostenuto durante tutto il suo percorso e che tutt’ora continuano a sostenerlo e ad incoraggiarlo con tante iniziative e commenti. Mi ha strappato una risata quando ha raccontato l’aneddoto che gli è successo: un uomo ha visto che sua moglie leggeva Emanuelli e per riconquistare il rapporto che stava sfaldandosi ha cominciato ad utilizzare frasi o ad utilizzare cose che Emanuelli ha scritto come spunto. Ha recuperato il rapporto con sua moglie e ha ringraziato l’autore (privatamente penso) per questo. L’autore ha detto “sicuramente il mio fan numero uno e se non mi sbrigo a pubblicare il prossimo non sa più cosa proporre a sua moglie” *ridendo*.

L'immagine può contenere: 15 persone, persone che sorridonoInfine l’autore ha fatto il firma copie ed ha dedicato qualche minuto con ogni fan per fare delle foto o scambiare due parole e tutti i partecipanti hanno potuto usufruire di un buffet. Ho conosciuto anche delle signore che amano leggere i libri e che sono state davvero molto simpatiche con le quali speriamo di rincontrarci per la presentazione del nuovo libro dell’autore!

L’autore è stato gentilissimo con ogni suo fan e super disponibile tanto che ha rilasciato anche un video saluto per il mio blog e per tutti i miei lettori che trovate sulla pagina facebook del mio blog, qualche giorno fa.


Voi avete mai letto o sentito nominare Roberto Emanuelli? Vi invito a seguirlo sui suoi social !

A presto,

Sara ©

IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: INCONTRO IN CASA EDITRICE – NEWTON COMPTON.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

E’ stato il 15 dicembre 2017, poco più di un mese fa, ma non son riuscita a parlarvene prima per via delle vacanze piene di cose da fare e il rientro traumatico con tutte le cose da studiare e così via.

Ogni anno, la casa editrice fa un incontro con le/i Blogger, noi collaboratori e ci anticipa le uscite che ci saranno, ci permette di votare le copertine e i titoli delle nuove uscite per questo 2018.

La mattinata è stata davvero molto carina. Come sempre lo staff all’interno della casa editrice è impeccabile e sa raccontare le proprie uscite con divertimento, semplicità e tanto amore per i propri libri. Sono felice di aver partecipato per la seconda volta a questo evento e sono felice di aver condiviso questa esperienza con altre blogger.

Mi sarebbe piaciuto conoscere delle Blogger con cui mi trovo spesso a chiacchierare su Facebook ma non è stato possibile e quindi spero di incontrarle al più presto!


Ecco qui di seguito parti delle novità che ci aspettano per questo anno edite NEWTON COMPTON.

undefined
Titolo: L’ospite inatteso
Autore: Patricia Gibney
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 4 Gennaio 2018
Trama: Che cosa collega il ritrovamento del cadavere di una donna assassinata in una cattedrale e quello di un uomo impiccato a un albero del proprio giardino? La detective Lottie Parker è incaricata di trovare una risposta, guidando le indagini come se i due delitti fossero parte di un unico caso. Su entrambi i corpi, infatti, è stato rinvenuto lo stesso tatuaggio, marchiato sulle gambe. Le due vittime hanno qualcos’altro in comune, in effetti: hanno avuto a che fare con il Sant’Angela, un orfanotrofi o che Lottie conosce molto bene. Improvvisamente quello strano caso comincia a riguardare personalmente la detective. Ma la scia di sangue non si arresta: due ragazzini scompaiono. Se vuole interrompere la spirale di morte, Lottie Parker dovrà agire in fretta, ma andare più a fondo potrebbe signifi care mettere in un terribile pericolo i suoi bambini. Quanto sarà disposta a scavare?
COMMENTO
Uno dei voti più alti che ho dato per quanto riguarda la copertina, che è stata mantenuta come l’originale e fa davvero il suo effetto. Voi non credete?

