RECENSIONE SERIE TV # – IL SIGNORE DEGLI ANELLI, GLI ANELLI DEL POTERE su Amazon Prime.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccoci qui, finalmente! Sono qui con una nuova serie che spero possa incuriosirvi o che l’abbia già fatto visto che molti hanno già avuto modo di vedere questa serie TV. Siete pronti a lasciarvi andare a commenti? Voglio sapere se vi sia piaciuta o meno, sono profondamente curiosa. Ecco che ve ne parlo subito:

6efd298363cd11119bf1b23461e9822e9161cc2790fedfdd7357f9bc789764aa._ri_v_ttw_Titolo: Il signore degli anelli – Gli anelli del potere
Lingua: Italiano (disponibile)
Episodi: 8
Durata: Numero di stagioni: 1
Prima puntata: 1 settembre 2022
Piattaforma: 
Amazon Prime Video
Autori: Patrick McKayJohn D. PayneGennifer HutchisonJustin DobleStephany FolsomJason CahillNicholas Adams
Trama: Gli eroi affrontano la temuta rinascita del male nella Terra di Mezzo, forgiando eredità che vivranno a lungo dopo la loro scomparsa.

TRAILER

RECENSIONE

La storia ha inizio secoli prima l’inizio de Il signore degli Anelli. Galadriel ha perso suo fratello per colpa di Sauron e lei assieme a pochi altri elfi d’Elite parte alla ricerca dell’antico e potente male che sta avvelenando la terra per cercare di vendicarlo e di porre fine alla sua sofferenza interiore e sul male che lo stesso Sauron potrebbe riversare su tutto il resto delle terre. Nonostante le ardite ricerche senza alcuna soluzione, il gruppo che è con Galadriel si arrende e decide di deporre le armi per vivere finalmente la vita tranquilla che gli spetta, lontano dal resto, visto che ormai sono secoli che il male non sembra palesarsi. Ma alla giovane Elfa questo non va giù e nonostante le venga ordinato dal Re degli Elfi di andare nelle lontane terre che le porteranno finalmente pace e prosperità, una volta sulla nave questa si ritrova a fuggire per cercare di portare lei stessa, da sola, a termine la missione. Dall’altra parte, nel mondo, ci sono: i piccoli Pelopiedi in cui Nori e la sua migliore amica sono le ribelli del gruppo e finiscono per scoprire un uomo caduto dal cielo che ha strani poteri e non parla la loro lingua; c’è un elfo solitario, Arondyl che scopre l’avvicinamento di un orda di orchi che comincia a scavare sotto le città del Regno del Sud.  Il giovane Elrond cerca di trovare soluzioni alternative per le sue terre e si rivolge al suo migliore amico nano e futuro Re Durin, con la speranza che possa fornirgli un valido aiuto. In tutto questo le Terre del Sud cominciano ad essere in pericolo, il male non dorme mai.

Cosa sta succedendo alle Terre del Sud? Sauron si sta preparando alla sua ascesa e sta per tornare o sono solo fantasie di una giovane Elfa vendicativa? Cosa cambierà ora che tutto sta cambiando e i popoli rischiano di entrare in guerra uno dopo l’altro?

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, svelati nuovi dettagli  sulla serie: «Non è la Terra di Mezzo»

I personaggi e il cast non mi sono dispiaciuti e li ho trovati pronti, preparati e sul pezzo. L’unica cosa che non sono riuscita a tollerare è stata la costruzione del personaggio di Galadriel che finisce per essere pesante e ridondante, Ho apprezzato diversi personaggi – di cui si possono comprendere le identità e di chi, invece non si campisce e finisce per essere una sorpresa – e finiscono per essere quelli più gettonati o più seguiti vista la spiegazione e l’importanza che hanno rispetto a tutto il resto dei personaggi.

Sicuramente i punti migliori sono stati quelli in cui vi erano presenti i Pelopiedi che – nonostante sembrino viaggiare su un completo binario a parte – hanno una valenza non indifferente all’interno del mondo in cui sono collocati. Altro punto migliore, ben sfruttato è stato quello di Nùmenor, della Regina reggente e dei personaggi che si aggirano all’interno della città che finiscono per creare curiosità e suspance, cosa che ho apprezzato molto, soprattutto vista la composizione dell’isola e la sua eterea bellezza, in cui sarebbe fantastico vivere vista la sua imponente bellezza. La trama del villaggio guidato dalla donna innamorata di un elfo, è quella che ha finito per incuriosire meno, a mio parere. Oltre che poco credibile per i tempi e il manufatto utilizzato come mera chiave di un’intera parte che sembra muoversi con un unico click, la cosa davvero unica è che l’elfo finisce per essere figo nei suoi movimenti, nella sua agilità, nella sua bravura e nella strategia di guerra e combattimento che lo rendono degno di essere visto. Per il resto questa parte non incuriosisce come dovrebbe e a tratti risulta ridondante. I tratti in cui è presente Galadriel, specialmente agli inizi sono ridondanti però con il diradarsi della stessa e con le cose del caso che le accadono, il tutto si dirada a meno scene e la cosa diventa meno pressante.

Gli Anelli del Potere: il linguaggio dello straniero può svelare la sua  identità - NerdPool

La trama che ci viene presentata non deriva dai manoscritti di Tolkien, come penso sia ben noto a tutti. E’ stata una storia presa dalle Appendici del Signore degli Anelli e rielaborata ai fini sia delle storie successive, sia per dare un qualcosa in più al mondo che tutti conosciamo. Infatti, come si può ben notare anche all’interno della storia stessa non viene mai menzionato il nome Hobbit ma vengono chiamati Pelopiedi proprio perché non sono stati pagati tutti i diritti per l’utilizzo. Quindi è ben evidente che il tutto è stato riadattato a tutta una sequenza di cose che i produttori e gli ideatori avranno studiato in anteprima.

Nonostante non provenga da una struttura puramente Tolkeniana, ho trovato le dinamiche di diverse cose davvero ben costruita e interessante da conoscere: si guardi l’ascesa degli Orchi sulle Terre del Sud e la nascita di Mordor. L’evoluzione che essi stessi hanno avuto passando da coloro che si nascondevano dal sole con pezze e stracci passando attraverso scavi del sottosuolo a orchi corazzati che si muovono alla luce del sole normalmente. Altro che ho trovato interessante è stata l’isola sulla quale vivono gli uomini e sulla quale Galadriel finisce per approdare, fondata dagli elfi e gestita interamente dagli umani: Nùmenor. Queste sono state a mio avviso le cose che hanno creato maggior pathos e che hanno reso la stoia interessante nel susseguirsi degli eventi e nello scoprire diversi personaggi che poi ne daranno vita ad altri, successivamente, che noi conosciamo.

Il Signore degli Anelli - Gli Anelli del Potere: il quarto episodio vacilla  | Wired Italia

La lentezza della serie è evidente che i fatti e ciò che viene rappresentato non si svolge in maniera dinamica e veloce, piuttosto si concentra sulla fotografia, sulle scene e sulla visione degli effetti speciali così come della visibilità a livello scenografico sul quale non si può dire che non sia stato fatto un ottimo lavoro. Infatti la serie era sicuramente da guardare con un televisore grande così da immergersi maggiormente all’interno degli ambienti che sono davvero ben costruiti e rendono visivamente.

Il contrappeso a livello della storia, però, è calante e con la sua lentezza piace ma fino ad un certo punto. Può starci nelle prime puntate ma poi mi aspettavo un cambio che è avvenuto ma a passi graduali. Sembra essere una serie introduttiva, visto che ne saranno proposte altre a seguire, successive a queste e devo dire che nel complesso non sono rimasta particolarmente delusa dalla serie, anzi l’ho persino apprezzata. E’ un punto a sfavore, si, ma la lentezza di alcune scene rende comunque interessante la visione del tutto. L’unica cosa che si sarebbe dovuto vedere un po’ di più è la cosiddetta “ciccia”. E’ in fase preparatoria e ok, ma si spiega tutto con le ultime due puntate e si sarebbe voluto vedere di più.

ll Signore degli Anelli – Gli Anelli del Potere 1×06: Udun! Udun! •  TristeMondo.it

Ci sono diverse cose che si differenziano totalmente dallo stile Tolkeniano e da tutto ciò che comunque sappiamo dal fantasy classico come ad esempio: la capigliatura degli Elfi che sono contraddistinti da sempre da lunghi capelli e da un portamento etereo ai capelli alla Harry Stiles che lasciano di certo interdetti chi guarda almeno per le prime puntate. Il perché della scelta probabilmente è dato da scelte di tipo monetario e di inclusione su cui si lotta ormai molto. Si veda l’elfo nero, cosa che Tolkien non avrebbe mai pensato di inserire visto che sono sempre stati descritti con pelle diafana e simili, così come una donna/ragazza fra i Pelopiedi a battersi nella sua comunità ed emergere con le sue decisioni, così come la donna del villaggio che finisce per essere colei che detta ordini ai suoi concittadini che sono cose che un tempo non erano immaginabili.

Queste, come anche altre,  sono cose che differiscono totalmente, possono non piacere e creare dei veri e propri dissapori che portano chi guarda a non voler proseguire con la serie. Personalmente ho visto la serie in maniera tranquilla, senza troppe aspettative e nonostante la lentezza di alcune scene e di alcune cose l’ho apprezzata e non mi è dispiaciuta. Il finale inaspettato almeno per quanto riguarda Sauron. Per il resto alcune cose erano facilmente intuibili fin dall’inizio ma per chi è amante della trilogia iniziale figuriamoci se non riesce a comprenderlo ancora meglio!

