IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: INCONTRO GAYLE FORMAN IN MONDADORI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Lunedì 18 febbraio 2019 sono andata in sede della Mondadori a Roma per incontrare Gayle Forman, autrice di Resta anche domani, Resta sempre qui, Il mio giorno Migliore, Laggiù mi hanno detto che c’è il sole e tanti altri. Vi consiglio di sicuro la lettura di Resta anche domani e leggete la Recensione di Il mio giorno Migliore uscita ieri 😀

Risultati immagini per gayle formanAbbiamo fatto tantissime domande all’autrice, con ben 1 ora e trenta di registrazione – che non vi riporterò tutta fedelmente sappiatelo, ma per alcune cose vi farò un riassunto (Abbiate pietà di me).

Si è parlato dell’attivismo dell’autrice, visto che in America è un’attivista politica. L’autrice dice che dopo le elezioni si è iniziata ad interessare molto di politica ed ha partecipato ad organizzazioni che si occupano di cambiare quello che c’è nel paese, cercando di capire quello che vogliono le persone.

“Collegamento tra leggere, scrivere e resistere perchè c’è una mancanza di empatia, c’è un vedere l’altro come una persona diversa da noi. Si tenta sempre di demolire il prossimo e quindi agisco in questo senso e bisogna resistere. E’ molto importante mettersi nei panni degli altri. Il mio intento è cercare di cambiare la politica”

E’ cambiato modo di scrivere dopo tutto questo? E come vede il futuro per i giovani?

“E’ importante scrivere per i giovani, ti da un potere importante. Dopo le elezioni ho sentito il bisogno di esprimere la rabbia come donna perchè dopo le elezioni c’è stata una grandissima espressione di misoginia. In questo ultimo libro infatti parlo di tre protagonisti completamente diversi fra loro ma che hanno molto in comune. E quindi è proprio questo il punto. Mostrare i punti in comune nella differenza. Questa è la mia prima esigenza. La seconda esigenza  è che ho sentito il bisogno di fare qualcosa partecipando ad un’organizzazione che è diventato un lavoro part-time. Non sentirmi confinata soltanto a scrivere e fare qualcosa di concreto. Il mondo oggi è terrificante ed io sono sia pessimista che ottimista essendo una Gemelli. In certi momenti avverto che tutto andrà male visto prima di tutto il cambiamento climatico e la nostra incapacità di porre rimedio. In certi momenti invece, sopratutto quando mi confronto con altri attivisti e le loro azioni sopratutto nei confronti dei giovani, costringono il paese e la gente in generale a focalizzare l’attenzione su ciò che noi chiamiamo Intersezionalità, ovvero l’incrocio fra femminismo, i diritti civili, problemi di razzismo, LGBT+, ovvero quindi questa intersezione di tutti questi problemi che viene affrontata dai giovani in maniera incredibile ed è per questo che sono ottimista. Voi in Europa penserete che sarete pazzi con il problema delle armi in America ma la cosa va contro ogni tipo di buon senso. Non voglio porre tutto l’onere di questo spalle dei giovani ma credo che abbiano una consapevolezza su queste tematiche che se non gli consegneremo un mondo completamente guasto sapranno come gestirlo.


E’ stato chiesto se lei scrivesse di sofferenza, emozioni, disperazione e dolore che ha vissuto o che ha da qualcuno vicino a lei.

“Scrivo di emozioni, emozioni famigliari e che siano universali. Non sono libri dark ma pieni di speranza perchè mostrano dei giovani che si trovano ad affrontare situazioni travolgenti ma che nonostante non sappiano come comportarsi, se si condividono le cose con gli altri si assume molto potere e conforto”.

Gli è stato chiesto se soffre da ansia da prestazione dopo che Resta anche domani sia diventato così famoso, nonostante non sia il primo volume.

Lei risponde ridendo che si. Assolutamente è molto ansiosa. Però dice anche che il successo di un libro è fatto dal 10%  della scrittura del libro e il 90% è il publishing, e molta molta fortuna. Si può controllare solo il 10% e si concentra sulla parte che può controllare, ovvero la scrittura del libro.

