IL SALOTTO DELLE PARTICELLE: “COPERTINE ED EDIZIONI DECISAMENTE DISCUTIBILI”.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!!

Sono oggi qui con voi per parlarvi di libri come al solito ma di una questione leggermente diversa dal solito. Ultimamente ho assistito oltre a repentini cambi di copertine mi sono sorte delle domande e dei seri dubbi del quale voglio discutere con voi, se volete.


Partiamo da una delle cose che ultimamente – anche se ce ne sono anche delle altre e che vi parlerò più avanti – mi ha lasciato abbastanza interdetta, portandomi a chiedere se gli editori lo fanno apposta o pensano che non ce ne accorgiamo. Un caso? Io non credo. Vi parlo dell’uscita in libreria del secondo volume della serie che ha avuto inizio con Carve The Mark – I predestinati di Veronica Roth, edito (sentite bene) Mondadori. Eccovela qui:

Risultati immagini per carve the mark

La copertina del primo volume e del secondo – ode al cielo – è stata lasciata come l’originale sebbene con delle differenze alquanto discutibili. Nel primo volume non ho apprezzato particolarmente il “sottotitolo” ovvero I predestinati che l’editoria italiana è piuttosto incline ad adottare – PURTROPPO . Ero anche ben disposta a sorvolare su questo punto ma la cosa che mi ha mandato letteralmente i bestia è stato il secondo volume. In questo sequel, l’editore ha pensato bene di NON mantenere il titolo originale come nel primo ma bensì di tradurlo. Il secondo volume intitolato The Fates Divide è diventato Il destino divide. Ecco qui:

Risultati immagini per il destino divide

Voi converrete con me che la cosa non ha senso. Adesso, quando comprerò il secondo volume avrò un libro, il primo, con il titolo in inglese e il secondo con quello in italiano. A questo punto uno vorrebbe gridare come un pazzo e dire: MA SIETE SERI?



Passiamo ad altro che mi sento in dovere di sottolineare perché decisamente ridicolo sul piano sia funzionale che effettivo. Siamo state all’incontro in casa editrice qualche mese fa per discutere delle uscite e la casa editrice ci permette di votare titolo e copertina lasciando delle suddette note per considerazioni personali. Ho espressamente scritto, sotto un libro che usciva e che ho recensito sul blog (lo trovate QUI), che la casa editrice avrebbe fatto bene a trovare quantomeno un sinonimo di Perfetto/a o Quasi perfetta perchè il catalogo ne sta diventando fin troppo ricco. Hanno presentato un libro che originale è questo qui:

Immagine correlata

All’effettiva presentazione del libro la casa editrice aveva già modificato il titolo in The Perfect One, sostenendo che così suonasse meglio. La cosa era piuttosto discutibile, lo so, ma sarei stata disposta anche a tollerarlo perchè la copertina era rimasta come l’originale. Inoltre, le altre mie colleghe hanno sostenuto che la copertina era molto bella quindi avevo presupposto che sarebbe rimasta così. MI SBAGLIAVO. Adesso vi mostro lo scempio che è diventata sia la cover che è il titolo. Eccolo qui: 

Oltre alla copertina che non aveva senso cambiare troviamo di nuovo il famoso titolo del QUASI PERFETTA che fa arrabbiare da morire. Ora la domanda che mi sorge spontanea è: che fanno a fare gli incontri con l’editore e ci fanno esprimere dei pareri, delle votazioni e tutto il resto se poi è questo il risultato?


Passiamo ad altro libro. Altro giro altra corsa. Anche qui è della serie: come muore un libro in pochi secondi. Vi sto parlando della Salani editore che pubblica e porta in Italia un libro che davvero speravo ci arrivasse. Peccato non in queste condizioni. Il titolo originale è The One Memories of Flora Banks di Emily Barr. Ecco a voi la meravigliosa copertina originale:

Risultati immagini per flora banks

Ho saputo da un’amica che ha letto il libro che ciò che c’è sulla copertina del libro c’entra con la storia in se ma anche lei come me sostiene che la versione che abbiamo trasportato in Italia sia davvero orribile. Qui spero che l’autrice stia mandando maledizioni a chi si è occupato di questa copertina perchè è inspiegabile come dalla meraviglia originale sia potuta diventare sto coso qui:


Altro errore clamoroso che ritengo sia stato fatto è sulla Saga del Dominio del Fuoco di Sabaa Tahir a cura della Casa editrice Nord. Qui la frittata è stata fatta sull’edizione in se. Non ho ancora letto questa saga ne ancora l’ho mai acquistata ma la cosa di cui voglio parlarvi è reale. Guardate questo bel primo volume:

Immagine correlata

Copertina originale, titolo ben tradotto, nulla da ridire in merito ma per quanto riguarda l’edizione. Quando uscì questo bel volume fu pubblicato in Italia nella versione Hardback ovvero in Copertina Rigida. Una bella edizione perchè ho avuto modo di vederla in libreria. Peccato per il flop della seconda in cui il libro è uscito direttamente in Paperback ovvero in edizione flessibile con conseguenti lamentele dei lettori che avevano la versione grande del libro e per il secondo  hanno avuto quella piccola. Beh, cari lettori… cosa importa loro della vostra libreria e del fatto che voi abbiate due edizioni diverse del libro?


