RECAP LETTURE DI AGOSTO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi voglio farvi una sottospecie di Recap – cosa che tra l’altro non ho mai fatto prima – delle mie letture di Agosto visto che sono state davvero tante. Ho affrontato diverse letture ad Agosto e ve ne parlerò fra poco.

So che dopo aver visto la lista penserete che io sia folle – sappiate che potrei esserlo – ma mi sono rilassata e mi sono tolta tantissime letture arretrate oltre quelli che volevo leggere da diverso tempo.


9788804677147_0_0_1558_75schermata_2018-06-11_alle_11-58-46_1024x1024Ho letto come primo libro Tredici di Jay Asher, che è stato carino nel messaggio ma ho preferito molto di più l’adattamento cinematografico della serie TV. Trovate la Recensione QUI.

Subito dopo ho letto La Prova di Joelle Charbonneau, edito Fanucci, un distopico interessante che ricorda in qualche passaggio Hunger Games ma messi a paragone c’è decisamente un abisso. Spero comunque di leggere presto i seguiti del libro essendo il primo di una trilogia. Trovate la Recensione QUI.

02356-garber_caraval9788893442787_0_0_0_75Caraval di Stephanie Garber è stata la terza lettura del mese e ne sono rimasta piacevolmente colpita. Un libro particolare, pieno di magia e mistero in cui verrete catturati dal mondo che circonda Rossella e sua sorella Donatella. Trovate la Recensione QUI.

Ho avuto modo di finire Less di Andrew Sean Greer, un libro edito La Nave di Teseo che ho trovato molto singolare e particolare ma allo stesso tempo interessante sotto diversi aspetti. La storia comune di un uomo in crisi di mezz’età. Una storia semplice ma non scontata come possa sembrare. Trovate la Recensione QUI.

enrica-polemiobeautiful-girls-x1000Ho avuto modo di leggere una piccola raccolta di poesie: Vaniglia francese di Enrica Polemio, un emergente italiana che dedica tutto il suo lavoro a suo nonno. E’ una raccolta carina nel complesso anche se in partenza mi aspettavo molto di più. Trovate la Recensione QUI.

Altro libro, legato ad un evento è stato Beautiful Girls di Lynn Weingarten edito Newton Compton editori. E’ stato un thriller particolare ma non emozionante come mi sarei aspettata. Bello ma poteva essere meglio, ecco. Trovate la Recensione QUI.

51gox20qrcl-_sx354_bo1204203200_Altra lettura emozionante è stato Sacrifice di Barbara Bolzan, secondo libro della Rya Series che emoziona e regala tantissime novità. L’unica cosa è che rispetto al primo c’è stato un leggerissimo calo perchè diventato piuttosto statico, concentrato quasi esclusivamente in un luogo. Resta comunque scorrevole e molto bello, voglio sicuramente sapere cosa succede nei prossimi volumi.

Lalbero-delle-ossa-copertina

L’albero delle ossa di Kim Ventrella è stato molto carino peccato che la trama dica già tutto. Qui colpa probabilmente della scelta dell’editore che lascia presagire già tutto ciò che accadrà all’interno della storia quindi non c’è un minimo di suspance o di sorpresa. Si sa già cosa succede. Infatti se volete leggerlo ho date uno sguardo solo alle prime righe della trama o evitate di leggerla e lo prendete a scatola chiusa.

51euztzc55l-_sx340_bo1204203200_Tutta colpa delle meduse di Ali Benjamin è STUPENDO. Se non l’avete letto dovete correre ai ripari perchè davvero spettacolare, intenso e incredibilmente dolce. Una storia emozionante, unica e ve ne parlerò presto non appena ci sarà la recensione. Per il momento vi dico solo che dovete metterlo in lista e acquistarlo perchè è davvero meraviglioso.

28254326Poi sono passata a Davanti agli occhi di Roberto Emanuelli che è stato un po’ una delusione. Cioè la storia sarebbe stata carina se fosse stata di cento pagine al massimo. Non di più. Il protagonista era insopportabile sotto tutti gli aspetti e il testo pesante. Ve ne parlerò a breve ma non sarà bello, ve lo dico.

fino-a-tardi-per-vedere-lalba-x1000Fino a tardi per vedere l’alba di Kody Keplinger è stato carino ma mi aspettavo molto di più sotto diversi punti di vista. Il messaggio c’è ma la storia in fin dei conti è fine a se stessa. Trovate la Recensione QUI.

