SALONE INTERNAZIONALE DI TORINO 2017 – PROGRAMMA CASE EDITRICI

BUON POMERIGGIO LETTORI!

Cosa abbiamo oggi in programma? Gli eventi suddivisi per casa editrice del SalTo 2017, ovvero il Salone Internazionale del Libro di Torino. CI sarà dal 18 al 22 Maggio e per tutti voi, curiosi, ci sono gli eventi per ogni Casa Editrice.

FAZI EDITORE:

SABATO 20 MAGGIO

Caffè Letterario, ore 11:30

UN’ORA CON… 

Andrea Bajani con Daniele Zito

Autore di ROBLEDO

Lavoratori fantasmi e un amore sconfinato per la letteratura. Daniele Zito scrive un romanzo scatenato e che combina in un’unica miscela Bolaño, i black block e Foster Wallace.


Spazio Incontri, ore 12:30

Incontro con Claudio Damiani
in occasione della pubblicazione del suo nuovo libro di poesia CIELI CELESTI

con  Chiara Fenoglio e Gian Mario Villalta

Una lingua chiara, disarmata, con la quale affrontare le domande che la conoscenza di oggi, nutrita delle conquiste della scienza e della tecnica, ci obbliga, come accade da sempre, a formulare: chi è l’uomo, qual è il suo destino?


Sala Azzurra, ore 16:00

TEMPI SELVAGGI: IL RITORNO DEL COMMISSARIO YERULDELGGER

 
Sandrone Dazieri dialoga con Ian Manook in occasione della pubblicazione della seconda parte della trilogia “Yeruldegger”.
 
Con la capacità di chi sa tracciare nuovi orizzonti per un genere letterario, Ian Manook è autore di thriller di enorme successo, ambientati in una Mangolia immensa, spirituale, nera. Ian Manook, un fenomeno editoriale da 500 mila copie in Francia, in corso di pubblicazione in tantissimi paesi, pluripremiato dalla critica, è alla sua prima visita al Salone di Torino. 

DOMENICA 21 MAGGIO

Arena Bookstock, ore 11:30

TOTÒ: VITA, OPERE E MIRACOLI

Incontro con Giancarlo Governi
 
Nel cinquantesimo anniversario della sua scomparsa, il racconto di un artista poliedrico e di una personalità complessa e niente affatto scontata: attraverso le pagine di Governi, un omaggio a Totò, il più grande attore italiano. Con Giancarlo Governi, ‘totologo d’eccellenza’. 

DEAGOSTINIDeA Planeta Libri XXX Salone del Libro di Torino

Giovedì 18 maggio

ore 11:30 – spazio Book

Scopri il perché delle cose con Ada

Andrea Vico intervista Andrea Beaty, in occaione della pubblicazione di Ada la scienziata (De Agostini).

Ci sono donne scienziate sin da quando inizia la scienza. Hanno posto domande e cercato risposte sui segreti dell’universo. Ada La Scienziata è un omaggio a tutte le donne di scienza e a tutti i piccoli lettori che, animati dalla stessa curiosità, vogliono inseguire le loro passioni. 

ore 17:00 – sala Gialla

Incontro con Flavio Caroli

Rossana Valier intervista Flavio Caroli in occasione della pubblicazione del suo libro Storie di artisti e di bastardi (UTET). Curiosità e aneddoti controversi sul mondo degli artisti degli anni Settanta e Ottanta, raccontati da uno dei più importanti critici italiani.

ore 18:00 – spazio Book

Educare alla lettura. La scienza raccontata

Raccontare la scienza e gli scienziati ai bambini è una cosa seria, ma è appassionante e divertente come un’avventura. Andrea Beaty, scrittrice statunitense, autrice di Ada la scienziata (De Agostini) e Andrea Vico, giornalista e autore, ci raccontano l’editoria di divulgazione scientifica.

ore 18.00 – Bookstock Village – Aula 2030

Le nuove competenze digitali. Laboratorio su come costruire storie con Scratch

Anche gli editori hanno avviato la pubblicazione di testi che si occupano dei nuovi linguaggi digitali. Scratch è un software gratuito basato su un linguaggio di programmazione a blocchi che permette ai bambini di creare storie interattive, animazioni, giochi e prodotti artistici.

Attività con Andrea Ferraresso, a cura di De Agostini Scuola e Riconnessioni – Fondazione per la Scuola.


VENERDÌ 19 MAGGIO

ore 10.30 – Bookstock Village – Biblioteca digitale

Il ragazzo degli scarabei

Vieni a conoscere Baxter il coleottero! Attraverso un divertente gioco a squadre scopriremo il mondo degli insetti e i loro ecosistemi, sulla scorta del libro e dell’app Il ragazzo degli scarabei (DeA).

Attività con Ester Castelnuovo ed Erica D’Oria a cura di DeA Planeta LibriMattia Crivellini e Rossella Trionfetti.

ore 15.30 – Bookstock Village – Aula 2030

Sperimenta con Ada

La piccola peste protagonista del libro Ada la Scienziata (De Agostini) si trasferisce su Minecraft Education Edition. Coding, per scoprire nuovi mondi digitali e avventure 3D e ripercorrere così la storia di Ada Lovelace, la prima programmatrice al mondo.

Attività con Valentina Gelsomini, a cura di De Agostini Scuola, MicrosoftRiconnessioni – Fondazione per la Scuola.


DOMENICA 21 MAGGIO

ore 11.45 – Spazio Prospettive Digitali

Presentazione del libro di Giovanni Ziccardi, Il libro digitale dei morti (UTET)

Nell’era digitale sparire non è semplice. Neppure se lo si fa nel mondo reale. Ne parlano Hamilton Santià e Giovanni Ziccardi

Fra le varie impostazioni di facebook una si occupa di a chi affidare la gestione del proprio account nel caso in cui si venga a mancare portando così la morte nella stessa categoria di una scelta, di un imprevisto, un caso in cui tra i tanti. Forse è il momento di occuparsene.

ore 13.30 – Spazio Book

Incontro con Alberto Pellai e Barbara Tamborini, autori di L’età dello tsunami (DeA)

Fabio Geda modera l’incontro con gli autori.

Allo tsunami della preadolscenza non c’è cura, ma un segreto per sopravvivere, sì: capire cosa sta succedendo a un cervello in piena evoluzione, che funziona in modo diverso rispetto a quello di un adulto. Barbara Tamborini e Alberto Pellai ne sanno qualcosa: esperti di psicologia dell’età evolutiva e genitori di quattro figli, sapranno introdurvi alle meraviglie di quest’età e darvi consigli giusti per ritrovare un canale di comunicazione che vi sembra impossibile.

ore 17:30 – Spazio Stock

Incontro con Jordi Sierra i Fabra, autore di Bob Dylan. 99 motivi per riscoprirlo assieme a tuo figlio (DeA)

Un idolo, una leggenda, un poeta, un sobillatore, un’icona. Il Nobel per la letteratura 2016. La vita dell’icona del folk raccontata alle nuove generazioni. Le novantanove strade percorse da un uomo straordinario che da sempre fa parlare di sé.

La lettura comincia con la scrittura. Come si scrive un libro per ragazzi? In che misura tener conto del lettore Quali regole deve seguire lo scrittore per costruire il suo lettore? Gli scrittori si interrogano sulla scrittura, sulla lettura, sui lettori.


LUNEDÌ 22 MAGGIO

ore 9.00 – Salone off – Biblioteca Don Milani

Incontro con Mavis Miller, autrice di Lisbeth e il giardino dei fiori incantati (DeA)

Mavis Miller incontra gli studenti della Scuola Media Leonardo Da Vinci presso la Biblioteca Don Milani.

ore 13.30 – Laboratorio Parole 2

Incontro con Mavis Miller, autrice di Lisbeth e il giardino dei fiori incantati (DeA)

Un fantasy con grande potenza immaginifica, ma anche uno straordinario romanzo di formazione che racconta la difficoltà di essere se stessi e di accettarsi. Una serie sorprendente che ha già conquistato il cuore dei ragazzi.

ore 17:30 – Spazio Book

Scrivere: le fondamenta della lettura

Con Jordi Sierra i Fabra, autore di Bob Dylan. 99 motivi per riscoprirlo assieme a tuo figlio (DeA), partecipano Melvin BurgessFabio GedaGaia GuastiChristophe LéonEros Miari.


NEWTON COMPTON

Padiglione 2 – Stand J 72

VENERDÌ 19 MAGGIO ORE 15,30

Spazio Stock

CONSIGLI D’AUTORE PER ASPIRANTI SCRITTORI

DI MARCELLO SIMONI, TESTIMONIAL DE «ILMIOESORDIO»
Mentre parte la nuova edizione del concorso letterario «ilmioesordio» l’autore bestseller Marcello Simoni svela i segreti per costruire un romanzo  perfetto
Introducono Alessandra Penna e Andrea Mastromattei
Intervengono le vincitrici de «ilmioesordio» 2016, Federica Introna ed Elisabetta Lugli
A cura di ilmiolibro,  Newton Compton Editori e Scuola Holden


VENERDÌ 19 MAGGIO – ORE 21,00
Salone OFF 
QUESTA NON È L’AMERICA
Incontro con Alan Friedman
Autore di Questa non è l’America
A cura di Centro Pannunzio, Unione Industriale Torino e Newton Compton Editori            Centro Congressi Unione Industriale Torino – Via Fanti, 17


SABATO 20 MAGGIO ORE 14,00
Sala Gialla
ANOTHER SIDE OF AMERICA. 2017, L’ANNO DI TRUMP
 
Che fine ha fatto il sogno americano e cosa ha in mente l’uomo
che può cambiare i destini del pianeta?
Trump e il nuovo disordine mondiale
Piero Fassino e Maurizio Molinari dialogano con Alan Friedman
Autore di Questa non è l’America
Con un intervento di Massimo Bray
a cura di Newton Compton Editori