Altra cosa che lascia alquanto basiti e questa è l’ultima che almeno al momento mi viene in mente viene stavolta dall’Harper Collins. Personalmente ho acquistato direttamente tutti e tre i volumi non avendoli mai comprati prima ma ci sono stati parecchi lettori che si sono lamentati della genialata dell’editore nel portare in Italia i primi due volumi di tre della saga di Firebird di Claudia Gray e per quanto riguarda il terzo? L’editore l’ha portato in Italia, si, ma solo nella versione cofanetto dei tre libri in cui una persona è costretta a comprarli tutti e tre per avere l’ultimo volume e la saga completa. Ecco qui l’immagine del cofanetto:

Risultati immagini per firebird la caccia cofanetto

Ho personalmente suggerito a chi aveva i primi due volumi di acquistare l’ultimo libro nella versione originale (se hanno un minimo di scioltezza con l’inglese) per esprimere il proprio disappunto verso la questione. Non è neanche immaginabile una cosa simile, non vi pare? Perché una persona che ha già comprato due libri deve essere costretta a comprarsi il cofanetto? Fate allora due cose: la versione con il cofanetto se uno deve comprare tutti i volumi e il terzo a parte se uno deve finire di leggerlo. Era troppo difficile? Tanto chi vuole finirlo di leggere lo avrebbe comprato comunque il libro, no?


Come vedete ne abbiamo quasi uno a editore. E potrei continuare ancora se me ne venissero in mente degli altri. Per non parlare di saghe interrotte e le locandine dei film utilizzate come copertina, che urto. Voi come la pensate su questo? Ci terrei a sapere le vostre più sentite opinioni, non temete, accetto tutto. Aspetto tanti commenti!

A presto,

Sara ©

Annunci

PROSSIME USCITE PER RIZZOLI, DUNWICH, NORD, DEAGOSTINI, MARSILIO, DELRAI, MONDADORI E NEWTON COMPTON.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Buon inizio settimana! Ho scalato la settimana scorsa e vi porto le novità di lunedì! Eccomi qui, puntuale con le novità che spero vi piaceranno! Come sempre sono suddivise per editore e spero vi entusiasmino come lo hanno fatto con me. Eccole qui e buona lettura:

RIZZOLI

Mary e il fiore della strega di [Stewart, Mary]

Titolo: Mary e il fiore della strega
Autore: Mary Stewart
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 29 maggio 2018
Trama: Mary Smith non si è mai annoiata così tanto in vita sua. I genitori l’hanno spedita a passare le vacanze in campagna, a casa dalla prozia Charlotte, dove non accade mai niente di divertente. Un giorno più noioso degli altri, Mary si mette a seguire un gattino nero, si inoltra nel bosco e trova un fiore viola mai visto prima, così bello da sembrare magico. La bambina non ci mette molto a scoprire che le basta sfregare i petali del fiore su un manico di scopa per prendere il volo. Da quel momento per Mary la vacanza in campagna si trasforma in un’avventura da brividi, che la porterà in una misteriosa scuola di stregoneria, tra lezioni di incantesimi, laboratori di magia e segreti molto pericolosi.

NORD

Risultati immagini per ogni giorno come il primo giornoAutore: Giorgia Penzo
Titolo: Ogni giorno come il primo giorno

Autore: Giorgia Penzo
Titolo: Ogni giorno come il primo giorno

In libreria dal: 31 maggio 2018
Trama: Petra e Cloe erano diversissime – una ribelle e insicura; l’altra solare e amata da tutti – eppure unite da un legame profondo e sincero. Ora che è da sola, Petra fa una promessa alla sorella: vivrà anche per lei, s’impegnerà a non buttare più la sua esistenza. Ma è difficile resistere quando tutti ti rinfacciano la colpa per l’ incidente d’auto che ha causato la morte di Cloe e la tua famiglia si sta sfasciando.
Petra però si impegna in un duro percorso di rinascita, aiutata da Dario, il ragazzo più grande che la aiuta con la matematica in vista dell’esame di maturità. Dario, un ragazzo enigmatico e affascinante, che la sorprende in ogni occasione e che le apre le porte di un futuro nuovo, radioso. Ma che allo stesso tempo nasconde un passato oscuro che presto tornerà a reclamare il suo prezzo, mettendo in discussione tutto ciò che Petra ha costruito fino a quel momento… I problemi a scuola, il rapporto con i genitori, l’amore, le fughe, i traguardi, le delusioni, il bisogno di trovare il proprio posto nel mondo: per Petra, senza più Cloe ma con Dario al suo fianco, ogni giorno sarà come il primo giorno della sua nuova vita.