Gli Anelli del Potere era così brutto? I numeri dicono altro - NerdPool

Premetto che non finisce per essere la serie del secolo o che mi ha fatto impazzire totalmente ma posso dire che personalmente non mi è dispiaciuta anche se ho sentito e letto cose totalmente differenti sia tra loro che differenti dal mio punto di vista al riguardo. Nonostante questo l’ho trovata una buona serie, godibile per chi ha apprezzato Tolkien e un buon tuffo nel passato per i vecchi fan della saga, con ogni beneficio di prendere la cosa totalmente alla leggere e non con criticità atroci altrimenti perde anche del significato del come – quando – perchè questa serie sia stata sviluppata. E’ ben evidente che non si può ricostruire tutto su ciò che è stato Il Signore degli Anelli ma posso dire di essere comunque rimasta soddisfatta della serie dopotutto.

Vi consiglio la visione se avete seguito il Signore degli Anelli e volete ancora una volta ritrovarvi nel suo mondo unico e fantasy ricco di creature e misteri con cui solo Tolkien riusciva a coinvolgerci.


Cosa ve ne pare? L’avete vista? Vi è piaciuta? Fatemi sapere, io ne sono davvero curiosa ovviamente di avere vostre opinioni.

A presto,

Sara ©

 

RECENSIONE SERIE TV # – UNDONE (Prima e seconda Stagione) SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come la va? Eccoci qui in questo sabato con una recensione che spero possa fare al caso vostro. Per me è stata una delle serie più carine viste negli ultimi tempi e sono felice davvero sia di averla recuperata – visto che avevo notato che era consigliata ai fan di Life Is Strange – sia perché è interessante la storia e lo sviluppo che ne è stato fatto. Ve ne parlo subito:

a3fe9913e726d8afbdb728990e71f817066c435d43bde92c5ab74432ef49c7ee._ri_v_ttw_Titolo: Undone
Piattaforma: Amazon Prime
Episodi: 8 prima stagione / 8 seconda stagione
Durata media: 30 minuti
Trama: UNDONE è una serie animata di mezz’ora a puntata, che cambia genere, che esplora la natura elastica della realtà attraverso il suo personaggio centrale Alma, una ventottenne che vive a San Antonio, in Texas. Dopo essere rimasta coinvolta in un incidente d’auto ed essere quasi morta, Alma scopre di avere una nuova relazione con il tempo. Sviluppa questa nuova capacità per scoprire la verità sulla morte di suo padre.

TRAILER


RECENSIONE

Mikael — Rosa Salazar in Amazon Prime's Undone (2019)...La serie ha inizio con Alma che segue attentamente la sua vita e la segue in maniera monotona e ripetitiva, sentendosi quasi di troppo per tutto quello che le succede. Trova che la sua vita sia mediocre e troppo monotona tra sua madre, sua sorella Becca e Sam – il suo fidanzato – e che non possa fare nulla per cambiare il loop in cui sembra finita dentro fino a che non ha un incidente e questo al suo risveglio cambierà del tutto la prospettiva della sua vita. Il padre di Alma è morto che lei e sua sorella erano soltanto delle bambine e lei non è mai riuscita ad accettarlo del tutto ed è quello l’esatto momento in cui lei riesce a vederlo, a parlarci e ad interagire con lui. Lì la convincerà che probabilmente è stato ucciso, che lui non voleva andarsene via per sempre quel giorno e costringe Alma ad indagare sul suo passato tentando le leggi del tempo e dello spazio con dei poteri che Alma scopre di possedere.

Riuscirà nell’intento e riporterà indietro suo padre? Cosa cambierà nella vita di Alma ora che ha questi poteri? Sarà in grado di controllarli davvero o finirà anche lì in un loop da cui non riuscirà ad uscire? Cosa succederà ora che nella vita tante cose stanno per essere messe in discussione?

Mikael — Rosa Salazar in Amazon Prime's Undone (2019)...La serie animata, come potete anche vedere dalle gif, si svolge su attori che hanno veramente interpretato il ruolo che spettava loro e sopra è stata strutturato l’effetto che sembra disegnato su di loro. Non riconoscete nei panni della protagonista Alma i tratti dell’attrice Rosa Salazar che ha interpretato diversi film tra cui Alita Angelo della Battaglia? Ho apprezzato molto il suo personaggio che è a tutto tondo per molti versi: spiritosa quanto basta e ironica tagliente, dice sempre quello che pensa e cerca disperatamente attenzioni dalla sua famiglia e dalle persone a cui vuole bene seppur cerchi irrimediabilmente di allontanare tutti. E’ un personaggio con cui ho avuto modo di rispecchiarmi per alcuni versi, anche a me piace essere ironica e tagliente come lei e diretta quando serve. E’ una persona che ha parecchie difficoltà e fragilità e si sente anche piuttosto sola; dopo la morte di suo padre soffre di un qualche tipo di abbandono che la spinge a non arrendersi e a provare a riportare a tutti i costi indietro suo padre e – per quanto riguarda la seconda stagione – sistemare l’intera famiglia.

Upload Season 1 GIF by Amazon Prime Video - Find & Share on GIPHYL’interpretazione e la struttura dell’intero cast è sorprendente e ho apprezzato molto la determinazione e la struttura dei personaggi in funzione degli eventi oltre a tutti i collegamenti che sono stati fatti che richiedevano una serie non indifferente di scelte e di situazioni da sistemare in funzione e in conseguenza di ciò che succede. L’incastro infatti che ne viene fatto è davvero ben fatto e non c’è momento – almeno personalmente – in cui abbia trovato qualcosa che non combaciasse o che non trovasse effettiva risposta alle domande fatte. Anzi, ogni qualvolta che l’incastro veniva risolto e/o svelato ho apprezzato le supposizione fatte fra me e me o con chi ha condiviso la visione con me. 

Jacob Undone GIFs - Get the best GIF on GIPHYIl tempo e lo spazio così come i poteri di Alma e di suo padre, Jacob, finiscono quasi in secondo piano nel momento in cui la storia prende piede e la cosa più importante si riduce al fatto che la famiglia debba tornare al completo o debba ricevere l’amore che si è guadagnata e/o meritato anche se si finisce per creare nuove linee temporali e si finisce per creare qualcosa di totalmente differente da ciò che si credeva lasciando indietro, in ogni caso, tutto ciò che è stato che a volte tenta di riaffiorare. E’ una storia che si concentra sulla forza e l’amore verso i propri famigliari, verso se stessi e verso la voglia di cambiare ogni cosa. Alma con i suoi poteri non vuole solo riportare suo padre ma è determinata a cambiare la sua condizione di vita, è disposta a perdere la persona che ama, è disposta a rischiare di scambiare una vita che conosce con una che potrebbe non piacerle o che potrebbe non essere all’altezza per lei.

Ho apprezzato molto la storia che nella seconda stagione colpisce la mamma di Alma e la nonna – madre però di Jacob – che lui fin dagli albori della serie tenta di aiutare seppur quasi miseramente. Ho apprezzato gli incastri fatti e il finale della seconda stagione che ci permette di sperare nell’arrivo di una terza che rivolti completamente quanto accaduto nelle prime due e riportando l’attenzione di Alma non più sui suoi famigliari e sull’aiuto che deve alla sua famiglia ma dovrà essere completamente dedicato a se stessa e a ritrovare ciò che fin dall’inizio sembra aver accantonato pur di aiutare il resto delle persone che la circondano. E’ una storia famigliare a tutto tondo in cui Alma riesce a creare un collante determinante per ogni puntata e non pensavo potesse piacermi così tanto.

Undone' Season 2 Review: Prime Video Animated Series Returns Better |  IndieWire

La storia ci permette di riflettere sulla vita e sulle scelte che facciamo giorno dopo giorno e dove queste finiscono per portarci irrimediabilmente senza occasione alcuna di poter porre rimedio. Ma se qualcuno potesse rimediare a dei vecchi errori, cosa succederebbe in cambio tutto attorno a noi? Come cambierebbero le nostre vite e quelle delle persone a cui vogliamo bene? Avremo sempre fatto queste scelte o ne avremo fatte altre? Cosa migliorerà e cosa finirà per peggiorare? Tanti sono gli interrogativi e la storia ci mostra si, ciò che potrebbe migliorare ma che non si può aggiustare realmente tutto perché occorre anche accettare che le cose brutte a volte accadono e bisogna saper accettare le difficoltà e le cose a cui non si può effettivamente porre rimedio.

Spero che la terza stagione sia confermata e arrivi presto perché sono davvero curiosa di saperne di più e di vedere come finirà la storia di Alma, Jacob, Becca e Camila e di come si muoveranno le fila di questa famiglia un po’ strana ma che somiglia a quella di tante altre persone per le dinamiche e le vicende trattate. Infatti oltre al pizzico di magia e a tutti i collegamenti spazio-temporali che vengono svolti egregiamente è la famiglia e la forza di andare avanti ciò che cambia e trascina veramente in questa serie TV che saprà conquistarvi dalla prima all’ultima puntata. Non vedo l’ora di saperne di più cara Alma, quindi sbrigati a tornare! 