SABATO 20 MAGGIO ORE 16,30
Arena Bookstock
IL METODO DANESE PER CRESCERE BAMBINI FELICI
 
Quali sono i segreti alla base dell’armonia tra genitori e figli?
È possibile educare i bambini in modo consapevole?
La risposta arriva dalla Danimarca, Paese che da 40 anni
domina le classifiche della felicità
 
Gabriella Greison dialoga con Jessica Alexander
Autrice del bestseller internazionale Il metodo danese per crescere bambini felici
A cura di  Newton Compton Editori


MARSILIO:

Trenta anni fa nasceva… il Salone del Libro
L’idea che ha cambiato il modo di vivere la cultura a Torino e in Italia

giovedì 18 maggio, ore 14:00
Sala Azzurra

Roberto Moisio con
Guido Accornero, Ernesto Ferrero, Rolando Picchioni, Paolo Verri

 

Un’ora con… Laura Pugno
Autrice de “La ragazza selvaggia”

venerdì 19 maggio, ore 10:30
Caffè letterario

Laura Pugno dialoga con Elena Varvello

 

 
Scrittori oltre il confine
Incontro con Pep Puig, Spagna. Autore de “La vita senza Sara Amat”

venerdì 19 maggio, ore 16:00
Sala Blu

Pep Puig dialoga con Francesco Olivo

 

Carlo Ossola. Lectio Magistralis
Un poeta di tre continenti: Giuseppe Ungaretti

sabato 20 maggio, ore 11:00
Sala Filadelfia

con Carlo Ossola

 

Un’ora con… Violetta Bellocchio
Autrice di “Mi chiamo Sara, vuol dire principessa”

sabato 20 maggio, ore 10:30
Caffè letterario

Violetta Bellocchio dialoga con Giusi Marchetta

 

Il destino dell’Occidente. Incontro con Bill Emmott
In occasione della pubblicazione del suo libro

domenica 21 maggio, ore 13:30
Sala 500

Bill Emmott dialoga con Gianni Riotta

 

Le forme della bellezza
Incontro con Vittorino Andreoli.
In occasione della pubblicazione del suo libro

lunedì 22 maggio, ore 15:30
Sala Blu

con Vittorino Andreoli

 

Scrittori giornalisti:
il futuro dell’informazione di qualità

lunedì 22 maggio, ore 16:00
Sala Rossa

Daniela Marcheschi con Gianmaria Ajani, Chiara Fenoglio, Claudio Marazzini, Alessandro Perissinotto, Alberto Sinigaglia


Voi ci andrete? Cosa farete una volta lì? Vi aspetto con tanti commenti!

A presto,

Sara. ©

 

PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA PER NEWTON COMPTON, SPERLING&KUPFER, DEAGOSTINI, MONDADORI, FRASSINELLI E FANUCCI.

BUON POMERIGGIO LETTORI CARI!

Cosa mi raccontate? Il vostro fine settimana procede bene? Io sono piena di cose da fare che neanche vi sto a raccontare :O. Oggi per voi ho delle splendide novità. Come al solito, suddivido tutto per editore così che sia chiaro. Adesso potete sbizzarrirvi! 

DEAGOSTINI

Wolf 2Titolo: Wolf 2. Il giorno della vendetta 
Autore: Ryan Graudin
Data di pubblicazione: 6 giugno 2017
Il secondo, attesissimo capitolo della serie bestseller iniziata con Wolf.
Trama: È il 1956 e il mondo è in fermento: dopo decenni di dominio assoluto, Hitler è stato assassinato e la Resistenza è pronta a prendere le armi. A innescare la scintilla è stata Yael, la ragazza dagli straordinari poteri mutaforma, miracolosamente sopravvissuta al campo di concentramento. È solo grazie al suo coraggio se il Nuovo Ordine ha le ore contate. O almeno così tutti credono. Ma la verità è molto più complicata di come appare, e le conseguenze di quanto è accaduto sono devastanti. Ora Yael è in fuga in territorio nemico. Non è sola, però. Insieme a lei ci sono Luka e Felix, i due ragazzi che ha dovuto tradire per portare a termine la sua missione e che adesso vuole proteggere a ogni costo. Ed è nel bel mezzo del caos che il passato e il futuro di Yael si scontrano, obbligandola a fare i conti con i propri sentimenti. L’adrenalinica conclusione dell’appassionante saga di Ryan Graudin, iniziata con Wolf. La ragazza che sfidò il destino. Un romanzo straordinario dal finale travolgente, in cui l’arma più letale non è quella capace di uccidere, ma quella in grado di condizionare interi popoli.


Time DealTitolo: Time Deal 
Autore: Leonardo Patrignani 
Data di pubblicazione: 13 giugno
Il ritorno di un grande autore italiano di fama internazionale.
Trama: Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre. Dalla penna di un autore bestseller internazionale, un romanzo dal ritmo serrato e dalla travolgente storia d’amore. Una lettura sorprendente che vi terrà incollati fino all’ultima pagina.


Perfect 2Titolo: Perfect 2. I nostri cuori imperfetti
Autore: Alison G. Bailey
Data di pubblicazione: 20 giugno
Passione, tormento e un bad boy pronto a redimersi:
gli ingredienti per una storia d’amore praticamente perfetta.
L’attesissimo seguito di Perfect. La perfezione di un attimo.

Trama: Brad Johnson può avere ogni ragazza che desidera. Può sedurla e abbandonarla con la stessa facilità. Ma le cose cambiano quando incontra Marbry. Marbry è bella, intelligente, sfacciata. E misteriosa. C’è qualcosa in lei che Brad non riesce a decifrare. Qualcosa che Marbry vuole tenere segreto, a ogni costo. L’attrazione tra Brad e Marbry è immediata, irresistibile. Per la prima volta nella vita, lui si innamora perdutamente e abbassa la guardia. Eppure più Brad si avvicina, più Marbry si allontana. Perché ci sono ferite che non si cancellano, e ricordi che tornano sempre a tormentarci.


MONDADORI

Vi ricordate Mia nonna saluta e chiede scusa? Lo stesso autore ha utilizzato un personaggio di quella storia per crearne un’altra.

Risultati immagini per britt marie è stata quiAutore: Fredrick Backman
Titolo: Britt-Marie è stata qui. 
Prezzo: euro € 19,00
Pagine: 336
Data di pubblicazione: 16 maggio 2017
TramaBritt-Marie ha sessantatré anni, un marito che accudisce con  dedizione, una vita da casalinga premurosa con l’ossessione per l’ordine e la pulizia. Ma cosa accadrebbe se scoprisse che il tranquillo Kent la tradisce da anni? Lo lascerebbe. E allora eccola qui, Britt-Marie, sessantatré anni, un po’ in ansia per il futuro e un po’ in preda alla nostalgia per il buon caffè di casa, mentre si registra (come una criminale!) all’ufficio di collocamento. Ora che vive sola, infatti, teme che, se dovesse capitarle qualcosa di brutto, nessuno se ne accorgerebbe. Meglio avere un lavoro allora. Fosse anche in un paesino sperduto, con un campo da calcio chiuso, una scuola chiusa, una farmacia chiusa, un negozio di liquori chiuso, un ambulatorio chiuso, un negozio di alimentari chiuso, un centro affari chiuso e una strada che porta in due direzioni. Abitato da adulti alcolizzati e ragazzini che passano il tempo giocando a calcio in un parcheggio. Britt-Marie atterra come un alieno nella piccola comunità di Borg, ma i suoi modi burberi e formali, la sua mania per la pulizia conquistano subito gli abitanti. Viene addirittura nominata allenatrice della squadra di calcio. E lei si lascia trascinare, in pochi giorni stringe amicizie e fa molte più esperienze di quante ne abbia mai fatte in tutta la sua vita. Così, quando un tragico evento sconvolge la comunità, Britt-Marie capisce che è venuto il suo momento di combattere. Dopo lo scorbutico e adorabile Ove, il protagonista del suo romanzo d’esordio che ha appassionato milioni di lettori, Fredrik Backman crea un altro memorabile eroe. Britt-Marie è stata qui è la storia di una trasformazione, di una donna e di un’intera comunità. Il racconto divertente e toccante su come anche la più burbera delle persone possa rivelarsi tenera e amorevole, e possa lasciare il segno nella vita degli altri, facendo ricordare per sempre di “essere stata qui”.


Autore: Jessica TreadwayRisultati immagini per quello che non vuoi sapere mondadori
Titolo: Quello che non vuoi sapere
Prezzo: euro € 19,50
Pagine: 300
Pubblicazione: 16 maggio 2017
Trama: Al centro di questo romanzo c’è la voce intensa e sofferta di una madre, di una donna. Lei e il marito, tre anni prima, sono stati brutalmente attaccati in casa, il marito è morto e lei, pursfigurata, è sopravvissuta. Incapace di ricordare quei brevi momenti di ferocia, Hanna vede davanti allo specchio tutti i giorni i lineamenti di un volto, il suo, che hanno l’aria di essere stati smontati e poi rimessi insieme, come in un quadro di Picasso. Adesso Hanna, con un occhio malandato che la chirurgia plastica non è riuscita a ricostruire, si sente ancor di più vicina alla figlia Dawn. Fin da piccola, infatti, Dawn è stata sfortunata perché afflitta da ambliopia, un difetto visivo comunemente chiamato “occhio pigro”. La durezza della sua condizione, stigmatizzata dalle crudeli prese in giro dei compagni di scuola (Mi stai guardando oppure no? Dawn ha un occhio storto! Dawn è un mostro!), ha portato la piccola a sviluppare delle fantasie di riscatto irreali e a vivere in un mondo dalla psicologia distorta che, nella fase dell’adolescenza, è pericolosamente peggiorata. E il difetto all’occhio non è stato corretto – con grande angoscia della madre – neppure da una successiva operazione. Come biasimare la figlia per la rabbia accumulata, come non proteggerla da tutto e da tutti, anche in quella notte di orrore e di morte, nonostante qualcuno sospetti che lei in qualche modo abbia avuto delle responsabilità nella vicenda? Forse la madre non vuole ricordare, non vuole vedere le cose come sono, è succube, come la figlia, di un’alterazione della visione. Eppure un ricordo Hanna ce l’ha: quello di una mano, di un polso, di un braccio, inchiostro scuro su pelle pallida, niente di più. “Non mi ritengo” ha dichiarato Jessica Treadway “una scrittrice di thriller, per quanto è indubbio che al centro della mia storia ci sia un vero e proprio puzzle psicologico e un’avvincente storia gialla, rimane il fatto che il mio romanzo si potrebbe definire un viaggio psichico. È l’incubo di una madre costretta a guardare dentro di sé con gli occhi della figlia.” Così la scrittrice fa dire a Hanna, la madre: “Non sono sicura di chi sono in realtà. Non sono sicura di avere un… nucleo. Ricordo quando mia figlia Dawn portava la benda sull’occhio, la chiamavano ‘occlusione’. Copri la parte più forte di qualcosa, così la parte più debole è costretta a lavorare di più. Non mi ero mai resa conto che, in tutti questi anni, mi sono portata addosso il peso di quell’analogia. Ho la sensazione di aver avuto soltanto una parte debole. E sta lavorando, ci sta provando. Ma non sarà mai forte come la parte che è rimasta coperta”