DELRAI

Titolo: Collezione Privata
Autore:
Eveline Durant
Data di uscita: 4 giugno

ebook: 3,99 €
Cartaceo: 16,50 €
Trama: Julian West Johanson è un medico dall’ego spropositato e uno scienziato eccezionale: nel giardino della sua enorme tenuta ama collezionare creature particolari. Non animali normali, ma esseri prima congelati in celle dalla tecnologia all’avanguardia, nei tempi difficili in cui l’imperatrice Cristine De Mustang non permette agli abitanti di muoversi nei cieli e in modi rapidi via terra. Amante delle aste clandestine, Julian rimane stupito alla vista di una cella criogenica di insolita fattura, che appartiene a un periodo passato, e ancora di più dal suo contenuto: una donna, dall’identità ignota. Sconvolto dalla dubbia moralità della vendita, il suo migliore amico Romery non perde tempo e inizia a fare offerte per un “oggetto” tanto raro, aggiudicandosi la ragazza addormentata con i soldi della famiglia Johanson. A questo punto non gli rimane altra scelta che portare la sconosciuta con loro.
Una storia originale che evoca atmosfere steampunk dai misteri irrisolti, dalle passioni irresistibili, scritta dalla penna magnetica dell’autrice Eveline Durand.
Quando non ricordi più chi sei, l’unico obiettivo è capire a chi appartieni.

Estratto

Non avevo mai sentito niente del genere: sotto quel telo si nascondeva sicuramente un oggetto senza prezzo.
Il velluto scivolò via senza far rumore, rivelando il colore insolito delle cromature e il rudimentale serbatoio delle proteine. Ogni dettaglio, dai dadi della cornice alla chiusura stagna, dichiarava a gran voce l’appartenenza alla sua era, eppure il tutto dava un senso di solidità e avanguardia.
La cosa mi fece scorrere un brivido reverenziale lungo la schiena. Romery al contrario sobbalzò, lasciando a metà un’esclamazione che sapeva di sdegno.
Emergendo dalla mia osservazione serrata, avvertii l’onda di meraviglia proveniente dal piccolo pubblico, cercando con lo sguardo cosa avesse suscitato un simile interesse.
Dentro quell’armonioso capolavoro c’era una donna.


MARSILIO

L'altro posto
Autore: John Ajvide Lindqvist
Titolo: L’altro posto
Collana: Farfalle
ISBN: 978-88-317-2935-2

Prezzo: 18,00 euro

Trama: John Lindqvist ha diciannove anni e vuole diventare un prestigiatore. Il concorso per maghi che si terrà in Danimarca è vicino, e lui si esercita duramente nella speranza di vincere un premio. Non vincerà nulla, anzi, nemmeno riuscirà ad arrivare a Copenaghen. Invece, viene arrestato per furto, e quando esce di prigione e torna al suo condominio buio e stretto nei sobborghi di Stoccolma, proprio accanto al tunnel di Bunkeberg, si accorge che qualcosa è profondamente cambiato. Intorno a lui avverte un movimento strano e spaventoso. Si rende conto che tutto nasce nella lavanderia comune nello scantinato del suo palazzo. E ha a che fare anche con alcuni dei suoi vicini e con quello che fanno nelle docce dietro la lavanderia. C’è qualcosa che regala agli iniziati esperienze incredibili e meravigliose. Qualcosa che li porta in un luogo che John chiama “l’altro posto”. Dove puoi essere quello che sei davvero. C’è un prezzo, ovviamente. All’inizio sembra un prezzo ragionevole. Solo un po’ di sangue. Ma alla fine John capirà che il vero prezzo da pagare è molto più alto.

Diverso da qualsiasi cosa Lindqvist abbia mai scritto, L’altro posto, seguito indipendente di Musica dalla spiaggia del paradiso, è un’autobiografia fantastica sospesa tra realtà e finzione, dove la linea di confine tra il vero e il falso, il reale e il surreale è ingegnosamente annullata.


