WWW WEDNESDAY #54

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Spero bene. Io sono qui che come sempre vi porto altri libri e vi ricordo le mie letture così che se vi interessano possiate leggerle anche voi!! Rispondete anche voi nei commenti che io vi aspetto! Ecco le mie risposte al WWW Wednesday ideato da Should be Reading :

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?.

41674bZZoKL._SY346_Questa settimana leggerò Ascolta i fiori dimenticati di Holly Ringland edito Garzanti, in uscita fra qualche giorno. Per quella data ci sarà un Blogtour e sono felice di farne parte. La cover è stupenda e spero mi piaccia molto questo libro.

Altro libro che devo leggere? Ne avrei diversi ma sto leggendo Mentre noi restiamo qui di Patrick Ness edito Mondadori. Non ho letto Sette minuti dopo la mezzanotte ma ho visto il film e conto di recuperarlo al più presto. Ma questo non volevo lasciarmelo sfuggire. Sembra davvero un bel libro e spero sia così.

 


What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?

Risultati immagini per sabbie mobili book51sPpg9lRKL._SX323_BO1,204,203,200_Questa settimana ho fato delle letture davvero interessanti.

Ho terminato La lista delle cose che non dimenticherò mai di Val Emmich edito Piemme perchè ho Partecipato al BlogTour. Un libro davvero molto carino che tra l’altro vi consiglio, non potete assolutamente perderlo. Troverete la mia tappa (recensione) QUI.

Risultati immagini per iron flowers

Ho letto Sabbie Mobili – Tre settimane per capire un giorno di Malin Persson Giolito edito Salani per il Review Party in vista dell’uscita. Su questo Thriller ci sarà presto una serie su Netflix che sono curiosa di vedere per capirne l’adattamento che ne verrà fuori. Recensione mooolto presto, tenetevi pronti.

Ho letto Iron Flowers di Tracy Banghart edito DeAgostini. Una dell uscite più attese che sono sicura vi piacerà. Un libro davvero bello, un fantasy che non dovete perdere. Troverete la Recensione relativa al Review Party QUI.


What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Risultati immagini per per lanciarsi dalle stelle di chiara parentiCosa non leggerò, più che altro. Questa sarebbe di sicuro la domanda ideale. Leggerò il nuovo libro che arriva per la Garzanti e che sono felice di leggere. Torna Chiara Parenti con Per lanciarsi dalle stelle che spero sia bello quanto il primo libro pubblicato dal’autrice. Tenetevi pronti che per il giorno dell’uscita ci sarà un Review Party tutto per voi.

Altra lettura che affronterò ve lo dirò più avanti perchè non ho ancora idea e vi farò sapere cosa leggerò prima rispetto ad altro. Voi tenetemi aggiornata sulle vostre letture, sono curiosa.


Voi cosa state leggendo? Cosa leggerete? Cosa avete letto? Rispondete alle domande anche voi, io vi aspetto!

A presto,

Sara ©

Annunci

RECENSIONE #180 – JONAS E IL MONDO NERO DI FRANCESCO CAROFIGLIO.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi qui con una nuova recensione per voi. Ringrazio ancora la Piemme per avermi permesso di partecipare al BlogTour (trovate la mia tappa QUI). Ora vi parlo di questo libro e spero vi piaccia. Ecco qui:
downloadTitolo: Jonas e il mondo nero
Autore: Francesco Carofiglio
Editore: Piemme
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 8 maggio 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2rY41cb
Trama: Jonas ha dodici anni e una vita normale. Almeno così sembra. In realtà nasconde un segreto: vede cose che altri non vedono. Presenze discrete, all’inizio, poi sempre più inquietanti. Arrivano da un’altra dimensione e pare che stiano cercando proprio lui. Un giorno Jonas si ritrova un biglietto in tasca, un messaggio cifrato, che sembra indicargli la strada da seguire. E, a poco a poco, si rende conto che è tutto vero: esiste un mondo sconosciuto, molto vicino a noi, e sta per trasformare la realtà in uno spaventoso universo senza luce. Il Giorno degli Incroci si avvicina e toccherà a Jonas fare la scelta più difficile: un incredibile atto di coraggio per impedire che il Mondo Nero prenda il sopravvento.

RECENSIONE

Immagine correlataLa storia ha inizio in un giorno come tanti. Jonas è a casa e legge il suo libro sul letto, come gli piace fare di solito, lo fa sentire protetto da strani esseri che Jonas vede per la strada e gli altri invece no. Così ripensa a quando era stato dal dottore. Gli aveva fatto vedere dei fogli e lui ci aveva visto solo delle semplici macchie. Il dottore aveva detto che non c’era nulla di preoccupante in lui e che l’amico immaginario per qualche bambino era normale. Peccato che ora non era più tanto bambino e quelli che continua a vedere non sono mai stati suoi amici.

Cosa succederà al giovane Jonas? Chi sono le figure che continua a vedere per la strada e in giro? Il Mondo Nero è alle porte e lui, riuscirà ad accorgersene?

C’è una storia che non è stata raccontata. È una storia di magia e stregoneria, di anime nere e di cuori gonfi di vendetta. Questa storia comincia in una piccola città, dove fa sempre freddo e dove non succede niente, ogni giorno. Eppure qualcosa succede. Eppure qualcosa sta succedendo. Qualcosa di terribile. Tutto è cominciato da lì.

La trama è ben scritta e di sicuro rappresenta perfettamente la storia. Infatti è questa che mi ha spinto a voler leggere questa storia e a mettermi curiosità. Una storia particolare e originale sul punto di vista dell’inventiva da parte dell’autore.

La copertina è abbastanza cupa e decisamente inquietante. Non amo particolarmente questa copertina e non rappresenta poi molto il tutto. Si, si parla del Mondo Nero, un mondo senza luce ma allo stesso tempo di tante altre cose. Jonas in copertina sembra essere rappresentato come se fosse negativo con quegli occhi dallo sguardo cattivo mentre Jonas è il più innocuo del mondo. E’ persino un tipo pauroso, figuriamoci. Il titolo, invece, mi piace molto e definisce la storia in tutto e per tutto, a differenza della copertina che spegne il tutto.

L’epoca non è definita ma sembra senz’altro contemporanea.

Proprio davanti ai suoi occhi. Il naso, la bocca, e gli occhiali. Fece un salto indietro. Davanti a lui c’era lui, un altro lui, che lo guardava.Muto, e cieco. Con la bocca cucita e gli occhi vuoti. Jonas parlò ancora, e le parole diventarono tante luci di candela che illuminarono l’ambiente. Si accorse che dietro l’altro lui c’era della gente. Erano tutti zitti con gli occhi vuoti e guardavano fissi nella sua direzione. Erano tutti ciechi. Erano tutti lui, e continuavano a guardarlo. Alla fine urlò. Un lampo si accese e illuminò per un istante un salone enorme, senza tetto. Una specie di chiesa senza finestre. E al posto del soffitto un cielo nero pieno di nuvole. Poi di nuovo il buio, e il silenzio.

Immagine correlataI personaggi di questa storia non sono poi tantissimi. Sicuramente Jonas è rappresentato molto bene anche se lascia al dubbio la sua condizione mentale che vi spiegherò più avanti.

Jonas è un ragazzino poco sveglio che vede delle cose che lui chiama fantasmi. Non sa di essere speciale e di poter aver l’opportunità di salvare tutti dall’arrivo del Mondo Nero. E’ un ragazzo decisamente poco coraggioso ma innamorato anche se non sa di preciso cosa possa essere per lui l’amore. Un personaggio particolare ma ben costruito.

Melampo è un personaggio piuttosto strano. Si muove fra le “pieghe del tempo” diciamo e lo sfrutta a suo favore. Melampo ha diverse centinaia di anni e nessuno si accorge di lei, solo Jonas può vederla come altri soggetti nel corso dei secoli. Sarà una spalla su cui Jonas potrà contare all’interno di questa storia.

Sei un Ragazzo Porta. Un Ragazzo Porta. Jonas poteva aprire le porte dei mondi. E una volta aperte nessuno era in grado di prevedere cosa sarebbe accaduto. – Un Ragazzo Porta? – Già. – E dove si trovano queste porte? – Vorrei saperlo anch’io. Jonas ricordò di nuovo quello che gli aveva detto la Voce, nel buio profondo di quella notte. Le porte tra i due mondi. Allora chiese a Melampo cosa sarebbe successo se le porte si fossero aperte. Se lui avesse aperto le porte. – Il Mondo Nero si mangerà il tuo, lo risucchierà nelle sue giornate senza speranza. Loro vogliono che tu faccia questo. Non c’è nessun altro in grado di farlo al tuo posto. Solo tu puoi aprire le porte e solo tu puoi decidere di farlo. Per questo proveranno a prenderti, proveranno a ricattarti. Ora sanno chi sei.

Il perno centrale è il Mondo Nero e l’ossessione di Jonas per tutto questo. Jonas vede delle presenze strane e le cose cominciano ad intensificarsi. Ci saranno minacce, arriverà Melampo e riceverà regali davvero strani da una zia che lui non ha mai sopportato. Una storia decisamente particolare e sicuramente originale.

Lo stile utilizzato è decisamente semplice, sopratutto nel parlato avendo delle pagine interamente dedicate ai discorsi che sono semplici scambi di battute. La storia, infatti, è scorrevole e la leggerete in pochissime ore. Nulla di complicato se non per il Mondo che l’autore stesso a costruito attorno al nostro. C’è il nostro mondo e in parallelo il Mondo Nero, un mondo oscuro . C’è l’Extramondo e ci sono i Ragazzi Porta. C’è Melampo, una ragazza che l’aiuterà, una dei pochi amici veri che Jonas riuscirà a farsi. Il World Building che l’autore ha creato è senz’altro buono anche se ancora adesso fatico a comprendere se ciò che l’autore abbia riportato in questa storia, ovvero il Mondo Nero e tutto il resto sia effettivamente ciò che succede o se sia solo il frutto della fervida fantasia (o di una malattia mentale) di Jonas. Probabilmente questa potrebbe essere semplicemente una mia impressione ma è l’impressione che mi ha dato leggendolo. Infatti mi piacerebbe davvero avere un riscontro su questo piano con l’autore per sapere almeno se è così o se la storia è completamente fantastica e la situazione mentale di Jonas non ha niente a che vedere.

