SEGNALAZIONE #178 – SEMPER VIVUM DI ARIANNA PATELLI.

BUON POMERIGGIO CARE PARTICELLE LETTRICI! 

Come state bellissimi lettori e lettrici? Sono qui per portarvi come sempre la segnalazione settimanale di un volume che spero riesca ad interessarvi. Io sono sommersa di letture, di cose da fare e dal lavoro. Speriamo che la situazione prosegua nel migliore dei modi. Eco a voi:

Semper vivum - Arianna Patelli - Libro - Youcanprint - | IBSTitolo: Semper vivum
Autore: Arianna Patelli
Genere: drammatico, intimistico, superamento di un lutto
Pubblicato: Aprile 2020
Pagine: 202
Prezzo cartaceo: 13,00 euro
Prezzo ebook: 3,99 euro
Editore: Youcanprint.it
Trama: Sembra essere un caso a fermare i passi inquieti della giovane Friede davanti alla finestra della libreria attraverso la quale Vera, l’anziana proprietaria, la invita ad entrare. Friede, trincerata nell’abituale riluttanza con cui accoglie ogni novità, si trova a un tempo destabilizzata e attratta dalla familiarità con cui la donna la apostrofa. Accetterà per prima cosa il libro che lei vuole regalarle, accetterà la propria curiosità e l’impulso a tornare altre volte al negozio. Scoprirà così che Vera ha conosciuto Frei, suo fratello gemello, che anche lui aveva frequentato la libreria e che, come amava ripetere quando era ancora vivo, persino lì aveva lasciato un segno di se. Friede comincia quindi a cercare le tracce del suo passaggio, immergendosi nella ricerca al punto da essere quasi sopraffatta dal peso dei ricordi, in una affannosa risalita verso il presente. Durante la sua apnea, però, la vita del negozio comincia irrimediabilmente a cambiare.

Breve estratto

Una volta, verso la fine, Frei aveva preso la mano di Friede e l’aveva stretta. Forte, secondo lui. «Devi ammetterlo Friede, c’è un segno di me in ogni cosa che ho fatto.» Lei non seppe mai quanto suo fratello volesse tenerla, quanta passione ci fosse nelle sue mani, ma rimase a lungo a guardare l’impronta sudata lasciata delle dita di Frei. Morì poco dopo, senza che Friede fosse riuscita a rispondergli. Sulla sua lapide scrissero la data di nascita ma non quella della morte e nell’epigrafe, sotto la fotografia del suo sorriso enorme, tre parole in ottone “Figlio, fratello, immortale.”

BIOGRAFIA

Arianna Patelli (Bologna, 20 Agosto 1982) lavora nei servizi educativi per l’infanzia. Dal 2016 è attiva come poetessa di strada e sui social con lo pseudonimo DearCyrano. Questo è il suo primo romanzo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.