DEAGOSTINI

Autore: Igor DE AMICIS

Titolo: La settima Lapide

Data di uscita: 22 maggio
Pagine: 416
Prezzo: 16.00 euro
Trama: Un cimitero fuori Napoli, sette fosse scavate nel terreno. Per ciascuna, una lapide con nomi e cognomi incisi sulla pietra. Ma soltanto la prima tomba è “occupata”: dal corpo di un piccolo boss della camorra, con la gola tagliata di netto. Le altre sei sono vuote, un avvertimento. Di più, una promessa. Tra i destinatari della macabra messinscena ci sono mezze tacche e capiclan, narcotrafficanti e assassini, secondo una logica che la polizia non riesce a interpretare. L’ultimo nome è quello di Michele Vigilante, un uomo che è diventato leggenda facendosi rispettare prima in strada, con la lingua della violenza, e poi in carcere, con la lingua dell’onore. Si è fatto più di vent’anni dietro le sbarre e, proprio adesso che ha ottenuto la libertà anticipata e con il crimine vorrebbe aver chiuso, una condanna ben peggiore sembra aspettarlo fuori. Ma non è un caso se un tempo Michele era conosciuto con il soprannome “Tiradritto”: non si è mai fermato davanti a niente e non lo farà neanche questa volta, nella terribile caccia all’uomo che è destinata a pareggiare molti conti.


DUNWICH

Risultati immagini per The Dream KATIE CORFIELD

Titolo: The Dream (Katie Corfield – 2)
Autrice: Rebecca Daniels
Genere: Thriller Sovrannaturale
Pagine: 330
Prezzo: ebook € 4,99 cartaceo 14,90
Data di uscita: 29/5/2018
QUARTA DI COPERTINA: Una ragazza viene ritrovata da una senzatetto nell’hotel
Alexandra. È stata torturata, ma non è morta. È in coma. E il suo destino è legato a quello di altre giovani uccise da un assassino seriale i cui delitti, simili a quelli del mai
dimenticato Strangolatore di Boston, gli hanno fatto guadagnare il soprannome di De Salvo Junior. La polizia non ha piste da seguire e non può far altro che richiedere
l’intervento di Katie Corfield e Matt O’Brien per andare a caccia di informazioni nella mente della sopravvissuta. Ma Katie non troverà soltanto indizi sull’omicida nei
ricordi di Diana Sloane. La memoria della ragazza si rivelerà una trappola pronta a scattare e al suo interno una nuova minaccia attende Katie, una minaccia che
arriva dal passato e che ha aspettato anni nell’ombra per poter tornare.


NEWTON COMPTON

undefined
Titolo: Una questione di cuore
Autore: Karen Swan
Genere: Fiction
Data di uscita: 24 maggio 2018
Trama: 1974. Elena Damiani ha una vita perfetta. Nata e cresciuta nel lusso, è indiscutibilmente bella: una condizione che le ha sempre aperto tutte le porte. Nessun uomo può resistere al suo fascino. All’età di ventisei anni è già al suo terzo matrimonio, quando capisce di avere incontrato la sua anima gemella. Eppure quello di cui si è appena innamorata è l’unico uomo al mondo che non potrà mai avere, e né il suo fascino né i suoi soldi potranno cambiare le cose.
2017. Francesca Hackett sta vivendo la sua dolce vita romana: accompagna i turisti in giro per la Città Eterna e cerca di dimenticare i fantasmi del suo passato a Londra. Un giorno trova nella spazzatura una borsa: decisa a restituirla, scopre che la proprietaria è la famosa viscontessa Elena dei Damiani Pignatelli della Mirandola. Elena entra subito in sintonia con la giovane che le ha restituito la borsa rubata, contenente una lettera mai aperta, risalente a dodici anni prima. E Francesca si trova ben presto affascinata dai racconti di Elena, ricchi di storie sensazionali. Ma dietro quelle storie si nasconde un segreto sconvolgente…


undefined
Titolo: Fino a tardi per vedere l’alba
Autore: Kody Keplinger
Genere: Young Adult
Data di uscita: 31 maggio 2018
Trama: Nelle scuole americane succede spesso che ci sia rivalità tra le squadre sportive. Ma al liceo Hamilton la faccenda ha assunto proporzioni diverse: è una guerra civile. L’odio tra il team di football americano e quello di calcio ormai è insostenibile. E Lissa si è stancata. Non pensava che fidanzarsi con il quarterback della squadra, Randy, significasse venire costantemente piantata in asso in nome di qualche vendetta. In almeno tre occasioni la macchina di Randy è stata bombardata di uova mentre lui e Lissa cercavano di stare un po’ da soli in intimità. Ma adesso basta. Lissa non ha più intenzione di contendersi le attenzioni del suo ragazzo con un branco di scimmioni sudati. Lei e le altre ragazze metteranno fine a questa sciocca rivalità una volta per tutte: nessuna si farà più avvicinare dal proprio fidanzato finché le squadre della scuola non faranno pace. Uno sciopero in piena regola. Ma Lissa e le altre non hanno messo in conto una nuova forma di rivalità: quella tra maschi e femmine. Adesso resistere ai propri impulsi è tutto. E il fatto che si senta improvvisamente attratta da Cash Sterling, il leader dei ragazzi, non aiuta per niente…