Review: Undone – Write Now and Later


Cosa ne pensate di questa serie? Le darete un’opportunità? Spero lo farete perché merita davvero la visione, ve l’assicuro. Io come sempre vi aspetto qui e vi abbraccio.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV # – MANIFEST (Prima Stagione) SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Tutto bene? Sono qui per parlarvi di una serie TV che non so se avete visto o se vi sia piaciuta ma che almeno per questa prima stagione non ha entusiasmato in particolar modo. Ne voglio comunque parlare con voi per analizzare a fondo

aaaabsbuhnkxkvvfe6ygnqs0xoiybajrvpuvoscfbr0bixtovxsfm9pvw2tetc2dvpi-ytt8zfuok0cahudykaxenxf-7fiex2yqawzes8ilr1ltbhmz06xr4fs_qvsnru4l5vwx9gTitolo: Manifest
Piattaforma: Netflix
Durata episodi: 40/50 minuti
Episodi: 16
Lingua: Italiano
Stagione: Prima
Stagioni in totale: Quattro
Trama: Un aereo atterra misteriosamente anni dopo il decollo, lasciando i suoi passeggeri a fare i conti con nuove realtà in un mondo che è andato avanti senza di loro.

TRAILER

RECENSIONE

Flight 828 GIFs - Get the best GIF on GIPHYLa serie ha inizio con un attesa per un viaggio aereo di ritorno dalla Giamaica per New York City. Ci sono diverse famiglie in attesa e per smistare più persone e permetterle di partire prima, vengono separati e divisi in gruppi, chi sale sul primo aereo disponibile e chi invece ritarda e prende un altro volo. Parte di queste persone vengono smistate sulla linea della Montego Air, linea 828, e in queste ci sono tre componenti della famiglia Stone: Ben, suo figlio Cal e Michaela sorella di Ben, con altri 189 passeggeri. Il viaggio ha una riuscita piuttosto turbolenta ma è all’arrivo che le cose cambieranno drasticamente per tutti i passeggeri a bordo dell’aereo. Mentre per loro è passato solo il tempo del viaggio, per gli altri a terra l’aereo risultava scomparso da 5 anni. Tra chi li chiama redivivi, chi pensa che sia uno scherzo o che siano miracolati o pericolosi, i viaggiatori di questo aereo devono cercare di combattere sia per cercare di rimettere in paro ciò che hanno perso nella vita degli altri, che è inesorabilmente andata avanti, sia con delle voci nella mente che loro soprannominano “Chiamate” e che li spingono a compiere strane azioni che consentono loro di salvare delle vite o quant’altro.

Cosa succederà una volta re-immersi nella vita di tutti i giorni? Riusciranno ad adattarsi a tutti i cambiamenti subiti nel corso dei cinque anni trascorsi? Riusciranno a gestire anche le Chiamate? Cosa sono e cosa vogliono da loro?

Saanvi Manifest GIF - Saanvi Manifest Nbc Manifest - Discover & Share GIFsIl cast e i personaggi che verranno seguiti all’interno della serie sono diversi e si avrà modo quantomeno di seguire le vicende della famiglia
Stone. Attorno a loro, ruoteranno poi le vite degli altri passeggeri che una puntata dopo l’altra impareremo a conoscere – anche perché ognuna di queste sembra essere dedicata in qualche modo anche a loro e alle loro vicende
emotive, famigliari e per quello che ne concerne il volo 828. Ho apprezzato la famiglia Stone, in particolare le vicende di Michaela poliziotta nel distretto di New York che finisce per essere reintegrata e scopre che la sua vita è stata completamente sconvolta: infatti all’arrivo non ci sarà l’uomo che ama e scoprirà successivamente che questo ha sposto la sua migliore amica Dolores. Trovo che sia il personaggio meglio composto, rispetto a tutti quelli che si fondono e si mostrano all’interno della serie perché finisce per essere dinamica, per farsi più domande rispetto ad altri e per la sua vita, drammaticamente incasinata e per un personaggio che subentrerà nelle puntate finali e che ci farà tifare per lui. Il resto ci si concentra su Ben, su fratello, e Cal figlio di Ben e fratello gemello di quella che
ormai non ha più a sua età. Cal era molto malato, quasi in fin di vita e dopo il volo 828 sembra essere completamente fuori pericolo. Molti altri passeggeri verranno catturati e studiati ed alti riceveranno le chiamate che le permettono di compiere azioni apparentemente buone e di salvataggio di vite.

Manifest GIFs - Find & Share on GIPHYDurante il corso della stagione le informazioni che ci verranno date sono diverse ma non propriamente sufficienti a spiegarci cosa accade veramente e chi guarda viene semplicemente imbeccato di qualche nozione, delle speculazioni che ci sono dietro e di cosa è cambiato dal rientro dei passeggeri del famoso volo 828. Quello che non ci viene spiegato è il come e il perché sia stato possibile e cosa succederà nella vita di tutti loro. Altra domanda che ci si pone è il perché delle Chiamate che sono delle voci nella testa che i personaggi della serie sentono molto spesso sotto forma della loro voce più che quella degli altri. Anche questo resta in sospeso visto che viene mostrato ciò che queste possono fare e vengono prese in maniera positiva ma come possono fare in modo che queste non avvengano più o come queste possano invece non essere quello che sembrano. Sono utili o possono essere anche pericolose?

Jared Vasquez GIFs - Find & Share on GIPHYLe parti grafiche utilizzate all’interno della stagione sono davvero carenti e si vede, specialmente per quelle cose che sono “fantastiche” e non realistiche e quindi prese da zero e ricreate sulla serie stessa. Capisco chela serie non nasca come “fantastica” e il budget magari per gli effetti scenici e la parte grafica possono essere bassi ma è stato reso in maniera del tutto scadente – purtroppo – e la cosa mi ha lasciato non convinta (anche se fortunatamente si tratta di poche e piccole parti).

Le parti sociali a livello di come reagisce il mondo alla notizia del volo 828 e dei suoi passeggeri trovo che sia la cosa fatta nella maniera migliore di tutte. Vengono visti come alieni, come redivivi, come quelli che possono fare un miracolo ma anche quelli che possono portare presagi negativi o addirittura sventura. Per molti sono delle celebrità, per altri sono ormai esseri pericolosi e neanche umani a dirla tutta. E’ una reazione corretta e commisurata al mondo in cui viviamo vista la potenza dei media e dei social e di come impattino nelle nostre vite, quindi trovo questo punto ben fatto – quasi esasperante visto cosa accade a molti passeggeri! Ribadisco l’importanza di questa cosa e come sia tata ben sviluppata.

New trending #GIF on Giphy Follow @jagilsdorf for more jagilsdorf.com |  Manifestation, Giphy, Josh dallasLa serie ha un andamento piuttosto lento e non è per nulla dinamico ne d’azione. Le scene che finiscono per incuriosire di più sono quelle poliziesche di Michaela e forse è per questo che il personaggio sembra molto più dinamico  rispetto al resto. Non ho apprezzato questa staticità e la spiegazione centellinata delle cose finisce per non aiutare chi guarda. Almeno nel mio caso e di chi l’ha vista e seguita con me anche se all’estero sembra molto più apprezzata. La lentezza è parte integrante di alcune serie – si guardi ad esempio anche Mr Robot che è stato lentissimo ma curioso e intrigante – solo che mi aspettavo qualche chiarimento maggiore che non è avvenuto, portando domande su domande che finiscono per portarci alla seconda stagione anche se, per la poca attrattività della prima stagione non
so se continuerò la visione. Probabilmente a tempo perso.

Nbc Manifest Tv Show GIF - Nbc Manifest Manifest Tv Show - Discover & Share  GIFsNon sono rimasta particolarmente colpita da questa storia ne dalle vicende che intercorrono tra i vari personaggi. E’ chiaro che tornando dopo cinque anni le cose siano nettamente cambiate quello che non si capisce è il come sia possibile e cosa sia successo davvero, cosa che è l’unica cosa che si vorrebbe davvero comprendere e cosa accadrà loro dopo le scoperte che sono riusciti a raggiungere. Lo so che l’unico metodo è quello  di andare avanti e vedere le successive stagioni ma lo farò in maniera lenta e a tempo perso, senza troppo entusiasmo e senza troppo impegno visto il fatto che questa non mi abbia poi colpito come doveva. Quindi la stagione e la serie al momento è sufficiente ma non entusiasmante.


Cosa ne pensate? Potrebbe fare al caso vostro? L’avete vista o la vedrete? Fatemi sapere, io in ogni caso vi aspetto qui.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV # – THE SANDMAN (Prima stagione) SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? In questa giornata sono qui per portarvi una nuova recensione che spero possa piacervi. Siete pronti a sentir parlare di questa serie? Ecco a voi:

the-sandmanTitolo: The Sandman
Stagione: 1 – In corso
Lingua: Italiano
Episodi:
11

Durata media: 50 minuti
Piattaforma: Netflix
Trama: Dopo essere riuscito a fuggire dalla sua prigionia durata un secolo, Morfeo, il Re dei Sogni, si imbarca in una ricerca magica attraverso mondi e realtà diverse per cercare di risolvere il caos causato dal suo imprigionamento.

TRAILER

RECENSIONE

wanyin — Morpheus. The Oneiromancer.La storia ha inizio con Burgess che cerca di compiere un rito per intrappolare la Morte per poter vivere in eterno – visto che rischia di morire – dopo essere entrato in possesso del libro che contiene il rituale per poter procedere a questa cattura. Qualcosa durante questo faticoso rito va storti e ad essere catturata non è la Morte bensì Morfeo, il re dei sogni, uno dei sette eterni. Reso nudo dei suoi tre averi più importanti che lo rendono tale oltre che potente, viene intrappolato in una capsula da cui non può uscire se non viene liberato e viene lì trattenuto per più di cento anni, con tutte le conseguenze che ne derivano sia per il suo Regno così come per le persone che nel mondo dormono. Morfeo non sembra voler proferire parola ma trama il momento in cui potrà tentare la sua fuga e rivendicare i suoi oggetti, i suoi sogni e il suo regno.