Nonostante questo non sono stata completamente soddisfatta da questa storia. In alcuni momenti il tutto è sembrato totalmente superficiale e lasciato al caso. Si al tutte le spiegazioni dell’Extramondo, del Mondo Nero e dei Ragazzi Porta ma ci sono diverse situazioni ed eventi che accadono ma non sono per nulla spiegati e il lettore si ritrova appeso in situazioni spiacevoli. Ad esempio (SPOILERil fatto che la Zia che gli regala lo stereoscopio ma che non venga spiegato il gesto ne coinvolta direttamente a parlare con il giovane ragazzo. Quando viene minacciata la mamma di Jonas… evento che accade ma rimane lì sospeso perchè nessuno ne parla. La madre non se lo ricorda?

Ci sono diverse cose a cui sono rimasta appesa e non ne ho compreso l’effettivo messaggio che l’autore ha tentato di trasmettere.  Per non parlare del finale, che per quanto possa essere carino, è stato abbandonato a se stesso ed è decisamente poco chiaro.

Provò a raccontarsi quello che era successo, sin dall’inizio. Tutto era cominciato con le visioni. Quelle presenze tra la folla. Persone di passaggio che sembravano guardarlo e che lui non riusciva a distinguere con esattezza. I primi tempi aveva provato a raccontarlo a sua madre, ma lei non capiva, lo guardava come si guarda uno strano, sorrideva e gli passava la mano fra i capelli. Allora ci aveva rinunciato. Poi c’erano state le altre apparizioni, tipo quel cane nero con gli occhi fiammeggianti che lo fissava minaccioso. Queste facevano più paura, perché adesso sembravano interessarsi a lui. Era un dato di fatto ormai, vedeva cose che gli altri non riuscivano a vedere. In realtà, a pensarci bene, era sempre stato così. Sin da quando era piccolo.

Cito parte della tappa che io ho scritto qualche giorno fa per il BlogTour: 

“Il Mondo Nero è quasi un paradosso. E’ tutto ciò che di oscuro in ognuno di noi. Tutto ciò che si nutre di noi e ci rende apatici e oscuri, tutto ciò che ci fa perdere e ci rende diversi.

Il libro non è stato male ma non mi ha fatto neanche impazzire. Mi sento comunque di consigliarlo visto il messaggio profondo che nasconde al suo interno.

Francesco Carofiglio scrive una storia per ragazzi incentrata sulla fantasia ma che allo stesso tempo tocca la sensibilità dell’animo umano. Il buio e l’oscurità possono insinuarsi dentro di noi in qualsiasi momento della nostra vita ed è lì che occorre essere pronti ad accendere la Luce.

Il mio voto per questo libro è di: 3 balene.

Senza titolo-3 (2)


Vuoi acquistare Jonas e il Mondo Nero e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Jonas e il mondo nero o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commentino se leggerete questo libro. Vi piace?

A presto,

Sara ©

BLOGTOUR: LA LISTA DELLE COSE CHE NON DIMENTICHERO’ MAI DI VAL EMMICH – RECENSIONE (#179)

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccoci qui… nuovo giorno nuovo Blogtour. Oggi vi presento l’uscita in arrivo in libreria – proprio oggi – per la Piemme, che ringrazio molto. Un libro dolcissimo che sono sicura vi piacerà. Un grazie enorme anche a Sara che mi ha coinvolto in questa bella iniziativa per questo libro. Ecco che ve lo presento:

51sPpg9lRKL._SX323_BO1,204,203,200_Titolo: La lista delle cose che non dimenticherò mai

Autore: Val Emmich
Editore: Piemme
Genere: Narrativa
Data di uscita: 22 maggio 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2J0b92e
Trama: La piccola Joan ricorda tutto, ma proprio tutto. Non lo fa apposta. Ha un “disturbo della memoria autobiografica”. Si ricorda qualunque giorno della sua vita in ogni minimo dettaglio. Per esempio, quante volte sua madre ha pronunciato la frase «Non sbaglia un colpo» negli ultimi sei mesi (ventisette) o che cosa indossava quel giorno di sei anni fa in cui il nonno la portò a pescare (degli orrendi calzettoni). Ma Joan non vuole essere la bambina che ricorda tutto. Vuole essere la bambina che nessuno può dimenticare. E forse l’occasione per farsi ricordare arriva quando viene a stare a casa sua Gavin, un amico di gioventù del papà e come lui cantante e musicista. Joan lo conosce da sempre, e decide di farsi aiutare da lui nell’impresa che la renderà famosa: vincere il Concorso per nuovi cantautori indetto dalla sua scuola. Ma Gavin, purtroppo, non può aiutare nessuno: ha appena perso il suo compagno, Sydney, e con lui anche la gioia di vivere. Così, sarà Joan ad aiutare Gavin. A ricordare. I momenti che lui e Sydney hanno vissuto insieme, le piccole cose, ogni dettaglio che la bambina, negli anni, ha immagazzinato nella sua portentosa memoria. E, in cambio, forse, Gavin la aiuterà a scrivere la sua canzone…

RECENSIONE

Risultati immagini per gif chitarreLa storia si divide su due punti di vista. Tutto ha inizio con la piccola Joan fuori da scuola. Sono passate da un pezzo le quattro e mezza e suo padre sembra aver dimenticato di passare a prenderla. La professoressa è rimasta lì con lei ad aspettare suo padre mentre riflette su quante lei cose riesca a ricordare rispetto agli altri. Joan ha l’HSAM ovvero memoria autobiografica altamente funzionale e ricorda qualsiasi data da quella in cui si è macchiata la sua maglia preferita con del burro a quella in cui è morta sua nonna o tante altre cose ed ama la musica. Appunta tutto su un quaderno, anche le canzoni che scrive e suona la chitarra. Gavin è un attore discretamente famoso e ha interpretato una serie televisiva. E’ un amico dei genitori di Joan e ha perso da poco l’amore della sua vita, Sydney. Per questo i due si incontreranno.

Cosa succede fra la piccola Joan e il triste Gavin? Riuscirà Joan a scrivere la sua canzone per il contest? Gavin riuscirà a trovare un po’ di pace e a metabolizzare il suo lutto?

Le persone trovano un sacco di scuse quando non si ricordano di qualcosa. Danno la colpa a problemi di udito, o magari al fatto che sono troppo occupate, o troppo vecchie, o troppo stanche. Ma la verità è che non hanno spazio sufficiente dentro le loro scatole. Quando stavo per compiere cinque anni, la mamma mi ha regalato una scatola per le mie opere d’arte. Non ne poteva più che sparpagliassi in giro per casa disegni e progetti. Allora mi ha detto di scegliere i pezzi più importanti perché nella scatola non c’era spazio sufficiente per conservarli tutti. È così che funziona con il cervello della gente: c’è spazio solo per i ricordi più importanti, il resto si getta via. Però quando tocca a me essere gettata via perché non sono abbastanza importante è difficile non abbandonarsi alla depressione come fa John Lennon nel White Album quando canta I’m lonely and I wanna die. Specie considerando che io non getterei mai via nessuno, perché nel mio cervello lo spazio non manca mai. Voglio solo un po’ di giustizia.

La trama mi è saltata subito all’occhio e l’ho trovata dolcissima, per questo quando mi è stato proposto l’evento ho detto subito si. E’ una storia dolce e la trama incuriosisce e cattura nel modo giusto. Non potete perdervi questa lettura, assolutamente.

Risultati immagini per val emmich bookPer quanto riguarda la copertina devo dire che sono davvero entusiasta della scelta italiana della Piemme. Guardando poi l’originale che lascia decisamente a desiderare, stavolta, sono più che soddisfatta dell’adattamento italiano che rispecchia in pieno la storia, in tutto e per tutto. Ottimo lavoro sicuramente. 

Il titolo originale come potete vedere dalla copertina originale qui di lato è The Reminders che significa “I promemoria“. In italiano sarebbe stato sicuramente sminuente e sono davvero felice che sia diventato La lista delle cose che non dimenticherò mai. Sicuramente molto lungo ma decisamente appropriato per riassumere questa storia e azzeccato.

L’ambientazione si divide, almeno inizialmente, fra Los Angeles dove vive Gavin e The Heights, vicino a New York dove vive Joan. Da casa sua si ha una vista sul fiume Hudson fino a Manhattan. La storia comunque si svolge per la maggior parte a casa di Joan o comunque a New York. L’epoca è senza dubbio moderna, ambientata ai giorni d’oggi, precisamente nel 2013.

La rievocazione di Joan mi dà la sensazione di riconnettermi in qualche modo con il vero Sydney. Ho provato una specie di ebbrezza, di esaltazione, di pietoso sollievo dalla tristezza. Mi ha fatto superare la serata. Ci sono stati dei buchi nel suo racconto, ogni volta che è andata in bagno o ha perso la concentrazione, ma quasi non me ne sono accorto. Quello che c’era è stato così vivido e tipico di lui da creare una sensazione di realtà. Per diversi secondi di seguito ho sentito che Syd era qui davvero, che eravamo insieme, anche se solo per pochi istanti.

I personaggi di questa storia non sono tantissimi ma sono davvero ben costruiti i principali e la famiglia di Joan. I sentimenti e le emozioni di entrambi i protagonisti sono ben strutturati e calibrati e la cosa che stupisce è come i personaggi riescano ad entrare dentro fin nel profondo.

Joan è una bambina di dieci anni davvero intelligente. Oltre ad avere HSAM che le consente di ricordare qualsiasi cosa, lei vuole essere ricordata. Scrive canzoni, ama la musica e sa suonare la chitarra. Il suo doppio nome è Lennon come il cantante perchè i suo padre amava quel cantante e lei conosce tutte le loro canzoni. E’ una bambina arguta e sveglia. Non veste mai allo stesso modo perchè altrimenti un vestito corrisponderebbe a due ricordi e lei non può permetterselo. Si affezionerà a Gavin e diventeranno l’ancora una dell’altro.

Immagine correlataGavin è un uomo che sognava da una vita di fare l’attore ed ora ha debuttato in una serie televisiva. E’ triste per aver perso l’uomo e l’amore della sua vita, Sydney. Sydney era la cosa più importante per lui e si sente perso senza di lui. Quando va a trovare i genitori di Joan per cambiare aria trova una strana sintonia con la bambina che ricorda tutte le volte che Sydney è stato lì da loro. Lo aiuta a ricordare dei bei momenti, che anche se fanno male gli consentono di avere Sydney ancora lì con lui.