Graphic Novel

Pagine: 208

Prezzo: 19,00

In vendita dal: 16 maggio 2017

Trama: Ambientato in una ucronica e suggestiva società asiatica matriarcale del primo novecento, Monstress combina elementi del genere giapponese «kaiju» (quello dei mostri giganti e potentissimi come Godzilla) con contaminazioni estetiche di sapore steampunk.


NEWTON COMPTON

Titolo: La libreria degli amori impossibili

Autore: Elisabetta Lugli

In uscita il: 18/05/2017

Pagine: 256
Prezzo: € 4,99 / € 9,90

Vincitore del concorso Ilmioesordio. Una bugia può cambiare per sempre la tua vita…
Trama: Anna vive a Torino e lavora alla Stella Polare, una libreria che offre ai suoi lettori una scelta di libri ricercati e raffinati. Quel posto le piace, nonostante le stranezze di Adele, la ricca proprietaria dal carattere brusco, a volte quasi ostile. Per il resto, la vita di Anna si divide tra una stramba famiglia, amiche eccentriche e una storia d’amore che non è mai davvero decollata. La sua routine s’interrompe quando, una mattina, legge sul giornale locale che Claudia, la sua migliore amica ai tempi dell’università, che non vede da molti anni, ha avuto un incidente. Combattuta sul da farsi, decide alla fine di andare a trovarla, non sospettando che quell’incontro possa cambiare la sua vita… Anna torna in libreria letteralmente sconvolta: tanti anni fa Claudia le ha mentito, Claudia l’ha indotta a lasciare Luca, il suo primo grande amore, Claudia ha condizionato le sue scelte. Le domande sul passato si affollano nella mente di Anna, tutte senza risposta. O almeno così sembra. Perché Anna non sa ancora che il destino sta per giocarle un altro scherzo. Qualcuno, proprio quel giorno, entra alla Stella Polare…


Titolo: La moglie segreta

Autore: Gill Paul

In uscita il: 18/05/2017

Pagine: 448

Prezzo: € 4,99/ 10,00
Un segreto di famiglia troppo a lungo sepolto
Trama: 1914. La Russia è sull’orlo del collasso economico e sociale e la famiglia Romanov si trova di fronte un futuro terribilmente incerto. La granduchessa Tatiana è innamorata dell’ufficiale di cavalleria Dimitri, ma gli eventi prendono una piega catastrofica, mettendo a rischio la loro storia d’amore e le loro stesse vite. 2016. Dopo una rivelazione inaspettata e devastante, Kitty Fisher lascia precipitosamente Londra per andare a rifugiarsi nel cottage del suo bisnonno nello Stato di New York. Lì, sulle rive del lago Akanabee, trova un prezioso ciondolo di antica fattura che la porta sulle tracce di un segreto di famiglia a lungo custodito…


Titolo: Un giorno tranquillo per uccidere

Autore: Marieke Nijkamp
In uscita il: 18/05/2017

Prezzo: € 4,99 / 10,00
Pagine: 288

Il thriller shock che ha sconvolto l’America
Bestseller del New York Times

Trama: 10:00 Nell’auditorium di un liceo dell’Alabama, dove sono riuniti tutti gli studenti, la preside conclude il suo discorso con gli auguri per il nuovo semestre.
10:02 Gli studenti si alzano dalle sedie e si dirigono verso l’uscita della sala per tornare nelle proprie aule. 10:03 La grande porta dell’auditorium non si apre, nonostante i ripetuti tentativi. 10.05 Qualcuno inizia a sparare all’impazzata.
54 minuti di terrore raccontati da quattro prospettive diverse. La rabbia cieca e l’assurdo desiderio di vendetta di uno studente, la paura e la lotta per la sopravvivenza dei suoi compagni.

Finalista Goodreads Choice Awards 


FANUCCI

Titolo: Futureland
Autore: Walter Mosley

Genere: Fantascienza
Prezzo: ebook 4,99 € | cart. 9,90 €
Pagine: 400
Sinossi: Nove lucidi racconti che come un puzzle si uniscono a comporre un futuro da incubo forse non così lontano. L’uomo comune è definitivamente ridotto al rango di numero, inesorabilmente schiacciato dalla necessità di produrre per un nuovo ordine mondiale in cui pochi comandano e dispongono a loro piacimento dei destini di persone e nazioni. La tecnologia e la genetica hanno fatto passi da gigante, ma non a beneficio del genere umano. I problemi razziali sono solo apparentemente superati, le differenze sociali accresciute, l’avidità di potere portata a livelli parossistici. In una potente ed efficace commistione tra cyberpunk, precisa descrizione della società e la prefigurazione di un mondo sul modello di Matrix, Walter Mosley porta alla vita celebrità, lavoratori, leader, vittime, tecnocrati, ladri, oppressori e rivoluzionari che popolano un glorioso incubo americano che si trova appena dietro l’angolo.

FRASSINELLI

Titolo: La strada degli Americani

Autore: Giuseppe Miale Di Mauro

Pagine: 216
Euro  18,50
Trama: La strada degli americani è lunga circa 40 km e unisce il centro di Napoli all’hinterland. Martina e Giulia la stanno percorrendo per caso e all’altezza di Villaricca una Fiat Tipo grigia dietro di loro comincia a lampeggiare con insistenza. Parte un inseguimento senza motivo apparente, fatto di tamponamenti, speronamenti e tentativi di mandare le ragazze fuori strada. Un inseguimento che dura per 14 km di terrore. E chi c’è nella Fiat Tipo? Ciruzzo Buttigliella, che si guadagna i soldi per il crack facendo lavori di bassa manovalanza criminale, e Carmine Scognamiglio, un operaio della Petrone Porte, un ragazzo semplice che è stato appena licenziato. Ma la strada degli americani non è solo una strada, è un crocevia di destini, dove i nodi del degrado, della follia da droga, della violenza e della disperazione si stringono intorno alle vite dei protagonisti. A fare da sfondo una Napoli inedita, quella dei piccoli criminali che vivono ai margini della camorra, senza mai arrivare a farne parte, e di ragazzi che potremmo considerare normali se solo non fossero nati nella parte sbagliata della città; ma la Napoli raccontata da Miale di Mauro è anche una città dove, nonostante tutto, sopravvive e a resiste la speranza della normalità.

SPERLING&KUPFER

Titolo: Noi siamo tutto

Autore: Nicola Yoon

UN FILM ATTESISSIMO: DA SETTEMBRE AL CINEMA.

Pagine:  320

Prezzo: Euro  17,90

Uscita:  16 maggio 2017
Trama: Madeline è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto famosa che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno: per questo non esce di casa, non l’ha mai fatto in diciassette anni. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera Carla. Ma un giorno un camion di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede… lui. Il suo nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde i capelli. Il suo nome è Olly. I loro sguardi si incrociano. E anche se nella vita è impossibile prevedere tutto, Madeline in quell’esatto momento prevede che si innamorerà di lui. Anzi ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche un solo giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto.

Titolo: Ma liberaci dal male

Autore: Costantino D’Orazio
UNA TRAMA ABILMENTE SOSPESA TRA ARTE E FINZIONE, SPIRITUALITÀ E LEGGENDA

Pagine:  312
Prezzo: Euro  16,90
Trama: Mentre Roma sta ancora dormendo, una giovane donna si gode per l’ultima volta la bellezza dei monumenti e i rumori della Città Eterna. Di lì a poche ore, dovrà iniziare una nuova vita. Non è una fede profonda a spingerla in questo viaggio, ma la ricerca della serenità: quella che si può trovare solo tra le mura di un convento di clausura. O almeno, così crede lei. Accolta nella comunità monastica dei SS. Quattro Coronati, Virginia cerca di adeguarsi ai rituali, alla preghiera e al silenzio. Ma è un silenzio carico di tensione, dove risuonano pensieri e ricordi che sperava di lasciarsi alle spalle. Una quiete apparente, che amplifica la stonatura di certi dettagli: ferite sul corpo e nel viso delle suore, piccoli tic che loro cercano di celare. Virginia cerca conforto nell’arte, di cui è appassionata sin da bambina grazie ai racconti di suo padre: il monastero è una continua sorpresa, ma persino l’arte sembra suscitarle nuovi interrogativi. Soprattutto quando in convento arriva un giovane studioso, che coinvolge la ragazza nella ricerca di una stanza segreta, custodita gelosamente da secoli. Il sospetto e la reticenza delle monache non fermano Virginia, che scoprirà cosa accadeva in quella meravigliosa aula.