Cosa succederà al Regno dei Sogni? Riuscirà Morfeo a liberarsi della trappola di Burgess e per sempre dai suoi problemi? Quali consapevolezze ne verranno fuori dalla reclusione e dalla possibile ripresa dei suoi poteri? Chi c’è che trama dietro tutto questo?

vertigo's the sandman | Explore Tumblr Posts and Blogs | TumgirL’interpretazione e le storie che vengono narrate all’interno della serie, puntata dopo puntata, sono legate l’un l’altra da un filo a volte evidente a volte più flebile ma comunque percepibile da chi guarda. Ho apprezzato in maniera del tutto particolare la puntata in cui Morfeo interagisce con Morte, sua sorella. Non è stata una puntata semplice e finisce quasi per essere atroce e sconvolgente, ci fa riflettere attentamente sul significato della vita e ci regala degli attimi malinconici, di vita vera e di cose che effettivamente ci accadono nella vita i tutti i giorni. Altre puntate sono state ben interpretate ma mi hanno lasciato un po’ dubbiosa, non convinta, sia perché l’interpretazione non mi ha fatto impazzire, sia per l’utilizzo di personaggi che – e parlo a prescindere dalla graphic novel – sembrano raffazzonati e inseriti lì per fare scalpore: si prenda l’Inferno e Lucifero, inserita poi al femminile. Credo che questo inserimento femminile sia servito non solo per differenziarlo da Lucifer che tutti conosciamo, come anche Gaiman ha ammesso, ma per trattare ancor di più il tema inclusività che, in questo caso, lo vedo un pochino forzato e fuori dal tema generale. The Sandman Sandman GIF - The Sandman Sandman Morpheus - Discover & Share  GIFsSo che qui può partire la polemica al riguardo del tipo: chi dice che Lucifero sia per forza uomo o perché dobbiamo abbandonarci a queste retoriche di identificazione di genere o chissà cosa può uscirne fuori… io trovo che Lucifero poteva essere benissimo trasposto come un uomo e non per forza il maschio figaccione che si conosce in serie ma un essere normale ma al contempo potente. Cosa che, sì può esserlo anche una donna, ma possiamo lasciarlo anche fuori per una volta tutto questo, non trovate? Io l’ho trovato forzato, è un’opinione magari fuori dal coro ma avrei apprezzato fosse inteso diversamente anche se è proprio il personaggio e l’Inferno stesso che ho trovato poco inerente con il discorso Morfeo e simili.

Essendo particolare sia nella storia stessa sia nella composizione non so dirvi esattamente se la serie mi sia piaciuta o meno. Se fosse rimasta solo nell’ambito dei sogni e della Morte ne sarei rimasta colpita notando il legame del compito di Sogno, dei sogni stessi e della struttura. Come vi ho detto prima per l’Inferno o per Corinzio sono tutte storie che – a parte il singolo motivo che le unisce – sono parte a sé stante che finiscono quasi per coalizzarsi contro un Morfeo che è sì, pieno di sé ma finisce per essere molto più umano di tanti altri (si veda suo fratello Desiderio ad esempio). Looking Ahead Dream GIF - Looking Ahead Dream Lucienne - Descubre &  Comparte GIFsLe puntate iniziali sono collegate da Morfeo e la sua prigionia e al ritrovamento dei suoi strumenti, la parte centrale legata alla rinascita di se stessi e della presa di coscienza del proprio compito molto più di quanto sia stato fatto fino ad ora e la terza parte collegata al Vortice che minaccia l’esistenza dei sogni stessa e il mondo di Morfeo come quelli ad esso collegati. L’ultima puntata è un bonus che viene regalato a chi prende parte alla visione della serie e decide di immergersi in qualcosa di strano per quanto riguarda l’animazione dei gatti, e intimo per Morfeo per quanto si rifà a Calliope, amante dello stesso. Ho trovato la prima parte strana ma ben composta, la parte centrale un po’ morta a parte i messaggi che queste puntate vogliono trasmetterci che sono ben delineati e potenti, e la terza parte più dinamica e visivamente più accattivante che pone al centro di tutto la rinascita di Sogno e del suo regno in una visione differente rispetto a come si era sempre prospettata.

MASON ALEXANDER PARK as DESIRE THE SANDMAN (2022)...

Sandman (The Sandman) è una serie a fumetti scritta da Neil Gaiman pubblicata nella serie DC che – premetto – non ho mai letto anche perché dapprima della trasposizione della stessa serie, non ne ero a conoscenza. Sicuramente dopo la visione della serie sono curiosa di leggere i fumetti per cercare di comprendere come è stata strutturata e se è ben composta anche se ne ho sentito parlare molto bene dalla qualunque. Ovviamente vorrò avere il mio punto di vista al riguardo e ne sono curiosa, quindi sappiate che prima o poi vi parlerò anche dei volumi, oltre al fatto che se siete curiosi potete oltre che procedere alla visione della stessa serie alla lettura della graphic novel.

THE SANDMAN (2022-) - Now I'm listening. Or...Consiglio la visione a chi ama Gaiman, ha chi  ha letto le sue vecchie Graphic Novel e a chi voglia scoprire qualcosa di diverso dal solito. Seppur mi piacciano queste cose nel complesso non posso dirvi di aver amato la serie perché sono ancora piuttosto confusa ma ci sono delle cose che ho apprezzato molto più di altre e che, magari, potrete farlo anche voi. In linea generale è stata un passatempo originale, fantastico e ci porterà nel mondo dei Sogni. Siete pronti ad addentrarvi nei vostri stessi sogni? Morfeo vi aspetta.

PS: La voce in italiano di Sogno è pressoché inquietane ma non conoscendo quanto sia profonda e strana quella utilizzata per l’originale non posso pronunciarmi in merito.


Cosa ne pensate? Vi è piaciuta? Parlatemi di cosa ne pensate se l’avete vista e/o se avete letto i volumi. Vi aspetto come sempre.

A presto,
Sara ©

RECENSIONE # SERIE TV – DOTA: DRAGON’S BLOOD (Stagione Tre) – SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi sono qui per portarvi una nuova recensione di una serie TV che spero possa incuriosirvi e interessarvi. Io ho visto entrambe le stagioni e per non farvi due recensioni distinte ve ne faccio una completa. Ecco qui che ve ne parlo:

dota-series-3Titolo: Dota
Stagione TRE
Lingua: Italiano
Episodi stagione due: 8
Piattaforma: Netflix

Trama: Drysi stringe un patto terrificante. Luna e un nemico inaspettato si rivolgono a Mirana. Le cose cambiano per Fymryn mentre Davion affronta una prova impegnativa.

RECENSIONE

serie da vedere | Milioni di ParticelleIl tutto inizia laddove è finita la serie precedente. Il potente Terrorblade incombe e diventa sempre più pericoloso, tant’è che cerca sempre più di creare un mondo come lui più desidera. Mirana è sempre più presa dalle sue prese imperiali e il fatto che fare l’Imperatrice non è così semplice come sembra; Davion e tutti i suoi compagni della compagnia dei Draghi si accorgono che tutti i draghi si stano muovendo in un unico punto e si rende conto che il pericolo incombe. A smuovere ancor più le cose è l’Evocatore che tenta di unire tutti per cercare di rendere le cose e il suo passato, esattamente come avrebbe voluto. 

Cosa potrà succedere adesso, se l’Evocatore decidesse di resettare tutto e di ricreare un mondo in cui sua figlia è ancora viva? Terrorblade sarà ancora lì ad aspettarli? Riusciranno a fermare il tutto o finiranno per perdersi in esso? Cosa cambierà per i protagonisti di questa serie?

Dota Dragons Blood GIFs - Get the best GIF on GIPHYNonostante avessi iniziato questa serie perché il mio compagno ha cercato di condividere con me la visione della stessa e amando anche io i videogiochi in generale (è una serie tratta dal videogioco infatti) devo dire che mi sono ricreduta mano a mano che la serie ha preso piede. La prima stagione non mi ha fatto poi impazzire e la seconda è andata migliorando ma ne ero sempre curiosa fino ad un certo punto. Per questa terza stagione ne sono rimasta colpita in maniera piacevole, visto che ha finito per piacermi molto più di quanto immaginassi. La storia finisce per essere fluida e interessante anche se nel finale apre delle domande che si spera vengano risolte nella stagione seguente (se è prevista e ci sarà!).

Throw Luna GIF - Throw Luna Dota - Descubre & Comparte GIFsLo stile dei disegni utilizzati è il medesimo delle serie precedenti. Mi ricorda molto quando uscì il cartone animato delle Witch – cosa di cui amavo il fumetto – e il disegno aveva finito per deludermi. Tant’è che anche l’Evocatore ha i tratti praticamente semi identici a Cedric delle Witch – e giuro che non riesco a staccarmi questa cosa dalla mente quando lo guardo perché anche nei modi di fare finisce per essere piuttosto simile. Nonostante questa piccola parentesi, posso dire che lo stile mi piace ma non è la tipologia che amo, anche se posso dire che tanto di cappello il tutto è veramente ben fatto. Quello che non amo particolarmente è il cambio di stile di disegni all’interno della serie; il caso specifico: come è strutturato Terrorblade che finisce per assumere una forma differente sia nei disegni che nella sua struttura fisica di presentazione che lo differenzia totalmente da tutto il resto. Perché creare questa differenza che non ha alcun tipo di senso?