Penso alle centinaia di canzoni che papà ha scritto e registrato qui nel suo studio. Posso sentirle nella mia testa e posso anche vedere tutto quello che è successo qui, come il quartetto d’archi che papà aveva reclutato, e il quadro che era caduto dalla parete mentre papà suonava troppo forte la batteria, e quando era mancata la corrente cancellando una delle sue canzoni e così aveva dovuto riprendere daccapo e registrare per la seconda volta ogni singolo strumento. Difficile immaginare cosa succederà dopo nello studio. Lo vedo ogni anno a scuola quando cambiamo aula, o quando al centro commerciale un ristorante chiude e uno nuovo apre nello stesso posto. Presto papà toglierà tutte le sue cose e questo appartamento sembrerà vuoto e delle nuove persone vorranno riempirlo con la loro roba. Ma per me questo posto non sarà mai vuoto, sarà sempre pieno, perché ovunque guardo, tutto attorno, vedo quello che gli altri non vedono: i ricordi.

Il perno centrale di questa storia è diviso in due ma al contempo si unisce in una cosa sola. L’amore di una bambina per la musica e la fissazione di essere ricordata da tutti e il dolore di un uomo che ha perso tutto il suo mondo, la persona che amava. Quando queste due anime si incontrano ne nascerà qualcosa di meraviglioso. Unico.

Lo stile utilizzato è decisamente semplice e conciso. I capitoli si alternano passando dalla piccola e sensibile Joan al timoroso e chiuso Gavin. Entrambi soli uniti dalla passione per la musica e per i ricordi.

Joan vuole essere ricordata come lei ricorda qualsiasi cosa per via dell’HSAM. Gavin vorrebbe Sydney, l’uomo della sua vita, di nuovo acanto e si serve dei ricordi della piccola bambina per non dimenticare. Il tricheco e il merlo uniti più che mai nella scrittura di una canzone che li porterà a ricordare, sorridere, riflettere e commuoversi. Entrerete nel cuore di Gavin e vi aggrapperete al suo amore per Sydney amandoli entrambi, così diversi ma allo stesso tempo simili.

Interessante è la tematica dello HSAM di cui conoscevo molto poco se non nulla. Approfondirete questo assieme alla piccola protagonista che vi sembrerà un piccolo prodigio. Inoltre, all’interno del libro ci sono dei disegni che sono davvero unici e apprezzerete, assieme alla storia stessa.

E terrete per meno la piccola Joan lungo il suo percorso musicale ma anche a quello dei ricordi. Una storia davvero tenera e scorrevole, che leggerete in pochissime ore.

Finalmente la mia memoria mi serve a qualcosa. Rifaccio la stessa strada che ho fatto con Gavin quando siamo andati in città, giù per la collina e attraverso Hoboken. Diventa più difficile quando arrivo alla metropolitana, perché Gavin aveva usato una tessera gialla per superare i tornelli, ma io la tessera gialla non ce l’ho. A tutto il resto ci ho pensato. Sulla schiena ho la Gibson di papà e dentro la sua custodia morbida ci sono tutte le mie cose: il mio diario, il borsellino con gli spiccioli, i plettri di Sydney, le gomme da masticare e i documenti che ha mandato Felicia. Ma niente tessera gialla.

Il libro è stato davvero molto carino e decisamente tenero. Questo libro una volta iniziato non si riesce a smettere di leggere, consigliato!

Val Emmich scrive un romanzo che narra il dolore di un uomo e la passione di una bambina uniti dal vortice dei ricordi e dalla musica che li accompagnerà lungo il corso della storia. Una storia toccante, profonda e piena di dolcezza.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene e mezzo.

quattro e mezzo


Ecco la lista delle tappe che potete seguire. Seguiteli e non ve ne pentirete!

Val Emmich - calendario


Vuoi acquistare Less e sostenere il Blog? Acquista da Qui: La lista delle cose che non dimenticherò mai o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un commentino se leggerete questo libro. Vi piace?

A presto,

Sara ©

BLOGTOUR: JONAS E IL MONDO NERO DI FRANCESCO CAROFIGLIO – UN MONDO SENZA LUCE

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Io bene e vi auguro uno splendido inizio settimana a tutti voi! Sono qui che vi porto un blogtour e una tappa davvero interessante su un libro per ragazzi. Ringrazio molto la Piemme con Il battello a Vapore per la lettura e la possibilità e 
 
downloadTitolo: Jonas e il mondo nero
Autore: Francesco Carofiglio
Editore: Piemme
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 8 maggio 2018
Trama: Jonas ha dodici anni e una vita normale. Almeno così sembra. In realtà nasconde un segreto: vede cose che altri non vedono. Presenze discrete, all’inizio, poi sempre più inquietanti. Arrivano da un’altra dimensione e pare che stiano cercando proprio lui. Un giorno Jonas si ritrova un biglietto in tasca, un messaggio cifrato, che sembra indicargli la strada da seguire. E, a poco a poco, si rende conto che è tutto vero: esiste un mondo sconosciuto, molto vicino a noi, e sta per trasformare la realtà in uno spaventoso universo senza luce. Il Giorno degli Incroci si avvicina e toccherà a Jonas fare la scelta più difficile: un incredibile atto di coraggio per impedire che il Mondo Nero prenda il sopravvento.
La mia tappa è: 

UN MONDO SENZA LUCE


Immagine correlataJonas ha dodici anni e apparentemente una vita normale anche se gli capita spesso di vedere cose che gli altri non vedono. Lui li chiama fantasmi ma non sa esattamente di cosa possa trattarsi. Il medico dice che è normale che il ragazzo abbia degli amici immaginari o cose del genere ma per lui, tanto normale, non è.

La storia è ambientata in una cittadina ma sta per succedere qualcosa, qualcosa che solo Jonas può fermare. Il pericolo era nascosto, nell’ombra e Jonas deve disporre di tutta la forza possibile. Esiste un mondo sconosciuto, il Mondo Nero, che aspetta il Giorno Degli Incroci per trasformare il nostro mondo in un universo senza luce.  

Il Mondo Nero è, in parte, dove sarà ambientata la storia di Jonas e il Mondo Nero. Questo è un luogo, tetro, buio e ovviamente senza luce. E’ un luogo che vuole prendere il sopravvento sul nostro mondo, è l’oscurità e un posto da cui stare alla larga. E’ un posto in cui niente è visibile e tutto si spegne: la vita, come tutto il resto.

Nel Mondo Nero tutto cambia forma e la modella a suo piacimento. Nel Mondo Nero non si può scegliere, non si ha futuro perchè il futuro è nero. Tutto ciò che succede nel Mondo Nero è oscuro, macabro e misterioso. Il Nero inghiotte tutto, nessuna luce lì può salvarti.

Quella voce. Gli era parso di cogliere, per un istante, una nota familiare in quel suono. – Questo è il Buio. La Voce. Quella cosa emetteva un suono che non somigliava a nessun altro suono ascoltato prima. Era come se quel suono fosse solido, oppure liquido, non lo sapeva, insomma non era solo un suono, o forse per niente un suono, ma una nuvola, come una nuvola, sì, una massa di pulviscoli che si spostavano a milioni fino alla sua testa, alle sue orecchie, ai suoi capelli, alle sue guance. Era come se quel suono lo invadesse e si infilasse nel suo corpo come un esercito di piccoli ragni nelle orbite vuote del teschio di un gigante.Immagine correlata

Oltre al Mondo Nero in se, in questo libro si parlerà dell’Extramondo. L’Extramondo è una specie di terra di mezzo, in cui ci sono degli esseri che vivono nascosti dalle civiltà. Questi esseri passano attraverso sotterranei, grotte, vecchie metropolitane,  ecc…posti di cui nessuno si preoccupa e in cui il tempo sembra essersi fermato. Nessuno riesce a vederli a parte qualche persona, una su un milione, proprio come Jonas. Si parlerà del tempo e di quanto esso sia volubile e possa cambiare, rallentare o velocizzarsi come nulla. E si parlerà di Ragazzi Porta, come Jonas. Le Porte collegano i Mondi. Il nostro a quello Nero e Jonas avrà il potere di aprire o chiudere quella porta per sempre in modo da slegare tutto o da unirlo per sempre.

Il Mondo Nero, in base alle descrizioni che vengono fornite e le informazioni che ne derivano, sembra piuttosto somigliante – almeno ciò che ha fatto pensare a me – al Sottosopra di Stranger Things. Risultati immagini per gif buio

Cadde, con un suono osceno, sopra una cosa umida e molle.Viscida, come una distesa di bava di drago. Sentiva puzza e freddo, come se il mondo se lo fosse ingoiato un pozzo putrido e profondissimo. Provò a tastare con le mani intorno a sé, affondavano nella gelatina. Un odore di stantio, di cantina allagata, di certi posti abbandonati da secoli. Provò a parlare, ma la voce non venne fuori. Gli era già capitato, in certi incubi. Quella sensazione di impotenza, aprire la bocca ed essere incapace di emettere un suono, adesso sentiva quella stessa disperazione.

Immagine correlata

Inoltre, il Mondo Nero è quasi un paradosso. E’ tutto ciò che di oscuro in ognuno di noi. Tutto ciò che si nutre di noi e ci rende apatici e oscuri, tutto ciò che ci fa perdere e ci rende diversi. 

Tutto ciò che serve per cancellare l buio e l’oscurità dentro di noi è la Luce. Non dobbiamo mai dimenticare di tenere accesa quella luce che ci salva e ci rende più vivi che mai. 


Seguite le altre tappe qui:

Jonas - calendario


Cosa ne pensate? Fatemi sapere con un bel commentino! Io vi aspetto.

A presto,

Sara ©

PROSSIME USCITE PER NEWTON COMPTON, DUNWICH EDIZIONI, GARZANTI, DEAGOSTINI, PIEMME, MONDADORI, LONGANESI E DELRAI.

BUON POMERIGGIO PARTICELLE BELLE!