Titolo: Paper Princess

Autore: Erin Watt

INALMENTE IN ITALIA LA SERIE APPASSIONANTE E SEXY DEDICATA ALLA DICIASSETTENNE  ELLA HARPER E AI CINQUE, BELLISSIMI E TERRIBILI, FRATELLI ROYAL.
Pagine352

Prezzo: Euro  14,90
Uscita:  30 maggio 2017
Trama: A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d’ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e… Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un’intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo che un bacio rubato innescherà un’inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio…

Titolo: Un piccolo negozio di fiori a Parigi

Autore: Màxim Huerta

Pagine348

Prezzo: Euro  17,90
Trama: C’è un negozio di fiori, nel cuore di Parigi, che raccoglie una magia impossibile da spiegare a parole. Il suo nome è L’Étoile Manquante. L’anziano proprietario, Dominique Brulé, sa che ogni fiore può nascondere un vero e proprio balsamo per l’anima. Lui stesso, quando è venuta a mancare la stella della sua vita, ha scoperto tra i colori e i profumi di quella bottega un conforto inaspettato e ora si adopera per regalare agli altri la felicità. Un po’ filosofo, un po’ prestigiatore, sa intuire gli stati d’animo, consigliare il fiore giusto per ogni ferita del cuore, trovare le parole adatte ad accompagnare una gioia, un dolore, un’illusione necessaria. Ospiti fisse del negozio sono Mercedes e Tilde, partite dalla Spagna tanti anni prima per inseguire un sogno o la fortuna. Le loro giornate ruotano intorno a quella bottega, ancorate all’amicizia che le lega, scandite dalle irrinunciabili perle di saggezza di Brulé, il «traduttore di fiori». Un giorno, come un improvviso vento fresco, irrompe in quella lenta routine Violeta: vent’anni, incinta e con il cuore spezzato. Assunta come assistente fiorista, porterà lo scompiglio in quelle tre vite silenziose, risvegliando il profumo di emozioni che vogliono tornare a sbocciare.

Un romanzo delicato, dove la felicità sta nelle cose semplici e le seconde chance non hanno età.


Ce n’è uno che preferite? Qual’è? Io vi aspetto!

A presto,

Sara. ©

RECENSIONE #41 – CARVE THE MARK DI VERONICA ROTH.

BUONASERA CARI LETTORI!

Questo pomeriggio, dopo essere andata a pranzo con la mia amica La lettrice in soffitta, vi lascio la recensione di questo libro edito Mondadori che ho comprato il giorno stesso del’uscita (una pazza in pratica!), l’inizio di una duologia da scoprire.

Carve the Mark di Veronica RothTitolo: Carve the Mark

Autore: Veronica Roth

Data di pubblicazione: 17 Gennaio 2017 

Genere: Fantasy, Young Adult

In libreria dal 17 gennaio 2017

Sinossi: In una galassia percorsa da una forza vitale chiamata corrente, ogni uomo possiede un dono, un potere unico e particolare, in grado di influenzarne il futuro.

CYRA è la sorella del brutale tiranno che regna sul popolo shotet. Il suo dono, che le conferisce potere provocandole allo stesso tempo dolore, viene utilizzato dal fratello per torturare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un’arma nelle mani del tiranno. Lei è molto più di questo. Molto più di quanto lui possa immaginare.
AKOS è il figlio di un contadino e di una sacerdotessa-oracolo del pacifico popolo di Thuvhe. Ha un animo generoso e nutre una lealtà assoluta nei confronti della famiglia. Da quando i soldati shotet hanno rapito lui e il fratello, l’unico suo pensiero è di liberarlo e portarlo in salvo, costi quel che costi. 
Nel momento in cui Akos, grazie al suo dono, entra nel mondo di Cyra, le differenze tra le diverse origini dei due ragazzi si mostrano in tutta la loro evidenza, costringendoli a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l’un l’altro.
Carve the Mark – I predestinati è un racconto indimenticabile sul potere, l’amicizia e l’amore in una galassia carica di doni inaspettati.

RECENSIONE: 

La storia è divisa sotto due punti di vista che, inizialmente separati, convergono ma non diventano mai uno solo. Il libro comincia a Thuve, a casa Kereseth, dove Akos è il figlio di un contadino e di un’oracolo. Tutto sembra andare bene fin quando i ragazzi rientrano in casa da scuola dopo un’importante rivelazione dell’Assemblea. Ma niente è come sembra ed il futuro dei fratelli Kereseth cambia repentinamente. Gli Shotet li vogliono e sono disposti a tutto pur di portarli via.

Fra le pagine di questo libro troverete donicorrenti, un potere che una volta manifestato nel periodo dell’adolescenza sarà con te per sempre, e i fati (destino) di cui ognuno ha il proprio che prima o poi si compirà. 

« Perchè ripetono il suo nome? » chiesi a Ryzek, accelerando goffamente il passo per non rimanere indietro.
« Perchè la amano.» disse Ryz.
«Proprio come noi.»
«Ma loro non la conoscono.»
«Vero» ammise lui.
«Ma credono di conoscerla e a volte questo è sufficiente. »

Risultati immagini per carve the markLa trama è ben suddivisa, come è poi il romanzo dopotutto. Le due voci e i due protagonisti narrati per come effettivamente sono.

L’ambientazione è decisamente fantastica, basta guardare la piantina che si cela sia all’interno del libro che sotto la sovraccoperta. L’epoca ma sembra anche piuttosto arretrata da un lato e tecnologica dall’altro.

La copertina è bellissima. Cioè, guardatela! E’ lucida e assolutamente particolare. Inoltre, ci tengo a precisare che è stata lasciata uguale all’originale! Inizialmente non riuscivo a comprendere il perchè dei squarci sullo sfondo ed avevo pensato quasi ad un animale particolare ferito o cose simili. Invece sono proprio i marchi che i ragazzi si infliggono per un lutto importante e potete leggerne il motivo nella citazione immediatamente qui sotto: 

( Amo particolarmente il retro della copertina, in cui c’è una frase che mi ha colpito molto. Spero che riuscite a leggerlo dall’immagine! )

«Dovresti aggiungere una tacca al tuo secondo marchio» dissi. « In diagonale, nella parte superiore. Si fa così per le persone che non sono state uccise. Bambini abortiti, partner portati via da una malattia, familiari scappati di casa e mai più tornati. Qualunque…lutto importante.» Lui si limitò a guardarmi, incuriosito , e tuttavia con una sorta di violenta intensità. « Per cui mio papà…» « Tuo padre è inciso nel braccio di Vas. Non si può marchiare due volte la stessa perdita. » « E l’uccisione che viene marchiata» Aggrottò la fronte. «Un omicidio.» « No, non è così. Ogni marchio è testimonianza di una perdita. Non di un trionfo.»

I personaggi sono molti ed intrecceranno i nostri due protagonisti ma prima vi parlerò di loro:

Cyra è una Shotet. E’ la sorella del sovrano tiranno, Ryzek. Con una ripicca, viene utilizzata da suo fratello come arma perchè il suo donocorrente è pericoloso e potente. Il popolo la conosce come Il flagello di Ryzek ed è combattiva, intelligente ma anche fragile. Tremendamente fragile.

Akos è un Thuvesita. Akos è un tipo semplice, che arrossisce per ogni cosa, un tipo buono e devoto alla famiglia che una volta approdato nella regione di Voa, fra i Shotet con la famiglia Noavek cambierà radicalmente. Si troverà a dover imparare la loro cultura, da servo, se vuole sopravvivere. Dolce e veloce, forte e coraggioso.

Ryzek è il fratello di Cyra e sovrano del popolo Shotet. Non si ferma davanti a niente ed è disposto a tutto pur di essere riconosciuto come il più potente fra tutti. E’ astuto, furbo e manipolatore.

Eijeh è il fratello di Akos. Viene rapito assieme a quest’ultimo ma sarà tutt’altro che di aiuto. Sarà in perenne ascesa ma per tutto il tempo, almeno io l’ho visto come un’ameba. Pauroso e spento.

Vaz è il galoppino di Ryzek. La sua particolarità è che è immune al dolore, quindi sembra essere l’unico che può toccare Cyra. Un guerriero, un guscio vuoto.

… e molti altri che non vi dirò perchè dovrete scoprirli leggendo quest libro! Vi ho messo curiosità?

*Me Malvagia*

«Non basta che si arrabbi. Deve avere paura.» «Difficile pensare che un uomo del genere possa avere paura.» «Tutti abbiamo paura.» Sospirai. «Quelli arrabbiati ancora più degli altri, credo.»

Il perno centrale è l’astio fra i due popoli, i Thuve e i Shotet. La lotta fra i due e il dolore e la sofferenza che uniranno i due giovani protagonisti a supportare uno il peso dell’altro.

Lo stile è decisamente bizzarro oltre che decisamente prolisso. E’ bizzarra perchè la storia è suddivisa sotto due punti di vista ma utilizzato in modi decisamente diversi. Mentre quando parla Cyra è tutto in prima persona, quando la palla passa ad Akos la narrazione passa in terza. Probabilmente perchè o più difficile immedesimarsi  nella testa di un uomo o per evitare di confondere i due personaggi e rendere la storia più semplice, sotto questo punto di vista. Non so, sarebbe da chiederlo all’autrice ma non è possibile quindi ci accontentiamo di supposizioni.

Ed è prolissa perchè, specialmente in alcuni tratti, si concentra troppo a lungo su descrizioni che appesantiscono la lettura. Infatti anche se la storia mi è modestamente piaciuta ho fatto fatica a leggere tranquillamente ed in modo scorrevole.

«Com’è Cyra Noavek? » gli chiese lei. «E’…» Akos scosse la testa. Come descrivere un’intera persona su due piedi? Era dura come la carne essiccata. Amava lo spazio. Sapeva ballare. Era troppo brava a far male alla gente.  […]  Era… be’, era Cyra. Cisi sorrideva. «La conosci molto bene. Le persone sono più difficili da descrivere quando le conosci bene.»

La storia è stata decisamente alternativa e ben pensata. A tratti però mi ha ricordato vagamente Hunger Games  misto a qualche altra cosa che adesso non mi viene in mente.(Abbiate pietà di me, vi prego!)

Però il fatto che fosse rallentata e pesante ha spento un pò l’entusiasmo iniziale che avevo avuto abbassando le aspettative. Mi è piaciuto? Si, e mi ha coinvolto molto anche se a tratti crudo e violento anche se, per alcuni versi, ha fatto difficoltà ad entrarmi dentro.

