SEGNALAZIONE #32 – LA FINE DEL MONDO ARRIVA DI VENERDI’ DI ISABEL C. ALLEY.

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Oggi, invece che di venerdì che ho un altro post tutto per voi, ho deciso di lasciarvi una segnalazione! Di cosa si tratta? Di un libro che leggerò nel mese quindi avrete presto anche una recensione.

Di chi vi sto parlando?

copertina-acinf-sito2b252812529Titolo: La fine del mondo arriva di venerdì

Autore: Isabel C. Alley

Casa editrice: auto-pubblicato

Genere: Romance

Data di pubblicazione: 19 maggio 2017

Formato: ebook (cartaceo presto disponibile)

Prezzo ebook: € 2,99

Pagine: 280

Sito web: http://www.isabelcalley.com

Facebook fan page: https://www.facebook.com/DiarioIsabel

Scheda Goodreads: https://www.goodreads.com/book/show/35153623-la-fine-del-mondo-arriva-di-venerd?from_search=true

Link Amazon: http://amzn.eu/4OBb7e1

Disponibile anche su Kindle Unlimited

Trama: Può una piccola decisione, apparentemente priva d’importanza, cambiare un’intera esistenza? Può l’amore, il sentimento più brillante e puro che esista, risvegliare un cuore assopito e renderlo allo stesso tempo così vulnerabile? Giulia avrebbe potuto ottenere la vita perfetta: una brillante carriera da avvocato, due splendidi bambini, un marito medico elegante e distinto. Invece si ritrova sola, in una mattinata di fine giugno, a boccheggiare per i trenta gradi della sua casa e il post-sbronza del venerdì sera. Durante il suo viaggio verso una meta solida e sfarzosa, uno strano meccanismo arriva a cambiare la direzione dei binari su cui il treno Giulia si sta muovendo: un meccanismo che porta il nome di Lia. È la sua nuova coinquilina, romana, con una zazzera enorme di riccioli in testa, a scuotere Giulia dall’apatia che tormenta le sue giornate, portandola con sé nel mondo della rievocazione storica. È là, tra allegri festeggiamenti, danze intorno al fuoco, abiti di lino e radure immerse nei monti che Giulia conosce la libertà, la spensieratezza, l’amore. È là che conosce Fran. Fran, capace di portare l’oro dell’estate nel grigio inverno di Giulia. In estate, però, nascono anche le tempeste e non sempre le tempeste si placano. A volte possono lasciare dietro di loro un vuoto oscuro, come se ci si trovasse, tutto a un tratto, alla fine del mondo. La fine del mondo può arrivare nel momento più inaspettato, prendendo da sola un appuntamento con ognuno di noi. Per Giulia ha scelto il venerdì. 

Biografia:

Isabel C. Alley: emiliana, impiegata, cosplayer. Passa tutto il giorno con la testa tra le nuvole, anche se a volte è costretta a tornare con i piedi per terra per buttare giù un bilancio o una dichiarazione dei redditi. Nerd fino al midollo, se non vi risponde si è probabilmente persa nella lista dei saldi di Steam. Ama la lettura, la scrittura, i videogiochi e la rievocazione storica. Doveste mai capitare a casa sua, vi accoglierebbe con le mani piene di stoffe, sogni e colla a caldo, insieme ai suoi bellissimi gatti. Ha scritto la serie de “I Diari di Isabel” e il libro “La Boulevard”. “La fine del mondo arriva di venerdì” è il suo quinto romanzo.


Cosa ne pensate? Io lo trovo interessante e spero si riveli tale. Io vi aspetto come sempre!

A presto,

Sara. ©

SEGNALAZIONE #8 – L’EPOCA DELLA LAVANDA IN FIORE DI VALENTINA BINDI

BUONASERA CARI LETTORI!

Questa sera ho in serbo per voi la segnalazione del nuovo romanzo. Potete trovare in basso nell’articolo tutti i siti di riferimento.

Ecco a voi:

Titolo: L’epoca della lavanda in fiore.

Autore: Valentina Bindi.

Categoria : Romanzi Rosa.

Anno: 2016

Formato: Ebook

Prezzo: 0.99 Euro.

Isbn: 9788822873835

Sinossi: Ellie è una donna di trentatré anni appena trasferitasi a Parigi, ma è originaria di Boston decidendo però di lasciarla nel 2014, circa due anni prima per cause non dipendenti dalla sua volontà. Aveva perso ogni cosa, aveva perso la famiglia e soprattutto la voglia di vivere, decide così di andarsene e ricominciare una vita nuova lontano da tutto e tutti, lontano dai quei luoghi che le hanno distrutto il cuore e che tutt’ora le fanno un male indescrivibile. A Boston era moglie di John e madre di una bellissima bambina di nome Lily di cinque anni, aveva davanti a lei gli anni migliori della giovinezza e li ha vissuti serenamente fino al compimento dei suoi trentuno anni quando è finita ogni cosa, quando l’incidente le ha portato via il suo mondo, la sua realtà e ha creato solo oscurità dentro di lei, così ricordando quello che le raccontava la nonna Colette di origini francesi decide di fare le valigie e andare per qualche tempo a Parigi. Proprio a Parigi viene assunta da Gilbert un ristoratore poco più piccolo di lei, comincerà una nuova vita, scoprendo luoghi e persone fantastiche fino a quando farà conoscenza di una bottega molto particolare con una proprietaria stravagante di nome Reneè. Grazie all’amicizia che sboccerà tra le due e con l’aiuto di Gilbert, Ellie proverà a cambiare ed a ritornare lentamente alla vita normale, la sua passione di fotografa sarà alimentata dall’incoraggiamento della giovane Reneè, che tra aromi di caffè molto particolari e una gita nei campi di lavanda, lascerà il suo eccentrico e ipnotico sorriso nel cuore di tutti. È sostanzialmente una storia di amicizia che scopre il profondo e tormentato abisso del dolore della perdita, viaggiando per le idilliache piantagioni di lavanda e per la Provenza, Ellie scoprirà un legame e un dolore che affligge Reneè cambiando completamente il suo mondo, ancora una volta si ritroverà a doversi confrontare con qualcosa di molto più grande di lei, con un male incurabile e con la consapevolezza e la paura costante di perdere un’altra persona con cui aveva stretto forse la più importante delle amicizie che possano esistere al mondo. Scorci come quelli dell’affascinante Francia accompagneranno la protagonista dando vita ai colori e i sapori di quei luoghi magici e inconfutabilmente unici. Questo romanzo non chiede di più, vuole solo far capire come il dolore della perdita, della morte e della difficoltà ad andare avanti possano essere superati grazie all’unione che non deve per forza essere l’amore, ma di come in realtà l’amicizia sia quella spinta e quell’aiuto che riesce a far superare il più terribile dei mali.


Siti

https://www.bookrepublic.it/book/9788822873835-lepoca-della-lavanda-in-fiore/

https://stores.streetlib.com/it/valentina-bindi/lepoca-della-lavanda-in-fiore

http://www.omniabuk.com/scheda-ebook/valentina-bindi/lepoca-della-lavanda-in-fiore-9788822873835-396283.html


Ringrazio Valentina per essere passata di nuovo per il mio blog e per la sua cortesia. Fatemi sapere cosa ne pensate!

A presto, 

Sara. ©