RECENSIONE MANGA # – IL PREZZO DELLA VITA (trilogia) DI SUGARU MIAKI E SHOUICHI TAGUCHI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Spero bene ovviamente. Sono qui per portarvi la recensione di una nuova tripletta di volumi manga che spero possa incuriosirvi ed interessarvi di cui io vi parlerò in generale. Un manga che ho scoperto per puro caso e di cui non vedo l’ora di parlarvi. Eccolo qui:

ilprezzodiunavita_coverTitolo: Il prezzo di una vita
Autori: Sugaru Miaki, Shouichi Taguchi
Editore: JPOP Manga
Link d’acquisto cofanetto: https://amzn.to/2zLldcq
Trama: Un ragazzo che passa le sue giornate nell’apatia più totale si imbatte un giorno in un negozio misterioso dove è possibile vendere la propria vita, il proprio tempo o la propria salute. Convinto di non avere davanti a sé anni degni di essere vissuti e attanagliato dalle difficoltà finanziarie, decide di darne via la maggior parte, tenendosi solo tre mesi. Quello che non sa è che dovrà passarli sorvegliato da Miyagi, una ragazza che lo terrà d’occhio ventiquattro ore su ventiquattro… 

RECENSIONE

La storia ha inizio un giorno come tanti altri per Kusunoky, un giovane universitario che non riesce a pagarsi più niente perchè a corto di soldi e non riesce a realizzarsi nella sua vita. Si ritrova a vendere i suoi ultimi averi, dei libri e dei CD ed è lì che incontra un uomo che gli fa una proposta: vendere la propria vita ad una società che la valuterà come deve. Ed è così che va a finire, Kusunoky stanco e avvilito per la sua vita miserevole vende la sua vita e si lascia solo tre mesi a disposizione in cui verrà tenuto d’occhio da una sorvegliante: Miyagi. Questa giovane ragazza è silenziosa, nessuno sembra vederla e continua a seguire Kusunoky ovunque. 

Cosa nasconde davvero la ragazza? Si può veramente vendere la propria vita? Cosa scoprirà il giovane Kusunoky dopo aver venduto la sua vita? Come cambierà la sua vita nei suoi ultimi tre mesi? Si può davvero arrivare a vendere la propria vita perchè la si ritiene inutile e priva di senso?

Il prezzo di una vita – Recensione | MegaNerd.it

La trama di questa storia è ben scritta e incuriosisce per la storia che, nonostante possa apparire triste e drammatica, insegnerà al lettore una grande lezione: non tutto è perduto e non occorre mai darsi veramente per vinti. Una lettura che vi emozionerà.

La copertina di questi tre volumi riportano tutti la giovane Miyagi che rappresenta quasi l’emblema di tutto, sia per Kusunoky che per la storia stessa. E’ lei che cambierà la prospettiva delle cose come la stessa vita del protagonista nell’esatto momento in cui le loro strade si incontreranno. Il titolo è semplice anche se abbastanza lungo nel sottotitolo. Il prezzo di una vita, comunque, riassume molto bene ciò che avremo di fronte riassumendo in breve persino la trama stessa. Un’ottima accoppiata, sicuramente.

L’ambientazione è un paese giapponese e l’epoca è moderna, ai nostri giorni.

Il prezzo di una vita | Saresti interessato a mettere in vendita ...

I personaggi di questa storia sono essenzialmente due, coloro con cui avremo a che fare per tutta la durata del manga, ovvero il giovane Kusunoky e la bella e misteriosa Miyagi.

Kusunoki è un ventenne scoraggiato dalla vita per via dei problemi finanziari e tanto da portarlo a voler morire piuttosto che andare avanti ad arrancare qualcosa di bello, qualcosa che non riesce a trovare. Ama la lettura e la musica. La strada più semplice sembra arrendersi ed è proprio quello che farà. Può un ragazzo giovane, che può aspettarsi tanto dalla vita, avere una prospettiva futura, amicizie e quant’altro, sentirsi privo e senza nulla tanto da voler arrendersi piuttosto che combattere? Un personaggio che inizialmente mi è sembrato persino altezzoso piuttosto che avvilito. Mano a mano però tesse la sua tela e si rivela sempre di più. 

Miyagi sembra tutto fuorché umana, specialmente agli inizi. E’ silenziosa, se ne sta nel suo angoletto e il suo viso nasconde una maschera di perenne indifferenza ma sotto quella scorza, si nasconde tanto che non riusciamo a vedere davvero se non con l’interagire con Kusunoki. I due si somigliano più di quanto sembri e questo, per uno strano scherzo del destino, li ha fatti incontrare.

Il prezzo di una vita, in fumetteria dal 17 luglio

Il perno centrale di questa storia è la vita. Può davvero, avere un prezzo? Quanto può valere? Una storia che si incentra sul significato e sull’importanza del non arrendersi anche se tutto possa diventare difficile.

Lo stile utilizzato e la grafica sono semplici, scorrevoli, in pieno stile manga. Tutti e tre i volumi si leggono in pochissimo tempo e portano un vero messaggio importante per chi lo legge oltre per chi si trova nella condizione di Kusunoki.

Una storia ricca, da non sottovalutare che ci mostra quanto quello che sottovalutiamo, in alcuni casi, è importante più di tutto il resto. Non si può dare un valore ad una vita ma quella di ognuno di noi ha valore allo stesso modo, dipende soltanto in che modo decidiamo di arricchirla e di renderla migliore. Una lettura che mi sento di consigliare assolutamente.

kusunoki Tumblr posts - Tumbral.com

Il cofanetto dei tre volumi, ci mostra il significato della vera esistenza, del valore della vita e di quanto ogni singola cosa che ci accade assieme alle persone che ci circondano, possono determinare ciò che veramente saremo. Un trio manga importante, originale che sicuramente consiglio.

Il mio voto per questi volumi è di: 4 balene .

Senza titolo-2

Libro acquistato

Vuoi acquistare Il prezzo di una vita e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Il prezzo di una vita. I sold my life for ten thousand yen per year: 1-3  o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Pensate possa fare al caso vostro? Fatemi sapere ovviamente, io vi aspetto.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV # – VIOLET EVERGARDEN SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccoci qui, finalmente vi porto anche questa serie tv, terminata la scorsa settimana ed ho visto anche l’episodio special, quindi vi parlerò di tutto – a parte del film di Violet 

413314318d38f69ead20c3346cc01919Titolo: Violet Evergarden
Durata episodi: circa 25 min
Piattaforma: Netflix
Lingua: Italiano
Trama: Dopo quattro anni di conflitti ininterrotti tra le regioni Nord e Sud del continente di Telesis, si giunge finalmente ad un accordo di pace. Violet Evergarden, una ragazza che finora ha vissuto un’esistenza unicamente all’interno dell’esercito, agli ordini del maggiore Gilbert, deve allora reinventarsi una nuova vita. Viene adottata dalla famiglia Evergarden ed assunta in un azienda di scrittura. Recapita lettere di un suo vecchio commilitone, Claudia Hodgins, inizialmente nel ruolo di postina. Ben presto, però, la ragazza rimane affascinata da un altro ruolo nell’ufficio: le Auto Memories Dolls, il cui scopo è redigere testi per coloro che non sanno leggere e scrivere, allo scopo di riuscire a capire il significato di alcune emozioni e sentimenti che non riesce ancora a comprendere. Così Violet proverà a lasciarsi alle spalle la fredda vita militare e il suo vecchio soprannome “L’arma” ma non sarà un’impresa facile.