978880470274HIG-312x480Personalmente ho fatto due domande all’autrice anche perchè ci sono cose che altri hanno chiesto per me e a cui lei ha risposto, quindi ve ne parlerò comunque, non vi preoccupate. Gli ho chiesto se la musica influenza la sua vita e la sua scrittura come prima domanda. 

“Non sono una musicista. Per l’ultimo libro infatti non ho voluto ascoltare musica perchè mi serviva molta concentrazione. Credo però che c’è qualcosa che nella musica che ha a che fare con uno spazio emotivo profondo che tutti noi abbiamo. Per cui a volte noi ascoltiamo un brano e siamo sopraffatte da una sensazione e da un emozione molto forte. Credo che la musica e l’amore siano fortemente interconnessi. Per questo ho fatto riferimento alla metafora della ragazza che perde la voce perchè credo che in qualche modo la musica ha un significato profondo.”

Come seconda cosa, invece, ho chiesto se sia stato difficoltoso condensare le storie in un solo giorno, come Resta anche domani e Il nostro giorno migliore o meno.

“E’ una grande sfida per me in effetti scrivere storie che sono condensate in un solo giorno, in 24 ore o come nell’ultimo libro in 12 ore, contraendo la time line. Però è bello che si condensi il dramma della storia e che ci sia questo ritmo piuttosto complesso. Adoro questo tipo di esercizio e mi fa concentrare sui punti centrali, sui punti del cambiamento. Non perchè i personaggi cambino in 24 ore perchè poi in realtà la direzione della loro vita cambia dopo sei mesi, un anno. Però, si , è una sfida lavorare su questo arco temporale.”

Se ha dei nuovi progetti?

Risponde che attualmente è un giocoliere e che ha tantissimi progetti in ballo come quello di scrivere un audio libro con un protagonista molto più giovane, target di 10 anni, di questi già descritti ed un romanzo storico ambientato nel 1946. La figlia minore non ha la costanza di leggere un libro e le piacciono audio book e le Graphic Novel e voleva approfondire questo. Ha anche pensato di fare una Graphic Novel con un artista di cui ancora non ha idea ed ha in progetto di fare un distopico femminista. Avremo tante novità, sappiatelo.


9788804646792.1000.jpgCi ha raccontato che lei generalmente scrive da computer e che quando scrive ha un inizio e una fine ma nella parte centrale la costruisce mano a mano facendosi trasportare da ciò che succede e conosce i personaggi mano a mano che va avanti nella storia. Ci ha detto che Resta anche domani nasce come un libro singolo, individuale e poi ha pensato a un sequel perchè i personaggi continuavano a premere per continuare la storia e così ha deciso di scriverlo. Inoltre, scrive ovunque, non solo a casa o in silenzio ma si concentra in silenzio. Ama ascoltare la musica quando non scrive perchè è fonte d’ispirazione, canzoni come Rollin in the Deep di Adele, o Lorde. Ha detto che scrive per un target adolescenziale perchè lei è stata giornalista per una fascia adolescenziale e le piaceva quindi ha continuato a muoversi in una fascia che si conosceva ma che le piaceva. 

Gli è stato chiesto se cambierebbe mai qualcosa delle sue storie e lei risponde che ogni volta che li rilegge cambierebbe sempre qualcosa. Il libro finisce perchè viene pubblicato ma non c’è mai un vero momento in cui è completamente convinta che sia tutto apposto o che tutto sia completamente finito.

Il libro più facile da scrivere è stato Resta anche domani. Non aveva alcuna idea se sarebbe stato pubblicato o meno ed era più semplice perchè in tre mesi lo ha scritto e poi fortunatamente è stata pubblicata. Quello più difficile è stato Il nostro giorno migliore perchè stava vivendo grandi dubbi sulle sue capacità e poi perchè ci sono tre personaggi e sei archi narrativi, il ritmo delle emozioni e la difficoltà di inserire anche cosa succedeva prima. Quindi è stato più difficile.

