SAGA VOLUME DUE DI BRIAN K. VAUGHAN E FIONA STAPLES – IL VALORE DELLA FAMIGLIA.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Finalmenteeeeeeeeee io e Silvia di Feeling Bookish vi parliamo di una nuova tappa, il secondo volume di Saga portandovi una delle tante cose che vi porteremo lungo queste prossime settimane tenendovi compagnia parlandovi di questa bella “Saga”. A voi:

9788865434369_0_0_626_75TitoloSaga (vol. 2)

AutoriBrian K. Vaughan, Fiona Staples

EditoreBao Publishing

Prezzo€ 14.00 cartaceo

Link d’acquisto: https://amzn.to/2W0NaEI

Trama: Dallo sceneggiatore Brian K. Vaughan (L’orgoglio di Baghdad, Ex Machina, la serie televisiva Lost) e dall’artista Fiona Staples (Mystery Society, Done to Death), arriva la storia di una giovane famiglia che lotta per trovare il proprio posto nell’universo. Grazie ai genitori Marko e Alana, la neonata Hazel è già sopravvissuta a letali assassini, eserciti in guerra e orribili mostri, ma nella gelida vastità dello spazio profondo la bambina sta per affrontare la più strana delle esperienze della sua giovane vita… i nonni.

E vi parleremo assieme di un argomento che in questo secondo volume si fa strada sempre di più, ovvero,

IL VALORE DELLA FAMIGLIA


Saga 2: recensione

Ogni volta che concludo un volume non vedo l’ora di potervene parlare e di poter condividere con voi qualche stralcio di questa storia e poter poi passare a leggere il volume successivo. In questo secondo volume la fuga dei due continua ma conosceremo anche altri personaggi nel corso della storia che porteranno questo secondo volume ad un libello successivo, strutturandolo – per buona parte – sulla famiglia.

Nel libro vedremo parecchi tipi di famiglia basato anche e non solo sul sangue che scorre nelle stesse vene. Infatti c’è Il Volere che si affeziona sempre più alla piccola Schiavetta o la famiglia che sta cercando di formare il Robot IV. Abbiamo sicuramente la famiglia principale, Alana e Marko assieme alla loro Hazel che affrontano le conseguenze della loro diversità combattendo fianco a fianco per la loro bellissima e meravigliosa famiglia che cerca soltanto un po’ di pace.

In questo volume, inoltre, avremo modo di conoscere i genitori di Marko che in questo volume faranno da padroni e ci mostreranno sia il loro lato da “nonni” che il lato da genitori nei confronti di Marko stesso. Quindi avremo modo di conoscere il punto di vista dell’autore e del disegnatore rispetto alla famiglia sotto più punti di vista: la storia narrata dalla piccola Hazel più tutti i punti famigliari d’incontro che ci sono all’interno del volume stesso.Saga #10 Comic Recap | Fandomania

La famiglia, specialmente in questo secondo volume, è un valore fondamentale che ci trascina nei ricordi, ci fa trovare vero-somiglianze con i personaggi in questione e ci pone davanti una storia davvero incredibile. Un volume in cui tutto sembra essere leggermente più tranquillo rispetto a quello di partenza ma che ci farà riscoprire i sentimenti, ci commuoverà e ci mostrerà un punto di vista differente oltre alle nuove scoperte sui vari personaggi in questione.


Cosa ne pensate? Vi piace questa “Saga”? La leggerete? Io ve la consiglio assolutamente.

A presto,

Sara ©

SAGA VOLUME UNO DI BRIAN K. VAUGHAN E FIONA STAPLES – L’AMBIENTAZIONE DEL VOLUME.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Oggi voglio portarvi qualcosa di diverso, qualcosa che io e Silvia di Feeling Bookish. Insieme leggeremo tutti i volumi di Saga, che sono nove se non sbaglio e per non fare la solita recensione di ogni volume, ogni settimana vi presenteremo il volume successivo portandovi ogni settimana un nuovo elemento, una nuova curiosità sui volumi fino ad arrivare alla recensione finale dell’intera Saga. Nel frattempo, vi presento il volume:

3844956_243074TitoloSaga (vol. 1)

AutoriBrian K. Vaughan, Fiona Staples

EditoreBao Publishing

Prezzo€ 14.00 cartaceo

Link d’acquisto: https://amzn.to/2VCej0D

Trama: Marko e Alana hanno combattuto per opposte fazioni in una guerra millenaria. Ora combattono insieme per proteggere la famiglia che, insieme, stanno costruendo. La storia più vecchia del mondo, ragazzo incontra ragazza, viene declinata in modo inedito, epico in una space opera dai toni profondamente accorati da Brian K. Vaughan, qui al suo ritorno al fumetto seriale dopo “Y”, “L’ultimo uomo” ed “Ex Machina”. Disegni e colori di Fiona Staples. Adatto a un pubblico adulto.

