RECENSIONE #539 – 5MILA WATT DI STELLE DI MINNIE DARKE.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI!

Come state? Io un pochino stanca, dopo le corse che ho fatto anche nella pausa pranzo oltre tutto l’accumulo della settimana, che il venerdì mi stende. Oggi vi parlo di un libro che ho letto quest’estate ma di cui ancora vi dovevo parlare e ne approfitto ora. Ringrazio la Rizzoli per avermi permesso la lettura e ve ne parlo. A voi:

91vcq9npgdlTitolo: 5mila watt di stelle
Autore: Minnie Darke
Data di uscita: 2 aprile 2019
Pagine: 459 
Link d’acquisto: https://amzn.to/3lakE1f
Trama: Dodici anni dopo il loro ultimo incontro, Nick e Justine, amici fin dai tempi dell’infanzia, si rivedono per caso tra le bancarelle del mercato coperto di Alexandria Park. Ventisei anni, la ragazza ha un’allergia conclamata per gli errori di ortografia e sogna di diventare giornalista; lui è un brillante attore di teatro, ventisettenne, con le tasche irrimediabilmente troppo vuote. Ma è anche, come Justine viene a sapere con sorpresa, un avido lettore dell’oroscopo pubblicato sulle pagine del mensile “Alexandria Park Star”, la rivista per la quale Justine lavora: crede sul serio alle parole enigmatiche di quella breve colonna ed è questo a farle scattare nella testa un’idea audace: manomettere le previsioni astrologiche, seminando tra le righe velati suggerimenti che “aiutino” Nick a spostare lo sguardo su di lei. Nick tuttavia non è certo il solo ad affidarsi alle indicazioni bisbigliate dalle stelle. Ed è così che gli oroscopi truccati da Justine finiscono per cambiare anche i destini di altre persone, regalandoci una commedia affollata di vite stralunate che a un certo punto si ritrovano a convergere grazie a un’energia invisibile e misteriosa.

RECENSIONE

brown and white printed textile

La storia ha inizio un giorno come tanti altri per Justine e Nick. I due si conoscono fin dall’infanzia, essendo cresciuti insieme ma sono anni che non si rivedono. E’ il destino a farli rincontrare all’Alexandria Park, tra le bancarelle di un mercatino all’interno del parco stesso. I due si riconoscono e si raccontano qualcosa sulla loro vita: lei sogna di diventare finalmente una giornalista per il giornale a cui lavora e lui sogna di diventare un attore professionista come ha sempre sognato, dopo aver fatto qualche piccolo lavoro. La cosa che li accomuna in quel momento, però, è singolare: il famosissimo oroscopo che viene pubblicato sul giornale dove Justine lavora.

Justine è sempre stata innamorata del suo migliore amico dell’epoca e se ci fosse un modo per avvicinarlo a lei? Modificare l’oroscopo a cui Nick crede fermamente e su cui basa tutta la sua vita, la porterà all’obiettivo? Cosa succederà non appena gli oroscopi falsificati verranno pubblicati?

Acquario, lesse. Al principio dell’Era dell’Acquario, la voce suadente di Joni Mitchell non ci implorava forse di tenerci le mele macchiate e il Paradiso senza asfalto? Questo mese proverete una poderosa ondata di nostalgia per il tempo che fu…

Star-Crossed by Minnie Darke: 9781984822833 | PenguinRandomHouse.com: Books

Per quanto riguarda la trama sembra davvero lunghina a guardarla e forse lo è. Raccontare l’incipit di questo volume poteva essere più breve, in realtà, però non ci sono spoiler ne racconta più del dovuto. Si concentra molto sull’inizio e sugli avvenimenti focali che cambieranno le sorti di questa storia. Siete curiosi di scoprire cosa succederà una volta che Justine entrerà in azione?