TRAILER


RECENSIONE

Animated gif about cute in Violet Evergarden by ~ Naho ~ | Disegni ...La storia ha inizio in un ospedale, dopo la guerra. Violet si sveglia e cerca di scrivere un qualche tipo di lettera al suo Maggiore Ghilbert, colui che l’ha guidata lungo il suo percorso ma le difficoltà sono tante e impervie visto che ha perso entrambe le sue braccia e al loro posto ci sono delle protesi metalliche. Violet non si arrende di certo per questo e viene subito presa in custodia da un amico del Maggiore Ghilbert, l’ex comandante Hodgins. Violet nella sua vita è stata quasi esclusivamente in guerra e tutte le cose che ha imparato le sono state donate dal Maggiore Ghilbert che non l’ha mai utilizzata come un’arma ma semplicemente come una ragazza, un supporto, un aiuto. Eppure lei non riesce a distaccarsi da questo morboso attaccamento che ha all’uomo che l’aveva presa con sé e vuole degli ordini dal suo Maggiore. Ordini che, non possono arrivare perchè Hodgins sa dov’è il Maggiore ma, per salvare Violet e donarle una vita migliore ha bisogno che qualcosa cambi.

Riuscirà Violet a scoprire i sentimenti che prova, non essendo più apatica e priva di sentimenti come una macchina quale sembra? Troverà il suo Maggiore? Quali consapevolezze ne deriveranno da ciò che imparerà lungo il suo percorso?

Animated gif about gif in Violet Evergarden by Yuki mizu :3 (con ...Fin dall’inizio il comportamento di Violet risulta quasi odioso. Sembra una vera bambola di pezza agli ordini di qualcuno ma mano a mano che si procederà con la storia Violet comincerà a cambiare, a capire cosa vogliono dire i sentimenti e a capire cosa il Maggiore ha sempre voluto per lei. Il personaggio quindi si evolve in una maniera particolare, comincia ad affezionarsi alle persone che incontrerà sul suo cammino e comprenderà l’importanza dei veri sentimenti e della vita stessa.

Pin su Violet Evergarden

La storia è ambientata a sud del continente di Telesis, subito dopo la guerra dell’Impero Gardarik. La capitale dove si trova a vivere ora Violet si chiama Leiden, ed è il luogo dove troverà un nuovo lavoro alla società postale CH. Un lavoro che all’inizio non sembra essere niente di speciale ma richiedendo di diventare bambola di scrittura automatica e scrivere lettere per gli altri, l’aiuterà lungo il suo percorso. Il luogo è chiaramente opera di fantasia ma è realizzato nei dettagli in maniera molto esaustiva e non potrete non perdervi nei paesaggi maestosi che verranno proposti. 

La struttura dei personaggi è davvero solida e fondamentale per questa storia, sia per quanto riguarda la protagonista che si svela poco a poco, come per il Maggiore e i personaggi minori che comunque saranno di aiuto lungo il percorso di crescita di Violet. Sia per quanto riguarda le altre bambole di scrittura creativa, che per il signor Hodgins sia una giovane ragazza incontrata in un corso per bambole, saranno determinanti per Violet e per il suo lungo percorso alla ricerca dei sentimenti verso se stessa, verso il maggiore e verso le persone che effettivamente la circondano. violet evergarden | Tumblr | Anime, IllustrationInizialmente non ho amato molto l’attaccamento morboso di Violet per il maggiore quasi fosse più dipendenza o sottomissione legata al vero e proprio fatto di aver sempre preso ordini ma ben presto si capisce che questo per Violet ha rappresentato molto di più di quello che lascia sembrare. Per quanto riguarda il Maggiore Ghilbert, non c’è stato un solo momento in cui non avrei voluto vederlo in un contesto diverso in cui viene narrato – ma non posso dirvi di più altrimenti rischierei di spoilerare e la cosa non mi appartiene. Conosceremo tutto di Violet mano a mano lungo il suo percorso, anche l’origine del suo nome, un personaggio davvero a 360 gradi.

Nella serie, oltre ad esprimere la guerra, il dolore e la scoperta dei nuovi sentimenti, questa storia ci pone davanti all’importanza delle lettere in un mondo in cui, ora, non sappiamo neanche più cosa vogliano dire. Queste, in tutta la serie ci ricordano cosa sono i veri sentimenti e in che modo, su carta, possano essere espressi riportando emozioni che crediamo di non riuscire a trasmettere alla persona a cui vorremmo indirizzarla. Le lettere sono una cosa che con il tempo abbiamo perduto ma che credo abbiano un valore davvero importante per le persone, non solo perchè è questa serie a ricordarcelo. Anche io ne ho scritte molte quando ero più piccola e adoravo sia scriverle che riceverne. Sarebbe bello scriverne anche ora, dopotutto.

Violet Evergarden - Il Baule d'inchiostroLa guerra è un altro punto fondamentale all’interno di questa serie per due motivi principali. Sia per il semplice fatto che Violet ne ha fatto parte essendo stata utilizzata quasi come una vera e propria arma, sia per il fatto che questa porta via tante persone, che siano di una fazione che dell’altra. Ci ricordano quanto siamo fragili e deboli e quanto l’uomo abbia da sempre un grande istinto per l’auto-distruzione.

La puntata special è a parte ma si colloca, temporaneamente, nel mezzo delle puntate di Violet Evergarden. E’ una puntata speciale sul serio, in ogni senso possibile perchè dopo aver visto le precedenti puntate si riesce a comprendere quali sono i sentimenti di Violet che ha represso per diverso tempo e che, nonostante li cercasse sui libri e dagli altri, aveva bisogno di trovarli dentro di sé, perchè è solo lì che potevano essere nascosti.

Una serie che commuove ed emoziona, questo posso assicurarvelo e che, spero, non vi lasciate sfuggire. Posso assicurarvi che apprezzerete sia la storia che i disegni che i sentimenti che ne traspariranno sia dai protagonisti e che riusciranno a tirare fuori da colui che sta guardando la serie.

Animated gif about girl in violet evergarden ; ♡ by Aria


Cosa ne pensate? Lo vedrete? Fatemi sapere ovviamente, io spero lo prenderete in considerazione perchè ne vale la pena.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE FILM # – FLAVORS OF YOUTH SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi vi porto un’altra recensione che spero apprezzerete davvero, un film con tre storie che mi ha davvero emozionato e che spero prenderete in considerazione per la visione. Lo avete visto? Se non l’avete fatto, ve lo consiglio e ve ne parlo subito. A voi:

imagesTitolo: Flavors of Youth

Piattaforma: Netflix

Durata: 74 minuti

Trama: Il film si suddivide in tre episodi, ciascuno ambientato in una diversa città cinese e riguardanti rispettivamente i cambiamenti moderni per quanto riguarda i temi del cibo, della moda e dell’alloggio. Gli episodi si chiamano: Gli spaghetti di riso, Una piccola sfilata di moda e Amore a Shanghai.

TRAILER


RECENSIONE

Un unico film, tre storie completamente distinte e separate l’un l’altra.

La prima storia a narrarla, è un giovane che lavora a Pechino e racconta come l’evoluzione dei spaghetti di riso abbia portato alla loro commercializzazione e quindi alla perdita di quel gusto autentico e nostalgico che provava da bambino. Infatti ricorda con emozioni contrastanti tutti i momenti salienti e importanti della vita in cui ci siano stati dei spaghetti di riso davvero buoni e dal gusto che ormai non si riesce più a trovare.

Risultato immagini per Flavors of Youth gif"

Nella seconda storia, a parlarci, è una donna che ama la moda e ha sempre fatto di tutto per lavorare in quel campo, compresi tanti sacrifici. L’unica che le è rimasta è sua sorella che sta sempre in un angolo da parte e le è completamente devota e ci dimostra quando a volte siamo talmente assorbiti dalle ambizioni, dal lavoro o dalle nostre cose da perderci tutto il resto, i nostri famigliari, gli amici e tutto ciò che ci circonda di più caro.

