BLOGTOUR: “L’AMORE ADDOSSO DI SARA RATTARO” – RECENSIONE (#146)

BUONGIORNO LETTORI BELLI E BUONA DOMENICA!

Banner

Voi vi sarete appena alzati come me ma io ho per voi, in questa bella settimana, una recensione per voi per il BlogTour di questo bel libro, uscito già nel 2017 ma che la Sperling ci ripresenta nella versione in brossura. Ringrazio la Casa editrice e ringrazio Sara di Bookspedia per avermi coinvolto in questa iniziativa.  Ecco che ve ne parlo:

Titolo: L’amore addosso
Autore: Sara Rattaro
Edito da: Sperling & Kupfer
Prezzo: Cartaceo 16.90 € // Ebook 9.99 €
Uscita brossura: 
Pagine: 252
Link d’acquisto: http://amzn.to/2BKOfbV
Trama: Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d’ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d’urgenza l’uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un’altra ala dell’ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d’auto. Non era con lui al momento dell’impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito c’era una sconosciuta, non sembra affatto stupita. La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall’altra, quella in cui vive di nascosto una passione assoluta e sfugge al perbenismo di sua madre – alle ipocrisie, ai non detti, a una verità inconfessabile. Una verità che perseguita Giulia come una spina sotto pelle; un segreto che fa di lei quell’essere così tormentato e unico, luminoso e buio; un vuoto d’amore che si porta addosso come una presenza ingombrante, un caos che può soltanto esplodere. Perché l’amore è una voce che non puoi zittire e una forza che non puoi arrestare. L’unica spinta che può riportarti a ciò che sei veramente.

RECENSIONE

La storia ha inizio in spiaggia. Giulia è in compagnia di Federico e lui si sente male. In quel momento tutte le sicurezze di Giulia vacillano e si sente fragile, come se un pezzetto di lei è andato perso. Questo perchè, in ospedale, deve fingere che lei sia solo una passante per il giovane uomo che ama. La moglie di Federico, Flavia, arriva presto così Giulia comincia a sentirsi inutile e fuori posto. Prega che Federico si riprenda presto così comincia il suo calvario nel andare di nascosto a trovarlo. Quando torna a casa, trafelata, riceve una telefonata di sua sorella: il marito di Giulia, Emanuele, ha avuto un incidente con l’auto ed è in ospedale. Lei torna immediatamente indietro ma non per suo marito quanto all’idea di scoprire qualcosa in più su Federico. Flavia ringrazia Giulia per aver salvato suo marito e chiede a Giulia se può portarla nel luogo dove suo marito si è sentito male.Risultati immagini per gif amore uomo e donna

 

Cosa succederà in quel momento alla nostra protagonista, moglie e amante? Quale Giulia sarà in quel momento? Quanto l’amore ci rende ciò che siamo? Quanto l’amore che ha addosso Giulia, cambierà la sua vita?

È sempre bello innamorarsi. Sì, è sempre bello anche se non puoi vivere l’amore, se ti devi nascondere o se sai che da adesso in poi non dormirai più. Ma, nonostante le avvertenze scritte in rosso, ti senti appagato, vivo e così giovane da pensare di ipotecarti ancora il futuro. Perché a innamorarsi e a fare follie non sei quasi mai tu, ma la parte migliore di te, e questa a volte sembra essere più che sufficiente per infilarsi in un mare di guai.

La trama di questo libro è ciò che effettivamente questa storia tende a narrare, niente di più, niente di meno. Fin dalla sua uscita l’anno scorso sono stata attratta da questo libro ma non l’ho mai comprato perchè ho sempre avuto altri acquisti da fare. Quando mi hanno proposto di leggerlo per questo BlogTour ne sono rimasta entusiasta ed era un’occasione per leggerlo finalmente. 

La copertina mi piace davvero tanto. Rende molto l’idea di ciò che è Giulia stessa. E’ un insieme di cose insieme, è amore, tradimento, dolore, sofferenza, e così via, come i colori che le circondano il viso senza un apparente forma. Giulia è tutto questo ma anche molto altro. Il titolo riassume, come la copertina stessa, l’emblema di questo libro. L’amore ci sta addosso, ci riveste e ci avvolge. Noi siamo disposti a coglierlo e a volerlo tenere con noi? Davvero un’accoppiata vincente sotto questo punto di vista.

L’ambientazione è italiana e l’epoca è assolutamente moderna, ambientato ai giorni nostri. Una storia moderna e fin troppo reale.

Ti avrei voluto vedere mentre fai le facce buffe e affronti la vita seriamente, mentre ti ostini per ottenere quello che vuoi e ti accendi una sigaretta, anche se forse non hai il vizio del fumo. Ti vorrei sapere indeciso su come toglierti da un guaio in cui ti sei infilato in buona fede, piuttosto che terrorizzato di sbagliare. Potrei andare avanti all’infinito, ma la cosa peggiore che mi porto addosso è solo questa: la paura che tu non mi creda, perché so che pochi secondi, forse qualche minuto, possono non essere sufficienti per fidarsi di qualcuno, ed è per questo motivo, e soltanto questo, che la cosa che più preme sul mio cuore è la certezza che, se tornassi indietro, lotterei con le unghie e con i denti per te. Per noi. Perdonami.