Dota 2 GIF by beastcoastIl tutto, in questa stagione, ruota attorno alle vicende di Mirana – che nonostante si crede sia Davion il protagonista – finisce per essere al centro di tutto e dell’Evocatore che pone le sue problematiche emotive al centro del mondo, tanto da metterlo addirittura in pericolo. Possibile che uno con così grandi poteri e grandi responsabilità finisca per essere così fragile tanto da mettere in pericolo tutto il mondo? Ho apprezzato la storia, ho apprezzato quanto Filomena influisca e faccia ragionare suo padre per tentare di salvare il tutto. I personaggi sono interessanti e ben fatti e finisce per essere interessante lo sviluppo che ne sta uscendo mano a mano che si procede all’interno della stagione.

Dota 2 GIF by beastcoast La storia, come vi dicevo, si conclude con un finale aperto, mistico che ci lascia misteriose domande e apre numerosi nuovi orizzonti in cui gli autori potranno sbizzarrirsi. Ma a cosa ci porterà tutto questo? Quando la serie giungerà ad un vero e proprio finale ancora non si sa ma spero non sia troppo lontano per fare in modo che anche ciò che c’è di buono in questa stagione non finisca per essere sminuita. Ve la consiglio sicuramente e spero vi piaccia.


Cosa ne pensate? L’avete visto? Vedrete la serie principale? Spero magari lo facciate se amate gli anime e i videogiochi per buona parte del secondo e di questa terza. Se decideste di vederla, vi auguro una buona visione.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV # – UMBRELLA ACADEMY (Prima, seconda e Terza Stagione) SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Eccoci qui con una nuova recensione per voi di cui spero parleremo, perchè magari l’avete vista anche voi o magari la vedrete e potrete darmi una vostra opinione al riguardo. Se non l’avete vista magari potete recuperarla. Ecco che ve ne parlo in generale e nelle sue varie stagioni:

61g-aaeh9nl._ac_sy679_Titolo: The Umbrella Academy
Numero di stagioni: 3
Genere: commedia nera, drammatico, fantascienza, supereroi, fantastico
Episodi30 (10 per stagione)
Anno2019 – in produzione
Durata40-60 min (episodio)
Trama: Dopo la morte del padre, alcuni fratelli e sorelle con poteri straordinari si riuniscono e vengono a conoscenza di sorprendenti segreti di famiglia, oltre alla notizia di una minaccia imminente per l’umanità.

TRAILER


RECENSIONE

Dead and Loving It! Justin Min on Ben Hargreeves, Robert Sheehan & the  Diversity of Umbrella AcademyLa storia ha inizio il 1º ottobre 1989 giorno in cui 43 donne in tutto il mondo partoriscono  contemporaneamente, nonostante nessuna di loro avesse mostrato alcun segno di gravidanza sino all’inizio del travaglio. Reginald Hargraeeves, miliardario eccentrico decide di adottarne sette creando una squadra di ragazzini dotati di super poteri tutti particolari. Tanti anni dopo, Reginald muore e questo richiama i suoi figli a casa ma sembrano essere soltanto cinque visto che uno di loro, Ben il numero Sei, è morto quando era un bambino e numero Cinque (con il potere del teletrasporto) è scomparso da diversi anni ormai. Ci sono Luther, scimmione super forzuto e numero Uno, Diego è il numero due abile coi coltelli e armi, Allison con il potere di far fare agli altri quello che vuole se pronuncia delle frasi è la numero Tre, poi c’è Klaus che è il numero quattro e parla e vede i morti e il numero Sette, Vanya, che sembra apparentemente non avere poteri. Tutti insieme nella stessa casa dopo diversi anni che non si vedevano, riuniti per il funerale del padre e questo evento finirà per sconvolgere completamente le loro vite sia a livello emotivo che a livello fisico. E per non farsi mancare nulla, tornerà numero Cinque dal futuro e dirà che fra dieci giorni ci sarà l’Apocalisse.

Cosa cambierà nella vita dei sette fratelli? Cosa succederà tra tutti loro e cosa cercheranno di fare per cambiare il tempo e fermare l’apocalisse? Come cambieranno tra di loro i rapporti?

The Umbrella Academy - Il compositore rilascia dettagli sulla stagione 2Il cast è vario e tutti i fratelli fra di loro non sono uniti, ne sono amichevoli. Non vanno per niente d’accordo e non sono dei fratelli particolarmente uniti, anzi tutt’altro. Hargraeeves ha sempre cercato di dividerli e metterli l’uno contro l’altro e loro hanno fatto il suo gioco, crescendo soli uniti solo dal nome della Umbrella Academy, la casa in cui vivono e la squadra di cui facevano parte un tempo. I personaggi e le storie sono separate per ogni fratello – a parte Luther ed Allison che almeno nella prima stagione sembrano amarsi in qualche modo. A spiccare più di tutti e a dare un senso a tutte le cose, così come a creare scompiglio, alla fin fine è sempre e solo un numero: Cinque. E’ lui che porta avanti la storia generale e le varie stagioni perchè se non fosse per lui, tante cose non sarebbero neanche accadute. Vanya dall’alto lato, fa del suo visto la sua scoperta di poteri non indifferente, che finirà per mettere in difficoltà tutti gli altri fratelli. Numero Cinque è un vero portento: è un sessantenne nel corpo di un adolescente e l’interpretazione dell’attore è davvero fenomenale sia per quanto riguarda la postura generale, sia per il modo di porsi e di comportarsi. E’ un personaggio eclettico, fuori dalle righe e unico nel suo genere, non potrete non apprezzarlo. Gli altri personaggi, in confronto, finiscono per essere di contorno perché non spiccano come lui ma soltanto per creare o ulteriore disagio o stupidità alternativa.

GIF by The Umbrella Academy - Find & Share on GIPHYNel corso della prima stagione tutti i personaggi erano ben strutturati e delineati, molto più di quanto invece accade a partire dalla seconda stagione e andando avanti nella terza stagione. Nel corso delle altre stagioni finiscono per essere quasi stupidi tutti gli altri e oltre a farti ridere per qualche cavolata, finiscono per lasciare perplessi chi guarda perché erano nati leggermente più seri e finiscono nel declino più totale. Ho apprezzato davvero tanto Cinque, e ho amato Ben dalla prima alla seconda stagione che vede solo Klaus ed è la sua voce saggia, essendo Klaus un alcolista, drogato e chi più ne ha più ne metta.


La prima stagione.

La storia parte da ciò che vi ho illustrato prima, niente di più niente di meno. Ho trovato, fra le tre stagioni, che questa sia la migliore sia per via dell’intro di tutti i personaggi, sia per la storia stessa che si focalizza sulla fine del mondo vista e vissuta da Cinque per tantissimi anni con varie e relative spiegazioni che si ripercuoteranno su tutta la famiglia, come sul mondo in generale.

Umbrella Academy Netflix GIF - Umbrella Academy Netflix Luther Hargreeves -  Discover & Share GIFsLa storia d’amore fra Luther e Allyson. Nonostante ho letto in diversi frangenti che questo per molti è stato percepito quasi come un incesto, visto che nonostante siano adottivi i due fratelli siano cresciuti nella stessa casa e si reputino fratelli, ho trovato il loro legame – fin dal principio – qualcosa per cui ne valeva la pena lottare e dal quale poteva uscirne qualcosa di carino. Per rispetto degli utenti e generalmente di fronte al fatto che comunque questi si reputino fratelli la cosa ha subito delle modifiche e nel corso delle seguenti stagioni la cosa andrà a cambiare e ognuno dei due riuscirà a costruirsi qualcosa di personale, rispettando l’altro e ricordando con piacere il passato.

Umbrella Academy Vanya Hargreeves GIF - Umbrella Academy Vanya Hargreeves  Ellen Page - Discover & Share GIFs

L’emarginazione di Vanya. Vanya è sempre rimasta fuori dal gruppo dei suoi fratelli perché apparentemente sembra non abbia alcun tipo di potere. Ai margini, assieme a Reginald se ne stava a cronometrare i fratelli o ad esercitarsi sul violino, cosa di cui lei non riesce a fare a meno. Potremo notare subito, però, che Vanya prende delle medicine che tendono a tranquillizzarla e come le smette cominciano ad accadere delle strane cose. Questa emarginazione segna un po’ chi vede e ci si lega molto al personaggio che è sia risentito con i fratelli, che arrabbiato con il padre per tutto ciò che ha subito nella sua vita quando finirà per scoprire tutta la verità.

La dipendenza di Klaus. E’ un punto focale all’interno della storia visto che nasce nella prima stagione, si evolve e cambia andando avanti nel corso delle stagioni. E’ una cosa ben costruita ma a lungo andare fastidiosa perché mina sia gli altri fratelli, che rende il personaggio quasi del tutto inutile. La cosa carina è che finisce, nel corso delle stagioni per scoprire nuovi lati del suo potere che lo rendono di sicuro più forte anche davanti agli altri.

L’organizzazione su cui si fonda tutto. Nonostante ci sia il cattivo per eccellenza, è fantastico come anche i personaggi negativi e “cattivi” vengano resi più umani per via di alcune scelte che prendono nel corso delle stagioni: si guardi Chacha e il suo compare o la donna che recluta Cinque (questa non tanto nella prima stagione ma avrà qualche cedimento nella seconda).


La seconda stagione.

Umbrella Academy Powers - What Kind of Powers Does The Umbrella Academy  Have?I personaggi finiscono per sembrare più idioti di prima. Non che nella prima stagione nascano altamente intelligenti, anche perché molte cose sono ironiche e fanno ridere, altre sono più serie e decisive. In questo l’ho trovato ben equilibrato sicuramente, però in alcuni contesti poteva essere reso migliore, a mio modesto parere.