Il terzo episodio ci parla di un amore nato nella Shangai del 2008, in cui in un piccolo quartiere della città, più povero di altri, c’erano tre amici che uniti si scambiavano musicassette. Uno di questi ragazzi, ormai adulto, ripensa alla sua cara amica quando trova una vecchia musicassetta in un trasloco. Lui non le ha mai detto veramente ciò che provava per lei e non sa cosa contiene quella musicassetta se non i ricordi che credeva di aver perduto e l’amore che assopito, credeva di aver dimenticato.

Risultato immagini per Flavors of Youth gif"Gli episodi, da una ventina di minuti l’una costruiscono un film davvero originale e geniale che porta e lascia con se emozioni che crediamo non ci possano toccare. Invece è proprio questo il bello di queste storie. Portano con loro veri e propri sentimenti, nostalgie e ricordi che capita anche a noi di portare dentro, magari o quasi sicuramente in maniera diversa ma con lo stesso significato profondo.

Quante volte siamo talmente presi dalle nostre cose da non accorgerci di quello che ci circonda? Quando un buon piatto fumante ci ricorda quando eravamo bambini e nonna era lì pronta a farci felice? Quante volte ci torna il mente quell’amore grande che abbiamo provato per una persona e che non abbiamo mai espresso come volevamo?

Risultato immagini per Flavors of Youth gif"I disegnatori sono eccezionali, ricordano molto i disegni dei grandi dei manga di questo genere. Inoltre le storie nonostante sembrino scollegate fra loro – ed effettivamente lo sono – non trovano un filo comune solo alla fine dove lo avranno questo contatto. Sono collegati nel profondo e nei sentimenti che vengono provati da chi vede il film in questione.

Credo che questo film sia una vera e propria piccola opera d’arte che tutti dovrebbero guardare, dai più grandi ai più piccoli. Quindi spero che almeno i miei lettori prendano in considerazione la visione di questo film di tre episodi basati sull’empatia, sui ricordi e sulla nostalgia che essi provocano. 

Risultato immagini per Flavors of Youth gif"

Personalmente se dovessi scegliere il mio episodio preferito devo dire che se la battono molto il primo e l’ultimo episodio. Il secondo è stato l’unico che mi ha convinto meno in fatto di sentimenti, forse perchè la protagonista è leggermente insopportabile rispetto agli altri due degli altri episodi che, invece, si lasciano amare. Delle storie davvero toccanti e originali. Vi consiglio la visione sicuramente.


Cosa ne pensate? Lo vedrete? Dategli un’opportunità, non ve ne pentirete!

A presto,

Sara ©

 

 

RECENSIONE FILM # – NI NO KUNI SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Torna qualche recensione di film o serie tv, visto che in questi giorni sono riuscita a recuperare qualche altro bel film che da tempo volevo vedere. Siccome gli anime e i manga mi affascinano particolarmente è giunto il momento di parlarvi di questo film di cui ho comprato anche il gioco in questi giorni (non relativo a questa storia perchè è a parte) a cui spero di giocare ogni tanto. Da non giocatrice di questa  serie – avendo iniziato in questi giorni – posso dirvi che la storia del film è molto carina. Ecco a voi:

il-lungometraggio-ni-kuni-ufficialmente-disponibile-netflix-v3-422190Titolo: Ni No Kuni
Durata: 1 h e 46 min.
Con: Kento Yamazaki,Mackenyu,Mei Nagano
Anno di uscita: 2019
Anime tratti da un videogioco
Trama: Due giovani come tanti cercano con la magia di salvare la vita a una loro amica e alla sua controparte di un altro mondo. A complicare il tutto arriva, però, l’amore.

TRAILER ORIGINALE

RECENSIONE

Risultati immagini per film netflix ni no kuni

La storia ha inizio in Giappone, dove due giovani amici Haru e Yu non sanno di amare profondamente la loro migliore amica Kotona. Quando alla giovane sembra succedere un evento che la mette in serio pericolo e di conseguenza anche le loro stesse vite, i due vengono catapultati in un universo parallelo chiamato Ni No Kuni. In questo paese, cercando Kotona scoprono che questa somiglia moltissimo alla figlia del Re e lei è stata colpita da una profonda maledizione che solo Yu riesce a scongiurare. Scoprono, inoltre, che i due mondi sono collegati e ciò che succede alle persone in un mondo succederà alle persone parallele sull’altro mondo.

Come è possibile tutto questo? E come mai i due giovani ora si trovano in questo mondo? Cosa significa essere Predestinati? Riusciranno a salvare la vita della Principessa e quella della loro amica Kotona?

Risultati immagini per film netflix ni no kuni

I personaggi sono stato ben sviluppati ed ho apprezzato molto la contrapposizione Principessa contro il personaggio di Kotona. Nonostante siano entrambe molto somiglianti fra loro, il personaggio della Principessa è sembrato quasi più forte, ha predominato l’altro, risultando molto più determinato e sagace, intelligente e saggio. Inoltre Yu è sicuramente il personaggio che più amerete all’interno del film. La cosa che non è spiegata e mi è dispiaciuto non conoscerne il motivo è il fatto che Yu sulla Terra ha perso l’uso delle gambe e si muove sulla sedia a rotelle mentre a Ni No Kuni, no. Per quanto riguarda Haru non mi ha colpito poi troppo all’interno della storia, posso dirvelo con sincerità e , credo che se deciderete di vederlo, non colpirà neanche voi. Non mancheranno personaggi particolari, piccoli animaletti strani e animali che si comportano come persone. Una storia sicuramente interessante.

Risultati immagini per film netflix ni no kuniTrovo che, per quanto riguarda la storia, sia stata ben costruita, sopratutto per chi non conosce il vero mondo di Ni No Kuni. Probabilmente per chi lo conosce già e conosce i videogiochi, questa storia risulterà banale e un poco scontatella, ma io l’ho trovata un ottimo passatempo e un buon film tutto sommato. Scontata forse, la contrapposizione che viene a crearsi fra il personaggio di Haru e quella di Yu, ma i fin dei conti abbastanza giustificata.

La storia dei mondi paralleli e di come i due fossero collegati mi ha affascinato più di ogni altra cosa ed è di sicuro la cosa che colpirebbe un po’ tutti coloro che decidano di prendere in considerazione di vedere questo film, come di addentrarci nella storia stessa delle dinamiche che nascono dal gioco.

Risultati immagini per film netflix ni no kuni

Un film sulla consapevolezza di se stessi ma specialmente sull’amore e sull’amicizia. Queste tre saranno il pezzo portante della storia che si uniranno per il semplice fatto di salvare una persona importante. Quindi, consiglio sicuramente la visione di questo film anime. Una storia che sicuramente gli amanti del genere non si lasceranno sfuggire.


Che ve ne pare? Fatemi sapere se lo prenderete in considerazione e quindi, se deciderete di guardarlo. Io vi aspetto!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE #364 – NIMONA DI NOELLE STEVENSON.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Eccomi qui per presentarvi una delle Graphic Novel più carine che io abbia mai letto. Ovviamente ne ho altre nel cuore ma questa entra a far parte della lista delle più belle, insieme a quelle che porto nel cuore. Edita Bao Publishing, sono sicura che Nimona vi conquisterà. A voi:

51gc1nyp8ol

Autori: Noelle Stevenson
Titolo: Nimona
Data di pubblicazione: 11/02/2016
ISBN: 978-88-6543-589-2
Pagine: 272
Link d’acquisto: https://amzn.to/2TGC7RF
Trama: Nimona vuole diventare la nuova spalla del criminale più cattivo del regno, Lord Ballister Cuorenero. Sebbene sia molto giovane, è intraprendente, entusiasta, e può trasformarsi in qualunque animale! Saranno una squadra temibile, insieme. Solo che nulla è veramente come sembra, in questa storia. Ma proprio nulla. E la piccola Nimona scoprirà cosa è davvero importante e chi le vuole bene veramente, in un libro straordinariamente fresco, veloce, profondo, colorato, sorprendente e intricato, opera di una straordinaria e giovanissima autrice, la pluripremiata Noelle Stevenson!