Ambienterebbe un libro in Italia, di uscire dalla confort zone. Adora Roma e gli piacerebbe molto scrivere qualcosa su Roma.

Le è piaciuto molto il risultato del film ed è rimasta soddisfatta. Quando gli hanno detto che ne verrà fatto un film lei la prima cosa che dice è AUGURI! Ha atteso due anni prima che ne uscisse fuori qualcosa seriamente. Per il personaggio di Mia erano già sicuri di affidarlo all’attrice mentre per Adam c’è stata una selezione e l’attore che è stato scelto si è trovato subito in sintonia con lei. Ha seguito le riprese costantemente e ha dato consigli agli attori così da far conoscere meglio i personaggi quindi quando è finito in realtà aveva già un’idea di come sarebbe stato ed era soddisfatta perchè tutti sono stati dolci e disponibili nei suoi confronti.


Cosa ne pensate? Siete curiosi? Fatemi sapere, mi raccomando!

A presto,

Sara ©

IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: INCONTRO IN CASA EDITRICE – NEWTON COMPTON.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

E’ stato il 15 dicembre 2017, poco più di un mese fa, ma non son riuscita a parlarvene prima per via delle vacanze piene di cose da fare e il rientro traumatico con tutte le cose da studiare e così via.

Ogni anno, la casa editrice fa un incontro con le/i Blogger, noi collaboratori e ci anticipa le uscite che ci saranno, ci permette di votare le copertine e i titoli delle nuove uscite per questo 2018.

La mattinata è stata davvero molto carina. Come sempre lo staff all’interno della casa editrice è impeccabile e sa raccontare le proprie uscite con divertimento, semplicità e tanto amore per i propri libri. Sono felice di aver partecipato per la seconda volta a questo evento e sono felice di aver condiviso questa esperienza con altre blogger.

Mi sarebbe piaciuto conoscere delle Blogger con cui mi trovo spesso a chiacchierare su Facebook ma non è stato possibile e quindi spero di incontrarle al più presto!


Ecco qui di seguito parti delle novità che ci aspettano per questo anno edite NEWTON COMPTON.

undefined
Titolo: L’ospite inatteso
Autore: Patricia Gibney
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 4 Gennaio 2018
Trama: Che cosa collega il ritrovamento del cadavere di una donna assassinata in una cattedrale e quello di un uomo impiccato a un albero del proprio giardino? La detective Lottie Parker è incaricata di trovare una risposta, guidando le indagini come se i due delitti fossero parte di un unico caso. Su entrambi i corpi, infatti, è stato rinvenuto lo stesso tatuaggio, marchiato sulle gambe. Le due vittime hanno qualcos’altro in comune, in effetti: hanno avuto a che fare con il Sant’Angela, un orfanotrofi o che Lottie conosce molto bene. Improvvisamente quello strano caso comincia a riguardare personalmente la detective. Ma la scia di sangue non si arresta: due ragazzini scompaiono. Se vuole interrompere la spirale di morte, Lottie Parker dovrà agire in fretta, ma andare più a fondo potrebbe signifi care mettere in un terribile pericolo i suoi bambini. Quanto sarà disposta a scavare?
COMMENTO
Uno dei voti più alti che ho dato per quanto riguarda la copertina, che è stata mantenuta come l’originale e fa davvero il suo effetto. Voi non credete?