E buon inizio settimana! Eccoci qui con una valanga di nuove uscite che vi aspettano una dopo l’altra in libreria nei prossimi giorni! Io sono entusiasta e non vedo l’ora che tutte queste uscite approdino in libreria, specialmente alcune che aspetto! Voi cosa state aspettando? Come sempre vi suddivido tutto per editore e spero che vi piacciano tanto. Ecco qui: 

NEWTON COMPTON

undefined
Titolo:  Il tatuatore
Autore: Allison Belsham
Editore: Newton Compton
Genere: Thriller
Data di uscita: 3 maggio 2018
Trama: Brighton. L’ispettore Francis Sullivan, giovane e ambizioso, è stato appena promosso, e questo è il suo primo caso importante. Marni Mullins, una tatuatrice di Brighton, ha trovato un corpo orribilmente scuoiato. Dalle prime indagini sul cadavere risulta chiaro che non si tratta di un omicidio isolato ma dell’opera di un serial killer. Il modus operandi e la firma sono agghiaccianti: mentre la vittima era ancora in vita, l’assassino ha rimosso intere porzioni di pelle, presumibilmente tatuate. Questa pista porta Sullivan a credere che una come Marni, che conosce il mondo dei tatuaggi come le sue tasche, sia l’unica persona in grado di aiutarlo. Ma lei ha tante ragioni per non fidarsi della polizia. E quando riuscirà a identificare il prossimo bersaglio del killer, lo dirà a Sullivan o si metterà da sola alla ricerca del “Ladro di Tatuaggi”? 

undefined

Titolo: Bellezza selvaggia

Autore: Anna-Marie McLemore
Editore: Newton Compton
Genere: Fantasy
Data di uscita: 10 maggio 2018
TramaL’amore fiorisce nei luoghi più misteriosi
Per quasi due secoli le Nomeolvides sono state legate al giardino della Pradera, la splendida tenuta che incanta i visitatori di tutto il mondo, giunti appositamente per ammirare le sue piante rigogliose. La bellezza del giardino, infatti, dipende direttamente dai poteri delle donne che lo custodiscono e che sono in grado di far sbocciare i fiori più belli con un solo tocco. Ma il loro legame con la terra è connesso a una maledizione: se si innamorano, i loro amanti svaniscono nel nulla. Dopo generazioni di inspiegabili scomparse, all’improvviso nel giardino viene ritrovato uno strano ragazzo. È Estrella, una delle ragazze più giovani, a prendersi cura di lui, mentre le Nomeolvides si interrogano sul misterioso nuovo arrivato, che ricorda a malapena il suo nome: Fel. La ricerca della verità nel passato della Pradera e di Fel porterà Estrella a scoprire segreti tanto magici quanto pericolosi, che affondano le radici in eventi accaduti secoli prima.


undefined
Titolo: Innamorarsi è la parte più facile
Autore: Andy Jones
Genere: Romance
Data di uscita: 10 Maggio 2018
TramaInnamorarsi è la parte più facile… ciò che conta è quello che succede dopo!
L’amore è ricco di sfumature. Ognuno può dargli un significato diverso… Qualcuno dice che è tutta questione di chimica. E forse è persino vero. È qualcosa che scatta a livello molecolare… Oppure genetico. Non che importi davvero. Ciò che conta invece è quello che succede dopo che ci si è innamorati. Fisher e Ivy stanno insieme da appena diciannove giorni. Sono nella fase di entusiasmo iniziale, una sorta di luna di miele in cui non fanno altro che pensarsi, cercarsi, coccolarsi. Ogni particolare della loro vita è filtrato attraverso le lenti rosa dell’amore e il fatto che abbiano avuto pochissimo tempo per conoscersi è un dettaglio minimo… O almeno ne sono convinti. Nel corso di dodici mesi, durante i quali le loro vite sono destinate a cambiare per sempre, Fisher e Ivy affronteranno le sfide della vita di tutti i giorni, che richiedono impegno e responsabilità. Quando Ivy scoprirà di aspettare un bambino, sarà chiaro a entrambi che innamorarsi è un discorso, ma costruire insieme con convinzione il futuro è tutta un’altra storia.

DUNWICH EDIZIONI

Long Black Coffin: Una Lunga Bara Nera di [Tim Curran]

Titolo: Long Black Coffin
Autore: Tim Curran
Genere: Thriller
Pagine: 328
Data di uscita: 9 maggio 2018
Trama: La Bara è una GTO del ‘67. Come una tomba aperta, è affamata di morte. Vic Tamberlyn vi si è suicidato dentro. Suo figlio Kurt vi è morto asfissiato. Forse non vi è nessuna connessione, ma il migliore amico di Kurt, Johnny Breede, non ne è convinto. Comincia a notare degli oscuri segnali, sicuro che sotto la pelle della Bara batta un cuore nero e terribile. Ma è persino peggio di quanto possa immaginare. Perché la Bara ha una storia. E quella storia condurrà Johnny in una ragnatela di omicidi, follia e perversioni sessuali. Verrà a conoscenza di orribili segreti di famiglia che collegano una serie di bambini scomparsi a un male primordiale che vive nell’auto sotto forma di una sadica ragazza adolescente. Una ragazza la cui madre era umana, ma il cui padre era tutt’altro…

PIEMME/ BATTELLO A VAPORE

Titolo: Jonas e il mondo nero
Autore: Francesco Carofiglio
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 8 maggio 2018
TramaJonas ha dodici anni e una vita normale. Almeno così sembra. In realtà nasconde un segreto: vede cose che altri non vedono. Presenze discrete, all’inizio, poi sempre più inquietanti. Arrivano da un’altra dimensione e pare che stiano cercando proprio lui. Un giorno Jonas si ritrova un biglietto in tasca, un messaggio cifrato, che sembra indicargli la strada da seguire. E, a poco a poco, si rende conto che è tutto vero: esiste un mondo sconosciuto, molto vicino a noi, e sta per trasformare la realtà in uno spaventoso universo senza luce. Il Giorno degli Incroci si avvicina e toccherà a Jonas fare la scelta più difficile: un incredibile atto di coraggio per impedire che il Mondo Nero prenda il sopravvento. 

Titolo: Quel giorno a Nagasaki 
Autore: Jackie Copleton
Genere: Historical
Data di uscita: 8 Maggio 2018

Trama: Ci sono colpe sepolte nelle pieghe del tempo. E a volte non basta una vita per espiarle. Amaterasu Takahashi non abita più a Nagasaki. Il Giappone dei suoi trent’anni non esiste più da tempo, spazzato via dalla guerra e dalle beffe della Storia. Ma non è solo un intero mondo a essere svanito, adesso che Ama conduce la sua vita silenziosa in America, lontana da tutto ciò che le ricorda il suo passato. È anche sua figlia Yuko, persa quel nove agosto del 1945, con il suo bambino, il nipote di Ama, Hideo. Il passato, però, ritorna prepotentemente nella vita dell’anziana donna quando, un giorno, uno sconosciuto giapponese bussa alla sua porta. È una vittima di pikadon, un uomo che porta su di sé le cicatrici della bomba. E che dice di chiamarsi Hideo. La vita intera di Ama le scorre improvvisamente davanti, tumultuosa come il viso sfigurato dell’uomo che dice di essere suo nipote. La sua vita e quel nodo che l’ha tenuta prigioniera tutto questo tempo, la domanda cui non ha mai avuto il coraggio di rispondere: e se non avessi amato mia figlia abbastanza? Perché non è stata solo la bomba a uccidere Yuko: è stata lei, per amore, ad andare incontro alla morte. Una passione segreta, che divenne anche la sua condanna. Ama sapeva, e sa ancora oggi, che avrebbe potuto fare qualcosa per sua figlia. E forse solo adesso, di fronte a quest’uomo che dice di essere suo nipote, è disposta a confessare la ragione, anche e soprattutto a se stessa.


Titolo: Nuno di niente
Autore: Roberto Morgese
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 8 maggio 2018
Trama: Nuno vive in una discarica immensa ai margini di Rio de Janeiro. La sua vita è fatta tutta di rifiuti: il suo lavoro è raccogliere quello che gli altri buttano via e trovare cose con cui arredare la casa, da mangiare o da rivendere. Un giorno, su uno dei camion che arrivano alla discarica, Nuno trova uno strano pacco e un messaggio di Mariana, una ragazza dei quartieri ricchi. Inizia così una conversazione a distanza, che si trasformerà prima in una bellissima amicizia, e poi in un’occasione, per Nuno, di iniziare un viaggio alla scoperta delle sue origini.

GARZANTI

Titolo: Vorrei che fosse già domani
Autore: Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti 
Genere: Narrativa
Data di uscita: 3 maggio 2018

Trama: Al liceo è giorno di manifestazione. Nei corridoi deserti, Paolo cerca agitato tra i suoi post-it quello su cui ha annotato le coordinate per arrivare in classe. Ormai non può più farne a meno. Perché da quando, tre anni prima, un brutto incidente gli ha fatto perdere il senso dell’orientamento, la sua vita è diventata un insieme di istruzioni numeriche, che gli permettono di confondersi tra gli altri, di sembrare uno come tanti. Ma all’improvviso, in un momento di distrazione, il suo sguardo incrocia due profondi occhi verdi. Quelli dell’esuberante Cristina che, dopo settimane di assenza, si è decisa a darla vinta a sua madre e a rientrare a scuola, anche se non ne ha alcuna voglia. Il loro incontro dura un attimo. Ma quell’attimo indimenticabile è sufficiente a cambiare ogni cosa. A poco a poco, tra bigliettini scambiati di nascosto sotto il banco e pomeriggi passati sui libri, Cristina, mossa da una curiosità che non riesce neanche a spiegarsi, rompe il guscio dentro al quale Paolo si è rinchiuso. Gli fa capire che l’invisibilità non è la soluzione a tutti i problemi. E Paolo, finalmente pronto a lasciarsi andare di nuovo, convince Cristina a non rinunciare alla propria unicità. Insieme sentono di poter superare ogni ostacolo ed essere sé stessi di fronte al mondo, che fa sempre un po’ paura. Per questo vorrebbero che il tempo a loro disposizione non finisse mai e che fosse sempre domani, per iniziare ogni giornata mano nella mano. Ma il passato torna a far visita a Paolo e lo costringe a prendere una delle decisioni più difficili. Perché non c’è legame più forte di quello che si conquista ogni giorno. Un legame che niente può spezzare. Nemmeno un tempo che sembra infinito.