L’AMBIENTAZIONE

Saga: ritratto di vite comuni o La canonizzazione e veicolazione ...

Marko e Aleana

Saga è un volume tra il fantasy e lo sci-fi davvero particolare. Nasce come una graphic novel e si presenta al lettore in maniera cruda, istintiva, quasi primordiale. Lo stile di disegno è pazzesco e le tavole sono qualcosa di magico, unico e irripetibile. Voglio portarvi alla scoperta del mondo – o meglio dei mondi – che troveremo in questa lettura. 

In primo piano c’è sicuramente lo spazio e una miriade di galassie e pianeti che si intersecano fra loro, così lontani ma allo stesso tempo vicini al lettore. L’autore e la disegnatrice riescono a fondere due aspetti incredibili: la storia di vari personaggi provenienti da realtà e mondi diversi e il fatto che questi, seppur in guerra fra loro e apparentemente così lontani e diversi l’uno dall’altro, siano tutti interconnessi e uniscano varie tipologie di soggetti che ci sembreranno bizzarri, unici, particolari con un cuore, dei pensieri e delle emozioni assolutamente simili a quelle di tutti gli altri. E’ questo che rende poi così simili tutti i personaggi e li unisce anche se provenienti da mondi totalmente differenti.

Il primo luogo che incontreremo sarà dove i due amanti fuggiaschi si sono nascosti e dove nasce la loro piccola e indifesa creatura ma facciamo un passo indietro. Perchè Marko e Aleana, i protagonisti principali di questa saga si trovano a dover fuggire? Ve lo spiego immediatamente. 

Saga: Il ritorno di Brian K. Vaughan – Lo Spazio Bianco

Marko e Hazel

Landfall è un pianeta che è abitato da umani con le ali e il suo satellite Wreath abitato da umanoidi provvisti di corna. Alana è un abitante di Landfall mentre Marko è un abitante di Wreath. Entrambi i pianeti sono in guerra fra loro da secoli e fra i popoli non scorre buon sangue quindi il loro amore va contro ogni regola possibile e contro ogni previsione. Inizialmente dei due pianeti vedremo molto poco ma avremo modo di conoscere tutto col proseguire della storia.

Un personaggio che darà la caccia ai nostri protagonista ci porterà su un altro pianeta di questo mondo, un pianeta oscuro fatto di malizia e seduzione, di sessualità e perversione chiamato Sextillion. Un pianeta in cui Il Volere, uno dei nostri personaggi principali, andrà per svagarsi durante i turni di ricognizione.

Saga: un capolavoro firmato Brian K. Vaughan e Fiona Staples ...

Principe IV

Vi è un altro pianeta, quello ROBOT dove il principe Robot chiamato IV si metterà alla ricerca dei due fuggiaschi per ordini che gli verranno impartiti. Il pianeta è popolato da strane creature che hanno la testa a forma di televisore o computer, mettiamola così, con il corpo da umani. Un pianeta strano, ve lo concedo ma niente sarà normale all’interno di questa lettura e troverete le creature più strane.

Il Volere

I nostri personaggi si ritroveranno a viaggiare attraverso lo spazio cercando di raggiungere un pianeta di cui Alana ha sentito parlare solo nel suo libro preferito ma dove spera di trovare la pace assieme alla sua famiglia. Questo pianeta si chiama Quietus ed ha tutti i requisiti per essere un posto semplice, tranquillo, in cui una famiglia può vivere. Nonostante questo niente è così facile come sembra per cui avremo modo di scoprire tante altre cose nei prossimi volumi, non temete. 

Un primo volume che fa da apripista per una SAGA avvincente, interessante e assolutamente bizzarra oltre che particolare.  Da leggere.


Io e la mia compagna di letture Silvia vi aspettiamo e speriamo che possiate apprezzare questa intro che abbiamo fatto per voi. Al prossimo appuntamento la prossima settimana con il secondo volume.

A presto,

Sara ©