INTERVISTA a Susy Tomasiello per Leggere italiano BT #1

BUON POMERIGGIO CARI LETTORI!

Tenetevi forte perchè quest’oggi ci sarà la prima intervista del blog tenuta in occasione del LEGGERE ITALIANO BT.

2vmt5lk

Ho intervistato Susy Tomasiello per il libro Solo con te non ho paura ed eccola qui per voi:

(Ps: in nero le domande e in verde le risposte!)

Ciao Susy,
Innanzi tutto parto con il ringraziarti per la disponibilità che hai avuto nei miei confronti e ti ringrazio per questo.

Adesso parto con le domande:

– La storia si incentra su due vicende inizialmente separate che poi confluiscono e si uniscono una all’altra con più punti di vista. Ma quale dei due lati hai amato scrivere di più? E perché?

Ciao Sara e grazie a te per avermi dedicato uno spazio nel tuo 71nzgrmukbl-_sl1500_angolino virtuale.
Sicuramente la storia di Leanne e Justin è quella che mi ha appassionato di più, perché sono due persone apparentemente lontane e diverse che poi sono destinate a stare insieme per essere veramente felici.

– L’intreccio e i punti di vista di diversi personaggi sono difficili ed anche più rischiosi perché occorre definire bene ogni lato ed ogni carattere in modo preciso e mantenere la linea per tutta la durata della storia. E’ stato difficile utilizzare più punti di vista? Da dove hai preso ispirazione per i personaggi del romanzo?

In realtà no. Mi piace entrare nella testa dei personaggi e cercare di spiegare cosa pensa, come reagisce e cosa dovrebbe fare. Mi piace quando lo leggo in un libro e mi piace scriverlo a modo mio. I personaggi di Justin e Leanne sono nati insieme, il resto è nato strada facendo così come tutta la storia.

– Dannis è un fratello modello, il protettivo, Leanne la sorella buona e dolce. Justin l’impulsivo, il più enigmatico oserei definirlo. C’è un personaggio in cui ti sei rispecchiata di più? E perché?

Leanne sicuramente anche se non ho tutte le sue doti. Lei è dolcissima, buona, forte, generosa. Ho un bellissimo rapporto con mia sorella e mia fratello e scrivere del loro legame solido è stato alquanto facile.

– Dannis e Leanne scappano di casa per via del loro passato triste e turbolento. Ma in loro c’è traccia dei genitori. Leanne somiglia a sua madre, a volte fragile e debole; Dannis al padre figura forte e autoritaria. Rispecchiano, quindi, qualche caratteristica dei genitori? C’è un motivo particolare per questa assonanza o è del tutto casuale?

No, in realtà è tutto casuale. Potrebbe sembrare che i loro tratti, a parte fisici, possano essere simili ai loro genitori ma in realtà sono due persone che decidono di cambiare il corso della loro vita perché è sbagliato e senza una via d’uscita per un futuro migliore.

–  Messua, figura importante per Justin anche se non se ne parla più di tanto. Come hai immaginato questo personaggio, un po’ ai margini del romanzo, ma una figura importante per uno dei protagonisti?

Messua è stato il primo amore di Justin, ma come succederà nella storia non è l’unico. Per quanto ami le storie in cui l’amore è per sempre, è anche vero che il primo amore potrebbe essere qualcuno che poi perdi ma non per questo meno importante.  Il suo personaggio, quello di Messua, è forse in alcuni punti simile a Leanne ed è per questo che Justin infondo ama entrambe.

–  Famiglia di sangue e famiglia per scelta: Garrett e Nina si cullano fra Justin, amico di una vita, e Dannis e Leanne, conosciuti attraverso Neja. Garrett è irascibile per poco ma è un amico dal cuore d’oro; Nina un personaggio poco definito. Ma comunque importanti perché definiscono le sorti in ballo dei protagonisti.  E’ stato difficile affidare questa “missione” su due personaggi secondari? Come hai vissuto tu questi due personaggi?

Penso che i personaggi secondari siano importanti per una storia anche se è incentrata su altre persone. Mi piace pensare che una storia non sia soltanto il protagonista maschile e la protagonista femminile perché altrimenti diventerebbe noioso e alquanto ripetitivo. Garrett e Nina invece rappresentano un po’ il loro contorno e in questo scenario è stato divertente affidargli un ruolo che infondo ha la sua importanza.

– Dannis e Justin, un rapporto burrascoso che scatena la gelosia da entrambe le parti. Al centro Leanne che cerca di cullarsi fra due tipi di amori diversi. Entrambi stregati dalla facilità della piccola e dolce infermiera di mettere tutti d’accordo. Cos’è secondo te ciò che ha reso così preziosa e magica la piccola Leanne?

La sua forza di carattere unita alla sua dolcezza sono un mix unico che non sempre si trova in una persona. Justin e Dannis hanno faticato a trovare un accordo proprio perché vorrebbero essere entrambi al primo posto nei suoi pensieri e in infondo lo sono, ma ovviamente in modo diverso.

– Ed ora il rapporto dei protagonisti con il passato. Per tutti è una ferita ancora aperta che non accenna chiudersi. E tutto questo è il perno centrale di tutto. A volte nella vita è difficile chiudere vecchie ferite, o lasciarsi alle spalle cose brutte. Hai cercato di rendere un perno della tua vita fondamentale per questo libro o è inventato e quindi (qualsiasi genere) di ferite legate al passato sono puramente inventate?

Nella vita succedono cose dolorose a cui è difficile dire addio, ma in questa storia è tutto puramente opera della fantasia.

– Ed ora l’ultima domanda: hai un romanzo in cui ritroveremo alcuni di questi personaggi o un seguito? Stai lavorando a qualcosa di nuovo che puoi anticiparci?

In effetti avevo in mente qualcosa ancora su Justin e Leanne che ho adorato come ogni scrittore ama i suoi personaggi, alla fine però ho deciso di lasciarli nel loro lieto fine beati e felici perché non mi va di sconvolgere le loro vite dopo tutto quello che hanno passato per essere felici. Qualcosa di nuovo però c’è. Dopo l’uscita di questo libro, ne ho scritti altri due che spero possano incuriosire perché sicuramente scriverli è stato molto bello.

Con questo ti ringrazio, grazie mille davvero.

Spero che troviate interessante l’intervista. Ovviamente non dimenticate di leggere la recensione del libro pubblicata qualche giorno fa!

Alla prossima,

Sara. ©

 

Annunci

10 thoughts on “INTERVISTA a Susy Tomasiello per Leggere italiano BT #1

  1. Pingback: Le interviste | Susy T.

  2. Pingback: WWW WEDNESDAY #10 | Milioni Di Particelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...