Apprezzate le sotto trame relative ai sentimenti dei vari personaggi e l’epoca in cui la storia viene ambientata. Catapultati tutti in anni differenti ma comunque vicini, i personaggi hanno modo di cominciare a costruirsi una vita indipendente dagli altri fratelli. Questo ha fatto in modo che sbocciassero alcuni personaggi che in precedenza si erano notati poco: si guardi Allison ad esempio, che viene presa da suo marito e dal movimento dei neri, che in quell’epoca venivano denigrati e messi da parte. Apprezzata anche Vanya che comincia a riscoprire i suoi sentimenti e lavora sulla sua sessualità in modo da aprire le porte per la terza stagione in cui si presenterà come Victor (l’attore è trasgender e ha fatto il passaggio nel mezzo tra la seconda e la terza stagione quindi successivamente noteremo il cambiamento). Ben, in questa seconda stagione fa il suo exploit e amerete questo personaggio all’interno di questa seconda stagione.

Five Hargreeves Umbrella Academy GIF - Five Hargreeves Umbrella Academy -  Discover & Share GIFsL’ambientazione merita anche se alcune cose necessitavano di qualche spiegazione in più a livello temporale. Ok, l’Apocalisse, ok la seconda Apocalisse e ok tutti i sbalzi temporali ma con tutto questo marasma qualcosa finisce per perdersi e ho trovato ancora più confusione andando avanti, specialmente nella terza stagione che avanza più domande che risposte rispetto a quante ce ne siano.


La terza stagione.

First of all, what exactly is The Sparrow Academy? | Academy, Umbrella,  SparrowLa Sparrow Academy è un flop micidiale. Nonostante sia stata introdotta questa Academy che ha i stessi numeri dei protagonisti e vive nella stessa abitazione dei precedenti, trova dei personaggi che oltre ad essere dei sbruffoni hanno dei poteri strani e alcuni quasi più forti dei protagonisti della serie. Ho trovato i tipi davvero sconclusionati e l’unico che merita qualcosa è soltanto Ben – che nonostante sia totalmente differente da quello che abbiamo conosciuto fino ad ora – è l’unico collegato al resto della famiglia. Non sono riuscita a dare un senso effettivo al cubo che sarebbe stato migliore se da cubo fosse stato solo in modalità utilizzo di poteri e umano nel resto del tempo. Invece no e la cosa ha disturbato perché non riuscivo a dare un effettivo senso al tutto. In più la famiglia, oltre ad avere caratteristiche, in qualche modo simili ai personaggi principali, ha fatto il contrario di come siano i protagonisti principali: hanno sedato il padre con pasticche, quando la nostra Umbrella era messa sotto torchio dal padre e ne aveva anche paura.

L’accettazione e il cambio di Vanya in Victor. Ho apprezzato tantissimo la naturalezza con cui i fratelli non si sono fatti alcun tipo di problema ad accettare Victor e il cambiamento subito. Nonostante Vanya nella prima stagione sia risultata quella vessata e messa da parte dal resto della famiglia per la sua apparente mancanza di poteri e per colpa di suo padre che la metteva da parte, tutti si sono mostrati comprensivi, dolci con lui nella sua scoperta di sessualità e nel suo cambio fisico.

Il personaggio di Allyson finisce per diventare odioso e Luther con il matrimonio finisce per sembrare ancora più idiota delle stagioni precedenti. Ho apprezzato invece l’introduzione di Lila all’interno della struttura famigliare integrandosi benissimo con il resto della combriccola e, senza fare troppe domande, si rende partecipe e aiuta tutti solo per amore. 

La confusione generale dovuta dal finale di stagione e dalle spiegazioni inefficaci, finite sospese in attesa – forse – di una quarta stagione. Non ho capito benissimo il finale che da un lato sembra finire così, dall’altra ci sono troppe spiegazioni rimaste sospese e spero vengano chiarite con una nuova stagione.


La storia generale, almeno per come si pone la prima stagione, ha dell’interessante e si cerca di comprendere al massimo sia cosa possa portare all’Apocalisse, sia il legame dei personaggi principali e di tutto ciò che è rimasto loro dal padre adottivo. La trama, almeno da questo punto di vista è stata apprezzata ed ho trovato la prima stagione, la migliore fra le tre almeno a livello di trama e di storia. La seconda ancora ancora reggeva bene, la terza è stato un declino allucinante. Non so se la storia si mantenga così anche all’interno dei fumetti – cosa che non tarderò a leggere perché sono curiosa e potrò fare un confronto lineare e deciso fra le due, valutando anche i vari personaggi e come il tutto sia stato o meno mantenuto.

Consiglio la visione della serie per chi ama le storie di eroi con superpoteri e storie originali, fuori dalle righe e ricche di colpi di scena. E’ una serie TV leggera e impegnativa allo stesso modo, vi spiazzerà e apprezzerete il tutto, ne sono certa.

Umbrella Academy GIFs with Sound | Gfycat


Cosa ne pensate di questa serie? Potrebbe piacervi, fare al caso vostro? Fatemi sapere ovviamente. Io spero possa fare al caso vostro.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV – HEARTSTOPPER (Prima Stagione) SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Io sommariamente bene! Sono qui per portarvi una nuova recensione, questa volta di una serie TV che mi sono tolta tutta d’un fiato perchè non ho resistito e perchè volevo recuperarla assolutamente. Occorre cogliere l’attimo ed è quello che ho fatto. Vi parlo di questa serie di cui ho letto i volumi della graphic novel in precedenza e vi aspetto:

heartstopper-posterTitolo: Heartstopper
Lingua: Italiano

Piattaforma: Netflix
Stagione:
Episodi: 8
Durata Media: 26-33 minuti (episodio)
Trama: Gli adolescenti Charlie e Nick scoprono che la loro improbabile amicizia potrebbe essere qualcosa di più mentre navigano tra la scuola e il giovane amore.

TRAILER


RECENSIONE

Heartstopper GIF - Heartstopper - Discover & Share GIFsLa storia ha inizio con Charlie che come al solito ha appuntamento con Ben, nella biblioteca della scuola. Spera come sempre che lui possa dichiararsi e dire di essere il suo ragazzo ma dentro di sé sa che non cambierà mai e che si sta approfittando della situazione. Nel frattempo, quando si reca in classe, Charlie siederà vicino a Nick, uno dei belli e popolari della scuola. I due non si sono mai parlati ma, dal momento in cui si ritrovano diventano subito ottimi amici. Tutti sanno che Charlie è gay e, nonostante sappia che Nick sembra essere del tutto etero non riesce a smettere di pensare che forse ha una speranza.

Ma sarà realmente così? Cosa prova davvero Nick? Quali sentimenti verranno messi in discussione? Cosa succederà a Nick e Charlie e agli amici che li circondano?

heartstopper spoilers from are you real? on We Heart ItDopo aver letto i volumi relativi alla serie in questione posso dirvi che, oltre al cast che è fenomenale e rispecchia tantissimo tutti i personaggi presenti all’interno della serie e sono dal primo all’ultimo meravigliosi, che la serie rispecchia in tutto e per tutto ciò che si trova all’interno della graphic novel. Ho apprezzato l’intero cast: da Charlie che è dolcissimo a Nick che sembra un dolce orsacchiotto tenero, ci sono anche Tao – il migliore amico di Charlie -, El che prima era loro amico ed ha fatto la transizione ed è diventata una ragazza. Ci sono le due amiche e compagne di scuola di El e gli amici di Nick, che cominciano a creare dei veri e propri disordini in determinate situazioni.

Kit Connor Heartstopper GIF - Kit Connor Heartstopper Series - Discover &  Share GIFsLa serie prende piede molto bene e si sviluppa dolcemente, proprio come è stata sviluppata la graphic novel. Ogni tanto troviamo delle foglioline colorate e disegnate o dei cuoricini che passano così come, a volte, le immagini vengono inframezzate o divise come un fumetto. Ho trovato questa cosa una vera e propria genialata. Il peccato è che queste puntate siano durate poco e che sia volata la visione di questa serie, proprio perché avrei voluto vedere sempre di più vista la dolcezza delle scene, degli attori e della serie stessa.

1000+ images about cinématique on We Heart It | See more about gif,  euphoria and the green knightLe tematiche affrontate sono tante e, come per le graphic novel, vengono esposte benissimo. Sono chiare, trasparenti e ben composte. Ci sarà del bullismo verso Charlie, visto che viene spesso preso di mira sia a scuola che successivamente dagli amici di Nick. Essendo l’ambiente unicamente maschile vengono dette cose sia su di lui, che sulla sua fisicità come sulla sua sessualità e Charlie sembra esserne rassegnato, cosa che non dovrebbe essere per nulla normale. Il tutto è reso molto bene e l’attore rende molto bene sia nel disagio che prova, sia l’interpretazione che da a tutto il contesto.

Altri temi importanti? L’amicizia, che è fondamentale: basta guardare Tao per Charlie e il suo gruppo di amici di cui lui sa di potersi fidare ciecamente. Heartstopper Ratatoonie GIF - Heartstopper Ratatoonie Charlie Spring -  Discover & Share GIFsE’ bello poter contare su qualcuno che non ci tradirebbe e che c’è sempre per qualsiasi cosa. E’ importante e anche Charlie deve imparare a fare la sua parte visto che a volte rischia di perdere anche quel poco che ha. Ma fa parte della storia e ci sta. Altro tema è la scoperta di se stessi, il coming out e la sessualità di Nick così come il tema LGBTQ+ anche per quanto riguarda una degli amici di Charlie. Provando dei sentimenti per Charlie, Nick si mette in discussione e mette tutto sotto i riflettori quindi c’è anche questo. E’ tutto unico e importante oltre che tenero e nella sua semplicità è efficace.

