RECENSIONE SERIE TV # – LA REGINA DEGLI SCACCHI SU NETFLIX.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Cosa mi dite? Spero tante cose belle! Sapete giocare a scacchi? Io un po’ ma non sono di certo un’esperta. So qualche regola quanto basta per giocare. Se, però, vi piace potete tentare questa serie e farvi ammaliare dai piccoli occhi furbi di Elisabeth. Ve ne parlo subito:

71pldpxk0ylTitolo: La regina degli scacchi
Piattaforma: Netflix
Puntate: 7
Durata: 50 – 60 min circa
Lingua: Italiano
Trama: La piccola Beth, confinata in un orfanatrofio, individua come unica via di fuga dalla realtà il gioco degli scacchi. I successi sulla scacchiera, tuttavia, non risparmiano a Beth la necessità di combattere contro i propri demoni.

TRAILER


RECENSIONE

Pin su Let's talk about TV seriesLa storia ha inizio quando Beth è solo una bambina e viene portata in macchina all’orfanotrofio, dopo la morte di sua madre. Per diverso tempo vive lì o impara a sopravvivere tra tranquillanti che la confondono, trova una ragazzina sfrontata come amica e il custode dell’orfanotrofio che fa uno strano gioco, nei sotterranei: gli scacchi. Non conosce nulla di questo gioco ma riesce a convincere il custode ad impararle a giocare e lei è disposta a non arrendersi, a non perdere e ad imparare quanto più possibile da questo gioco, ogni segreto e ogni cosa che può darle ciò che ha perso.

Cosa succederà a Beth, una volta che si dimostra perspicace e molto intelligente nei confronti di questo gioco? Riuscirà a diventare una scacchista famosa, la prima a giocare fra gli uomini? Riuscirà a trovare una famiglia che l’adotti? Cosa ne sarà di lei e delle sue dipendenze?

La regina degli scacchi, copia i look più belli della serie di NetflixLa serie è stata tratta dal libro omonimo che è uscito poco tempo prima dell’uscita della serie stessa. Ancora non ho letto il libro ma conto di recuperarlo presto, questo è poco ma sicuro e vi parlerò anche di quello. Posso dirvi che, nonostante inizialmente non ero molto convinta di vedere la serie, ne sono rimasta sorpresa ed è finita per piacermi molto più di quello che pensavo.

I personaggi che vengono a crearsi all’interno di questa serie si strutturano in maniera piuttosto semplice, a fasce d’età, e in base a ciò di cui ha bisogno Elisabeth, la protagonista principale. La regina degli scacchi, copia i look più belli della serie di NetflixDa bambina ha vicino la sua amica che la istruisce su come funzionano le cose all’interno dell’orfanotrofio e simili e trova la figura del custode, come il padre che non ha mai avuto. Nella fase della pubertà ha finalmente una madre che è anche un’amica e si interessa a lei e a cosa fa, seppur non ci capisca nulla. Quando è più grande trova Ben e così tutti i ragazzi che hanno giocato con lei che la supportano, sapendo il suo passato difficile e burrascoso. Tutti i personaggi che la circondano sono studiati ad Hoc e sono funzionali a ciò che succede all’interno della storia.

La regina degli scacchi", la serie da scacco matto su Netflix -La tematica degli scacchi è importante, così come il fatto che Beth giochi solo per vincere: in primis perché non ha nulla da perdere poi perché nella vita ha già perso abbastanza e ha deciso che non vuole perdere più. E’ questa volontà che la spinge sempre più in alto, anche se finirà anche per subire qualche sconfitta, che le servirà per crescere, così come tante altre cose. Importante anche la tematica del sesso e del ciclo, che all’interno vengono trattate senza alcun timore o remora e la cosa mi ha fatto davvero molto piacere. Siamo donne e molto spesso questo viene messo in secondo piano, seppur faccia parte costantemente della nostra vita. Lo sviluppo del personaggio è avvenuto sotto tutti i fronti ed è giusto che sia così.

La tematica della dipendenza delle pillole e dell’alcool non danno un buon esempio, specialmente in giovane età. Però fanno parte del percorso di Beth e la rendono un personaggio particolare, dall’aria svampita e che non si fa molti problemi davanti agli altri. E’ molto difficile aprirsi quando si è giovani, ben che meno quando si è adulti e ciò che ha subito e passato Beth è difficile da comprendere se non si ha mai passato una situazione difficile come la sua. Con questo non voglio giustificare ma in un mio familiare c’è stata una dipendenza (alcool) e posso assicurarvi che la cosa è tutt’altro che semplice se non si ha la volontà ne la forza di superarlo.

La Regina degli scacchi: Recensione | Ho trovato che questa serie sia stata ben strutturata nella sua complessità e ci mostri sia le tecniche del gioco degli scacchi (senza esserne troppo pressanti) e tutto ciò che ne deriva e l’ho trovata sia scorrevole che rapida. In effetti le puntate non sono molte e la durata finisce per essere nella media, quindi vi consiglio la visione se almeno una volta avete giocato a scacchi. L’ho trovata molto carina sia per il gioco in sé sia per lo sviluppo del personaggio, che alla fine riesce a colpire chi guarda, tifando per lei e sperando che possa in fin dei conti riprendere in mano la sua vita. Una serie che vi consiglio.


Cosa ne pensate di questa serie? L’avete vista? Cosa ne pensate? Fatemi sapere, io vi aspetto come sempre.

A presto,

Sara ©

2 thoughts on “RECENSIONE SERIE TV # – LA REGINA DEGLI SCACCHI SU NETFLIX.

  1. Ciao, grazie mille per la tua recensione! Non ho ancora visto la serie tv, anche se l’ho sentita nominare spesso. Proverò certamente a seguire il tuo consiglio e a guardarla! 😍

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.