Titolo: La casa dei meravigliosi tramonti
Autore: Heidi Swain
Genere: Romance
Data di uscita: 31 Maggio 2018

Trama: La notizia della morte di Gwen, per Lottie Foster, è davvero un fulmine a ciel sereno. Non solo perché era la più cara amica della sua adorata nonna, ma anche perché ha deciso di lasciarle un’eredità impegnativa: lo splendido Cuckoo Cottage. Lottie ha sempre adorato quella villetta, ma Matt, un affascinante costruttore del posto, la mette in guardia: sta cadendo a pezzi. Fortunatamente, però, lui è disposto a darle una mano con tutti i problemi che continuano a saltare fuori. La disponibilità di Matt verso Lottie, agli occhi del suo vicino di casa Will, è decisamente sospetta. Il fatto che sia geloso, è ovvio, non c’entra niente… Ma Will è anche il veterinario di Minnie, la pestifera cagnolina che lei ha ereditato insieme al cottage e alle quattro roulotte d’epoca, che intende rimettere in sesto. Il sogno segreto di Lottie, infatti, è di dar vita a un campeggio vintage anni Cinquanta. Ma non potrà davvero realizzare il suo desiderio prima di aver capito di chi fidarsi, specie adesso che ci sono due uomini a contendersi il suo cuore…


undefined
Titolo:  La vittima perfetta
Autore: Robert Bryndza
Genere: Thriller
Data di uscita: 7 giugno 2018
Trama: Nel bel mezzo di un’afosa notte estiva, la detective Erika Foster riceve una chiamata urgente: deve correre sulla scena di un omicidio. La vittima è un dottore ed è stato soffocato nel suo letto. Ha i polsi legati e gli occhi fissano il vuoto attraverso un sacchetto di plastica trasparente stretto intorno alla testa. Pochi giorni dopo, un altro uomo viene trovato morto nello stesso modo. Erika e la sua squadra si trovano al cospetto di un serial killer freddo e calcolatore: è chiaro che segue le sue prede in attesa del momento perfetto per ucciderle. E le vittime sono tutti uomini single, che conducono vite estremamente riservate. Il loro passato è avvolto dal mistero… Cosa lega questi individui all’assassino? Nell’ondata di caldo soffocante che invade Londra, Erika farà di tutto per fermare il “predatore della notte” prima che la conta degli omicidi aumenti ancora, anche se ciò significa mettere a rischio il proprio lavoro e la propria incolumità. Perché mentre Erika segue le tracce del killer, qualcuno segue lei e la osserva da molto vicino…

MONDADORI

download.jpg

Autore: Enrico Brizzi
Titolo: Tu che sei di me la miglior parte.
Prezzo: euro € 19,00
Pagine: 420
Trama: Nel 1994 Enrico Brizzi ha fatto il suo clamoroso esordio nella narrativa con il solare romanzo di formazione Jack Frusciante è uscito dal gruppo, destinato a diventare il libro di riferimento di un’intera generazione. Due anni più tardi ha pubblicato lo sperimentale e tenebroso Bastogne, classificato dalla critica nel novero della narrativa “cannibale” e anch’esso assurto al rango di testo di culto. Molti all’epoca si domandarono come potessero coesistere l’ingenuo “tardoadolescente” Alex e il disilluso teppista Ermanno. A distanza di vent’anni l’autore risolve la dicotomia fra luce e ombra regalandoci Tu che sei di me la miglior parte, un romanzo potente e tenero sulla giovinezza, l’amore e l’amicizia. Ambientato negli anni ’90, ci racconta le prove iniziatiche, l’educazione sentimentale e le fiammeggianti esaltazioni di un giovane nella cui esistenza convivono un grande amore e la volontà di farsi valere in mezzo ai coetanei, sullo sfondo di un’Italia fotografata nel bel mezzo di un cambiamento epocale, fra la caduta della Prima repubblica e un futuro dai contorni ancora incerti. Brizzi torna sul “luogo del delitto”, ovvero il terreno delle sue primissime e fortunate prove narrative, raccontando con passione autentica e linguaggio coraggioso le situazioni e le scommesse dei vent’anni. Per questo Tu che sei di me la miglior parte si candida a diventare il libro più notevole dell’autore da molti anni a questa parte, e un testo imperdibile per chiunque sia stato giovane nella decade dei Novanta.