RECENSIONE

Nimona si presenta alla porta di Ballister Cuorenero dicendogli di essere la sua nuova spalla. Lui non ha bisogno di una spalla, ne ne vuole una ne l’hai mai desiderata. Quello che non si aspetta è di ritrovarsi tra i piedi una ragazzina piccola come una bambina ma forte e potente come tutte le forme che essa riesce ad assumere finendo per affezionarsene. Nimona ha un grande potere, è una mutaforma e può assumere qualsiasi forma, anche quella di un possente drago. E’ così che Nimona comincia ad essere la peggiore e migliore spalla della storia, contrastando la nemesi di Cuorenero, Ambrosius Lambidoro e tutti coloro che lo hanno miseramente abbandonato.

Cosa combinerà Nimona? Riuscirà Cuorenero a farla pagare all’organizzazione e a riprendersi il suo posto? Cosa scoprirà sul conto della sua piccola e disastrosa aiutante? E’ davvero un uomo dal cuore così nero?

Immagine correlata
La trama è semplice e rappresentativa della storia. Personalmente mi incuriosiva già da un po’ e trovo che sia ben imposta, senza pericoli di spoiler dietro l’angolo.
La copertina è meravigliosa e rappresentativa della storia che ci troveremo a leggere. Al centro la dolce e irriverente Nimona e ai lati, Ballister Cuorenero e Ambrosius, la sua nemesi. Dei personaggio diversi ma con un animo molto simile, sopratutto per quanto riguarda Cuorenero e Ambrosius. Il titolo di questa storia è il nome della nostra protagonista. Così era all’estero e così è rimasto in italiano, esattamente anche nella copertina, quindi assolutamente un si sulla parte grafica a mio parere.
L’epoca è quasi medievale a volte. Comunque non risulta specificato nulla quindi non temete. Lo scoprirete.

Immagine correlata

I personaggi della storia non sono poi molti.i pochi che ci sono, sono effettivamente ben caratterizzati. Laddove Cuorenero e Lambidoro sono l’uno l’antitesi dell’altro, Nimona è il mezzo che si amalgama bene al contesto portando ilarità, azione e sentimenti, arricchendo la storia.

Cuorenero sembra essere il cattivo o almeno è così che viene etichettato. Quello che solo lui è Ambrosius sanno è che Cuorenero non è per niente come vogliono farlo passare. Ha un cuore e lo dimostra prendendosi a cuore Nimona, come il fatto di non voler uccidere o spodestare Lambidoro ma solamente farla pagare all’associazione per cui esso lavora. Dall’altro lato, Lambidoro, è un tipo ambizioso, troppo sicuro di sé. Troppo per preoccuparsi persino della sua nemesi. Lambidoro è ricco di persone che lo circondano ma sembra essere povero dentro. Da qui capiamo bene i ruoli nettamente invertiti fra quello che viene visto come cattivo ma è buono e quello che da tutti è buono si mostra come cattivo.

Nimona è l’intermezzo perfetto di questo volume. È una ragazzina sagace, ironica e pungente. È una vera forza della natura, è impetuosa e irriverente oltre che impulsiva. Tutto ciò è dato da tutto quello che lei ha passato e che scopriremo nel corso del volume. Nimona ha un grande potere, quello di essere una muta-forma. Può cambiare massa, conformazione e assumere sembianze umane altrui che animali, compresi i draghi. Ovviamente c’è una spiegazione anche per tutto questo ma non vi spoilererò nulla. Vi dico solo che amerete l’irriverenza di Nimona.

Risultati immagini per nimona

Il perno centrale della storia sembra quasi banale all’inizio. Nimona è una forza della natura e tutto con lei si trasforma in qualcosa di tremendamente simpatico o buffo. Nimona parte alla conquista senza pensare alle conseguenze, agisce d’impulso e combina disastri e non.

La grafica del volume ricorda a tratti quello di Adventure Time. Non c’entra niente, ribadisco fin da subito ma in alcune cose me l’ha ricordata molto, non so perchè. E’ a colori come potete vedere ed è assolutamente una delle migliori Graphic Novel che abbia mai letto. Sicuramente per via dei suoi disegni ma per la storia che, nonostante dimostri quanto Nimona sia cattiva, voglia uccidere le persone e voglia farlo anche solo per puro divertimento, rende questo personaggio amato da colui che legge. Non per quello che intende fare, sia chiaro, ma per il modo semplice e genuino in cui Nimona si pone. E si finirà per amarla proprio come le si affeziona anche Cuorenero, che non riesce più a vedersi senza di lei per fare “disastri”.

La storia è assolutamente incredibile. Si passa dall’inizio in cui il libro sembra essere una sequela di immagini e scenette messe lì per far ridere e divertire il lettore, quando poi alla fine diventa molto più serio di quello che sembrava. Cuorenero non è un vero cattivo, Lambidoro sembra essere il cattivo di turno e Nimona è l’anti-eroe per eccellenza. Nimona è un personaggio davvero particolare che apprezzerete soltanto se deciderete di leggere questa storia. Dall’altro lato abbiamo la contrapposizione fra Cuorenero e Lambidoro, due uomini che non si parlano per ciò che è successo anni prima a Cuorenero per cui ci ha rimesso un braccio. I due sembrano fra loro distanti ma ciò che li tiene lontani è soltanto l’ente e il rancore che Lambidoro serba per Cuorenero nonostante sia quest’ultimo l’unico ad averci rimesso.

Immagine correlata

Il libro è un vero e proprio gioiello da scoprire e da leggere. Una graphic novel di humor ma allo stesso tempo con passione e dedizione, ci porta in momenti di malinconia, di serietà e di momenti in cui sarà l’antieroe a farsi amare come non mai.

Noelle Stevenson è un’autrice che riempie il cuore con i suoi personaggi semplici ma di effetto. Nonostante questa storia sembra nascere con una serie di vignette quasi surreali e divertenti, tutto prende una piega seria e inaspettata. Entrerete nel cuore di Nimona e non riuscirete più ad uscirne.

Il mio voto per questo libro è di: 5 balene.

Senza titolo-1


Vuoi acquistare Nimona e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Nimona o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!

Che ne pensate allora? Pensate possa fare per voi? Io, nel frattempo, vi aspetto!
A presto,

Sara ©

RECENSIONE #347 – IL PRINCIPE E LA SARTA DI JEN WANG.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Udite udite, nuova recensione in arrivo per voi. Anche questo come l’ultima graphic novel edita Bao Publishing che ho recensito era far le letture che volevo fare e quando ho saputo che sarebbe arrivato in Italia ero felicissima. Ho acquistato il Kidle e quindi posso parlarvene, finalmente! A voi:unnamed

Titolo: Il principe e la sarta
Autore: Jen Wang
Editore: BAO Publishing
Genere: LGBTQ+ 
Pagine: 296
Prezzo: € 21,00
Data di uscita: 6 Giugno 2019
Link d’acquisto: https://amzn.to/2Wsnlgs
Trama: Un principe con un segreto, un’umile sarta con un grande sogno. Una storia che parla di come si capisce e si accetta chi si è veramente, anche quando gli altri potrebbero giudicarti male. Perché a volte tutto il coraggio che ti serve è nello sguardo di qualcuno che ti vede per come veramente sei.

