RECENSIONE IN ANTEPRIMA #132 – NON HO TEMPO PER AMARTI DI ANNA PREMOLI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi ho per voi una novità interessante, in uscita i primissimi giorni di Gennaio 2018, precisamente il 4, per la Newton Compton. Una storia davvero carina e spiritosa, la Premoli torna per far innamorare. Ecco qui che ve ne parlo: 

non-ho-tempo-per-amarti-anna-premoliTitolo: Non ho tempo per amarti
Autore: Anna Premoli
Editore: Newton Compton
Pagine: 320
Prezzo: 9,90 euro
Data di uscita: 4 Gennaio 2018
Trama: Julie Morgan scrive romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: i vestiti lunghi, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi o al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica cosa che salva del mondo di oggi è lo shopping online, che le permette di non mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Almeno finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che a Julie fa storcere il naso. È davvero un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto avrebbe mai potuto sospettare…

RECENSIONE

La storia ha inizio a casa di Julie, scrittrice di romanzi rosa storici sta scrivendo di una scena piuttosto importante. Lady Eleanor sta per baciare il suo bel Duca ma qualcosa la interrompe. I rumori sembrano provenire dall’appartamento al piano superiore fino a quel momento disabitato. Esasperata da tali rumori e volendo finire la sua scena sul punto cruciale, Julie, adorabile trentaseienne con un gusto per il vestiario alquanto discutibile, decide di salire al piano superiore per protestare, fiera delle sue ciabatte con gli unicorni ai piedi.

Immagine correlata

Quando si trova davanti Terrence, un giovane venticinquenne dalle maglie strappate e i capelli bicolore lei non crede ai suoi occhi, sopratutto dopo che lui le rivela che è un musicista di tutto successo ma che lei, per di più, non ha mai sentito nominare. La sua pace sembra essere appena terminata e tra i due potrebbe aprirsi una guerra a chi riesca prima ad infastidire l’altro quando accade tutt’altro. I due si trovano persino simpatici.

Cosa succederà a Julie? Riuscirà a portare a termine il suo romanzo? Terrence cosa nasconde dietro la sua aria da musicista da strapazzo? Cosa succederà fra i due protagonisti?

Terrence ride di fronte alle mie espressioni stralunate. «Sei buffa, lo sai?» «Certo che lo so! E tu lo sei e nemmeno sospetti di esserlo», gli rinfaccio. «Oh, ma lo so anch’io, invece. E’ per questo che andiamo d’accordo», afferma con un sorriso scintillante. «Ovvero, due strani fanno una persona normale?» «No, in genere due strani fanno sempre e solo due persone strane. Ma almeno non si è da soli». Punto di vista interessante. Credo che anche questo finirà in un mio libro.

La trama è ben scritta e mi piace perchè non svela poi troppo, lascia solo presumere il che è tutto dire. In quell’ultima frase c’è molto molto altro da intendere e molto, molto altro che succederà. Leggere per credere!

La copertina, stranamente e rispetto allo standard delle copertine della Premoli, è adorabile, mi piace molto e rispecchia tanto sia l’autrice – che la vedo bene circondata da bei libri – e la protagonista del libro che è senz’altro un personaggio singolare.

Il titolo, a differenza delle altre volte che sembra stereotipato, mi da un senso e anche se si comprende che è uno dei classici rosa nella collana Newton, cattura e ti fa chiedere per quale motivo? E’ davvero singolare e questa volta, il complesso Cover+Titolo sono vincenti.

L’ambientazione è americana, New York è l’epicentro di tutto e la Premoli sembra destreggiarsi molto bene in quell’ambito nonostante si potrebbe pensare che si possa pensare che ambienti i suoi scritti in Italia, non è così, sappiatelo. L’epoca è moderna e contemporanea, la storia si svolge al nostro tempo, quello dei social network e delle star giovani e famose amate dalle ragazzine urlanti ecco (anche se queste ultime ci sono da diversi anni non solo adesso! xD).