 

7419677feae84f25ab27a5c5687c483264388j-4z96mknp9788809810747_0_0_1524_75Ecco qui che passo ai due libri che Rebel – Il deserto in fiamme Rebel – Il tradimento entrambi di Alwyn Hamilton sono i primi due capitoli di una trilogia davvero avvincente. Non c’è un singolo momento in cui tirerete un sospiro di sollievo, questa storia è un continuo movimento, sorprese, emozioni, intrighi e magia. Una saga davvero bellissima che dovete leggere se non avete ancora avuto modo di farlo. Adesso aspetto l’uscita del terzo in formato flessibile e poi divorerò anche quello.

978882006464hig-250x380Il grande fuoco di Krysten Ritter è stato un bel thriller. Una scoperta sicuramente e spero di leggere altro di quest’autrice. Si vede che il testo è stato molto curato e studiato nei minimi dettagli – in alcuni momenti anche fin troppo. Psicologicamente però fa il suo effetto ed è quello che conta dopotutto. Trovate la Recensione QUI.

61cw2vhskjlInfine ho letto The last Namsara di Krysten Ciccarelli è stato davvero una scoperta sensazionale. Libro in inglese ricevuto con la Fairyloot diverso tempo fa ed ero da tempo curiosa di leggerlo ma mai mi sarei aspettato che mi piacesse così tanto. Una storia che conquista con una protagonista ammazza draghi alla stregua di un padre quanto potente tanto tiranno e al popolo che la tiene a distanza nonostante sia la loro principessa. Lei è un Iskari, quasi un porta sventura. Vi innamorerete di lei.

Avevo iniziato anche Echoes di Alice Reeds e sono arrivata al 20% ma devo continuarlo. Lo finirò passato settembre che sono nel marasma di libri da leggere ed eventi. Anche questo in inglese inviatomi dall’editore.


Cosa ne pensate? Vi piacciono questi libri? Spero di si, che vi piacciano molto e che possiate leggere anche voi tanti di quelli che ho letto anche io. Di alcuni ve ne parlerò nelle prossime settimane e spero che metterete in lista parecchia robetta perchè ci sono dei libri davvero bellissimi. Vi aspetto.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #207 – VANIGLIA FRANCESE DI ENRICA POLEMIO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi vi presento una piccola raccolta di poesie italiana dal titolo accattivante ed edita LB edizioni. Ringrazio l’autrice per avermi permesso di leggere la sua opera di cui adesso vi parlerò! Ecco qui:

enrica-polemio

Autore: Polemio Enrica
Titolo: Vaniglia francese
Casa editrice: LB edizioni
Anno di pubblicazione: 2018
ISBN: 9788894831191
Pagine: 64
Prezzo: euro 8,00
Link d’acquisto: https://amzn.to/2nO6p3L(Su Amazon ancora non è disponibile ma potete prenotarlo)
SinossiVaniglia francese ovvero la raccolta di poesie e di versi scritti da Enrica Polemio, la più giovane autrice della LB edizioni. Un libro semplice ed elegante, da leggere d’un fiato e poi sfogliarlo pagina dopo pagina, concedendosi il tempo e il gusto di ritrovare quei suoni, quelle musiche e quelle domande che hanno ispirato i tanti bei versi in esso contenuti.

RECENSIONE

Immagine correlataIl piccolo libricino intitolato Vaniglia Francese di Enrica mi ha colpito sin da subito quando mi è stato proposto e non ho potuto fare a meno del pensare che avrei dovuto leggerlo al più presto. Ormai sapete benissimo che amo le poesie ed ero rimasta colpita dalla presentazione dell’autrice del suo volume. La cosa che più mi ha colpito inizialmente è stato il semplice fatto che l’autrice ha dedicato questa piccola raccolta a suo nonno e non mancheranno pezzi in cui sarà ricordato e citato.

Con questa raccolta la Polemio si muove in punta di piedi fra ricordi, sentimenti e quotidianità che si affacciano e si mescolano trascinando il lettore in preda alle emozioni che l’autrice stessa cerca di comunicare.

Blu cobalto
Il blu dell’abisso
penetra nel sangue rosso
che scorre nella passione
del fuoco
che accendi.
Un blu prepotente
e pieno d’amore
mi prende.
Si sente.

La copertina è molto sobria ma è in connubio perfetto con il titolo. Entrambi mi ricordano un profumo di quelli ricercati, dal retrogusto amarognolo ma allo stesso tempo buono. Uno di quei profumi che sento quando entro in camera di mia nonna e lei se lo è appena spruzzato addosso. Entrambi sono molto semplici e raffinati ma allo stesso tempo molto, molto belli.