Non è arrivato come avrebbe dovuto. Consiglio comunque a chi piace il genere di dare una possibilità perchè la storia è stata comunque carina, ben scritta e originale. Per cui lascio la mia sentenza:

Il mio voto per questo libro è di : 3 pesciolini e mezzo.

picsart_09-29-08.44.45-3.jpg


Cosa ne pensate? Lasciatemi un bel commento!

A presto,

Sara. ©

PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA PER NEWTON COMPTON, GARZANTI, FAZI EDITORE, MARSILIO E SONZOGNO.

BUONA DOMENICA MIEI CARI LETTORI!

Qui si annuncia una domenica piena di cose da fare ma non vi lascio soli! No, no. Sono sempre qui a riempirvi con numerose notizie di libri in uscita suddivisi come sempre per case editrici.

NEWTON COMPTON (data di uscita: 02 febbraio 2017): 

Titolo: Sei nel mio cuoreRisultati immagini per sei nel mio cuore newton compton

Autore: Raffaella V. Poggi

ISBN: 978-88-227-0473-3
Narrativa n. 1463
Pagine: 100
Prezzo: € 0,99
Sinossi: Juliette è una modella con una cicatrice sul viso. Nel giro la chiamano “Mademoiselle le corps”, perché il suo volto non viene mai inquadrato; Leonard Morel sta divorziando, ha due figlie e ha fatto i soldi con alcuni brevetti. Sul set di una sua campagna pubblicitaria gli capita di posare nudo insieme a Juliette. Quell’incontro lascia un segno in Leonard: quella ragazza ha qualcosa di particolare che lo affascina…

Risultati immagini per dream patto d'amoreTitolo: Dream. Patto d’amore
Autore: Karina Halle
ISBN: 978-88-227-0093-3
Anagramma n. 512
Pagine: 320
Prezzo: € 7,90
Sinossi: Linden McGregor è un pilota di elicotteri con un accento scozzese e fascino da vendere. Stephanie Robson è una donna d’affari ambiziosa che possiede le armi per sedurre un uomo. Potrebbero essere una coppia perfetta e invece sono solo amici per la pelle.Quando erano piccoli hanno fatto un patto: se nessuno dei due avesse trovato l’anima gemella entro i trent’anni, si sarebbero sposati.Ora che il tempo è scaduto, e che gli amanti entrano ed escono dai loro letti sempre più spesso, è giunto il momento di onorare quella promessa, anche a costo di rovinare un’amicizia che dura da una vita. Ma sarà davvero possibile per due amici andare a letto insieme, o addirittura ritrovarsi sull’altare?

Titolo: La figlia del mercante di setaRisultati immagini per la figlia del mercante di seta

Autore: Dinah Jefferies
ISBN: 978-88-227-0111-
Pagine: 384
Prezzo: € 9,90
Sinossi: Lucinda Riley 1952 , Indo cina francese. Dalla morte della madre, Nicole, diciottenne franco-vietnamita, è vissuta all’ombra della bella sorella maggiore, Sylvie.Quando Sylvie prende le redini degli affari di famiglia, che ruotano intorno al commercio della seta, a Nicole non resta che accontentarsi della gestione di un vecchio negozio, nel quartiere vietnamita di Hanoi. La zona, tuttavia, pullula di militanti ribelli pronti a tutto per porre fine alla dominazione francese, persino a tradire i loro cari. In questo clima sempre più teso Nicole scopre la corruzione su cui si regge il sistema coloniale e si rende conto con sgomento che anche la sua famiglia è coinvolta… Nel frattempo, la ragazza conosce Trân, un ribelle vietnamita, e, nonostante sia innamorata di Mark, un affascinante imprenditore americano che incarna alla perfezione l’uomo dei suoi sogni, le sembra finalmente di intravedere una via di fuga da una vita che non ha scelto e da una cultura a cui non sente di appartenere. In un Paese dilaniato dai contrasti, è difficile per Nicole fare la scelta giusta, capire di chi fidarsi… La figlia del mercante di seta è un romanzo affascinante sulla rivalità tra sorelle, sull’amore che sfida la sorte, sui segreti da tenere nascosti, a cui fa da sfondo un Vietnam incantevole nell’età del colonialismo.

Risultati immagini per 6 cose impossibili howardTitolo: 6 cose impossibili
Autore: A.G. Howard
ISBN: 978-88-227-0114-5
Vertigo n. 163
Pagine: 288
Prezzo: € 12,90
Sinossi: I tre racconti di questa raccolta narrano diversi momenti trascorsi dalla famiglia e dagli amici di Alyssa nel Paese delle Meraviglie. La madre di Alyssa, in Il ragazzo nella ragnatela, rivive gli eventi che hanno portato alla salvezza dell’uomo che sarebbe diventato suo marito. Morpheus, invece, dà spazio ai ricordi di Jeb legati ai fatti narrati nel Mio splendido migliore amico. Infine, in 6 cose impossibili, Alyssa ricorda il periodo della sua vita dopo Il segreto della Regina Rossa, e il ruolo che la magia ha avuto nel difendere la felicità di coloro che ama. Questo quarto capitolo della saga di A.G. Howard, che segue Il segreto della Regina Rossa, fornisce uno sguardo più completo sul passato e sul futuro dei personaggi preferiti di questa avventura nel tempo.

FAZI EDITORE

Autore: Anna Giurickovic Dato

Titolo: La figlia Femmina
Collana Le Strade
Data di uscita: 26 gennaio 2017
Pagine: 192
Prezzo di lancio per il primo mese: euro 10
SinossiSensuale come una versione moderna di Lolita, ambiguo come un romanzo di Moravia, La figlia femmina è il duro e sorprendente esordio di Anna Giurickovic Dato.
Ambientato tra Rabat e Roma, il libro racconta una perturbante storia familiare, in cui il rapporto tra Giorgio e sua figlia Maria nasconde un segreto inconfessabile.
A narrare tutto in prima persona è però la moglie e madre Silvia, innamorata di Giorgio e incapace di riconoscere la malattia di cui l’uomo soffre. Mentre osserviamo Maria non prendere sonno la notte, rinunciare alla scuola e alle amicizie, rivoltarsi continuamente contro la madre, crescere dentro un’atmosfera di dolore e sospetto, scopriamo man mano la sottile trama psicologica della vicenda e comprendiamo la colpevole incapacità degli adulti di difendere le fragilità e le debolezze dei propri figli. Quando, dopo la morte misteriosa di Giorgio, madre e figlia si trasferiscono a Roma, Silvia si innamora di un altro uomo, Antonio. Il pranzo organizzato dalla donna per far conoscere il nuovo compagno a sua figlia risveglierà antichi drammi. Maria è davvero innocente, è veramente la vittima del rapporto con suo padre? Allora perché prova a sedurre per tutto il pomeriggio Antonio sotto gli occhi annichiliti della madre? E la stessa Silvia era davvero ignara di quello che Giorgio imponeva a sua figlia? La figlia femmina mette in discussione ogni nostra certezza: le vittime sono al contempo carnefici, gli innocenti sono pure colpevoli. È un romanzo forte, che tiene il lettore incollato alla pagina, proprio in virtù di quell’abilità psicologica che ci rivela un’autrice tanto giovane quanto perfettamente consapevole del suo talento letterario.

GARZANTI

Titolo: La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola

Autore: Raphaelle Giordano

Pagine: 240

Prezzo: 16,90 euro

Sinossi:  Non è mai troppo tardi per essere felici

Ci sono giornate in cui tutto va storto. È così per Camille, quando sotto un incredibile diluvio si trova con l’auto in panne e senza la possibilità di chiamare nessuno. Tutte le sfortune del mondo sembrano concentrarsi su di lei.  Ma Camille non sa che quello è il giorno che cambierà il suo destino per sempre.  Un uomo le offre il suo aiuto. Si chiama Claude, e si presenta come un «ambasciatore della felicità». Le dice che lui è in grado di dare una svolta alla vita delle persone. Camille sulle prime non dà peso alle sue parole. Eppure, riscoprire la bellezza delle piccole cose renderebbe tutto più facile: l’aiuterebbe ad andare di nuovo d’accordo con il figlio ribelle e a ritrovare la sintonia di un tempo con il marito. Così decide di ricontattare Claude e di seguire le sue indicazioni. Per liberarsi delle caratteristiche negative c’è ogni giorno un semplice esercizio da compiere, un piccolo passo alla volta: ripercorrere le sensazioni di un momento felice, guardarsi allo specchio e farsi dei complimenti, contare tutte le volte che ci si lamenta durante la giornata. A volte basta solo ringraziare per quello che di buono accade, dal profumo del caffè la mattina a una realizzazione personale. Camille comincia a mettere in pratica questi consigli, e intorno e dentro di lei qualcosa succede. Con il sorriso sulle labbra, non è più così difficile parlare con suo figlio e riscoprire con suo marito i motivi per cui si erano scelti.  Ma c’è una cosa ancora più importante che Camille ha imparato. Non c’è felicità se non la si divide con qualcuno. Questo è davvero l’ultimo tassello per fare di ogni giorno un giorno speciale, di ogni istante un istante da ricordare.

Un debutto che è un caso editoriale unico. Con più di 200.000 copie vendute a pochi giorni dall’uscita, ha scalato le classifiche francesi solo grazie al passaparola. La stampa ha poi consacrato il suo successo. Un romanzo che cambia la vita. Un romanzo che insegna come per essere felici a volte basta solo cambiare prospettiva e ricordare la magia delle piccole cose, delle parole che scaldano il cuore. Perché se affrontata passo dopo passo, nessuna montagna è insormontabile. Si riesce sempre ad arrivare in cima.

Titolo: Ogni istante è un dono

Autore: Thich Nhat Hanh

Pagine: 100

Prezzo: 12 euro

SinossiIl presente è più splendido di qualsiasi sogno.