«Allora hai finto di essermi amico!» La sua espressione torna seria. «No, assolutamente no. Io e te abbiamo fatto clic, hai presente? Da più punti di vista. Ma sopratutto da quello caratteriale. Noi siamo amici, questo è poco ma sicuro». «Ma allora…»

I personaggi sono ben costruiti e strutturati molto bene nonostante abbiano una differenza d’età abbastanza influente sia per interessi che per 

Risultati immagini per rockettaro giovane gif

Julie è una donna molto semplice. Adora maglioni e felpe con i cartoni animati stampati sopra, indossa ciabatte con gli unicorni – che tra l’altro adora – e ha un paio di occhiali rosa con un elegante fiocchetto sopra la montatura. Vista così, più che trentasei anni gliene darete 15. Invece è una scrittrice di romanzi rosa storici, che esce da una relazione di dieci anni andata male per colpa del suo uomo che la tradiva di continuo. Così decide di passare dall’essere sempre alla moda e truccata, all’essere ciò che vuole essere veramente. Una donna tranquilla, a cui piacciono le cose semplici e che si ama per ciò che è. E’ terribilmente cocciuta e insistente ma dolce.

Terrence è un ragazzo di venticinque anni ed è il cantante dei Alien Temptation. Ha i capelli bicolore, veste con le magliette strappate ed è famoso, tanto che per uscire di casa indossa sempre occhiali da sole e un berretto. E’ spiritoso e alla mano, intelligente e premuroso anche se a volte può sembrare possessivo. La cosa che ho apprezzato di più di Terrence è il fatto che non si sia mai fatto buttare giù da Julie e da tutti i suoi tentativi di dissuaderlo. Fossero tutti così gli uomini!

La signorina Berry è una donna anziana sfacciata, non a caso la vicina di casa di Julie. Berry è una vecchietta dallo sguardo inquisitore ma sotto sotto dal cuore dolce. Ritroveremo Laurel protagonista del libro E’ solo una storia d’amore, pubblicazione precedente a questa, Audrey e Cindy. Se avete letto il precedente [che vi consiglio e di cui trovate Recensione (QUI) e Intervista (QUI) se volete curiosare] non potete non trovarvi a vostro agio. Ma non c’è nessun problema di connessione col precedente perchè il libro ha una storia a se stante.

«Non sono cocciuta, sono anzi piuttosto ragionevole». «No, lei è una di quelle persone cocciute che si illudono di essere ragionevoli. Lei è di una specie peggiore. Almeno io sono cosciente dei miei limiti». Sono stata colpita ma fingo comunque serenità. O almeno ci provo. (…) Ma all’improvviso, che sia Attila o qualche altro gatto, inizio a temere che finire con il fare la stessa fine della mia simpatica vicina.

Il perno centrale è per l’appunto la strana storia di amicizia che viene a crearsi fra Julie e Terrence. Una storia d’amicizia bizzarra e inusuale, fra due persone completamente agli antipodi appartenenti a due mondi completamente opposti. I due sono un mix di risate e divertimento.

Lo stile utilizzato è tipico della Premoli, ha il suo marchio di fabbrica che è difficile non percepire. Semplice, diretto e intrigante. Nonostante la storia non abbia poi tanti fronzoli e a livello di trama tesse molto poco, sa essere geniale e cattura il lettore trascinandolo in una curiosità che non ha pari.

In questa storia, rispetto alla precedente, mi sono rivista molto nella protagonista. Julie è lo stereotipo tipo di donna che se ne frega del giudizio degli altri – ma è anche molto ingenua – ed è finalmente ciò che vuole essere; che non vuole essere per forza alla moda o conoscere tutti i gossip che girano; che vuole un uomo di altri tempi, dolce, elegante e raffinato. Ecco, io e Julie abbiamo molto in comune,dal vestirsi al suo lato caratteriale. Julie è un’autentica rottura di scatole in tutto e per tutto. Insiste sul fatto della differenza di età troppo, diventando anche molto pesante. Ed anche io, mi duole ammetterlo, sono così alcune volte. Nonostante Julie sia tutto questo riesce a colpire il lettore e a trascinarlo con se pagina dopo pagina.