Risultati immagini per Red di Isabelle RoninTitolo: Red
Autore: Isabelle Ronin
Editore: Mondadori
Genere: Romance
Data di uscita:  5 giugno 2018
TramaUna discoteca. Una serata folle. Un vestito rosso fuoco. Uno scambio di sguardi. Questione di attimi. Attimi in cui tutto, all’improvviso, cambia. Così inizia la storia di Caleb e Veronica. Lei, ventun anni, è sola al mondo e per un tragico gioco del destino si ritrova contemporaneamente senza soldi e senza casa. Disperata, decide di affogare tutta la tristezza in un’ultima notte di sfrenato divertimento. Non immagina certo che di lì a poco incontrerà un ragazzo bellissimo che le offrirà la possibilità di risollevarsi e allo stesso tempo le stravolgerà l’esistenza. Lui, fino a quella notte, pensava di avere già tutto quello che un ventenne può desiderare. Ricco, adorato da tutti, un futuro brillante davanti a sé. Ma non appena posa lo sguardo su “Red”, la ragazza dal vestito rosso fuoco, per la prima volta nella sua vita sente di desiderare qualcosa, o meglio qualcuno, con tutto se stesso. Senza pensarci due volte, si offre di aiutarla e le propone di trasferirsi a casa sua. E la ragazza, pur riluttante, accetta. Fidarsi delle persone non è facile per lei. Troppe volte è stata delusa e ferita. Ma quel ragazzo sembra diverso. È come il sole, caldo e luminoso, ed è difficile non desiderare stargli vicino. Inizia così la loro convivenza, tra i tentativi di Veronica di tenere lontano il ragazzo che l’ha condotta fuori dalle
tenebre e quelli di Caleb di scalfire l’armatura che lei si è costruita negli anni per proteggersi. Perché di una cosa è certo: vuole fare parte del mondo di Red, vuole conoscere tutti i segreti nascosti dietro ai suoi occhi da gatta e trasformare il fuoco che sente bruciare in lei in un incendio indomabile.

 


Cosa ne pensate? Spero vi piacciano e come sempre, vi aspetto!

A presto,
Sara ©

RECENSIONE #85 – TUTTI PER UNO DI PITTACUS LORE.

BUON POMERIGGIO MIEI CARI LETTORI!

Oggi. come vi avevo promesso ho per voi l’articolo della recensione dell’ultimo libro che chiude la saga delle Lorien Legacies di cui vi avevo parlato qualche giorno fa. Non sapete di cosa sto parlando o vi siete persi l’articolo? Non temete, andate QUI prima di proseguire e capirete tutto al meglio.

Di chi sto parlando? Tenetevi pronti!

51djxzvbarl

Titolo: Tutti per uno (#7 della saga Lorien Legacies iniziata con Sono il numero Quattro.)

Autore: Pittacus Lore

ISBN: 9788842929239

Editore: Nord

Trama: La mia vita è stata un lungo, estenuante allenamento. Dovevo prepararmi al giorno in cui io e i miei compagni avremmo combattuto e vinto una guerra segreta contro la terribile minaccia che gravava sul mondo. Ma abbiamo fallito. I nostri nemici hanno invaso la Terra, seminando il panico tra la popolazione inerme. Ci siamo resi conto di non essere abbastanza forti per farcela da soli, così ci siamo alleati con l’esercito americano e abbiamo viaggiato per settimane alla ricerca di ragazzi come il mio amico Sam. Ragazzi dotati di poteri straordinari, da addestrare prima che sia il nemico a trovarli e a usarli contro di noi. Perché la nostra unica speranza è unire le forze. O almeno è ciò di cui sono convinti gli altri. Io, invece, non ne sono più tanto sicuro.
Perché loro hanno ucciso il Numero Uno in Malesia.
Il Numero Due in Inghilterra. Il Numero Tre in Kenya.
Il Numero Otto in Florida. Io sono il Numero Quattro e loro mi hanno portato via la casa, la famiglia e la ragazza che amavo. Nessun altro deve morire a causa mia. Non ora che ho scoperto di avere una nuova, potentissima Eredità. Io sono un’arma, forse l’unica in grado di sconfiggerli. E sono pronto a sacrificarmi, pur di vincere la guerra…

RECENSIONE:

La storia del primo volume Sono il numero Quattro ha inizio sulla Terra, Numero Uno è stato ucciso in Malesia. Numero Due in Inghilterra e Numero Tre in Kenya. Numero Quattro si ritrova ad essere il prossimo di un profondo attacco da parte di Mogadorian, stirpe aliena crudele e orribile che cerca di eliminarli. I Numeri sono stati istituiti per proteggere i Nove ragazzi inviati sulla Terra per creare una nuova popolazione Loric (altra popolazione aliena uguali agli umani ma con dei poteri, chiamate Eredità) e per salvare quel poco che poteva essere salvato. I ragazzi potevano essere uccisi soltanto in successione numerica, altrimenti il danno era ritorto contro a chi lo stava procurando. Quattro scappa da una vita e si muove di continuo di città in città fino a che non si ferma a Paradise e li incontrerà Sam, Sarah, Mark ed avrò inizio la caccia da parte dei Mog per ucciderlo. Da qui ha inizio la storia del primo volume.

Detto questo, potete leggere questa recensione a vostro rischio e pericolo perchè ci saranno evidenti spoiler che, dopo sette libri, mi è davvero difficile evitare. Se qualcuno ha intenzione di leggere la saga, non leggesse la recensione ma può ritornarci in seguito, io vi aspetto sappiatelo. Per i più temerari, benvenuti.

La storia ha inizio dove l’avevamo lasciata. Un primo gruppo ritorna dal Santuario con l’astronave di Lexa mentre l’altro gruppo è assieme ai terresti del governo statunitense in cerca di attuare un piano per sconfiggere i Mogadorian.

Quattro, Sam ed altri si trovano nella base statunitense mentre Sei, Marina, Ella ed altri sono assieme sulla navicella che li sta portando dal Santuario alla base statunitense.

Insieme, fra sofferenza, combattimenti, morte, tristezza, forza, Eredità e strategia cercheranno di porre fine alla stirpe dei Mogadorian assieme al loro capo, il Benevolo Condottiero conosciuto come Setràkus Ra. Riusciranno i giovani alieni Loric a portare la pace sulla Terra oltre che nei loro cuori? Riusciranno a vincere la guerra che incombe su di loro e sul destino dell’intera popolazione terrestre?

Non lo contraddico, anche se penso che abbia ragione. E’ strano sperare di aver ucciso Setràkus Ra e allo stesso tempo sentirmi in colpa per quello che è successo a Sarah, (…). Sono a pezzi. «Ammiro molto voi Garde», continua Adam «Quasi tutti avete forza , ma anche compassione. La mia gente no. Io… sarei andato avanti in ogni caso». Al Santuario, per un istante, Adam ha avuto la possibilità di colpire Setràkus Ra. 

La trama è assolutamente in linea anche se, unico appunto che ho da fare è il fatto di scrivere “Il Numero Otto in Florida“. A parte che non l’anno ucciso i Mog e poi è uno spoiler che non dovrebbe essere fatto.

La copertina mi piace, nulla da dire. Rispetto a tutte le altre è anche meglio perchè è una delle più chiare, le altre sono tutte scure a parte La vendetta del Numero Nove. Sembra che il titolo e il simbolo siano stati scavati nella neve. Sul titolo ho davvero da ridire. Cioè, lo avete visto? Secondo me le opzioni sono due: o il traduttore si fa di qualche sostanza o stava guardando i Tre Moschettieri nel frattempo. Perchè altrimenti non si spiega. L’originale era United As One cioè Uniti Come Uno. Era così difficile? Mbah.

L’ambientazione è sulla Terra, pianeta invaso da Loric e Mogadorian dove si consuma la battaglia finale. L’epoca è senza dubbio moderna.

«Spegniti». Il Game Boy si spegne. Niente male commenta Daniela. «Ci stai riuscendo davvero». Anziché congratularmi con Sam, lo guardo perplessa. Ho una strana sensazione. Il vento fuori dall’astronave si è alzato all’improvviso. Ci metto un momento per capire perchè.  Stiamo precipitando, osserva Ella. «Ragazzi!» chiama Lexa  dalla cabina di Pilotaggio, con una nota di panico nella voce. (…) Io e Daniela ci giriamo all’unisono a guardare Sam. Lui sgrana gli occhi. Deglutisce. «Ops».

I personaggi che troveremo qui sono i medesimi dei precedenti, qualcuno in più, qualcuno in meno.

Quattro per quanto sia il protagonista principale dell’intera saga, l’ho sempre detestato. E’ pieno di se, si crede forte – per carità, lo è ma tiratela di meno – e si fa carico delle redini del gruppo. E’ autoritario, ama incredibilmente Sarah e il suo potere con cui si sente forte è il Lumen.