I personaggi che sono presenti all’interno della lettura sono molti. Ci sposteremo tra la Giulia di oggi e quella di due anni prima, quando ha conosciuto Federico o quando era ancora una sedicenne ed è stata a Londra con sua madre. La più importante è assolutamente la nostra protagonista:

Giulia è una donna e prima di essere donna è umana. Per quanto io non apprezzi generalmente lo status di amante, Giulia è difficile da odiare, anzi. Ama Federico come non ha amato mai, tanto da metterlo al primo posto per ogni cosa. Giulia è una donna forte, coraggiosa e porta un vuoto nel cuore da tantissimo tempo. E’ una donna che potrete solo amare nel corso della lettura e che vi trascinerà nei suoi ricordi, nella sua famiglia e nella sua vita che vi sembrerà di aver preso il suo posto. Un personaggio che infonde tanti messaggi profondi e belli, davvero belli.

Ecco cos’è il tradimento. Saper tacere. Non solo il silenzio della vigliaccheria, ma l’impossibilità di poter condividere qualcosa che può fare molto male.

Risultati immagini per l'amore addosso gif

Il perno centrale risiede tutto nel titolo. Il fulcro di questa storia è l’amore, quello che teniamo nascosto, inciso addosso. Un amore che anche se non lo mostriamo, siamo fieri di averlo tutto per noi.

Lo stile utilizzato è molto semplice e fluido all’inverosimile. A leggere questo libro ci ho messo poche ore e l’ho semplicemente divorato. La struttura del libro è posta dal punto di vista in prima persona di Giulia stessa e non ho potuto fare a meno di apprezzare i suoi pensieri nonostante non ami particolarmente le persone come lei: traditrici, amanti. Non si può fare a meno di amare la protagonista in tutto e per tutto perchè è semplice, genuina e nonostante i suoi sbagli ama e tiene l’amore stretto con se, addosso, proprio come dice il titolo.

L’unica cosa che non ho amato particolarmente è stato un evento che è successo all’interno del libro che ha compromesso il successivo comportamento di Giulia. Non posso dirvi di che si tratta altrimenti farei uno spoilerone ma da quel punto, in alcuni tratti, la protagonista doveva assumersi le sue responsabilità ed essere donna, non nascondersi ed arrampicarsi sugli specchi.

Chi siamo noi per decidere della vita degli altri? Chi siamo per pretendere di capire qualcosa di inspiegabile come l’amore? Tutto quello di cui possiamo sentirci sicuri si riduce a un cumulo di ricordi più o meno sbiaditi e a qualche certezza non ancora smentita. Tutto qua. Perché l’amore, quando ti arriva addosso, è il migliore dei tranelli. Improvvisamente le parole non ti bastano più, ti rendi conto che difficilmente riuscirai a rendere vera l’immagine che hai dentro. L’amore è come la colpa, ti fa sentire sempre al centro dell’attenzione. È un problema senza soluzione, una canzone senza finale, un sonno che non ti lascia riposare. L’unica cosa certa è che, se è amore vero, quando cadi nella trappola te lo senti addosso.

Il libro, nonostante tutto, mi ha completamente conquistato. Sicuramente leggerò altro di questa autrice ed esorto voi a leggerla perchè in punta di piedi riesce a fare tanto, troppo. Un libro che consiglio, senza ombra di dubbio.

Sara Rattaro mi è entrata nel cuore fin dalle prime pagine. Questa storia racconta di una donna che è figlia, moglie, amante e madre che, quando tutto cambia, si palesa davanti ai suoi occhi e lei deve farci i conti. Perchè quando l’amore chiama, a chiunque sia destinato o da chiunque lo riceviamo, occorre rispondere. Giulia si troverà a dover lottare tra passato, presente e futuro, persino contro se stessa. Una storia d’amore non solo verso chi si ama ma sopratutto verso se stessi.

Il mio voto per questo libro è di: 4 balene e mezzo

quattro e mezzo


Seguite le altre tappe del BlogTour attraverso il nostro calendario e resta sintonizzato su questo libro assieme a noi! Siamo felici se decidi di leggerci tutte!

calendario tappe


Vuoi acquistare L’amore addosso e sostenere il Blog? Acquista da Qui: L’amore addosso o dal generico Link Amazon: Amazon.

Aiuterai a sostenere il Blog a ricevere una percentuale che potrà essere utilizzata per acquistare libri di cui vi parlerò!


Cosa ne pensate? Vi piace? E’ un libro davvero carino che vi consiglio! Fatemi sapere.

A presto,

Sara ©

5 thoughts on “BLOGTOUR: “L’AMORE ADDOSSO DI SARA RATTARO” – RECENSIONE (#146)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.