undefinedTitolo: Il bambino silenzioso
Autore: Sarah A. Denzil
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 29 gennaio 2018
Trama: Nell’estate del 2006, Emma Price assistette al ritrovamento del cappotto rosso del suo bambino di sei anni, lungo il fiume Ouse. Fu la tragica storia dell’anno: il piccolo Aiden era sparito da scuola durante una terribile alluvione, era caduto nel fiume e poi annegato. Il suo corpo non fu mai ritrovato. Dieci anni dopo, Emma è riuscita finalmente a riacquistare un po’ di serenità. È sposata, incinta e le sembra di aver finalmente ripreso il controllo della sua vita quando… Aidan ritorna. Troppo traumatizzato per parlare, non risponde a nessuna delle infinite domande che gli vengono rivolte. Solo il suo corpo racconta la storia di una sparizione durata dieci lunghi anni. Una storia di ossa spezzate e ferite che testimoniano gli orrori che Aiden deve aver subito. Perché Aiden non è mai annegato: è stato rapito. Per recuperare il contatto con il figlio, ormai adolescente, Emma dovrà scoprire qualcosa sul mostro che glielo ha portato via. Ma chi, in una cittadina così piccola, sarebbe capace di un crimine tanto orrendo? È Aiden ad avere le risposte, ma ci sono cose troppo indicibili per essere pronunciate ad alta voce.
COMMENTO
Prima questo libro era uscito come La Stanza dei giochi. Titolo sostanzialmente modificato dall’originale ma la copertina originale era stata mantenuta. Ora è stato fatto l’esatto opposto. Il bambino silenzioso è la traduzione del libro effettiva ma questa copertina non si può guardare: ‘sto triciclo loro continuavano ad insistere che è inquietante ma io lo trovo sciocco e piuttosto banale.

Risultati immagini per Se ti accorgessi di me Sharon Huss RoatTitolo: Se ti accorgessi di me
Autore: Sharon Huss Roat 
Editore: Newton Compton
Genere: Young Adult
Data di uscita: 25 Gennaio 2018
Trama: L’ansia sociale di Vicky Decker l’ha spinta a elaborare complicate strategie per passare inosservata e non essere mai al centro dell’attenzione. L’unica con cui riesce a essere se stessa è la sua amica Jenna. Quando Jenna si trasferisce, però, Vicky rimane completamente sola e per combattere quell’isolamento ormai insostenibile, decide di creare una falsa identità sui social, ritoccando le foto di altre persone come se fossero sue e postandole sul profilo Instagram @Vicurious. Improvvisamente comincia ad avere dei follower e ben presto si ritrova a vivere una nuova vita, senza nemmeno aver lasciato la sua cameretta. Ma più cresce il numero dei follower e più le diventa chiaro che ci sono moltissime persone, là fuori, che si sentono esattamente come lei: #sole e #ignorate nella vita reale. Per aiutare loro, e se stessa, dovrà rendere la sua realtà virtuale molto più reale…
COMMENTO 
Per quanto abbiano osannato questa copertina io non la trovo bella come potrebbe essere effettivamente. Sempre questi soggetti in primo piano, decisamente stereotipati che si abbracciano calorosamente ostentando il proprio amore. Ma voi, non ne avete abbastanza?

Risultati immagini per al servizio di adolf hitlerTitolo: Al servizio di Adolf Hitler

Autore: V.S. Alexander

In uscita il: 25/01/2018

Prezzo: 9,90 euro

La dittatura è un veleno che contamina ogni cosa
La storia mai raccontata dell’assaggiatrice del Führer

Trama: All’inizio del 1943 i genitori di Magda Ritter inviano la loro figlia presso alcuni parenti in Baviera, sperando di tenerla al sicuro dalle bombe alleate che piovono su Berlino. Dalle giovani donne tedesche, in tempi così duri, ci si aspetta che facciano il loro dovere lavorando per il Reich e sposandosi per dare alla patria figli forti e in salute. Assegnata al rifugio di montagna di Hitler, solo dopo settimane di addestramento Martha scopre ciò che dovrà fare: sarà una delle giovani donne che assaggiano il cibo del Führer, offrendo la propria vita per evitargli di essere avvelenato. Così sperduto tra le montagne, il rifugio sembra lontanissimo dalla cruda realtà della guerra. Ma Magda, nonostante abbia cominciato ad abituarsi a quella pericolosa occupazione, non può fare a meno di accorgersi delle atrocità del Reich e si trova sempre più invischiata in intrighi che metteranno alla prova la sua lealtà. In gioco ci sono la salvezza, la libertà e la vendetta.