La copertina del volume è piuttosto semplice, con uno sfondo del cielo blu che ricorda una notte d’estate. Rimanda un po’ alle costellazioni e agli astri che vengono utilizzati per l’oroscopo, quindi si avvicina molto a ciò che la storia in fin dei conti andrà a trattare. Non è vicinissima perché comunque il cielo così c’entra davvero poco ma nell’immaginario comune si può dire che un filo logico ci sia. Se si vede l’originale l’immagine è dolcissima e rimanda molto di più alla storia che si va a leggere, senza ombra di dubbio. Il titolo ha la sua particolarità ed è sicuramente originale per una storia ma non colpisce come dovrebbe. Il riferimento alle stelle e agli astri c’è ma mi sarei aspettato qualcosa di diverso. Nonostante queste diversità con l’originale, (che tradotto significa Sfortunato) il connubio crea un mix simpatico, che funziona anche se molto simile ad altri volumi.

L’ambientazione è tutta americana, infatti ci sono riferimenti all’Alexandria Park e alla rivista per cui lavora Justine, che è comunque americana almeno per riferimento perché non so se esita davvero; l’epoca è moderna, contemporanea.

«(…) Quello che vorrei sapere è questo: ma chi ti ama veramente, passa il tempo a cercare di trasformarti in qualcosa che non sei?» Aveva funzionato, pensò Justine. Il suo oroscopo aveva funzionato alla grande. Stretta nel bozzolo di lana sformata, quasi non riusciva a credere che quelle parole avessero dato la stura a dubbi già annidati nella mente di Nick; inalò il profumo dolce ma non dolciastro del maglione al sandalo e in silenzio benedisse Katheune Mansfield e tutti i funghi del mondo, velenosi o no.

woman with black hair and silver stud earringsI personaggi su cui si muove la storia principale sono essenzialmente due. Nonostante ci siano diverse persone che Justine si trova a colpire, modificando le loro sorti e le loro vite inevitabilmente con scelte del tutto differenti da quelle che avrebbero fatto se avessero seguito il vero astrologo e non chi si spacciava per lui. La serie di personaggi che andremo a scoprire sono tutti differenti fra loro ma, per la maggiore, sono accomunati dallo stesso segno di Nick, l’Acquario.

Nick, ventisette anni, Acquario. Da sempre sogna di sfondare come attore ma non è mai riuscito troppo nell’intento. Si è lasciato dopo diverso tempo con la sua bellissima fidanzata che cercherà di riconquistare ma che lo vuole più incentrato e maturo, fisso su un obiettivo famigliare e non sulla scia dell’attore che non riesce a guadagnare o ad avere un ingaggio serio. E’ un uomo che vorrebbe avere la sua rivincita nella vita affidandosi quasi esclusivamente al famoso oroscopo: perché Leo non sbaglia mai e saprà affidarsi su qualcosa che non lo deluderà.

Justine, ventisei anni, Sagittario. E’ una donna che fin da quando era piccola aveva una piccola mania per l’ortografia e le cose assolutamente in linea grammaticalmente parlando. E da qui la scelta di proseguire gli studi verso il giornalismo e la carriera che essa stessa sta cercando di intraprendere lavorando sodo all’interno della rivista. E’ una grande lavoratrice, si fa in quattro pur di aiutare gli altri. In amore non è molto fortunata e la cotta per Nick sembra riaffiorare non appena i due si rincontrano dopo tanto tempo. Solo che Justine non ama molto l’oroscopo come invece fa Nick, anzi non ci crede nemmeno e finisce per sminuirlo o crederlo un’enorme cavolata che influenza le persone che ci credono e basta.

Perché l’amore non potevi farlo succedere. Era una scintilla di magia, e si poteva solo sperare di trovarsi, chissà come, chissà dove e chissà quando, al posto giusto quando l’acciarino colpiva la pietra focaia.