RECENSIONE

La storia ha inizio in sartoria con la giovane sarta Frances. E’ una giovane ragazza che ama il suo lavoro e che vorrebbe diventare una grande stilista anche se sa di non avere molte speranze. L’occasione le si presenta per puro caso. Crea per l’incontro con il principe a palazzo, un abito bellissimo ma stravagante e bizzarro per l’epoca per una giovane ragazzina piuttosto viziata. E’ proprio il giorno seguente che Frances verrà chiamata da un misterioso cliente che la vorrebbe come stilista personale. Quello che Frances non si aspetta è di diventare la stilista del giovane principe Sebastian e futuro erede al trono. Un ragazzo che ama la moda e che vorrebbe semplicemente esprimersi per come è.

Cosa succederà a Frances? Quali richieste farà il giovane principe Sebastian alla piccola sarta? Cosa ne verrà fuori tra i capi della sarta e Sebastian? Riuscirà il giovane a farsi accettare per ciò che è, nonostante tute le difficoltà?

Risultati immagini per IL PRINCIPE E LA SARTA RECENSIONE

La trama è breve e concisa ma l’ho adorata per ciò che esprime perchè è esattamente quello che accade all’interno del volume. Non è solo la storia di una sarta e di un principe ma è una storia di accettazione per quello che si è, è una storia di coraggio e di mostrarsi, rispettarsi e volersi esattamente come si è. Una storia in cui un principe non ha paura di vestirsi e mostrarsi come una donna e passare per tale. Una storia davvero incredibile, delicata ma dal messaggio potente.

La copertina utilizzata nella versione italiana è la stessa che è stata utilizzata all’estero e ne sono davvero felice perchè avevo puntato questo libro fin dall’uscita estera – tant’è che volevo leggerlo in inglese – ma quando ho notato che finalmente sarebbe arrivato in Italia ero ancor più curiosa in che veste sarebbe arrivato. Sapevo che la Bao non mi avrebbe deluso e la copertina è assolutamente magnifica oltre che rispecchia la storia nel suo fulcro centrale, che scoprirete.  Il titolo, come la copertina, è stato semplicemente tradotto quindi non c’è nessuna differenza con l’originale. Assieme, titolo e copertina, rendono questo volume dolce e unico nel suo genere.

L’ambientazione è il Belgio, visto che Sebastian è il principe Belga ed erede al trono mentre l’epoca si aggira all’incirca all’inizio del Ventesimo secolo.

Immagine correlata

I personaggi di questa storia non sono poi tantissimi ed io mi soffermerò a parlarvi dei due protagonisti indiscussi di questa storia originale e ricca di colori e bei vestiti. L’autrice riesce a rendere bene tutti i suoi personaggi mostrandoli per come sono, ben costruiti e ricchi di dettagli che coglierete soltanto se deciderete di leggere il libro.

Frances è una giovane ragazza che fa la sarta e sogna di diventare una stilista e creatrice di abiti di alta moda. In effetti i capi da lei realizzati sono a dir poco favolosi ed una volta sfoggiati dalla sua modella preferita, tutto diventa esclusivo. E’ una ragazza semplice e modesta, che non si lascia mettere i piedi in testa e non si lascia oscurare dal solo desiderio della fama. Resta pur sempre umile.

Sebastian è il giovane principe del Belgio. Mentre sua madre e suo padre lo preparano alla difficile scelta di una moglie per cominciare a pensare al futuro del regno del Belgio, Sebastian vuole solo sfoggiare i suoi begli abiti nei panni di Lady Cristallia oltre al semplice fatto che cerca soltanto qualcuno che l’apprezzi per come è. L’unica che accetta le sue scelte e lo supporta è proprio la giovane sarta che farà di tutto pur di rendere felice Sebastian e Lady Cristallia.

Lady Cristallia è ciò che diventa Sebastian quando veste i lunghi abiti creati apposta per lei e, con la sua lunga parrucca rossa fa invidia alle donne per quegli abiti unici ed esclusivi creati apposta per lei e fa innamorare uomini con la sua regale avvenenza. Lady Cristallia è sicura di sé, è forte e determinata e non ha paura di mostrarsi agli altri.

Immagine correlata

Il perno centrale di questa storia è Lady Cristallia ovvero, il principe Sebastian. Sebastian ama la moda ed ama vestirsi con dei bellissimi abiti da donna perchè si sente bene in quelle occasioni e riesce a sentirsi se stesso. La storia quindi verterà sopratutto sul giovane principe e su la giovane Lady dai capelli rossi che incanterà le strade e i locali del Belgio con la sua avvenenza e il portamento per quegli abiti stupendi.

Lo stile utilizzato è molto semplice e nonostante il libro sia molto voluminoso la lettura è veloce e leggera. Non ci sono trafile ed epopee in cui ci si concentra su descrizioni inutili o poco e la grafica è dolce, dai disegni che ricordano molto quelli di Deda Daniels, de La Musa Dimenicata, non so se ricordate ma l’ho recensito qualche tempo fa.

Le tematiche trattate all’interno di questo volume sono davvero importanti anche se sono trattate in maniera leggera, visto che i personaggi sono comunque molto giovani. Il libro in questione mi ha ricordato molto The Danish Girl e, chiunque l’abbia visto, più o meno sa di cosa sto parlando. 

Il crossdressing è sicuramente il tema principale di questa lettura. Sebastian non si sente a suo agio nei panni del principe ma adora i vestiti e la moda femminile, per questo non esita neanche un secondo a trovare una sarta ed a vestirsi con quei bei e lunghi abiti sfarzosi ed eleganti. In quei vestiti, Sebastian si sente se stesso ed ha la possibilità di esprimersi per come veramente è. Non per questo però, si ha per forza impatto sull’orientamento sessuale del soggetto in questione. Infatti una gran percentuale di cross-dresser uomini che si vestono da donne non sono influenzati dall’abbigliamento, anzi. Infatti il crossdresser cerca di buttare giù quelle “imposizioni sociali” se così vogliamo chiamarle sull’abbigliamento. Non verrà, infatti, fatto riferimento all’orientamento sessuale di Sebastian (anche se in qualcosa riusciremo a comprenderlo) ma si parlerà soprattutto dell’accettazione di se stessi.

Infatti Frances a parte lo stupore iniziale e nonostante gli anni in cui questa storia è sviluppata, supporta il giovane principe dall’inizio alla fine, sia per ambizione personale (perchè no?) ma anche perchè si affeziona sempre più al giovane principe e si ritrovano ad essere confidenti e amici..

Risultati immagini per IL PRINCIPE E LA SARTA RECENSIONE

Il libro è stato delicato, dolce e sicuramente originale. Le tavole sono una meraviglia dopo l’altra ed i vestiti creati da Frances sono una delizia per gli occhi. Una storia innovativa, nuova e originale oltre che assolutamente al passo coi tempi. Un libro che assolutamente mi sento di consigliare agli amanti delle GN e a chi ama la moda.

Jen Wang e la sua Lady Crystallia vi conquisteranno pagina dopo pagina. Non riuscirete a fare a meno di amare i personaggi creati da quest’autrice ed amerete questa storia. Una storia che parla di accettazione, di coraggio e di essere se stessi senza avere paura del giudizio degli altri.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene e mezzo

quattro e mezzo


Vuoi acquistare Il principe e la sarta e sostenere il Blog? Acquista da Qui: Il principe e la sarta o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!

Che ne pensate allora? Pensate possa fare per voi? Io, nel frattempo, vi aspetto!