Gli scrittori hanno il grande vantaggio di poter elaborare  gran parte dei propri dispiaceri tramite la scrittura. Relazioni difficili con i propri genitori, visioni cupe sulla politica e sul mondo, storie d’amore improbabili… tutto confluisce magicamente nel calderone della narrazione che, se accompagnato da dolore vero, in genere garantisce una produzione piuttosto ispirata. E io non faccio eccezione (…)

I libri della Premoli sono romanzi rosa non troppo pretenziosi, dove la storia è semplice ma efficace e dritta al punto. L’autrice ti cattura e ti trasporta nel mondo e nella vita del personaggio tanto da sentirti tale anche tu. I sui libri ti prendono e ti fanno innamorare inevitabilmente assieme ai protagonisti stessi. Non riuscirete a staccare gli occhi dal libro. Divertente, romantico, dolce.

E’ stupefacente come la Premoli ti trasporti nei panni della protagonista e tutto scorra alla velocità di un secondo, inesorabile e ti lasci una curiosità tremenda fino alla fine. Consiglio la lettura di questo libro, assolutamente.

Il mio voto per questo libro è di: 5 pesciolini.

picsart_09-22-09.39.42-1.jpg


Allora, lo aspettate? Io consiglio di metterlo nella vostra WL del nuovo anno perchè promette davvero bene e non potete perderlo!

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER NEWTON COMPTON, DELRAI EDIZIONI, LONGANESI E DEAGOSTINI.

BUON POMERIGGIO PARTICELLE LETTRICI!

Buon mercoledì! Vi lascio tante di quelle novità che farete una lista infinita secondo me! Ecco come sempre, tutte le novità suddivise per case editrici: 

NEWTON COMPTON

undefinedTitolo:Libri, amori e segreti. Dicembre

Autore: Della Parker

Editore: Newton Compton

Genere: Fiction

Data di uscita: 6 Dicembre 2017

Trama: Nel piccolo paese in riva al mare di Little Sanderton c’è un bookclub di sei appassionate di libri che ha un appuntamento mensile per parlare del loro comune amore: la lettura. Nessun argomento è bandito: famiglia, amore, amicizia… il tutto accompagnato da un bicchiere di ottimo vino.

Grace sa che le vacanze natalizie quest’anno saranno molto diverse. Niente tacchino, nessuna decorazione, nemmeno un regalo sotto l’albero. Come farà a dire ai suoi figli che il Natale è stato cancellato? Ma, soprattutto, riuscirà a confidare a qualcuno il suo imbarazzante segreto? La vita di Grace è stata messa sottosopra, ma non esiste problema che il gruppo di lettura non possa risolvere…


Titolo: Tutto quello che vorrei

Autore: R.L. Mathewson

In uscita il: 13/12/2017

Prezzo: € 3,99

ISBN: 9788822708786

Pagine: 305 

Neighbors Series
Sono come cane e gatto… Ma non possono fare a meno di amarsi

TramaMarybeth continua a non credere di poter resistere a lungo con un amico come Darrin, eppure in qualche miracoloso modo è riuscita a superare gli ostacoli e non cedere alla tentazione fortissima di soffocarlo nel sonno con un cuscino. Ma ovviamente ci sono giorni in cui trattenersi è più difficile…

Per vent’anni Darrin ha rimandato. Aspettava che arrivasse il momento perfetto per fare la sua mossa e adesso che è arrivato… Sembra proprio che non riesca a fare a meno di rovinare tutto.


Titolo: L’isola del vulcano

Autore: James Rollins

In uscita il: 18/12/2017

Prezzo: € 0,99

ISBN: 9788822717344

Pagine: 80

Due storie epiche dell’unità Sigma

Trama: Nel cuore della notte un nemico senza nome colpisce con un attacco hacker i server dello Smithsonian Institution, ed è solo l’inizio di un’operazione su larga scala. Per salvare un biologo rimasto intrappolato all’interno del Museo di Storia Naturale e scoprire il vero intento dietro gli assalti che si fanno più incisivi e più sanguinosi ogni minuto che passa, Joe Kowalski viene incaricato dall’unità Sigma di fare quello che gli riesce meglio: distruggere qualunque cosa si frapponga tra lui e il suo obiettivo. In una corsa contro il tempo, Kowalski scoprirà una verità sconvolgente nell’ultimo posto che avrebbe potuto immaginare: lo zoo. 