Ogni istante è un dono è il libro più intimo e personale di Thich Nhat Hanh, il più autobiografico e poetico. Raccontando dei lunghi anni di lotta contro la guerra, l’ingiustizia, l’oppressione, il monaco vietnamita ci invita a entrare in uno spazio di pace assoluto, e ci sfida ad aprire i nostri cuori per riuscire a cogliere la bellezza della natura ed essere così finalmente liberi di donarci alla vita e alla felicità. Scegliendo come guida gli insegnamenti dei grandi maestri Zen della tradizione orientale, Thich Nhat Hanh ricorda a tutti noi che, qualsiasi sia la sfida che ci troviamo ad affrontare, possiamo sempre trovare dentro di noi le ragioni e la forza per tornare ad apprezzare e ad amare ogni singolo momento della nostra vita.

SONZOGNODemelza

Autore: Winston Graham

Titolo: Demelza
Prezzo 9,99 EBOOK 16,50 CARTACEO

Data di pubblicazione: 02/02/2017

La saga di Poldark

Sinossi: Cornovaglia, 1788-1790. Le nozze tra Ross, gentiluomo dal carattere forte, avverso alle convenzioni sociali, e Demelza, bella, brillante, ma figlia di un povero minatore, hanno scandalizzato l’alta società locale, che non approva il matrimonio di un nobile con una plebea. E così Demelza, pur facendo il possibile per assumere le maniere di una signora raffinata, fatica a conciliare il mondo da cui proviene con quello cui ora appartiene, e si sente umiliata dai modi altezzosi di chi la circonda. Questo non le impedisce però di stare al fianco di Ross, che si trova ad affrontare la grave crisi economica in cui versa il distretto: l’industria del rame è infatti sull’orlo del collasso a causa di banchieri senza scrupoli, come lo spietato George Warleggan. Mentre dalla Francia soffiano i venti della rivoluzione e il malcontento dei minatori, ridotti alla fame, sembra pronto a esplodere, Ross decide di sfidare i potenti nel tentativo di riportare giustizia e prosperità nella terra che ama, nonostante il rischio di perdere tutto ciò che ha costruito. Tra sfarzosi eventi mondani, passioni maledette e amori ritrovati, tempeste di feroce bellezza e naufragi che sembrano benedizioni per la povera gente, Ross e Demelza tornano con il secondo episodio della saga di Poldark, vero e proprio classico tra i romanzi storici.

MARSILIO (per la giornata della memoria edizioni di libri già in libreria!)

TIl silenzio dei vivi itolo: Il silenzio dei vivi

Autore:  Elisa Springer

Pagine: 128

Prezzo: 12,50

SinossiElisa Springer aveva ventisei anni quando venne arrestata e deportata ad Auschwitz con il convoglio in partenza da Verona il 2 agosto 1944. Salvata dalla camera a gas dal gesto generoso di un Kapò, Elisa vive e sperimenta tutto l’orrore del più grande campo di sterminio nazista. Ben presto ridotta a una larva umana, umiliata e offesa, anche nel corso dei sucessivi trasferimenti a Bergen Belsen, il campo dove morì tra gli altri Anna frank, e a Theresienstadt, risucirà a tenere vivo nel suo animo il desiderio di sopravvivere alla distruzione. La sua forza e una serie di fortunate coincidenze le consentono di tornare tra i vivi, dapprima nella sua Vienna natale e poi in Italia, dove all’inizio della persecuzione nazista contro gli ebrei d’Europa, spinta dalla madre, aveva cercato rifugio. Da questo momento e per cinquant’anni la sua storia cade nel silenzio assoluto: nessuno sa di lei, conosce il suo dramma; nessuno vede (o vuole vedere) il numero della marchiatura di Aushwitz che Elisa tiene ben celato sotto un cerotto. Il mondo avrebbe bisogno della sua voce, della sua sofferenza, ma le parole non bastano a raccontare il senso del suo dramma infinito e sempre vivo. La sua vita si normalizza, nasce un figlio. In quegli anni è proprio la maternità il segno della sua riscossa contro i carnefici. Cinquant’anni dopo proprio questo figlio, Silvio, vuole capire, sapere e lei, per amore di madre, ritrova le parole che sembravano perdute. Unico caso al mondo di un silenzio così profondo che si interrompe con in racconto della storia della sua drammatica vita, morte e rinascita, il libro di Elisa Springer assume il peso di quei testi che sanno parlare agli uomini e alla storia, al cuore e alla mente.

Le donne e l'Olocausto Titolo: Le donne e l’Olocausto

Autore: Lucille Eichengreen

Pagine: 160

Prezzo: 14,00

Sinossi: Le donne e l’Olocausto è uno dei pochi memoriali che si concentra esclusivamente sulle donne. Con sincerità straziante, Lucille Eichengreen offre uno sguardo approfondito e sincero dell’esperienza femminile nei campi nazisti. Raccontando la storia della propria sopravvivenza, esplora il mondo delle altre donne che ha incontrato, dal potere femminile delle guardie SS, alle prigioniere che erano costrette a prostituirsi per il cibo. Le amicizie che nacquero tra le donne spesso durarono a lungo. Si aiutavano l’una con l’altra, e si dimostravano un affetto e un’attenzione che era difficile trovare persino in famiglia. Certo, avevano anche delle nemiche tra loro. Altre donne le maltrattavano, le denunciavano, le raggiravano e rubavano il cibo o le scarpe. In tutti i campi di concentramento era più o meno lo stesso. Ma in generale c’era fiducia reciproca, le donne si davano una mano e piangevano insieme. Con una prosa secca e toccante, la Eichengreen sa cogliere il nocciolo, l’essenza delle cose ma senza fare prediche. In più, Lucille scrive con l’autorevolezza della testimone oculare, un valore che presto spetterà solo alla pagina scritta e ai documentari filmati, visto che le fila dei sopravvissuti si assottigliano drammaticamente ogni anno. Lei è una di loro, una sopravvissuta che ha ancora voglia di raccontare la propria storia.

Sopravvivere al ghetto di Lodz, ad Auschwitz, a Neuengamme e a Bergen-Belsen fu quasi un miracolo. Aveva otto anni e viveva ad Amburgo, in Germania, quando Hitler salì al potere. Aveva vent’anni quando la guerra finì. Dodici lunghi anni di orrore, di privazioni, di umiliazioni, di fame

Signora Auschwitz Titolo: Signora Auschwitz

Autore: Edith Bruck

Pagine: 96

Prezzo: 10,00

Sinossi: Obbligata a rendere conto di un orrore che non si lascia raccontare la “sopravvissuta” non può andare oltre e ritrovare una serena normalità, è costretta ogni volta a ricominciare da capo, esattamente dal momento nel quale gli aguzzini si impadroniscono di lei, facendone, per sempre, una “vittima”. Nessuno ha mai raccontato con tanta passione il dolore della memoria, la distanza che allontana dall’indifferenza degli altri, la disperazione di fronte all’incredulità, l’eroismo necessario per raccontare l’orrore che si è vissuto. «Chi ha Auschwitz come coinquilino devastatore dentro di sé, scrivendone e parlandone non lo partorirà mai.».


Cosa ne pensate cari lettori?! Quale fra tutti vi attira? Spero di avervi incuriosito.

Alla prossima,

Sara. ©

RECENSIONE #38 – LA VOCE NASCOSTA DELLE PIETRE DI CHIARA PARENTI.

BUONA SERA CARI LETTORI!

So che è tardi stasera ma ho avuto un casino di cose ed ho potuto ultimare l’articolo solo ora! Eccoci anche oggi con una recensione di un libro tutto da leggere edito Garzanti che ringrazio per l’invio. Stiamo parlando di:

Libro La voce nascosta delle pietre Chiara ParentiTitolo: La voce nascosta delle pietre 
Autore: Chiara Parenti
Editore: Garzanti
Pagine: 384 

Data di uscita: 12 gennaio 2017

Sinossi: Luna era una bambina quando il nonno le ha insegnato che l’agata infonde coraggio, l’acquamarina dona gioia e la giada comunica pace e saggezza. Ma ora che ha quasi trent’anni, lei non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione: molti anni prima si è fidata di Leonardo, che attraverso le pietre le parlava di sentimenti, ma una notte lui l’ha abbandonata senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato. Fino ad adesso. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: le pietre conoscono la strada, basta avere il coraggio di seguirle.

RECENSIONE:

La storia ha inizio con la nostra protagonista Luna, in uno dei suoi ricordi. Suo nonno guarda il cielo e Luna l’osserva mentre ride e scherza con Leonardo o meglio Leo, l’amico di una vita. Luna adesso, però, ha quasi trent’anni e, nella Milano in cui vive, si sente persa nel negozio di pietre di suo nonno dove lavora e pensa che siano solo dei stupidi sassi e niente più. Perché ha perso tutta la magia che credeva venisse dalle pietre, quella che il nonno gli aveva sempre cercato di infondere fin da bambina.

E dopo bene tredici anni il destino le fa un regalo, una sorpresa, qualcosa di inaspettato. Luna rivedrà Leo e scoprirà che il risentimento, l’amore, il dolore e il rancore che nascondeva dentro di se era ancora vivo dentro di lei. Riuscirà la magia delle pietre a cambiare il destino di Luna? 

Dovrete leggerlo per scoprirlo !

Per metà della mia vita ho pensato che la nascita di una gemma fosse una magia. Tutti gli elementi fondamentali, fuoco, aria, acqua e terra partecipano alla sua formazione nelle viscere del pianeta. Mio nonno le ha sempre chiamate «le figlie della terra»: concepite nel suo ventre caldo, perpetuano all’infinito il battito del suo cuore infuocato. Anche il cuore di mio nonno pulsa allo stesso ritmo, e così faceva il mio, fino a che non è andato in mille pezzi. Da allora ho smesso di credere ai sogni e alle fiabe, alle pietre e alla magia.

La trama è assolutamente semplice e corretta. Non cade in eventuali spoiler futuri ed è ben scritta, attira sicuramente alla lettura. Pollicione in su.