L'equilibrio delle illusioni di [Frontani, Antonella]
Titolo: L’equilibrio delle illusioni
Autore: Antonella Frontani 
Genere: Narrativa
Data di uscita: 10 maggio 2018

Trama: Agnese è una manager di successo che non ama i cambiamenti. Soprattutto quelli che minacciano di sconvolgere una vita all’insegna della più rigorosa disciplina. Adesso è costretta a trasferirsi a Erice per sei mesi. Un tempo troppo lungo che rischia di distruggere la sua rassicurante routine. Sull’aereo, poi, si trova come vicino Adriano, un insolente che ostenta il suo fascino da inguaribile dongiovanni. Il tipo di uomo che Agnese ha sempre cercato di evitare, perché incapace di offrire affetto e comprensione. Quella comprensione di cui lei avrebbe bisogno. Perché il suo è un animo ferito, segnato da un conflitto interiore che nemmeno la sua condotta irreprensibile è riuscita a mettere a tacere. Così, lontano da tutte le sue sicurezze, si sente sola. Ha paura di mettere a nudo la vulnerabilità che per anni ha nascosto dietro una corazza impenetrabile. Ma forse, proprio in Sicilia, è arrivato per lei il momento di lasciarsi andare e imparare a fidarsi di chi le tende una mano. Di aprirsi proprio a quell’Adriano che ha incontrato sull’aereo, il responsabile del progetto a cui collabora. Nella quotidiana frequentazione sul lavoro, Agnese capisce che Adriano nasconde le sue stesse fragilità. Anche lui ha bisogno di condividere quei rimpianti che nascono da decisioni imposte ed errori passati. Quegli stessi errori responsabili di ferite ancora aperte che chiedono di essere ricucite per portare a una vera rinascita.


Mamme coraggiose per figli ribelli di [Sundas, Giada]
Titolo: Mamme coraggiose per figli ribelli
Autore: Giada Sundas 
Genere: Fiction
Data di uscita: 10 maggio 2018
TramaGiada è mamma di Mya, una vivace bambina di tre anni. Da quando l’ha abbracciata per la prima volta, la sua vita si è trasformata in un’altalena di momenti indimenticabili e crisi impreviste a cui nessun manuale del genitore poteva prepararla. E se superato il primo anno si crede che il peggio sia passato, ci si sbaglia di grosso. Nessuno lo sa meglio di Giada. Ora che sua figlia sta crescendo, le sfide quotidiane si moltiplicano. A due anni inizia la vera ribellione dei figli. Ninnananne e pannolini sono niente in confronto alle storie della buonanotte che sembrano non finire mai, ai «perché» che entrano in testa come tormentoni estivi o ai «no» che diventano mantra e unica risposta a tutte le domande. Giada capisce che non bisogna allarmarsi se non si ha la soluzione subito. Perché quando si tratta di fare la madre non esistono istruzioni. Ci vuole solo coraggio a volontà. Perché l’imperfezione è l’unica regola universalmente valida. È l’insieme di tutti questi istanti imperfetti ed esilaranti a rendere le mamme sempre più coraggiose e i figli meravigliosamente ribelli.

MONDADORI

Una capra sul tetto di [Anne, Fleming]
Titolo: Una capra sul tetto
Autore: Anne Fleming
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 15 maggio 2018

TramaKid si è trasferita con i genitori a New York per prendersi cura dell’appartamento di un ricco parente (e del suo cane col nome da gatto, Cat). Il palazzo si rivela bizzarro sin da subito: si mormora che sul tetto viva una misteriosa capra e che porti sette anni di fortuna a chiunque la veda! Kid è così timida da non riuscire a rivolgere la parola a nessuno, ma per scoprire la verità sulla capra dovrà conoscere i nuovi e stravaganti vicini di casa: Jonathan, il pensionato che ha subito un ictus e cerca un modo diverso per comunicare; Kenneth P. Gill, appassionato di opera lirica e criceti; e Joff Vanderlinden, scrittore di fantascienza cieco che ama andare in skateboard. Per fortuna Kid incontra un nuovo amico, Will, che ha paura delle altezze e ha una nonna iperprotettiva, ma è pronto a indagare insieme a lei sulla leggendaria capra sul tetto. Un romanzo sulle piccole e grandi paure, pieno di personaggi imperfetti e umani che tutti vorremmo avere come vicini di casa.


La donna alla finestraTitolo: La donna alla finestra
Autore: A.J. Finn
Genere: Thriller
Data di uscita: 8 Maggio 2018

Trama: Anna Fox vive rinchiusa nella sua casa di New York e la sola idea di mettere piede fuori dalla porta rischia di provocarle un attacco di panico.Passa le sue giornate vagando da una stanza all’altra con un bicchiere di Pinot in mano, chattando con uomini sconosciuti, guardando vecchi film noir – la sua passione – e soprattutto… spiando i vicini con l’aiuto della sua Nikon D5500. Nel mirino ora ci sono i Russell, che da poco si sono trasferiti nella villetta al lato opposto del parco. Una madre, un padre e un ragazzino adolescente: la famiglia perfetta, quella che Anna rivorrebbe con sé. Una notte però alla finestra dei Russell, Anna assiste a qualcosa di terribile, qualcosa di così sconvolgente che sgretolerà il suo fragile equilibrio e metterà a nudo la verità che ha sepolto per mesi. Ma il giorno dopo un dubbio spaventoso si insinua nella sua mente: la scena che ha visto è reale o frutto della sua immaginazione? Qualcuno è davvero in pericolo o a terrorizzarla è solo la sua paranoia? Diabolico, potente e pieno di colpi di scena, La donna alla finestra è un thriller psicologico sofisticato e magistrale, degno del miglior Hitchcock.


DEAGOSTINI

Rolling star: Come una stella che rotola di [Zannoner, Paola]
Titolo: Rolling star: Come una stella che rotola
Autore: Paola Zannoner 
Genere: Young Adult
Data di uscita: 8 Maggio 2018

TramaEstate, 1968. Max ha diciassette anni e il desiderio inguaribile di viaggiare. Per lui la vita ha il sapore della libertà, della leggerezza e dell’amore per Bea. Bea bellissima, bionda e luminosa come la Primavera di Botticelli. Adesso che la scuola è finita – che si sono chiusi i battenti di quella prigione immobile – è arrivato il momento di partire per il sud della Francia: zaini in spalla, vestiti a fiori impalpabili, la musica di Bob Dylan nel cuore e la voglia di lasciarsi indietro un mondo vecchio, stantio. La loro avventura è costellata di artisti, personaggi ambigui e una compagnia teatrale di hippie. E poi c’è David il rivoluzionario, uno che le cose le vuole cambiare per davvero, pronto a mettere in gioco tutto, anche se stesso. David, che tira Max fuori dai guai e diventa un prezioso alleato per Bea. Ma il sottile equilibrio su cui si regge il rapporto tra i tre amici è destinato presto a spezzarsi, e nella magica, calda estate del ’68, tra feste, corse in moto e colonne sonore indimenticabili, Max imparerà che il suo ideale di libertà ha un prezzo. Un prezzo caro da pagare. 


L'amica perfetta di [Lockhart, E.]Titolo: L’amica perfetta
Autore: E. Lockhart
Genere: Young Adult
Data di uscita: 8 maggio 2018
TramaUn’amicizia ossessiva. un amore sbagliato. Un omicidio, o forse due.

È furba, decisa, determinata. Jule West Williams nella vita ha subito tante ingiustizie e sa che cosa significa non avere niente. È per questo che ora nulla la spaventa. Jule non ha paura di scappare, innamorarsi, reinventarsi in mestieri e vite sempre nuovi, ma anche sempre più pericolosi. Ed è proprio tra una vita e l’altra che incontra Imogen. Le due ragazze non hanno praticamente niente in comune. Immie è ricca, di buona famiglia, vive tra New York, Londra e Martha’s Vineyard. Ha tutto ciò che Jule ha sempre desiderato. Eppure tra loro c’è subito intesa. L’intesa diventa amicizia e poi ossessione: improvvisamente a Jule la vicinanza di Imogen non basta più. Lei vuole essere Imogen. In un attimo, il legame tra loro diventa un vortice che gira sempre più veloce. E da cui, una volta risucchiati, è impossibile uscire… vivi. 


LONGANESI

Così crudele è la fine di Mirko ZilahyTitolo: Così crudele è la fine
Autore: Mirko Zilahy 
Data di uscita: Maggio 2018 
Genere: Thriller 
Pagine: 420

«Dal fondo dello scavo abbandonato, una forma scivola fuori. S’arrampica, circondata dai marmi puntati di muffe, fiutando l’aria fresca della notte. Supera un gruppo di mezze colonne e lancia uno sguardo giù nella fossa. Non è la prima volta che esce di lì. E non sarà l’ultima. Illuminato da faretti terrestri, il Portico di Ottavia nasconde un dedalo di strade striminzite su cui stanotte balbettano due tacchi prepotenti. Un’altra forma attraversa il cuore del ghetto
ebraico: le botteghe, l’odore del cibo, il lastrico umido di luce albicocca.»

Trama:  Arriva oggi in libreria il nuovo romanzo di Mirko Zilahy, Così crudele è la fine. Dopo aver descritto la Roma delle periferie e dei mostri urbani in È così che si uccide e dopo aver tratteggiato la città dei grandi parchi e degli immensi spazi verdi in La forma del buio, Mirko Zilahy mostra la Roma più classica ma meno turistica e conosciuta, raccontandone i luoghi legati a episodi e atti criminosi della storia antica. Insieme alla capitale torna protagonista Enrico Mancini, il commissario creato dalla penna di Mirko Zilahy. Il commissario Mancini è chiamato a seguire una scia di delitti enigmatici e silenziosi che uno sfuggente serial killer compie sullo sfondo dei monumenti romani. È tornato in forze, non è più l’uomo fragile e abbattuto dagli eventi che era diventato: la morte della moglie e le macabre vicende che lo avevano messo di fronte a una delle sfide più angoscianti e letali della sua carriera, lo avevano reso l’ombra di se stesso. Grazie all’aiuto fornitogli dalla psichiatra della polizia e alla fedele squadra che lo segue nelle indagini, si lancia alla ricerca di indizi che possano delineare il profilo del killer. Si tratta di un assassino dall’identità sfuggente, e in una corsa irrefrenabile tra passato e presente, il commissario si ritroverà ad esplorare la multiforme idea dell’identità, non solo dell’assassino ma anche la propria.