undefinedTitolo: Il bambino silenzioso
Autore: Sarah A. Denzil
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 29 gennaio 2018
Trama: Nell’estate del 2006, Emma Price assistette al ritrovamento del cappotto rosso del suo bambino di sei anni, lungo il fiume Ouse. Fu la tragica storia dell’anno: il piccolo Aiden era sparito da scuola durante una terribile alluvione, era caduto nel fiume e poi annegato. Il suo corpo non fu mai ritrovato. Dieci anni dopo, Emma è riuscita finalmente a riacquistare un po’ di serenità. È sposata, incinta e le sembra di aver finalmente ripreso il controllo della sua vita quando… Aidan ritorna. Troppo traumatizzato per parlare, non risponde a nessuna delle infinite domande che gli vengono rivolte. Solo il suo corpo racconta la storia di una sparizione durata dieci lunghi anni. Una storia di ossa spezzate e ferite che testimoniano gli orrori che Aiden deve aver subito. Perché Aiden non è mai annegato: è stato rapito. Per recuperare il contatto con il figlio, ormai adolescente, Emma dovrà scoprire qualcosa sul mostro che glielo ha portato via. Ma chi, in una cittadina così piccola, sarebbe capace di un crimine tanto orrendo? È Aiden ad avere le risposte, ma ci sono cose troppo indicibili per essere pronunciate ad alta voce.
COMMENTO
Prima questo libro era uscito come La Stanza dei giochi. Titolo sostanzialmente modificato dall’originale ma la copertina originale era stata mantenuta. Ora è stato fatto l’esatto opposto. Il bambino silenzioso è la traduzione del libro effettiva ma questa copertina non si può guardare: ‘sto triciclo loro continuavano ad insistere che è inquietante ma io lo trovo sciocco e piuttosto banale.

Risultati immagini per Se ti accorgessi di me Sharon Huss RoatTitolo: Se ti accorgessi di me
Autore: Sharon Huss Roat 
Editore: Newton Compton
Genere: Young Adult
Data di uscita: 25 Gennaio 2018
Trama: L’ansia sociale di Vicky Decker l’ha spinta a elaborare complicate strategie per passare inosservata e non essere mai al centro dell’attenzione. L’unica con cui riesce a essere se stessa è la sua amica Jenna. Quando Jenna si trasferisce, però, Vicky rimane completamente sola e per combattere quell’isolamento ormai insostenibile, decide di creare una falsa identità sui social, ritoccando le foto di altre persone come se fossero sue e postandole sul profilo Instagram @Vicurious. Improvvisamente comincia ad avere dei follower e ben presto si ritrova a vivere una nuova vita, senza nemmeno aver lasciato la sua cameretta. Ma più cresce il numero dei follower e più le diventa chiaro che ci sono moltissime persone, là fuori, che si sentono esattamente come lei: #sole e #ignorate nella vita reale. Per aiutare loro, e se stessa, dovrà rendere la sua realtà virtuale molto più reale…
COMMENTO 
Per quanto abbiano osannato questa copertina io non la trovo bella come potrebbe essere effettivamente. Sempre questi soggetti in primo piano, decisamente stereotipati che si abbracciano calorosamente ostentando il proprio amore. Ma voi, non ne avete abbastanza?

Risultati immagini per al servizio di adolf hitlerTitolo: Al servizio di Adolf Hitler

Autore: V.S. Alexander

In uscita il: 25/01/2018

Prezzo: 9,90 euro

La dittatura è un veleno che contamina ogni cosa
La storia mai raccontata dell’assaggiatrice del Führer

Trama: All’inizio del 1943 i genitori di Magda Ritter inviano la loro figlia presso alcuni parenti in Baviera, sperando di tenerla al sicuro dalle bombe alleate che piovono su Berlino. Dalle giovani donne tedesche, in tempi così duri, ci si aspetta che facciano il loro dovere lavorando per il Reich e sposandosi per dare alla patria figli forti e in salute. Assegnata al rifugio di montagna di Hitler, solo dopo settimane di addestramento Martha scopre ciò che dovrà fare: sarà una delle giovani donne che assaggiano il cibo del Führer, offrendo la propria vita per evitargli di essere avvelenato. Così sperduto tra le montagne, il rifugio sembra lontanissimo dalla cruda realtà della guerra. Ma Magda, nonostante abbia cominciato ad abituarsi a quella pericolosa occupazione, non può fare a meno di accorgersi delle atrocità del Reich e si trova sempre più invischiata in intrighi che metteranno alla prova la sua lealtà. In gioco ci sono la salvezza, la libertà e la vendetta.