 

COMMENTO

Nonostante questa copertina non mi faccia particolarmente impazzire ammetto che è stato fatto un ottimo lavoro dal punto di vista grafico perchè è stata mantenuta esattamente com’è. Il titolo originale era The Taster e non so perchè hanno dovuto ricamarci sopra. Inizialmente quando ci è stato presentato aveva un altro titolo che ora non ricordo con precisione, poi è stato cambiato strada facendo. Nonostante questo però è stato uno dei libri che mi ha messo più curiosità di tutti. Deve essere davvero un bel libro e visto che lo leggerò vi farò sapere presto!


cover Titolo_LibroTitolo: Honor
Autore: Jay Crownover
Genere: New Adult
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 22 Febbraio 2018
Trama: Non farti ingannare. Non cercare giustificazioni per me. Non sono un uomo per bene. Ho visto cose che non avrei dovuto vedere, fatto cose di cui nessuno dovrebbe parlare. Nella mia vita non c’è posto per onore e coscienza. Ma ho combattuto e sono sopravvissuto. Ho dovuto farlo. 
Quando l’ho vista ballare in un club, ho sentito il mio cuore battere per la prima volta. Keelyn Foster era troppo giovane, troppo piena di vita per quel posto, e ho saputo in un istante che doveva essere mia. Ma prima di averla, avrei dovuto trascinare me stesso fuori dai problemi. Per avere qualcosa di decente da offrirle. 
Adesso sono qui. I soldi non sono più un problema e non c’è niente che io non possa ottenere. Eccetto lei. È scomparsa, introvabile. Ma non intendo arrendermi. La troverò e la reclamerò. Sarà mia.
Perché, come ho detto, non devi farti ingannare. Non sono un diavolo sotto mentite spoglie… Sono un diavolo che padroneggia la scena.
COMMENTO
Ma ovvio, osanniamolo tutte. Come lo hanno presentato tutte sono state incredibilmente entusiaste mentre per me era un meeeh… che cosa è sto cosoo?? :O L’immagine che vedete qui di lato è l’originale ma non è stata cambiata di un millesimo e neanche il titolo in se. Trovo che sia orribile sotto tutti i punti di vista (l’originale intendo e quindi di conseguenza anche quella italiana). Adesso sono assai curiosa di sapere le opinioni al riguardo e spero di non essere l’unica a pensarla come tale.

Titolo: Il nostro piccolo pazzo condominio

Autore: Fran Cooper

In uscita il: 08/02/2018

Prezzo:   € 7,50

La nuova sorprendente voce della narrativa inglese
Questa non è la Parigi che tutti conoscono…

Trama: Edward arriva a Parigi in una caldissima giornata di giugno, ancora sconvolto per la morte di sua sorella. Per ritrovare un po’ di serenità, sta per trasferirsi nell’appartamento vuoto di un’amica, al numero 37 di una strada anonima. La Parigi in cui si trova immerso non è quella che credeva di conoscere: niente boulevard e luci romantiche, ma il palazzo dove arriva pulsa dei segreti dei suoi inquilini. Tra le sue mura, c’è chi parla, chi si bacia, chi ride e chi piange; alcuni sono contenti di starsene da soli, mentre altri vorrebbero una compagnia. La donna dai capelli color argento gestisce una bizzarra libreria al piano terra, un vecchietto, tutti i giorni, dà da mangiare ai passeri sul davanzale della finestra, mentre una giovane madre è sull’orlo di un crollo nervoso. Anche se le pareti dei loro appartamenti si toccano, gli inquilini stanno ben attenti a rimanere dei perfetti estranei. Ben prima che se ne accorga, Edward si trova impigliato in questa rete di straordinaria umanità che sempre più lo avvinghia a sé, facendogli risvegliare sensazioni che pensava sopite…

COMMENTO

Questo mi ha fatto ridere non appena ho visto cosa ne è uscito fuori. Quando ce l’hanno presentato la copertina era totalmente diversa nei colori. Il tetto in primo piano era nero e lo sfondo era blu e azzurro. Era molto scuro e, anche se non amo molto il tipo di copertina che avevano scelto per il libro in questione era sempre meglio quello di ciò che ne è uscito fuori ora. Tutto rosa che neanche i cartoni animati e fa ridere – se non piangere – anche solo a guardarlo.

Spero che anche voi la pensiate come me altrimenti mi fucilo io, sappiatelo.