A presto,

Sara

 

COVER REVEAL # – ONOREVOLE PROPOSTA DI LAURA NOTTARI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Nuovo  giorno nuova cover reveal per la Dri Editore che ci offre una nuova proposta in uscita fra qualche giorno! Spero per voi sia interessante e che vi piaccia il genere di libro. Curiosi? Andate a scoprirlo:

onorevole propostaebook.jpgTitolo: “Onorevole Proposta”
Autore: Laura Nottari
Editore: Dri Editore
Genere: Historical Romance
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 14.99
Lancio: ufficiale 2 settembre

SinossiLondra 1847
La vita del Capo Ingegnere Jeremy d’Ambray viene sconvolta dalla scabrosa morte del giovane figlio Conrad, ragazzo creduto morigerato, la cui perdita aprirà ferite, vuoti e sensi di colpa. Solo al funerale, davanti al pianto sincero di una certa Bianca Noyer, sconosciuta male in arnese, l’ingegnere si deciderà ad affrontare la sconvolgente verità su suo figlio, e a farsi carico degli errori del ragazzo. Scendere a patti con l’inatteso dono che nasconde Bianca, lavoratrice forte e spigliata, per il freddo Jeremy non sarà cosa facile, ma doverosa. E l’ostinazione con la quale la donna assedierà la corazza dietro la quale lui si è barricato, sconvolgerà equilibri emotivi e onorevoli intenti. Un contratto e due firme, la ferma promessa di un uomo cesellato da ambizione, lavoro, doveri e aspettative sociali da incarnare. Affetto, amore e famiglia, la risposta di una donna senza fronzoli, con un nipote a carico e abituata a guardare solo avanti. Un progetto ben architettato, imbastito unicamente per il bene di qualcun altro. Il piano di una vita, per chi alla vita deve ancora venire.

Nella Londra di metà Ottocento, tra i confini sfocati di nobiltà e borghesia, in una società senza volto dove il cambiamento corre più veloce di una locomotiva, tra contratti stipulati da industriali senza scrupoli, affetto e amore possono essere l’unica panacea di cui il cuore di un borghese solitario abbia bisogno. E l’onore l’unica bussola a dirigerne i passi.


Che ve ne pare? Lo trovate interessante? Io vi aspetto come sempre!

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV/ FILM – YOUR NAME, SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Era davvero un secolo che volevo vedere questo film ma non so per quale motivo continuavo a rimandare. Probabilmente perchè sapevo che era bello e che mi avrebbe lasciato sconvolta, come tutte le opere di Makoto Shinkai. Sia lui che Mihazaki riescono a scombussolarmi per qualsiasi cosa e sapevo che avrebbe fatto male vederlo. Non perchè è stato brutto ma perchè è stato davvero bellissimo. Sono ancora colpita, ancora sto male dentro. Ecco che ve ne parlo:

your-name_bhweTitolo: Your Name

Titolo originale: 君の名は Kimi no na wa  – Significa: “Il tuo nome.” o “Qual è il tuo nome?

Durata: 1 h e 46 minuti.

Piattaforma: Netflix

Trama: Mitsuha, una ragazza di provincia, e Taki, giovane di Tokyo, sconosciuti entrambi delusi dalle loro quotidianità, si ritrovano un giorno a vivere in sogno una la vita dell’altro. Lasciandosi dei messaggi per il “risveglio” inizieranno a comunicare e a conoscersi, cercando di capire la loro strana relazione e il legame che li unisce e si rafforza notte dopo notte, sogno dopo sogno, mentre incombe il passaggio di una misteriosa cometa…

TRAILER

RECENSIONE

Risultati immagini per gif your nameParto per gradi anche se è difficile. Anche se questo film è stato sconvolgente. Anche se questo film mi ha lasciato a bocca aperta e non so che parole utilizzare per dirvi che dovete assolutamente vederlo. Io recupererò anche il manga, è ufficiale.

La storia si divide su due fronti, nei giorni in cui sta per passare una particolare e unica cometa. 

 

 

Immagine correlata

Taki

Mitsuha è una ragazza che abita in un piccolo paesino di periferia. Ha due migliori amici, una sorellina più piccola e sua nonna che tiene a loro. Suo padre dopo la morte della madre ha deciso di dedicarsi al paese più che alle sue figlie ed è di nuovo candidato come sindaco. Mitsuha non vede l’ora di crescere e poter andare a Tokyo per poter studiare in città. Vuole smettere di stare in quel piccolo buco di paese che non ha nulla da offrirle se non antiche storie e miti della foresta, come il dio protettore locale Musubi e quant’altro.

 

 

Dall’altra parte c’è Taki, studente di Tokyo che vive con suo padre e si mantiene gli studi lavorando al Giardino delle Parole, ristorante dove è innamorato della sua giovane e affascinante direttrice di sala ma non ha il coraggio di farsi avanti.

Immagine correlataEntrambi aspettano il passaggio della cometa che ogni giorno sembra sempre più vicino. Nonostante questo entrambi si ritrovano a vivere una bizzarra avventura che non immaginano neanche. Si ritrovano a giorni alterni a vivere nel corpo dell’altro. E la cosa li scombussola non poco. Entrambi però ogni volta che si svegliano il giorno successivo non ricordano il nome dell’altro.

Ma perchè i due si scambiano di corpo? Perchè succede questo? Perchè non ricordano i nomi? Perchè improvvisamente non succede più?

Una storia che emoziona e che entra nel cuore, quella di è una delle opere d’arte che più segnano il corso della sua carriera. Dopo aver visto anche il Giardino delle Parole (trovate la Recensione QUI se non ve lo ricordate), che ricorre anche all’interno di questo film sia come ristorante in cui lavora Taki, sia l’insegnante che ha Taki al liceo. Quella è la protagonista del film appena citato.

Risultati immagini per gif your nameIl filo rosso è una cosa parecchio ricorrente sin dall’inizio del film e si propaga in tutta la storia. Sappiamo tutti quanto è importante nella cultura giapponese Il filo rosso. E’ chiamato filo rosso del festino, 運命の赤い糸 Unmei no akai ito, ed è una leggenda popolare che nasce in Cina ma si è diffusa poi in tutto il Giappone. Secondo la tradizione, fin dalla nascita ognuno di noi, ogni persona, porta un filo rosso invisibile che è legato al mignolo della mano sinistra. Questo lo lega inesorabilmente alla propria anima gemella. In questa storia il filo rosso lo troviamo nei capelli di Mitsuha ma non è solo quello. Tutto in questa storia lascia intendere che siamo inesorabilmente tutti legati da un filo rosso  e che questo ci lega a delle persone per sempre. Anche se non ricordiamo, o non sappiamo, il loro nome.

Immagine correlata

Mitsuha

La storia non è soltanto una storia che unisce due ragazzi in questa paradossale avventura uno nel corpo dell’altra, ma è molto di più. Ci sarà una spiegazione più grande e ciò che incastrerà ogni cosa è proprio il passaggio della famosa cometa che inesorabilmente sorvola il cielo, minacciosa e bellissima.

Taki  e Mitsuha inesorabilmente si innamoreranno l’uno dell’altra ma il loro legame sarà difficile e pieno di insidie che vi consiglio di scoprire. 

Risultati immagini per gif your name

La storia di Your Name vi prenderà come mai vi è successo prima. La grafica è spettacolare come ogni lavoro di Shinkai e vi catturerà per la sua bellezza sia nella veridicità che assumono i vari personaggi, sia nelle piccole cose che li circondano. Persino il ramen o una bottiglia d’acqua sembra disegnata alla perfezione. A vederla, sembra persino difficile replicarle, potete figurarvi. 

L’unica cosa che mi ha lasciata un tantino perplessa è sul fatto del nome. Perchè non lo ricordano? Non sembra spiegato in nessun frangente eppure la cosa funziona. Makoto Shinkai, nonostante il successo del film ha detto espressamente “Non andate a vedere il mio film, è incompleto”. Sinceramente, questa incompletezza non l’ho notata. So solo che se ne risulta la bellezza visiva e storica della storia di questi due ragazzi.