 

COMMENTO

Nonostante questa copertina non mi faccia particolarmente impazzire ammetto che è stato fatto un ottimo lavoro dal punto di vista grafico perchè è stata mantenuta esattamente com’è. Il titolo originale era The Taster e non so perchè hanno dovuto ricamarci sopra. Inizialmente quando ci è stato presentato aveva un altro titolo che ora non ricordo con precisione, poi è stato cambiato strada facendo. Nonostante questo però è stato uno dei libri che mi ha messo più curiosità di tutti. Deve essere davvero un bel libro e visto che lo leggerò vi farò sapere presto!


cover Titolo_LibroTitolo: Honor
Autore: Jay Crownover
Genere: New Adult
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 22 Febbraio 2018
Trama: Non farti ingannare. Non cercare giustificazioni per me. Non sono un uomo per bene. Ho visto cose che non avrei dovuto vedere, fatto cose di cui nessuno dovrebbe parlare. Nella mia vita non c’è posto per onore e coscienza. Ma ho combattuto e sono sopravvissuto. Ho dovuto farlo. 
Quando l’ho vista ballare in un club, ho sentito il mio cuore battere per la prima volta. Keelyn Foster era troppo giovane, troppo piena di vita per quel posto, e ho saputo in un istante che doveva essere mia. Ma prima di averla, avrei dovuto trascinare me stesso fuori dai problemi. Per avere qualcosa di decente da offrirle. 
Adesso sono qui. I soldi non sono più un problema e non c’è niente che io non possa ottenere. Eccetto lei. È scomparsa, introvabile. Ma non intendo arrendermi. La troverò e la reclamerò. Sarà mia.
Perché, come ho detto, non devi farti ingannare. Non sono un diavolo sotto mentite spoglie… Sono un diavolo che padroneggia la scena.
COMMENTO
Ma ovvio, osanniamolo tutte. Come lo hanno presentato tutte sono state incredibilmente entusiaste mentre per me era un meeeh… che cosa è sto cosoo?? :O L’immagine che vedete qui di lato è l’originale ma non è stata cambiata di un millesimo e neanche il titolo in se. Trovo che sia orribile sotto tutti i punti di vista (l’originale intendo e quindi di conseguenza anche quella italiana). Adesso sono assai curiosa di sapere le opinioni al riguardo e spero di non essere l’unica a pensarla come tale.

Titolo: Il nostro piccolo pazzo condominio

Autore: Fran Cooper

In uscita il: 08/02/2018

Prezzo:   € 7,50

La nuova sorprendente voce della narrativa inglese
Questa non è la Parigi che tutti conoscono…

Trama: Edward arriva a Parigi in una caldissima giornata di giugno, ancora sconvolto per la morte di sua sorella. Per ritrovare un po’ di serenità, sta per trasferirsi nell’appartamento vuoto di un’amica, al numero 37 di una strada anonima. La Parigi in cui si trova immerso non è quella che credeva di conoscere: niente boulevard e luci romantiche, ma il palazzo dove arriva pulsa dei segreti dei suoi inquilini. Tra le sue mura, c’è chi parla, chi si bacia, chi ride e chi piange; alcuni sono contenti di starsene da soli, mentre altri vorrebbero una compagnia. La donna dai capelli color argento gestisce una bizzarra libreria al piano terra, un vecchietto, tutti i giorni, dà da mangiare ai passeri sul davanzale della finestra, mentre una giovane madre è sull’orlo di un crollo nervoso. Anche se le pareti dei loro appartamenti si toccano, gli inquilini stanno ben attenti a rimanere dei perfetti estranei. Ben prima che se ne accorga, Edward si trova impigliato in questa rete di straordinaria umanità che sempre più lo avvinghia a sé, facendogli risvegliare sensazioni che pensava sopite…

COMMENTO

Questo mi ha fatto ridere non appena ho visto cosa ne è uscito fuori. Quando ce l’hanno presentato la copertina era totalmente diversa nei colori. Il tetto in primo piano era nero e lo sfondo era blu e azzurro. Era molto scuro e, anche se non amo molto il tipo di copertina che avevano scelto per il libro in questione era sempre meglio quello di ciò che ne è uscito fuori ora. Tutto rosa che neanche i cartoni animati e fa ridere – se non piangere – anche solo a guardarlo.

Spero che anche voi la pensiate come me altrimenti mi fucilo io, sappiatelo.