Durante un volo transoceanico le due pecore nere dell’unità Sigma, Seichan e Kowalski, devono accantonare i reciproci dissapori quando una forza misteriosa spinge il loro aereo fuori rotta. Il duo improvvisato dovrà usare ogni risorsa per sopravvivere una notte in una remota isola vulcanica, nella quale l’unico riparo sembra essere un ex resort abbandonato, pieno di pipistrelli e cadente. Ma qualcosa di terrificante li sta aspettando, qualcosa frutto di un esperimento scientifico ma con una natura radicata nei più ancestrali istinti umani. Per sopravvivere dovranno collaborare, ma persino facendolo… Potrebbe comunque essere troppo tardi.


DELRAI EDIZIONI

cover originale

Titolo: La Viandante

Autore: Jane Harvey-Berrick 

Editore: Delrai Edizioni

Genere: Romance

Pagine: 370

Data di uscita: 20 Dicembre 2017

«Sei l’uomo più bello che io abbia mai visto, Kes.» Per una volta non osò scherzare sulle mie parole o dirmi che non si potevano dire a un uomo. Sollevò lo sguardo sul mio. La sua espressione era seria e convinta. «Sei il mio migliore amico e ti amo, ma quello che si trova qui è ciò che amo più di qualsiasi cosa.» E premetti il palmo della mia mano contro il suo petto.  Le palpebre di lui si chiusero, ma quando riaprì gli occhi e li puntò nei miei, la sua espressione si tinse di incredulità. «È vero» dissi a bassa voce. «Mi fai impazzire e non sempre in senso buono, ma nessuno mi ha mai amato così.» 

Trama: Scegliere tra carriera e amore è difficile, Aimee si trova di fronte a un bivio: Kes, il suo circense, il ragazzo che le ha nascosto la verità su se stesso, o il sogno di diventare una maestra elementare. Non può dimenticare la passione che li ha uniti e non riesce a nascondere l’ammirazione vero l’uomo che ama, libero da ogni costrizione sociale. Lui è l’unico che sa volare, proprio come un gheppio, l’unico che la porterebbe sempre con sé, anche se la vita unita al destino è sempre lì, pronta a giocare i suoi brutti scherzi inaspettati. Ma ferire un circense vuol dire far sanguinare tutti gli altri, e nessuno può farlo senza pagarne le conseguenze.


LONGANESI 

Fiori sopra l'inferno di [Tuti, Ilaria]Titolo: Fiori sopra l’inferno

Autore: Ilaria Tuti

Editore: Longanesi

Genere: Thriller

Data di uscita: 4 gennaio 2018

Trama: «Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell’orrido che conduce al torrente, tra le pozze d’acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde. Me lo dicono le tracce di sangue, me lo dice l’esperienza: è successo, ma potrebbe risuccedere. Questo è solo l’inizio. Qualcosa di sconvolgente è accaduto, tra queste montagne. Qualcosa che richiede tutta la mia abilità investigativa.

Sono un commissario di polizia specializzato in profiling e ogni giorno cammino sopra l’inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma. Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall’età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l’indagine.

Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura.»  Questo non è soltanto l’esordio di una scrittrice di grandissimo talento. Non è soltanto un thriller dal ritmo implacabile e dall’ambientazione suggestiva. Questo è il debutto di una protagonista indimenticabile per la sua straordinaria umanità, il suo spirito indomito, la sua rabbia e la sua tenerezza.


Tradimento finale: Un'indagine delle donne del Club Omicidi di [Patterson, James, Paetro, Maxine]

Titolo: Tradimento finale: Un’indagine delle donne del Club Omicidi

Autore: James Patterson e Maxine Paetro

Editore: Longanesi

Genere: Thriller

Data di uscita: 22 febbraio 2018

Trama: Lindsay Boxer si sta adattando poco a poco alla sua nuova vita di madre e moglie, una situazione che sembra appagarla e che le dona una serenità a lungo desiderata. Ma il suo momento di felicità, purtroppo, dura poco: quando un’affascinante donna dai capelli d’oro, un’affiliata della CIA, sembra dileguarsi sulla scena di un efferato omicidio presso un albergo di lusso del centro di San Francisco, la vita di Lindsay inizia rapidamente a crollare a pezzi. Prima che lei riesca a rintracciare la donna per fare chiarezza sul caso, infatti, un incidente aereo getta l’intera città nel caos e suo marito Joe sparisce improvvisamente. Più si addentra nelle ricerche, più Lindsay inizia a sospettare che Joe sia in qualche modo legato alla misteriosa donna scomparsa. Travolta dagli eventi e priva ormai di ogni certezza, Lindsay dovrà chiedere aiuto alle sue compagne del Club Omicidi per raggiungere il suo obiettivo… la verità. Ricco dell’azione mozzafiato che ha reso celebre la saga delle Donne del Club Omicidi, Tradimento finale è la prova del fatto che tutto è lecito tra amanti, nemici e agenti segreti.