Immagine correlata

Insomma, Your Name è una storia fantastica di amicizia, amore, legami unici e inesorabili alla ricerca di un nome, quello che i due costantemente inseguono e che cercano di afferrare.

Una storia che commuove, emoziona e smuove le viscere anche della persona più difficile al mondo.

Non vi resta che vedere questo film se ancora non lo avete fatto. Io nel frattempo corro in fumetteria a comprare il manga. Lo voglio assolutamente.


Cosa ne pensate? Vi piace? Lo vedrete? Se lo avete visto, come lo avete trovato? Fatemi sapere!

A presto,

Sara ©

 

IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: 5 MANGA CHE VOGLIO VEDERE / LEGGERE.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi sono qui perchè voglio portarvi assolutamente qualcosa di differente dal solito e, di cosa parlarvi? E’ stata spontanea come cosa e spero di fare questa rubrica sempre più spesso per parlare ed interagire con voi un po’ di più. Così voglio parlarvi di manga che voglio vedere e leggere visto che sono molto curiosa. Spero di vederli e leggerli al più presto 😀 Pregate per me visto che spero di riuscire a vederli in breve tempo anche se la vedo dura.

1. Your Name (Kimi no na wa)

Risultati immagini per your name

Questo è assolutamente in cima alla lista. E’ tanto che mi dico di voler vedere questo film e di leggere il manga ma ancora non sono mai riuscita a trovare un momento per mettermi lì e godermelo in santa pace.

Your Name è uno di quei manga che mi ha affascinato fin dal primo momento in cui ho visto la pubblicità per l’uscita del film al cinema nelle giornate speciali. La sua storia mi ha messo fin da subito curiosità e non vedo l’ora sia di acquistare il piccolo cofanetto composto dai tre volumi di M. Shinkai, sia 

Trama: Giappone, anno 2010. Mitsuha Miyamizu è una studentessa delle superiori che vive nella piccola cittadina montana di Itomori, vicino Tokyo. Stanca della sua vita monotona, vorrebbe infatti essere un ragazzo della metropoli. Vive in un tempio insieme alla sorella minore, Yotsuha, e all’anziana nonna Hitoha, sacerdotessa. Parallelamente Taki Tachibana, liceale che vive nel centro di Tokyo e svolge un lavoro part-time nel ristorante italiano Il giardino delle parole (riferimento alla precedente opera di Shinkai), si sveglia nel corpo di Mitsuha, senza sapere che quest’ultima si è invece svegliata nel suo.

TRAILER


2. Oltre le nuvole, il luogo promessoci (Kumo no mukō, yakusoku no basho)

Ecco qui un altro manga che vorrei vedere oltre che leggere 😀 Anche per questo è un po’ che spero di recuperarlo e spero di farlo al più presto. Ho notato questo manga per caso, tra le locandine del cinema subito dopo che fosse passato e l’immagine mi ha colpito. Non mi importava della storia, mi è bastato vedere l’immagine a farmi dire: “Io devo vedere questo film e devo conoscere questa storia, questo manga.” Ed ecco che è in lista e ancora non riesco a leggerlo xD

Trama: Il Giappone dopo la seconda guerra mondiale si è diviso in due parti, una sotto il controllo degli Stati Uniti e una legata all’Unione Sovietica. Negli anni novanta il paese si riunisce e soltanto Hokkaidō rimane occupata dai sovietici, i quali costruiscono una torre smisurata che è in realtà un’arma in grado di trasformare il mondo in un universo completamente differente. Hiroki Fujisawa e Takuya Shirakawa, due amici all’ultimo anno di scuola media, stanno costruendo un aereo per realizzare il loro sogno di volare vicino alla Torre di Hokkaido, imponente costruzione visibile anche a molti chilometri di distanza.

TRAILER


3. La voce delle stelle (Hoshi no koe)La voce delle stelle  - Makoto Shinkai, Sahara Mizu Libro - Libraccio.it

Ho visto che di questa c’è anche la serie animata ma non che mi interessi particolarmente. Sono rimasta particolarmente attratta dalla storia e spero che risulti interessante come sembra.

Trama: Noboru è da sempre innamorato della compagna Mikako e, terminate le scuole medie, sogna di poter frequentare insieme a lei le superiori. Ben presto, però, scopre che la ragazza è stata selezionata per una missione spaziale ai confini della galassia per svolgere delle ricerche sugli alieni… Una volta che Mikako sarà in viaggio nello spazio, come farà Noboru a comunicare con lei? Le sue preoccupazioni e i suoi dubbi sono destinati ad aumentare in proporzione alla distanza che l’astronave della sua amata percorrerà giorno dopo giorno...


4. A un passo da te (Ao haru ride)

A un passo da te.jpgQuesto ho scoperto solo ora che c’è sia il film animato che il live action giapponese ma sono stata sempre particolarmente attratta dai volumini, che non sono neanche pochi tra l’altro. Quindi per acquistarli so già che ci metterò del tempo, sappiatelo, visto che ho altri acquisti da fare in precedenza. Ne ho sentito parlare solo che bene e spero che piacerà anche a me 😀

Trama: Alle scuole medie, Futaba Yoshioka finisce per essere isolata dalle altre ragazze a causa della sua bellezza e popolarità tra i maschi. Inoltre la sfortuna vuole che Futaba, a causa di un malinteso, non riesca neanche a dichiarare propriamente i suoi sentimenti all’unico ragazzo che le sia mai piaciuto: il suo compagno di scuola Kō Tanaka. Ben determinata a cambiare sia la sua immagine sia la sua vita, al liceo la ragazza cerca subito di apparire il meno femminile possibile, in maniera tale da non poter essere invidiata dalle sue nuove amiche. 


5. Voglio mangiare il tuo pancreas (Kimi no Suizō o Tabetai)

Risultati immagini per voglio mangiare il tuo pancreas locandinaQuesto è stato nei cinema nei giorni scorsi ma siccome non sono potuta andare a vederlo spero di vederlo presto e spero di leggere il suo relativo manga al più presto visto che mi incuriosisce. Lo so, ho un debole per le cose tristi e drammatiche quindi questo proprio non posso lasciarmelo sfuggire. 

Inizialmente avevo notato soltanto il nome di questo manga e devo ammettere che pensavo fosse qualcosa di scabroso e inguardabile visto il titolo che porta. Ma devo dire che come ho visto il trailer mi sono assolutamente ricreduta e non vedo l’ora di vedere e leggere, ovviamente.

Trama: La giovane Sakura è gravemente malata e non le restano molti giorni da vivere, ma nessuno lo sa. Finché il timido e introverso Haruki non lo scopre, in maniera del tutto casuale. Tra i due nasce un complicato rapporto di amicizia, che insegnerà molto a entrambi sulla vita e sull’affetto reciproco.

TRAILER


Comunque, in tutti i casi recensirò film e manga non appena avrò recuperato tutto, non temete. Spero di avervi fatto scoprire qualcosa di interessante o che se amate i manga mi diciate quali avete preferito voi o che vorreste leggere.

A presto,

Sara ©

RECENSIONE SERIE TV: TORADORA SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE MIE PICCOLE PARTICELLE!