33158561

Titolo: Bellezza selvaggia

Autore: Anna-Marie McLemore
Editore: Newton Compton
Genere: Fantasy
Data di uscita: Aprile 2018
Trama: Per quasi un secolo le donne di Nomeolvides hanno curato il terreno di La Pradera, i bellissimi giardini lussureggianti della tenuta che incanto ospiti da tutto il mondo.
Hanno inoltre nascosto una tragica eredità: se si innamorando troppo profondamente, i loro innamorati svaniscono.
Ma improvviamente un giorno, dopo generazioni di sparizioni, uno strano ragazzo appare nei giardini.
Il ragazzo è un mistero per Estrella, la ragazza Nomeolvides che lo trova, e per la sua famiglia ma è un mistero anche per lui stesso: non sa nulla su chi sia o da dove sia spuntato e ignora addirittura il suo nome.
Mentre Estrella cerca di aiutare Fel a mettere insieme il suo passato sconosciuto, La Pradera li conduce a segreti pericolosi quanto magici in questa straordinaria esplorazione di amore, perdita e famiglia.
COMMENTO
Una delle uscite che aspetto di più di tutte. Spero fermamente che decidano di lasciare la copertina originale come hanno anche fatto nella presentazione ma nulla ci garantisce che lo facciano diventare un obbrobrio visto che tante blogger si sono lamentate perchè… udite udite: TROPPO FLOREALE! Ma che vi dice la testa?! Questa è una bellissima copertina, anche all’estero impazza e voi dite che è troppo floreale? Gente, state male sappiatelo! Poi vi lamentate che non mantengono le copertine originali. COERENZA e RIPIGLIATEVI!

cover Titolo_LibroTitolo:  Dalla sabbia e dalla polvere
Autore: Amy Harmon
Editore: Newton Compton
Genere: Historical Romance
Data di uscita: prossimamente nel 2018
Trama: Italia, 1943- la Germania occupa gran parte del paese, mettendo la popolazione ebraica in grave pericolo durante la Seconda Guerra Mondiale.
Da bambini, Eva Rosselli e Angelo Bianco sono cresciuti come una famiglia, ma divisi dalle circostanze e dalla religione. 
Con il passare degli anni, i due si innamorano l’uno dell’altra. 
Ma la chiamata della Chiesa diretta ad Angelo è forte e, nonostante i suoi profondi sentimenti per Eva, sceglie di diventare prete. Ora, dopo più di dieci anni,  Angelo è un prete cattolico ed Eva è una donna che non ha un posto dove stare e nessuno a cui rivolgersi. Con la chiusura della Gestapo, Angelo nasconde Eva all’interno delle mura di un convento, dove Eva scopre di essere solo uno dei tanti ebrei a cui la Chiesa Cattolica offre riparo. Ma Eva non può restare nascosta tranquilla, in attesa della liberazione, mentre Angelo rischia tutto per tenerla al sicuro. Con il mondo in guerra e così tanti bisognosi di aiuto, Angelo ed Eva devono affrontare prova dopo prova, scelta dopo scelta straziante, almeno fino a quando il fato e la fortuna finalmente si uniranno, lasciandoli a compiere la decisione più difficile di tutte.
 COMMENTO
Questo libro mi incuriosisce molto. Del titolo, almeno come ce l’hanno presentato, hanno fatto solo una vera e propria traduzione mentre la copertina che ci avevano presentato era sicuramente orribile. Una ragazza al centro della scena in piedi con una valigia in mano tutta oscurata e il contorno della scena è completamente scuro. Magari cambieranno prospettiva o cambieranno copertina. Lo spero vivamente.

undefinedTitolo: The Perfect one
Autore: John Marrs

Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 21 Giugno 2018
Trama: Hai già incontrato la tua anima gemella? Basta un test del DNA… e il gioco è fatto
Per trovare l’anima gemella, quella vera, non serve altro che un tampone con un campione di saliva: si tratta di un velocissimo test per scoprire a chi appartiene il tuo cuore, la persona con la quale sei geneticamente compatibile. Dieci anni dopo la scoperta di un gene che ognuno condivide soltanto con un’altra persona nel mondo, in milioni hanno fatto il test per trovare il vero amore. Mandy è divorziata e sceglie di sottoporsi all’esame per costruire finalmente la famiglia che ha sempre desiderato; Christopher è uno spietato serial killer con un macabro record da raggiungere; Nick è felicemente fidanzato, ma la sua ragazza lo convince a provare il test per curiosità; Jade, pur essendosi sottoposta all’esame, ancora non è riuscita a convincere la sua anima gemella a incontrarla; Ellie si dedica completamente alla carriera e non ha tempo per l’amore, eppure il risultato del suo test parla chiaro… Ognuno di loro, dopo aver bagnato il tampone di saliva, scoprirà che non è più possibile tornare indietro. Perché persino le anime gemelle nascondono dei segreti. E alcuni di questi sono più scioccanti – e pericolosi – di altri…
COMMENTO
Un thriller di cui hanno mantenuto la copertina originale. Non mi fa impazzire ma apprezzo l’impegno al riguardo. Per il titolo mi hanno fatto ridere. L’originale era The one. Colei che ci ha presentato il volume ha espressamente detto: ” The One non ci piaceva, suonava male. Così abbiamo aggiunto perfect. Ora suona decisamente meglio, perchè The perfect one da più senso di forza…e bla bla bla”. Ora dico io, davvero c’era bisogno di aggiungere PERFECT??!!! Vi prego, poteva essere benissimo risparmiato! Una volta tanto lasciate il titolo com’è santo cielo!