 


DEAGOSTINI

Titolo: So tutto di te

Autore: Clare Mackintosh

Editore: DeA Planeta

Genere: Thriller

 Data di uscita: 23 gennaio 2018

Trama: Quando la sera torni da lavoro. Quando, passo dopo passo, percorri la strada di sempre. È allora che diventi la sua preda. E se un giorno come tanti, tornando a casa in metropolitana, vedessi la tua foto sul giornale? È quello che accade a Zoe Walker, mamma quarantenne e divorziata di due figli adolescenti. Quando riconosce se stessa nello scatto pubblicato nella sezione annunci personali della Free Press della sua città, Zoe avverte un brivido alla schiena. Cosa ci fa su quelle pagine l’immagine rubata e fuori fuoco del suo volto non più giovane, accompagnata da un misterioso, e inaccessibile, indirizzo web? Ma le brutte sorprese, per Zoe, sono appena cominciate. Qualche tempo dopo, infatti, sullo stesso giornale appare la foto di un’altra donna, corredata dalla solita scritta: quellachestaicercando.com. Pochi giorni e la stessa donna viene ritrovata morta alla periferia di Londra, strangolata da un killer senza nome. Adesso Zoe ne è certa: qualcosa di molto sinistro si nasconde dietro le foto e il sito web che le fa pubblicare. Per il suo compagno e per la polizia si tratta di coincidenze, opinabili somiglianze senza significato; ma mentre il conto delle vittime sale inesorabilmente, l’idea che quella di Zoe possa non essere soltanto paranoia si fa strada nella mente dell’agente Swift, impulsiva e abile detective in cerca di riscatto. 


Titolo: Il fantastico viaggio di Stella

Autore: Michelle Cuevas

Editore: De Agostini

Genere: Libri per ragazzi

 Data di uscita: 16 gennaio 2018

Trama: Stella ha undici anni e una passione sconfinata per l’astronomia. Gli astri sono infatti l’unica cosa che ancora la lega al padre, la cui morte ha lasciato un vuoto incolmabile dentro di lei. Così una sera Stella si apposta fuori dalla NASA tentando invano di incontrare Carl Sagan, lo scienziato per cui ha un’ammirazione straordinaria. Tornando a casa, però, Stella si accorge che qualcuno – o meglio, qualcosa – la sta seguendo. È un buffo esserino nero come la notte più buia, con due occhi profondi come galassie. Un esserino con lo straordinario potere di far sparire qualsiasi oggetto gli si avvicini. Stella decide di portare la strana creatura a casa con sé e, dopo averlo ribattezzato Larry e studiato a lungo, capisce che si tratta di un buco nero. Proprio così, il suo nuovo animale domestico è un buco nero! La cosa sembra spaventosa, ma ha anche molti lati positivi. Per esempio, Stella può far sparire gli odiosi cavoletti di Bruxelles che sua madre la costringe a mangiare a cena. Oppure può far sparire il rumoroso giocattolo con cui il fratellino la infastidisce tutto il giorno. Ma soprattutto Stella capisce che, grazie a Larry, può far sparire i ricordi di suo padre, e forse può smettere di soffrire. Il tempo passa, e Larry diventa sembra più grande. Finché un giorno anche il cane di Stella scompare inghiottito da Larry. Stella non ha scelta e insieme a suo fratello attraversa il buco nero, in un viaggio dove pericoli e sorprese non mancano. La ragazzina dovrà affrontare tutti i ricordi del padre per capire che, in fondo, il vero buco nero è dentro di lei e l’unico modo per chiuderlo è affrontarlo.