La serie è riuscita a donare la stessa dolcezza e tenerezza così come l’amore che mi ha donato la graphic novel e ne sono davvero contenta perché ci speravo fin dall’inizio anche se non mi aspetto mai molto dalle trasposizioni cinematografiche dopo aver letto i libri. In questo caso devo dire che è stato fatto tutto molto preciso, al dettaglio e minuzioso rendendo speciale ogni singola cosa che accade all’interno della serie. Consiglio la visione prima o dopo la graphic novel, se non vi fate problemi, anche perchè questa prima stagione riguarda gli eventi del primo volume e forse qualcosina del secondo, se non sbaglio ma non di più.

Heartstopper Couple GIF - Heartstopper Couple Nick - Discover & Share GIFs


Cosa ne pensate di questa stagione? L’avete vista? Spero la guarderete perché merita davvero molto e che leggiate i volumi se non l’avete ancora fatto.

A presto,

Sara ©

 

 

 

RECENSIONE SERIE TV # – LA REGINA DEGLI SCACCHI SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Cosa mi dite? Spero tante cose belle! Sapete giocare a scacchi? Io un po’ ma non sono di certo un’esperta. So qualche regola quanto basta per giocare. Se, però, vi piace potete tentare questa serie e farvi ammaliare dai piccoli occhi furbi di Elisabeth. Ve ne parlo subito:

71pldpxk0ylTitolo: La regina degli scacchi
Piattaforma: Netflix
Puntate: 7
Durata: 50 – 60 min circa
Lingua: Italiano
Trama: La piccola Beth, confinata in un orfanatrofio, individua come unica via di fuga dalla realtà il gioco degli scacchi. I successi sulla scacchiera, tuttavia, non risparmiano a Beth la necessità di combattere contro i propri demoni.

TRAILER


RECENSIONE

Pin su Let's talk about TV seriesLa storia ha inizio quando Beth è solo una bambina e viene portata in macchina all’orfanotrofio, dopo la morte di sua madre. Per diverso tempo vive lì o impara a sopravvivere tra tranquillanti che la confondono, trova una ragazzina sfrontata come amica e il custode dell’orfanotrofio che fa uno strano gioco, nei sotterranei: gli scacchi. Non conosce nulla di questo gioco ma riesce a convincere il custode ad impararle a giocare e lei è disposta a non arrendersi, a non perdere e ad imparare quanto più possibile da questo gioco, ogni segreto e ogni cosa che può darle ciò che ha perso.

Cosa succederà a Beth, una volta che si dimostra perspicace e molto intelligente nei confronti di questo gioco? Riuscirà a diventare una scacchista famosa, la prima a giocare fra gli uomini? Riuscirà a trovare una famiglia che l’adotti? Cosa ne sarà di lei e delle sue dipendenze?

La regina degli scacchi, copia i look più belli della serie di NetflixLa serie è stata tratta dal libro omonimo che è uscito poco tempo prima dell’uscita della serie stessa. Ancora non ho letto il libro ma conto di recuperarlo presto, questo è poco ma sicuro e vi parlerò anche di quello. Posso dirvi che, nonostante inizialmente non ero molto convinta di vedere la serie, ne sono rimasta sorpresa ed è finita per piacermi molto più di quello che pensavo.

I personaggi che vengono a crearsi all’interno di questa serie si strutturano in maniera piuttosto semplice, a fasce d’età, e in base a ciò di cui ha bisogno Elisabeth, la protagonista principale. La regina degli scacchi, copia i look più belli della serie di NetflixDa bambina ha vicino la sua amica che la istruisce su come funzionano le cose all’interno dell’orfanotrofio e simili e trova la figura del custode, come il padre che non ha mai avuto. Nella fase della pubertà ha finalmente una madre che è anche un’amica e si interessa a lei e a cosa fa, seppur non ci capisca nulla. Quando è più grande trova Ben e così tutti i ragazzi che hanno giocato con lei che la supportano, sapendo il suo passato difficile e burrascoso. Tutti i personaggi che la circondano sono studiati ad Hoc e sono funzionali a ciò che succede all’interno della storia.

La regina degli scacchi", la serie da scacco matto su Netflix -La tematica degli scacchi è importante, così come il fatto che Beth giochi solo per vincere: in primis perché non ha nulla da perdere poi perché nella vita ha già perso abbastanza e ha deciso che non vuole perdere più. E’ questa volontà che la spinge sempre più in alto, anche se finirà anche per subire qualche sconfitta, che le servirà per crescere, così come tante altre cose. Importante anche la tematica del sesso e del ciclo, che all’interno vengono trattate senza alcun timore o remora e la cosa mi ha fatto davvero molto piacere. Siamo donne e molto spesso questo viene messo in secondo piano, seppur faccia parte costantemente della nostra vita. Lo sviluppo del personaggio è avvenuto sotto tutti i fronti ed è giusto che sia così.

La tematica della dipendenza delle pillole e dell’alcool non danno un buon esempio, specialmente in giovane età. Però fanno parte del percorso di Beth e la rendono un personaggio particolare, dall’aria svampita e che non si fa molti problemi davanti agli altri. E’ molto difficile aprirsi quando si è giovani, ben che meno quando si è adulti e ciò che ha subito e passato Beth è difficile da comprendere se non si ha mai passato una situazione difficile come la sua. Con questo non voglio giustificare ma in un mio familiare c’è stata una dipendenza (alcool) e posso assicurarvi che la cosa è tutt’altro che semplice se non si ha la volontà ne la forza di superarlo.

La Regina degli scacchi: Recensione | Ho trovato che questa serie sia stata ben strutturata nella sua complessità e ci mostri sia le tecniche del gioco degli scacchi (senza esserne troppo pressanti) e tutto ciò che ne deriva e l’ho trovata sia scorrevole che rapida. In effetti le puntate non sono molte e la durata finisce per essere nella media, quindi vi consiglio la visione se almeno una volta avete giocato a scacchi. L’ho trovata molto carina sia per il gioco in sé sia per lo sviluppo del personaggio, che alla fine riesce a colpire chi guarda, tifando per lei e sperando che possa in fin dei conti riprendere in mano la sua vita. Una serie che vi consiglio.


Cosa ne pensate di questa serie? L’avete vista? Cosa ne pensate? Fatemi sapere, io vi aspetto come sempre.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV # – STRANGER THINGS, Quarta stagione (parte prima) SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Buon inizio di settimana con questa stagione che ho davvero apprezzato stavolta e di cui sono felice di parlarvi. Avete visto la serie? Avete recuperato questa stagione? Io spero lo facciate al più presto:

stranger_things_logo

Nome serie: Stranger Things 4 (parte uno)
Piattaforma
: Netflix

Stagioni: 4
Episodi: 9 ( i primi 7 già disponibili, gli ultimi due in uscita il 1 Luglio
Durata: 1 ora minimo circa a puntata

Genere: Fantascienza
Trama: Joyce, Will e Jonathan si sono trasferiti in California, portando con loro anche Undici. L’esercito americano vuole però impossessarsi di nuovo della ragazza, per utilizzarla in scopi militari, di fronte ad una nuova guerra soprannaturale con l’epicentro localizzato ad Hawkins.

TRAILER

RECENSIONE

i wanted her to look at me. - Tumblr GalleryE’ la primavera del 1986, nove mesi dopo gli avvenimenti dello Starcourt Mall, il centro commerciale dove si è consumato lo scontro finale contro il Mind Flayer, dove Billy è morto e Undici ha perso i suoi poteri. Hopper è imprigionato tra le montagne innevate della Kamčatka, intrappolato e trattenuto in una base sovietica, Undi – che si fa chiamare Jane – assieme a Mike e Jonathan dopo esseri trasferiti si sono integrati nella loro nuova vita, mentre Mike e gli altri che sono rimasti ad Hawkins cercano di cavarsela in qualche modo. Nonostante questo, ci sono strani avvenimenti che cominciano a capitare ad Hawkins: dei giovani ragazzi vengono uccisi brutalmente dall’interno e rischia di finire dentro questo vortice anche qualcuno dei nostri protagonisti.

Cosa succederà ad Hawkins? Qual è il nuovo pericolo che si nasconde e chi sta manovrando ogni cosa? Riusciranno i ragazzi a scoprirlo e a combatterlo? Riuscirà Hopper ad uscire dalla prigione russa e a tornare dai suoi amici?

Stranger Things Stranger Things Season4 GIF - Stranger Things Stranger  Things Season4 Stranger Things Eleven - Discover & Share GIFsLa storia segue la scia delle stagioni precedenti e struttura un nuovo cattivo all’interno della trama che all’inizio non si riesce a comprenderne davvero i motivi, ne del perché non si sia mosso prima – visti tutti i precedenti che vengono imposti poi alla fine di questa stagione. La storia è molto buona, molto meglio anche delle storie precedenti (almeno la seconda e la terza stagione) e si vede che il budget utilizzato è sicuramente migliore. La cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa è l’utilizzo del mostro – Vecna – e la spiegazione che viene data lui e che spero ci dia uno spiraglio finale degno di questa serie, completandola davvero al massimo delle sue capacità.

Stranger Things GIFs - Get the best GIF on GIPHYIl cast utilizzato è lo steso delle stagioni precedenti con qualche eccezione molto blanda e leggera, che non influirà particolarmente sui personaggi. Ho apprezzato molto Eddie Munsen, nerd esaltato che rischia di essere accusato di omicidio per colpa del mostro che si aggira di nascosto all’interno della cittadina ma nel sottosopra, penetrando nella mente. Avremo anche volti noti come Jamie Campbell Bower, che ha fatto serie piuttosto famose – si guardi Shadowhunter – e l’attore di Victor Crill, interpretato dall’attore che fa Eddie Crueger (Nightmare). Insomma ci sono diversi volti noti e la serie, nella sua conclusione tenta di dare il meglio di sé, ma i migliori continuano a rimanere i giovani ragazzi ormai adolescenti che fin dalla prima stagione ci accompagnano. Le mie preferite continuano ad essere Undici e Max, a cui mi sento molto vicina e apprezzo molto anche Steve che dalla prima stagione è cambiato tanto, così come Robin. Undici diventa da forte ed eroina a debole bullizzata, cosa che vi farà intenerire e vi farà venir voglia che questa riprenda i suoi poteri per fare qualche bel culetto a strisce, altroché.