33158561

Titolo: Bellezza selvaggia

Autore: Anna-Marie McLemore
Editore: Newton Compton
Genere: Fantasy
Data di uscita: Aprile 2018
Trama: Per quasi un secolo le donne di Nomeolvides hanno curato il terreno di La Pradera, i bellissimi giardini lussureggianti della tenuta che incanto ospiti da tutto il mondo.
Hanno inoltre nascosto una tragica eredità: se si innamorando troppo profondamente, i loro innamorati svaniscono.
Ma improvviamente un giorno, dopo generazioni di sparizioni, uno strano ragazzo appare nei giardini.
Il ragazzo è un mistero per Estrella, la ragazza Nomeolvides che lo trova, e per la sua famiglia ma è un mistero anche per lui stesso: non sa nulla su chi sia o da dove sia spuntato e ignora addirittura il suo nome.
Mentre Estrella cerca di aiutare Fel a mettere insieme il suo passato sconosciuto, La Pradera li conduce a segreti pericolosi quanto magici in questa straordinaria esplorazione di amore, perdita e famiglia.
COMMENTO
Una delle uscite che aspetto di più di tutte. Spero fermamente che decidano di lasciare la copertina originale come hanno anche fatto nella presentazione ma nulla ci garantisce che lo facciano diventare un obbrobrio visto che tante blogger si sono lamentate perchè… udite udite: TROPPO FLOREALE! Ma che vi dice la testa?! Questa è una bellissima copertina, anche all’estero impazza e voi dite che è troppo floreale? Gente, state male sappiatelo! Poi vi lamentate che non mantengono le copertine originali. COERENZA e RIPIGLIATEVI!

cover Titolo_LibroTitolo:  Dalla sabbia e dalla polvere
Autore: Amy Harmon
Editore: Newton Compton
Genere: Historical Romance
Data di uscita: prossimamente nel 2018
Trama: Italia, 1943- la Germania occupa gran parte del paese, mettendo la popolazione ebraica in grave pericolo durante la Seconda Guerra Mondiale.
Da bambini, Eva Rosselli e Angelo Bianco sono cresciuti come una famiglia, ma divisi dalle circostanze e dalla religione. 
Con il passare degli anni, i due si innamorano l’uno dell’altra. 
Ma la chiamata della Chiesa diretta ad Angelo è forte e, nonostante i suoi profondi sentimenti per Eva, sceglie di diventare prete. Ora, dopo più di dieci anni,  Angelo è un prete cattolico ed Eva è una donna che non ha un posto dove stare e nessuno a cui rivolgersi. Con la chiusura della Gestapo, Angelo nasconde Eva all’interno delle mura di un convento, dove Eva scopre di essere solo uno dei tanti ebrei a cui la Chiesa Cattolica offre riparo. Ma Eva non può restare nascosta tranquilla, in attesa della liberazione, mentre Angelo rischia tutto per tenerla al sicuro. Con il mondo in guerra e così tanti bisognosi di aiuto, Angelo ed Eva devono affrontare prova dopo prova, scelta dopo scelta straziante, almeno fino a quando il fato e la fortuna finalmente si uniranno, lasciandoli a compiere la decisione più difficile di tutte.
 COMMENTO
Questo libro mi incuriosisce molto. Del titolo, almeno come ce l’hanno presentato, hanno fatto solo una vera e propria traduzione mentre la copertina che ci avevano presentato era sicuramente orribile. Una ragazza al centro della scena in piedi con una valigia in mano tutta oscurata e il contorno della scena è completamente scuro. Magari cambieranno prospettiva o cambieranno copertina. Lo spero vivamente.