Titolo: La paziente perfetta

Autore: Jenny Blackhurst

In uscita il: 29/03/2018

Pagine: 384

Il rapporto tra paziene e psicologa può diventare tossico… persino mortale
TramaKaren, Eleanor e Bea sono amiche sin da quando erano bambine. Tra loro non ci sono segreti, e ciascuna conosce le altre alla perfezione. Adesso che hanno superato i trent’anni, hanno cominciato ad allontanarsi a causa delle difficoltà di tutti i giorni: Eleanor è una moglie e una madre sommersa dalle responsabilità e che fatica a stare dietro a tutte le cose da fare; Bea è felicemente single, o almeno questo è ciò che lascia credere agli altri; Karen fa la psichiatra e, nonostante il proprio passato oscuro, considera se stessa la roccia del gruppo, l’amica su cui contare. Ma quando una nuova paziente si presenta nel suo studio con disturbi che non le sono ancora del tutto chiari, Karen comincia a temere di aver messo le sue più care amiche in pericolo. Perché la sua paziente sa cose sulle tre donne che nessuno all’infuori del loro ristretto circolo potrebbe (o dovrebbe) conoscere…

COMMENTO

Dopo il libro di cui vi ho parlato, proprio sopra questo, vi parlo di un altro thriller molto atteso. Su questo titolo però non sono riuscita a trattenermi da scrivere un commento sotto le note dei voti alla casa editrice. Ho scritto proprio: Un sinonimo di Perfetto non ci piace? Un qualcosa di diverso? Solo perfetto c’è nel vostro repertorio?!” Ora ditemi se sbaglio. Basta andare sul loro sito e digitare come parola chiave Perfetto, non potete immaginare quanti titoli escono fuori. Lo stesso vale per le parole: amore, impero, quasi, e tante tante altre. Hanno un repertorio molto ristretto in fase di titoli e la cosa è un tantino triste. Oltretutto la copertina è orribile. Non vogliatemi male, ma è questo ciò che penso.

Suicide Notes from Beautiful Girls

Autore: Lynn Weingarten

Titolo: Beautiful Girls

Pagine: 320

TramaDicono che Delia si è bruciata a morte nel capanno del suo patrigno. Dicono che era un suicidio. Ma June non ci crede. June e Delia erano più vicini di ogni altra cosa. Migliori amici in questo modo che viene prima di tutti gli altri, prima di ragazzi, prima della famiglia. Era come essere innamorati, ma di più. Avevano un miliardo di segreti, che li legavano insieme come sottili cordoni di seta. Ma una notte un anno fa, tutto è cambiato. June, Delia e il ragazzo di June, Ryan, si stavano divertendo un po ‘. Il loro buon tempo sfuggì di mano. E nella fredda luce blu del mattino, June sapeva solo questo: le cose non sarebbero mai più state le stesse. E ora, un anno dopo, Delia è morta. June è sicura che sia stata assassinata. E lei deve a lei scoprire la verità … che è molto più complicata di quanto avrebbe mai potuto immaginare. 

COMMENTO

Questo da come lo hanno presentato è diventato uno dei libri che sicuramente attendo di più in quest’anno. Almeno per come ce l’hanno presentato, in Italia arriverà come Beautiful Girls e la copertina sarà mantenuta questa originale. Sono stata completamente rapida da questa copertina e da questa storia che voglio leggerla assolutamente. Spero sia veramente bello questo libro, lo spero davvero tanto e spero che piacerà anche a voi.


Titolo: Il Regno del male

Autore: Sandro Ristori

In uscita il: 15/02/2018

Pagine: 480
Un esordio epico e grandioso

Il primo episodio di una saga travolgente
Trama: Quando il sacerdote avvicina la fiamma al braccio di Kausi e Coral, il segno si accende subito. E la loro vita è condannata: chi porta il Segno non può vivere con gli altri. I due ragazzi devono abbandonare il villaggio, valicare le Grandi Paludi, inoltrarsi in una terra di cui si parla solo nei miti e nelle leggende, e dalla quale nessuno ha mai fatto ritorno. Tutto il Regno è in ginocchio: da ovest una terribile epidemia di peste infuria e decima intere Regioni; il re è troppo debole e pavido per opporsi ai suoi avidi duchi e ai barbari che premono alle frontiere del nord; a sud intere popolazioni sono in marcia per sfuggire alla fame e alla guerra. E quando nella Tredicesima Regione l’erede del duca Courtenaray finisce nelle mani di Rakha, ragazza dal fascino misterioso e con una strana luce negli occhi, gli eventi iniziano a vorticare sempre più velocemente, scatenando una tempesta capace di travolgere ogni cosa. Nobili corrotti schiacciano la miseria della plebe, l’ambizione e la sete di potere spingono oscuri personaggi a tramare nell’oscurità. Quale sarà il destino del Regno?