Season4 Season4stranger Things GIF - Season4 Season4Stranger Things Clock Stranger  Things - Discover & Share GIFsC’è un ulteriore punto a favore, ovvero la colonna sonora utilizzata e le canzoni inserite, che per l’epoca sono sia corrette che coinvolgenti – si veda Running up that hill che ha sfondato poi le vette delle classifiche solo per essere stata inserita all’interno della serie. Ti viene voglia di ballare e a volte anche di cantare, perché chi ha genitori che sono cresciuti in quegli anni, conosce anche le canzoni che ne derivano.

Dall’altra parte, vi è un punto a sfavore, ovvero la durata delle puntate che finisce per essere devastante, creando dei mini film. L’ultima puntata di questa prima parte finale è di un’ora e quaranta, così come saranno le prossime due ad uscire – ancora più lunghe. Posso capire tutto quello che volete ma la possibilità di dividere il tutto c’era e allora mi domando perché non sia stata sfruttata e sia stata mantenuta così com’è. E’ troppo lungo così e va a svantaggio di chi dice mi guardo una puntata in serenità e in un’oretta massimo, perché non si riesce a finire e si deve avere parecchio tempo a disposizione.

Best Stranger Things GIFs | GfycatA parte questo, ho apprezzato tantissimo la stagione, che si sta concludendo nel migliore dei modi ed è una delle stagioni che ho apprezzato maggiormente. Spero che possiate apprezzare anche voi e che avete visto la serie, perché merita davvero tanto, regalandoci un tuffo negli anni 80 e 90 negli abiti, nel world building e in tutto ciò che compone questa serie. Apprezzati gli Easter Egg e il fatto che si parli anche di relazioni omosessuali, che ai tempi erano viste ancora male così come tanti altri temi e il fatto del gioco Dungeons&Dragons. Consiglio la visione della serie se non avete ancora mai cominciato e la visione di questa stagione perché merita assolutamente.


Cosa ne pensate? Potrebbe piacervi? L’avete vista? Fatemi sapere che ne pensate! Io come sempre vi aspetto.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV # – LOST IN SPACE (Tutta la serie: 3 Stagioni) SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Ho finito di vedere questa serie prima di Russian Dolls ma ho finito per parlarvi prima di quella, essendo molto veloce rispetto alla visione di questa. E’ stata una serie che ho apprezzato davvero molto e che non pensavo potesse piacermi così tanto. Ve ne parlo subito:

1Titolo: Lost in space
Stagioni: 3
Puntate totali: 28
Generefantascienza, azione, avventura, drammatico
Anno2018-2021
Durata episodio: 50 – 55 min circa
Piattaforma: Netflix
Lingua: Italiano
Trama: I Robinson sono scelti per iniziare una nuova vita in una colonia spaziale. Dopo l’atterraggio di fortuna su un pianeta alieno ad anni luce dalla loro destinazione, devono riunirsi per sopravvivere.

TRAILER


RECENSIONE

Lost In Space Will Robinson GIF - Lost In Space Will Robinson Robot -  Discover & Share GIFsLa storia della serie ha inizio sulla Jupiter 2. La famiglia Robinson, così come tante altre famiglie su altre Jupiter sta andando verso un nuovo pianeta abitabile, Alpha Centauri. E’ quando si riavvicinano alla Resolute, l’astronave che sta trasportando tutte le famiglie e i selezionati ad Alpha Centauri assieme a tutte le Jupiter assegnate. Nel frattempo sulla Resolute sta avvenendo un attacco da parte di qualcosa e un tecnico della manutenzione Don e una donna riuscita a scappare, spacciandosi per un’altra persona – la dottoressa Smith – riescono a fuggire. E’ nel momento in cui la Resolute perde delle componenti che tutto cambia, e molti finiscono sul pianeta sottostante, compresa la famiglia Robinson. E’ in quel momento di difficoltà dei componenti della famiglia e degli altri membri delle Jupiter, che il piccolo Will Robinson si allontanerà per scoprire che c’è un Robot in difficoltà che aiuterà e finirà per diventare parte della famiglia.

Cosa succederà alla famiglia Robinson? Chi sono i due che sono fuggiti dalla Resolute e come si uniranno alla famiglia? Cosa nasconde lo spazio e soprattutto, riusciranno a raggiungere tutti Alpha Centauri?

Pin on Don & Judy (Lost in space, season 1) Il cast e gli attori, di questa serie TV sono stati sorprendenti. Non conoscevo nessuno di loro, in realtà e forse hanno fatto davvero poche cose a livello di film e/o serie TV ma sono stati molto bravi sia nell’interpretazione dei vari personaggi, sia nelle varie dinamiche. I Robinson adulti – ovvero i due genitori sono in lite fra loro inizialmente e il matrimonio sembra in crisi visto che John è stato parecchio lontano da casa e Maureen si è sentita spesso sola e trascurata. Entrambi sono per la disciplina dei loro figli e cercano di infondere loro quanto più possibile. Judy è la più grande dei tre, che studia per diventare medico ed è una ragazza che ha come modello sia suo padre John che il suo padre biologico, morto sulla Fortuna, in una prima missione spaziale andata in porto. FACECLAIMS - taylor russell - WattpadPenny è la mezzana ed è quella che non ha ancora capito esattamente qual è il suo posto nel mondo nonostante abbia dentro di sé molto da dare ed è probabilmente la più dolce fra i tre figli Robinson. Will è il piccolo di casa, testardo e coraggioso che è l’unico che riesce ad avere uno strano e misterioso contatto con un robot che finisce per connetterli l’un l’altro. I due rifugiati sono Don, un manutentore della Resolute che è anche contrabbandiere e una strana signora che dice di fare la psicologa, la dottoressa Smith, che finirà per mettere o in pericolo o nei guai la famiglia Robinson compresa lei stessa per il suo modo di fare – ci saranno dei momenti in cui la odierete, sappiatelo.

La serie si concentra quasi esclusivamente sulla ricerca di Apha Centauri anche se la strada fin dall’inizio si dimostra in salita, turbolenta e pericolosa. E questo soprattutto perché ci sono i Robot a complicare tutto e la misteriosa comparsa nella vita di Will e della famiglia Robinson mette a repentaglio tutti, sia sul pianeta che all’interno dello spazio. La famiglia si ritroverà a fare scelte fuori dal comune ma che li porteranno a mettersi in discussione, a creare qualcosa di differente per loro stessi e per la comunità che li circonda.

lost in space netflix gifs | Explore Tumblr Posts and Blogs | TumgirLa cosa che rende davvero unica questa serie è la dinamicità delle puntate. Non ci si annoia mai nonostante le puntate finiscano per avere una durata di un’ora l’una. E dico che non ci si annoia perché accadono continuamente cose a catena, puntata dopo puntata e non c’è mai una puntata davvero piatta che si pensa non accada nulla. Nonostante la serie possa essere comunque anche una serie per ragazzi, ho apprezzato molto il continuo plot twist, azione, dinamicità e sorpresa che si ha costantemente in tutte le puntate. E’ una cosa che ti tiene sulle spine e ti consente di andare avanti velocemente e di divorare questa serie puntata dopo puntata.

Don & Judy - Gif | Lost in space, Danger will robinson, SpaceLe stagioni si susseguono l’un l’altra e il denominatore comune risulta sempre lo stesso, la cadenza con cui cambia sono solo le tempistiche degli anni che sono passati. Dalla prima alla seconda stagione è passato un anno se non ricordo male, così come dalla seconda alla terza ma le azioni che accadono sono sempre consecutive e ricche di dinamismo e avventura nello spazio.

Insomma con questa storia non potrete di certo annoiarvi e non riuscirete a non pensare come un Robinson, dopo questa serie. Ad ogni problema c’è una soluzione e non c’è un problema che, nel bene o nel male i Robinson non riescano a risolvere. Un cliché quello dei Robinson: classico nome della famiglia americana perfetta all’esterno con tutta una serie di difetti e sfumature che si vedranno puntata dopo puntata e che renderanno più umani i protagonisti della storia. L’unica pecca magari è non aver fermato la Smith in certe occasioni, prima che facesse determinate azioni, ma sorprendersi perfino di ciò che è disposta a fare. Nonostante questo però sono riuscita ad apprezzare anche il suo personaggio che si riscopre forte e determinato, nella sua solitudine e nel suo egoismo.

Lost in Space Season 2: Problem-Solver, Risk-Taker, Faith-Maker. – God  Among GeeksHo apprezzato molto questa serie e spero che se non l’avete vista, riusciate a recuperarla perché ne vale davvero la pena. C’è un vecchio film sul quale la serie fa fede ma neanche troppo perché si distingue e crea una storia sorprendente e davvero ben costruita, che sono certa apprezzerete. Amanti dello spazio, tenetevi pronti. La Jupiter 2 sta per partire verso un nuovo, fantastico mondo.


Cosa ne pensate? Avete visto la serie o il film omonimo da cui è stata tratta? Fatemi sapere, io come sempre vi aspetto qui.

A presto,

Sara ©