Il perno centrale di questo volume è il nonno dell’autrice che è una figura importante sia per la struttura che il contenuto del testo stesso. Il nonno è presente nelle pagine, nella lettura e nell’essenza che ha racchiuso l’autrice stessa ed ho apprezzato il fatto che sia così evidente perchè vuol dire che è riuscita a trasmettere molto a chi legge.

Verace
Il mio verace sentire,

famelico di essenza
nel vuoto di sensi e pienezza
s’acquieta in apparenza
e mentre pensa e cerca,
io provo a dormire.

Risultati immagini per gif libri

Lo stile utilizzato dall’autrice è semplice e delicato.

Inizialmente il volume inizia con delle piccole raccolte che possono sembrare quasi dei mini racconti di vita i quali devo dire mi hanno colpito solo in minima parte visto che la cosa, primo era completamente inaspettata e secondo erano molto brevi e in alcuni casi si rifacevano a dei semplici pensieri. Alcuni di questi però, mi hanno ricordato quelli di alcuni degli importanti scrittori che hanno avuto modo di emergere proprio grazie a questi pensieri profondi sul web: si vedano ad esempio Roberto Emanuelli o Susanna Casciani.

Quando sono arrivata alla parte delle poesie non vedevo l’ora di assaporarne una dopo l’altra e l’autrice devo dire che, per alcuni suoi scritti, mi ha davvero colpita – come quelli che ho citato qui che sono sinceramente quelli che preferisco. Sono belli, profondi mentre altri lo sono altrettanto ma non mi hanno colpito come dovevano in cui l’autrice sembra perdersi senza sapere dove vuole andare a parare.

Nonostante la facciata del volume sia abbastanza raffinata e ricercata e faccia pensare al passato le poesie di Enrica si attengono ad uno stile moderno che cattura e avvolge sopratutto in alcuni suoi scritti in cui la sua presenza si impone molto di più che in altre. 

Nel complesso posso dire che Vaniglia Francese è una raccolta di pensieri e poesie suddivise abbastanza equamente che coinvolge il lettore a sbalzi alterni e nel quale si ritroverà immerso nei sentimenti di Enrica.

Ovunque
Se vedi quello che vedo io,
se la meraviglia
è dunque la stessa…
Quiete, pioggia, sole o tempesta,
ovunque o da nessuna parte,
io sarò lì.

La figura del nonno di Enrica si sente nelle sue pagine e nonostante alcune non siano per lui si sente la sua figura a fare da involucro protettivo di tutto il contesto.
La presenza infatti del nonno è il perno centrale di questa raccolta che porta all’importanza della figura nonostante molti giovani al giorno d’oggi siano sempre meno legati ai sentimenti e sono molto più portati al fatto di essere chiusi dove il mondo tecnologico e online sia più importante di quello che effettivamente si vive.
Enrica Polemio si è messa in gioco ed ha esternato i suoi sentimenti con dolcezza e delicatezza. Ha riportato in vita suo nonno attraverso le sue parole, raccontandolo in maniera semplice ma efficace. Una raccolta carina ma senza troppe pretese.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene.

Senza titolo-3 (2)


Vuoi acquistare Vaniglia Francese e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Vaniglia francese o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commentino se trovate interessante questo libr e se vorrete leggerlo! 

A presto,

Sara ©

SEGNALAZIONE #85 – VANIGLIA FRANCESE DI ENRICA POLEMIO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Ecco qui per voi una nuova segnalazione. In genere la posto sempre di venerdì ma di agosto mi si incasina tutto non avendo una certa assiduità con il PC quindi oggi vi mando la segnalazione e nei prossimi giorni riceverete delle belle recensioni che spero vi piacciano molto.  Intanto eccovi qui un piccolo libro di poesie che ritengo davvero interessante e che vi recensirò entro la fine del mese:

 

Autore: Polemio Enrica

Titolo: Vaniglia francese

Casa editrice: LB edizioni

Anno di pubblicazione: 2018

ISBN: 9788894831191

Pagine: 64

Prezzo: euro 8,00

Sinossi: Vaniglia francese ovvero la raccolta di poesie e di versi scritti da Enrica Polemio, la più giovane autrice della LB edizioni. Un libro semplice ed elegante, da leggere d’un fiato e poi sfogliarlo pagina dopo pagina, concedendosi il tempo e il gusto di ritrovare quei suoni, quelle musiche e quelle domande che hanno ispirato i tanti bei versi in esso contenuti.


Cosa ne pensate? Siete curiosi? Anche io, ve ne parlerò non appena lo leggo!

A presto,

Sara ©