COMMENTO

Un fantasy tutto italiano? Perchè no. Sono molto curiosa di scoprire questo nuovo talento italiano e se così è. Voi non lo siete? Come hanno raccontato di questo libro i miei sensori FANTASY si sono attivati e sono diventata super curiosa. Spero davvero che sia molto bello!


cover originale
Titolo: Innamorarsi è la parte più facile
Autore: Andy Jones
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Data di uscita: Maggio 2018
Trama: Fisher e Ivy stanno insieme da appena diciannove giorni. Sono nella fase di entusiasmo iniziale, una sorta di luna di miele in cui non fanno altro che pensarsi, cercarsi, coccolarsi. Ogni particolare della loro vita è filtrato attraverso le lenti rosa dell’amore e davvero il fatto che abbiano avuto pochissimo tempo per conoscersi è un dettaglio minimo… O almeno ne sono convinti. Nel corso di dodici mesi, durante i quali le loro vite sono destinate a cambiare per sempre, Fisher e Ivy affronteranno le sfide della vita di tutti i giorni, che richiedono un impegno duraturo e una presa di responsabilità. Quando Ivy scoprirà di aspettare un bambino, sarà chiaro a entrambi che innamorarsi è un discorso, ma costruire insieme con convinzione il proprio futuro è tutta un’altra storia.
COMMENTO
Ovviamente la copertina non sarà questo, sappiatelo ma è molto somigliante all’originale, almeno da come ce l’hanno presentato. Nonostante questo, sembra un libro decisamente promettente e sono curiosa di leggerlo.


Cosa ve ne pare di tutti questi volumi in arrivo?! Ce ne sono anche molti altri che io adesso non ricordo !

A presto,

Sara ©

APPUNTAMENTI AD EVENTI SUI LIBRI IN GIRO PER L’ITALIA.

BUON POMERIGGIO LETTORI!

Come state? Io bene! Eccomi che vi scrivo i nuovi eventi in arrivo e in programma in giro per l’Italia! 🙂 ci andrete? Io – purtroppo – no.

Eventi di Newton Compton a Bookcity (16/19 novembre 2017).

Sabato 18 novembre – ore 17.00

STREGATA DAL FANTASY. SCARLETT THOMAS TRA HARRY POTTER E FAHRENHEIT 451

Con Scarlett Thomas e Alessandra Tedesco

Castello Sforzesco – Sala Viscontea – Piazza Castello, 1


Sabato 18 novembre – ore 19.30

GIALLO STORICO VS NOIR CONTEMPORANEO

Con Marcello Simoni, Nicola Verde, Marilù Oliva e Romano De Marco

Palazzo Morando – Costume Moda Immagine – via Sant’Andrea, 6

Un evento a cura di Bookteller Eventi Letterari


Sabato 18 novembre – ore 21.00

SIRIA, FOREIGN FIGHTERS: PADRI E FIGLI

con Dimitri Bontinck, Lorenzo Cremonesi e Paolo Giordano

Fondazione Corriere della sera – Sala Buzzati – via Balzan, 3


Domenica 19 novembre – ore 15.00

SAGHE DA OSCAR. NAPOLEONE E I MEDICI STAR DELLA LETTERATURA

Con Simon Scarrow, Matteo Strukul e Massimo Lugli

Castello Sforzesco – Sala Viscontea – Piazza Castello, 1


Sabato 18 novembre – ore 10.00

SCRIVERE, PUBBLICARE, VENDERE LIBRI TRA CARTA E DIGITALE

Con Irma Cantoni, Anna Premoli, Leonardo Patrignani, Stefano Bordigoni, Clelia Frasca e Stefano Izzo

Terrazza Aperol – Piano 1 – Piazza Duomo


Domenica 19 novembre – ore 17.00

5000 SFUMATURE DI MR DARCY. Il personaggio maschile nella narrativa rosa

Con Agostina Costa, Stefania Pescali, Virginia Bramanti, Ledra, S.M. May, Raffaella V. Poggi

Centrale District Starhotels Anderson – Piazza Luigi di Savoia, 20

Un evento a cura di Sognando tra le righe


Eventi della DeAgostini a Bookcity (16/19 novembre 2017)

Giovedì 16 novembre 

Scritture diffuse: premiazione della selezione per racconti inediti RaccontALI
ore 18.00 – Filiale Intesa San Paolo (Piazza Cordusio, 4)
Premiazione di RaccontALI, il concorso organizzato da ALI – Associazione Lavoratori Intesa Sanpaolo e Libromania. 