La copertina la trovo davvero bella. Non trovate anche voi? Io la trovo decisamente fantastica. E’ semplice ma essenziale e cattura senz’altro. E riassume un pò come è la nostra protagonista, Luna. Bella, semplice e pura come un diamante.

L’epoca e l’ambientazione è tutta italiana e piuttosto moderna, ma non troppo. La storia si muove tra i ricordi da bambina / adolescente della protagonista fino all’effettiva età che ha.

«Sapete che cos’è il vero amore, ragazzi?» ci chiese, ma poi fu lui stesso a darci la risposta.«È la persona che ci fa brillare. L’unica in grado di smussare gli angoli, in modo che la luce esalti tutta la nostra bellezza. » Passò lo sguardo prima su Leo e poi su di me.«Sa tirare fuori la bellezza che abbiamo dentro, perché è la sola che riesce davvero a vederla. Per questo è così raro. » Il nonno prese un respiro profondo, come se quelle sue parole avessero un peso particolare per lui, che noi non riuscivamo a cogliere fino in fondo.«La vita con le sue difficoltà trasforma le persone. Come diamanti grezzi, ci taglia, ci smussa, ci lucida. Ma è solo l’amore che ci fa brillare», aggiunse con tono solenne, poi prese l’anello e me lo porse.«Tieni, provalo, Luna. »

I personaggi non sono molti ma sono decisamente importanti.

Luna, la protagonista e voce narrante. Lei sente le pietre come sente le persone. Luna è sensibile, testarda, ostinata. Ma ama incondizionatamente la sua famiglia, suo nonno sopra ogni cosa. Luna è una pietra preziosa, è il diamante forte, bello e deciso. Quello che non si può scalfire eppure lei è così fragile…

Nonno Pietro è un pilastro davvero fondamentale. Colui che ha un rapporto bellissimo con sua nipote Luna e con le pietre. Colui che rende tutto speciale e diverso. Una persona testarda, molto simile a sua nipote ma decisamente bella.

Leonardo, o Leo, ve lo descrivo così, con le parole dell’autrice stessa: è fuoco e roccia, è il sentiero che riporta a casa quando si va lontano. E’ un leone, un guerriero, un pirata, l’unico capace di trasformare la vita in una grande avventura. Ed è una meraviglia, l’unico amico che si vorrebbe avere. E anche molto, molto di più. Perchè Leo…Leo è un diamante.

Giulio è il ragazzo della nostra protagonista. E’ gentile, premuroso, attento. L’uomo che tutte vorrebbero ecco. Lui è una pietra che da sicurezza e forza: il quarzo rosa.

tutti loro si fonderanno assieme ad altri personaggi secondari che dovrete solo che scoprire, come Alfredo, un uomo davvero forte e determinato. Insomma, dovrete leggerlo per conoscerli!

«Insomma, sono sempre a sussurrarsi paroline dolci e a rassicurarsi sui loro sentimenti», gli spiegai come fosse una cosa ovvia, e invece lui mi guardò come se avessi detto che mangiavano sushi di marmotte per tutto il tempo.«E che vuol dire?» Sollevai un sopracciglio, incredula che non cogliesse l’evidenza.«Che si amano?!» Leo rise.«Due persone possono amarsi anche senza farsi venire il diabete. » «Come noi?» azzardai.«Noi siamo un’altra cosa», sentenziò, serio.«E cosa siamo?» «Due diamanti. Noi non abbiamo bisogno di parole. » Lo disse incatenando gli occhi ai miei.

Lo stile e la scrittura sono stati piuttosto scorrevoli. Il fatto che ci fosse ad ogni inizio capitolo un tipo di pietra con tutte le proprietà relative mi ha incuriosito ancora di più. Il libro è stato decisamente semplice e senza troppi colpi di scena o sconvolgimenti. Per la maggior parte è stato un’alternanza fra la vita vera di Luna e tutti i suoi ricordi assieme a Leo. 

Il perno centrale sono le Pietre e la connessione con ogni cosa. Il destino a volte ci prende alla sprovvista ed – che qualcuno ci metta lo zampino o meno – prima o poi tutto torna indietro. Tutto deve tornare in ordine, al suo posto. E le pietre troveranno la strada per ricordare a Luna che non è sola e che deve prendere in mano la sua vita.

E’ il viaggio alla ricerca di se stessi quello che dovrà intraprendere Luna. Un viaggio alla scoperta di pietre magiche e sentimenti reali, vivi e veri.

«A volte non so chi sono», confidò a mezza voce.«Io so chi sei», gli dissi con fermezza. Al mio tono risoluto, lui sollevò la testa e mi guardò con un misto di paura e sollievo negli occhi neri.«E chi sono?» “Sei fuoco e sei roccia, sei il sentiero che mi riporta a casa. Sei un leone, sei un guerriero, sei un pirata, sei l’unico capace di trasformare la mia vita in una grande avventura. Sei la cosa migliore che mi sia mai successa. Sei l’unico amico che vorrei mai avere. ” Ma ovviamente non lo dissi ad alta voce.«Un diamante», risposi.«Ti spezzi ma non ti pieghi. Sei la persona più forte, coraggiosa e occasionalmente fastidiosa che io conosca.» 

La cosa che di più è riuscita a colpirmi di questo libro è stata la semplicità con cui tutto veniva narrato ed i ricordi che ha suscitato anche dentro di me.

Ho avuto la fortuna di avere come amico il mio vicino di casa per molti anni, eravamo inseparabili per un periodo l’ho anche amato ma siamo sempre rimasti amici. Per me e’ stato un fratello, il primo che c’è stato quando il mio amore mi ha lasciato. Il primo che si preoccupava per ogni singola cosa, io sapevo tutto di lui e lui tutto di me. Questi sono legami che non si possono descrivere. Tutto era bello fin quando non si creò una crepa ed in parte è anche colpa mia ma non me ne pento. Adesso siamo due estranei. Un saluto e due convenevoli di circostanza. Lo so, vi state annoiando a sentir parlare di me ma è per farvi capire che questo libro mi ha riportato indietro nel tempo.

In più il legame di Luna e suo nonno è stato meraviglioso. Uno la faccia della medaglia dell’altro. 

Ho sorriso e mi sono persino commossa. Se avete avuto un legame del genere non potete far altro che apprezzare questa storia sicuramente come ho fatto io. Se non avete avuto questo tipo di legami potrete scoprirli attraverso questo magico libro che attraverso la magia delle pietre riesce a coinvolgere, trascinarti e farti sognare. Un libro che consiglio vivamente, e che rileggerei volentieri. Non potete perderlo!

 Il mio voto per questo libro è di : 5 pesciolini.picsart_09-22-09.39.42-1.jpg


Cosa ne pensate? Vi ho almeno un pò incuriosito?
Lasciate un bel commento!!!
A presto,
Sara.©

RECENSIONE #37 – L’ESERCITO DEI 14 BAMBINI DI EMMY LAYBOURNE

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Ecco che quest’oggi vi lascio la recensione del libro che voi tutti avete atteso e finalmente dal 19 gennaio è uscito in libreria per la Newton Compton che ringrazio ancora per avermi permesso di leggero.

Autore: Emmy Laybourne
Titolo: L’esercito dei 14 bambini
ISBN: 978-88-227-0286-9
Pagine: 320
Prezzo: € 9,90
Sinossi: Quattordici studenti di diverse età sono rimasti intrappolati all’interno di un gigantesco supermercato a Monument, in Colorado. Lì dentro c’è tutto ciò di cui potrebbero aver bisogno: cibo di ogni genere, vestiti, videogiochi e libri, farmaci e ogni tipo di bevanda alcolica… e senza la supervisione di un adulto possono fare quello che vogliono. Potrebbe anche essere divertente. Purtroppo la verità è che fuori da lì il genere umano sta scomparendo a causa di catastrofi naturali e della dispersione di sostanze chimiche nell’atmosfera che, a seconda del gruppo sanguigno, possono provocare nelle persone disturbi paranoidi, accessi di violenza o addirittura la morte. I bambini devono rimanere all’interno, costretti ad attrezzarsi per la sopravvivenza, senza sapere se potranno mai uscire. Nonostante la giovane età, saranno in grado di cavarsela e guadagnarsi un futuro?

RECENSIONE:

La storia ha inizio in una normale mattina in cui Dean, il protagonista e voce narrante, si preparano per andare a scuola assieme a suo fratello Alex. Una volta preso il pullman per andare a scuola inizia una furiosa grandinata. Non una grandinata normale, perché i chicchi di grandine sono grandi come pietre. I nostri ragazzi avranno una complicazione e saranno costretti a rifugiarsi in un supermercato dove finiranno per restarci chiusi dentro.

Da qui, la storia prende vita.

Io andai nel reparto cancelleria e scelsi una penna da otto dollari, e il quaderno di marca più bello e più caro che avevano. Mi sedetti lì e iniziai a scrivere. Dovevo buttare giù la storia della tempesta di grandine finché ce l’avevo ancora in testa. Sono sempre stato uno scrittore. Per qualche motivo mettere qualcosa nero su bianco fa diventare ok tutto quello che succede. Mi siedo e scrivo, tutto teso e stressato, e quando mi alzo, tutto è di nuovo a posto. Mi piace scrivere a mano, in un taccuino ad anelli. Non riesco a spiegarlo, ma riesco a pensare chino su una pagina in un modo che mi è impossibile al tablet. Ma so che per gli altri è strano scrivere a mano, se non si tratta di qualche appunto al volo, dato che ci insegnano a scrivere sul tablet con il touch già all’asilo.

La trama è stata scritta molto bene, soprattutto dopo aver letto il libro ci si rende conto che viene descritta molto bene. Quindi decisamente un punto a favore.

La copertina, per quanto fosse somigliante all’originale e solo un po’ più accentuata nel colore non mi convince. Sembrano finti, ecco. Ma la mia domanda si concentra soprattutto sul titolo. Perché il titolo è stato cambiato. Questo titolo è decisamente inappropriato. Non è un esercito, sono dei bambini / ragazzi che cercano di sopravvivere. Il titolo originale era Monument 14, il nome della città e il numero dei bambini. Poteva semplicemente essere lasciato così. Avrebbe avuto più senso.