DELRAI

Titolo: Echo
Autrice: Rachel Sandman
Genere: Contemporary Romance
Data di uscita: 17 Maggio 2018
Prezzo ebook: 3,99 € 
Prezzo cartaceo: 16,50 € 

Trama: Uno sguardo a volte può cambiare la vita. Ne sa qualcosa Tomas Riley in una Boston estiva, quando incrocia gli occhi di una sconosciuta e ne rimane folgorato. Lei, Samantha Bennett, è una ragazza sfuggente, inafferrabile, che guarda il mondo attraverso una solida corazza. Il loro primo incontro avviene un po’ per caso, ma il secondo… è destino. La sorte inizia a giocare le sue carte e Tom cerca in ogni modo di farsi notare, con battute e gaffe che attirano l’attenzione di Sam. Lei non capisce se il ragazzo è solo un presuntuoso o vuole farla arrabbiare. La passione per la musica avvicinerà due personalità diverse, ma uniche, in una storia come tante altre – o forse no –, perché spesso, se si tratta di emozioni, non è facile capire dove inizia il proprio cuore e finisce quello dell’altro.

Cosa ne pensate di tutte queste uscite? Vi piacciono? Siete curiosi?
Spero di si e vi aspetto con tanti commenti per sapere cosa ne pensate e cosa preferite.
A presto,
Sara ©

PROSSIME USCITE PER FAZI, MONDADORI, DUNWICH, NEWTON COMPTON, SPERLING & KUPFER, DEAGOSTINI, PIEMME, E GARZANTI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

Come state? Io bene. Eccomi con tantissime novità per voi. Sono felice di presentarvi queste nuove uscite davvero interessanti. Come sempre saranno divise per editore. Ecco qui:

FAZI

Risultati immagini per la foresta assassina saraAutore: Sara Blaedel
Titolo: La foresta Assassina
CollanaDarkside
Pagine: 302 
Prezzo: 15 euro
Traduzione di Alessandro Storti
Trama: È una notte importante, per il quindicenne Sune. Cresciuto in una comunità neopagana scandinava, è finalmente giunto il momento del suo rito di iniziazione: insieme al padre uscirà di casa bambino, per farvi ritorno da uomo. È il suo rito. Un falò è stato acceso in mezzo alla foresta; le lingue di fuoco vibrano nell’oscurità e le ombre nere oscillano fra gli alberi; gli uomini sono tutti lì per lui, per accoglierlo nel loro cerchio. E poi, ecco una donna. Una prova difficile… Quella notte Sune sparirà nel nulla. Le indagini sono affidate alla detective Louise Rick, che è tornata al dipartimento di polizia dopo una lunga assenza forzata. Hvalsø, teatro della scomparsa del ragazzo, è il suo paesino d’origine, e per Louise questo caso si rivela un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, che la costringerà a fare i conti con i misteri del suo passato: il suo fidanzato potrebbe non essersi suicidato, come credeva. Correndo gravi pericoli, riscoprirà poco alla volta una cittadina dove il manto invernale del Nord ha coperto ogni cosa ma dove, dietro paesaggi gelidi e immacolati, si nascondono terribili segreti e legami mortali.
Dalla regina del crime danese, dopo Le bambine dimenticate torna l’indimenticabile Louise Rick in un poliziesco dall’atmosfera soffusa e avvolgente.


Risultati immagini per Emma, 1876Titolo: Emma, 1876
Autore: Gore Vidal
Collana: Le strade
Pagine: 566
Prezzo: 18 euro
Traduzione di Silvia Castoldi
Trama: È il 1876, l’anno in cui cade il centenario della fondazione degli Stati Uniti. Charles Schuyler, pungente corsivista del «New York Herald», dopo quasi mezzo secolo torna dall’Europa con la figlia Emma. Ad accoglierli, l’aria salmastra e i fumi di una città tutta nuova: ormai straniero nella sua città natale, Charles non riconosce più nulla. Emma, invece, nata trentacinque anni fa in Italia, ha lasciato il vecchio continente per la prima volta: rimasta vedova di uno spiantato principe parigino – venuto a mancare improvvisamente durante una cena con l’amante –, cercherà marito e affermazione nell’alta società di New York. Nel frattempo, tra fastose celebrazioni, fanfare, fuochi d’artificio e smodate esibizioni di spirito patriottico, si consumano torbidi intrighi. Un patto segreto fra due partiti che si alternano alla guida del paese per truccare le elezioni, una totale mancanza di regole che permette alle élite di arricchirsi sempre di più, una corruzione dilagante a ogni livello nell’amministrazione statale: Emma, 1876 è l’affresco storico di un’epoca lontana eppure così drammaticamente simile all’attualità.
Con questo romanzo prosegue la ripubblicazione di Narratives of Empire, grande saga composta da sette romanzi che, tra feroci polemiche e grandi consensi, hanno accompagnato Gore Vidal per oltre trent’anni: una vera e propria controstoria dell’America, dagli albori della repubblica statunitense fino al secondo dopoguerra, in cui Tits’intrecciano magistralmente episodi e personaggi reali e d’invenzione.


MONDADORI

Giacomo Casanova. La sonata dei cuori infranti

Titolo: Giacomo Casanova. La ballata dei cuori infranti

Data di Pubblicazione: aprile 2017

ISBN8804664541

Pagine305

TramaVenezia, 1755. Giacomo Casanova è tornato in città, e il precario equilibrio su cui si regge la Repubblica, ormai prossima alla decadenza, rischia di frantumarsi e degenerare nel caos. Lo scenario politico internazionale è in una fase transitoria di delicate alleanze e il disastroso esito della Seconda guerra di Morea ha svuotato le casse della Serenissima. Il doge Francesco Loredan versa in pessime condizioni di salute, e l’inquisitore Pietro Garzoni trama alle sue spalle per ottenere il consenso all’interno del Consiglio dei Dieci e influenzare così la successione al dogado. Il suo sogno proibito è arrestare il seduttore spadaccino, e per far questo gli mette alle calcagna il suo laido servitore Zago. 
Rubacuori galante e agile funambolo, Casanova entra in scena prendendo parte a una rissa alla Cantina do Mori, la più antica osteria della laguna, per difendere una bellissima fanciulla, Gretchen Fassnauer, apparsa a consegnargli un messaggio: la contessa Margarethe von Steinberg vorrebbe incontrarlo. 
La nobile austriaca intende sfidarlo a una singolare contesa: se riuscirà a sedurre la bella Francesca Erizzo, figlia di uno dei maggiorenti della città, allora lei sarà sua. Casanova accetta, forte del suo impareggiabile fascino. È l’inizio di una serie di rocambolesche avventure che lo porteranno ad affrontare in duello Alvise, il focoso spasimante di lei, uccidendolo. Il guaio più serio e inaspettato è però un altro: Casanova, per la prima volta, si innamorerà davvero. 
Le fosche macchinazioni dell’inquisitore avranno successo e Giacomo verrà incarcerato ai Piombi, mentre Francesca finirà murata in convento. Con il cuore spezzato, Casanova nutrirà il sospetto che l’intera vicenda sia stata architettata dalla diabolica contessa per toglierlo di mezzo. Evaso, si metterà sulle sue tracce e, fra inseguimenti, imboscate e intrighi notturni, arriverà ad affrontarla in un ultimo faccia a faccia mozzafiato: scoprirà di essere stato pedina in un gioco di spie fra Venezia e l’Impero Austriaco e infine si troverà ad accettare a sua volta un incarico della massima segretezza. 
Fra canali immersi nella bruma e palazzi patrizi di sfolgorante bellezza, si staglia una Venezia settecentesca mai così seducente e spietata: Matteo Strukul fonde magistralmente il feuilleton d’avventura con gli intrighi amorosi del romanzo libertino, e lo fa attraverso un appassionante intreccio di ricostruzione storica e invenzione, con un’ambientazione straordinaria, riccamente animata di personaggi dell’epoca, da Giambattista Tiepolo a Carlo Goldoni, da Federico di Prussia a Maria Teresa d’Austria, restituendoci in modo potente, originale e modernissimo lo spirito del tempo.


Titolo: Sempre d’amore si tratta

Autore: Susanna Casciani

IN USCITA IL: 03 APRILE 2018


DUNWICH

Titolo: Wolves Coast

Autore: Ornella Calcagnile

Prezzo: 14,90 euro cartaceo // ebook: 3,99 euro
Pagine: 216
Genere: paranormal romance
Data di pubblicazione: 9 Marzo 2018
Trama: Wolves Coast è una ridente località che ai turisti appare come un semplice luogo di vacanza. Nessuno penserebbe mai a una terra di conflitti che ha visto affrontarsi coloni e amerindi, nessuno si aspetterebbe che quella faida si sia trascinata in sordina per secoli fino a esplodere in una battaglia tra popolazioni vicine, eppure per certi versi distanti. Howi è un giovane di South Wolves con il cuore ferito e un enorme segreto a gravargli sulle spalle, ma con una solida comunità su cui poter contare. Emily è una ragazza di città, delusa dagli affetti, con uno spiccato desiderio di libertà e in cerca della propria strada, una ricerca che la porterà a Wolves Coast. Due personalità che, sebbene diverse, riescono a unirsi profondamente nell’arco di un’estate e a spalleggiarsi in uno scontro senza eguali per quel lembo di costa tanto desiderato da una fazione e tanto protetto dall’altra. Amore e guerra sono vicini più che mai, ma il primo sopravvivrà alla seconda?

DEAGOSTINI

Una casa a Parigi di [Grey, S.L.]Titolo: Una casa a Parigi
Autore: S.L. Grey
Genere: Horror
Data di uscita: 3 aprile 2018
E se la tua vacanza perfetta di colpo si trasformasse in un incubo?
Trama: «Parigi, non sarebbe meraviglioso?».
Parigi è sempre una buona idea, specie quando il matrimonio attraversa acque burrascose e il bisogno di dimenticare un trauma recente accende il desiderio di evadere e di voltare pagina. È così che Mark e Stephanie, affidata la figlioletta ai nonni, partono da Cape Town alla volta della capitale francese, decisi a concedersi una settimana romanticamente perfetta tra pittoreschi bistrot e passeggiate mano nella mano. Ma il “delizioso” nido d’amore promesso dal sito di scambi d’appartamento si rivela molto diverso dalle aspettative; e mentre nulla tra Mark e Steph sembra andare per il verso giusto, a Cape Town non c’è traccia della misteriosa famiglia che avrebbe dovuto installarsi nella villetta dei due. Mano a mano che la vacanza perfetta prende i colori dell’incubo, il sospetto che qualcosa di oscuro possa nascondersi dietro l’intera vicenda si fa strada nella mente di Steph e del lettore. E la chiave di tutto, forse, va cercata nel passato di Mark. Perché non c’è oscurità più terribile di quella che ci portiamo dentro. In corso di pubblicazione in tredici Paesi e opzionato da Steven Spielberg con l’intenzione di trasformarlo in film, Una casa a Parigi è un formidabile thriller psicologico giocato sul filo della paranoia, dei colpi di scena e della paura.