Sabato 18 novembre

E se non ci fosse nulla di più speciale che essere assolutamente normali?
ore 10.30 – Biblioteca Sicilia (via Luigi Sacco, 14)
Mavis Miller presenta Lisbeth e il segreto della città d’oro (DeA) e Lisbeth e il giardino dei fiori incantati (DeA)


Scrivere, pubblicare, vendere libri tra carta e digitale
ore 10.30 – Terrazza Aperol (Piazza Duomo)
Inaugurazione della seconda edizione di Fai viaggiare la tua storia, la selezione per opere di narrativa inedita organizzata da Autogrill e Libromania. Partecipano:Irma Cantoni, vincitrice della prima edizione con Il bosco di Mila, gli autori bestseller Anna Premoli (Newton Compton Editori) e Leonardo Patrignani(DeA), Stefano Bordigoni (Ad Libromania), Clelia Frasca (Newton Compton Editori) e Stefano Izzo (DeA Planeta).

Caccia al topo con Annalisa Strada
ore 15.00 – Muba (via Enrico Besana, 12)
Una caccia al topo che si trasforma nell’avventura più divertente di sempre. 
Annalisa Strada presenta il suo nuovo libro Topi ne abbiamo? (DeA)

Educazione giovanile: la parola a insegnanti e psicoterapeuti
ore 16.30 – Fondazione Adolfo-Pini
Alberto Pellai, autore di L’età dello tsunami (De Agostini) dialoga con Enrico Galiano e Isabella Milani

Ricette sane, semplici, buone e trasportabili per genitori e bambini in movimento
ore 17.00 – Libreria Colibrì (via Laghetto 9/11)
Alessandro Vannicelli presenta il suo ultimo libro Baby Schiscetta (De Agostini) insieme a Francesca Valla (Tata TV). 


Domenica 19 novembre

Hyperversum e Time Deal: viaggio nella narrativa fantastica italiana contemporanea
ore 10.30 – Castello Sforzesco
Leonardo Patrignani, autore di Time Deal (DeA), dialoga con Francesco Trento e Cecilia Randall, autrice di Hyperversum (Giunti).


Eventi della Mondadori a Bookcity (16/19 novembre 2017)

VENERDI 17 NOVEMBRE

Malleus                               

Scriptorium                                                               18.30              Libreria Rizzoli

Teresa Ciabatti

La più amata                                                             19.30              Sala Lab, Triennale

Daria Bignardi

Con Marc Augé                                                         20.30              Teatro Dal Verme


SABATO 18 NOVEMBRE

Shi Yang Shi                                  

Cuore di seta                                                             11.00              Fondazione Feltrinelli

Davide Mosca

Le notti nere di Praga                                                12.00              Palazzo Morando

Pierluigi Battista

A proposito di Marta                                                  12.00              Sala del Grechetto/Sormani

 Pinuccio

Trumpadvisor                                                            14.00              Teatro Parenti

 Fabio Volo

Quando tutto inizia                                                   14.30              Teatro Elfo Puccini

Maria Pia Ammirati

Due mogli, 2 agosto 1980                                         14.30              Sala Lab, Triennale 

Giorgia Lanzilli, The Pozzolis Family

La famiglia va in scena                                              15.00              Sala del Grechetto/Sormani

Carlo De Filippis

Il paradosso di Napoleone                                         15.00              Arci Bellezza 

Fabio Genovesi

Il mare dove non si tocca                                          15.00              Teatro Parenti

Caringella

Dieci lezioni sulla giustizia                                        16.00              Archivio di stato

Matteo Righetto, Mauro Corona

Madre natura                                                            16.00              Museo Scienza e Tecnologia

Antonio Dikele Distefano, Luca Bianchini

Come eravamo e come possiamo essere                    16.00              Teatro Dal Verme

Giorgio Montefoschi

Il corpo                                                                     16.30              Libreria Rizzoli

Paolo Crepet

Il coraggio                                                                 16.30              Sala del Grechetto/Sormani