Titolo: The Fandom

Autore: Anna Day

Editore: De Agostini

Genere: Young Adult

Data di uscita: 31 gennaio 2018

Trama: Violet farebbe di tutto pur di incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, «The Gallows Dance». Anche convincere suo fratello e le sue migliori amiche ad accompagnarla al ComiCon più grande d’Inghilterra e mettersi in coda per l’autografo del bellissimo Willow. Violet, che conosce tutte le battute del film a memoria e vorrebbe far colpo su di lui, si presenta come cosplayer di Rose, protagonista del romanzo e anima gemella di Willow. La sua scelta non è dettata dalla sola infatuazione per lui: Violet ammira realmente Rose e vorrebbe essere come lei. Coraggiosa come Katniss, determinata come Daenerys e intrepida come Tris. Quando però arriva il suo turno di incontrare gli attori, un terremoto improvviso fa crollare il capannone. Violet batte la testa e sviene. Pochi istanti dopo riapre gli occhi, ma qualcosa è cambiato. Willow è armato, le guardie corrono ovunque e sparano. Ma è solo quando una freccia colpisce la vera Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet comprende che tutto sta accadendo realmente. La protagonista del suo romanzo preferito è appena morta e ora Violet può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine…


Che ne pensate? Avete trovate qualche titolo interessante? Io c’è qualcosina che voglio leggere sicuramente! Fatemi sapere con un bel commentino.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #94 – LA FINE DEL MONDO ARRIVA DI VENERDI’ DI ISABEL C. ALLEY

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Oggi abbiamo una recensione che aspettavate da un pò di tempo. Purtroppo, essendo in vacanza, ho poco tempo per dedicarmi al blog e scrivo non appena mi è possibile. Adesso bando alle ciance ed eccovi la recensione: 

copertina-acinf-sito2b252812529Titolo: La fine del mondo arriva di venerdì
Autore: Isabel C. Alley
Casa editrice: auto-pubblicato
Genere: Romance
Data di pubblicazione: 19 maggio 2017
Formato: ebook (cartaceo presto disponibile)
Prezzo ebook: € 2,99
Pagine: 280
Trama: Può una piccola decisione, apparentemente priva d’importanza, cambiare un’intera esistenza? Può l’amore, il sentimento più brillante e puro che esista, risvegliare un cuore assopito e renderlo allo stesso tempo così vulnerabile? Giulia avrebbe potuto ottenere la vita perfetta: una brillante carriera da avvocato, due splendidi bambini, un marito medico elegante e distinto. Invece si ritrova sola, in una mattinata di fine giugno, a boccheggiare per i trenta gradi della sua casa e il post-sbronza del venerdì sera. Durante il suo viaggio verso una meta solida e sfarzosa, uno strano meccanismo arriva a cambiare la direzione dei binari su cui il treno Giulia si sta muovendo: un meccanismo che porta il nome di Lia. È la sua nuova coinquilina, romana, con una zazzera enorme di riccioli in testa, a scuotere Giulia dall’apatia che tormenta le sue giornate, portandola con sé nel mondo della rievocazione storica. È là, tra allegri festeggiamenti, danze intorno al fuoco, abiti di lino e radure immerse nei monti che Giulia conosce la libertà, la spensieratezza, l’amore. È là che conosce Fran. Fran, capace di portare l’oro dell’estate nel grigio inverno di Giulia. In estate, però, nascono anche le tempeste e non sempre le tempeste si placano. A volte possono lasciare dietro di loro un vuoto oscuro, come se ci si trovasse, tutto a un tratto, alla fine del mondo. La fine del mondo può arrivare nel momento più inaspettato, prendendo da sola un appuntamento con ognuno di noi. Per Giulia ha scelto il venerdì. 

RECENSIONE

La storia ha inizio dalla fine. Giulia si alza e vede lo sguardo di suo marito e si sente bene, completa e amata. Poco dopo, Giulia torna assieme ad Elena alla Teuta Iolair di Monterenzio e Fran, un suo vecchio amore non sembra guardarla nemmeno. Poi dopo  viene spiegato tutto ciò che è l’ha portata fino a quel punto e tutto ciò che le succede cinque anni prima, quando tutto era effettivamente cominciato.

Cosa è successo a Giulia? Chi è Fran e perché cerca di evitare il so sguardo? Cosa cambierà in Giulia in questi cinque anni?