L'ombra di Pietra
Titolo: Storia dei miei lupi
Autore: Emily Fridlund 
Genere: Fiction
Data di uscita: 17 aprile 2018
Trama: Tra i boschi, le paludi e gli interminabili inverni del Nord Minnesota, Linda Furston è una ragazzina guardinga e affamata come i lupi dei quali scrive (a sproposito) per una competizione scolastica. Un padre “gentile con gli oggetti” e una madre infantile, entrambi reduci di una comune fallita, completano il quadro di una famiglia non troppo a suo agio nel maneggiare gli affetti e la vita. E poi c’è la scuola, dove Linda, con il suo sguardo tagliente e la sua aura di irriducibile stranezza, è destinata a restare sempre in disparte. Quando Patra, una giovane donna con figlio piccolo al seguito, si trasferisce nella casa vicina, una breccia si apre nella perfetta solitudine che ammanta il mondo di Linda. Ma l’accogliente routine di questa nuova famiglia elettiva nasconde più di una crepa. Piccoli, inquietanti segnali alludono a un pericolo la cui esatta natura rimane celata alla vista..

PIEMME

Titolo: La madre perfetta
Autore: Gin Phillips 
Editore: Piemme
Genere: Mystery
Data di uscita: 3 aprile 2018
Trama: Una mamma e un bambino vanno allo zoo, a Manhattan, dopo la scuola. Il pomeriggio vola e presto è l’imbrunire. Lo zoo sta per chiudere. Gli animali vanno a dormire. Ma i loro versi non sono l’unica cosa che si sente. All’improvviso, nell’aria immobile, si avvertono degli spari. Lo zoo è in mano ai terroristi, con dentro tutti gli animali e i pochi visitatori rimasti. E Joan, col suo bambino di quattro anni, dovrà nascondersi, e allo stesso tempo preservarlo da tutto il male che li aspetta.

Titolo: Warcross

Autore: Marie Lu

Cover Titolo_Libro

Genere: Young Adult, Sci-Fy
Data di uscita: 3 aprile 2018
Trama: Per i millioni di persone che si iscrivono ogni giorno, Warcross non è solo un gioco: è un modo di vivere. L’ossessione è iniziato dieci anni fa e tutti i suoi fan sono sparsi in tutto il mondo, alcuni desiderosi di fuggire dalla realtà di tutti i giorni e altri che sperano di avere un profitto da questo.
Mentre lotta per far quadrare i conti, l’hacker teenager Emika Chen lavora come una cacciatrice di taglie, si occupa di rintracciare i giocatori che scommettono illegalmente nel gioco.
Ma il mondo dei cacciatori di taglie è molto competitivo e sopravvivere non è faciel.
Bisognosa di raccimolare soldi velocemente, Emika decide di rischiare e hackera nel gioco di apertura del campionato internazionale di Warcross, solo che si ritrova accidentalmente nell’azione e diventa una star a breve durata. Convita di venire arrestata, Emika è sconvolta quando invece viene chiamata dal creatore del gioco, il giovane elusivo miliardario Hideo Tanaka, con un’offerta irresistibile. Hideo ha bisogno di una spia all’interno del torneo di quest’anno poichè deve scoprire un problema nella sicurezza… e vuole che sia Emika a fare il lavoro. In pochissimo tempo Emika viene portata a Tokyo e gettata in un mondo di fama e fortuna, di cui aveva sempre e solo sognato farne parte. Ma presto la sua investigazione scopre un complotto minaccioso, che potrebbe avere conseguenze disastroso per l’interno impero di Warcross.

GARZANTI

Titolo: La sera delle promesse
Autore: Lorraine Fouchet
Genere: Narrativa
Data di uscita: 5 aprile 2018

Trama: L’ultima promessa che Jo fa alla moglie è la più difficile da mantenere: un futuro migliore. Un futuro migliore per i loro figli sempre più persi in esistenze incolori. Ma Jo non sa da dove cominciare perché si è dedicato totalmente alla carriera a scapito di un vero legame con loro. Dopo averli riuniti tutti insieme nella loro casa in Bretagna, per la prima volta dopo anni guarda i suoi figli negli occhi e vede la malinconia di cui parlava sua moglie. Vede nello sguardo di Cyrian il rimpianto per un matrimonio che sembra basarsi ormai solo sulle convenzioni e per il mancato rapporto con sua figlia. Vede nell’apparente freddezza di Sarah e nella sua voglia di rimanere da sola una ferita del cuore che non si è mai rimarginata. Per tenere fede alla parola data, Jo deve aiutarli a credere di nuovo nell’amore e a non aver paura dei propri sentimenti. Deve riscoprire che cosa vuole dire essere un padre e tornare nelle loro vite provando a rimetterli sulla strada verso la felicità. Piano piano, grazie a lui, Cyrian scopre che in fondo è ancora innamorato della moglie e che per parlare con la figlia basta farle arrivare il proprio affetto. E Sarah non ha più paura di lasciarsi andare e affidarsi a qualcuno. Perché non c’è niente di più forte di quello che lega una famiglia per ritrovare sé stessi e non sentirsi più soli. Perché non è mai troppo tardi per regalare un sorriso che illumina il futuro di sfumature inaspettate.


NEWTON COMPTON

Titolo: Passa la notte con me

Autore: Megan Maxwell

In uscita il: 05/04/2018

Prezzo: € 12,00
Una sola notte può cambiare tutta una vita

Dall’autrice del bestseller Chiedimi quello che vuoi
Trama: Dennis è un attraente docente brasiliano che durante il giorno insegna in una scuola tedesca e di notte si scatena con le sue lezioni di furrò, un ballo tipico del suo Paese. Finito l’anno scolastico, un rinomato istituto britannico gli fa un’offerta di lavoro e lui accetta senza esitazione. Quello che lo aspetta a Londra è estremamente allettante per lui: un ambiente diverso, nuove conoscenze e vecchi amici che non vedono l’ora di introdurlo alla vita notturna della città. Le sue avventure vanno a gonfie vele, ma a Londra c’è anche Lola, una spagnola con un carattere di fuoco che, a differenza delle altre donne, non ha alcuna intenzione di farsi usare… Anzi, è lei che conduce il gioco. Dennis non si è mai innamorato prima e fatica a capire perché ogni volta che la vede ha i brividi. Ma trascorrere una notte con lei è tutto ciò che desidera, anche a costo di perdere il suo cuore.


SPERLING & KUPFER

Titolo: Il grande fuoco
Autore: Krysten Ritter
Genere: Thriller
Data di uscita: 3 aprile 2018
Trama: Sono trascorsi dieci anni da quando Abby Williams se n’è andata dalla piccola città di provincia dove è nata e cresciuta. E ce l’ha messa tutta per cancellare ogni traccia delle sue origini. Adesso è un avvocato dalla carriera sfolgorante, si occupa con successo di ambiente, vive a Chicago in un appartamento ultramoderno e ha la sua collezione di fidanzati usa e getta. Il passato però riesce a farsi strada di nuovo nella sua vita, incrinandone la fragile corazza: il nuovo caso che le viene affidato la porta, infatti, in Indiana, e proprio a Barrens, il suo paese. È lì che la Optimal Plastics ha dato lavoro all’intera popolazione, ma forse a un prezzo troppo caro. È lì che le indagini di Abby sulla scarsa trasparenza dell’industria chimica riportano alla luce anche uno scandalo legato alla sua adolescenza. Un mistero irrisolto che non ha mai smesso di angosciarla: la scomparsa della sua migliore amica, Kaycee. Quella ragazza unica e geniale è fuggita verso la libertà o è rimasta vittima dei segreti di Barrens? Scavando nella propria memoria e cercando risposte a vecchie domande, Abby si trova invischiata in una pericolosa ragnatela di menzogne e silenzi. Ma la verità, che ha sempre voluto scoprire senza confessarlo neanche a se stessa, è finalmente a portata di mano. Per liberarla una volta per tutte dalle ombre del passato.

Titolo: La bambina che trovava le cose perdute
Autore: Patrizia Emilitri
Genere: Narrativa
Data di uscita: 24 aprile 2018
Trama: A Vier, un piccolo borgo sospeso nello spazio nel tempo in provincia di Trento, Noemi Rainer possiede una graziosa vineria, il Rosa Bianca – dove vende composte, sciroppi, uvetta sotto spirito, oltre, naturalmente, al vino – e nasconde un segreto. Un dono che per anni ha chiuso in un angolo del suo cuore, ma che ora, in una mattina di primavera che già profuma d’estate, torna a bussare prepotente nella sua vita. Il segnatempo che domina da più di trent’anni la piazza del paese, infatti, tutt’a un tratto è scomparso. I vieresi ci passano davanti ogni mattina e lo guardano ammirati. Qualcuno dice che è magico, qualcun altro, più devoto, è convinto che sia benedetto. Ma, si sa, ognuno vede quel che vuol vedere e ognuno crede ciò che vuol credere. Negli anni, però, a Vier si sono convinti in molti che quella scultura porti davvero fortuna, come promesso dal suo creatore. E ora va assolutamente ritrovata. C’è solo una persona che può farlo ed è lei, Noemi, la bambina, ormai adulta, con il dono: quello di ritrovare le cose perdute. 

Titolo: Trust Again
Autore: Mona Kasten
Genere: Romance
Data di uscita: 17 aprile 2018
Trama: Dawn Lily Edwards ha vent’anni e studia Letteratura all’università di Woodshill. Pubblica racconti online e il suo sogno è diventare scrittrice. Ma ora, a chilometri di distanza da casa, c’è solo una cosa che desidera più di ogni altra: dimenticare. Dimenticare che il suo primo amore l’ha tradita spezzandole il cuore. Da allora, Dawn ha giurato a se stessa di non lasciarsi più coinvolgere al punto da relegare le sue aspirazioni in un angolo e dare a qualcuno il potere di distruggerla. Ma, appena arrivata in città, incontra Spencer Cosgrove. È affascinante, divertente e inizia subito a flirtare con lei. Dawn resiste con tutte le sue forze per paura di rimanere ferita un’altra volta, eppure non può negare l’evidenza: Spencer ha toccato qualcosa dentro di lei che credeva di aver perduto per sempre. Anche lui, però, nonostante la sua contagiosa voglia di vivere e il suo modo di fare allegro, spensierato e impertinente, nasconde un terribile segreto nel suo passato. Un senso di colpa che lo accompagna ancora oggi. Dawn e Spencer dovranno imparare a fidarsi l’uno dell’altra, giorno per giorno, e ricominciare da capo, a vivere e ad amare. Un nuovo capitolo. Una nuova coppia di protagonisti. Una nuova storia d’amore.

