RECENSIONE #173 – IL TEMPO DEI MAGHI DI CRESSIDA COWELL.

BUON POMERIGGIO BELLE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Spero bene! Oggi vi porto una nuova recensione. Preparatevi perchè nella prossima settimana ce ne saranno delle altre e non vedo l’ora i conoscere i vostri pareri e le vostre opinioni al riguardo. Un libro per bambini e giovani ragazzi edito Rizzoli, che ringrazio per avermi permesso la lettura! Ecco qui di cosa sto parlando:

il_tempo_dei_maghiTitolo: Il tempo dei maghi
Autore: Cressida Cowell 
Editore: Rizzoli
Genere: Fantasy
Pagine: 387
Data di uscita: 20 Marzo 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2HiSmPG
Trama: In un’epoca molto lontana, I Guerrieri decisero di estirpare dal mondo la magia, sterminando prima le Streghe, depositarie della Magia Nera, e poi giurando guerra al Maghi e a tutte le altre creature di Magia Buona. I due fronti vivono ora separati nelle loro roccaforti, ma lo scontro prosegue senza esclusione dl colpi. Xar, 12 anni, è figlio di Encanzo, re dei Maghi, ma a differenza del fratello maggiore Looter, non mostra ancora di possedere poteri, però ha molto coraggio. Seguito da un gruppo di creature fatate, entra nella foresta proibita a caccia di una Strega che, convinto, si nasconde lì dentro. Ma il piano dl cattura non funziona e la trappola che prepara imprigiona Invece Desideria, sua coetanea, figlia della Regina dei Guerrieri, goffa e pasticciona, proprio come lui.
 

RECENSIONE

Risultati immagini per cressida cowell libri the wizard of onceUna volta c’era la magia, molto molto tempo fa in una piccola isola Britannica. Su quest’isola ci sono i Maghi che ci vivono da sempre, con spiriti, fate, giganti … e ci sono i Guerrieri, abili conquistatori e coloro che hanno ucciso tutte le Streghe con il ferro, perché il Ferro indebolisce la Magia. Tutti sono convinti che siano estinte ma non è così, le Streghe son tornate!

Xar è il secondogenito di Encanzo, Re dei Maghi senza magia mentre Desideria è figlia della Regina dei Guerrieri, si incontreranno per puro caso e si ritroveranno a collaborare per sopravvivere e per sconfiggere le streghe.

Cosa succederà a Xar? Troverà la sua magia? Desideria riuscirà a farsi valere agli occhi di sua madre? Collaboreranno e riusciranno nell’intento i due protagonisti?

Desideria e Stiletto distolsero lo sguardo perchè Xar, colui-che-non-piangeva-mai, stava piangendo. In cuor suo, Xar sapeva che non poteva incolpare Desideria e Stiletto per quel che era successo. Provava un gran senso di colpa, schifoso e disperante. Era tutta colpa sua. Spremucco si era fidato di lui. Se non fosse riuscito a salvarlo non se lo sarebbe mai perdonato.

La trama mi piace molto anche se non è la stessa che troverete sul libro cartaceo in se. Questa è quella di Amazon, la quale ho notato che riportava i nomi dei protagonisti scritti in inglese, o probabilmente nella versione originale. Non si distanziano di molto, ma sono differenti. Per il resto nulla da dire, ben scritta e sicuramente rappresentativa del libro in questione.

La copertina è molto molto bella e non dimenticatevi di scoprire il libro della sua sovraccoperta per scoprire cosa c’è sotto. Sono davvero felice dell’edizione che è uscita in Italia perché è davvero una meraviglia per il lettore. Inoltre è stata lasciata come l’originale quindi non possiamo lamentarci. Il titolo era originariamente The Wizard of Once ovvero approssimativamente “Il mago di una volta” ma penso sia sicuramente meglio l’adattamento italiano, non credete?

L’ambientazione è, appunto, una piccola isola britannica in cui si trova la foresta dei Maghi e la zona dei Guerrieri, dove c’è il forte dei Guerrieri di Sychorax, mentre l’epoca è indefinita.

E mentre si libravano gloriosamente e spericolatamente sopra le cime degli alberi, seduti sulla scardinata porta volante e col vento notturno nei capelli, Stiletto scoprì sbalordito che si rilassava e assecondava i movimenti della porta poteva gridare di gioia insieme agli altri. Suo padre si sarebbe meravigliato (e non sarebbe stato molto felice) se lo avesse visto in quel momento. E’ questo il problema delle avventure. Portano a galla quelle parti di noi che non sapevamo di avere.

Risultati immagini per cressida cowell libri the wizard of onceI personaggi sono diversi ma trovo doveroso di dovervi parlare dei due protagonisti principali di questa storia, che la costruiscono e la plasmano sotto diversi punti di vista.