Nove è il classico tipo tutto muscoli e niente cervello. Cioè, il cervello ce l’ha ma lo usa solo in combattimento. Quando parla per la maggior parte del tempo da aria alla bocca ma è un personaggio che sa farsi apprezzare perchè volume dopo volume diventa davvero unico. E’ agile e sa usare dei poteri antigravitazionali.

Cinque è un personaggio decisamente ambiguo, che per la maggior parte dei libri non sono mai riuscita a comprendere completamente. I suoi poteri? Sa volare e sa trasformare qualsiasi parte del corpo in ciò che tocca. Esempio: e tocca il ferro riesce a diventare di ferro.

Sei è una forza della natura, una delle mie preferite. Sa essere invisibile e sa modificare gli agenti atmosferici a proprio piacimento. Nasce come un personaggio forte, una ragazza insensibile e pronta a tutto ma andando avanti si scoprirà che ha un cuore d’oro anche lei.

Marina è la mia preferita in assoluto. E’ buona, gentile ma sa essere anche vendicativa e potente. Ha poteri curativi, sa respirare sotto l’acqua, sa creare potenti lastre di ghiaccio e sa vedere al buio.

Ella è la più enigmatica di tutte. Sa ambiare il suo aspetto rendendosi più grande o più piccola con l’età a proprio piacimento, in più sa annullare i poteri degli altri e sa comunicare telepaticamente con tutti gli altri.

Sam è un umano ed un vero amico per Quattro. Riesce ad essere davvero forte sia fisicamente che mentalmente davanti a tutto ciò che accade a lui ed ai suoi amici.

…e tanti altri di cui non vi parlo altrimenti vi dovrei parlare di un infinità di persone e non ne dispongo ne il tempo ed oltretutto penso che vi annoiereste a leggere una miriade di nomi. Quindi vi risparmio la tortura e vi consiglio di leggerlo.

«Abbiamo sentito parlare di questi patrimoni ereditari che voi Loric avete ricevuto dai vostri  genitori morti, o qualcosa del genere» dice Phiri Dun-Ra. «Riordini del vostro pianeta defunto. Ti svelo un segreto John… Anche il Benevolo Condottiero ha conservato qualcosa. Souvenir. Trofei che gli ricordano la prima grande conquista». Mark ha in mano qualcosa che somiglia a una fune, ma emette una fioca luminescenza rossa. Qualcosa che non appartiene a questo mondo. Lo riconosco. Era in una visione del passato. E’ il cappio che Pittacus Lore legò  un giorno al collo di Setràkus Ra.

Il perno centrale in questo libro è lo scontro finale tanto atteso. Il perno centrale della saga sarà appunto lo scontro fra Mog e Loric e la salvezza di questi ultimi. Si riuscirà ad arrivare alla fine tanto attesa?

Lo stile utilizzato per essere stato scritto da due scrittori assieme (perchè Pittacus Lore* è solo uno pseudonimo con cui i due si fanno chiamare) è davvero molto fluido e coinvolgente.

In questo libro troveremo due punti di vista soltanto. Quello di Sei e quello di Quattro mente nei precedenti troveremo un pò tutti i punti di vista, a turno.

L’unica cosa che speravo in questo libro era più azione. E’ stato sempre fluido e si è mantenuto tale ma mi aspettavo molta più azione dei Loric nella battaglia quando invece hanno puntato più sulla strategia. A questo punto posso dire che forse il penultimo libro e questo potevano essere uniti benissimo in uno soltanto.

La fine però non è stata pessima, anzi ha avuto una fine davvero ottima e degna di nota. Non ho amato molto l’epilogo finale ma è abbastanza comprensibile perchè altrimenti non avrebbe avuto senso. Quindi è soltanto gusto personale e non intacca sul resto.

[*Pittacus Lore lo ritroveremo all’interno del libro perchè è l’antenato più potente dei Loric.]

Non c’è posto per Loridas, per Setràkus o per Pittacus. Non ci sono neppure nove sedie. Ce n’è la quantità giusta, c’è spazio per tutti. E se saremo troppi ci stringeremo. Ho chiuso coi numeri.

Il libro è stato una conclusione di anni di lettura e dopo averla finita mi sono sentita svuotata. Ho atteso un libro all’anno, forse anche di più, e l’attesa è stata sconcertante ma posso dire che ne è valsa la pena.

Mi dispiace soltanto che questa saga non abbia avuto un riscontro positivo come lo abbia avuto in America che è andato a ruba ma penso sia colpa della poca pubblicità che le è stata fatta.

Il mio voto per la saga è senza dubbio un Cinque.

Il mio voto per questo libro è di: 4 conchiglie e mezzo.

quattro-e-mezzo


Cosa ne pensate? Fatemi sapere nei commenti, io vi aspetto.

A presto,

Sara. ©