Cosa ne pensate? Vi piacciono? Io vi aspetto con tanti bei commenti.
A presto,
Sara ©

REVIEW PARTY – LA MADRE PERFETTA DI GIN PHILLIPS (#167)

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE!

Dopo queste vacanze di Pasqua e queste abbuffate di cibo immense, vi porto un nuovo libro, un thriller edito Piemme che ringrazio per avermi permesso la lettura. Inoltre, ringrazio anche Sara di Bookspedia per avermi permesso la lettura. Eccolo qui per voi:

8384183_3093469Titolo: La madre perfetta
Autore: Gin Phillips
Editore: Piemme
Genere: Mystery
Data di uscita: 3 aprile 2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2GvtO5F
Trama: Una mamma e un bambino vanno allo zoo, a Manhattan, dopo la scuola. Il pomeriggio vola e presto è l’imbrunire. Lo zoo sta per chiudere. Gli animali vanno a dormire. Ma i loro versi non sono l’unica cosa che si sente. All’improvviso, nell’aria immobile, si avvertono degli spari. Lo zoo è in mano ai terroristi, con dentro tutti gli animali e i pochi visitatori rimasti. E Joan, col suo bambino di quattro anni, dovrà nascondersi, e allo stesso tempo preservarlo da tutto il male che li aspetta.

RECENSIONE

Immagine correlataLa storia ha inizio alle 16.55 alla Fossa dei Dinosauri dello Zoo, dove Joan e suo figlio Lincoln stanno giocando assieme. La Fossa Dei Dinosauri è umida e lontana dal percorso principale ma è la preferita dai due, che si ritrovano a giocare nella sabbia con i supereroi del piccolo LincolnAccade tutto molto velocemente. Joan avverte dei suoni, somiglianti a dei petardi e non si preoccupa più di tanto, fin quando non si accorge, che è tardi e i due devono uscire dallo zoo prima di rimanere chiusi all’interno. E’ lì che la donna si accorge che non erano semplici petardi ma dei veri e propri spari che provenivano non lontano da dove si trovavano, verso l’uscita. Così, preoccupata per suo figlio, Joan lo prende e corre a nascondersi. 

Cosa succederà a Joan e a suo figlio Lincoln? Chi incontreranno durante il percorso? Riusciranno a salvarsi?

«Non andate verso l’uscita» dice Joan quasi senza rallentare. «C’è uno che sta sparando alla gente.» «Sparando?» fa la ragazza. Il ragazzo si lascia sfuggire altre parole, troppe, che si perdono nell’aria. «Se vi vede vi ammazza» grida Joan voltando la testa, ma ormai sono lontani.«Andate a nascondervi da qualche parte finché non arriva la polizia. » Non guarda più indietro. L’unica cosa che conta è Lincoln. Lui non può finire sanguinante sul cemento.

Risultati immagini per gin phillips fierce kingdomLa trama è ben scritta e mette la giusta dose di curiosità al lettore curioso che cerca di percepire dalla trama ciò che accade all’interno del libro. Non rivela nulla a livello di spoiler e fa davvero un bel lavoro visivamente perchè, così messa, cattura decisamente.

Tra la copertina italiana e quella originale, detta in tutta franchezza, non saprei definire quale sia la migliore. Nessuna delle due mi cattura visivamente. Però se devo fare un appunto, sicuramente quella italiana c’entra di più con la storia. Non capisco perchè su quella originale siano stati applicati i cavalli come se fosse una giostra. Probabilmente è intesa dal punto di vista degli antagonisti della situazione ma non ce la vedo bene. Ne ho viste diverse in rete utilizzate da altri paesi e sono senz’altro migliori.

Il titolo italiano? Non ne capisco il perfetta che è veramente forzato e poco incline su larga scala. Per quanto riguarda l’originale Fierce Kingdom che ha un senso piuttosto ampio, applicandosi a Robby e a tutta “la messa in scena” all’interno dello zoo ha un senso evocativo ed anche provocatorio. Regno Feroce magari in italiano avrebbe reso poco ma di sicuro si poteva fare meglio rispetto a quello che è stato effettivamente scelto.

L’ambientazione è lo Zoo di Manhattan dove la scena si concentra. Non c’è altro movimento o raggio d’azione. L’epoca è assolutamente moderna. La storia è ambientata ai giorni d’oggi, in una realtà in cui queste cose accadono sempre più spesso.

Prima di perdere Mark, Robby lo ha sentito dire che moriranno, se non escono di qui. Guarda di nuovo i cinghiali. Pensa alla donna sussurrante che ha calpestato mentre correva. Aveva l’uniforme cachi dello zoo, e la metà quasi esatta della sua camicia era diventata di un rosso violaceo. Guarda i cinghiali e pensa a come sarebbe tenerne uno in casa, e pensa la stessa cosa riguardo agli scoiattoli, lo pensa riguardo a tutti gli animali domestici, ma anche a quei due scoiattoli che si inseguono, chissà se è un gioco o una cosa seria, e cosa sentono gli scoiattoli l’uno per l’altro?

Immagine correlataI personaggi non sono tantissimi ma sono ben diluiti e costruiti piuttosto bene. La protagonista principale di sicuro spicca di più rispetto a tutti gli altri ma anche gli altri non scherzano a livello di storia.

Joan è una madre premurosa e protettiva. Non lascia suo figlio per niente al mondo e lo protegge con tutto ciò che le è possibile. E’ forte ma anche fragile e ha paura per la sua incolumità ma sopratutto per quella del figlio.

Lincoln è un bambino di quattro anni intelligente e legato con sua madre in maniera indissolubile. Forse il personaggio che è riuscito meglio all’autrice, un bimbo che arriva dritto al cuore con le sue parole e le sue azioni dolci e decise al tempo stesso.

Robby è uno dei soggetti che spara e uccide la gente che si trova all’interno dello zoo in questione. E’ assieme ad altre persone e ve ne parlo proprio perché la storia è vista anche dal suo punto di vista, anche se non molto come Joan. Però conosceremo anche lui e lo troverete un soggetto molto enigmatico e misterioso.

Non è stata chissà che trovata geniale, quella di Joan. Probabilmente ha visto qualcosa del genere in una replica di Top Secret o magari in Predator o in un film d’azione. (…) Di sicuro anche quei due avranno visto un milione di film così, ma lei spera che siano troppo presuntuosi e troppo stupidi per una riflessione seria. Sente ancora i loro passi, sempre più lontani. Ritmici e spigliati sul cemento. Le viene in mente che Lincoln è rimasto così tranquillo… A parte il braccio dolorante e il peso sul fianco, si è quasi dimenticata di averlo qui. «Tesoro?» lo chiama. Il bimbo si limita a stringersi più forte a lei, senza neppure alzare la testa.

Il perno centrale è la gita allo zoo di madre e figlio che si trasforma in una giornata di paura, terrore e il cercare di restare in vita, nascosti da chi li vuole morti, loro e le altre persone all’interno dello zoo. Chi sono gli uomini che stanno uccidendo delle perone innocenti? Cosa succederà all’interno dello zoo?

Risultati immagini per gif sparatoriaLo stile utilizzato è stato in terza persona in diversi punti di vista. All’interno della lettura ci troveremo sbalzati tra Joan e Lincoln a Robby e la sua combriccola di soggetti che seminano il panico all’interno dello zoo in chiusura. 

Sono dei personaggi enigmatici fin da subito che si riveleranno mano a mano che si andrà avanti nel corso della lettura. Questi soggetti, però, potevano essere sviluppati in maniera sicuramente migliore. In fin dei conti non si riesce a percepire proprio tutto ciò che sono e come siano arrivati a tutto questo e il fatto perde di credibilità ad un certo punto. La cosa che mi ha lasciato con l’amaro in bocca è stato il finale, che è sicuramente lasciato al caso e ad interpretazione del lettore. Non vi dirò di certo che tipo di finale ci sia però su questo versante l’autrice avrebbe potuto lavorare di più.

Per il resto, il libro è stato davvero scorrevole con una storia di sicuro originale. Un thriller dal ritmo veloce e incalzante, che non riuscirete a lasciare in sospeso.

In quel ramo della famiglia dicono di essere cristiani, ma si divertono a fare a pezzi la gente. Sono persone cattive, meschine. Tante persone meschine, un mondo intero, ma nessuno vede l’indecenza degli altri, no, no, sono tutti troppo occupati a pensare che è Robby quello guasto, quello pigro, e sono così ciechi e disgraziati e nemmeno lo sanno. Sono tutti cancellati. È tutto cancellato. Noi siamo l’ordine / siamo la speranza. Noi siamo l’ordine / siamo la speranza. Questo è il coro che si sente sempre più forte mentre la cinepresa arretra, è un ritmo simile a quelli che scandiscono i soldati quando marciano, le voci che si alzano sulla speranza finale, ma per lunghi istanti ci sono solo alberi sullo schermo finché non arriva una sagoma che corre in silenzio.

Il libro è stato un thriller davvero interessante e da tenere d’occhio. Letto in una manciata d’ore, è una storia che trascina in un vortice pieno di emozioni contrastanti, che vi catturerà. Un thriller che mi sento di consigliare.

Gin Phillips ha scritto di una storia profonda che tocca temi attuali ma che racconta anche una storia di un bambino e di sua madre che, insieme, faranno di tutto pur di salvare se stesso e la persona che gli sta accanto. Un thriller adrenalinico, una storia ricca di suspance, che ci chiude in gabbia e ci sfida a lottare per la libertà.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene.

Senza titolo-2


Seguite le tappe degli altri blog. Trovate i nomi dei blog nella foto qui in basso:

30123784_2090721771197324_7549940049401096583_n


Vuoi acquistare La madre perfetta e sostenere il Blog? Acquista da Qui: La madre perfetta o dal generico Link Amazon: Amazon

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Vi piace? Volete leggerlo? Fatemi sapere nei commenti! Io vi aspetto.

A presto,

Sara ©