Il perno centrale di questa storia si basa tutto sull’oroscopo. Nick basa molte delle sue scelte su ciò che le viene suggerito dall’oroscopo di Leo Thornbury. E’ un astrologo molto rinomato e lui si fida ciecamente delle sue parole tanto da seguirle, per la maggior parte delle volte, fedelmente, ritrovandosi anche ad interpretare dei segnali che a volte sono fin troppo generici. Non sempre l’oroscopo è fatto su misura, eppure Nick riesce sempre a trovare qualcosa che sia esclusivamente rivolto a lui. Justine non crede all’oroscopo ma cosa non si fa per amore? Arrivare a truccare l’oroscopo del grande Thornbury pur di conquistare il cuore del suo vecchio migliore amico.

silhouette of person sitting on car under starry nightLo stile utilizzato all’interno del volume è piuttosto semplice, fluido e assolutamente scorrevole. Perfetto da leggere in momenti in cui si cerca una lettura che ci faccia svagare un po’ la mente. Scritto in terza persona ma dal punto di vista dei personaggi principali, così come per quanto riguarda i vari personaggi secondari che si muoveranno all’interno del volume e che cambieranno la loro vita seguendo l’oroscopo e le parole di Justine.

Gli intramezzi delle altre persone/personaggi secondari, sono simpatiche e ben strutturate ma possono avere dei risvolti sia negativi che positivi. E’ curiosa la scelta di prendere in considerazione altri punti di vista, così come quello di scoprire quante persone, a volte, seguono e si lasciano influenzare dall’oroscopo e ci credono al punto da cambiare la giornata o di prendere decisioni essendone assolutamente condizionati. E ce ne sono, così come per tutte le cose nella vita. Non avevo mai pensato a una storia in questo senso, quindi non ho potuto che restarne colpita il che mi ha portato a riflettere su questo. Il risvolto negativo è che finisce per rendere statica la storia allungandola laddove poteva essere molto, molto più corta. Sembra quasi sia stata allungata di proposito con questi personaggi per allungare un po’ e non farla risultare troppo stringata.

Storia sempliciotta seppur divertente e piacevole sotto alcuni aspetti, le vicende risultano prevedibili almeno per quanto riguarda i due protagonisti principali del volume. Infatti, seppur divertente, per come si pone tra i due personaggi principali, si capisce come andrà a finire. Nonostante questo però la storia non risulta pesante, anzi il tutto è stato reso piacevole e leggero da farci sognare un amore come i due che, si realizzi o no, ci porta indietro nel tempo e ci fa sognare almeno un pochino.

L’originalità sta nel suddividere la storia in un intero anno utilizzando come periodi non i mesi ma i segni zodiacali così da portare il lettore a focalizzarsi anche su periodi e segni di persone che conosciamo per capire di che periodo stiamo parlando. I riferimenti comunque non mancheranno all’interno della lettura, quindi non temete. La cosa risulta in ogni caso originale e particolare, mai incontrata nei libri.

«Forse…» riattaccò Justine. «Forse non capisco cos’è che manca perché è qualcosa che non ho mai avuto, e che per quanto ne so potrebbe anche non esistere». Poi sentì Tara che faceva un sospirone. «Non contenta di avere Daniel Griffin ai propri piedi, la mia migliore amica vuole anche un unicorno, cazzo».

Il libro ci regala una storia d’amore delicata, all’insegna di un amore fra due ragazzi che non hanno mai smesso veramente di amarsi, ma che devono soltanto riscoprirsi. Consiglio  la lettura a chi vuole svagarsi con qualcosa di alternativo e poco incline alle ripetizioni, almeno per come è strutturato e su cosa i concentra il volume.

Minnie Darke ci regala una storia in cui il sogno astratto incontra il concreto e ci regala una storia fuori dal comune. Un punto d’incontro in cui l’astro e i segni zodiacali incontrano il genio creativo che è pronto a sovvertire le regole. E voi, credete ai segni e all’oroscopo? Siete più simili a Nick o a Justine?

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene.

Senza titolo-2

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Vuoi acquistare 5mila watt di stelle e sostenere il Blog? Acquista da Qui: 5mila watt di stelle o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ve ne pare? Potrebbe fare il caso vostro? Voi credete all’oroscopo? Fatemi sapere, io vi aspetto come sempre.

A presto,

Sara ©

One thought on “RECENSIONE #539 – 5MILA WATT DI STELLE DI MINNIE DARKE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.