[In più, non mi è chiaro il riferimento che viene fatto in copertina riguardo Hunger Games. Non c’entra niente (ma proprio niente niente è!) e dire che questo potrebbe essere l’erede smonta l’immagine di Hunger Games stesso. Forse potrebbe essere minimamente collegato al fatto che ci sono dei ragazzi/bambini come protagonisti centrali ma alludere ad HG non ci sta.]

L’epoca e l’ambientazione sono post apocalittici. Inizialmente sembra una mattina qualunque in una tranquilla cittadina americana. Ma presto cambierà tutto. Tutto sarà diverso.

Alex corse verso di me e mi slegò. «Hai dato un morso a Brayden in testa», mi disse, gli occhi luccicanti. Poi mi sussurrò: «È stato bellissimo!». «Dove sono gli altri?», chiesi massaggiandomi i polsi doloranti. «Stiamo ancora lavando i gemelli», mi disse. Si voltò per tornare di là. Io non lo seguii. «Ci vediamo quando abbiamo finito?», mi chiese.

Il perno centrale è per l’appunto Monument, la città e il disastro che colpisce tutti, nessuno escluso. I ragazzi si ritrovano in una situazione surreale e a dover affrontare una cosa molto più grande di loro. Si ritrovano a dover prendere decisioni, ad affrontare ciò che li aspetta e a mettersi sulle spalle delle responsabilità. A diventare più grandi di quelli che sono, a mettersi in gioco completamente.

Eccola lì. Così bella, piegata sulle mie ginocchia. Aveva gli occhi chiusi, e per un momento, la guardai e basta. La faccia sporca. Le labbra chiuse, screpolate e rosee. Gli occhi arrossati. Lo zigomo. Delle lentiggini marroncine sulla mandibola. Sembravano gocce di sangue. Astrid Heyman. Cercai di imprimermi nella memoria tutta quella bellezza.

I personaggi che troverete sono molti e piuttosto variegati (quasi una vera e propria classe scolastica). Vi racconterò un po’ dei 14 ragazzi che troverete all’interno del romanzo e con cui vi troverete a stretto contatto una volta entrati dentro questo mondo:

La voce narrante è per l’appunto Dean – o Geraldine come lo chiamano alcuni compagni d’avventura. Dean è un tipo piuttosto semplice. Uno di quegli adolescenti al margine, sempre messo da parte. Ama scrivere e lo fa scrivendo tutto ciò che accade al gruppo da quando inizia la loro avventura. A volte, il libro sembra essere proprio ciò che ha scritto. O almeno è ciò che ho pensato io più volte.

Niko è, a differenza di ciò che pensa l’intero gruppo, un vero e proprio leader. Ha spirito di organizzazione e di sopravvivenza oltre che di adattamento. Darà i maggiori contributi.

Alex è il fratello di Dean. Un ragazzo intelligente che mette a disposizione la propria conoscenza per rendere efficacie l’intero sistema in cui sono racchiusi i ragazzi.

Josie inizialmente è un punto interrogativo. Poi si rivela e diventa parte importante per tutti. Ha spirito materno e sa prendersi cura dei bambini come nessuno avrebbe mai immaginato.

Sahalia è un’appariscente ragazza delle medie. Ed è piuttosto ribelle. Una di quelle adolescenti che si trovano nel mezzo fra essere considerate donne e l’essere ancora bambine. La via di mezzo ecco.

Jake e Brayden sono i classici amici spacconi. Quelli tutto muscoli e niente cervello per cui pensano che basti un sorriso per conquistarsi la folla. Ma imparerete ad apprezzare anche loro.

Astrid è stata un vero e proprio punto interrogativo. Dean è da sempre innamorato di lei e la vede come una dea ma non ne è arrivata questa immagine. Ma valuta e sembra capire anche silenziosamente cose abbastanza velate.

Max, Ulisse, Batiste, Henry, Caroline e Chloe sono i più piccoli della combriccola. Sono coloro che hanno bisogno di essere rassicurati e di sentirsi a casa anche se non sanno se la rivedranno. Ma dietro l’innocenza da bambini nascondono delle profonde peculiarità. Ma non vi dirò di più dovrete imparare a conoscerli da soli.

A volte, quando meno te lo aspetti, il lutto ti taglia le gambe, ti butta a terra. Fu quello che mi accadde quando vidi quel disegno.

Lo stile utilizzato è semplice e diretto. E’ stato tutto molto scorrevole e l’ho terminato in poche ore. Quindi decisamente buono sotto questo punto di vista.

Alcuni dei ragazzi come dei bambini sono sembrati assolutamente reali, credibili quasi fossero veri. Altri fatti invece mi sono sembrati, per alcune cose, piuttosto bizzarri e poco credibili.

Mi spiego: Niko, mi è sembrato davvero troppo per la sua età da sembrare quasi un adulto. Poi il fatto del lato discarica: possibile che tutto quello non influiva sull’aria che respiravano, su tutto ciò che vivevano all’interno? (Doveva esserci quantomeno fetore o qualcosa di simile. Cosa che sembra essere lasciata al caso). Il fatto di Batiste (bambino), chef esperto?

«Dev’essere facile per te», dissi. Mi sentivo la faccia calda. «Perché?» «Arrivi nella nostra scuola e tutti ti amano. Sei il miglior giocatore di football. E ti prendi la ragazza più bella della scuola. La ragazza migliore, senza nemmeno muovere un dito». Mi sfogavo. Mi sentivo un duro. Come se potessi dire tutto ciò che provavo davvero. Ero ubriaco. «Ma chi sei davvero?», dissi a Jake, versandomi altro rum. «Voglio dire, cos’hai oltre al fascino e qualche muscolo?» «D’accordo, calmati, Geraldine», disse Brayden. Svuotai il mio bicchiere di carta. «È un bel po’ di rum per un moscerino come te», disse Jake. «Non te la meriti». Mi alzai. «È così intelligente, così bella. È così spontanea e divertente e gentile, e tu sei solo uno scemo. Non la ami nemmeno. La vuoi solo per svuotarti quando ne hai bisogno».

Il libro è stato scorrevole come decisamente coinvolgente ma ha perso in fatto di vitalità. Essendo un post apocalittico me l’ero immaginato piuttosto ricco di azione. Invece, soprattutto nella parte centrale c’è stato il “piattume” più assoluto. Ok l’organizzazione nel supermercato e tutto ciò che ne concerne la sopravvivenza ma, per la maggiore, è scivolato in una serie di convenevoli inutili.

Speravo sempre di essere all’apice di un azione che invece sembrava rivelarsi il vuoto totale.

Accade tutto all’inizio e tutto alla fine.

Nel centro i ragazzi sembrano essere rinchiusi in un parco giochi. Il che ci sta anche nella loro situazione, cos’altro dovrebbero fare – ed è quindi comprensibile – ma immaginavo tutto più attivo e vivo. Ma l’autrice probabilmente ha preferito concentrarsi sull’essenza e sul farci conoscere al meglio i ragazzi. Spero che questo romanzo sia stato di preparazione per i successivi e che questi ultimi siano più carichi.

Quindi ecco che giungo alla mia conclusione.

Il mio voto per questo libro è di : 3 pesciolini.

picsart_09-22-09.39.42-3.jpg


Con questo è tutto. Fatemi sapere cosa ne pensate con un bel commento!

Alla prossima,

Sara.©

PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA PER DEAGOSTINI EDITORE.

BUONA SERA CARI LETTORI!

In attesa dell’uscita di questo libro di cui sto per parlarvi in libreria, ve lo approfondisco un pochino: Vincitore del Premio Wattys 2014: il riconoscimento per il miglior talento letterario su Wattpad, una storia dolcissima che racconta in modo delicato l’amore, la perdita e la malattia :

Autore: A. Royer
Titolo: Remember
Data di uscita: 31 gennaio 2017
Pagine: 320 
Prezzo: 14,90 euro
Editore: DeAgostini
Sinossi: Dopo una tempesta arriva sempre il sereno. Levi ne è convinto. Per tutta la vita ha osservato la pioggia e ha rincorso gli arcobaleni, credendo ciecamente nel lieto fine. Ma un giorno tutto è cambiato: il giorno in cui la sua ragazza è morta in un terribile incidente. Da quel momento il temporale l’ha inghiottito, e la luce non è più tornata. Così Levi ha smesso di parlare. Preoccupata per lui, la madre gli propone di prendersi una pausa e di raggiungere il padre, in Maine. Levi non ha voglia di lasciare l’Australia, ma ancor di più non ha voglia di lasciare i propri ricordi. Alla fine però decide di partire. E sarà proprio dall’altra parte del mondo che Levi incontrerà Delilah, il suo arcobaleno.


Per incuriosirvi vogliamo condividere con voi qualche informazione sui protagonisti di questa nuova e intensissima storia: Levi e Delilah
Levi è un sognatore, è romantico, molti di voi lo troveranno tenero e forse anche un po’ impacciato. 
Delilah invece è vivace, molto dolce, caparbia e soprattutto curiosa. 
Cosa ne pensate?


Chiudo gli occhi e cerco di calmarmi. Ma tutto quello che riesco a vedere è il volto di quella ragazza. Il suo sorriso, la fossetta sulla guancia sinistra. Rivedo i capelli che le cadono sulle spalle e le guance che arrossiscono mentre la scatola le sfugge dalle mani. Pensavo davvero che fosse lei. Pensavo che fosse tornata. Ma non è possibile. Delia non tornerà mai. Non la rivedrò mai più.

A. ROYER ha 17 anni e frequenta un liceo a nord di Boston, Massachusetts. Scrive su Wattpad da quando aveva 13 anni, e le sue storie hanno guadagnato più di 30 milioni di fan. Remember è il primo romanzo che viene pubblicato anche in cartaceo.


Vi aspetto con tanti commenti!

Alla prossima,

Sara. ©