Nel sedermi su un panchetto libero, scambio uno sguardo con Elena. Mi fa un cenno titubante e io le rispondo con un sorriso luminoso, come forse lei non ne vedeva da un anno. Allora alza la lattina davanti a sé e si schiarisce la gola.  «Ai grandi ritorni. Che possano essere duraturi e pieni di allegre soddisfazioni!».  La voce tonante di Claudio fa riecheggiare il motto del nostro gruppo per tutto lo spiazzo d’erba. Molti degli sguardi che mi circondano si posano su di me, ma non mi sento in imbarazzo. Con i miei compagni non ce n’è mai stato bisogno. 

La trama è molto buona e ben scritta, di sicuro invoglia il lettore.

La copertina è una delle cose che mi ha spinto maggiormente nella lettura di questo romanzo. Un libro self davvero ben curato sotto questo aspetto e vuol dire molto perché in genere se ne vedono davvero di tutti i colori. Invece, questa copertina, merita davvero un applauso perché è molto bella, ben strutturata e rientra molto nella storia. Quindi punto a favore. Anche il titolo anche mi piace tutto sommato. E’ originale e ben pensato.

L’epoca è contemporaneo/moderna e l’ambientazione del libro si aggira per la maggior parte a Monterenzio Celtica.

Presi tra le mani il mio nuovo gioiello e lo osservai da vicino. Si notava come fosse realizzato a mano e alcune parti non erano del tutto rifinite, ma quelle particolarità lo rendevano ancora più speciale. «È meraviglioso… ma non penso sia filologico».  Fran rispose ridendo alla mia battuta. «No, lo credo anche io».  «Allora lo indosserò di sera, quando la gente non lo noterà».  «Affare fatto. È un buon compromesso».  «Perché un’aquila? È disegnata anche sullo stendardo della Teuta».  «Iolair vuol dire “Aquila” in gaelico, appunto. Sono stati i fondatori del gruppo a scegliere il nome: ogni membro è libero e può volare in alto lasciandosi trasportare dal vento delle sue passioni. Trovo che sia molto adatto allo spirito che ci accomuna».  Romantico e appropriato, Teuta Iolair, libero e leggero come un’aquila. Speravo che un giorno lo sarei stata anche io.   

I personaggi sono molti ma vi parlerò comunque di quelli più importanti all’interno di questa lettura.

Giulia è una ragazza benestante. Tutto il suo mondo era il suo appartamento, il suo ragazzo Alex, gli amici ricchi e i suoi studi universitari per diventare avvocato, come volevano i suoi genitori. Nella sua vita sembra essere ogni cosa al proprio posto fino a quando nella sua vita non arriva Lia e tutte le sue certezze cominciano a vacillare. E’ così perfetta la sua vita? E’ questo ciò che vuole veramente?

Lia è particolare. Ironica e spensierata. Fa le cose che più le piacciono e agisce di petto nelle situazioni difficili. E’ lei che farà conoscere a Giulia Monterenzio e la rievocazione storica con la Teuta Iolair.

Elena è una ragazza con la testa sulle spalle. Conosce Giulia alla Teuta, come tutti gli altri ragazzi, e sarà un’ottima confidente per lei.

Fran è uno dei ragazzi della Teuta Iolair di Monterenzio. E’ un ragazzo molto particolare che sembra capire Giulia come nessun altra. E’ dolce, presente e sensibile ma anche particolarmente indeciso e strano.

Alex è il ragazzo di Giulia. Studia per fare il medico ed è il classico belloccio figlio di papà. 

Potevo trovare la risposta alzando lo sguardo verso le piattaforme rialzate dove la gente, tra cui Alex e i nostri amici, stava ancora ballando. “Allora, forse, c’è un altro tipo di problema”  “Ricorda che c’è sempre una scelta”. Potevo brillare anche io come le stelle in quel cielo. Mi bastava soltanto evocare il vento che soffiasse via la nebbia oscura che mi circondava. Ehilà ragazze. Scusate, ma ero fuori con gli altri. Anche io ci sto. Lia, quando, dove e come?  Scrissi quel messaggio a cascata, senza neanche rileggerlo prima di inviarlo.