 Maurizio Martina

Dalla terra all’Italia                                                    18.00              Museo Scienza e Tecnologia

 Simon and the stars

Oroscopo 2018                                                         18.00              Teatro Dal Verme

 Michele Dalai

La lentezza della luce                                                18.30              Fondazione Pini

 Piccoli/Palumbo

Escobar                                                                     20.00              Spazio Base


DOMENICA 19 NOVEMBRE

Piero Angela                                              

Il mio lungo viaggio                                                   11.00              Teatro Parenti

Vittorio Sacchini, Sergio Perego

Andrà tutto bene                                                      11.00              Libreria Rizzoli

Matteo Lancini       

Abbiamo bisogno di genitori autorevoli                    12.30              Libreria Rizzoli

Licia Troisi, Roberto Recchioni

Il linguaggio delle storie                                            12.30              Spazio Base

 Michelle Hunziker

Una vita apparentemente perfetta                            14.00              Museo Scienza e Tecnologia

 Daniele Doesn’t Matter

E buonanotte                                                            14.30              Teatro Maciachini

 Maria Rita Parsi                 

Se non ti amo più                                                      15.00              Libreria Rizzoli

 Vanni Santoni

L’impero del sogno                                                   15.30              Libreria Mondadori Duomo

 Fabio Genovesi, Teresa Ciabatti

Compleanno Lettura/Corriere della sera                    16.00              Fondazione RCS

 Federico Rampini

Le linee rosse                                                            16.00              Museo Scienza e Tecnologia

 Gratteri/Nicaso

Fiumi d’oro                                                               16.00              Archivio di stato

 Lisa Casali                                      

Quanto basta                                                            16.00              Palazzo Greppi

 Alessandro Perissinotto                                       

La neve sotto la neve                                                16.30              Palazzo Morando

 Sofia Viscardi                                                        

Dal romanzo al film                                                   16.00              Teatro Maciachini

 Raffaele Morelli                 

Prenditi cura di te                                                     17.00              Circolo Filologico Colonne

 Francesco Sole

#poesia                                                                     17.00              Arci Bellezza

 Chiara Barzini

Terremoto                                                                 17.00              Libreria Mondadori Duomo

 Paola Calvetti

Gli innocenti                                                             19.00              Galleria d’arte moderna


NOVITÀ PISA BOOK FESTIVAL – 10, 11, 12 NOVEMBRE DELRAI EDIZIONI

Ardenti deliri di Alessandra Paoloni

In anteprima al PISA BOOK FESTIVAL
un ARTBOOK firmato Alessandra Paoloni, Catnip Design e Delrai Edizioni.

Genere: Artbook
Collana: Cassiopea
Pagine: 76
Data di uscita
Cartaceo: dicembre 2017
Prezzo: Cartaceo: 18,00 euro
IBSN 9788899960322

Trama: Una serata danzante tra lo sfarzo di una villa ottocentesca, i profumi delle donne dagli appariscenti abiti e uomini colti ed eleganti. L’anima dei pensieri si tramuta in pieno ardore, mentre lo spirito dei presenti rimugina sulla vita e i perché dell’esistenza. Tante domande, risposte, personalità, si soffermano sulla realtà in un avvicendarsi di motivazioni che conduce chissà dove. E non c’è essere umano che non pensi, non c’è vita separata da un’altra, persiste l’atmosfera calda e magica di una serata di fine Ottocento, dove il mistero dell’umanità si dispiega e diventa afferrabile al lettore che si immerge tra le immagini e i monologhi interiori. Dunque, benvenuto, questa sera balleremo io e te e rifletteremo su chi tu sia veramente.

Alessandra Paoloni vive in un paesino alle porte di Roma. Fin da bambina nutre un interesse viscerale per la lettura e per la scrittura, tanto da credere di essere nata con la penna già in mano, pronta a volare in luoghi lontani e mondi diversi con la fantasia. Ama trarre ispirazione dalle piccole cose, anche quotidiane, e non rinuncerebbe 

 

mai al freddo autunnale, alla cioccolata calda e a un buon libro. La passione con cui vive la scrittura le ha regalato un percorso editoriale che ha avuto inizio dieci anni fa, un viaggio che dura tuttora e che l’ha vista cimentarsi in tanti generi diversi, senza mai porsi limiti. E chissà dove la porterà la voglia di andare lontano… Questo è il suo primo libro per la Delrai Edizioni con cui ha intrapreso un’originale collaborazione. 


Ci andrete a questi due eventi? A me piacerebbe andarci purtroppo, invece, me ne sto a casa. Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©