undefinedTitolo: The Perfect one
Autore: John Marrs

Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 21 Giugno 2018
Trama: Hai già incontrato la tua anima gemella? Basta un test del DNA… e il gioco è fatto
Per trovare l’anima gemella, quella vera, non serve altro che un tampone con un campione di saliva: si tratta di un velocissimo test per scoprire a chi appartiene il tuo cuore, la persona con la quale sei geneticamente compatibile. Dieci anni dopo la scoperta di un gene che ognuno condivide soltanto con un’altra persona nel mondo, in milioni hanno fatto il test per trovare il vero amore. Mandy è divorziata e sceglie di sottoporsi all’esame per costruire finalmente la famiglia che ha sempre desiderato; Christopher è uno spietato serial killer con un macabro record da raggiungere; Nick è felicemente fidanzato, ma la sua ragazza lo convince a provare il test per curiosità; Jade, pur essendosi sottoposta all’esame, ancora non è riuscita a convincere la sua anima gemella a incontrarla; Ellie si dedica completamente alla carriera e non ha tempo per l’amore, eppure il risultato del suo test parla chiaro… Ognuno di loro, dopo aver bagnato il tampone di saliva, scoprirà che non è più possibile tornare indietro. Perché persino le anime gemelle nascondono dei segreti. E alcuni di questi sono più scioccanti – e pericolosi – di altri…
COMMENTO
Un thriller di cui hanno mantenuto la copertina originale. Non mi fa impazzire ma apprezzo l’impegno al riguardo. Per il titolo mi hanno fatto ridere. L’originale era The one. Colei che ci ha presentato il volume ha espressamente detto: ” The One non ci piaceva, suonava male. Così abbiamo aggiunto perfect. Ora suona decisamente meglio, perchè The perfect one da più senso di forza…e bla bla bla”. Ora dico io, davvero c’era bisogno di aggiungere PERFECT??!!! Vi prego, poteva essere benissimo risparmiato! Una volta tanto lasciate il titolo com’è santo cielo!

Titolo: La paziente perfetta

Autore: Jenny Blackhurst

In uscita il: 29/03/2018

Pagine: 384

Il rapporto tra paziene e psicologa può diventare tossico… persino mortale
TramaKaren, Eleanor e Bea sono amiche sin da quando erano bambine. Tra loro non ci sono segreti, e ciascuna conosce le altre alla perfezione. Adesso che hanno superato i trent’anni, hanno cominciato ad allontanarsi a causa delle difficoltà di tutti i giorni: Eleanor è una moglie e una madre sommersa dalle responsabilità e che fatica a stare dietro a tutte le cose da fare; Bea è felicemente single, o almeno questo è ciò che lascia credere agli altri; Karen fa la psichiatra e, nonostante il proprio passato oscuro, considera se stessa la roccia del gruppo, l’amica su cui contare. Ma quando una nuova paziente si presenta nel suo studio con disturbi che non le sono ancora del tutto chiari, Karen comincia a temere di aver messo le sue più care amiche in pericolo. Perché la sua paziente sa cose sulle tre donne che nessuno all’infuori del loro ristretto circolo potrebbe (o dovrebbe) conoscere…

COMMENTO

Dopo il libro di cui vi ho parlato, proprio sopra questo, vi parlo di un altro thriller molto atteso. Su questo titolo però non sono riuscita a trattenermi da scrivere un commento sotto le note dei voti alla casa editrice. Ho scritto proprio: Un sinonimo di Perfetto non ci piace? Un qualcosa di diverso? Solo perfetto c’è nel vostro repertorio?!” Ora ditemi se sbaglio. Basta andare sul loro sito e digitare come parola chiave Perfetto, non potete immaginare quanti titoli escono fuori. Lo stesso vale per le parole: amore, impero, quasi, e tante tante altre. Hanno un repertorio molto ristretto in fase di titoli e la cosa è un tantino triste. Oltretutto la copertina è orribile. Non vogliatemi male, ma è questo ciò che penso.