Il perno centrale è il cambiamento della protagonista Giulia, della consapevolezza che assume con il proseguire della sua vita, la Teuta Iolair e l’amore per Fran. Per la maggior parte del libro mi sono domandata spesso se l’autrice abbia mai partecipato in una di queste tenute alla rievocazione storica di Monterenzio ma immagino di si visto che mi è sembrata conoscerla davvero bene.

Lo stile utilizzato è stato articolato e molto descrittivo. La fluidità non è mai stata di casa anche se per la metà del libro, nonostante la pesantezza di alcune parti, avrei dato un buon voto. Tutto è calato dopo la metà e vi spiegherò il motivo mano mano, non temete.

L’unico “errorino” che ho notato ma è facilmente aggirabile e comprensibile è questo ma non ci do peso poi molto perchè ci sono cose che mi hanno sconcertato” un pò di più:


“All’improvviso, un paio di braccia mi circondò e mi strinse saldo, con così tanta forza da lasciare trasparire la disperazione.”


NB: Potrebbero esserci spoiler per poter spiegare determinate cose. Quindi se state leggendo o se volete leggere il libro non proseguite oltre.

  1. I pensieri di Giulia sono stati corretti almeno per quanto riguarda la prima parte. Dopo essere stata accantonata da Fran tutte le sue elucubrazioni sono state LEGGERMENTE esagerate. Le lettere, la pressione le cose che durano secoli e una vita.
  2. Quando si parlerà di Lia. Alcune cose specialmente ciò che la riguarda si risolve con neanche una pagina scarsa (parlo dell’incidente). Tutto troppo veloce. E lei la dimentica come se niente fosse.
  3. La depressione in cui SEMBRA essere caduta Giulia, non traspare neanche un momento. Certo, lei e pesante e pensa sempre a Fran, non riesce a mettersi l’anima in pace e via dicendo ma per alcune ragazze questo è semplicemente realtà. Ci si innamora e non ci si riesce a dare pace in casi di esiti negativi. Tutto il trasporto di Lia nel suo vortice non è stato minimamente spiegato ne è mai apparso.
  4. La semplicità con cui Giulia cambia le sue cose. Secoli e secoli di pensieri e motivazioni sull’amore, sui pensieri della vita, sulle decisioni. E POCHE RIGHE, RIPETO, POCHE RIGHE per far cadere Giulia dalle nuvole su Lia, per cambiare amicizie, per dimenticare Fran, per farsi una nuova vita.
  5. Il cambio repentino di Alex. A meno che uno non abbia ricevuto una botta in testa di quelle pesanti o non abbia perso la memoria, non cambia così come è cambiato lui. Immaginate un figlio di papà, abituato all’agio e al lusso che non accetta che la sua ragazza faccia determinate cose improvvisamente cambia idee e opinioni e si ritrovi a cambiare drasticamente. No. Non esiste.

«È vero, ma le barriere si innalzano per contenere l’ostilità. Se l’odio non esiste, non c’è bisogno di alcuna barriera».  «Ma come posso convivere con qualcosa che fa così male?».  «Fa male perché sei tu a trattenerlo. Se lo lasciassi andare, sono convinta che finirebbe di tormentarti».  «Non si può smettere di amare, non quando il sentimento è così radicato da essere totalmente parte di te».  «Hai ragione, non si può smettere di amare, ma si può smettere di farsi male. Puoi fare pace con te stessa e con il mondo esterno accettando ciò che Fran ha deciso. Prima te ne convincerai e prima ricomincerà la tua rinascita».  «E ammettere la sconfitta, dopo aver lottato così tanto?». 

Purtroppo dopo la metà, il libro si perde per strada. Tutte le radici che vengono gettate si sciolgono e bastano davvero poche pagine per risolvere tutto il libro e tutto ciò che accade alla nostra protagonista.

Ammetto di essere rimasta non poco delusa. Mi aspettavo davvero tanto e dopo la metà, tutto il mio entusiasmo si è smontato.

Il libro era potenzialmente buono, poteva essere una buona storia, lo ammetto, ma non posso che rimanere coerente con tutte le spiegazioni che ho dato per la mia votazione.

Il mio voto per questo libro è di: 2 conchiglie e mezzo.due-e-mezzo


Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete? Lasciate un bel commento!

A presto,

Sara. ©