Eccoci qui con una nuova recensione per voi, che spero vi piacerà. Ho visto questa serie ormai qualche settimana fa ma spero non vi dispiaccia e che possa piacere anche a voi, in un modo o nell’altro. Ecco qui che ve ne parlo subito:

83277-10Titolo: Toradora

Ispirata dal manga di Yuyuko Takemiya

Piattaforma: Netflix

Stagioni: 1

Puntate: 22

Durata: 20 minuti

Trama: Lui, Ryuji, il dragone! Sguardo da balordo, schivo… ma sotto sotto ha un cuore di panna ed è cotto della scatenata Minori. Lei, Taiga, la (mini)tigre! 143 cm di potenza! Scontrosa e intrattabile… ma sotto sotto innamorata del primo della classe, Yusaku. Equivoci, incomprensioni, storie d’amore e di vacanze… storie di scuola e di sentimenti che vi faranno ridere, sognare, commuovere.

«C’è qualcosa in questo mondo che nessuno ha mai visto. È morbido e dolce. Se venisse visto, sono sicuro che tutti vorrebbero averlo, ed è per questo che nessuno l’ha mai visto. Perché questo mondo l’ha nascosto davvero bene, in modo che sia difficile da ottenere. Ma verrà un giorno in cui verrà scoperto da qualcuno, e solo coloro che dovrebbero ottenerlo potranno trovarlo. Questo è tutto.»

RECENSIONE

 

Immagine correlata

Taiga e Yusaku Kitamura

La storia ha inizio un giorno come tanti altri. Ryūji è un ragazzo dolce anche hanno tutti timore di lui per via del suo sguardo da cattivo ragazzo. Taiga è la ragazza più tosta della scuola ed hanno paura di lei perchè è determinata e pronta a tutto. I due si incrociano per i corridoi e si ritrovano quella sera stessa in casa di Ryūji, dove lei si è intrufolata per riprendere qualcosa che le apparteneva. I due scoprono ben presto di essere innamorati l’uno del migliore amico dell’altro e stringono un patto in cui si promettono di aiutarsi a vicenda a conquistare l’altro. Quello che non sanno è che a forza di frequentarsi, sono proprio Ryūji e Taiga a non riuscire a fare a meno dell’altro. 

 

Riusciranno i due protagonisti a conquistare i cuori dei propri innamorati? Riusciranno ad aiutarsi come promesso e a cercare le risposte che cercano?

 

Risultati immagini per toradora gif

Aisaka, Riuji, Yusaku e Minori.

Partiamo dal titolo per analizzare questa storia nel profondo, visto che mi sono spesso chiesta da cosa potesse derivare il nome e l’ho capito soltanto andandolo a cercare per il web. Così che a tutti sia chiaro, il titolo Toradora! riprende il nome dei due personaggi principali, Taiga e Ryūji. “Taiga” può essere “trasformato” diciamo in inglese anche come tiger (che significa tigre in italiano) e che in giapponese si dice tora. Per quanto riguarda Ryūji è la prima parte del nome a fare scena –> ryū, che significa dragone in giapponese ed in inglese è dragon.

I personaggi sono ben strutturati e costruiti finemente. Entrambi i protagonisti corrono incontro ai loro amati e al loro cuore senza accorgersi che si stanno continuamente correndo incontro. I personaggi principali sono così diversi fra di loro in apparenza ma li scopriremo simili fino all’ultima goccia.

Risultati immagini per ami kitamura gif

I cinque personaggi principali.

Ryūji Takasu è un ragazzo che nonostante il suo taglio degli occhi lo faccia sembrare un tipetto particolarmente crudele e bullo, ha un animo buono. Sua madre si prodiga per lui e lavora fino a tardi nei locali per riuscire a pagare tutto e per mantenere gli studi al figlio. Riujy in cambio si occupa delle faccende domestiche, cucina e finisce per occuparsi anche della sua vicina di casa Taiga. Hanno un piccolo pappagallo particolare a cui è molto legato.

Taiga Aisaka è una tipetta che persino i professori della scuola temono ma fa la dura solo in apparenza, nascondendo un animo fragile e insicuro. E’ una ragazza molto dolce, che è stata lasciata a vivere da sola mentre i suoi famigliari non si curano di lei se non per il denaro che le viene spedito periodicamente. Non riesce a gestire la sua vita casalinga, che è un vero disastro ed ha perennemente fame, quindi Riuji sa prenderla per la gola. E’ una tipa interessante che scoprirete mano a mano nel corso del libro.

Minori Kushieda è la migliore amica di Taiga ed è una ragazza sportiva e che fa tanti piccoli lavoretti per mantenersi e per rendersi indipendente. E’ una ragazza modello, a volte persino troppo, e piace tantissimo a Riujy. E’ tanto tempo che lui la rincorre senza che lei se ne accorga. E una ragazza impegnata con lo sport di cui ne fa una vera e propria cura per l’animo e il corpo ed ama mettersi in gioco e non si arrende nonostante tutto. Un personaggio che non amerete particolarmente ma ben costruito ai fini della storia. 
Yūsaku Kitamura è l’innamorato di Taiga. Nonostante lui si sia confessato con lei solo poco tempo prima e lei lo abbia scaricato, è tornata sui suoi passi anche se ora lui non sembra così ben disposto verso i suoi sentimenti e non sembra ricambiare. E’ un ragazzo studioso ed impegnato nel consiglio scolastico in maniera assidua e pressante. Kitamura è il migliore amico di Riujy ed è una persona dall’animo buono e sempre pronto ad aiutare il prossimo in qualsiasi difficoltà esso si trovi. Nonostante non sia particolarmente bello – ho personalmente apprezzato molto più Riujy di lui sia nel modo di essere disegnato sia caratterialmente – è praticamente corteggiato da mezzo istituto ma a lui sembra scivolare completamente.
Immagine correlataAmi Kawashima è una modella famosa alle prese con la scuola e migliore amica di Kitamura per il fatto di essere sua vicina di casa fin da quando erano bambini. Ami è fin da subito snob e spocchiosa anche se si comporta in maniera opposta. E’ una ragazza sveglia ma allo stesso tempo falsa, una vera attrice che odierete per buona parte della storia ma che si redimerà mano a mano che si andrà avanti nel corso della visione. E’ un personaggio piuttosto emblematico che etichetterete subito come negativo ma alla fin fine avrà il suo perchè.

Risultati immagini per toradora gifPartiamo dai ni. La storia sommariamente è stata molto carina anche se avrei preferito fosse più breve visto inutilità – diciamo così – di alcune puntate. Non che siano state completamente inutili, questo lo ammetto ma di sicuro potevano essere compresse in modo che la storia fosse più breve e meno lunga e a tratti ripetitiva su alcune cose. E altra cosa che ho fatto difficoltà a comprendere è stato il personaggio de pappagallo di Riujy totalmente inutile nel contesto e la giovane età della mamma di Riujy che sembrava molto più giovane persino di Taiga. Potevano sicuramente rappresentarla diversamente e farla sembrare meno giovane in qualche modo… anche perchè così è davvero troppo. Inoltre mi aspettavo un finale più “spiegato” ma su questo posso dirvi che ho avuto conferma che nel manga finisce diversamente quindi attenderò quello per farvi avere delle notizie al riguardo.

Le cose che mi hanno fatto apprezzare questa serie sono state la dolcezza dei due protagonisti e del loro lento avvicinamento inconsapevole dal loro punto di vista anche se scontato (forse) dal lato di chi guarda.

Risultati immagini per toradora gif

Migliora mano a mano che si prosegue verso il finale, sia dal lato dei protagonisti in se che si ritrovano a maturare sia sul punto di vista della storia, che mano a mano prende forma e si delinea sempre più. Per chi ama le storie d’amore e manga/anime non può che apprezzare questa storia dolce e tenera.

Vi consiglio la visione di questo manga e spero che i volumi possano essere ancora più belli. Io li leggerò di sicuro!


Cosa ve ne pare? Fatemi sapere con dei commenti, io vi aspetto come sempre, di sapere opinioni!

A presto,

Sara ©