Suicide Notes from Beautiful Girls

Autore: Lynn Weingarten

Titolo: Beautiful Girls

Pagine: 320

TramaDicono che Delia si è bruciata a morte nel capanno del suo patrigno. Dicono che era un suicidio. Ma June non ci crede. June e Delia erano più vicini di ogni altra cosa. Migliori amici in questo modo che viene prima di tutti gli altri, prima di ragazzi, prima della famiglia. Era come essere innamorati, ma di più. Avevano un miliardo di segreti, che li legavano insieme come sottili cordoni di seta. Ma una notte un anno fa, tutto è cambiato. June, Delia e il ragazzo di June, Ryan, si stavano divertendo un po ‘. Il loro buon tempo sfuggì di mano. E nella fredda luce blu del mattino, June sapeva solo questo: le cose non sarebbero mai più state le stesse. E ora, un anno dopo, Delia è morta. June è sicura che sia stata assassinata. E lei deve a lei scoprire la verità … che è molto più complicata di quanto avrebbe mai potuto immaginare. 

COMMENTO

Questo da come lo hanno presentato è diventato uno dei libri che sicuramente attendo di più in quest’anno. Almeno per come ce l’hanno presentato, in Italia arriverà come Beautiful Girls e la copertina sarà mantenuta questa originale. Sono stata completamente rapida da questa copertina e da questa storia che voglio leggerla assolutamente. Spero sia veramente bello questo libro, lo spero davvero tanto e spero che piacerà anche a voi.


Titolo: Il Regno del male

Autore: Sandro Ristori

In uscita il: 15/02/2018

Pagine: 480
Un esordio epico e grandioso

Il primo episodio di una saga travolgente
Trama: Quando il sacerdote avvicina la fiamma al braccio di Kausi e Coral, il segno si accende subito. E la loro vita è condannata: chi porta il Segno non può vivere con gli altri. I due ragazzi devono abbandonare il villaggio, valicare le Grandi Paludi, inoltrarsi in una terra di cui si parla solo nei miti e nelle leggende, e dalla quale nessuno ha mai fatto ritorno. Tutto il Regno è in ginocchio: da ovest una terribile epidemia di peste infuria e decima intere Regioni; il re è troppo debole e pavido per opporsi ai suoi avidi duchi e ai barbari che premono alle frontiere del nord; a sud intere popolazioni sono in marcia per sfuggire alla fame e alla guerra. E quando nella Tredicesima Regione l’erede del duca Courtenaray finisce nelle mani di Rakha, ragazza dal fascino misterioso e con una strana luce negli occhi, gli eventi iniziano a vorticare sempre più velocemente, scatenando una tempesta capace di travolgere ogni cosa. Nobili corrotti schiacciano la miseria della plebe, l’ambizione e la sete di potere spingono oscuri personaggi a tramare nell’oscurità. Quale sarà il destino del Regno?

COMMENTO

Un fantasy tutto italiano? Perchè no. Sono molto curiosa di scoprire questo nuovo talento italiano e se così è. Voi non lo siete? Come hanno raccontato di questo libro i miei sensori FANTASY si sono attivati e sono diventata super curiosa. Spero davvero che sia molto bello!


cover originale
Titolo: Innamorarsi è la parte più facile
Autore: Andy Jones
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Data di uscita: Maggio 2018
Trama: Fisher e Ivy stanno insieme da appena diciannove giorni. Sono nella fase di entusiasmo iniziale, una sorta di luna di miele in cui non fanno altro che pensarsi, cercarsi, coccolarsi. Ogni particolare della loro vita è filtrato attraverso le lenti rosa dell’amore e davvero il fatto che abbiano avuto pochissimo tempo per conoscersi è un dettaglio minimo… O almeno ne sono convinti. Nel corso di dodici mesi, durante i quali le loro vite sono destinate a cambiare per sempre, Fisher e Ivy affronteranno le sfide della vita di tutti i giorni, che richiedono un impegno duraturo e una presa di responsabilità. Quando Ivy scoprirà di aspettare un bambino, sarà chiaro a entrambi che innamorarsi è un discorso, ma costruire insieme con convinzione il proprio futuro è tutta un’altra storia.
COMMENTO
Ovviamente la copertina non sarà questo, sappiatelo ma è molto somigliante all’originale, almeno da come ce l’hanno presentato. Nonostante questo, sembra un libro decisamente promettente e sono curiosa di leggerlo.


Cosa ve ne pare di tutti questi volumi in arrivo?! Ce ne sono anche molti altri che io adesso non ricordo !

A presto,

Sara ©