Xar è un giovane piccolo mago che non ha la magia. E’ figlio del Re dei maghi, Encanzo ed ha un fratello più grande che lo maltratta. Xar, nonostante non sia un mago vero e proprio ha coraggio da vendere e cerca, per questo, di stare sempre al centro dell’attenzione. Neanche gli amici gli mancano, ha tante creature che seppur strane e di dubbia utilità, sono uniche e lo aiuteranno nel corso della storia. 

Desideria è figlia della Regina dei Guerrieri, acerrimi nemici da sempre dei Maghi. Infatti, tanti anni prima i Guerrieri hanno ucciso tutte le streghe, o almeno così credevano. Desideria è imbranata, ha sempre i capelli fuori posto e non ne combina mai una giusta. Infatti anche sua madre non la tiene in considerazione come dovrebbe. E’, senza dubbio, una ragazzina coraggiosa e piena di sorprese.

Una volta ascoltato il Canto della Magia Perduta non lo si dimentica più. Oltre al groviglio di emozioni che evocava – disperazione, speranza, dolore -, dava la possibilità ai prigionieri di ricreare il mondo Magico e i poteri che avevano capito di possedere nel momento in cui li avevano persi; così quel canto che echeggiava lungo i corridoi ripetendosi e riflettendosi creava un dedalo di suoni ed emozioni e scelte morali confuso e sconvolgente tanto quanto il labirinto fisico. “Abbiamo fatto bene? Abbiamo sbagliato?” diceva la canzone. “Cos’abbiamo perduto? Ma avevamo altra scelta?” E quelle parole si confondevano con altri canti che raccontavano la bellezza del Bosco Selvaggio a mezzanotte, quando solo gli occhi della magia potevano vedere;

Risultati immagini per cressida cowell libri the wizard of onceIl perno centrale di questa storia sono le Streghe e il loro ritorno, che costringeranno i nostri due piccoli eroi, che dovrebbero odiarsi fra loro, ad unirsi e a fare squadra in modo da poter sconfiggere le Streghe.

Lo stile utilizzato è piuttosto semplice e basilare. Essendo una storia per bambini e ragazzi è facile immaginarlo, ma ciò che rende tutto davvero davvero bello sono le illustrazioni e le immagini che circondano il libro in tutto il suo essere. Nonostante esse siano abbastanza macabre come immagini, quasi sul genere “Tim Burton” e non le classiche immagini, rendono la storia decisamente particolare. Sono quelli che ho utilizzato anche all’interno della recensione e provengono dal libro stesso. Non mancano i messaggi, ovvero che a volte le persone più inaspettate sono quelle che saranno nostre amiche o quanto sia importante sia la fiducia che l’amicizia.

La storia non mi ha convinto pienamente. Non che non fosse sufficiente o che non ci siano le giuste qualità ma nonostante sia il genere che preferisco e nonostante abbia trovato delle piccole perle ultimamente nelle storie per bambini e ragazzi, la storia è sembrata piuttosto standard. I due nemici che si incontrano e si aiutano, cercano di combattere il male,si ribellano con i loro stessi genitori e combattono il “cattivo di turno” non ho trovato qualcosa che mi facesse dire “Si, questo è un signor libro“. Una storia semplice ma poco efficace e le illustrazioni sono di sicuro un punto di forza che rafforzano tutto.

«Non è la pietra!» trasalì Desideria. «C’è qualcosa all’interno!» Ci fu un lampo di un colore sfolgorante e quando la vista di Desideria si fu adattata alla luce… Si accorse che stava fissando l’occhio di un enorme Strega raggomitolata dentro la pietra, con le gambe piegate sotto di sé come una gigantesca cavalletta nera.

Il libro è stato semplice ma sommariamente carino. Nonostante sia per bambini non mi ha comunque comunicato ciò che avrei voluto. Probabilmente è soggettivo ma sembra sommariamente stereotipata.

Cressida Cowell scrive una storia per bambini e per ragazzi fra Maghi e Guerrieri, un’avventura all’insegna dell’amicizia e della fiducia inaspettata fra acerrimi nemici. La prima avventura di una serie decisamente particolare.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene.

Senza titolo-3 (2)


Vuoi acquistare Il tempo dei maghi e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Il tempo dei maghi o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commentino se avete letto questo libro o se lo leggerete e cosa ne pensate!

A presto,

Sara ©

15 thoughts on “RECENSIONE #173 – IL TEMPO DEI MAGHI DI CRESSIDA COWELL.

  1. Pingback: BLOGTOUR: IL TEMPO DELLE STREGHE DI CRESSIDA COWELL – CINQUE MOTIVI PER LEGGERE LA SERIE. | Milioni di Particelle

  2. Pingback: RECENSIONE #295 – IL TEMPO DELLE STREGHE DI CRESSIDA COWELL. | Milioni di Particelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.